Atelier dei Libri: luglio 2019

venerdì 12 luglio 2019

Anteprima "Iron Flowers - Regina di Cenere" di Tracy Banghart. In arrivo il secondo capitolo della bella serie libresca che ha stregato l'Italia!


Sapete che in questo periodo il blog si prende una pausa, viste le scarse pubblicazioni estive. Ma nulla ci vieta di fare i salti di gioia al cospetto di una news fresca fresca, su una pubblicazione che arriverà a settembre e ci aiuterà a rendere meno traumatico il rientro alle attività, giusto? Siete pronti, perché le cose stanno per scaldarsi un po'.

I più affezionati alla letteratura YA tra voi ricorderanno che il 29 maggio dello scorso anno usciva per De Agostini YA il fantasy Young Adult "Iron Flowers", primo della serie "Grace and Fury" di Tracy Banghart. Lo aspettammo assieme con grande entusiasmo e da lì all'innamoramento definitivo con la fascinosa e conturbante storia che la serie racchiude il passo è stato breve. Tracy Banghart ha saputo infatti toccare tutti i tasti giusti, al punto da spingere noi lettori italiani a chiedere a gran voce una data di pubblicazione per il seguito.
La DeA, a cui non è sfuggito il nostro entusiasmo e sopratutto il talento della Banghart, non ci ha fatto attendere poi troppo, visto che è notizia di ieri che "Regina di Cenere" arriverà sui nostri scaffali a fine estate! Ma le sorprese non finiscono qui, perché la DeA ha anche diffuso quella che dovrebbe essere la cover definitiva del romanzo. Parlo al condizionale perché una ragazza può sempre sognare, giusto? Se vi state chiedendo di quale sogno stia parlando, be', diciamo che non sono proprio una fan dell'immagine scelta dall'editore italiano e spero in un'inversione di rotta!

mercoledì 10 luglio 2019

Recensione e giveaway "Ogni piccola cosa interrotta" di Silvia Celani

In questa torrida estate, sono alla continua ricerca di letture che mi facciano concedere un vero e proprio bagno di emozioni e "Ogni piccola cosa interrotta" di Silvia Celani si è rivelato essere il romanzo che stavo cercando! Il perché scopritelo nella mia recensione, a cui è abbinato il giveaway con una copia del libro in regalo!


Titolo: Ogni piccola cosa interrotta (Autoconclusivo)
COMPRALO SU AMAZON
Autrice: Silvia Celani
Editore: Garzanti
Prezzo: € 16,90
Pagine: 282
La mia votazione:


Sono le nostre imperfezioni a renderci più forti. Sono loro a tracciare la strada delle nostre cose interrotte.

«L’amore che ognuno di noi riceve ha la stessa funzione delle stelle per i navigatori. Ci indica la rotta. Rimane in fondo alle nostre tasche, così, ogni volta che lo desideriamo, ogni volta che ne sentiamo la necessità, possiamo accertarci che sia sempre lì affondandovi una mano.» 


Mi chiamo Vittoria e la mia vita è perfetta. 
Ho una grande casa e tanti amici. Non mi interessa se mia madre si comporta come se io non esistessi. Se mio padre è morto quando ero piccola. Se non ricordo nulla della mia infanzia. Se, anche circondata da persone e parole, sono in realtà sola. 
Io indosso ogni giorno la mia maschera, Vittoria la brava figlia, la brava amica, la brava studentessa. Io non dico mai di no a nessuno. Per me va benissimo così. 
È questo senso di apnea l’unica cosa che mi infastidisce. Quando mi succede, quello che ho intorno diventa come estraneo, sconosciuto. Ma è solo una fase. Niente potrebbe andare storto nel mio mondo così impeccabile. 
Ero convinta che fosse davvero tutto così perfetto. Fino al giorno in cui ho ritrovato i pezzi di un vecchio carillon di ceramica. Non so cosa sia. Non so da dove provenga. Non so perché mi faccia sentire un po’ spezzata e interrotta, come lui. Ma so che, da quando ho provato a riassemblarlo, sono affiorati ricordi di me bambina. Della voce di mio padre che mi rassicura mentre mi canta una ninnananna. Momenti che avevo sepolto nel cuore perché, come quel vecchio carillon, all’improvviso si erano spezzati per sempre. 
Eppure ora ho capito che è l’imperfezione a rendere felici. Perché le cose rotte si possono aggiustare e diventare ancora più preziose. 



La mia recensione


Mentre fuori le cicale friniscono anche di notte, quasi a chiedere al cielo di piangere qualche goccia di pioggia, io e la mia influenza ci teniamo strette, tra fazzoletti e antibiotici. Inutile dire che in questi casi è d'obbligo cercare la compagnia di un buon libro che possa far dimenticare ogni acciacco e, perché no, che sappia anche riparare qualche crepa del cuore, che non fa mai male.
Avevo messo gli occhi su "Ogni piccola cosa interrotta", l'esordio della scrittrice romana Silvia Celani, già da un po' quindi ho colto al volo la proposta di leggerlo e raccontarvelo a parole mie. Perciò eccomi qui, pronta a fare con voi una passeggiata tra i ricordi che questo romanzo mi ha lasciato.
Iniziare un nuovo romanzo è sempre un po' rischioso per chi come me si lascia facilmente travolgere dalle emozioni stampate su carta e inchiostro. E sapevo che la storia di Vittoria, che nasconde profonde cicatrici dietro una facciata di scintillante perfezione, mi avrebbe stropicciato i pensieri e messo in disordine i sentimenti, ma questo non vuol dire che fossi realmente pronta a tutto quello che "Ogni piccola cosa interrotta" ha portato con sé!
Se cercate un libro che possa insegnarvi ad amarvi nonostante tutte le strade interrotte che racchiude il vostro passato, allora l'esordio di Silvia Celani potrebbe essere la risposta che stavate cercando. Se volete saperne di più, ma non troppo, su questa bella storia, allora venite con me: vi dirò perché a me è piaciuta davvero tanto.



Sarò franca: quando io e Vittoria ci siamo conosciute, non ci siamo piaciute molto. Lei,  studentessa discontinua, bella e viziata, che vive in una casa perfetta della Roma bene, nascosta dietro l'immagine perfetta di sé che le piace mostrare al mondo, mi è subito sembrata quel tipo di protagonista che non mi va a genio. E sicuramente io, con tutti i miei difetti, le mie contraddizioni e il vizio di essere più vera che mai, non ho fatto una bella impressione a Vittoria. Ammetto che all'inizio avrei voluto scuoterla un po' dal torpore silenzioso in cui si muoveva, tra amiche poco sincere e una madre così fredda da far abbassare le temperature di questo luglio rovente. Ma  prima ancora che potessi chiedermi se io e Vittoria avremmo mai veramente legato, ecco che Silvia Celani scuote le acque di quella superficie apparentemente limpida, mostrando l'oceano in tempesta che infuria nel cuore di Vittoria. E io, ai mari in tempesta, proprio non so resistere.
Quindi eccomi qui, un po' commossa a ricordare tutte le splendide sorprese che "Ogni piccola cosa interrotta" mi ha regalato e le belle, bellissime lezioni che Vittoria mi ha impartito. Sì, perché dietro la falsa immagine di immutabile perfezione, Vittoria nasconde crepe che bruciano e silenzi che scavano l'anima, paure che tolgono il fiato e fanno tremare la terra sotto ai piedi e ricordi che non hanno voce, ma implorano di essere ascoltati. 
Quella raccontata da Silvia Celani è la storia di una ragazza fragile, che ha perso suo padre e ogni ricordo a esso legato, che non sa più chi sia sua madre, che vorrebbe nascondere le proprie cicatrici e che non sa come gestire tutte le emozioni che affollano il suo cuore, così forti da tradursi in attacchi di panico. Una ragazza che scopre se stessa e l'amore, quello vero, nei modi più sorprendenti e semplici allo stesso tempo, trovando risposte che non sapeva nemmeno di cercare e insegnando qualcosa anche a noi, che la conosciamo per caso.


venerdì 5 luglio 2019

Cover Love #318 - Speciale Estate!



Bentornati adorati lettori! Con l'arrivo di Luglio siamo giunti al pieno della stagione estiva, che ci ha investito insieme al suo usuale carico di domande: riuscirò ad andare in vacanza? Sopravvivrò al caldo infernale? Perché sei così bianca? Ma non prendi mai un po' di sole? Ok, forse le ultime due sono fin troppo autobiografiche, ma tra tutte, quella più importante è sempre una: cosa leggerai quest'anno sotto l'ombrellone?

Per questo motivo, ho deciso di dare il via a una serie di puntate speciali di Cover Love. Il formato non cambia: tre bellissime cover tra cui scegliere la vostra preferita da votare nel sondaggio e incoronare regina della settimana. La novità risiede nella selezione delle copertine, che negli speciali saranno scelte appositamente tra libri disponibili in Italiano (con un occhio di riguardo per le nuove uscite e gli autori italiani), allo scopo di farvi scoprire qualche perla nascosta che possa stuzzicarvi e rubarvi il cuore in queste assolate giornate d'estate!

Come sempre, a voi non resta che dare uno sguardo alle copertine, innamorarvi follemente e votare nel sondaggio quella che vi è piaciuta di più! Se poi voleste lasciare un segno del vostro passaggio con un commento o condividere la rubrica con i vostri amici per farli partecipi della vostra nuova cotta letteraria, mi renderete una ragazza felice! 

LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:




 1. THE KINGDOM
2. THE ITALIAN TEACHER
3. AN UNINTERRUPTED VIEW OF THE SKY



E SECONDO I VOSTRI VOTI LA COVER QUEEN DELLA SETTIMANA E'... 

THE KINGDOM

L'incoronazione di The Kingdom a regina della settimana non può che rendermi entusiasta, sia perché adoro questa cover sia perché incornicia un romanzo davvero meritevole. Ottima scelta, miei cari!


ECCO LE TRE FANTASTICHE COVER IN CORSA QUESTA SETTIMANA!



ARCANA - IL CASTELLO DEI DESTINI SBAGLIATI
L'inusuale castello di carte che fa da cover ad Arcana - Il Castello dei Destini Sbagliati è il perfetto biglietto da visita per attirare e introdurre il lettore nel mondo intriso di misticismo e magia creato dalla fervida immaginazione di Maurizio Temporin. I tarocchi che compongono l'intricato insieme di mura, guglie e stendardi offrono un impatto estetico originale e perfettamente in sintonia con la grande cura che Temporin dedica, da sempre, a ogni aspetto dei suoi racconti.





mercoledì 3 luglio 2019

Cinque libri che stanno per diventare film e serie tv nel 2019 + i trailer!


La prima metà di questo 2019 si è consumata in fretta, a colpi di nuove e interessanti serie tv e blockbuster cinematografici che si sono avvicendati senza tregua, provando ad affiancarsi ai grandi franchise che, capitolo dopo capitolo, stanno per trovare (o hanno già trovato) la loro conclusione. Come sempre qui sull'Atelier, ciò che ci interessa di più sono i libri, in particolare quelli che hanno suscitato così tanta attenzione da meritarsi un adattamento sul grande o sul piccolo schermo. L'estate è una stagione prolifica per il mondo della letteratura, ma anche per i blockbuster che riempiono le sale in attesa delle grandi serie tv evento che si preparano a debuttare a ridosso dell'autunno. Ho selezionato per voi alcune delle uscite più interessanti, e per quanto possano farvi trepidare nell'attesa, ricordate sempre che i libri da cui traggono spunto sono sempre più belli e già disponibili, quindi non perdeteveli! Se volete altri spunti per bellissimi film e serie TV tratte da libri, fate un salto qui.


ARTEMIS FOWL
Eoin Colfer

È giovane, sveglio, occhialuto e destinato a lasciare il segno nel mondo magico. So a chi state pensando, ma il protagonista di questa storia non è segnato da misteriose cicatrici a forma di fulmine né tanto meno risponde a profezie che lo vedono un campione del bene. Anzi. Pur avendo soltanto dodici anni, il giovane milionario Artemis Fowl è un genio criminale senza uguali nel mondo, e questo vale tanto per il mondo umano quanto per il mondo magico, in cui si prepara a fare il suo clamoroso ingresso portando a segno un piano diabolico senza precedenti: rapire una fata. Detta così potrebbe sembrare impresa da poco, ma sottovalutare l'avanzatissimo e scaltro popolo segreto così come immaginato dalla penna creativa e pluripremiata di Eoin Colfer sarebbe un grave errore che Artemis non può commettere, se vuole ottenere il riscatto che gli consentirà di ritrovare il padre e risollevare le sorti della sua famiglia. È passato parecchio tempo da quando lessi il primo capitolo di questa fantastica storia, ma anche se i dettagli sono offuscati, ricordo ancora i brividi, le risate e la valanga di emozioni che la sua intrigante trama mi ha lasciato impressi. Posso confessarvi di non essere una grandissima fan degli ultimi film marchiati Disney, ma se la casa di produzione insieme al regista Kenneth Branagh (lo stesso di Thor e di Cenerentola) riusciranno a catturare la magia che straripa dalle pagine di questa piccola gemma letteraria, questo primo capitolo in uscita a settembre 2019 potrebbe diventare l'inizio di una nuova serie cinematografica di successo planetario!

Acquista il libro in sconto su Amazon
Mondadori, €11,00

Serie:
(Artemis Fowl #1) Artemis Fowl

(Artemis Fowl #2) L'incidente Artico
(Artemis Fowl #3) Il Codice Eternity









RACCONTAMI DI UN GIORNO PERFETTO (All the Good Places)
Jennifer Niven

Quattro anni dopo aver avuto la fortuna di leggerlo, le preziose emozioni che le pagine di Raccontami di un giorno perfetto hanno saputo regalarmi, sono ancora impresse indelebilmente nel mio cuore. Leggendo la mia recensione spoiler free vi sarà facile intuire l'amore (e anche l'odio) che provo nei confronti dell'autrice Jennifer Niven e del suo indiscutibile talento, in grado di creare due protagonisti meravigliosi, Violet e Finch, e tessere tra loro i capitoli di una delle storie più romantiche, dolci e struggenti che vi capiterà di trovare tra le pagine di un YA. Le mie aspettative per questo film raggiungono vette che farebbero impallidire l'Everest, ma non avendo al momento neanche un trailer da visionare, possiamo solo basarci sulle prime impressioni ispirate dalla scelta del cast. A prestare i loro volti agli indimenticabili protagonisti saranno due dei giovani attori più promettenti di Hollywood: Elle Fanning e Justice Smith, un'accoppiata di alto livello che fa ben sperare. Il film uscirà in questa seconda metà del 2019 su Netflix ma se siete appassionati di romance, il mio consiglio è di portare in spiaggia con voi una copia di Raccontami un giorno perfetto, senza dimenticare l'indispensabile scorta di fazzolettini che vi serviranno per arginare le lacrime!


Acquista il libro in sconto su Amazon
DeA, 14,90
Autoconclusivo