venerdì 18 aprile 2014

Anteprima "Quello che sei per me" di Rachel Van Dyken. Arriva in Italia la divertente e romantica serie new adult "The Bet"

The Bet (The Bet, #1)
So che molti di voi hanno già drizzato le antenne a sentir parlare di romantcismo new adult, VI VEDO! Ma non dovete arrossire all'idea di essere stati beccati a fantasticare sul nuovo romance che sta per arrivare nelle nostre librerie, siamo qui per questo: per innamorarci dei libri. Nessuno vi giudicherà se vi piacciono le storie un po' tormentate e un po' sexy tipiche del genere di cui sopra, in fondo ognuno ha i propri piaceri più o meno proibiti! Ne sa qualcosa la protagonista di "Quello che sei per me", primo romanzo della serie "The bet" di Rachel Van Dyken in uscita per Nord il 15 Maggio.

La ventunenne Kacey Jacobs ha una vita abbastanza difficile. Ha perso i genitori e per finire il college dovrà indebitarsi fino al collo. Quando tutto sembra andare per il peggio, riceve una telefonata molto, molto particolare. Il suo ex migliore amico, nonché primo amore mai confessato, nonché milionario scapestrato, le propone un patto: passare un week end assieme alla famiglia di lui, fingendosi una coppia in procinto di sposarsi
Kacey dovrebbe rifiutare, perché tornare a casa dei Titus significherebbe rivivere tutti i ricordi legati alla sua infanzia e adolescenza e rivedere il suo acerrimo nemico Travis, fratello di Jake. Ma ha bisogno di soldi e l'idea di poter passare del tempo con il ragazzo su cui ha fantasticato per una vita l'alletta molto. Qual è il problema, direte voi? Be', il problema è che Travis Titus, ventitreenne che da bambino la terrorizzava con i suoi orribili modi, è follemente innamorato di Kacey lei sin da quando aveva otto anni. Immaginate la rivalità che scatterà tra Travis e Jake, mescolatela a un bel po' di ironia familiare e di passione e avrete un'idea di ciò che questo libro promette!

Se ve lo state chiedendo si tratta di una trilogia che ancora non si è conclusa in patria. Il secondo romanzo, "The Wager" è stato infatti pubblicato nel 2013, mentre il terzo "The Dare" non ha ancora una data di uscita ufficiale!

mercoledì 16 aprile 2014

W... W... W...Wednesdays #22

w... w... w...wednesdays è stato creato da MizB di ShouldBeReading

Torna W...W...W... Wednesdays, la rubrica di solito si tiene di mercoledì e a cui potete partecipare tutti, come? Rispondendo a queste semplici domandine!


* What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

* What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

* What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?) 


Ecco le mie risposte!



What are you currently reading?

Sto leggendo Afterlife di Stephanie Hudson, ma non mi prende e temo che potrei mollarlo da un momento all'altro.


What did you recently finish reading?

Ho finito di leggere "I cento colori del blu" di Amy Harmon che recensirò a breve e "Non dirmi un'altra bugia" di Monica Murphy, che ho già recensito e vi sto regalando sul blog!

martedì 15 aprile 2014

Giveaway "Non dirmi un'altra bugia" di Monica Murphy




Buonasera sognalettori! Vi avevo promesso che vi avrei fatto un regalo ed eccolo qui. Ho appena recensito questo libro e ho deciso di mettere in palio per voi una copia cartacea, dato che sembra interessarvi tanto tanto! E' il primo di una serie che proseguirà a Maggio ed è adatto ai lettori smaliziati che cercano un romanzo piccante e leggero!

Titolo: Non dirmi un'altra bugia (One week girlfriend #1)
Casa editrice: Newton Compton
Data di uscita: 10 aprile 2014
Autrice: Monica Murphy
Prezzo cartaceo: 9,90 €
Prezzo ebook: 4, 99 €
Pagine: 288


Una settimana per innamorarsi.
Due ragazzi apparentemente diversi ma entrambi con una passione pronta a esplodere.


Drew Callahan è ricco, affascinante, e ha un sorriso seducente. Con Fable si conoscono appena e quando lui le propone di fingere di essere la sua ragazza per una settimana, lei si aspetta il peggio. E invece Drew ha solo bisogno di aiuto: nasconde un terribile segreto e non se la sente di affrontare la sua famiglia per le feste. Vuole che Fable gli stia accanto, ma non immagina nemmeno quali conseguenze questa scelta possa comportare…


DREW. La stella della squadra di football del college, ricco e bellissimo: il ragazzo perfetto, se non fosse che ha un inconfessabile segreto.


FABLE. Problematica, precaria, vittima di una famiglia difficile, incapace di abbandonarsi ai sentimenti e di cedere all’amore.

  


Recensione "Non dirmi un'altra bugia" di Monica Murphy

Ultimamente ho divorato una serie di libri senza battere ciglio, libri che devo recensire al più presto. Uno di questi è appunto "Non dirmi un'altra bugia" di Monica Murphy, romanzo contemporary romance e new adult che apre la serie "One week girlfriend" di cui vi ho approfonditamente parlato qui (cliccami).


Titolo: Non dirmi un'altra bugia (One week girlfriend #1)
Casa editrice: Newton Compton
Data di uscita: 10 aprile 2014
Autrice: Monica Murphy
Prezzo cartaceo: 9,90 €
Prezzo ebook: 4, 99 €
Pagine: 288
Il mio voto:


Una settimana per innamorarsi.
Due ragazzi apparentemente diversi ma entrambi con una passione pronta a esplodere.

Drew Callahan è ricco, affascinante, e ha un sorriso seducente. Con Fable si conoscono appena e quando lui le propone di fingere di essere la sua ragazza per una settimana, lei si aspetta il peggio. E invece Drew ha solo bisogno di aiuto: nasconde un terribile segreto e non se la sente di affrontare la sua famiglia per le feste. Vuole che Fable gli stia accanto, ma non immagina nemmeno quali conseguenze questa scelta possa comportare…

DREW. La stella della squadra di football del college, ricco e bellissimo: il ragazzo perfetto, se non fosse che ha un inconfessabile segreto.

FABLE. Problematica, precaria, vittima di una famiglia difficile, incapace di abbandonarsi ai sentimenti e di cedere all’amore.



La mia recensione



Spesso le mie votazioni in stelle vengono fraintese, ecco perché spero sempre che i lettori leggano le recensioni: per capire fino in fondo cosa mi abbia trasmesso il libro. Dunque, visto che è il caso del romanzo di oggi, ci tengo a sottolineare che per me una votazione di tre stelle vuol dire che la lettura è stata piacevole, che ha avuto dei bassi e degli alti, ma che tutto sommato non è stata una delusione.
Quello di Monica Murphy è un romanzo leggero, sexy e ironico, che non possiede la profondità tipica di quei libri che mi hanno rubato il cuore, ma che mi ha fatto trascorrere delle ore in piacevole compagnia dei due personaggi principali. Si tratta di un libro prettamente romance e chick lit, perciò sarebbe sciocco aspettarsi il capolavoro del secolo (fermo restando che ci sono autori - vedi Colleen Hoover - capaci di trasformare anche una lista della spesa in qualcosa di epico), ma sicuramente chi cerca una storia che si legge d'un fiato e riserva qualche colpo di scena non ne rimarrà deluso.
In questo primo romanzo della serie "One week girlfriend" che proseguirà a maggio, non solo narrando la storia dei due protagonisti, ma anche quella di altre coppie a loro vicini, la Murphy dimostra di saper divertire i lettori con una prosa ironica, schietta e speziata. 
Pur non offrendo niente indimenticabile o epico, infatti, la storia riesce a coinvolgere e affascinare. Sicuramente una maggiore attenzione per i dettagli e per la caratterizzazione dei personaggi avrebbe reso tutto più credibile e completo, più profondo e toccante, ma a volte bisogna semplicemente staccare la spina e godersi una semplice storia romantica e questo romanzo consente di farlo!
La gente pensa che la mia vita sia fantastica. E invece non lo è. Mi faccio in quattro per studiare e giocare, perché mi aiuta a dimenticare. Ho degli amici, o forse non proprio: per la maggior parte del tempo sono solo. Come ora. Sono seduto nella mia stanza, al buio. Parlo a mio padre, e dannazione, vorrei raccontargli la verità. Però non posso. Sono in trappola. Ho bisogno di qualcuno che mi aiuti a sopportare quella che potrebbe essere una delle settimane peggiori della mia vita. Grazie a dio c’è Fable: quella ragazza non ha idea di quanto mi sarà utile.
E non dovrà mai saperlo. "Drew"
Nella mia vita non c’è spazio per il romanticismo. È una cosa stupida, ma permetto ai ragazzi di usarmi perché per qualche fuggevole istante, quando uno focalizza tutte le sue attenzioni su di me, mi fa sentire bene. Mi aiuta a dimenticare che in realtà di me non importa niente a nessuno. Quando tutto finisce, è come uno schiaffo che mi risveglia dalla mia nebbia mentale e mi sento squallida. Sporca. Tutti quegli stereotipi che si leggono nei libri o si vedono in TV o in un film, io li rappresento. Sono un cliché ambulante. Fable"
Come spesso accade nei libri di target new adult, "Non dirmi un'altra bugia" è narrato dal doppio punto di vista dei protagonisti principali e consente così una full immersion nei loro universi agli antipodi. Se Fable è una ragazza spiantata che ha dovuto rinunciare al college per sopperire alle mancanze della propria madre e prendersi cura del fratellino tredicenne, Drew sembra essere il suo opposto. Asso negli sport, studente universitario modello e rampollo di una famiglia benestante, Drew non ha mai incrociato il cammino di Fable se non in modo collaterale. 
Infatti la protagonista sembra avere una propensione per i giocatori di football, con cui spesso riempie il vuoto che la divora. Ma Drew è diverso dai suoi amici: evita qualunque coinvolgimento fisico o sentimentale, quasi fosse terrorizzato dalle implicazioni che una relazione potrebbe comportare. Nessuno sa cosa spinge Drew a stare lontano dalle ragazze, né perché Fable si lanci tra le braccia di una schiera di ragazzi. Ma assieme impareranno che nessun segreto, nemmeno il più spaventoso, è inaffrontabile e che non è mai troppo tardi per iniziare una nuova vita.
Si scopre infatti che Drew ha una famiglia spaventosamente disfunzionale alle spalle e per affrontarla nella settimana del Ringraziamento ha bisogno di qualcuno che possa mettere un muro tra lui e loro. No, non di qualcuno, di una ragazza. Una ragazza che abbia bisogno di soldi e non sia incline ai coinvolgimenti amorosi, che sarebbe disposta a fingere di essere la sua fidanzata in cambio di denaro, che non frequenti il suo college e non possa mettere in giro strane voci su di lui e la sua folle famiglia, che non spifferi i suoi oscuri segreti. Una ragazza come Fable. Così i due si troveranno a condividere ogni giorno della settimana del Ringraziamento, in una pericolosa riunione di famiglia che sarà più drammatica e infuocata di quando entrambi avrebbero potuto immaginare. Ma, nonostante il "patto" preveda che i due debbano solo fingere di amarsi, non sarà facile soffocare la scintilla della passione e del sentimento che esploderà tra loro.

Troppo coinvolta.Due paroline insignificanti che mi risuonano nella testa di continuo. La descrizione perfetta di come mi sento in questo preciso istante. Troppo presa dalle tue dolci, dolorose parole, dalle tue forti braccia esperte e dalle tue calde, morbide labbra. Troppo coinvolta in questa… vita artificiale in cui sono immersa fino al collo.E sai cosa? Mi piace. La adoro. Anche se dentro di me so che non esiste davvero. So che il modo in cui mi parli, mi guardi, mi tocchi, mi baci… è tutta una messinscena. Sono una specie di copertura per te, ma non mi importa. Lo desidero.Desidero te. "Fable"
Non funziona. Non riesco a smettere di pensare a lei. La sensazione di stringerla fra le braccia, il suo sapore ancora sulle labbra. Io non perdo mai tempo con queste cose, mai. Ho sepolto queste inutili emozioni dentro di me molto tempo fa, e mi sono sempre rifiutato di lasciarle affiorare. Non ha senso. La maggior parte delle volte sono un robot. Mi muovo a comando, vivo la vita giorno per giorno. Ma questa ragazza… lei sì che ha senso. È reale, bella, e i nostri corpi aderiscono alla perfezione quando l’abbraccio. Mi fa venire voglia di provare emozioni. "Drew"

lunedì 14 aprile 2014

Anteprima "L'estate attraverso i tuoi occhi" di Jenny Han. Una nuova serie romantica è pronta a scaldare i nostri scaffali.

The Summer I Turned Pretty (Summer, #1)
Cari sognalettori, è particolarmente bello scrivere questa anteprima che profuma d'estate e amore in questa giornata che ha ben poco di quella spensieratezza che il romanzo di cui sto per parlarvi sembra racchiudere. Uscirà in estate per Piemme Freeway la trilogia romance per young adult "Summer" di Jenny Han, che avrà inizio con "L'estate nei tuoi occhi", in pubblicazione il 6 Maggio. Come è ormai successo per molte altre serie di genere contemporary romance, anche questa trilogia verrà pubblicata nel giro di pochissimo tempo, infatti il secondo e il terzo libro usciranno rispettivamente a Giugno e Luglio, perciò tutti pronti a leggere questa serie sotto gli ombrelloni!

It's Not Summer Without You (Summer, #2)Quella che racconta Jenny Han sembrerebbe essere una storia dolce, romantica e a tratti drammatica, capace di far sognare. La protagonista è la giovane Isabel, detta Belly, che vive i suoi inverni a casa nel ricordo delle splendidi estati trascorse nella casa al mare, con i suoi migliori amici Jeremiah e Conrad Fisher e con la loro mamma Susannah. Con Jeremiah e Conrad Belly è cresciuta: è con loro che ha fatto le esperienze più divertenti della sua vita e Conrad è sempre stato il ragazzo dei suoi sogni, troppo irraggiungibile per essere suo, mentre Jeremiah è l'amico su cui ha potuto sempre contare. Eppure nella magica estate dei suoi sedici anni tutto cambia. Non solo i ragazzi in generale sembrano essersi accorti della sua esistenza, ma persino Conrad e Jeremiah sembrano non riuscire a negare il fatto che ormai lei sia una donna. Una donna che, a quanto pare, fa battere i loro cuori.
Questa è la storia di un'estate piena di emozioni e novità, di scelte complicate e amori contesi, di notizie dolorose che potrebbero cambiare tutto e di emozioni dolci e dolorose. Perché mentre tra Belly, Conrad e Jeremiah nascono sentimenti insopprimibile, la famiglia Fisher viene scossa da un terribile avvenimento. Belly si troverà a chiedersi: può un'estate essere così emozionante e devastante allo stesso tempo? E noi non vediamo l'ora di scoprirlo.


venerdì 11 aprile 2014

Contest "Mostra il tuo lato Geek"! Tocca a voi scegliere il vincitore!

Carissimo sognalettori, come ho detto più di una volta, questo è per me un periodo difficile. La mia salute non  è delle migliori e a causa di quelli che io chiamo "giorni no" è sempre più complicato per me stare al pc, ecco perché la proclamazione del vincitore del concorso "Mostra il tuo lato Geek" avverrà con un certo ritardo. Spero possiate perdonarmi




Veniamo a noi. Il concorso è stato un successo. Avete partecipato in tantissimi e le vostre foto sono bellissime e sono piaciute moltissimo alla casa editrice "Il castoro", ma anche alla stessa Holly Smale che tiene d'occhio il concorso dall'inizio! Assegnerei un libro a ciascuno di voi, credetemi. Ma non posso, perché ci sarà un solo Geek che potrà portarsi a casa il premio finale.
Come avevo anticipato sulla pagina evento (andateci per vedere le pazze foto di tutti i partecipanti) e nel regolamento, le foto che hanno ricevuto più like saranno sottoposte al vostro insindacabile giudizio. 
Da oggi e per una settimana, potrete votare nei commenti la vostra foto preferita tra le quattro più amate dagli utenti di Facebook: sarete voi a decidere chi tra le quattro foto finaliste porterà a casa il libro di Holly Smale e anche un pensierino Geek  a sorpresa offerto da me. Ovviamente io ho una mia favorita, ma non vi dirò nulla perché non voglio influenzare il vostro giudizio.

Tutto chiaro? VOTATE ALLORA LA FOTO CHE PREFERITE (cliccate sulle immagini per ingrandirle).


Michela E. Sheeran


Margherita Vigiano



Alessia Muto

Alexandra Moore

mercoledì 9 aprile 2014

Anteprima "Non dirmi un'altra bugia" di Monica Murphy. Continua la carrellata di romance hot in salsa new adult in libreria!

One Week Girlfriend (One Week Girlfriend Quartet, #1)
Cari sognalettori amanti dei romanzi d'evasione non troppo impegnativi e abbastanza piccanti, drizzate le antenne perché questa nuova serie fa al caso vostro. "Non dirmi un'altra bugia" è infatti il primo romanzo di una serie contemporary romance di stampo new adult "One week girlfriend" di Monica Murphy, autrice che ormai rappresenta una garanzia in tema di intrattenimento allo stato puro. Quando si tratta di intrecciare storie passionali, un po' torbide e abbastanza ironiche, infatti Monica Murphy sa il fatto suo, e lo dimostrano le prime scoppiettanti pagine di "Non dirmi un'altra bugia", che uscirà il 10 Aprile per Newton Compton e io sto già leggendo.

Non vi mentirò dicendovi che si tratta di una storia che coinvolge dal punto di vista emotivo né che sconvolge nel profondo come certi romanzi dello stesso genere (sto parlando, per dirne un paio, di titoli come "Oltre i limiti" o "Le coincidenze dell'amore"). Ma vi assicuro che chiunque sia alla ricerca di un libro da divorare a colazione (o forse è meglio dire a tarda notte?), che faccia battere il cuore e faccia salire la temperatura, apprezzerà Drew e Fable.
Il romanzo è narrato da entrambi i punti di vista dei protagonisti e racconta della loro folle settimana assieme, frutto di un accordo che prevede che Fable, squattrinata e ribelle dei bassifondi, finga di essere la ragazza di Drew, rampollo di una ricca famiglia disfunzionale e studente modello. I due non potrebbero essere più agli antipodi di così, eppure qualcosa li mette sullo stesso cammino. A Fable servono i soldi che Drew ha da offrirle, a Drew serve che la sua famiglia (in particolare la sua soffocante e molesta matrigna, con cui sembra avere un rapporto davvero malato), si convincano che lui abbia la ragazza. 
Si presuppone che per la settimana in questione Drew e Fable recitino la parte dei perfetti fidanzatini al cospetto della famiglia di lui, ma che non ci sia alcuna implicazione sentimentale tra loro. Pensate che le cose andranno secondo i piani? Be', vi dico solo che a pagina cento il libro scotta da morire.

Come ho accennato si tratta del primo libro di una serie composta da quattro libri (più una novella). I primi due romanzi (e la novella) sono su Fable e Drew, mentre il terzo è su una coppia legata a questi ultimi e il quarto racconta la storia del fratello di Fable, che è ormai cresciuto
A quanto pare la Newton è intenzionata a pubblicare i libri successivi in rapida successione, ma non so ancora se pubblicherà anche la novella. Vi farò sapere, perciò stay tuned.


martedì 8 aprile 2014

Teaser Tuesdays #70



Torna l'appuntamento con Teaser Tuesdays rubrica ideata dal blog Should be Reading, che posto ogni martedì. 


Le regole sono semplicissime e tutti possono partecipare e condividere con i propri teaser! 




Ecco le regoline!

  • Prendi il libro che stai leggendo in una pagina a caso; 
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
  • Attento a non fare spoiler!
  • Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.

Andiamo un po' a vedere cosa ho scovato io oggi!

Oggi un estrattino da "I cento colori del blu" di Amy Harmon, che sto divorando! Ve ne ho già parlato (qui) e devo dire che non sta tradendo le mie aspettative. Mi piace, non come mi sono piaciuti certi libri indimenticabili, ma mi piace.

Wilson mi scostò con gentilezza una ciocca di capelli dagli occhi. «Vuoi dirmi qual è il problema che ti affligge?».Deglutii, cercando di ricompormi. «Ho provato a cambiare, Wilson. Ricordi quando abbiamo parlato di redenzione? La sera in cui la mia auto non partiva, quando siamo stati soccorsi da quei due idioti?».Lui sorrise e annuì, fermandomi i capelli dietro un orecchio. Dovetti resistere per non rabbrividire al contatto delle sue dita sulla pelle. Stava cercando di consolarmi, e mi faceva piacere. Avrei tanto voluto posargli la testa su una spalla e liberarmi di quel peso. Ritirò la mano e aspettò che continuassi.«Quella sera… mi è successo qualcosa. Qualcosa che non avevo mai provato prima. Avevo il cuore spezzato, mi sentivo distrutta. E ho pregato. Ho pianto per chiedere amore, ma non sapevo che era l’amore ciò che stavo domandando. Avevo bisogno di sentirmi amata, e all’improvviso me ne sono sentita… come investita. Senza legami, senza minacce, senza dover promettere niente. Mi è bastato chiedere. E in qualche modo questo mi ha cambiata. In quel momento mi sono sentita… guarita». Lo guardai, sperando che capisse. Sembrava molto preso dalle mie parole, e trovai il coraggio di continuare.«Non mi fraintendere: non mi è passato tutto. I miei problemi non sono svaniti, le mie debolezze non si sono trasformate in forza, le mie difficoltà non sono cambiate. La tristezza non è diventata gioia come per miracolo… ma mi sono sentita comunque guarita». Le parole si riversavano fuori da me, descrivendo un sentimento a cui, da quel giorno, non avevo fatto altro che pensare. «È stato come se ogni crepa fosse stata riempita, come se il muro che avevo intorno al cuore fosse stato distrutto e spazzato via. E mi sono sentita… completa».