sabato 29 aprile 2017

Bookish charts #9 Cinque romanzi che hanno ispirato serie TV da vedere nel 2017 (parte uno)


So che gli siete molto affezionati alle mie le Bookish Charts, e in tanti mi avete chiesto se e quando avessi intenzione di pubblicarne un'altra. Purtroppo il tempo è tiranno e per quanto vorrei poter sempre accontentare le vostre richieste, alle volte sono costretta ad accantonare alcune rubriche. In questi giorni, però, sono riuscita a organizzare tutto a puntino, con l'aiuto immenso di Eterno Fidanzato (la mia dolce metà), perciò eccomi tornata da voi con una nuova Bookish Charts.

Sapete che una delle mie passioni, oltre alla lettura, sono le serie TV? Ne vedo tante. Tantissime. Sicuramente troppe. 
Insomma, quando due delle mie passioni si fondono e dai libri vengono tratti telefilm, le mie sinapsi vanno in estasi! In questa chart vi parlerò di cinque libri che hanno ispirato cinque serie TV. Alcune ancora in produzione, altre che dovete assolutamente vedere! Come potete leggere nel titolo, questa è solo la prima parte di una lunga lista libri da cui sono stati tratti dei TV show. Presto arriverà anche la seconda parte e, chi lo sa, potrebbe arrivarne una terza! Stay tuned.

TREDICI
Jay Asher 


Apriamo la nostra chart con il romanzo che l'ha direttamente ispirata, se non altro perché proprio in questi giorni sto seguendo con passione la serie su Netflix (sono arrivata al quinto episodio, quindi niente spoiler!) addetrandomi nella triste quanto intrigante storia di Hannah e Clay, una storia d'amore, di rimpianti, di incomprensioni e di distanze incolmabili, perché  purtroppo Hannah è morta suicida, e quando Clay si trova ad ascoltare la sua voce registrata sulle 13 audiocassette che qualcuno ha lasciato sulla soglia di casa sua due settimane dopo la scomparsa della giovane, lo sconcerto e la sopresa iniziale si rivelano poca cosa rispetto alle emozioni ispirate dal loro contenuto. Nelle tredici cassette sono racchiusi tutto lo sconforto e le delusioni che hanno condotto Hannah a compiere il terribile gesto, e seppure per Clay sia un grande dolore ascoltarle, la curiosità di arrivare alla cassetta che lo riguarda vince ogni resistenza. Per chi non conosca il libro, la serie Tredici potrebbe sembrare un comune teen drama, ma la regia incalzante e la buona qualità dell'adattamento, unite all'ottimo materiale di partenza, hanno dato vita a una serie godibile da tutti i palati che vi terrà incollati alla poltrona fino all'ultima cassetta.

14 marzo 2017
Mondadori, 14,45
Autoconclusivo


SHATTER ME
Tahereh Mafi


Chiunque segua il mio Atelier da un po' di tempo e colto i miei "velati" segnali dovrebbe sapere che vado letteralmente PAZZA per questa serie, i suoi fantastici personaggi e la sua ancor più fantastica autrice. Immaginate quindi la mia reazione quando non solo ho scoperto che è già in programma una serie tv ad esso ispirata, ma anche che sarà prodotta dalla una casa importante come l'ABC e che la stessa Tahereh Mafi ha avuto il ruolo di produttore, quindi una garanzia in più che l'adattamento sarà all'altezza della fantastica serie libresca!
Se tutto va bene, entro la fine del 2017 avremo quindi modo di vedere sul piccolo schermo le avventure di Juliette, la giovane confinata ormai da anni nella cella di una prigione speciale per via della sua terribile maledizione: il potere di uccidere chiunque con il solo tocco. Ma quando nella sua vita compare Adam, un soldato che sembra essere immune agli effetti mortali del contatto, la sua storia si dipana verso nuove, impensabili avventure, sullo sfondo di un originale mondo distopico acceso da un tremendo conflitto. Premesse niente male, ma se proprio volete tenere alto l'hype, date un occhiata alle mie recensioni qui sotto!  

9 giugno 2016
Rizzoli, € 13,60
Serie:
1.(Shatter me #1) Shatter me
2.(Shatter me #2) Unravel me (la mia recensione)
3.(Shatter me #3) Ignite me
4.(Shatter Me #4) Restore Me

5.(Shatter Me #5) Senza titolo 
6.(Shatter Me #6) Senza titolo 



IL MAGO
Lev Grossman

Arrivata alla conclusione della seconda stagione negli USA e già rinnovata per una terza,  "The Magicians" è la serie fantasy ispirata all'omonima trilogia libresca di Lev Grossman, il cui primo libro in italia si intitola semplicemente "Il Mago". 
La storia di Quentin Coldwater inizia come altre: un diciassettenne che improvvisamente realizza che il mondo magico di cui ha sempre letto nei racconti della sua infanzia esiste veramente, e lui ha la fortuna di venire ammesso alla sua scuola di magia. Ma si tratta veramente di fortuna? Il mondo di Fillory si rivela quasi immediatamente un posto molto più oscuro e pericoloso rispetto a quanto narrato nei libri di Quentin. Proprio questo aspetto è ciò che colpisce di più seguendo la prima stagione della serie tv, che con lo scorrere delle puntate aumenta progressivamente il ritmo e il carico della narrazione, inanellando dei colpi di scena che chiariscono al pubblico almeno due punti fondamentali: il primo è che l'immenso potere della magia comporta un prezzo salatissimo, il secondo è che nonostante i protagonisti siano i "soliti" apprendisti stregoni adolescenti che frequentano una scuola di magia, The Magicians è una serie tutt'altro che scontata. In Italia la prima stagione è disponibile sulla piattaforma Tim Vision, e consiglio a tutti di darle una possibilità!

30 marzo 2017
BUR, € 11,90 
Serie:
1.(The Magicians #1) Il Mago
2.(The Magicians #2) Il Re Mago
3.(The Magicians #3) The Magician's Land (inedito in italia)

venerdì 28 aprile 2017

Estrazione giveaway Ruin Me di Danielle Pearl: ecco il nome del vincitore che riceverà il libro!


So che questa estrazione arriva con ben quattro giorni di ritardo, ma sono una smemorata cronica e la vita in questo periodo ha preso un po' il sopravvento sul resto. In ogni caso, eccomi qui pronta a svelarvi il nome del fortunato che riceverà a casa la copia di Ruin Me che avevo messo a disposizione per voi!  Leggete fino in fondo per scoprirlo!

Titolo: Ruin me. Ogni volta che mi spezzi il cuore (Something More #1)
Data di pubblicazione: 24 aprile 2017
Autrice: Danielle Pearl
Dove comprarlo: IBS
Editore: De Agostini
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 320



Libertà. Ecco che cos'ha sempre significato il college per Carl. Libertà da tutti gli errori del liceo. Libertà dai ricordi, dalle ferite, e dalla tragica notte che ha segnato la sua vita. Ma le cose non vanno proprio come si è immaginata. Una sera, durante una festa, Carl si ritrova faccia a faccia con il suo passato: il ragazzo che ama e odia con la stessa intensità. Quando Tucker si rende conto di essere intrappolato nello stesso college di Carl, i ricordi riaffiorano prepotenti. Non sono passati molti mesi da quando era pronto a consegnare il suo cuore a Carl. Per fortuna si era reso conto in tempo di che razza di persona fosse: una bugiarda manipolatrice. Eppure, mentre il cervello di Tucker grida di stare alla larga da Carl, il suo corpo non fa che desiderarla. Ogni giorno di più.



La serie Something More è composta da
1. (Something More #1) Ruin me - Ogni volta che mi spezzi il cuore
2. (Something More #2) In Pieces in lingua a ottobre 2017


VINCE RUIN ME:

giovedì 27 aprile 2017

Recensione "La rosa del Califfo" di Renée Ahdieh


Dopo aver amato in modo viscerale "La moglie dei Califfo"  un anno fa, non potevo che fiondarmi sul suo seguito "La rosa del Califfo" appena uscito per Newton Compton. Di seguito la mia recensione, priva di spoiler, di questa conclusione di serie davvero ben riuscita!

Titolo: La rosa del Califfo (The Wrath and the Dawn #2)
Data di pubblicazione: 27 aprile 2016 
Editore: Newton Compton
Autore: Renée Ahdieh
Dove comprarloIBS
Prezzo: 10,00 €
Pagine: 384





Shahrzad è stata la moglie del califfo di Khorasan. Era giunta nella sua dimora con lo scopo di vendicare la morte di altre fanciulle andate in sposa a lui. Poi il suo piano è saltato, Khalid non è infatti il mostro che tutti credono. È un uomo tormentato dai sensi di colpa, vittima di una potente maledizione. Ora che è tornata dalla sua famiglia, Shahrzad dovrebbe essere felice, ma quando scopre che Tariq, suo amore d'infanzia, è alla guida di un esercito e sta per muovere guerra al califfo, la ragazza capisce che deve intervenire se vuol salvare ciò che ama. Per tentare di evitare una sciagura, spezzare quella maledizione, ricongiungersi a un uomo di cui ora scopre di essersi innamorata, Shahrzad farà appello ai suoi poteri magici, a lungo rimasti sopiti dentro di lei...



Recensione
Due innamorati testardi, che si proteggevano a vicenda dalla stessa minaccia, combattendo la stessa battaglia persa.
Quando "La moglie del Califfo" è approdato nella mia libreria e tra le mie mani, le mie aspettative erano altissime vista la devozione profusa dai fan della serie. Ma altrettanto alti erano i miei timori che invece di amarla come tutti, avrei finito con l'odiare la serie della Ahdieh, cosa accaduta fin troppe volte in casi di best seller. Ebbene, le mie paure sono andate in fumo non appena la bellezza indiscussa di questa storia si è palesata. 
Nata come retelling del noto libro "Le mille e una notte", la storia narrata da Renée Ahdieh è un concentrato di fascino e fantasia, che mescola romance e avventura. Una storia che posa le sue fondamenta sulla potenza delle donne e sull'impatto che l'amore può avere sul corso degli eventi. Una storia che muta, si evolve e assume nuove forme, lasciando sempre senza fiato, in particolare in questo secondo e ultimo (salvo sorprese) capitolo. 
Infatti, nonostante temessi ancora una volta che le mie aspettative fossero troppo alte, visto l'amore scaturito dal primo romanzo, "La rosa del Califfo" mi ha conquistata nel profondo, pagina dopo pagina, fino al meraviglioso e straziante epilogo. Come tutte le cose belle, questo è un libro che sa far male, data l'empatia che si nutre per i personaggi e la sorte avversa che li perseguita. Ma sa anche far sospirare con languidi momenti di pura dolcezza.
Forse meno romantico de "La moglie del Califfo", ma non meno emozionante e coinvolgente, questo libro è una rivelazione. La trama complessa e imprevedibile, si arricchisce di atmosfere fantasy che incantano senza appello, sublimando la bellezza della storia in sé. 
Se non avete ancora dato una possibilità alla serie di Renée Ahdieh, il mio consiglio è quello di farlo al più presto: un mondo incantevole e terrificante vi attende! Per farvi un'idea più chiara, leggete pure la mia recensione priva di spoiler.


Quella notte le cose sarebbero cambiate. Il destino era per gli sciocchi. Shahrzad non si sarebbe limitata ad aspettare.
Trattandosi del secondo capitolo di una serie, non mi addentrerò nella descrizione della trama, per evitare di rovinarvi la sorpresa o anticipare qualcosa che potreste avere il piacere di scoprire da voi. Ma vi dirò che ad attendervi ci sono colpi di scena che vi strapperanno il respiro e anche più di una lacrima; che tra le pagine di questo libro troverete desiderio e passione, struggimento e cuori infranti; che vi commuoverete per l'affetto che lega alcuni dei personaggi principali e soffrirete per i terribili tradimenti e le dipartite inattese.
Con la sua narrazione in terza persona, carica di suggestioni e atmosfera, l'autrice vi porterà ancora nel Khorasan, terra sferzata dal vento del deserto, in cui magia e mito si fondono alla realtà. A sedere sul trono di questo vasto e imprevedibile regno, c'è Khalid, Califfo temuto dai suoi sudditi a causa della scia di sangue che segue ogni suo passo: il sangue delle mogli a cui ha tolto la vita. Ma Khalid non è il tiranno che tutti vedono, bensì un ragazzo su cui grava il peso di una maledizione tremenda. A smascherarlo è stata Shahrzad, coraggiosa ragazza in cerca di vendetta che sfidò il destino offrendosi come sua consorte. Il piano era quello di ucciderlo come lui aveva ucciso le sue mogli, o perire provandoci. Certi piani, però, non vanno mai come dovrebbero, in particolare quando le stelle si impegnano perché sbocci l'amore. Un amore osteggiato, proibito, bellissimo e pericoloso. Un amore che ha messo in pericolo loro e chi gli stava attorno. Ora una guerra incombe sul Khorasan, una nuova magia si è risvegliata e la maledizione non è stata spezzata. Il fato di Khalid e Shazi sembra segnato, ma tutto ancora può succedere. E succederà in un turbinio di eventi che tolgono il fiato e sferzano il cuore fino al tanto sospirato epilogo.

Era perché loro due erano due metà di un tutto. Lui non le apparteneva, così come lei non apparteneva a lui. Fra loro non si trattava di possesso.
Si trattava di essere fatti l’uno per l’altra, di essere inseparabili.

mercoledì 26 aprile 2017

News: Presto in uscita tre nuovi libri della serie Shatter Me! Tahereh Mafi svela a Entertainment Weekly i dettagli sul prossimo libro su Juliette e Warner in uscita nel 2018!

Niente panico. Respirate, rilassatevi e lasciate che questa notizia raggiunga i vostri pensieri senza che vi sconvolga. Ci riuscite? No? Io nemmeno, ragazzi, io nemmeno. 
Circa mezz'ora fa mi è arrivato un messaggio da Gaia, ovvero colei che mi ha iniziato all'amore per Warner, che mi informava che la serie Shatter Me di Tahereh Mafi avrebbe presto avuto un seguito. Ovviamente sono andata in iperventilazione sedutastante, urlando come una forsennata all'idea che a una delle più belle saghe distopiche e romance su cui avessi posato gli occhi si sarebbe presto aggiunto un altro libro e che ci saranno altri due libri a seguire!. Dopo aver recuperato le mie capacità cognitive, mi sono fiondata qui per diffondere la notizia. E che notizia!
Giusto qualche ora fa Tahere Mafi e suo marito, Ransom Riggs (o come li chiamo io la coppia d'oro), sono stati intervistati da Entertainment Weekly (qui) ed è proprio in questa occasione che la Mafi ha lanciato la BOMBA. Il primo libro si intitolerà "Restore Me", sarà narrato dal doppio POV di Juliette e Warner (potrei morirne) e uscirà nel 2018
Vorrei dirvi di più, ma lascerò che siano le parole di Tahereh a rivelarvi tutto. Per questo motivo ho tradotto l'intervista che lei ha rilasciato ad Entertainment Weekly! L'intervista sarà sprovvista di una sola domanda, davvero breve, che contiene un terribile spoiler per chi non ha ancora letto Ignite Me, ma se desiderate leggerla non vi resta che andare Entertainment Weekly (qui).



ENTERTAINMENT WEEKLY: Quando ti sei resa conto che la storia di Juliette non era conclusa?

MAFI: Circa un anno fa, ho fatto una riunione con lo screenwriter della serie TV che è ancora in fase di sviluppo, che, descrivendo qualcosa, faceva difficoltà a ricordare il cognome di uno dei personaggi. Il problema era che nemmeno io riuscivo a ricordarlo. Erano trascorsi degli anni da quando la serie si era conclusa e avevo bisogno di rinfrescare la memoria. Quel giorno tornai a casa e iniziai a rileggere i libri per nessun'altra ragione se non rimettermi in pari con la storia. Ma nel momento in cui ho finito l'ultimo libro della serie, ho realizzato qualcosa che solo il tempo e la distanza sono riuscite a farmi capire: alla fine di Ignite Me la storia di Juliette era appena cominciata. Mi è stato chiaro in quel momento quale sarebbe stato il prossimo passo del suo viaggio e sono stata colta dal desiderio di riportare quel mondo alla vita. 

ENTERTAINMENT WEEKLY: Come è stato tornare dai personaggi e il loro mondo dopo aver scritto altro?
MAFI: Un po' come metter ein pausa un film che pensavo fosse finito. Nel momento in cui mi sono seduta e ho iniziato a scrivere il nuovo libro, i protagonisti sono tornati alla vita, pronti a dirmi tutto. Questo nuovo capitolo narra ciò che è accaduto due settimane dopo la fine di Ignite Me, perciò tutto era molto familiare per me e altrettanto divertente. 

ENTERTAINMENT: Cosa sei più ansiosa di condividere con i tuoi fan di questa nuova serie?

martedì 25 aprile 2017

Anteprima "Noi siamo tutto" di Nicola Yoon! Scoprite il romanzo young adult che ha incantato il mondo da cui è stato tratto un film!

18692431
So che le belle uscite librose mettono in crisi i nostri portafogli, ma non posso evitare di gioire quando vengo a sapere che una casa editrice nostrana pubblicherà romanzi che attendo da una vita. Perciò non mi biasimerete se vi parlerò dell'ennesimo libro che tutti desidererete leggere al più presto, vero? Questa volta si tratta di un romanzo YA autoconclusivo, in pubblicazione per Sperling & Kupfer il 16 Maggio. Il titolo è "Noi siamo tutto", in origine "Everything everything", libro da cui è stato tratto un film di cui in basso troverete il trailer!
Partiamo dal presupposto che io ho già letto il libro in lingua e so che ne andrete pazzi, nonostante un finale che non mi abbia convinto appieno. La storia è quella della diciassettenne Madeline Whittier, con cui il destino è stato crudele. Madeline infatti ha una rarissima patologia che la costringe a stare lontana da tutto e tutti, escluse sua madre e la sua infermiera. Quello che per noi è innocuo, per Madeline che ha una grave allergia al mondo, potrebbe essere mortale. Ragion per cui lei è confinata in casa da quando è nata: non ha amici, non ha mai avuto un ragazzo, nessuno oltre le due persone che le stanno vicine, le ha mai toccato il viso. Quando però nel suo quartiere si trasferisce una nuova famigla e i suoi occhi si incrociano con il figlio dei vicini, Olly, qualcosa cambia. Tra Olly e Madeline si instaura un rapporto strano quanto bello e impossibile. Una complicità che va oltre la malattia, oltre le barriere che li dividono. Per lui Madeline sarebbe disposta a rischiare tutto, anche l'amore di sua madre, persino la propria vita . Pronti per quest amore tormentato e struggente? 
Il film sembra davvero promettente e attinente al libro, perciò non vedo l'ora che giunga nelle sale!

IL TRAILER DEL FILM


lunedì 24 aprile 2017

Traveller blogtour: Intervista collettiva ad Alexandra Bracken!


Ormai sapete che mi sono letteralmente innamorata della serie "Passenger" di Alexandra Bracken. Ho divorato "Passenger" ancora prima della sua pubblicazione (leggi la mia recensione) e ho letto Traveller, il secondo e ultimo libro, in un soffio (recensione e giveaway in corso!). Ecco perché ho preso volentieri parte al blogtour dedicato al libro (la mia tappa) e sono stata più che felice quando si è prospettata la possibilità di intervistare l'autrice assieme alle altre blogger! Unite, abbiamo pensato alle domande più curiose, che avrebbero potuto stuzzicare la vostra fantasia e, magari, convincervi a dare una possibilità a questa serie unica.
Bando ai convenevoli, dunque, e andiamo a dare un occhio a quello che io, Selly, Miss Marilux e Arimi abbiamo combinato con la complicità di Alexandra! Attenzione: se amate Nicholas (come si può non amare?), sappiate che ci questa intervista vi farà sospirare!

LA SERIE

                 


L'AUTRICE

Alexandra Bracken è autrice bestseller n. 1 del New York Times della trilogia The Darkest Minds e della serie Passenger. Nata e cresciuta in Arizona, si è trasferita in Virginia, dove si è laureata in Letteratura Inglese e in Storia. Dopo aver lavorato a New York in una importante casa editrice, ora scrive a tempo pieno in un piccolo e grazioso appartamento perennemente traboccante di libri. 
Seguitela su: 
www.alexandrabracken.com 
@alexbracken 




L'INTERVISTA

Glinda Izabel: Oltre ai viaggi nel tempo e all’avventura, la tua serie è caratterizzata da una bellissima storia d’amore. Se Nicholas ed Etta dovessero descriversi a vicenda usando solo tre parole, cosa direbbero e perché? 
Alexandra Bracken: Ooooh, amo questa domanda! Penso che Etta direbbe di Nicholas che è fermo, eroico e affascinante. Mentre Nicholas descriverebbe Etta dicendo qualcosa di semplice e dolce, tipo: lei è il mio cuore. 

Selly - Leggere Romanticamente: Come mai hai deciso di scrivere una serie time travel? Ti sei ispirata a qualcosa/qualcuno in particolare? 
Alexandra Bracken: Ho sempre amato la storia e volevo sfidare me stessa provando qualcosa di nuovo che avrebbe potuto incorporarla! Dopo aver finito di scrivere la serie The Darkest Mind, ho cominciato a giocherellare con un'idea che avevo avuto come studentessa universitaria presso il College di William & Mary. La mia scuola era a una estremità del Colonial Williamsburg, che è una “rievocazione vivente” del 18° secolo, proprio nel periodo della guerra di indipendenza americana. Mentre ci si passa in mezzo, si confronta costantemente la propria vita e le proprie credenze con la vita e le credenze che avevano in quel periodo, si tratta di un'esperienza molto interessante! Inizialmente, Etta sarebbe dovuta andare indietro nel tempo soltanto nel 18° secolo e rimanere a Manhattan, ma ho deciso che volevo provare a testare i miei limiti e le ho fatto visitare quanti più periodi di tempo e posti diversi possibili. Mi sono ritrovata a fare una tonnellata di ricerche divertenti (se non l'avevate già capito, sono una nerd totale per la storia!! E' stato il mio paradiso!) e a esplorare molte culture diverse. 

Cover Love #198



Certo che la primavera ha proprio levato le tende nell'ultima settimana. Probabilmente era di malumore perché si era persa l'ultima puntata di Cover Love, che è andata online il martedì anziché il lunedì. Per evitare che succeda la stessa cosa, oggi la rubrica arriva con estrema puntualità. Ma tu, primavera, torni?
"Cover Love", è la rubrica inventata da me che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno rubato il cuore, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi! Vorrei che partecipaste scegliendo quale, secondo voi, è la cover più bella tra le tre da me selezionate e mescolandone l'ordine di classifica, in modo da formarne una vostra! 
PER UNA VOLTA CONCEDIAMOCI IL "PIACERE" DI GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA!

LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:

    
1.SHADY HOLLOW - A MURDER MISTERY
2. DREAMLAND
3. FERALS

E secondo i vostri voti la cover più bella è...  

DREAMLAND
Che sorpresa ragazzi! Non pensavo che avreste spodestato "Shady-Hollows" dal primo posto, e invece l'havete fatto, preferendole "Dreamland". Sovversivi, eh? Bravi, bravi.


E ORA, ECCO LA NUOVA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA!



1. NOW IS EVERYTHING

Se dovessi riassumere questa copertina in una sola parola, direi: spettacolare! Non riesco a smettere di guardarla, tanto è magnetica. Amo il cielo e vederlo risplendere dei toni più azzurri mi fa davvero impazzire! Questa copertina è stupenda, siete d'accordo con me?

Trama tradotta da me

Hadley McCauley sa come sopravvivere in casa sua. Per questo è una studentessa perfetta, un'atleta perfetta e una figlia perfetta, tutto per fare contento sua padre e distogliere le attenzioni dalla sorella minore Lila.
I McCauleys sembrano perfetti da fuori. Ma niente è mai come sembra, e questa famiglia ideale nasconde un oscuro segreto.
Hadley farebbe di tutto per tenere Lila al sicuro dagli abusi del padre. Ma quando Hadley inizia segretamente a frequentare Charlie Simmons, il ragazzo per cui ha una cotta da anni, il suo mondo cambia. Quando la loro relazione inizia a consolidarsi, le tensioni e la violenza a casa si intensificano, fino a culminare in un terribile incidente che cambia le vite di tutti. 
Quando Hadley arriva all'ospedale dopo l'incidente e prova a togliersi la vita, tutti-- dai suoi amici e i sui dottori, fino agli investigatori e alla famiglia-- vogliono sapere il perché. Solo Hadley sa cosa è realmente accaduto quel giorno, ma si rifiuta di parlare.


2. BLACK DAWN

Passiamo da una copertina coloratissima, a una più spettrale, ma comunque splendida! Sapete che ho un debole per le cover che raffigurano dei fiori, e questa non fa eccezione, anzi! La trovo superba, nei suoi toni freddi spezzati solo dalle fiamme. Un lavoro grafico coi fiocchi.

sabato 22 aprile 2017

Recensione e giveaway "Traveller" di Alexandra Bracken! Commenta e vinci una copia del romanzo!


Sapete quanto io abbia amato "Passenger" di Alexandra Bracken, pubblicato dalla Sperling il 18 Marzo e recensito lo stesso giorno (la mia recensione). Dunque, una volta pubblicato il secondo libro della duologia, non potevo che fiondarmi tra le sue pagine e assaporarne ogni frase! Per contagiarvi con l'amore per questa serie, vi do anche la possibilità di adottare una copia del romanzo! Leggete fino in fondo la mia recensione spoiler free per sapere come provare ad ottenere la mia copia del libro!


Data di pubblicazione: 18 aprile 2017
Titolo: Traveller (Passenger #2)
Autore: Alexandra Bracken
Editore: Sperling & Kupfer
Dove comprarloIBS
Prezzo: 18,90 € 
Pagine: 480





Etta Spencer non sapeva di poter viaggiare nel tempo fino al giorno in cui si è ritrovata a chilometri e secoli di distanza da casa sua. Ora, di nuovo sola, in un luogo e in un tempo a lei sconosciuti, lontana dal ragazzo che ama e derubata dell'unico oggetto che avrebbe potuto proteggere la linea temporale e salvare sua madre, Etta deve fare i conti con una scioccante rivelazione. Una verità in grado di mettere in discussione tutto quello per cui ha combattuto fino ad ora, e che potrebbe cambiare pericolosamente per sempre il suo futuro. 




La serie Passenger è composta così:
1. (Passenger #1) Passenger 
2. (Passenger #2) Wayfarer 


La mia recensione
Erano entrambi terribilmente testardi. Così determinati a rispondere colpo su colpo alle regole della vita, al modo in cui la loro situazione li limitava, che Nicholas temeva fossero finiti insieme per un puro gesto di ribellione. 
Quando ho sfogliato per la prima volta Passenger, libro che apre la duologia omonima di cui Traveller fa parte, è scattata subito una scintilla. Grazie alla prosa ricca e minuziosa di Alexandra Bracken, alle sue ambientazioni vivide e vibranti e al modo in cui l'autrice si è addentrata nella questione dei viaggi del tempo, questo romanzo si è rivelato una piccola perla. Poi, dopo quel finale che ha lasciato tutto tragicamente in sospeso, non potevo esimermi dal fiondarmi tra le pagine di "Traveller" secondo e ultimo libro della serie, pubblicato a un solo mese di distanza dalla Sperling&Kupfer.
Ancora una volta Alexandra Bracken è riuscita a conquistare con la sua storia esplosiva e avventurosa, spaziando tra tematiche cruciali quali la segregazione, il sessismo e l'oppressione verso la diversità, e argomenti più immaginifici, come appunto i viaggi nel tempo.
La saga "Passenger" è sicuramente la lettura perfetta per chi ha un debole indiscusso per i libri sul time travel, come "La trilogia delle gemme" o "Outlander". Ma anche ai lettori che adorino le ambientazioni storiche, i corsari e le belle avventure dense di azione, potrebbero trovare quello che cercano in questa bella duologia.
Il mio consiglio, se vi state approcciando a questa serie per la prima volta, è quello di leggere i due libri in rapida successione per comprendere a fondo "Traveller" e assaporarne appieno la magia, senza difficoltà. 
"Traveller" è stata una lettura deliziosa, con alcuni difetti, ma che ha concluso in modo eccellente la duologia, offrendo tutte le risposte e un finale che sicuramente vi lascerà con un bel sorriso soddisfatto. Per saperne di più, leggete la mia recensione spoiler free fino in fondo!
Poi rivedeva il viso di lei, fiero come la prima volta in cui vi aveva posato gli occhi. Quando le sue mani diventavano secche e screpolate, Nicholas ripensava alla morbidezza della pelle di lei. Quando il mondo rabbrividiva all’avvicinarsi dell’inverno, ripensava al calore che sentiva accanto a lei. Quando ascoltava i giudizi umilianti della gente intorno a sé, ripensava all’invincibilità che Etta gli aveva fatto provare con la sua fiducia.
Se, come la sottoscritta, non riuscite a resistere a un buon libro che sa mescolare romance e azione, mistero e suspance, fantascienza e realtà, allora dovreste dare davvero una possibilità alla duologia "Passenger". Sarete incantati dai protagonisti, tanto variegati e sfaccettati, dallo stile barocco e cadenzato di Alexandra Bracken e dalle imprevedibili ambientazioni storiche. Ma, ancor di più, sarete colpiti dalla trama, densa di colpi di scena che mozzano il fiato e permeata di carattere e fantasia.
La protagonista è Etta, un tempo semplice violinista di New York, in perenne conflitto con la madre, ora viaggiatrice nel tempo alle prese con una missione dalle cui sorti dipende il destino della storia dell'umanità come la conosciamo. Non un'avventura da poco, per una diciassettenne che è stata catapultata nel passato, tra corsari, lotte razziali e oppressione femminile, alla ricerca del fantomatico monile che il suo carceriere desidera più di ogni altra cosa.
Al fianco di Nicholas, capitano della nave corsara su cui si è risvegliata e di Sophia, sua nemesi ed improbabile alleata, abbiamo visto Etta affrontare le vicende più folli, viaggiando nel tempo alla ricerca dell'astrolabio, oggetto che le avrebbe garantito la libertà. Ma le sue avventure l'avevano coinvolta su strade tortuose e verso un finale sconvolgente. Ora Etta è sola, in un tempo a lei sconosciuto, con al fianco alleati di cui è difficile accettare l'esistenza e ancor più arduo fidarsi. Costretta a viaggiare da un'epoca all'altra per proteggere l'astrolabio dal perfido Ironwood, alla ricerca di un modo per tornare da Nicholas e di una via d'uscita che possa mettere entrambi in salvo. Non voglio fare nomi, perché vi rovinerei la sorpresa, ma sappiate che i personaggi secondari che affiancheranno Etta saranno una vera rivelazione! Anche Nicholas, in un altro tempo, si darà da fare per trarre in salvo l'amore della sua vita avvalendosi dell'aiuto di Sophia. Tra rivelazioni inaspettate, grandi ritorni, lotte all'ultimo sangue, amori proibiti e passioni struggenti, "Traveller" incolla alle pagine fino all'ultima, commovente pagina!

«Ma siamo tutti viandanti in un viaggio più grande, senza fine, ciascuno di noi alla ricerca delle risposte alle domande inespresse del nostro cuore. Abbi conforto, come me, nel sapere che anche se dobbiamo viaggiare da soli, questo viaggio premia la bontà, e ti dimostrerà che le cose che ci vengono negate in vita non potranno mai mettere in gabbia le nostre anime.»

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...