giovedì 19 ottobre 2017

Anteprima e cover italiana "Rebel la Nuova Alba" di Alwyn Hamilton. In anteprima mondiale arriva in Italia l'ultimo capitolo della serie fantasy che ha stregato il mondo!

Sul web da qualche mese non si parla d'altro che della pubblicazione dell'ultimo, attesissimo titolo della serie Rebel of the Sands di Alwyn Hamilton, amatissima nel mondo e acclamata come una delle saghe fantasy YA più riuscite in assoluto. La gioia ne sapere che l'editore italiano abbia preso a cuore questa bellissima storia è per i lettori incommensurabile, in particolare nel constatare che, ancora una volta, la pubblicazione del nuovo capitolo avverrà prima in Italia che nel resto dei mondo!
Inutile dire che l'attesa sia febbrile e quando online è comparsa la cover americana del romanzo, non ho potuto fare a meno di scrivere un post immediatamente, visto che normalmente la cover italiana segue la linea grafica che vedete in basso, perciò quasi al cento per cento sarà proprio questa (anche se io preferisco la linea grafica che vedete alla vostra sinistra, ma tant'è)!

Finalmente la Giunti ha reso pubblica la cover italiana e non c'è che dire: la amo!
Se come me seguite e amate la serie, avrete il cuore stretto in una morsa visto il tremendo finale del libro precedente. Ma se non conoscete affatto la trilogia vi sconsiglio di leggere la trama del libro in fondo, perché ci sono grandissimi spoiler.
Il destino di Amani e dei suoi compagni ribelli, così come del Miraji stesso è in un tremendo pericolo. Enormi sfide attendono il Bandito dagli Occhi Blu, che volente o nolente si troverà al capo della ribellione. Quali avventure l'attendono e quale sarà il finale di questa epica serie orientaleggiante che mi strappa il respiro ogni volta non è dato saperlo. Quello che è certo è che le sorprese che ci attendono sono molteplici e che, visti i libri precedenti, Alwyn Hamilton potrebbe tirarci qualche colpo basso. A noi non resta che tifare per i nostri eroi e attendere con ansia la conclusione imminente di questa bellissima saga!

mercoledì 18 ottobre 2017

Bookish Charts #12 Cinque romanzi da leggere nel 2017 prima di vedere la Serie TV!



Dopo le scorse bookish dedicate a romanzi da cui sono state tratte Serie TV (qui e qui) mi sono state chiare due cose: la prima è che potevo sentirmi meno sola, perché molti di voi sono ossessionati dalle Serie TV come la sottoscritta; la seconda è che avrei fatto tanti post simili. Ed eccoci qui, con un'altra bookish chart dedicata all'accoppiata libri-telefilm!

Con tutte le serie TV che stanno spuntando in giro come funghi, è inevitabile infatti che i produttori attingano al fertile oceano in cui sguazzano centinaia di libri promettenti. E se c'è una cosa che è sempre meglio fare in questi casi, è leggere il libro prima ancora di vedere la serie TV! In questa bookish chart vi parlo di cinque romanzi belli belli, da cui sono state tratte serie altrettanto promettenti! Pronti? Via!



UNA PRINCIPESSA PER DUE RE (THE WHITE PRINCESS)
Philippa Gregory 


Se amate le serie storiche che hanno come fulcro delle forti figure femminili, giochi di potere e appassionanti intrighi di corte, allora non  dovete farvi sfuggire The White Princess. Libro nato dalla penna dell'impareggiabile Philippa Gregory, narra le vicende di Elizabeth di York, giovane figlia di Elizabeth Woodville ed Edoardo IV, che viene promessa in sposa a Enrico Tudor, nella speranza che la fragile e turbolenta unione possa sanare il conflitto sanguinoso conosciuto ai più come Guerra delle Due Rose, e portare la pace in Inghilterra. La miniserie ispirata al romanzo è stata pensata come sequel di The White Queen, tratta anch'essa da un libro della Gregory e ricevuta molto positivamente dalla critica, al punto da essere candidata a ben tre Golden Globe.
Prodotta dall'emittente televisiva STARZ (che ormai sembra aver fatto delle serie storiche in costume il proprio cavallo di battaglia), la miniserie composta da dieci episodi è già andata in onda negli USA riscuotendo un certo successo di pubblico e critica, anche grazie al rinnovato cast di giovani e talentuosi attori.

Guarda il trailer
1 ottobre 2013
Sperling & Kupfer, 11,90
Serie
(The Plantagenet and Tudor Novels, #1) The Lady of the Rivers 
(The Plantagenet and Tudor Novels, #2) The White Queen
(The Plantagenet and Tudor Novels, #3) The Red Queen
(The Plantagenet and Tudor Novels, #4) The Kingmaker's Daughter
(The Plantagenet and Tudor Novels, #5) The White Princess
(The Plantagenet and Tudor Novels, #6) The Constant Princess
(The Plantagenet and Tudor Novels, #7) The King's Curse
(The Plantagenet and Tudor Novels, #8) Three Sisters, Three Queens
(The Plantagenet and Tudor Novels, #9) The Other Boleyn Girl
(The Plantagenet and Tudor Novels, #10) The Boleyn Inheritance
(The Plantagenet and Tudor Novels, #11) The Taming of the Queen
(The Plantagenet and Tudor Novels, #12) The Queen's Fool 
(The Plantagenet and Tudor Novels, #13) The Virgin's Lover  
(The Plantagenet and Tudor Novels, #14) The Last Tudor
(The Plantagenet and Tudor Novels, #15) The Other Queen




Aggiungi didascalia
IL LIBRO DELLA VITA E DELLA MORTE (A DISCOVERY OF WITCHES)
Deborah Harkness

La fortunata saga (nonché ottimo debutto letterario) di Deborah Harkness sta per esordire sul piccolo schermo. Pubblicato nel 2011, A Discovery of Witches è un fantasy storico che ha come protagonista Diana Bishopprofessoressa di storia alchemica a Oxford nelle cui vene scorre la magia ereditata dalle streghe sue antenate. Il rinvenimento di un oscuro manoscritto risveglia in lei le sue doti mistiche, e le spalanca le porte di un regno magico che esplorerà insieme all'affascinante vampiro millenario Matthew Clairmont, col quale presto stringerà una relazione proibita. Nel suo adattamento, i panni della protagonista verranno vestiti dall'attrice Teresa Palmer (Warm Bodies) e dall'attore Matthew Goode (Watchmen, The Imitation Game), nel ruolo del vampiro Clairmont. Le riprese della serie inizieranno questo mese nel Galles, e poiché si tratta di una produzione Sky Original, entro la fine del 2018 ci sono buone possibilità che gli appassionati italiani della All souls trilogy possano seguire il suo esordio televisivo sulla piattaforma satellitare o sulla sua controparte online Now Tv.

18 ottobre 2011
Piemme, € 19,90
Serie:
(All souls #1) Il libro della vita e della morte
(All souls #2) L'ombra della notte
(All souls #3) Il Bacio delle tenebre



LA NEBBIA
Stephen King

Quando si parla di un classico scritto da Stephen King come The Mist, non ci si rivolge soltanto agli appassionati dell'horror (che di sicuro avranno già la loro copia tra gli scaffali), ma anche a tutti i lettori che vogliono calarsi in un'esperienza immersiva e spaventosa come solo il maestro del brivido può regalarci. La novella, inclusa originariamente insieme ad altri 22 racconti brevi nella raccolta Scheletri, è stata ripubblicata come libro a sé stante e già nel 2008 ha ispirato un film omonimo che ha riscosso un discreto successo, diventando un piccolo cult. Anche nella serie tv, i fatti narrati accadono a Bridgeville, cittadina del Maine che senza apparente motivazione viene invasa da un'impenetrabile coltre di nebbia. Gli sfortunati abitanti impareranno a loro spese che nella foschia si celano mostruosità indicibili, che attaccano e uccidono ferocemente qualsiasi essere vivente vi si addentri. Costretti a trovare riparo ammassati in un supermarket, avranno modo di scoprire che a volte gli esseri umani possono essere altrettanto mostruosi.
La serie, già disponibile su Netflix, ha ricevuto critiche contrastanti, divise tra chi trova la la performance del cast sotto la media e chi invece apprezza la sua genuina atmosfera horror.     


Guarda il trailer
Inlcuso nella raccolta "Scheletri"
17 giugno 2014
Sperling & Kupfer, € 11,90 

martedì 17 ottobre 2017

Recensione "Eppure Cadiamo Felici" di Enrico Galiano



Capita, di tanto in tanto, di trovare sul proprio cammino libri speciali, che ti porterai sempre nel cuore. E' il caso di "Eppure Cadiamo Felici" di Enrico Galiano, che ho letto con gioia immensa e di cui vi parlo nella recensione spoiler free di oggi.



Titolo: Eppure cadiamo felici (Autoconclusivo)Data di pubblicazione: 18 Aprile 2017
Autrice: Enrico Galiano
Editore: Garzanti
Compralo qui: IBS
Prezzo: 16,90 €
Pagine: 384




Il suo nome esprime allegria, invece agli occhi degli altri Gioia non potrebbe essere più diversa. A diciassette anni, a scuola si sente come un’estranea per i suoi compagni. Perché lei non è come loro. Non le interessano le mode, l’appartenere a un gruppo, le feste. Ma ha una passione speciale che la rende felice: collezionare parole intraducibili di tutte le lingue del mondo, come cwtch, che in gallese indica non un semplice abbraccio, ma un abbraccio affettuoso che diventa un luogo sicuro. Gioia non ne hai mai parlato con nessuno. Nessuno potrebbe capire. Fino a quando una notte, in fuga dall’ennesima lite dei genitori, incontra un ragazzo che dice di chiamarsi Lo. Nascosto dal cappuccio della felpa, gioca da solo a freccette in un bar chiuso. A mano a mano che i due chiacchierano, Gioia, per la prima volta, sente che qualcuno è in grado di comprendere il suo mondo. Per la prima volta non è sola. E quando i loro incontri diventano più attesi e intensi, l’amore scoppia senza preavviso. Senza che Gioia abbia il tempo di dare un nome a quella strana sensazione che prova. Ma la felicità a volte può durare un solo attimo. Lo scompare, e Gioia non sa dove cercarlo. Perché Lo nasconde un segreto. Un segreto che solamente lei può scoprire. Solamente Gioia può capire gli indizi che lui ha lasciato. E per seguirli deve imparare che il verbo amare è una parola che racchiude mille e mille significati diversi. Ci sono storie capaci di toccare le emozioni più profonde: Eppure cadiamo felici è una di quelle. Enrico Galiano insegna lettere ed è stato nominato nella lista dei migliori cento professori d’Italia. I giovani lo adorano perché è in grado di dare loro una voce. Grazie al suo modo non convenzionale di insegnare, in breve tempo è diventato anche un vero fenomeno della rete: ogni giorno i suoi post su Facebook e i suoi video raggiungono milioni di visualizzazioni. Un romanzo su quel momento in cui il mondo ti sembra un nemico, ma basta appoggiare la testa su una spalla pronta a sorreggere, perché le emozioni non facciano più pa





La mia recensione

C’è una parola francese per dire quello che sta provando adesso: frisson, che è più o meno il risultato di un frullato di sensazioni come paura, eccitazione, desiderio, tremarella e altre. È bello che esista al mondo una parola che vuol dire sia paura che desiderio. Quasi sempre è paura e desiderio insieme, in egual misura, quello che si prova quando succedono le cose davvero belle.
Eppure Cadiamo Felici di Enrico Galiano è arrivato nella mia vita in modo imprevisto. E, proprio come tutte le cose impreviste, ha messo tutto in disordine e mi ha colto di sorpresa in ogni modo possibile. Mi ha emozionato, sorpreso, stupito e mi ha ridotto in lacrime. Ma, ancor di più, mi ha reso felice. E questo non accade con ogni imprevisto, ma solo con quelli migliori. Ma, come mi ha insegnato Gioia, c'è una parola francese per descrivere quello che ho provato leggendo questo libro: Frisson.
Non stupisce che il libro si sia aggiudicato il Premio Opera Prima 2017, né che le sue parole abbiano fatto innamorare migliaia di lettori in tutta Italia. Enrico Galiano è un autore eccezionale, capace di creare meraviglie che solo chi si nutre e respira e sogna parole, può generare. E lo dimostrano le schiere di follower che lo circondano: quando si incontra qualcuno che sa raccontare così bene la vita, lo si riconosce.
Ecco perché, se lo avessi conosciuto prima, avrei letto Eppure Cadiamo Felici pronta all'uragano di emozioni che ha scaturito in me. Ma come ho detto questo libro mi è capitato tra le mani in modo inatteso, perciò l'ho letto totalmente a scatola chiusa. Impreparata alla storia di Gioa Spada, al senso di attaccamento che avrei nutrito nei suoi confronti, al bisogno di leggere altro sul suo conto.
Sebbene non abbia potuto preparare me stessa al fiume di sentimenti che il libro mi avrebbe suscitato, ho la possibilità di avvisare voi. Perciò, siete stati avvisati: questo libro crea meraviglie, brucia di una rara bellezza e sa far male ma, soprattutto, marchia il cuore. Un libro che dovete leggere, che voi siate giovani adesso o lo siate stati. Perfetto per gli amanti di John Green, Jandy Nelson e Rainbow Rowell. 
  
«Pensi alla sua anima, più che a una voce solista, come a un coro che prova ogni giorno a cantare la stessa canzone, ma che raramente ci riesce. Ci sono più voci dentro la sua anima che dentro un teatro gremito, un teatro grande almeno quanto il mondo.»



Libri come quello di Galiano sono la prova che la letteratura Young Adult offre la possibilità di dar voce a storie coraggiose e bellissime, dolci e pungenti, che impartiscono lezioni senza voler fare della morale e danno la giusta dimensione a un'età complessa quanto l'adolescenza. Non c'è altro che possa dire se non questo: leggetelo. 
Come si racconta un libro che ti si è infilato nel cuore, mettendolo sottosopra per crearvi un ordine tutto suo? Vorrei che la protagonista, Gioia Spada, fosse qui con me, adesso, per suggerirmi una delle parole intraducibili che colleziona, per poter descrivere quello che mi ha trasmesso la sua storia. Mi accontenterei anche di Tonia, l’amica immaginaria di Gioia, e delle sue battutine all’arsenico: sono sicura che saprebbe trovare la battuta giusta per dare senso a questa recensione.
Eppure Cadiamo Felici è un libro di quelli che non lasciano spazio a distrazioni, che fanno sbocciare pensieri e riflessioni anche sul cemento, che fanno sorridere tra le lacrime e piangere tra i sorrisi. Vorresti leggerlo e rileggerlo, sempre come se fosse la prima volta, e conoscere ancora Gioia e Lo, vedere le loro solitudini incrociarsi a metà strada e dar vita a una luce che abbaglia e cambia tutto. Gioia e Lo, Lo e Gioia, due metà dello stesso vinile scheggiato, pieni di crepe e segreti, pieni di fragilità troppo grandi per essere contenute nel cuore di un adolescente, ma che condivise pesano meno.
Quelle di Gioia, sola contro un mondo che non la capisce, frutto di un amore sbagliato, con un (mitico) insegnate come amico e una passione per le parole intraducibili. E quelle di Lo, misterioso groviglio di segreti amari e dolci fragilità. La loro è una storia di colpi inflitti dalle persone che avrebbero dovuto proteggerli, perché nella vita è così che va. Colpi forti, che feriscono, che creano cicatrici. Ma è anche una storia d’amore. Quell'amore bello, che porta la pioggia dove tutto è arido e mette in luce quello che c’è di buono nel mondo, anche quando ci sentiamo degli alieni. In te, anche quando sei imperfetto. Nella vita, anche quando è cattiva. Ovunque.

lunedì 16 ottobre 2017

Cover Love #232


Sapete cosa dovrebbero essere dichiarati illegali? I weekend che volano troppo in fretta perché passati a lavorare. Tra il venerdì e il sabato, infatti, io ed Eterno Fidanzato non abbiamo fatto altro che ridipingere e sistemare casa. Ora ho le mani piene di vesciche, la schiena uccisa e la settimana è solo iniziata! 
Ma nessuna fatica mi può impedire di postare Cover Love, la rubrica inventata da me che addolcisce il lunedì con una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno rubato il cuore e vi da la possibilità di sbizzarrirvi con i vostri voti e decidere quale delle copertine merita di star sul podio!
PER UNA VOLTA CONCEDIAMOCI IL "PIACERE" DI GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA!

LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:




1. RESTORE ME
2. THE SUMMER OF IMPOSSIBLE THINGS
3. MR DALLOWAY

E secondo i vostri voti la cover più bella è...  

RESTORE ME

Che dire? Non era scontato né facile, vista la bellezza delle copertine che hanno lottato contro di essa, ma Restore Me ha vinto su tutte. Fan dei Warnette ne abbiamo?

E ORA, ECCO LA NUOVA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA!


1.HERO AT THE FALL


Altro giro altro libro attesissimo di cui vi ho parlato nella settimana scorsa (qui). Adoro la copertina di Hero at the Fall di Alwyn Hamilton. La adoro alla follia. Quanto quella al secondo posto. In effetti sono stata indecisa fino all'ultimo se mettere questa al primo o al secondo posto.Senza dubbio è la migliore della trilogia!

TRAMA DEL PRIMO LIBRO PER EVITARE SPOILER (LEGGI LA MIA ANTEPRIMA)


Amani non ha mai avuto dubbi: è sempre stata sicura che prima o poi avrebbe trovato una via di fuga dal deserto spietato e selvaggio in cui è nata. Andarsene è sempre stato nei suoi piani. Quello che invece non si aspettava era di dover fuggire per salvarsi la vita, in compagnia di un ricercato per alto tradimento.
Tiratrice infallibile, per guadagnare i soldi necessari a realizzare il suo sogno Amani partecipa infatti a una gara di tiro travestendosi da uomo. Tra gli avversari, il più temibile è Jin, uno straniero sfrontato, misterioso e affascinante. Troppo tardi Amani scoprirà che Jin è un personaggio chiave nella lotta senza quartiere tra il Sultano di Miraji e il figlio in esilio, il Principe Ribelle. Presto i due si troveranno a scappare attraverso un deserto durissimo e meraviglioso, popolato di personaggi e creature stupefacenti: come i bellissimi e pericolosi Buraqi, fatti di sabbia e vento ma destinati a trasformarsi in magnifici destrieri per chi abbia l'ardire di domarli; i giganteschi rapaci Roc; indomite donne guerriere dalla pelle color oro e sacerdoti capaci di leggere i ricordi altrui nell'acqua... Quando Amani e Jin si troveranno di fronte alle rovine di una città annientata da un fuoco di calore innaturale capiranno che la posta in gioco è più alta di quanto pensassero. Amani dovrà decidere se unirsi alla rivoluzione e capire se davvero quello che vuole è lasciarsi alle spalle il suo deserto.


2.  LEGENDARY


Se seguite il blog sapete che pochi giorni fa ho dedicato un post alla pubblicazione italiana di Caraval, primo libro della duologia omonima di Stephanie Garber (qui). E vista la bellezza della cover di Legendary, secondo titolo della serie, non potevo che riservargli un posto d'onore in questa classifica. Adoro tutto di questa copertina, la trovo davvero bellissima e se penso che la Rizzoli manterrà questa edizione come ha fatto con Caraval faccio i salti di gioia!

giovedì 12 ottobre 2017

Anteprima e cover reveal "Caraval" di Stephanie Garber. Finalmente in Italia il fantasy che tutti stavavo aspettando!



Sapete, ci sono romanzi che ci fanno sognare a occhi aperti già dalla copertina. Così è stato per Caraval di Stephanie Garber, che ci ha fatto innamorare tutti sin dalla diffusione della cover originale. E poi quella trama un po' folle e sognante, che mette i brividi e crea incanto dalle prime battute. Insomma, Caraval, primo libro della duologia fantasy e romance omonima, è uno di quei romanzi irresistibili. Immaginate dunque la mia giona nello scoprire che la Rizzoli l'avrebbe portato in Italia! Dalla diffusione della notizia le mie antenne erano sintonizzate sul carpire qualunque news al riguardo. Ma nessuno è più sveglio di Mya, mia fedele collaboratrice, che si è accorta prima di tutti che la cover era stata messa di straforo su Amazon! Eccomi dunque, finalmente pronta a darvi tutte le notizie necessarie per attendere Caraval assieme!
Uscirà il 19 Ottobre 2 novembre per Rizzoli, nella sua scintillante veste originale (quella USA), il piccolo gioiello di Stephenie Garber, che promette di farci innamorare. I lettori stranieri hanno adorato le magiche atmosfere create dall'autrice e la conturbante storia d'amore che il romanzo racchiude. Io possiedo la versione UK e ho già iniziato a immergermi nell'universo di Scarlett e Tella, che sognano di poter partecipare all'incantevole e misterioso spettacolo del Caraval. Quando però il tanto agognato invito per prendere parte alla serata più magica che possa immaginare finamente giunge, Scarlett e Tella non sanno che le aspetta un'avventura mozzafiato. Un rapimento, un amore proibito e intossicante, uno spettacolo che viaggia tra magia e realtà... le sorelle non sono pronte per gli incanti da brivido che le attende, e voi?
Ammetto di essere molto felice per questa pubblicazione e anche per il mantenimento della cover originale. Certo, ho sperato che la Rizzoli scegliesse di mantenere la linea dell'edizione UK (a sinistra) che aveva tra l'altro la particolarità di avere quattro diverse sottocopertine (le vedete in alto, io ho il tendone), ma va bene così.


mercoledì 11 ottobre 2017

Recensione "Regina Rossa" di Victoria Aveyard


L'estate, si sa, è il momento giusto per recuperare letture passate lasciate alle spalle e per dare seconde possibilità a libri che, magari, non ci avevano convinto al primo sguardo. Ecco perché ho approfittato del tepore estivo per immergermi nella lettura di Regina Rossa, primo romanzo della serie omonima di Victoria Aveyard, che ho acquistato in cartaceo per l'occasione. Se siete curiosi di sapere cosa ne penso, leggete pure la mia recensione spoiler-free!


Data di pubblicazione: 1 giugno 2015
Titolo: Regina rossa (Red queen #1)
Autrice: Victoria Aveyard
Editore: Mondadori
Compralo qui: IBS
Prezzo: 19,00 €
Pagine: 432



Il mondo di Mare Barrow è diviso dal colore del sangue: rosso o argento. Mare e la sua famiglia sono Rossi, povera gente, destinata a vivere di stenti e costretta ai lavori più umili al servizio degli Argentei, valorosi guerrieri dai poteri sovrannaturali che li rendono simili a divinità. Mare ha diciassette anni e ha già perso qualsiasi fiducia nel futuro. Finché un giorno si ritrova a Palazzo e, proprio davanti alla famiglia reale al completo, scopre di avere un potere straordinario che nessun Argenteo ha mai posseduto. Eppure il suo sangue è rosso… Mare rappresenta un'eccezione destinata a mettere in discussione l'intero sistema sociale. Il Re per evitare che trapeli la notizia la costringe a fingersi una principessa Argentea promettendola in sposa a uno dei suoi figli. Mentre Mare è sempre più risucchiata nelle dinamiche di Palazzo, decide di giocarsi tutto per aiutare la Guardia Scarlatta, il capo dei ribelli Rossi. Questo dà inizio a una danza mortale che mette un nobile contro l'altro e Mare contro il suo cuore. 
Regina Rossa apre una nuova serie fantasy vivida e seducente dove la lealtà e il desiderio rischiano di esseri fatali e l'unica mossa certa è il tradimento.


La mia recensione


Nelle favole, la ragazza povera sorride estasiata, quando diventa principessa. In questo preciso momento, non so se tornerò mai a sorridere.


Ammetto di essere stata titubante all'acquisto di questo libro, perché la lettura dell'anteprima non mi aveva conquistato fino in fondo. Ma visto l'entusiasmo con cui la serie viene accolta da voi lettori italiani, non ho potuto che lasciarmi tentare e darle un'opportunità. Il risultato non è stato disastroso come temevo, ma nemmeno soddisfacente fino in fondo.
Il mondo a cui Victoria Aveyard ha dato vita magnetizza l'attenzione sin da subito, questo è innegabile. La distopia non ha perso il suo fascino e l'autrice ha saputo giocare bene le proprie carte presentando un universo accattivante e carico di possibilità.
Ma il libro risente molto del suo essere solo il primo in una serie e fa sentire la mancanza di un world building più netto e convincente. Avrei sperato, almeno, che il lato romance fosse meglio sviluppato, per sopperire alle mancanze della storyline principale, ma anche lì ho storto un po' il naso.
Insomma, come avrete intuito questa non sarà una recensione adorante, ma posso assicurarvi che non sarà nemmeno una stroncatura. In effetti Regina Rossa non mi ha né deluso né entusiasmato: si è fatto leggere senza troppe pretese, lasciandomi con un mezzo sorriso sulle labbra per il bel finale a effetto.
Le mie tre stelle chiariranno l'indecisione e il dualismo che ho vissuto durante la lettura del romanzo. Questo perché, in effetti, il libro presenta aspetti a cui proprio non so resistere e altri a cui, invece, non riesco ad accostarmi con serenità. Mi auguro che nei prossimi romanzi della serie, la Aveyard abbandoni l'inclinazione agli intrighi e ai drammi amorosi non proprio ben congeniati, e si concentri nello sviluppo del mondo in cui i personaggi si muovono, dando maggior rilievo a questioni ben più importanti che il colore dell'abito da indossare a corte!

Una volta credevo che gli argentei fossero dèi intoccabili e che non si sentissero mai intimoriti, né spaventati. Ora so che è vero il contrario. Hanno trascorso talmente tanto tempo ai vertici della piramide, protetti e isolati, che si sono dimenticati di poter cadere. La loro forza è diventata la loro debolezza.

Come dicevo, il genere distopico ha pur sempre il suo fascino. Prendete un mondo allo sbando, mettete dei folli al suo comando, create una netta separazione tra classi e avrete un ottima base per un potenziale best-seller. Non stupisce dunque che l'universo in cui si muove la protagonista sembri esercitare una sorta di incantesimo a inizio lettura: dopo qualche riga di presentazione ci si trova a desiderare di conoscerlo e scoprirlo il più possibile.
A guidarci nei suoi meandri e Mare Barrow, che a diciassette anni conosce la fame e l'umiliazione, così come il dolore della guerra. Nel suo mondo, che non sembra poi così lontano dal nostro, il sangue è tutto: se quello che ti scorre nelle vene è argenteo, vuol dire che sei una divinità tra gli uomini; se è rosso significa che la tua sorte è segnata. Rossi e argentei vivono nella consapevolezza che un abisso li divide e che nulla potrà mai metterli sullo stesso piano. Mare è una Rossa e questo fa di lei uno scarto della società destinato a combattere una guerra che probabilmente la ucciderà, così come ha ucciso gran parte delle persone che ha conosciuto. 
Se fosse stata un'argentea sarebbe stata ricca, la sua famiglia avrebbe prosperato, avrebbe avuto dei poteri straordinari che le avrebbero garantito un'esistenza epica e l'accesso alle ricchezze e alle conoscenze più impensabili. 
Tuttavia, il destino, sa essere beffardo. Il suo cambia radicalmente quando in lei si manifesta un potere straordinario, così incredibile da essere persino precluso agli argentei. Così avrà inizio un'avventura che la porterà nella corte argentea, tra i monarchi che hanno ridotto la sua gente in schiavitù e ora le apriranno le porte del palazzo reale al fine di camuffare il suo essere diversa. Intrighi di corte, amori, tradimenti e conflitti saranno ora la sua nuova vita, ma riusciranno a farle dimenticare le sue origini?

martedì 10 ottobre 2017

Estrazione giveaway Una Fiamma nella Notte



Pensavate che avessi dimenticato l'estrazione dei vincitori di "Una Fiamma nella Notte", vero? Ebbene, non è così! Sono stata risucchiata da un vortice di scadenze e cose da fare, ma l'estrazione è stata fatta e finalmente riesco a condividerla con voi

Titolo: Una fiamma nella notte (An Ember in the Ashes #2) 
Dove acquistarlo: IBS
Autrice: Sabaa Tahir
Prezzo:19,00 €
Editore: Nord
Pagine: 431



Per tutta la vita, a Elias è stato ripetuto che il suo destino era servire l'Impero. Ma tutto è cambiato quando lui si è rifiutato di giustiziare Laia, una schiava la cui unica colpa era sognare un mondo migliore. In quell'istante, Elias ha capito di non voler diventare lo strumento di un regime oppressivo e autoritario, che ha proibito ogni forma di scrittura. E per questo è stato condannato a morte. Tuttavia in suo aiuto è accorsa Laia, che adesso gli propone un patto: lei lo farà scappare se, in cambio, lui la guiderà fino a Kauf, la famigerata prigione in cui sono reclusi i traditori, e l'aiuterà a organizzare l'evasione di suo fratello Darin. Elias accetta e, ben presto, i due si ritrovano a marciare attraverso una terra selvaggia e irta di pericoli, costantemente braccati dall'esercito imperiale. Ed Elias scoprirà troppo tardi che tra i soldati che danno la caccia a lui e a Laia c'è anche Helene, la sua compagna di addestramento, la sua amica più fidata. L'unica che è sempre stata in grado di prevedere ogni sua mossa. E adesso Helene ha un solo, straziante obiettivo: ucciderlo... 


La serie An Ember in the Ashes è composta da:
(An Ember in the Ashes #1) Il dominio del fuoco 
(An Ember in the Ashes #2) Una fiamma nella notte 
(An Ember in the Ashes #3) A reaper at the gate il 2018 
(An Ember in the Ashes #4) Senza titolo in America il 2019


VINCONO IL LIBRO

lunedì 9 ottobre 2017

Cover Love #231



Lo sentite questo freddo pungente? Non so a voi, ma a me con questo clima viene voglia di castagne cotte sul fuoco. Peccato che dovrei farmele da me e sia davvero una delle cose più noiose di tutti i tempi. Mi limiterò a sognarle e a consolarmi con Cover Love, la rubrica inventata da me che addolcisce il lunedì con una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno rubato il cuore e vi da la possibilità di sbizzarrirvi con i vostri voti e decidere quale delle copertine merita di star sul podio!
PER UNA VOLTA CONCEDIAMOCI IL "PIACERE" DI GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA!

LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:




1. The forgotten book
2. Life of Pi
3. Follow me

E secondo i vostri voti la cover più bella è...  

THE FORGOTTEN BOOK


La cosa non mi stupisce, ma non significa che non mi renda felicissima! Adoro questa copertina e meritava assolutamente di essere al primo posto. Anche se è stata una bella lotta con Life of Pi.


E ORA, ECCO LA NUOVA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA!


1.  RESTORE ME 



Non si può certo dire che sia una sorpresa, questo primo posto, vero? Ma a chi importano le sorprese quando ci sono cose così belle da amare alla follia. Cose belle come la copertina di Restore Me, nuovo libro di Tahereh Mafi appartenente alla serie Shatter Me. Se vi siete persi la notizia, allora cliccate qui!
C'è chi in questa cover vede Warner, chi ci vede una rinascita di Juliette, chi ci vede presagi di qualcosa di tragico. Io ci vedo l'amore: quello che nutro per questa serie!

TRAMA TRADOTTA DA ME





Juliette Ferrars pensava di aver vinto. Ha conquistato il settore 45, è stata nominata Comandante Supremo e ora ha Warner al suo fianco. Ma lei è pur sempre la ragazza che può uccidere con un tocco ed ora ha il mondo in pugno. Quando sopraggiungerà la tragedia chi diventerà? Sarà capace di controllare il potere che custodisce e usarlo a fin di bene?




2.THE SUMMER OF IMPOSSIBLE THINGS


Passiamo dal bianco glaciale di Restore Me ai colori di The Summer of Impossible Things. Un romanzo che tengo d'occhio da un po' e la cui cover mi ha conquistato. La trovo d'effetto e bellissima, suggestiva al punto da non poter passare inosservata. Spero piaccia a voi quanto a me!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...