Atelier dei Libri

venerdì 8 maggio 2020

Serie Tv: i miei consigli sui titoli imperdibili da vedere per affrontare al meglio l'isolamento! (parte 2)


Bentornati miei cari, spero come sempre di trovarvi sereni e positivi nella misura che questa difficile situazione possa consentire. L'isolamento prolungato ci ha imposto dei sacrifici difficili da sostenere, ma grazie a essi e alla buona volontà di ognuno di noi, le prospettive iniziano ad apparire più luminose, a patto di continuare ad agire con cautela e tutto il buon senso necessario. Limitare il contatto con gli altri e rimanere a casa il più possibile è ancora la strategia più sicura per non rischiare passi falsi, e per questo non vedo l'ora di potervi suggerire alcune delle nuove serie che ho scoperto nelle ultime settimane e che mi hanno tenuto compagnia, senza farmi rimpiangere (troppo) le libertà quotidiane alle quali saremo costretti a rinunciare ancora un po'.


Prima di parlarvi delle prossime serie, è opportuno spendere due parole per introdurvi STARZ PLAY: si tratta di una piattaforma streaming relativamente nuova in Italia (io stessa l'ho scoperta da poco), del tutto simile nelle funzioni a quelle più note come Netflix. Offre una settimana di visione gratuita che vi suggerisco di sfruttare per valutare alcuni dei titoli in offerta, che ho trovato molto interessanti.



Sci-Fi


Years & Years

Questa interessante mini serie della BBC è un azzeccato incrocio tra un family drama e una distopia ambientata nel prossimo futuro. Attraverso le vicende dei Lyons, una famiglia inglese contemporanea, avremo modo di vivere gli sviluppi drammatici del mondo e della nostra società nel corso dei prossimi dieci anni (2019-2029), funestati da crisi politiche internazionali, crash economici, conflitti bellici e le drammatiche conseguenze dell'ascesa dei sovranismi sulle vite delle persone comuni, persino nei paesi che oggi ci sembrano i più illuminati e avanzati. Per quanto si tratti di pura fiction, una delle qualità indiscutibili della serie è l'assoluta credibilità con cui vengono affrontati molti degli sconvolgenti plot-twist che si intrecceranno in ogni puntata, e il modo in cui gli eventi su scala globale vengano portati una dimensione umana, consentendo di vivere attraverso la prospettiva dell'uomo comune tutti i loro effetti drammatici. Nessuna guerra tra uomini e robot o invasioni aliene: tutti gli eventi descritti in Years & Years nascono da spunti assolutamente plausibili, al punto da costringere a inaspettate riflessioni sulle nostre scelte quotidiane e l'effetto che queste potrebbero avere sul futuro, ma senza mai smettere di intrattenervi. Una serie quantomai attuale e assolutamente consigliata, disponibile su Starz Play.





The Mandalorian

La serie cavallo di battaglia di Disney+, la nuova piattaforma streaming della Disney arrivata qualche settimana fa anche in Italia, non sembra aver bisogno di particolari presentazioni, visto che spot e AD la propongono no stop su qualsiasi media fin dalla sua uscita. Nonostante questo, voglio spendere due parole per tutti quelli che, come me, non sono grandi appassionati dell'universo Star Wars, di cui la serie è parte integrante, e potrebbero essere ancora indecisi se concedergli o meno un'occasione. Confesso di non essere mai stata una fan sfegatata dei film della saga, ma questo non può che deporre a favore di The Mandalorian, visto che nonostante l'impossibilità di cogliere tutti i riferimenti presenti nella serie, ne sono rimasta totalmente rapita. Estetica curata, trama accattivante, personaggi interessanti e soprattutto l'adorabile presenza di Baby Yoda, che vi farà venire gli occhi a cuore lanciando gridolini teneri in più di un'occasione, sono tutti i motivi per cui vi consiglio di immergervi nella serie alla prima occasione, senza la necessità di dovervi fare una cultura di Star Wars imponendovi 20 ore di maratona per recuperare tutti i film (ma se volete farci un pensierino, anche quelli sono tutti già belli e pronti su Disney+!).



martedì 5 maggio 2020

Anteprima "Midnight Sun" di Stephenie Meyer. Finalmente in arrivo l'attesissimo libro della Twilight Saga che racconta la storia dal punto di vista di Edward Cullen.



Lo so, lo so. Sono sparita e vi avevo promesso che sarei stata attiva durante questa quarantena. Avrei voluto mantenere la mia promessa, ma quando la vita si mette di traverso a volte non si può far altro che aspettare giorni migliori. La vita in questo caso è interpretata da una tremenda tendinite ai polsi che mi costringe a tenere dei tutori immobilizzanti e che, ovviamente, mi tiene lontana dal pc. Ma ci sono cose per cui vale la pena fare uno strappo alla regola, per così dire, e contravvenire ai consigli del dottore (che mi vietano categoricamente l'uso dei pollici!) e la notizia che condivido oggi con voi è una di quelle cose.
Se mi seguite da tempo saprete che in questo blog non si fa classismo letterario quindi ammettiamolo: moltissimi di noi si sono avvicinati al mondo della letteratura imbattendosi in "Twilight", la saga che ha riportato alla ribalta i vampiri facendoli diventare un fenomeno teen di portata mondiale. In molti, per quanto ora possa essere difficile ammetterlo, ci siamo appassionati alla storia di Bella ed Edward, abbiamo amato e odiato la saga e i protagonisti, ci siamo commossi e
arrabbiati per le scelte della Meyer e abbiamo desiderato di poter leggere il fantomatico romanzo che ci avrebbe dato la possibilità di conoscere i pensieri di Edward. Ebbene, ragazzi, il momento è finalmente giunto: ora è il turno di Edward.
Sì, perché dopo quindici lunghissimi anni di attese, richieste, speranze, Stephenie Meyer ha finalmente deciso di fare un grandissimo regalo ai suoi fan, annunciando la data ufficiale di uscita di "Midnight Sun", ovvero del tanto sospirato libro che racconta le vicende della Twilight Saga dal punto di vista del vampiro Edward Cullen. 
Il romanzo uscirà il 4 agosto in lingua originale e sicuramente sarà tradotto in Italia dalla Fazi a stretto giro, proprio come è successo con "Life and Death" il libro che offre una versione gender bender della storia (l'ho recensito qui). 
A dare l'annuncio della pubblicazione del libro è stata proprio l'autrice, che ha dichiarato di essere in difficoltà per il delicato momento in cui ci troviamo e di sperare che questo libro sia un motivo di gioa per i suoi fan.

“Sembra strano fare questo annuncio mentre i mondo sta soffrendo per la pandemia e nessuno sa come andrà a finire. Ho seriamente pensato di ritardare questo annuncio fino a quando le cose sarebbero tornate alla normalità; tuttavia, mi è sembrato sbagliato farlo, considerato quanto già avete atteso questo libro. [...] Quindi spero che l'attesa di questo libro dia ai miei lettori una piccola gioia a cui aggrapparsi e che, una volta uscito, dia loro la possibilità di staccare la spina e vivere in un mondo di fantasia per un momento.” Ha detto la Meyer nel suo comunicato


sabato 28 marzo 2020

Ricetta "Banana Fluffy Pancakes" con noci e gocce di cioccolato, senza uova, facili da far e buonissimi!



Miei adorati, se seguite i miei social come io seguo i vostri, sarà chiaro per tutti ormai che l'Italia sta tenendo fede alla sua meritata reputazione di patria del buon cibo, grazie a tutti noi cuochi appassionati che, per necessità o diletto, state dando filo da torcere alle pentole sfornando manicaretti senza sosta. Tra tutti, quelli che vedo sfilarmi davanti più spesso sono i fluffy pancakes, ma vi confesso che non amando troppo le uova (che oltretutto in questo periodo scarseggiano un po') non sono la mia versione preferita. Per questo voglio condividere con voi una ricetta che ritengo un'alternativa perfetta per queste circostanze: i Banana Fluffy Pancakes! 



Sani, facili, svuota-frigo e soprattutto buonissimi, questi pancake alla banana sono assolutamente i preferiti della casa per una serie di motivi. Avete presente le banane super mature diventate ormai marroni che spesso vengono "snobbate" e lasciate nel portafrutta? Sono proprio loro la base perfetta da cui partire! Grazie alla loro bontà zuccherina rendono praticamente superflua l'aggiunta di zucchero nell'impasto, che diventa quindi molto più sano! Inoltre, anche se per la guarnizione ho scelto di usare gocce di cioccolato e noci, in realtà potete personalizzarli come preferite, in base a cosa avete a disposizione in dispensa. Come intuirete, la ricetta è abbastanza semplice da poter coinvolgere anche i piccoli di casa, che si divertiranno con voi tanto nella preparazione quanto nella successiva, deliziosa merenda! 




giovedì 19 marzo 2020

Serie Tv: i miei consigli sui titoli imperdibili da vedere per affrontare al meglio l'isolamento! (parte 1)

Adorati lettori, oggi più che mai vorrei stringervi in un caloroso, seppur digitale, abbraccio universale. Non c'è bisogno di spendere tante parole per commentare la difficile situazione che ci coinvolge tutti, dal privato delle nostre famiglie fino ai confini del nostro paese che, giorno dopo giorno sembrano sempre più sottili e astratti, rendendo chiaro come avvenimenti del genere non lascino più spazio a quelle distinzioni e discriminazioni che oggi più che mai appaiono arretrate e futili.
Vi sarete accorti del mio silenzio qui sul blog, ma immagino che abbiate compreso che attualmente è più duro che mai astrarsi da ciò che ci succede attorno e dedicarsi alle proprie passioni. Io, per esempio, ho rallentato moltissimo il mio ritmo di letture e mi sono astratta dalla blogosfera. Pur trovandomi ogni giorno alla continua ricerca di belle notizie e iniziative da condividere con voi, sento come un torpore che mi impedisce di essere pienamente me stessa. Ma oggi sono qui, perché siete la mia famiglia virtuale e ognuno di voi mi mancava immensamente.
Le pagine dell'Atelier hanno sempre avuto il proposito di informare e intrattenere con leggerezza, motivo per cui non indugerò oltre nel discutere dell'emergenza, piuttosto vi racconterò delle serie tv che più mi hanno appassionata e intrattenuta in quest'ultimo periodo, divisi per genere, sperando di darvi uno spunto in più su come passare le lunghe giornate di questo isolamento forzato.



COMEDY 

Modern Family

Arrivata ormai all'undicesima stagione, questa brillante commedia della ABC è in assoluto una delle serie comedy che ho amato di più nel corso della mia vita, posizionandosi nel mio cuore accanto ad altri gioielli imperdibili come How I meet your Mother e Friends. Questo perché non solo ancora oggi riesce a farmi scoppiare in fragorose risate persino nei rewatch delle stagioni viste e riviste, ma anche per la connessione emotiva e il senso di familiarità che mi lega a ogni personaggio. Su Amazon Prime Video, che da poco ha reso gratuito l'accesso per ogni residente in Italia, è possibile vedere tutte le stagioni di questa serie pluripremiata, e se volete passare delle ore spensierate a ridere di cuore, il mio consiglio è quello di "farvi adottare" dai Dunphy-Pritchett. Basteranno pochi episodi a farvi sentire coinvolti nelle loro esilaranti peripezie familiari e a farveli entrare per sempre nel cuore, come i membri di una famiglia vera (ma tendenzialmente, tutti molto più simpatici).



The Good Place

Persino in un posto creato per essere perfetto sotto tutti i punti di vista come il Paradiso, un banale errore burocratico come uno scambio di persona può scatenare una serie di eventi tanto caotici quanto esilaranti. Questa, in estrema sintesi, è la trama di The Good Place, una commedia originale che offre una visione inedita e molto particolare dell'aldilà, dipinto come un'utopica comunità di individui che durante la vita terrena si sono distinti per la loro ineccepibile condotta etica e morale. L'esatto opposto di Eleanor, la protagonista della serie interpretata da Kristen Bell (Veronica Mars), che nonostante abbia sempre vissuto come un'egoista cinica e impenitente, al momento della sua dipartita viene condotta per errore nella realtà paradisiaca, trovandosi costretta a cambiare rapidamente il suo modo di essere per non essere scoperta e spedita nel meno attraente inferno, ma soprattutto per fermare l'ondata di caotici "paradisiaci malfunzionamenti" dovuti alla sua presenza. La serie è stata candidata a diversi premi e tutte e 4 le stagioni sono disponibili su Infinity, che regala a tutti gli italiani due mesi gratuiti.



The Marvelous Mrs. Maisel

Se siete fan di Una mamma per amica come la sottoscritta, allora soprattutto voi dovete dare una chance a The Marvelous Mrs. Maisel, l'ultima creazione degli stessi autori delle Gilmore Girls. Ambientata negli Stati Uniti durante i ruggenti anni '50, ci parla di Miriam "Midge" Maisel, una giovane casalinga che nel tentativo di supportare il sogno del marito di diventare uno stand-up comedian, scopre a sua volta di avere un grande talento nell'esibirsi sul palco e far ridere il pubblico. La sua carriera di comica inizia a prendere piede nonostante le tante difficoltà dovute agli alti e bassi della sua situazione familiare e, soprattutto, alle forti discriminazioni di genere che in quel periodo influenzavano la società e in particolare il mondo dello spettacolo. Il merito principale di questa serie, infatti, è mostrare con intelligenza alcuni aspetti delle importanti lotte per il femminismo e la parità dei diritti che hanno iniziato a prendere piede in quel periodo, senza mai però rinunciare alla leggerezza e al sorriso. I dialoghi scoppiettanti e il tagliente umorismo di Midge, insieme al suo carattere forte e caparbio, sono il pilastro di questa divertente serie, e ora che potete vederla gratuitamente su Amazon Video, non potete davvero perdervela!


venerdì 6 marzo 2020

Anteprima "Circe", la rivisitazione fantasy del mito greco sta per diventare una serie TV!


Tra i tanti libri interessanti giunti sui nostri scaffali nel 2019, mi auguro che non vi siate lasciati sfuggire una delle più azzeccate rivisitazioni in chiave fantasy che mi è capitato di sfogliare negli scorsi anni: si tratta di Circe, retelling del mito della maga protagonista di uno dei più noti episodi dell'Odissea di Omero, rielaborato dalla talentuosa penna di Madeline Miller. Se ve lo foste perso, vi consiglio di procurarvi il prima possibile una copia del romanzo edito da Sonzogno, perché è ufficialmente in arrivo la serie ispirata al libro, che verrà prodotta niente meno che dalla HBO!

Considerata la velocità con cui le grandi major si affrettano ad accaparrarsi i diritti per trasformare ogni romanzo degno di nota in un film o una serie, Circe non poteva essere certo da meno: il racconto della ragazza divenuta maga, a metà tra il fantasy e la tragedia greca, ha convinto il pubblico di tutto il mondo diventando rapidamente un bestseller

lunedì 24 febbraio 2020

Cover Love #332



Bentornati miei adorati! Un lunedì particolare quello di oggi, in cui la necessità di alleggerirsi dall'inizio di una nuova settimana è persino più impellente del solito. Il piccolo contributo da parte dell'Atelier arriva sotto forma del consueto appuntamento con Cover Love, rubrica inventata da me, che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno stregata, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi e vi da la possibilità di scoprire libri inediti in Italia! 
A voi non resta che dare uno sguardo alle copertine, innamorarvi follemente e scegliere nel sondaggio quella che vi è piaciuta di più! Se poi voleste lasciare un segno del vostro passaggio con un commento o condividere la rubrica con i vostri amici per farli partecipi della vostra nuova cotta letteraria, mi renderete una ragazza felice! 


LA MIA CLASSIFICA DELLA PUNTATA SCORSA ERA:




 1. MEXICAN GOTHIC

2. WINTERGLASS
3. CHILDREN OF VIRTUE AND VENGEANCE

E SECONDO I VOSTRI VOTI LA COVER QUEEN DELLA SETTIMANA È 


MEXICAN GOTHIC


Diciamocelo: una cover così fancy e glamour non poteva che essere accolta con entusiasmo sulle pagine dell'Atelier, motivo per cui non sono affatto sorpresa nel consegnarle il titolo della regina della settimana!


ECCO LE TRE FANTASTICHE COVER IN CORSA QUESTA SETTIMANA!

WE WERE RESTLESS THINGS
La prima cover in gara questa settimana annuncia in anteprima il debutto Cole Nagamatsu, un nuovo, promettente autore YA. Il suo primo libro, We were restless things, uscirà il prossimo autunno e promette di essere un'avventura fantastica e inquietante che ci trascinerà sulle sponde di un misterioso lago invisibile in cui riposano sommersi segreti spaventosi. La cover rilasciata in anteprima incarna bene le due facce del romanzo, mostrando una stupenda foto-manipolazione che racchiude la suggestiva bellezza di questi fiori sommersi nelle acque limpide di un lago molto pericoloso, come dimostra la loro inquietante origine. 



mercoledì 19 febbraio 2020

Anteprima "La Nona Casa" di Leigh Bardugo. A breve in libreria il primo libro della serie fantasy e thriller Alex Stern!


Se siete il genere di lettori che non possono proprio resistere al richiamo di una storia oscura, conturbante e carica di mistero e suspance, allora amici miei, siete nel posto giusto perché "La Nona Casa" di Leigh Bardugo è il libro perfetto per voi. 
Vincitore dei Goodreads Choice Award 2019 come miglior libro fantasy, quello di Leigh Bardugo è per me uno dei romanzi più attesi di questo 2020, ragion per cui sono davvero emozionata di condividere con voi la notizia della sua imminente pubblicazione in Italia! A portarlo sui nostri scaffali sarà Mondadori a metà marzo e le aspettative, come potrete immaginare, sono alle stelle. Insomma, stiamo pur sempre parlando di Leigh Bardugo, la regina del fantasy che ci ha fatto innamorare con il Grishaverse attraverso "Sei di Corvi" (ve ne ho parlato qui) e "Il Regno Corrotto" (ve ne ho parlato qui), da cui Netflix ha deciso di trarre una promettente serie TV su cui non vedo l'ora di posare gli occhi (ve ne ho parlato qui). 
Per chi se lo stesse domandando, "La Nona Casa" a differenza delle altre pubblicazioni della Bardugo non è un romanzo indirizzato a un pubblico giovanissimo, anche se c'è da dire che quasi nessuno dei suoi libri lo è nonostante la giovane età dei protagonisti. Si tratta in vece di un thriller paranormale dalle marcate sfumature horror, così carico di violenza e sangue, da aver fatto indignare una parte di pubblico. Ma a noi piacciono i libri capaci di infimmare gli animi, generando reazioni fumantine nel pubblico, vero? 

lunedì 17 febbraio 2020

Anteprima "La Catena d'Oro - Shadowhunters The Last Hours". A breve in libreria la nuova conturbante serie di Cassandra Clare!



Questa è una notizia che avrei voluto condividere con voi giorni fa, ma la vita si è messa di traverso, impedendomi di aggiornare il blog (ve ne sarete accorti!). Poco male, sono sicura che anche se leggermente in ritardo sulla tabella di marcia, sono sicura che voi sarete più che felici di sapere che prestissimo arriverà in libreria un nuovo scintillante capitolo della serie Shadowhunters! Si intitolerà "La Catena d'Oro" ed è il primo libro della trilogia steampunk fantasy "The Last Hours", scritta ovviamente dall'adorata Cassandra Clare, che non sembra per niente intenzionata a lasciar andare il mondo fantastico che ha creato e con cui ha ammaliato e ancora ammalia intere generazioni di lettori! E forse "La Catena d'Oro" nasce proprio per accontentare la moltitudine di lettori che hanno chiesto a gran voce un ritorno al passato, ovvero nella Londra di "Infernal Devices", la trilogia steampunk e fantasy che ci ha spaccato il cuore sul finale. Ambientato nella Londra Edwardiana, "The Last Hours", infatti, è il seguito di quella trilogia che ci ha donato tante gioie e tanti dolori. Se siete nuovi della saga, però, non temete: potrete leggere questa nuova trilogia comunque, mai il mio consiglio è quello di non perdervi la bellissima e tragica trilogia "Infernal Devices" (trovate il primo a questo link).