Atelier dei Libri: gennaio 2019

giovedì 31 gennaio 2019

Cinque libri che stanno per diventare film e serie tv nel 2019 + i trailer!

Cari appassionati di film e serie tratti dai libri, spero che i calendari nuovi di zecca che avete da poco appeso alle pareti di casa siano molto capienti, perché anche quest'anno l'elenco di titoli da segnarci sopra per non perdersi la data d'uscita è davvero sterminato! In questa prima Bookish Chart del 2019 ho selezionato un po' di titoli che mi sembrano particolarmente promettenti, ma nonostante trame e trailer accattivanti, solo il futuro potrà dirci se tra questi si nascondono dei clamorosi flop o dei fenomeni che faranno impazzire il pubblico. Ma ricordate, noi lettori abbiamo sempre un asso della manica per stare un passo avanti a tutti gli altri: possiamo sempre comprare il libro in anticipo!



A UN METRO DA TE (Five feet apart)
Rachael Lippincott


Se il solco che Colpa delle stelle vi ha lasciato nel cuore non fosse ancora abbastanza profondo, allora è il caso di prepararsi all'avvento di Five feet Apart, il romance YA scritto da Rachael Lippincott che dopo aver conquistato i lettori d'oltreoceano, sta per fare il suo prepotente ingresso anche nei cinema e nelle librerie italiane.
La storia ci parla di Stella e Will, due adolescenti affetti da fibrosi cistica che si incontrano durante uno dei loro frequenti trial ospedalieri. Per evitare l'aggravarsi della loro condizione che potrebbe persino ucciderli, i due sono costretti a non potersi avvicinare a meno di un metro e mezzo. Ma quando tra loro scocca la scintilla, la prospettiva di non poter mai colmare quella distanza diventa un'insopportabile prigione. Un'occhiata alla trama è quanto basta per fare degli ovvi collegamenti con il fenomeno Colpa dell stelle, del quale i produttori sperano di poter bissare il successo coinvolgendo nel cast due giovani attori promettenti come Cole Sprouse (Riverdale) e Haley Lu Richardson (Split) e puntando tutto sulla loro alchimia sullo schermo. Per non perdere l'appuntamento con l'uscita del film (segnalata per marzo), pare che la Mondadori abbia tutte le intenzioni di tradurre e pubblicare il libro nella collana Chrysalide nei primi mesi del 2019. Non sappiamo ancora quanto margine ci sarà per leggere il libro prima dell'uscita nelle sale, ma se volete essere sicuri di averlo tra le mani il prima possibile, potete già prenotarlo su Amazon (e speriamo in un bel lieto fine!)
marzo 2019 (data provvisoria)

Mondadori, 17,00
Autoconclusivo
Preacquistalo in sconto su Amazon







BUONA APOCALISSE A TUTTI (Good Omens)
Terry Pratchett & Neil Gaiman


Quando due degli autori fantasy più visionari, talentuosi ed eccentrici emersi negli ultimi cinquant'anni decidono di scrivere insieme un libro, il risultato non può che essere la fine del mondo!| 
Ed è proprio l'Apocalisse il tema centrale di Good Omens, il fantasy ricco di humour che gli Amazon Studios hanno deciso di trasformare in una mini-serie da sei episodi, che nei primi mesi di questo 2019 debutterà su Prime Video, la piattaforma streaming inclusa in ogni abbonamento Amazon Prime. 
Secondo un'antica profezia, la fine dei giorni incombe inesorabile sulla terra, attesa con trepidazione dalle forze ultraterrene che si preparano ad accogliere l'Armageddon. Ma l'angelo Aziraphale e il demone Crowley non condividono l'entusiasmo dei loro simili. Dopo aver vissuto tra gli umani per millenni, sono piuttosto affezionati al loro stile di vita e per preservarlo, dovranno formare un'improbabile alleanza con lo scopo di scongiurare l'Apocalisse. L'adattamento, curato dallo stesso Gaiman, vanta un cast ricco di talenti e due protagonisti d'eccezione: Michael Sheen David Tennant, che già dalle prime immagini del trailer sembrano vestire a pennello i loro ruoli e sono sicura renderanno onore a questa piccola gemma della letteratura.
28 dicembre 2017
Mondadori, 14,00
Autoconclusivo
Acquistalo in sconto su Amazon






lunedì 28 gennaio 2019

Cover Love #297



Bentrovati per un nuovo lunedì all'insegna delle copertine più belle selezionate dalla vostra Glinda! Oggi piuttosto casualmente ci addentreremo nel mondo delle fiabe dark con due intriganti cover fantasy alle quali ho conferito i primi posti, ma una splendida outsider dal mondo dei thriller è pronta a dar battaglia per conquistare i vostri voti. Benvenuti a una nuova puntata di Cover Love, rubrica inventata da me, che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno stregata, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi e vi da la possibilità di scoprire libri inediti in Italia! 
A voi non resta che dare uno sguardo alle copertine, innamorarvi follemente e scegliere nel sondaggio quella che vi è piaciuta di più! Se poi voleste lasciare un segno del vostro passaggio con un commento o condividere la rubrica con i vostri amici per farli partecipi della vostra nuova cotta letteraria, mi renderete una ragazza felice! 

LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:




 1. BROKEN FATE
2. NIGHTBOOKS
3.  IF - LA FONDAZIONE IMMAGINARIA


E SECONDO I VOSTRI VOTI LA COVER QUEEN DELLA SETTIMANA E'... 


NIGHTBOOKS


Nightbooks fa sfoggio di profili felini in bella vista e una libreria sterminata che si estende fino al cielo: Due elementi più che sufficienti per descrivere una cover meritevole di corona (e la mia casa da sogno!)



ECCO LE TRE FANTASTICHE COVER IN CORSA QUESTA SETTIMANA!


FLUNKED

Oltre a essere splendidamente illustrata, quella di Flunked è una di quelle cover che per un'appassionata di libri e di tutta l'iconografia legata al mondo della letteratura fantastica come la sottoscritta, non può davvero passare inosservata. In questo retelling ambientato nel mondo delle fiabe, saranno i "cattivi" a farla da padrone, rivestendo l'inedito ruolo di professori nella magica scuola per ragazzacci immaginata da Jen Calonita. 






domenica 27 gennaio 2019

Anteprima "Il fabbricante di sogni" di R.M. Romero. A breve in libreria un potente fantasy che racconta l'Olocausto in una chiave di lettura completamente nuova


La giornata della  memoria, più di ogni altra cosa, ci insegna che i ricordi sono un'arma potente, con cui tenere viva la fiamma della speranza verso un futuro che sia migliore del passato che ha segnato la nostra storia. E nulla sa alimentare costantemente le coscienze, come il mondo della letteratura: un libro può aprire mondi, azzerare i limiti, far germogliare la ragione. Mi stupisce sempre notare come la letteratura può trasformare anche il più atroce dei dolori in una struggente poesia, rendendo più accessibili ricordi a volte troppo pesanti, per essere sostenuti.
Ed è proprio il caso di R.M. Romero che, con "Il fabbricante di sogni", in uscita a febbraio per DeA, ha saputo romanzare in una sorprendente fantasy la tragedia della persecuzione degli ebrei, dando vita a una storia per grandi e piccini, in cui si mescolano realtà e folkore polacco, che ha incantato i lettori di tutto il mondo.

mercoledì 23 gennaio 2019

Recensione in anteprima "Sempre e solo Leah" di Becky Albertalli

Lo ammetto, il mio anno di letture non è iniziato nel più scoppiettante dei modi. Pare infatti che io stia concentrando le mie attenzioni su libri che non riescono a conquistarmi e mi spiace, in particolare, il dover "stroncare" il seguito di un romanzo che ho amato profondamente. "Sempre e solo Leah", secondo e (per ora) ultimo capitolo della serie di romanzi autoconclusivi Creekwood e seguito di "Tuo, Simon" arriverà in Italia in 5 Febbraio. Io l'ho letto in inglese, in anteprima, ma non è stato amore. Nella mia recensione vi dirò perché. Niente spoiler, ovviamente, ma tante lamentele!


Titolo: Sempre e solo Leah (Creekwood #2)
Data di pubblicazione: 5 Febbraio 2019
Autrice: Becky Albertalli
Dove comprarlo: Amazon
Editore: Mondadori
Prezzo: 17,00 €

Pagine: 288
la mia valutazione:





Quando suona la batteria insieme al gruppo, Leah Burke non sbaglia un colpo, ma ultimamente la sua vita fatica a tenere il ritmo. Con la scelta dell'università alle porte, una mamma single adorabile ma scombinata e la perenne sensazione di essere un'outsider in mezzo ai suoi amici e alle loro famiglie perfette, Leah avverte che qualcosa è offbeat, fuori tempo. E ora che il suo forte interesse per Abby sta diventando amore, non ha il coraggio di confidare a nessuno di essere attratta anche dalle ragazze, nemmeno a Simon, il suo migliore amico serenamente gay. Basteranno il suo pungente senso dell'umorismo e il suo sguardo irresistibilmente cinico sul mondo a farle vincere la paura di perdere ciò che ha di più prezioso, aiutandola a trovare di nuovo la nota giusta?

Fragili e insicuri, ma anche vulcanici e irriverenti, gli amici di Simon tornano a farci battere il cuore.

«Sarà grandioso. Ti rendi conto che questo è solo l'inizio?» «L'inizio di cosa?» chiedo.
Abby sprofonda nel sedile, con un sorriso sognante. «Della vita vera. Dell'età adulta.» «È terribile.» «È fantastico.» Alzo gli occhi al cielo, ma quando lei mi sorride non posso fare altro che sorriderle anch'io.


La serie di romanzi autoconclusivi Creekwood è così composta:
1. Love, Simon
2. Leah on the Offbeat 

La mia recensione


Se mi seguite da un po' saprete che, tempo fa, ho amati visceralmente il romanzo "Tuo, Simon" di Becki Albertalli (l'ho recensito qui), un libro che mi è entrato nel cuore in punta di piedi e poi ha deciso di rimanerci in pianta stabile, per sempre. L'ho amato al punto da rileggerlo e ammetto di aver versato qualche lacrima di commozione anche durante la visione del film (l'ho recensito qui). Quando ho scoperto che il libro non fosse più uno standalone, ma avesse un companion book con protagonista Leah, una delle migliori amiche di Simon, il mio cuore ha avuto un sussulto. Sarà per l'esperienza accumulata negli anni passati a divorare libri Young Adult senza sosta, sarà che per Leah non ho mai provato simpatia, ma ho subito pensato che il secondo libro della serie avesse tutto il potenziale per essere una tremenda delusione. Ragion per cui ho resistito all'impulso di leggerlo in inglese per molto tempo, nonostante il fatto che avesse vinto i Goodread Choice Award come miglior YA fiction. Allora perché questa recensione? Be' perché sono una testona e appena ho scoperto che il libro sarebbe arrivato a breve in Italia, ho deciso di dargli una possibilità nella speranza di ricredermi e condividere con voi la gioia della sua pubblicazione. Purtroppo, però, nonostante i buoni propositi, la scintilla tra me e Leah non  è scattata per niente, anzi. Il romanzo a lei dedicato si è rivelato privo di una trama, cosa che può funzionare solo con personaggi fortissimi e non è il suo caso. Per rincarare la dose, oltre a non essermi piaciuta per niente come protagonista, la "grande storia d'amore" di Leah con Abby mi è sembrata arida e forzata dalla prima all'ultima pagina.
Preparatevi dunque a una recensione un po' polemica e piccata, perché ho qualche sassolino dalla scarpa di cui voglio liberarmi. Pronti?

Dopo il successo internazionale di "Tuo, Simon", arriva il turno di "Sempre e solo Leah" romanzo che come il suo predecessore diventerà presto un film, nonostante io non  comprenda il bisogno di dedicare tutta questa attenzione alla protagonista che di attenzioni ne riceve già parecchie grazie alla sua attitudine da prima donna. Ora che ci penso, in effetti, il titolo scelto dall'editore italiano descrive in modo piuttosto calzante quello che è l'andazzo del romanzo, visto che grazie alla brillante personalità della protagonista sembra quasi che il mondo intero esista solo in funzione di Leah. Ci sono solo lei e i suoi capricci, lei e i suoi drammi immotivati, lei e le sue scenate di gelosia, lei e la sua voglia di protagonismo con cui calpesta tutto e tutti. Ma andiamo per gradi, così che io possa dirvi per filo e per segno cosa non mi è piaciuto di questo libro.

lunedì 21 gennaio 2019

Cover Love #296



Bentornati cari sognalettori! Come procede il vostro Blue Monday? Rientrate anche voi nelle bizzarre statistiche di chi afferma che oggi sia uno dei giorni più tristi dell'anno? La sottoscritta non si sente particolarmente abbattuta, ma considerando l'invincibile sonnolenza che non riesco a scrollarmi da dosso nonostante i litri di caffè bevuti da stamattina, mi sentirei di inaugurare il mio personalissimo Abbiocco Monday! Comunque non temete, nonostante la voglia di letargo, nessuno potrà impedirmi di darvi il benvenuto a una nuova puntata di Cover Love, rubrica inventata da me, che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno stregata, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi e vi da la possibilità di scoprire libri inediti in Italia! 
A voi non resta che dare uno sguardo alle copertine, innamorarvi follemente e scegliere nel sondaggio quella che vi è piaciuta di più! Se poi voleste lasciare un segno del vostro passaggio con un commento o condividere la rubrica con i vostri amici per farli partecipi della vostra nuova cotta letteraria, mi renderete una ragazza felice! 

LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:




 1. WE WALKED THE SKY
2. LA CUSTODE DI LEONARDO
3.  BIG WATER


E SECONDO I VOSTRI VOTI LA COVER QUEEN DELLA SETTIMANA E'... 


BIG WATER


Una drammatica storia vera come quella narrata da Big Water merita una cover che riesca a esprimere una grande carica emotiva senza sacrificare il suo senso estetico. In questo la regina della settimana centra il bersaglio e merita il primo posto.



ECCO LE TRE FANTASTICHE COVER IN CORSA QUESTA SETTIMANA!


BROKEN FATE

Nella sua semplicità, la cover di Broken Fate è riuscita a colpirmi in mezzo a mille altre. Il contrasto dello sfondo scuro rischiarato dalle luccicanti forbici d'oro ornate non può passare inosservato, e una volta letta la sua trama a metà tra il mito e la realtà, le cose non possono che farsi ancora più intriganti.





giovedì 17 gennaio 2019

Anteprima "Shadowhunters, Regina dell'aria e delle ombre" di Cassandra Clare! Si conclude la nuova trilogia nell'universo degli Shadowhunters

Se amate l'universo Shadowhunters saprete che per noi lettori italiani ci sono poche certezze a cui appigliarsi e una di queste è la bruttezza madornale di ogni singola copertina scelta dalla Mondadori per la pubblicazione di questa serie. Salvo le edizioni speciali e quelle con le copertine orginali, infatti, le cover italiane dei libri di Cassandra Clare sono un tripudio di orrore che non smette mai, ma proprio mai di stupire. 
Infatti dopo le vicissitudini legate alla copertina di "Signore delle ombre", per cui persino la Clare si era lamentata (potete aggiornarvi su tutta la vicenda qui), c'era chi, come me, si era illuso che per l'ultimo libro della trilogia "The Dark Artificies" avrebbero fatto un buon lavoro. Se non buono, almeno decente.  Se anche voi avete fatto un simile pensiero, sappiate che eravamo in errore.
Da qualche ora è infatti comparsa su Amazon (il romanzo è preordinabile!) la copertina Italiana di "Regina dell'aria e delle ombre", e prima di condividerla qui con voi ho dovuto fare degli esercizi di respirazione zen per mantenere la calma. Mi scuso in anticipo con chi ha curato la linea grafica della trilogia in questione, ma devo dirlo: è pessima, dall'inizio alla fine, persino peggiore di tutte le altre dell'universo Shadowhunters. Così bianca e abbagliante da far bruciare gli occhi e davvero priva di qualunque spunto artistico. Cosa che lascia basiti, vista la creatività di cui è intrisa la linea grafica originale.  
Tremo al pensiero di quello che la Mondadori farà alla cover di "Six of crows" e a quella di "Una corte di rose e spine".
Dopo la mia invettiva sull'orrore di copertina scelta per "Regina dell'aria e delle ombre" (notate anche voi una somiglianza sospetta con Kristen Stewart, comunque?), lasciate che mi conceda un attimo di gioia al pensiero che questa serie sia stata conclusa in breve tempo! Mentre aspettiamo notizie sulla nuova serie New Adult a cui Cassandra Clare sta lavorando (ve ne ho parlato qui), possiamo lasciare che "Regina dell'aria e delle ombre" ci spezzi il cuore. Sono molte le vicende lasciate in sospeso in "Signore delle ombre" e vista la proverbiale crudeltà a cui la Clare ci ha abituato, è lecito pensare che questo ultimo libro della trilogia "Dark Artificies" sarà quanto meno devastante. Come vi dicevo, sono poche le certezze per noi lettori della serie Shadowhunters e il pianto disperato a fine serie è tra esse. Leggete fino in fondo per sapere quando uscirà il romanzo!



martedì 15 gennaio 2019

Anteprima "Six of Crows" di Leigh Bardugo. Dopo anni di attesa, Mondadori e Netflix si preparano a portare il Grishaverse in Italia!


Grandi notizie all'orizzonte per tutti gli appassionati di fantasy YA: Leigh Bardugo sta finalmente per tornare in Italia, non soltanto sugli scaffali delle migliori librerie, ma anche su tutti i nostri schermi!
Prima di addentrarci nei dettagli di questa succulenta news, rispondiamo a una domanda che potrebbe non essere scontata come sembra, soprattutto per i lettori italiani: chi è Leigh Bardugo?
Il mercato letterario italiano rivela in questo come in altri casi tutta la sua "particolarità", per usare un termine gentile. Non capita in molti paesi, infatti, che un'autrice best seller da due milioni di copie, creatrice di una delle migliori serie fantasy dell'ultimo decennio, venga snobbata e dimenticata con tanta facilità.
Nonostante la fama planetaria del Grishaverse, l'universo fantasy creato dalla Bardugo in cui sono ambientate le sue opere principali, l'unico timido tentativo di farla approdare nel nostro paese è stato fatto dalla Piemme, che nel 2013 ha pubblicato il primo capitolo della Grisha Trilogy "Tenebre e Ghiaccio", senza mai tradurre i successivi e lasciando di fatto i lettori a bocca asciutta.
Da allora a poco sono valse le proteste e le petizioni dei fan italiani che hanno richiesto a gran voce che le opere della Bardugo fossero pubblicate nel nostro Paese,  ma il 2019 potrebbe essere l'anno della svolta.

lunedì 14 gennaio 2019

Cover Love #295



Al cospetto della nuova Regina di Cover Love eletta nelle scorse puntate speciali, ricominciamo il consueto appuntamento del lunedì per trovare le prossime, splendide candidate a indossare la coroncina settimanale. Benvenuti a una nuova puntata di Cover Love, rubrica inventata da me, che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno stregata, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi e vi da la possibilità di scoprire libri inediti in Italia! 
A voi non resta che dare uno sguardo alle copertine, innamorarvi follemente e scegliere nel sondaggio quella che vi è piaciuta di più! Se poi voleste lasciare un segno del vostro passaggio con un commento o condividere la rubrica con i vostri amici per farli partecipi della vostra nuova cotta letteraria, mi renderete una ragazza felice! 



ECCO LE TRE FANTASTICHE COVER IN CORSA QUESTA SETTIMANA!


WE WALKED THE SKY


Le parole non possono aggiungere molto alla meravigliosa cover di We Walked the Sky, un romanzo generazionale che ci racconterà della giovane funambola Callie e del suo rapporto con la nonna Victoria, vissuto a distanza di mezzo secolo grazie a un prezioso quaderno di appunti. La copertina racchiude in modo esemplare ed esteticamente superbo così tante metafore legate ai contenuti del libro, che farne un elenco sarebbe difficile. Per la sottoscritta, un primo posto assoluto.




venerdì 11 gennaio 2019

Recensione "La vita inizia quando trovi il libro giusto" di Ali Berg e Michelle Klaus



Chi mi segue da tempo sa che non riesco a dire di no a una storia che parli dell'amore per la lettura, quindi il mio anno libroso non poteva che iniziare con "La vita inizia quando trovi il libro giusto", che ho letto in anteprima e di cui sono felicissima di potervi parlare in questa recensione spoiler free: sono certa che anche voi lo desidererete leggerlo!

Titolo: La vita inizia quando trovi il libro giusto (autoconclusivo)
Autrici: Ali Berg & Michelle Kalus
Data di uscita: 10 Gennaio 2019
Dove comprarlo: Amazon
Editore: Garzanti
Prezzo: 17,90 €
Pagine: 310
Il mio giudizio:



Frankie ha sempre cercato le risposte nei libri. Al perché la sua carriera non sia decollata, al perché sia così difficile andare d’accordo con sua madre o, a ventotto anni, non abbia ancora vissuto la sua grande storia d’amore. Leggere le pagine di Jane Austen, Francis Scott Fitzgerald e John Steinbeck l’ha sempre aiutata. Ma, al di fuori delle amicizie letterarie, Frankie si sente spesso sola. La sua vita, ora, sta per cambiare. Il suo piano non può fallire. I libri non possono tradirla. Per giorni ha lasciato una copia dei suoi romanzi preferiti sui mezzi pubblici che prende per andare al lavoro, scrivendo all’interno il suo indirizzo e-mail. Perché per una grande lettrice come lei non c’è modo migliore di fare nuove conoscenze, o addirittura di trovare l’anima gemella, se non grazie a un libro. Ne è sicura. Quando le risposte cominciano ad arrivare, Frankie colleziona appuntamenti su appuntamenti. E, purtroppo, delusione su delusione. Perché, di fronte a lei, si presentano le persone più strambe che abbia mai conosciuto e nessuna sembra quella giusta. Tra di loro non c’è l’ombra né di un amico né tantomeno di un fidanzato. Fino a quando non incontra Sunny, un uomo che sembra uscito da uno dei suoi romanzi preferiti. Ma ha un difetto terribile: gusti letterari opposti ai suoi. Una cosa su cui Frankie non può proprio passare sopra. L’uomo giusto deve leggere i libri giusti. Frankie si trova a un bivio. Per vivere una favola d’amore deve accettare Sunny con i suoi pregi e i suoi difetti. Accettare che l’uomo accanto a lei possa amare autori che lei non ha mai letto. Perché una nuova vita inizia quando trovi l’amore. Ma anche quando trovi una storia da leggere, che apre orizzonti inaspettati e fa scoprire nuovi protagonisti da incontrare.


La mia recensione


Noi amanti dei libri, si sa, siamo persone che si lasciano stupire dalla bellezza delle gioie semplici e adoriamo farci solleticare da romanzi che inneggiano all'amore per la lettura. Un po' perché sembrano parlare direttamente ai nostri cuori, raccontando una storia che in qualche modo ci appartiene, un po' perché è bello sapere di non essere soli in questo sconfinato mondo. Nonostante l'avvento dei social che rendono la nostra vita un'esperienza collettiva, la lettura resta un'attività che si fa in solitudine, nel silenzio caotico dei nostri cuori in subbiglio ed è bello poter letteralmente entrare nella mente di un altro topo da biblioteca di tanto in tanto, per avere un assaggio degli infiniti modi in cui l lettura può cambiare un'esistenza. 
Per questo motivo e per molti altri, non ho potuto resistere al richiamo di "La vita inizia quando trovi il libro giusto" di Ali Berg e Michelle Klaus, pubblicato proprio ieri da Garzanti e già sulla bocca di tuttiA convincermi totalmente del fatto che dovessi leggere questo libro è stato il progetto di bookcrossing a cui le due autrici hanno dato vita e a cui si sono ispirate per la stesura del romanzo. 
Tra le sue pagine ho trovato una storia d'amore e amicizia, ma anche di crescita personale e pur non essendosi rivelato, per me, effettivamente un libro in grado di cambiare la vita, ho trascorso ore piacevoli in sua compagnia e in compagnia di Frankie, che di libri si nutre e che attraverso i libri da una nuova direzione al proprio destino


Il libro nasce dall'esperienza che ha segnato le due autrici, le quali nel 2016 sono diventate delle book ninja con l'iniziativa "book on the rails" che le ha spinte a lasciare i propri libri preferiti sui mezzi pubblici di Melbourne. Iniziativa che mi ha convinta non solo a dare una possibilità al libro, ma a vestire i panni della book ninja per un giorno! In occasione dell'uscita del romanzo, infatti, ne ho lasciato una copia nella mia città ed è stata una bella emozione, che mi ha fatto toccare con mano le connessioni involontarie che un libro può creare. Anche solo per questo, "la vita inizia quando trovi il libro giusto" avrà un posto speciale nei miei ricordi.
La storia che racchiude è quella di Frankie, che vive letteralmente nel suo mondo fatto di parole stampate su carta, lavora in libreria assieme alla migliore amica Cat, è un'autrice in preda al blocco dello scrittore e agli amori reali preferisce quelli d'inchiostro. Determinata ad accorciare le distanze tra lei e il mondo reale, Frankie apre un blog sui cui raccontare la sua folle idea: andare a caccia di un'anima affine, lasciando in giro i propri libri preferiti e invitando chi dovesse trovarli e amarli quanto lei, a incontrarsi. Questa ricerca, emozionante e sorprendente dai risvolti inattesi, la porterà a scontrarsi con i propri limiti e i propri preconcetti, aprendo i suoi orizzonti. Attraverso alcuni tiri mancini del destino, Frankie arriverà a comprendere che ogni libro parla al cuore di ogni lettore in modo diverso e che non basta condividere l'amore per lo stesso romanzo, per essere letteralmente "sulla stessa pagina" anche nella vita.

giovedì 10 gennaio 2019

Cover Love: Scopri la Regina del 2018!




Miei cari! Finalmente siamo arrivati al momento della verità! La valanga di voti raccolti mi svela che sarete in molti a fremere per sapere il nome della vincitrice, ma prima di rivelarlo, lasciatemi fare un ringraziamento a tutti quanti voi per aver partecipato in tantissimi a questa piccola competizione. Per me, la passione per i libri e l'amore per immagini e scatti creativi si incontrano naturalmente nelle splendide cover che settimana dopo settimana, anno dopo anno, faccio sfilare nel mio modesto Atelier. Poter condividere questa mia passione con voi è sempre una gioia, che il vostro supporto costante riesce ad amplificare ancora di più. Grazie a tutti!
E ora mettiamo da parte le smancerie e arriviamo al clou di questo anno di Cover Love!


ECCO LE COVER FINALISTE CHE HANNO CONCORSO ALLA FINALE DEL 2018!

  

 

1. THE WICKED KING
2. STATE OF SORROW
3.  THE SURFACE BREAKS
4. THE CERULEAN
5. SHADOW ME


Secondo i vostri voti la cover vincitrice, regina assoluta di Cover Love 2018 è...  

martedì 8 gennaio 2019

Anteprima "Un milione di volte buonanotte" di Kristina McBride. Una romantica storia alla Sliding Doors presto in libreria!

Dopo un lungo silenzio dovuto un po' al torpore delle vacanze, un po' all'ansia da rientro, eccomi pronta a iniziare un nuovo anno libroso qui sul blog e sono sicura che il modo migliore di iniziare le nostre peregrinazioni letterarie, fosse un'anteprima tutta da scoprire! Sono tantissimi i libri che aspetto di leggere in questo 2019 e da amante delle storie con universi paralleli e timeline miste "Un milione di volte buonanotte" ha subito attirato la mia attenzione e se come me siete amanti delle storie alla Sliding Doors, anche voi sarete incuriositi dal libri di Kristina McBride.

Si tratta di un romance YA autoconclusivo dai toni misteriosi, che racconta di una folle serata tra amici in cui la diciassettenne Hadley si trova al cospetto di una scelta che potrebbe cambiare il corso del destino. E' trascorso un anno dalla morte di Penny e Hadley e i suoi amici, con la complicità del fratello maggiore, hanno pianificato una serata all'insegna dei ricordi. Peccato che il piano di Hadley includa il rubare momentaneamente l'auto del suo ragazzo Ben, che una dopo essersi accorto del furto, decide di vendicarsi rendondo pubbliche delle foto molto private della protagonista con la minaccia di tenerle in rete fino a quando non gli venga restituito il maltolto.

In quel momento Hadley si trova a un bivio in cui prendere una decisione piuttosto che un'altra potrebbe dar vita a due scenari diversi: una in cui torna indietro e restituisce l'auto a Ben, l'altra in cui vive una notte folle in compagna del suo ex Josh e dei suoi amici. L'autrice ci regala la possibilità di conoscere entrambi gli scenari possibili, con tanto di misteri, rivelazioni, ripicche, vendette e colpi di scena, ma la domanda è: qual è lo scenario reale? Pronti a scoprirlo assieme?

giovedì 3 gennaio 2019

Cover Love #294 "SPECIAL EDITION"! Scegliamo la cover più bella del 2018!




Adorati Sognalettori, finalmente ci siamo! Il 2018 è ormai alle spalle, ma prima di poter chiudere definitivamente i conti con l'anno passato, c'è ancora un'ultima questione in sospeso. Ci sono volute 4 lunghe settimane per scegliere le cover più belle tra quelle che hanno sfilato sulla passerella scintillante dell'Atelier. So che non è stato facile scegliere e lungo il percorso più di qualche stupenda copertina ha dovuto cedere il passo per una manciata di voti, ma ormai i giochi sono fatti: è arrivato il momento del gran finale!

Siete pronti a scoprire l'ultimo finalista e scegliere la regina del 2018? Allora non perdiamo altro tempo e come dico sempre:


PER UNA VOLTA CONCEDIAMOCI IL "PIACERE" DI GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA!


Secondo i vostri voti l'ultima cover finalista è...  


SHADOW ME


Il mio amore sconfinato per la serie di Tahereh Mafi non può che farmi gioire nel vedere la meravigliosa copertina di Shadow Me guadagnarsi un posto in finale. Chissà che non possa addirittura ambire alla vittoria!


ED ORA, LA FINALISSIMA! SCEGLIETE LA COVER CHE VOLETE ELEGGERE REGINA DEL 2018!


1. THE WICKED KING





2. STATE OF SORROW




3. THE SURFACE BREAKS