Atelier dei Libri: giugno 2018

venerdì 29 giugno 2018

6 giorni a Budapest: cose da fare, posti da vedere, dove mangiare e consigli low cost per la splendida capitale d'Ungheria!

Glinda a Budapest!



E' passato qualche tempo dal mio viaggio a Budapest insieme a Daniele, che tutti conoscete come Eterno Fidanzato, ma su Instragram mi avete chiesto a gran voce un riassunto della mia esperienza in una delle capitali europee che più mi ha colpito per la sua bellezza, la sua storia e le sorprese che ha da offrire. 
Ci ho pensato molto, mi sono fatta mille domande e ho dovuto fare a botte con l'ansia da prestazione. Su queste pagine, fino a qualche tempo fa, scrivevo solo delle mie letture e so che in molti siete abituati a questo tipo di contenuti. Ma questo blog è diventato una parte importantissima della mia vita e non riesco più a resistere all'impulso di mettere nero su bianco tutto ciò di cui la mia vita è composta. 
Perciò eccolo qui, il mio primo diario di viaggio, scritto a quattro mani (tremanti) con l'amore della mia vita: perché i bei ricordi sono ancora più preziosi se condivisi. Spero che questa nuova avventura non vi deluda e che conoscermi meglio, anche attraverso i miei viaggi (ne ho molti in programma, tenetevi pronti!), sarà tanto emozionante per voi quanto lo è per me condividere ciò che più mi rende felice. In questo post troverete ricordi, consigli di viaggio e tanti, tanti consigli su dove mangiare (sapete che adoro il cibo!).

Se vi state chiedendo quale meta scegliere per il vostro prossimo viaggio e cercate divertimento, cultura, buon cibo e un luogo in cui scattare foto da sogno, che sia perfetto sia per un viaggio culturale, che per un tour carico di divertimenti e vita notturna, Budapest fa al caso vostro. 
Oltre a non avere nulla da invidiare alle destinazioni europee più inflazionate, Budapest è una città ricca di storia e proiettata verso il futuro, in cui è possibile sperimentare attività di ogni tipo: da quelle più rilassanti a quelle più estreme, dalle esperienze per famiglie a quelle per single a caccia di avventure.
La cosa migliore è che è possibile godersi questa bellissima città anche mantenendo un budget basso, senza sacrificare nulla dell'esperienza, a patto di conoscere alcuni tips & tricks che saremo felice di condividere con voi. 
Prima chicca: noi siamo partiti a inizio settembre, un periodo perfetto per godersi l'aria tiepida della capitale e la miriade di festival che si susseguono a fine estate! Ho adorato ogni momento in questa città e tornerei anche solo per poter scattare altre incredibili fotografie. A proposito di foto, noterete che alcune delle immagini nel post non sono mie: purtroppo ho avuto una disavventura con la macchina fotografica durante il viaggio, ma ho salvato il possibile.

giovedì 28 giugno 2018

Recensione "Te la sei cercata" di Louise O'Neill

Louise O'Neill Te la sei cercata

Succede di imbattersi in storie bellissime, che ti si cuciono sul cuore e ti fanno sognare. E poi capita di trovarsi tra le mani libri che bruciano, capaci di lasciare cicatrici. Ecco, "Te la sei cercata" non è un romanzo con cui sognare ad occhi aperti. Ma è un libro imprescindibile, dai contenuti fin troppo attuali per essere ignorato. Parlarne non è stato facile, ma spero che la mia recensione spoiler free vi convincerà a non lasciarvelo scappare. 

Titolo: Te la sei cercata (Autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 3 maggio 2018
Dove acquistarloIBS AMAZON
Autrice: Louise O'Neill 
Editore: Hot Spot
Prezzo: 16,00 €
Pagine: 273



In una cittadina di provincia dove tutti si conoscono, Emma O’Donovan è diversa. Lei è speciale: diciotto anni, bellissima, popolare, potente. È sempre perfetta e ama essere desiderata. Tutte le ragazze vorrebbero essere sue amiche, e tutti i ragazzi vorrebbero uscire con lei. Fino a quella notte. A quella festa d’estate, Emma era troppo ubriaca per rendersi conto di cosa stava accadendo, troppo ubriaca per dire basta, troppo ubriaca per ricordare. Ma quelle immagini, quelle fotografie che tutti hanno visto online, significano che non potrà mai dimenticare. E dopo la violenza comincia un nuovo incubo: Emma era speciale, ma ora è solo una fonte di imbarazzo. È sulla bocca di tutti, assurdamente additata e accusata. Davvero se l’è cercata? Davvero è sua la colpa? Senza punti di riferimento, Emma comincia a dubitare persino di se stessa.




La mia recensione



Anche con molti anni di lettura alle spalle, imbattersi in un libro potente come lo è "Te la sei cercata" di Louise O'neill e riuscire poi a parlarne, offrendovi i miei pensieri senza lasciarmi prendere dalle emozioni, resta una sfida ardua.
Sapete che mi piace perdermi in una buna lettura d'evasione, che mi possa far staccare la spina regalandomi ore di relax. Ma sapete anche che non approvo alcune tendenze che stanno dilagando nella letteratura Young Adult, con cui si glorifica sfacciatamente la deriva sessista, machista, molesta e violenta in cui la società sta lentamente naufragando.
Ecco perché, pur sapendo che mi avrebbe distrutto, non ho potuto esimermi dal leggere "Te la sei cercata", un provocatorio specchio della realtà, che fa luce in modo schietto e brutale, su tutti gli aspetti più delicati dell'essere donna. Cosa rara in un romanzo per giovanissimi, ma dall'autrice di "Solo per sempre tua", il visionario quanto spaventosamente realistico romanzo distopico incentrato sulla mercificazione del corpo femminile, non ci si poteva aspettare nulla di meno. L'eccezionale capacità di Louise O'Neill di trattare in modo così profondo e tridimensionale un argomento d'attualità difficile come il consenso sessuale e lo stupro, dovrebbe essere d'esempio a insegnanti, genitori e ogni altra figura educativa.
"Te la sei cercata" è un libro tostissimo, che si legge con i pugni stretti, gli occhi lucidi, la mente affollata di pensieri e le urla soffocate nella gola. Un libro che ci presenta una protagonista insopportabile, che subisce una violenza insopportabile dal quale scaturiscono una serie di eventi e conseguenze insopportabili. Tutto questo, però, non fa che rendere il romanzo della O'Neill una lettura ancor più imprescindibile, a qualunque età ma ancor di più in adolescenza. Perché più che insopportabili, gli avvenimenti che la O'Neill ha messo nero su bianco, sono insopportabilmente reali 


Il primissimo approccio con Emma, la protagonista, non è certamente dei migliori. Emma non è la classica ragazzina che siamo abituati a incontrare nei romanzi YA. Dimenticatevi le protagoniste virginali che a diciott'anni non hanno mai dato un bacio: Emma è una rampolla dell'elite irlandese, bella e consapevole di esserlo, viziata, manipolatrice e disinibita. Per intenderci, non è il tipo di voce narrante che si lascia amare e se ve lo state chiedendo, non lo diventerà nemmeno durante la lettura. 
Ma la O'Neill aveva un piano quando ha creato il suo personaggio e credetemi quando vi dico che è riuscita totalmente nel suo intento. Perché la perfida Emma, che fa il bello e il cattivo tempo a scuola, che è cresciuta con l'ossessione per la bellezza, che ha il mondo ai suoi piedi, che è disinibita e sicura di sé fino alla nausea, subisce una violenza di gruppo mentre è ubriaca e strafatta a una festa di fine estate. E da quella notte ferale e catastrofica di cui Emma inizialmente non ha alcun ricordo, ma di cui presto vedrà delle prove online, la sua vita sprofonderà in un vortice di rivelazioni atroci e conseguenze inaspettate che terranno sia sia lei che il lettore con il cuore stretto in una morsa e con i pensieri in fiamme. 
Per la prima volta la sua avvenenza, la sua sicurezza e la sua sfrontatezza non potranno fare niente per Emma, anzi, diventano armi in mano ai suoi detrattori, che le si scagliano contro additandola come una provocatrice, una poco di buono, non una vittima da proteggere, ma una che in fondo se l'è andata a cercareTutti l'hanno vista assumere droghe, bere e mettersi al centro dell'attenzione dei ragazzi, compresi i ragazzi protagonisti della violenza, alcuni dei quali avevano già avuto rapporti con lei nel passato. E qui sorge la domanda fulcro del libro: Emma è una vittima, o una che ha solo avuto ciò che in fondo meritava per il suo comportamento disinibito?
La risposta per me è stata da subito più che ovvia, ma il fatto che su una domanda simile si basino degli efferati fatti di cronaca, rende quanto più reale il pensiero che questo sia un romanzo imprescindibile, perché Emma è ogni donna e tutte le donne rischiano di essere doppiamente vittime. Vittime di uno stupro e poi di una società maschilista che cerca facili attenuanti per carnefici insospettabili.


lunedì 25 giugno 2018

Cover Love #268





Le suggestive copertine di due avvincenti saghe fantasy si scontreranno con un YA contemporaneo sfavillante come l'arcobaleno per contendersi il titolo in questa puntata di Cover Love, la rubrica del lunedì inventata da me, che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno stregata, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi e vi da la possibilità di scoprire libri inediti in Italia! 
A voi non resta che dare uno sguardo alle copertine, innamorarvi follemente e scegliere nel sondaggio quella che vi è piaciuta di più! Se poi voleste lasciare un segno del vostro passaggio con un commento o condividere la rubrica con i vostri amici per farli partecipi della vostra nuova cotta letteraria, mi renderete una ragazza felice! 



LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:


 


1.  THE CERULEAN
2. BLACK LEOPARD, RED WOLF
3. SEAFIRE

E SECONDO I VOSTRI VOTI LA COVER QUEEN DELLA SETTIMANA E'... 


THE CERULEAN



Nonostante sia ancora sprovvisto di una sinossi, il libro di Amy Ewing con la sua meravigliosa cover ha conquistato voi quanto me, vincendo con un grande scarto sulle agguerrite contendenti.



ECCO LE TRE FANTASTICHE COVER IN CORSA QUESTA SETTIMANA!




1. LITTLE DO WE KNOW

L'esplosione di forme e colori che illuminano la cover di Little Do We Know è un irresistibile esca per gli occhi della sottoscritta. Amo le copertine che osano con la tavolozza e prima ancora di aver letto la trama della storia che racchiudono, mi sento già conquistata! E poi Tamara Ireland Stone è una vera garanzia, perciò ho un motivo di più per amare questa sfavillante ed estrosa copertina che trae la sua forza da una bellissima scelta di colori e dettagli!

little do we know
TRAMA TRADOTTA DA ME

Vicini di casa ed ex migliori amici, Hannah ed Emory non si parlano da mesi, dopo un litigio in cui hanno detto cose che non possono rimangiarsi.
Ora, Emory sta ultimando la sua domanda di iscrizione all'università per il corso di Arti Sceniche mentre prova a godersi il tempo rimasto con Luke, il suo fidanzato, prima che siano a costretti a separarsi per il college.
Nel frattempo, l'incrollabile fede di Hannah subisce uno scossone quando i problemi finanziari della sua famiglia vengono alla luce, costringendola a cercare le risposte ai suoi nuovi problemi in posti e in persone che non si aspettava. Non importa quanto disperatamente entrambe vorrebbero percorrere i trentasei gradini che separano le finestre delle loro camere da letto. Non possono farlo. Non più.
Almeno finché le loro strade si incrociano inaspettatamente quando, una notte, Hannah trova Luke piegato in due nella sua auto fuori casa sua. In seguito all'incidente, tutti e tre faticano a capire cosa è successo. Ma quando un devastante segreto a proposito del litigio tra Hannah ed Emory viene alla luce, tutti e tre dovranno riconsiderare la loro versione della verità.
Nell'alternarsi dei capitoli, una scettica e una credente ricompongono la storia della loro complessa relazione con l'aiuto di un ragazzo incastrato nel mezzo. L'autrice Best Seller del New York Times Tamara Ireland Stone costruisce con maestria un toccante ritratto della fede, dell'amore e dell'amicizia.





2. THE BLOOD SPELL

Pur non avendo ancora avuto modo di leggere i romanzi che compongono la saga Ravenspire scritta da C.J. Redwine, mi sento già una fan. Non solo perché la trama sembra piuttosto promettente, ma soprattutto perché ognuna delle cover dei quattro libri che compongono la serie ha un carattere e uno stile invidiabile. Dopo avervi già presentato The Traitor Prince in un'altra puntata, è il turno dell'ultimo arrivato The Blood Spell, con la sua deliziosa zucchetta di cristallo a dominare un suggestivo sfondo di ghiaccio. Adoro il concept tanto quanto il contrasto dei colori. Per me, una contendente di gran livello.


THE BLOOD SPELL

venerdì 22 giugno 2018

Anteprima "Il sognatore" di Laini Taylor. A breve in libreria la nuova serie dell'autrice che ci ha fatto innamorare con La Chimera di Praga!



Lo sentite il mio cuore che batte forte? Il motivo è abbastanza chiaro: finalmente è in arrivo sugli scaffali di tutta Italia Il Sognatore, primo capitolo della nuova serie scritta di Laini Taylor, una delle mie autrici YA preferite di sempre!
Come potrete intuire dalla pioggia di stelle con cui ho premiato la trilogia della Chimera di Praga (qui trovate le recensioni del primo, del secondo e del terzo libro), trovo che la qualità dello stile narrativo e l'immaginazione sconfinata della Taylor siano merce rara di questi tempi, motivo per cui sono davvero impaziente di mettere le mani su questa nuova saga, che a giudicare dal consenso universale già riscontrabile su Goodreads e affini, sono sicura ci regalerà grandi emozioni.
La serie sarà ambientata in un mondo fantastico reduce da una terribile guerra tra divinità e uomini (l'autrice ha un debole per le divinità  e le lotte epiche!). Il protagonista, Lazlo Strange, è uno dei tanti rimasti orfani in seguito al conflitto, cresciuto in un monastero per divenire un umile bibliotecario. Per tutta la vita Lazlo è stato ossessionato dai racconti sulla mitica città di Pianto (Weep in origine), perduta secoli prima in seguito a una misteriosa catastrofe. Compiuti vent'anni, Lazlo sa di non essere abbastanza impavido o ambizioso per avventurarsi da solo in cerca di Pianto, ma l'arrivo del Massacratore di Dei gli offre una chance irripetibile. Il Massacratore e i suoi compagni stanno arruolando uomini capaci per rifondare la città devastata e Lazlo coglie al volo l'opportunità di mettersi in viaggio con loro. Ma sono tanti i quesiti che gli affollano la mente: quale terribile avvenimento ha tagliato fuori dal mondo la città oltre 200 anni prima? Chi o cosa ha ucciso il Massacratore di Dei per guadagnarsi il suo soprannome? E soprattutto, chi è la misteriosa divinità dalla pelle blu che continua a vedere nei suoi sogni da molto prima di scoprirne l'esistenza?

Con tutta questa carne al fuoco, Il Sognatore promette di essere un libro originale ed elettrizzante, non ci resta che aspettare l'uscita prevista a luglio e divorarlo sotto l'ombrellone!

Prenotalo subito su Amazon.it!


giovedì 21 giugno 2018

Recensione "Per lanciarsi dalle stelle" di Chiara Parenti


Vi capita mai di leggere un libro che vi piace così tanto da farvi fremere all'idea di consigliarlo a tutti? Be', come potrete immaginare per me è la prassi e quando ho avuto la possibilità di leggere "Per lanciarsi tra le stelle", già dopo la prima pagina sapevo che sarebbe stato amore e che avrei atteso con ansia il momento in cui avrei finalmente potuto condividere con voi i miei pensieri. 

Titolo: Per lanciarsi dalle stelle (Autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 14 giugno 2018
Dove acquistarloIBS AMAZON
Autrice: Chiara Parenti 
Editore: Garzanti
Prezzo: 16,90 €
Pagine: 354



"Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi e vedrai che troverai la forza per farne altre". 
Sono queste le parole che Sole trova nella lettera che la sua migliore amica le ha scritto poco prima di ripartire per Parigi, subito dopo l'unico litigio della loro vita. Quel litigio di cui Sole si pentirà per sempre, perché non rivedrà mai più Stella, la persona più importante per lei. Sole non smette di guardare quel foglio perché, anche se ha solo venticinque anni, non c'è nulla di più difficile per lei che superare le proprie paure. Sa che, se le tiene strette a sé, non c'è nulla da rischiare: il lavoro sicuro per cui ha rinunciato al sogno di fare l'università; il primo bacio mai dato perché è meno pericoloso immaginarlo tra le pagine di un libro che viverlo realmente. Ma ora Sole non può più aspettare. Lo deve alla sua amica. Così per cento giorni affronta una paura alla volta: dal lanciarsi con il paracadute al salire sulle montagne russe; dall'attraversare un bosco sotto il cielo stellato al fare un viaggio da sola a Parigi. Giorno dopo giorno, scopre il piacere dell'imprevisto e dell'adrenalina che le fa battere il cuore. A sostenerla c'è Samanta, un'adolescente in lotta con il mondo che ha paura persino della sua immagine riflessa. Rivedendosi in lei, Sole prova a smuovere la sua insicurezza e a insegnarle ciò che ha appena imparato: è normale avere paura, quello che serve è solo un unico, singolo, magnifico istante senza di essa. Ma c'è un unico istante che Sole non è ancora pronta a vivere. L'istante in cui deve confessare la verità al ragazzo di cui è da sempre innamorata. Una prova più difficile di tutte le altre. Perché anche l'amore può vestirsi d'abitudine e confondere. E per amare davvero bisogna essere pronti a mettersi in gioco. Perché persino i sogni possono cambiare quando sono solo una favola. Dopo il successo della Voce nascosta delle pietre, Chiara Parenti regala ai suoi lettori un nuovo romanzo che ci insegna a guardare dentro noi stessi. Una storia sull'importanza di assaporare ogni attimo, di non perdere le occasioni della vita. Una storia sull'amicizia che quando è sincera scava dentro anche se fa male. Una storia sul coraggio di guardare oltre la paura per toccare le stelle.



La mia recensione


Iniziare a leggere un libro è un'esperienza che regala sempre un brivido. Fare la conoscenza di un nuovo protagonista e della matassa di piccole meraviglie che costellano la sua vita, delle sue debolezze e dei suoi sogni è quel tipo di sensazione a cui non ci si abitua mai. E quando tra te e il protagonista c'è un buon feeling, è quasi come cambiare pelle, per vestire quella della voce narrante: le sue paure diventano le nostre, le sue fantasie ci solleticano il cuore, i suoi dolori ci danno pugni nello stomaco, le sue gioie si imprimono nei nostri ricordi. 
Non tutte le storie sono in grado di regalare un simile privilegio, ma  "Per Lanciarsi dalle Stelle" il nuovo romanzo rivelazione di Chiara Parenti, in libreria per Garzanti, si annovera tra quei libri speciali che non si scordano più.
Chiara Parenti ci regala infatti la possibilità di vestire i panni della dolce e fragile Sole e assaporare assieme a lei l'avventura di una vita, affrontando gli spettri che le tenevano in catene i sogni. Trovarsi nei suoi pensieri, muovendosi nel suo piccolo mondo fatto di sicurezze e punti saldi, per poi assistere al suo viaggio verso la libertà, è un'esperienza inaspettata, che sa emozionare profondamente, portando dalla gioia più pura alla commozione più profonda. Amore, segreti familiari, cuori infranti e tanta voglia di ricominciare, sono solo alcuni degli ingredienti che fanno di "Per lanciarsi tra le stelle" una lettura imprescindibile.
Chi è sempre a caccia di emozioni tangibili, che mettano in disordine i pensieri e  facciano sbocciare nuovi sogni e desideri, non dovrebbe lasciarsi scappare questo piccolo gioiello di carta e inchiostro. Una lettura dolceamara e indimenticabile che vi regalerà sorrisi e qualche lacrima, ma soprattutto vi aiuterà ad abbracciare le vostre debolezze e trasformarle in qualcosa che possa ispirarvi ad accettare nuove sfide proprio come Sole, per prendere finalmente a morsi la felicità.

Tutti conosciamo la paura e sappiamo che a, volte, sa fingere di essere una compagna fedele e costante. Sa stringere forte la mano e donare sicurezza, sa avvolgere come una coperta in cui accoccolarsi per proteggersi dal mondo esterno.
Lo sa bene Sole, che a venticinque anni è troppo spaventata di mettersi in giorno e si accontenta delle piccole gioie che solo la routine della sua città e della sua vita programmata sanno offrirle. 
Lei, che le grandi passioni le ha assaporate solo attraverso i racconti avventurosi della sua migliore amica Stella e ha sempre trovato conforto nella tranquillità dei suoi giorni, scoprirà che la paura non è una fidata confidente, ma un'ancora che ti inchioda al suolo, privandoti delle tue ali.
Dopo la tragica e imprevista scomparsa di Stella, Sole capisce che nulla potrà ridarle indietro i giorni trascorsi a lasciarsi vivere e decide di accettare l'ultima sfida che l'amica le ha lanciato prima di scomparire per sempre: quella di smettere di farsi intrappolare dallo spettro della paura e iniziare a vivere davvero. Splendendo come l'astro che ha ispirato il suo nome.
E così, la prevedibile e quieta Sole, che si è sempre accontentata di mettere i sogni in un cassetto e lasciarli al sicuro, diventa l'eroina che tutti vorremmo essere. Proprio quando tutte le sicurezze in cui si rifugiava si sgretolano di colpo, lasciandole un'inattesa fame di avventura, Sole afferra il coraggio in mano e decide di cogliere l'attimo e intraprendere le strade che ha sempre evitato accuratamente, reinventando se stessa e concedendosi quelle possibilità che si era negata per troppo tempo.
Sole scava nel proprio cuore e si mette in gioco, affrontando una paura al giorno, per cento giorni. Alcune semplici, come un giro sulle montagne russe, altre ardue quanto solo un confronto con l'altra metà della verità sul passato della propria famiglia, o la confessione di un amore represso da tempo immemore possono essere. Allacciate le cinture: questo viaggio vi travolgerà!

lunedì 18 giugno 2018

Cover Love #267





Proprio mentre mi accennavo a onorare questo lunedì baciato dal sole, una simpatica bomba d'acqua mi ha fatto desistere dal proposito, quindi senza ulteriori, sfortunati, accenni all'estate, vi do il benvenuto su Cover Love, la rubrica del lunedì inventata da me, che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno stregata, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi e vi da la possibilità di scoprire libri inediti in Italia! 
A voi non resta che dare uno sguardo alle copertine, innamorarvi follemente e scegliere nel sondaggio quella che vi è piaciuta di più! Se poi voleste lasciare un segno del vostro passaggio con un commento o condividere la rubrica con i vostri amici per farli partecipi della vostra nuova cotta letteraria, mi renderete una ragazza felice! 



LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:








1.  FLIGHTS AND CHIMES AND MYSTERIOUS TIMES
2. GIRLS WITH SHARP STICKS
3. SOIL

E SECONDO I VOSTRI VOTI LA COVER QUEEN DELLA SETTIMANA E'... 


 FLIGHTS AND CHIMES AND MYSTERIOUS TIMES



Il design deliziosamente scintillante e retrò della magnifica cover di Flights and Chimes and Mysterious Times trionfa  a mani basse sulla concorrenza, testimone dell'intramontabile fascino dello steampunk!




ECCO LE TRE FANTASTICHE COVER IN CORSA QUESTA SETTIMANA!




1. THE CERULEAN

Non ha ancora una trama, uscirà negli USA nel 2019 e già tutti ne parlano. Si tratta di "The cerulean", il primo libro della nuova serie di Amy Ewing che tutti aspettano e della cui copertina mi sono perdutamente innamorata: è incredibile, non trovate? Glaciale eppure di una bellezza abbagliante, unica nel suo genere. Datemi questo libro adesso e nessuno si farà male, okay?


PER ORA ANCORA SENZA TRAMA




2. BLACK LEOPARD, RED WOLF

Ispirato alla storia e alla mitologia Africana, la critica ha già affiancato l'epica saga di Marlon James a quella di Game of Thrones per profondità e complessità. Senza averla letta, di sicuro mi sento di premiare con un posto nella classifica la sua eccentrica cover. Un'illustrazione originale e selvaggia, carica del fascino tribale che contraddistingue la serie.



domenica 17 giugno 2018

News: "The Red Scrolls of Magic" di Cassandra Clare e Wesley Chu. In arrivo negli USA (e speriamo in Italia) la nuova trilogia sui MALEC!



Ormai è chiaro: il fenomeno Shadowhunters è uno di quelli che più ha segnato gli ultimi anni e non è destinato a estinguersi presto. Infatti non sono solo in fan a essersi affezionati all'universo in cui si muovono i molteplici protagonisti delle storie della Clare, ma è la stessa autrice a non riuscire a liberarsi del suo fascino! Sono infatti passati anni ormai dalla pubblicazione del primo libro, eppure l'autrice ci deliza con notizie incredibili esaudendo i desideri dei fan più accaniti. 
Due anni fa è stato rilasciato l'annuncio della pubblicazione di una nuova serie spin-off "The Eldest Curses", che avrà come protagonisti Alec Lightwood e Magnus Bane, ovvero gli amatissimi MALEC! L'attesa è stata febbrile, ma finalmente da qualche giorno è stata rivelata la cover del primo capitolo intitolato "The Red Scrolls of Magice la data di pubblicazione americana!
In questo primo capitolo della trilogia, scritto a quattro mani da Cassandra Clare e Wesley Chu, ritroveremo la coppia durante quello che sarebbe dovuto essere un romantico viaggio in Europa, cronologicamente collocato durante gli avvenimenti di Città degli Angeli Caduti. Come ci conferma l'ultima sinossi ufficiale (che troverete più sotto) il destino non vuole saperne di concedere una tranquilla vacanza ai due, che saranno costretti a scontrarsi con una nuova minaccia: un culto di adoratori di demoni che potrebbe essere stato fondato dallo stesso Magnus!
Nonostante la trama ricca di azione e colpi di scena, Cassandra Clare ha confermato che il libro avrà una spiccata anima da commedia romantica, mentre a differenza di quanto comunicato dalla stessa autrice nelle prime interviste rilasciate per annunciare la nuova serie, il target di The Eldest Curses non sarà un pubblico Adult ma Young Adult, rimanendo per questo attinente a The Infernal Devices e The Dark Artifices. In TEC ritroveremo alcuni dei personaggi degli altri libri, inclusi Tessa, Raphael, Lily, Aline e Helen. In particolare, grazie al salto indietro nella timeline della saga, potremo assistere al primo incontro di Aline e Helen e allo sbocciare della loro storia d'amore.
Quando? La pubblicazione negli USA è stata fissata per il 9 aprile 2019, possiamo solo sperare che avvenga in contemporanea anche in Italia!



venerdì 15 giugno 2018

Estrazione giveaway "Eleanor Oliphant sta benissimo": scopri chi ha vinto la copia del romanzo più chiacchierato dell'anno!


Sono trascorsi appena due giorni dalla scadenza del giveaway abbinato alla mia recensione di "Eleanor Oliphant sta benissimo", eppure la mia casella già straripa di richieste su chi è il fortunato vincitore.
Ebbene, eccomi pronta a svelarvi chi avrà la possibilità di ricevere questo meraviglioso romanzo e innamorarsene quanto me!



Titolo: Eleanor Oliphant sta benissimo (Autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 17 maggio 2018
Dove acquistarloIBS AMAZON
Autore: Gail Honeyman 
Editore: Garzanti
Prezzo: 17,90 €
Pagine: 352



Mi chiamo Eleanor Oliphant e sto bene, anzi: benissimo.
Non bado agli altri. So che spesso mi fissano, sussurrano, girano la testa quando passo. Forse è perché io dico sempre quello che penso. Ma io sorrido, perché sto bene così. Ho quasi trent’anni e da nove lavoro nello stesso ufficio. In pausa pranzo faccio le parole crociate, la mia passione. Poi torno alla mia scrivania e mi prendo cura di Polly, la mia piantina: lei ha bisogno di me, e io non ho bisogno di nient’altro. Perché da sola sto bene. 
Solo il mercoledì mi inquieta, perché è il giorno in cui arriva la telefonata dalla prigione. Da mia madre. Dopo, quando chiudo la chiamata, mi accorgo di sfiorare la cicatrice che ho sul volto e ogni cosa mi sembra diversa. Ma non dura molto, perché io non lo permetto.
E se me lo chiedete, infatti, io sto bene. Anzi, benissimo.
O così credevo, fino a oggi.
Perché oggi è successa una cosa nuova. Qualcuno mi ha rivolto un gesto gentile. Il primo della mia vita.
E questo ha cambiato ogni cosa. D’improvviso, ho scoperto che il mondo segue delle regole che non conosco. Che gli altri non hanno le mie stesse paure, e non cercano a ogni istante di dimenticare il passato.
Forse il «tutto» che credevo di avere è precisamente tutto ciò che mi manca. E forse è ora di imparare davvero a stare bene.
Anzi: benissimo.



VINCE IL LIBRO

mercoledì 13 giugno 2018

Anteprima "Il destino divide" di Veronica Roth. Si conclude la duologia fantascientifica dell'autrice di Divergent!



The Fates Divide (Carve the Mark, #2)L'anno scorso, a gennaio, approdava in libreria il chiacchieratissimo e tanto atteso Carve The Mark primo capitolo della nuova duologia di Veronica Roth, autrice che ha conquistato il mondo con la serie Divergent amatissima su carta, ma non troppo su pellicola visto che la saga cinematografica non si concluderà e invece diventerà una serie TV per il piccolo schermo.Inutile dire che le aspettative dei fan erano altissime, dopo il successo di Divergent e la lunga pausa dell'autrice dalla scrittura e, una volta pubblicato, Carve The Mark è diventato un vero e proprio caso letterario, ma non del tipo che ci si aspettava. Mentre alcuni fan esultavano e si innamoravano, altri, nel mondo, dibattevano sulle controversie della nuova serie della Roth in cui vengono affrontati e trasformati in chiave fantasy argomenti delicati, come il dolore cronico di cui la protagonista è affetta e io, che so cosa significhi convivere con il dolore ogni giorno, comprendo  i dubbi dei lettori. In fondo, il titolo del nuovo libro "Il destino divide" sembra calzare a pennello con l'accoglienza che questa serie ha avuto nel mondo.
Che voi abbiate amato o odiato Carve The Mark, è comunque una gioia sapere che una serie si conclude, anche se i suoi contenuti dividono i lettori. 
In questo secondo e (per ora) ultimo libro della serie fantascientifica e avventurosa, con un pizzico di romanticismo, verranno riprese le vicende lasciate in sospeso in "Carve the mark - I predestinati" (qui la mia anteprima). 
Ritorneremo nello spazio, dunque, assieme ad Akos Kereseth e Cyra Noavek, due giovani uniti dal destino in una battaglia epica. Inizialmente incompatibili, Akos e Cyra hanno scoperto di essere più simili di quanto si potesse pensare e che le diversità che li rendono degli outsider nelle loro società, sono in realtà una forza inesplorata. Purtroppo, però, il fato vuole distruggere ciò per cui loro hanno lottato. Pronti a scoprire come andrà a finire?

martedì 12 giugno 2018

Anteprima "Vertigo" di Katharine McGee. In libreria il secondo entusiasmante capitolo della saga The Thousandth Floor (presto una serie TV)!


The Dazzling Heights (The Thousandth Floor #2)Prima della pausa estiva, in cui gli editori vanno in vacanza e ci lasciano tranquilli a recuperare le letture arretrate, senza tentarci con nuove pubblicazioni, le librerie venono inondate dall'ultima mareggiata di libri di cui innamorarsi. E, sono sicura, sarete felicissimi di sapere che proprio oggi 12 giugno 2018, la Piemme ha pubblicato il secondo attesissimo capitolo della serie futuristica, mystery e romance in salsa YA che sta per diventare una Serie TV, "The thousandth floor" iniziata con "The Tower"  di Katharine McGee (qui la mia anteprima e i dettagli).Si intitola "Vertigo" riprende le fila della storia a più voci che abbiamo tanto amato in "The Tower" (vi serve un recap? Qui la mia recensione spoiler free), addentrandosi ancora di più nell'universo carico di intrighi, complotti e segreti in cui si muovono in protagonisti.Una serie entusiasmante, quella d Katharine McGee, che ci porta nella New York del futuro in cui tutto ruota attorno al Tower, l'imponente torre che si staglia sulla skyline di Manhattan. Mille piani che racchiudono lusso, povertà, voglia di potere, delusioni e minacce di ogni genere. Lo sanno bene i protagonisti della serie (avete bisogno di rinfrescare la memoria? Leggete i profili dei personaggi qui), che per un tremendo scherzo del destino, si sono trovati legati in una catena di eventi che hanno cambiato per sempre il corso delle loro vite. 
Il Tower gli ha insegnato che non è tutto oro ciò che luccica e la prima ad apprenderlo è stata Leda, che dopo aver vissuto la peggior notte della sua vita è determinata a custodirne i  pericolosi segreti per sempre. Ma non c'è nulla di più difficile che mantenere un segreto in una torre in cui tutti sono connessi tra loro.
Ne è la prova Watt, che vorrebbe solo lasciarsi tutto alle spalle, quando Leda inizia a scavare tra i suoi scheletri nell'armadio ancora una volta ricattandolo.
Nel frattempo Rylin vince una borsa di studio per i piani superiori, abbandonando la povertà in cui viveva. Peccato che questo salto nell'alta società la metterà faccia a faccia con il ragazzo che le ha spezzato il cuore.
Anche Avery ha le sue gatte da pelare, visto il suo amore impossibile verso qualcuno per cui dovrebbe nutrire solo affetto fraterno. E infine c'è Calliope, la misteriosa ragazza nuova tutta innocenza e segreti.
Tutti loro sono nel mirino di qualcuno che li tiene d'occhio di nascosto, vegliando su ogni movimento e meditando vendetta. Dopo tutto, in un mondo in cui tutto è così alto, un passo falso potrebbe portare a una caduta rovinosa.
 Se non siete ancora sicuri che questa serie faccia per voi, i miei #5 Motivi per Leggere The Tower vi convinceranno!



lunedì 11 giugno 2018

Cover Love #266





Fate di ferro, inquietanti ragazze perfette e le aspre pianure fangose del Mississippi. Spaziando dai libri per più piccoli ai thriller dalle atmosfere dark, vi do il benvenuto su Cover Love, la rubrica del lunedì inventata da me, che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno stregata, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi e vi da la possibilità di scoprire libri inediti in Italia! 
A voi non resta che dare uno sguardo alle copertine, innamorarvi follemente e scegliere nel sondaggio quella che vi è piaciuta di più! Se poi voleste lasciare un segno del vostro passaggio con un commento o condividere la rubrica con i vostri amici per farli partecipi della vostra nuova cotta letteraria, mi renderete una ragazza felice! 



LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:



 




1. THE CRIMES OF GRINDELWALD
2. UNDYING
3. LA SCRITTRICE DEL MISTERO

E SECONDO I VOSTRI VOTI LA COVER QUEEN DELLA SETTIMANA E'... 


THE CRIMES OF GRINDELWALD



Senza particolari sorprese, The Crimes of Grindelwald si porta a casa la corona. I fan del Wizardry World sono davvero troppo forti quando si tratta di supportare la loro serie preferita!



ECCO LE TRE FANTASTICHE COVER IN CORSA QUESTA SETTIMANA!


1. FLIGHTS AND CHIMES AND MYSTERIOUS TIMES

Le cover dei libri per ragazzi riescono a volte a trasmettere tutta la loro magia al primo, indimenticabile sguardo. E' il caso di Flights and Chimes and Mysterious Times, una favola steampunk ambientata in una suggestiva Londra alternativa carica di meraviglie meccaniche a vapore e misteriosi esseri in cui si fondono insieme ingranaggi d'ottone e mistici poteri magici. Basta un'occhiata per sentirsi costretti a sfogliarlo!   



TRAMA TRADOTTA DA ME 

Il giovane Jack Foster ha attraversato una porta verso una Londra piuttosto diversa.
Londinium è un post fumoso, oscuro e pericoloso, rifugio di dispettose fate di metallo e spaventosi draghi meccanici in grado di soffiare vapore ustionante. Le persone indossano occhialoni per proteggere gli occhi, inserti di ottone nelle narici per filtrare l'aria o arti meccanici per rimpiazzare quelli mancanti.

Su tutti governa la Signora, e la Signora ha chiesto un nuovo figlio, un perfetto bambino in carne e ossa. Ha scelto Jack.
La meraviglia di Jack per la magia e le bizzarrie a vapore di Londinium dura finché non capisce di essere una pedina in un gioco molto pericoloso. Le conseguenze sono letale e la sua unica via di fuga, per tornare a casa, risiede in un leggendario uccello meccanico. L'Alameccanica esaudisce desideri, o almeno lo faceva prima di essere rotto--o meglio ucciso. Ma alcune cose non restano morte per sempre.

Acquistalo in sconto su Amazon.it




2. GIRLS WITH SHARP STICKS

Il volto delicato e perfetto di una studentessa modello: una maschera che nasconde con abilità la sua seconda faccia, quella più oscura, adombrata da un vago senso di minaccia. Quella vera. La dualità della cover di Girls with Sharp Sticks riesce a infondermi un immediato senso di inquietudine, perfetto per calarsi nel giusto mood per leggere questo inquietante mystery al femminile.