Atelier dei Libri: Recensione "Per lanciarsi dalle stelle" di Chiara Parenti

giovedì 21 giugno 2018

Recensione "Per lanciarsi dalle stelle" di Chiara Parenti


Vi capita mai di leggere un libro che vi piace così tanto da farvi fremere all'idea di consigliarlo a tutti? Be', come potrete immaginare per me è la prassi e quando ho avuto la possibilità di leggere "Per lanciarsi tra le stelle", già dopo la prima pagina sapevo che sarebbe stato amore e che avrei atteso con ansia il momento in cui avrei finalmente potuto condividere con voi i miei pensieri. 

Titolo: Per lanciarsi dalle stelle (Autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 14 giugno 2018
Dove acquistarloIBS AMAZON
Autrice: Chiara Parenti 
Editore: Garzanti
Prezzo: 16,90 €
Pagine: 354



"Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi e vedrai che troverai la forza per farne altre". 
Sono queste le parole che Sole trova nella lettera che la sua migliore amica le ha scritto poco prima di ripartire per Parigi, subito dopo l'unico litigio della loro vita. Quel litigio di cui Sole si pentirà per sempre, perché non rivedrà mai più Stella, la persona più importante per lei. Sole non smette di guardare quel foglio perché, anche se ha solo venticinque anni, non c'è nulla di più difficile per lei che superare le proprie paure. Sa che, se le tiene strette a sé, non c'è nulla da rischiare: il lavoro sicuro per cui ha rinunciato al sogno di fare l'università; il primo bacio mai dato perché è meno pericoloso immaginarlo tra le pagine di un libro che viverlo realmente. Ma ora Sole non può più aspettare. Lo deve alla sua amica. Così per cento giorni affronta una paura alla volta: dal lanciarsi con il paracadute al salire sulle montagne russe; dall'attraversare un bosco sotto il cielo stellato al fare un viaggio da sola a Parigi. Giorno dopo giorno, scopre il piacere dell'imprevisto e dell'adrenalina che le fa battere il cuore. A sostenerla c'è Samanta, un'adolescente in lotta con il mondo che ha paura persino della sua immagine riflessa. Rivedendosi in lei, Sole prova a smuovere la sua insicurezza e a insegnarle ciò che ha appena imparato: è normale avere paura, quello che serve è solo un unico, singolo, magnifico istante senza di essa. Ma c'è un unico istante che Sole non è ancora pronta a vivere. L'istante in cui deve confessare la verità al ragazzo di cui è da sempre innamorata. Una prova più difficile di tutte le altre. Perché anche l'amore può vestirsi d'abitudine e confondere. E per amare davvero bisogna essere pronti a mettersi in gioco. Perché persino i sogni possono cambiare quando sono solo una favola. Dopo il successo della Voce nascosta delle pietre, Chiara Parenti regala ai suoi lettori un nuovo romanzo che ci insegna a guardare dentro noi stessi. Una storia sull'importanza di assaporare ogni attimo, di non perdere le occasioni della vita. Una storia sull'amicizia che quando è sincera scava dentro anche se fa male. Una storia sul coraggio di guardare oltre la paura per toccare le stelle.



La mia recensione


Iniziare a leggere un libro è un'esperienza che regala sempre un brivido. Fare la conoscenza di un nuovo protagonista e della matassa di piccole meraviglie che costellano la sua vita, delle sue debolezze e dei suoi sogni è quel tipo di sensazione a cui non ci si abitua mai. E quando tra te e il protagonista c'è un buon feeling, è quasi come cambiare pelle, per vestire quella della voce narrante: le sue paure diventano le nostre, le sue fantasie ci solleticano il cuore, i suoi dolori ci danno pugni nello stomaco, le sue gioie si imprimono nei nostri ricordi. 
Non tutte le storie sono in grado di regalare un simile privilegio, ma  "Per Lanciarsi dalle Stelle" il nuovo romanzo rivelazione di Chiara Parenti, in libreria per Garzanti, si annovera tra quei libri speciali che non si scordano più.
Chiara Parenti ci regala infatti la possibilità di vestire i panni della dolce e fragile Sole e assaporare assieme a lei l'avventura di una vita, affrontando gli spettri che le tenevano in catene i sogni. Trovarsi nei suoi pensieri, muovendosi nel suo piccolo mondo fatto di sicurezze e punti saldi, per poi assistere al suo viaggio verso la libertà, è un'esperienza inaspettata, che sa emozionare profondamente, portando dalla gioia più pura alla commozione più profonda. Amore, segreti familiari, cuori infranti e tanta voglia di ricominciare, sono solo alcuni degli ingredienti che fanno di "Per lanciarsi tra le stelle" una lettura imprescindibile.
Chi è sempre a caccia di emozioni tangibili, che mettano in disordine i pensieri e  facciano sbocciare nuovi sogni e desideri, non dovrebbe lasciarsi scappare questo piccolo gioiello di carta e inchiostro. Una lettura dolceamara e indimenticabile che vi regalerà sorrisi e qualche lacrima, ma soprattutto vi aiuterà ad abbracciare le vostre debolezze e trasformarle in qualcosa che possa ispirarvi ad accettare nuove sfide proprio come Sole, per prendere finalmente a morsi la felicità.

Tutti conosciamo la paura e sappiamo che a, volte, sa fingere di essere una compagna fedele e costante. Sa stringere forte la mano e donare sicurezza, sa avvolgere come una coperta in cui accoccolarsi per proteggersi dal mondo esterno.
Lo sa bene Sole, che a venticinque anni è troppo spaventata di mettersi in giorno e si accontenta delle piccole gioie che solo la routine della sua città e della sua vita programmata sanno offrirle. 
Lei, che le grandi passioni le ha assaporate solo attraverso i racconti avventurosi della sua migliore amica Stella e ha sempre trovato conforto nella tranquillità dei suoi giorni, scoprirà che la paura non è una fidata confidente, ma un'ancora che ti inchioda al suolo, privandoti delle tue ali.
Dopo la tragica e imprevista scomparsa di Stella, Sole capisce che nulla potrà ridarle indietro i giorni trascorsi a lasciarsi vivere e decide di accettare l'ultima sfida che l'amica le ha lanciato prima di scomparire per sempre: quella di smettere di farsi intrappolare dallo spettro della paura e iniziare a vivere davvero. Splendendo come l'astro che ha ispirato il suo nome.
E così, la prevedibile e quieta Sole, che si è sempre accontentata di mettere i sogni in un cassetto e lasciarli al sicuro, diventa l'eroina che tutti vorremmo essere. Proprio quando tutte le sicurezze in cui si rifugiava si sgretolano di colpo, lasciandole un'inattesa fame di avventura, Sole afferra il coraggio in mano e decide di cogliere l'attimo e intraprendere le strade che ha sempre evitato accuratamente, reinventando se stessa e concedendosi quelle possibilità che si era negata per troppo tempo.
Sole scava nel proprio cuore e si mette in gioco, affrontando una paura al giorno, per cento giorni. Alcune semplici, come un giro sulle montagne russe, altre ardue quanto solo un confronto con l'altra metà della verità sul passato della propria famiglia, o la confessione di un amore represso da tempo immemore possono essere. Allacciate le cinture: questo viaggio vi travolgerà!


"Per lanciarsi dalle stelle" di Chiara Parenti è uno di quei libri che ti si piantano nel cuore e ti lasciano un ricordo difficile da offuscare. Un romanzo prezioso in cui si intrecciano i destini dei protagonisti, primari e secondari, dando vita a un affresco realistico e struggente, a tratti illuminato da una luce abbagliante: quella della speranza, dell'amore, della voglia di vivere. Tutte le storie che questo romanzo racchiude, anche quelle in cui ci si imbatte in modo apparentemente collaterale, sono state intessute da Chiara con vibrante emozione e sanno far germogliare riflessioni e generare pura meraviglia.
"Per lanciarsi tra le stelle" infatti non è solo il racconto di Sole, ma anche quello di un amore taciuto e idealizzato a lungo, di una famiglia che nasconde tante cicatrici, di una vita spezzata troppo in fretta e di tante altre vite che, proprio a causa della paura, non sono ancora sbocciate davvero. Come quella di Samantha, l'adolescente che accompagna Sole nelle sue avventure e che serba nel cuore un tormento facilmente riconoscibile. Quello che abbiamo provato tutti da ragazzi, quando il mondo sembrava ancor meno ospitale e la paura di tutti, ma ancor di più di se stessi, la faceva da padrone. Anche Samantha, assieme a Sole, cresce e impara che la il timore di sbagliare può essere uno sprone a migliorarsi.
Con la sua avventura improvvisata, Sole sfiorerà infatti i cuori di molti che verranno incidentalmente coinvolti nella sua evoluzione, cambiando a loro volta e riscoprendo il gusto delle gioie semplici. Proprio come avviene nella vita reale, in cui il coraggio e la speranza di un singolo individuo sono in grado di innescare un processo di cambiamento e rivoluzione su larga scala, portando a conseguenze inaspettate quanto l'epilogo del romanzo.
"Per lanciarsi dalle stelle" è un delizioso e commovente inno al coraggio di abbracciare le proprie paure, per poter avere la forza di affrontarle a testa alta. Una storia d'amore e rinascita che insegna a sognare fortissimo e non può mancare nella vostra libreria.





Verdetto: una coccola per l'anima

38 commenti:

  1. Ciao, partecipo con molto piacere al giveaway perchè il romanzo mi ispira davvero molto :-)

    RispondiElimina
  2. Grazie per questo bellissimo giveaway. Partecipo con piacere e ... la mia ultima paura affrontata è stata la malattia della nostra piccola canina. La paura di perderla ed adesso la paura del vuoto che ha lasciato.

    RispondiElimina
  3. Ultima "paura"? Esame di letteratura inglese! Partecipo volentieri a questo giveaway, ma non so dove specificare il nome che uso per i commenti!

    RispondiElimina
  4. Si, parecchie volte.
    Negli ultimi mesi sto consigliando a tutti la trilogia di "Shatter Me", avendo amato tantissimo "Ignite Me" e avevi ragione nel dirmi che avrei cambiato idea su Warner e "Caraval", a tutti lo sto consigliando ahahah
    Mi ispira molto questa storia e sarei troppo curiosa di leggerlo.
    Email: alessandranekkina93@gmail.com

    RispondiElimina
  5. Grazie per questa bellissima opportunità.
    L'ultima paura che ho dovuto affrontare è stata quella della scuola,perché mi sono messa alla prova. Spesso mi sono abbattuta, quando le cose non hanno preso la direzione che avrei voluto,ma ho trovato la forza di rialzarmi ed è proprio questo che mi rende fiera di me. Devo imparare ad accettare anche le sconfitte, perché aiutano a crescere.
    Per il resto,ho molte paure,ci sono cose da cui, potrei dire, mi tengo un po' alla larga, per timore. E per lo stesso motivo a volte non rischio. Per questo motivo,credo che questo libro mi sarebbe molto utile, perché mi aiuterebbe ad accettare i miei passi,anche quando inciampo o sbaglio direzione. Perché in fondo, alla fine, troverò me stessa, capirò chi voglio essere e soprattutto sarò più fiduciosa nelle mie capacità,dato che mi sottovaluto sempre,e molto.
    Inoltre, avendo letto "La voce nascosta delle pietre",della stessa autrice,che ho amato,non posso perdermi anche questo piccolo capolavoro! Tentiamo la fortuna :)

    RispondiElimina
  6. io ho ricevuto questo libro giusto l'altro ieri e penso di cominciarlo oggi, ma mi piacerebbe regalarlo a un'amica che vorrebbe la mia copia ma se la scorda! ;) la Parenti scrive davvero bene e questo suo ultimo lavoro ha una trama davvero eccezionale!
    Luigi Dinardo

    RispondiElimina
  7. Io amo questa scrittrice. Chiara Parenti riesce ad entrarti dentro, è fenomenale. Ho letto sia Tutta colpa del mare e sia La voce nascosta Delle pietre...e li ho adorati. Ero felicissima all'uscita di questo nuovo volume, e chissà magari sarò fortunata ��❤️

    RispondiElimina
  8. Ciao! Innanzitutto grazie per questa bellissima oppurtunità! Già mi incuriosiva la copertina di questo libro e anche il titolo devo dire... poi con la tua recensione sono certa di volerlo leggere!!
    La mia paura più grande è stata rivelare alla mia famiglia di essere fidanzata, sai, avendo un genitore abbastanza geloso, pensavo sarebbe scoppiato il fini mondo... invece no era tutto nella mia testa e adesso siamo tutti felici e tranquilli! 😍 partecipo molto volentieri 🍀❤

    RispondiElimina
  9. Purtroppo non ho superato nessuna paura. Ancora oggi resto sempre quella che ha paura del cambiamento e non riesce a fare un passo avanti per cambiare la propria vita. Leggo ovunque commenti positivi riguardo questo libro e spero di essere fortunata.

    RispondiElimina
  10. Partecipo 😍 grazie della splendida opportunità 🍀

    RispondiElimina
  11. Ciao. Partecipo volentieri perchè mi ispira questo libro. L'ultima paura che ho affrontato (e sto affrontando) è stata quella di avere un altro pupotto. Avevo paura di non farcela, di non saperlo gestire e provocare reazioni di gelosia del primo e rovinare il rapporto con lui. La sto affrontando giorno per giorno imparando (anche dai miei errori).

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Ciao Glinda, come sempre le tue recensioni sanno come farmi incuriosire. Già conosco la scrittura di Chiara e la trovo magnifica sa come emozionare il lettore. Mi sembra che con questo nuovo libro ci sia riuscita eccellentemente. Una delle ultime paure che ho, e che sto affrontato è quello di prendere la patente, può sembrare strano ma io avevo un certo timore, il sol pensiero mi faceva star male. Invece ad oggi sono riuscito ad iscrivermi a scuola guida e affronto una paura alla volta e non oso immaginare quando dovrò iniziare a guidare sul SERIO XD, si salvi chi può.
    Grazie per la possibilità di vincere una copia cartacea.

    RispondiElimina
  14. Ho letto questo romanzo in ebook e l'ho semplicemente amato. Mi sono ritrovata in Sole, perchè anche io sono stata, e un po' lo sono ancora, come lei e combatto ogni giorno per vincere la paura.

    RispondiElimina
  15. Wow, sembra una storia davvero emozionante! Sono molto curiosa di leggerla e partecipo al giveaway con immenso piacere <3

    RispondiElimina
  16. L’ultima paura che ho affrontato è stata redarre un preventivo impegnativo in ufficio

    RispondiElimina
  17. Come si può resistere alla voglia di leggere questo libro dopo una così entusiastica recensione? Non conoscevo l'autrice prima d'ora ma capisco che deve essere proprio brava. Partecipo con pari entusiasmo a questo generoso giveaway. L'ultima paura affrontata? Il terremoto mi tormenta da tutta la vita e mi sembra spessissimo di sentire movimenti e scricchiolii che mi fanno battere il cuore a mille. Anche poco fa! E' dura mantenere il controllo, caspita!

    RispondiElimina
  18. Partecipo a questo bellissimo giveaway.. l’ultima volta che ho avuto paura è stato quando mi sono arresa davanti ad una situazione difficile. Per quanto la vita possa buttarti giù o prendersi gioco di te, bisogna sempre affrontare i problemi a testa alta e non arrendersi. Sto imparando a farlo e non gettare la spugna per colpa delle persone cattive. Buona domenica a tutte ��

    RispondiElimina
  19. Partecipo molto volentieri e graziee per l'opportunità.
    Complimenti per la bellissima recensione 😍😍
    Sono iscritta nel blog lettori fissi come:Salvatrice Conte
    Seguo Facebook e instagram come:Salvina Conte
    Condivido e taggo nel post di Facebook e instagram.
    La mia più grande paura l'ho affrontata quando ho cambiato città e lavoro cominciando tutto da zero.
    La mia e-mail è :Salvinaconte72@Gmail.com

    RispondiElimina
  20. Ti ringrazio per la splendida opportunità che ci dai e partecipo con speranza al giveaway. Che splendida Recensione! La voglia di leggere il libro aumenta sempre più.
    Lettori Fissi: Donata Trovato
    Facebook e Instagram: Donata Trovato
    Twitter: @DonataBio
    E-mail: donata_trovato@virgilio.it
    La mia ultima grande paura è stata riprendere a studiare e, soprattutto dover sostenere degli esami dopo circa 30 anni dagli ultimi. Alla fine naturalmente tutto è andato bene ma mentre studiavo non ero per niente tranquilla e non credevo che avrei avuto un buon risultato. Chiaramente mi sono molto impegnata e mi ha fatto piacere imparare qualcosa che non conoscevo. E vedere che con un po' di fiducia in se stessi non esistono ostacoli che non si possano superare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Pinterest sono Donata Trovato.
      Condivido il tuo giveaway sulla mia bacheca "Libri da leggere" ogni giorno. Bye bye

      Elimina
  21. Come sempre Glinda ci proponi dei libri stupendi. La tua recensione è meravigliosa. Ho già letto il precedente libro dell'autrice e mi è rimasto nel cuore,quindi spero di accogliere presto nella mia libreria anche questo secondo romanzo. Paure in vita mia ne ho affrontate tante,forse la più recente è stata quella di ricominciare daccapo tutta la mia vita con la nascita della mia seconda figlia,passare di nuovo notti insonni,non avere più tempo per me. Finora ce l'ho fatta ma la strada è tutta in salita.

    RispondiElimina
  22. Grazie per questo bellissimo giveaway la tua recensione è dvvero bella! Ho già letto qualche libro di quest'autrice e me ne sono innamorata! Io sembro pittosto forte ma in realtà ho paura di un sacco di cose ahahahah ho una paura tremenda dei terremoti! Ho paura che possa succedere qualcosa di brutto alle persone che amo e io nn posso fare nnt perché madre natura è piu forte di me e questa cosa mi terrorrizza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so perché ha pubblicato senza nome 😭

      Elimina
  23. Ciao Glinda. ❤
    Ormai potrei sembrare quasi ripetitiva, ma come sempre le tue parole arrivano dritto al cuore di noi lettori. ❤
    Sai sempre come convincerci a leggere un libro che tu stessa hai amato tanto, ti confesso una cosa, delle volte quando sono indecisa se leggere o no un libro, corro subito sul tuo blog a leggere il tuo parere, so quanto amore hai per la lettura e mi fido ciecamente del tuo giudizio. ❤
    Ero già super emozionata dall'uscita di questo libro perchè ho il precedente libro di Chiara in lista e dalle varie recensioni che ho letto so che scrive benissimo, le tue "emozioni" non sono che la classica ciliegina sulla torta. ❤
    Ma quanto hai amato questo libro? Giuro che la scarica di emozioni che c'è in queste righe è infinita. ❤
    Purtroppo non ho ancora avuto modo di leggere il libro precedente di Chiara, ma è in cima alla mia lista dei desideri, conto di recuperarlo entro quest'anno, e ovviamente spero di leggere presto anche questo. ❤
    La trama di questo libro mi ha letteralmente travolta, è strano da spiegare ma in qualche modo mi rispecchio moltissimo in Sole, anch’io come lei ho tantissime paure che prima o poi dovrò affrontare, ma ho poco coraggio. ❤
    Quello che Stella ha lasciato per lei è un atto “d’amore” dolcissimo. ❤
    E’ sicuramente un libro profondo e a tratti commovente, la morte di Stella sarà un duro colpo per Sole sopratutto nel modo in cui succede, un modo che oggi giorno noi conosciamo sin troppo bene. ❤
    Mi commuove l’idea che Sole dopo la scomparsa dell’amica in qualche modo affronta tutte le sue paure, per realizzare il sogno di Stella. ❤
    Chiara, ha sicuramente una scrittura fluida capace di coinvolgere il lettore, sarà per questo che il suo libro precedente ha avuto successo, le sue protagoniste sono “reali” e senza chiedere il permesso si impossessano del cuore di noi poveri lettori. ❤
    Per quanto riguarda la copertina, trovo che sia meravigliosa come d’altronde la maggior parte, Garzanti non sbaglia mai un colpo. ❤
    Un altro punto a favore del romanzo è sicuramente l’ambientazione Italiana, è sempre bello trovare un pò della nostra Italia nei libri. ❤
    Insomma, spero di conoscere al più presto i personaggi che popolano questo libro, di scoprire le loro paure e di superarle insieme a loro. ❤
    Una storia che ci insegna come nella vita le paure vadano superate, questo libro mi aiuterà moltissimo, spero che sia la volta buona per riuscire a superare anch’io le mie paure. ❤
    Preparo già i fazzoletti, ne avrò bisogno. ❤



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Partecipo con gioia a questo tuo Giveaway. ❤
      Di seguito ti elenco tutte le regole che ho rispettato nel form. ❤
      . Sono lettrice fissa di questo tuo blog "Atelier dei Libri" con il nome: Elysa Pellino. ❤
      . La mia e-mail: mora_1993_@hotmail.it ❤
      . Ho inserito nel form il mio indirizzo completo di: NOME - COGNOME - VIA - NUMERO CIVICO - CITTA' - PROVINCIA - CAP - CELLULARE. ❤
      . Ho il "Mi piace" alla pagina Facebook di questo tuo blog "Atelier dei Libri" con il nome: Elysa Pellino. ❤
      . Seguo il profilo Twitter di questo tuo blog "Glinda Izabel
      @Glinda_Izabel" con il nome: @Elysa Pellino. ❤
      . Seguo il profilo Instagram di questo tuo blog "glinda_izabel" con il nickname: e.l.i.s.a.93 (Elysa Pellino) ❤
      . Ho taggato un'amica sul post relativo a questo tuo Giveaway sulla pagina Facebook di questo tuo blog... "Eleonora Magnotta" ❤
      . Seguo la pagina Facebook della casa editrice "Garzanti Libri" con il nome: Elysa Pellino. ❤
      . Seguo il profilo Twitter della casa editrice "Garzanti Libri
      @garzantilibri" con il nomc: Elysa Pellino. ❤
      . Seguo il profilo Instagram della casa editrice "garzantilibri" con il nickname: e.l.i.s.a.93 (Elysa Pellino) ❤
      . Ho condiviso sulla mia bacheca Facebook il post relativo a questo tuo Giveaway dalla pagina Facebook di questo tuo blog "Atelier dei Libri" in modalità (Pubblica) usando gli hashtag #PerLanciarsiDalleStelle e #AtelierDeiLibri e taggando la pagina Facebook di questo tuo blog "Atelier dei Libri" :)
      . LinkCondivisione: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10213071266950099
      . Ho condiviso questo tuo post sul mio profilo Twitter usando gli hashtag #PerLanciarsiDalleStelle e #AtelierDeiLibri e taggando il profilo Twitter di questo tuo blog "Glinda Izabel
      @Glinda_Izabel" :)
      . Link Condivisione: https://twitter.com/ElysaPellino/status/1010627315892670465
      . Ho condiviso il banner di questo tuo Giveaway sul mio profilo Instagram (Pubblico) usando gli hashtag #PerLanciarsiDalleStelle e #AtelierDeiLibri e taggando il profilo Instagram di questo tuo blog ""glinda_izabel" :)
      . Link Condivisione: https://www.instagram.com/p/BkYZFmQFzQy/?hl=it&taken-by=e.l.i.s.a.93
      Ho condiviso questo tuo post sul mio profilo Google+ usando gli hashtag #PerLanciarsiDalleStelle e #AtelierDeiLibri e taggando il profilo Google+ di questo tuo blog "+Glinda Izabel" :)
      . Link Condivisione: https://plus.google.com/u/0/104143485217744156564/posts/LQwP8DhuZhe
      (Uso solo questi quattro social, per cui non posso condividere altrove) ❤
      - Ho completato il form in tutti i suoi campi. ❤
      Grazie per la partecipazione!!
      Buona Fortuna a Tutti. ❤
      (Spero di riuscire a rinnovare i passaggi giornalieri. . . Condivisioni e il tag di un amico sotto al post di questo Giveaway presente sulla pagina Facebook di questo tuo blog)

      Elimina
    2. Quasi dimenticavo di rispondere alla tua domanda. . . L'ultima paura che ho dovuto affrontare è stata quella di imparare ad amarmi, di accettare i miei mille difetti e le mie tante paure, per poi alla fine riuscire a trasformare tutto nel mio più grande punto di forza, amare me stessa prima di chiunque altro. ❤

      Elimina
  24. ciao partecipo molto volentieri. ciaorobby@yahoo.it
    Mi ispira molto questa lettura.
    Una mia paura è quella dei ragni e proprio recentemente ne ho visto uno. Ho paura del pungiglione.

    RispondiElimina
  25. ciao partecipo e ho seguito le regole, amo leggere ;)

    una mia paura che ho affrontato da poco è stata quella dell ascensore, ho moltissima paura e forse sono sulla strada buona per risolvere hehehehe
    grazie mille
    email jasminem2004@hotmail.com

    carmen rossi

    RispondiElimina
  26. Ciao, partecipo volentieri... Domani è il mio compleanno e anche se il give durerà ancora altri giorni, spero di vincere.
    Io ho scoperto diventando mamma che mi fa paura veder fare cose potenzialmente pericolose ai miei bimbi... È ho ancora strada da fare per riuscire a star più tranquilla ��

    RispondiElimina
  27. l'ultima paura che ho affrontato... oddio è stato un anno talmente travolgente nel bene e nel male che me ne vengono tante in mente, ma la prima, quella che fa ancora male, è stata la perdita di un caro amico, che ha deciso di lasciarci, così, senza una spiegazione o un segnale che ci facesse capire il suo malessere... la paura, oltre al dolore e all'impotenza, è stata quella di non essere in grado di risalire, di affondare e di non essere abbastanza forte per stare accanto alla sua ragazza, nonchè mia migliore amica. Oggi siamo qui, più forti di prima e unite con non mai.. ma è stata dura e ancora lo è, anche se adesso parliamo di lui come se fosse accanto a noi, come se non se ne fosse mai andato.. è forse è proprio questa la forza...averlo sempre con noi!

    RispondiElimina
  28. Una paura che ho affrontato da poco (ma che non è passata per niente) è quella dell'altezza. Insieme alla mia famiglia sono andata a fare una passeggiata in montagna e bisognava attraversare un ponte tibetano sospeso a 30 metri di altezza. E' stato un incubo ahaha continuavo a guardare dritto in avanti senza neanche guardare il panorama infatti ad un certo punto mia mamma si è fermata davanti a me e non mi ha fatto passare fino a quando non mi fossi guardata intorno. E pensare che l'anno scorso i miei sono stati in un ponte tibetano alto 100 metri, aiutoooo!
    Comunque partecipo super volentieri al giveaway, il libro mi ispira tanto e la copertina è troppo carina! (Non sono riuscita a copiare il link della condivisione sul post di facebook ma nel form ho inserito solo il link del mio profilo fb, tanto il post è pubblico quindi si vede lo stesso.. spero che non sia un problema!)

    RispondiElimina
  29. Ciao Glinda, le tue recensioni positive trasmettono sempre talmente tanta gioia che non si può non desiderare di leggere i libri di cui parli... fin'ora i tuoi consigli si sono rivelati perfetti anche per i miei gusti letterari, quindi mi fido anche questa volta!! 😉 📖

    Giorno dopo giorno ci si scontra con difficoltà più o meno grandi, più o meno gravi, ma l'umore con cui le affrontiamo cambia l'esito, o per lo meno l'approcciarsi alla tal cosa. Io cerco sempre di migliorarmi, ma pur trovando sempre dei difetti in me, uno dei più radicati in me è l'insicurezza: la paura di non farcela anche nelle cose in cui ne ho tutte le facoltà.
    Una delle ultime paure affrontate è stata proprio grazie ad un'amica e alla sua stanchezza. Mi spiego meglio: io adoro guidare e mi viene anche abbastanza facile, ma ho sempre il terrore di non essere in grado di guidare automobili che non siano la mia. Dopo una giornata fuori regione con una mia amica (eravamo andate con la sua automobile), al ritorno lei era molto stanca e mi ha chiesto di guidare io. Non so come, ho affrontato la cosa di petto: ho guidato io la sua macchina per tutto il lungo tragitto guidando addirittura in autostrada.... e la verità? È stato ben più facile di quanto mi sarei immaginata!
    Quindi talvolta le paure sono più nella nostra testa che reali...bisogna assolutamente affrontarle!! 😉

    RispondiElimina
  30. Mi spiace io sono passata ora ma mi dice che non posso più partecipare anche se c'è scritto che finisce stasera alle 24.mi spiace perché avrei voluto provare a vincerlo comunque grazie per la recensione

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!