Atelier dei Libri: Cover Love #298

lunedì 4 febbraio 2019

Cover Love #298



Bentrovati Sognalettori! Come alcuni di voi sapranno, sono tornata fresca fresca (oserei dire quasi congelata) dal mio ultimo viaggio a Madrid, ma nemmeno i postumi del freddo clima madrileno potevano impedirmi di rispettare l'appuntamento con Cover Love, rubrica inventata da me, che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno stregata, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi e vi da la possibilità di scoprire libri inediti in Italia! 
A voi non resta che dare uno sguardo alle copertine, innamorarvi follemente e scegliere nel sondaggio quella che vi è piaciuta di più! Se poi voleste lasciare un segno del vostro passaggio con un commento o condividere la rubrica con i vostri amici per farli partecipi della vostra nuova cotta letteraria, mi renderete una ragazza felice! 

LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:






 1. FLUNKED
2. THEY MOSTLY COME OUT AT NIGHT
3.  LA FIDANZATA


E SECONDO I VOSTRI VOTI LA COVER QUEEN DELLA SETTIMANA E'... 


FLUNKED


Il fascino dei libri e degli infiniti riferimenti letterari che affollano la coloratissima cover di Flunked non poteva non riscuotere un grandissimo consenso sulle pagine dell'Atelier, e come prevedibile, la corona della settimana le spetta di diritto.



ECCO LE TRE FANTASTICHE COVER IN CORSA QUESTA SETTIMANA!



ALL THAT WE SEE OR SEEM

La contrapposizione di mondi opposti e paralleli è sempre uno degli spunti migliori per ispirare meravigliose copertine come quella di All that we see or seem di Kristina Mahr. Il reame da sogno e il suo opposto che prende vita negli incubi della protagonista si incontrano in un cielo dalle sfumature cangianti, offrendo un contrasto di colori e immagini che mi ha lasciata incantata.




TRAMA TRADOTTA DA ME

Ogni notte, la diciassettenne Reeve Lennox si ritrova sotto un cappio.

Durante il giorno, è una dama della casa reale di Acarsaid, intenta a sognare di avventure e amori. Ma ogni notte nel sonno si aggira per le strade di una città da incubo, testimone invisibile delle urla dei mostri e delle loro vittime. La sua unica consolazione è Bran, un giovane uomo segnato dalle troppe battaglie, ma col cuore impavido e occhi che riflettono le stelle.
Ma nonostante il suo legame con i suoi sogni diventi sempre più profondo, nella realtà Reeve è promessa ad Arden, un lunatico nobiluomo che da lungo tempo non crede più nell'amore e che respira fuoco e adulazione come gli altri uomini respirano aria.
Divisa tra due vite, Reeve fatica a ricordare cosa è vero. Finché notte e giorno si scontrano, con una rivelazione che minaccia tutta Acarsaid.





THE BONE HOUSES

Al secondo posto, un promettente fantasy che contrappone i vivi ai non morti, che come ci suggerisce il titolo sono poco più che Bone houses ("case di ossa") abitate dalle ombre di un'antica maledizione, ma non per questo meno feroci. La splendida cover di questo libro è una ricercata unione tra il macabro e il fantastico, infarcita di elaborati dettagli e perfetta per far trasparire al primo sguardo le atmosfere di questo libro che non vedo l'ora di avere tra le mani!



TRAMA TRADOTTA DA ME

A diciassette anni, Adery ("Ryn") si cura solo di due cose: la sua famiglia e il cimitero della sua famiglia. E in questo momento, entrambi sono in sfacelo. Dalla morte dei suoi genitori, Ryn e i suoi fratelli riescono malapena a vivere come becchini nel remoto villaggio di Colbren, alle pendici di una catena montuosa aspra e letale che un tempo fu la dimora dei fae. Il problema di essere i guardiani del cimitero di Colbren, tuttavia, è che non sempre i morti restano morti.
I corpi risorti vengono chiamati "case d'ossa", e la leggenda dice che sono frutto di una maledizione lunga decenni. Quando Ellis, apprendista cartografo con un misterioso passato, giunge in città, le case d'ossa attaccano con rinnovata ferocia. Cos'è che le attrae a tal punto? E ancora più importante, come si può fermarle una volta per tutte?
Insieme, Ellis e Ryn si imbarcano in un viaggio che li porterà al cuore delle montagne, dove fronteggeranno sia la maledizione che le verità sepolte dentro di loro. 




THEY MOSTLY COME OUT AT NIGHT


C'è qualcosa nella cover di The Merciful Crow che ha catturato subito la mia attenzione, anche se io stessa non so dirvi di preciso cosa. Il suo insieme, carico di simboli, contrasti e suggestioni, mi ha messo addosso una tale curiosità da spingermi ad approfondire e innamorarmi immediatamente della sua trama, ricca di spunti originali e interessanti. E non è forse questo l'obiettivo di ogni cover che si rispetti? 



TRAMA TRADOTTA DA ME


In un modo o nell'altro, tutti sfamiamo i corvi.

Un futuro capo.

Fie ubbidisce a una sola regola: pensa solo ai tuoi. I Corvi, la sua casta di becchini e assassini misericordiosi, raccolgono più disprezzo che denaro, ma quando vengono contattati per ritirare una salma reale, la sua speranza è di ottenere una ricompensa che valga tutta una vita.
Un principe in fuga.
Quando si scopre che principe ereditario Jasimir ha soltanto finto la sua morte, Fie è decisa a tagliare le sue perdite, e forse anche la sua gola. Ma il compenso che le offre è impossibile da rifiutare: se lei lo proteggerà dalla spietata regina, lui proteggerà i Corvi quando salirà al trono.
Una guardia troppo astuta.
Tavin è un guerriero dei Falchi che ha sempre messo la vita di Jasimir davanti la sua, e ora ha magicamente assunto le sue sembianze per coprirne la fuga. Ma cosa succede quando Tavin inizia a desiderare qualcosa da considerare solo suo?







ALLORA QUAL E' LA VOSTRA CLASSIFICA?

VOTATE!


1 commento:

  1. Salve
    Siamo un gruppo finanziario privato. Siamo italiani, concediamo il prestito da 2.000 € a 200.000 € al massimo , se siete un libero professionista, uno studente universitario,una casalinga o un disoccupato, potete ottenere un prestito veloce per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.È affidabile e sicuro.
    Contattaci via e-mail per maggiori informazioni: ambrosinigisele@gmail.com

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!