Atelier dei Libri: Recensione "Oggi è il giorno giusto per dare una svolta alla tua vita" di Raphaëlle Giordano

martedì 19 febbraio 2019

Recensione "Oggi è il giorno giusto per dare una svolta alla tua vita" di Raphaëlle Giordano

In questi giorni avevo voglia di perdermi in una storia che sapesse toccare le corde del mio cuore e Raphaëlle Giordano è sempre stata una maga in questo, quindi non ho resistito al richiamo del suo ultimo romanzo "Oggi è il giorno giusto per dare una svolta alla tua vita": scoprirete cosa ne penso nella mia recensione spoiler free!



Titolo: Oggi è il giorno giusto per dare una svolta alla tua vita (autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 14 Febbraio 2019
COMPRALO IN SCONTO SU AMAZON
Autore: Raphaëlle Giordano
Editore: Garzanti
Pagine: 17,90 €
Prezzo: 358
Il mio giudizio:



Esistono giorni capaci di cambiare rotta alla nostra vita. Per Mérédith oggi è uno di quelli. Messa di fronte a una scelta dal compagno Antoine, che vorrebbe dare una svolta al loro rapporto, non è più sicura di quale sia la direzione giusta e ha bisogno di fare chiarezza, ma non sa da dove cominciare. Finché la migliore amica Rose non le regala un taccuino, su cui annotare pensieri e riflessioni, e le propone di portarlo con sé in un viaggio di sei mesi intorno al mondo. All’inizio Mérédith non crede sia una buona idea. Eppure allontanarsi
dalla quotidianità l’aiuterebbe a mettere tutto in prospettiva, e magari ad ascoltare con più attenzione i propri desideri. Così accetta la proposta di Rose e si sposta da Marsilia a Lille, da Londra a New York. Città dopo città, riempie quello che è diventato il suo taccuino-guida di annotazioni. E impara che bastano pochi, semplici accorgimenti per vivere e amare in pienezza: fare pace con se stessi e mettere da parte i ricordi dolorosi; praticare sempre l’ascolto, non dimenticarsi mai di valorizzare i propri successi. E ancora, non dar retta ai dubbi che ci rendono insicuri né tantomeno alla voce della gelosia e, soprattutto, ricordarsi ditendere al punto giusto la corda del desiderio. Tante piccole regole d’oro da custodire con cura e da rispolverare ogni volta che si è disorientati. Ma adesso che il tempo a sua disposizione sta per scadere, arriva per Mérédith la sfida più grande: mettere in pratica ciò che ha imparato per rendersi conto se sia arrivato il momento di riabbracciare Antoine.


La mia recensione



Che voi siate lettori incalliti o frequentatori saltuari di librerie, il nome di Raphaëlle Giordano non vi lascerà indifferenti. L'autrice francese campione d'incassi, infatti, ha fatto e fa parlare di sé da anni ormai, grazie alle sue particolarissime storie e al suo stile inconfondibile. Le sue opere, sempre in cima alle classifiche, sono un mix ben bilanciato di buonumore, amore, drammi e consigli pratici applicabili a tantissimi campi della vita, e fondono in modo unico la formula del romanzo con quella dei libro di auto aiuto. Una miscela esplosiva, che incolla i lettori alle pagine senza appello sin dai tempi della sua primissima pubblicazione.
Inutile dire che, quando la Garzanti ha annunciato che l'imminente nuova uscita dell'autrice avrebbe coinciso con il giorno di S.Valentino, la sottoscritta ha drizzato le antenne in attesa di poterla intercettare e leggere il più in fretta possibile. E dopo aver saputo quale sarebbe stato il tema di "Oggi è il giorno giusto per dare una svolta alla tua vita", ovvero la necessità di amare se stessi per riuscire ad amare senza limiti il prossimo, ho esultato: adoro immergermi in questo tipo di storie. Quando poi mi è stato chiaro che la protagonista, Mérédith, si sarebbe imbarcata in un viaggio di sei mesi in giro per il mondo per trovare se stessa prima di compiere il grande passo con l'amore della sua vita, ho capito che non potevo proprio lasciarmelo scappare. 
Oggi è il giorno giusto per dare una svolta alla tua vita" è un libro denso di emozioni, di consigli e piccoli insegnamenti da mettere in pratica per poter essere completi e completamente pronti all'amore.

Non so cosa cercassi quando ho iniziato a leggere questo libro, ma so che ho davvero apprezzato l'idea di fondo della nuova opera di Raphaëlle Giordano. Una storia d'amore, ma anche di individualismo e forza d'animo, che ci insegna che per amare davvero e totalmente qualcuno a volte bisogna mettere alla prova i propri limiti, andare oltre le paure e le fragilità che più ci intimoriscono e, soprattutto, è per poter volere bene al prossimo è impresicindibile volere bene a se stessi. Cosa non sempre facilissima per chi, come Mérédith , ha vissuto nell'ombra delle aspettative che gli altri nutrivano nei suoi confronti. 
Arrivata a un bivio nella sua relazione, la protagonista si scopre inaspettatamente insicura e, nonostante l'affetto sincero per il suo compagno Antoine non può evitare di chiedersi se sarebbe davvero in grado di vivere una vita assieme, senza mezzi termini, senza rinunce, senza rimpianti. Pur essendo sicura dell'amore che nutre per Antoine, Meredith è insicura di sé e il peso delle aspettative su ciò che sarebbe dovuta diventare da adulta grava sulle sue spalle e sui suoi pensieri, al punto da sentire il bisogno di alimentare la sua inclinazione all'amore, migliorando il proprio rapporto con se stessa. Quindi, complici anche i consigli dell'amica di una vita, Rose, Meredith decide di mettere in pausa la sua relazione per sei mesi e un giorno, tempo in cui lei viaggerà con un taccuino sottobraccio, alla ricerca di sé e di tutti quei pezzi mancanti che le rendono impossibile accorgersi della felicità che la circonda. Così ha inizio un viaggio alla ricerca dell'amore in tutte le sue forme e declinazioni, che profuma di avventura e di sfrontatezza, che non si limiterà a cambiare Meredith e Antoine, ma anche un po' i lettori che faranno la loro conoscenza. Un viaggio che porterà Meredith ad addentrarsi nei meandri dell'amore, quello effimero e quello insopprimibile, cercando la chiave della complicità che rende una relazione eterna. Ma la sua relazione riuscirà a superare la prova a cui lei ha deciso di sottoporla?

"Oggi è il giorno giusto per dare una svolta alla tua vita" trova la sua forza nel messaggio che trasmettono i protagonisti e nei temi affrontati dall'autrice. La Giordano analizza il modo in cui ci si approccia alle relazioni interpersonali in generale e come spesso, per compiacere il prossimo, si tenda ad accantonare le proprie esigenze, senza accorgersi che in questo modo non è l'amore a essere alimentato, ma una serie di insicurezze di cui è necessario prendersi cura. Ne è la prova Mérédith , che ormai adulta soffre ancora per i successi mancati e per quella fragilità che i genitori prima, e lei poi, hanno nutrito con aspettative troppo alte. Una volta al cospetto di una scelta che la legherebbe indissolubilmente al suo compagno, Mérédith non può fare altro che chiedersi chi sia e cosa sia destinata a diventare. Ammetto di aver compreso la sua paura di diventare null'altro che una moglie, una compagna, l'altra metà indefinita di qualcuno e di condividere il pensiero che per vivere una relazione sana sia necessario avere un buon rapporto con se stessi prima di ogni cosa.
Ma se pensate che la Giordano strumentalizzi una cosa tanto delicata quanto le relazioni di coppia, per trasmettere l'idea che per nella vita si debba necessariamente accantonare le esigenze del partner per favorire le proprie, a discapito di tutto quello che una simile scelta comporti, state tranquilli. L'autrice ha ben altri intenti e lo dimostra regalandoci una voce maschile forte e limpida, quella di Antoine, che ci da prova di quanto l'altruismo sia un elemento imprescindibile non solo in amore, ma anche nella vita
Come spesso accade, Antoine e Mérédith sono due opposti: se l'una è oppressa dalle proprie insicurezze e sente di doverle affrontare per potersi ritrovare, l'altro è certo del suo amore ed è disposto a lasciare andare la propria compagna pur di saperla felice. Ciò che conta è che entrambi siano disposti a mettere alla prova i propri limiti, i propri desideri, i propri timori, consci che il benessere personale è l'unica chiave per la felicità

Verdetto: cibo per il cuore e l'anima

3 commenti:

  1. Romanzo particolare, mi rivedo in questa descrizione della protagonista. Gli darò un'occhiata!

    RispondiElimina
  2. messo questo libro tra i libri da leggere. Ho letto la tua seconda vita………...e mi è piaciuto molto. ciao

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!