Atelier dei Libri: Ricetta: "Muffins Camille" alle mandorle, carote e arance, facilissimi e veloci!

domenica 29 gennaio 2017

Ricetta: "Muffins Camille" alle mandorle, carote e arance, facilissimi e veloci!




Qualche giorno fa ho pubblicato su Facebook la foto di uno dei miei muffins simil Camille all'arancia, mandorla e carota, che avevo preparato per scacciare via il malumore e coccolare me e Il Mio Eterno fidanzato con qualcosa di dolce, che profumasse di casa e gioia. Inaspettatamente il mio profilo di Facebook, dopo aver pubblicato la foto in questione, è andato a fuoco! Ho ricevuto decine di messaggi e commenti in cui mi veniva chiesta la ricetta. Così mi sono detta: perché non pubblicarla sul mio blog? Ho impugnato la macchina fotografica, scacciato la mia micina dal tavolo e ho immortalato il calore solare di questi piccole delizie perché la loro bellezza potesse convincervi a prepararli: fatevi un favore e non resistete a queste bontà!

La ricetta di questi muffins è il risultato di tanti tentativi fatti per emulare le celebri Camille del Mulino Bianco. Ora, io non sono una grande fan delle merendine, né una che cerca nel dolce casalingo quel sapore artefatto, per intenderci. Ma da piccola amavo le Camille con tutta me stessa. Quando mia madre veniva a trovarmi dai nonni che mi hanno cresciuta, portava sempre nella tasca della divisa una camilla per me. In quei rari momenti ero la bambina più felice che si potesse incontrare. Per questo, quando penso a quelle merendine, sento una nostalgia a cui è difficile resistere.

Ma siccome crescendo sono diventata una vera rompiscatole in fatto di cibo, sviluppando una sorta di psicosi che mi spinge a stare lontana dai dolcetti confezionati il più possibile, ho provato a ricreare quel sapore a me tanto caro nella cucina di casa mia.

I risultati, sia chiaro, non hanno mai potuto riprodurre esattamente il gusto delle Camille: credo che sia assolutamente impossibile. Ma vi assicuro che alle volte gli esperimenti sono stati persino molto più buoni delle Camille originali! In questa ricetta in particolare, che è diventata la mia preferita, troverete un sapore unico e una consistenza che, sicuramente, vi conquisterà. Sono dei muffins freschi e fruttati, ma anche dolci e voluttuosi. Un raggio di sole in questo inverno rigido!
Questi dolcetti semplicissimi, infatti, sono perfetti per il periodo invernale, in cui le arance sono di stagione e danno il meglio. Personalmente preferisco usare le arance della mia terra, di tipo Navel, ma sono sicura che anche le Tarocco donerebbero un gusto speciale a queste meraviglie. Che state aspettando, allora? Fuori le fruste (non quelle di Mr. 50 Sfumature) e preparatevi a spignattare!

RICETTA MUFFINS CAMILLE


 Ingredienti: 

  • 80 ml di olio vegetale (io uso quello di cocco, ma anche arachidi o girasole va bene)
  • 250 grammi di carote
  • 140 grammi di farina di mandorle
  • 150 grammi di farina 
  • 50 grammi di maizena o amido di mais o frumina
  • 10 grammi lievito per dolci 
  • 1 pizzico di sale 
  • 200 grammi di zucchero di canna
  • 3 uova a temperatura ambiente 
  • Il succo e la scorza di un'arancia



Istruzioni



1. Predisporre i pirottini in una teglia per muffins e accendere il forno a 180°;

2. Pelare le carote e metterle in un mixer;
3. Con un coltello ben affilato privare l'arancia della scorza facendo attenzione a non tagliare anche la parte bianca e amara, spremere il succo e unire sia la scorza che il succo alle carote nel mixer. Frullare fino a ottenere una crema.
In una terrina mescolate la farina, la maizena (o frumina o amido), la farina di mandorle il sale, il lievito e metteteli da parte;
4. Con le fruste montare leggermente le uova, una per volta, e lo zucchero. Una volta amalgamati unire l'olio a filo e poi la crema di carote e arance;
5. Unire l'impasto liquido alle farine, a più riprese, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto fino a quando il tutto non sarà ben mescolato.
6. Con l'aiuto di due cucchiai o del porzionatore per gelato (io uso questo) riempite i pirottini lasciando un cm dal bordo per evitare che l'impasto fuoriesca in cottura.
7. Infornare a 180° e cuocere per 15/20 minuti. Fate la prova stecchino, se uscirà asciutto sono pronti;

8. Fa raffreddare su una gratella.




DOVETE ASSOLUTAMENTE PROVARLI! CHE NE DITE, LO SENTITE IL PROFUMINO ATTRAVERSO LO SCHERMO?

35 commenti:

  1. Che meraviglia.
    Mi trasferisco a casa tua, va bene?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va bene, certo. Ma porta una libreria, perché in casa mia scarseggiano :P

      Elimina
  2. Sembrano davvero ottimi! Condivido il tuo stesso rigetto per le merendine pre-confezionate. E pensare quante ne mangiavo da bambina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono buonissimi, davvero! Io da bambina mangiavo solo Camille e i Tender della Milka, tutte le altre mi facevano strano. Sono cresciuta a pane e salame, insomma e i dolci ho iniziato a mangiarli davvero solo quando ho imparato a farli da me. Senza contare che quelli di pasticceria di solito li evito come la peste: panna vegetale, creme pronte, basi preparate in anticipo. No, grazie!

      Elimina
  3. Le camille le faccio sempre anche io :) non ho mai provato ad aggiungere l'arancia.. beh mi toccherà rifarle ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti l'arancia è proprio il quid che dona al dolce quel sapore unico!

      Elimina
  4. Hanno un aspetto squisito😋

    RispondiElimina
  5. sembrano davvero buone, prenderò la ricetta e proverò a farli :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se devo essere sincera l'olio vegetale al cocco non l'avevo mai sentito

      Elimina
    2. E' davvero molto buono. Un prodotto sanissimo, dal sapore caratteristico, con cui si può cucinare di tutto che, tra l'altro aiuta ad aumentare il metabolismo! Insomma, un olio dimagrande :P

      Elimina
  6. Mmm k bontà..arrivooooo... :p

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. Già so che ti verranno strabuoni, li vedo i tuoi manicaretti e mi fanno sempre sbavare!

      Elimina
  8. Prendo la ricetta, anche se apporterò qualche modifica negli ingredienti :-) Ma sono sicuro che sono squisiti *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Salvatore! Se li modifichi dammi poi la tua ricetta che la provo!

      Elimina
  9. gnaam!! *_* Li proverò sicuramente nei prossimi giorni!! Sento già che diventeranno i miei dolcetti preferiti! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali e fammi sapere, mi raccomando! Io li amo.

      Elimina
  10. Oddio io adoro i dolci di carote ♡.♡
    Devo provare assolutamente questa ricetta!
    Grazie Glinda per averla condivisa con noi ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io amo i dolci di carote. Infatti voglio fare la carrot cake con la cream cheese sopra per il mio compleanno! Se provi la ricetta poi fammi sapere eh! E' un piacere condividere i miei segreti di cucina con voi ♡

      Elimina
  11. Provo a farla questo week end e poi ti dico com'è il risultato :) Volevo iniziare una rubrica simile sul mio blog, sai? Ho miliardi di ricette inventate da mia madre e fotografate, perfette da abbinare a libri e film! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li hai provati? Sono curiosissima! Comunque io tifo per la rubrica di cucina sul tuo blog, così ti rubo qualche ricetta da preparare al mio Eterno Fidanzato :)

      Elimina
  12. Prima o poi li voglio assolutamente provare *o* grazie per aver condiviso la ricetta!

    RispondiElimina
  13. Avevo provato a farli con una ricetta simile ed erano venuti buonini (devo sicuramente migliorare!). Sai che non ho mai usato la maizena o amido di mais? Forse è quello il trucchetto...proverò! Mi segno la ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come mai buonini? Cosa mancava sencondo te? La frumina o la maizena gli danno quella consistenza particolare: soffici, ma anche friabili all'esterno! Gli impasti delle camille tendono a essere un po' liquidini e con la presenza degli ortaggi e della frutta c'è sempre il rischio che la pectina li faccia diventare gnucchi! Con questi non mi è mai successo, perché l'amido aiuta!

      Elimina
  14. Non le ho mai provate, ma devono essere buonissime!

    RispondiElimina


  15. Voi che siete alla ricerca di prestito di denaro. Siete un dirigente aziendale, un investitore privato, o meglio una persona avente bisogno di finanziamento rapido tenuto conto di una situazione. Ecco un'opportunità di prendere in prestito denaro in linea in 72 ora vi offro un prestito di 5000€, 10.000€ a 500.000€ fino a 3.000.000€ con un tasso di 3%. Ecco il mio e-mail: diegozumerle71@gmail.com

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!