venerdì 14 luglio 2017

Recensione "Un cattivo ragazzo come te" di Huntley Fitzpatrick


Dopo aver atteso per anni la pubblicazione di "Un cattivo ragazzo come te", companion book del bellissimo "Quello che c'è tra noi" di Huntley Fitzpatrick, non ho potuto resistere dal fiondarmi in questa lettura. E, siccome amo alla follia questa autrice, ho deciso di regalarvi una copia di questo gioiello. Leggete fino in fondo la mia recensione spoiler free per partecipare!


Titolo: Un cattivo ragazzo come te (autoconclusivo, My life next door #2)
Data di pubblicazione: 11 luglio 2017
Autrice: Huntley Fitzpatrick 
Editore: DeA Planeta Libri
Dove comprarloIBS
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 448


L’ultima cosa di cui una maniaca del controllo come Alice Garrett ha bisogno è un tipo come Tim Mason. Tim che è il migliore amico di suo fratello minore. Tim che attira i guai come una calamita. Tim che fiuta l’alcol anche bendato. Ma si sa, le cose non vanno sempre come si vorrebbe. Così, quando Tim si trasferisce nell’appartamento sopra il garage dei Garrett, Alice comincia a conoscerlo meglio. E capisce che dietro quella maschera da bad boy si nasconde un ragazzo che, dopo aver toccato il fondo, è pronto a tutto pur di cambiare. Anche a prendersi finalmente la responsabilità per il guaio che ha combinato un anno prima. Un guaio che Tim non ricorda nemmeno ma le cui conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Qualcosa di così scomodo che potrebbe mettere fine alla storia con Alice ancora prima che abbia inizio. 
Un romanzo intenso e dolcissimo: Huntley Fitzpatrick ci riporta nel mondo di Quello che c’è tra noi per raccontarci l’importanza delle seconde occasioni e del primo amore.



La serie di romanzi autoconclusivi "My life next door" è così composta:
1. (My life next door #1) Quello che c'è tra noi
2. (My life next door #2) Un cattivo ragazzo come te


La mia recensione


Non so voi, ma io, quando prendo in mano un contemporary romance young adult, cerco emozioni allo stato puro. Di quelle vibranti, calde e avvolgenti, che ti stringano in un abbraccio da cui non vorresti mai staccarti. E non parlo di semplici emozioni scaturite dalla passione, tutt'altro. Quelle che lasciano davvero il segno, che ti fanno sentire vivo, che rendono valido il viaggio attraverso una storia, per me, sono le emozioni vere, profonde, indelebili. Quelle scaturite da un racconto denso di significato, da un'esperienza irripetibile, da personaggi vividi e perfetti nelle loro imperfezioni, dalla realtà che la storia racchiude e dall'ispirazione che fa sbocciare nel lettore.
Ebbene, ci troviamo in un momento storico in cui, in un libro, emozioni come quelle che ho descritto sono diventate merce rara, perciò non c'è da stupirsi se, dopo una lettura speciale del calibro di "Un cattivo ragazzo come te", ci si ritrova con il cuore zeppo di meraviglia.
Avevo avuto già modo di innamorarmi della penna di Huntley Fitzpatrick quando, anni fa, fu la DeA ha pubblicato il primo libro di questa serie di romanzi autoconclusivi (qui la mia recensione). "Quello che c'è tra noi" mi aveva deliziata e convinta fino in fondo, perciò trovarmi nuovamente tra i Garrett per me è stato un po' come tornare casa. Questo non vuol dire che chi non abbia ancora letto il primo libro potrebbe incontrare delle difficoltà nella lettura di "Un cattivo ragazzo come te": i due romanzi sono perfettamente autoconclusivi e possono essere letti senza obbligo di continuità. Certo, il mio consiglio sarebbe quello di recuperare la lettura del primo per poterne assaporare la delicata bellezza. 
In ogni caso, se avete voglia di una storia toccante e disarmante, d'amore ma anche di amicizia e affetto fraterno, in cui nulla è scontato e tutto può accadere, non lasciatevi scappare questo piccolo gioiello. Ne sarete conquistati fino all'ultima, struggente pagina. 
"Un cattivo ragazzo come te" è quel tipo di libro per cui non si dorme la notte e il cui ricordo permane a tempo indeterminato. Una storia dolorosa e bellissima, dall'essenza agrodolce e disillusa, come i suoi protagonisti, ma con una vena romantica di fondo che rende tutto magico e irripetibile.

Forse troviamo quello di cui abbiamo bisogno a pezzetti, in una serie di persone che appaiono nei momenti cruciali e risolvono una parte dei nostri problemi, anche se non riescono a risolverli tutti. Forse è questo il segreto delle famiglie allargate, come i Garrett… e come gli Alcolisti Anonimi. Ciascuno offre il suo contributo. Insieme possiamo essere più numerosi dei guai.

In un mondo in cui spopolano gli romanzi in cui l'adolescenza viene inverosimilmente dipinta come l'età della trasgressione e della promiscuità, e la famiglia perde qualunque tipo di importanza, Huntley Fitzpatrick ci regala una perla di realismo e bellezza. Una storia avvincente, in cui i legami familiari, l'amicizia, l'amore e i drammi esistenziali assumono significato e spessore, offrendo un'esperienza a tutto tondo, che lascia il segno e non si dimentica.
Chi ha già letto "Quello che c'è tra noi" sa quanto la penna della Fitzpatrick possa essere tagliente e sorprendere con colpi di scena al cardiopalma, ma sa anche che questa autrice è in grado di investire il lettore con una carica emotiva importante. Preparatevi dunque a essere investiti dall'uragano di emozioni che la storia di Tim e Alice reca con sé.
Il cattivo ragazzo del titolo, Tim, è in realtà un adolescente ferito dalla vita, che porta sulla pelle e nell'animo le cicatrici dei propri errori. La sua mente è un turbinio di ricordi da sopprimere, pessime scelte per cui fare ammenda, sincerità schietta e battute all'arsenico. Carismatico, disilluso, ironico e pieno di fascino, è impossibile non adorarlo visceralmente e non tifare per lui nella ricerca della seconda occasione che possa riabilitarlo. Lo incontriamo quando la vita, per l'ennesima volta, lo mette alle strette, portandolo a cercare rifugio tra le mura di casa Garrett: la famiglia che, nonostante i suoi trascorsi turbolenti e le difficoltà economiche, gli offre un tetto e un'occasione di rivalsa. Lì, tra le urla degli adorabili pargoletti di casa, le sedute agli alcolisti anonimi e i drammi dei suoi benefattori, Tim conoscerà per la prima volta la senzazione di far parte di una vera famiglia. E lì si scoprirà irrimedibilmente attratto da Alice Garrett.
Lei, un personaggi femminile che conquista sin da subito, con i suoi modi bruschi, le troppe responsabilità che gravano sulle sue spalle e la sua diffidenza, vorrebbe che Tim le stesse lontano. Ma nulla, nemmeno la sua volontà, potrà schermarla dall'alchimia che corre tra loro. Tra Tim e Alice nasce una relazione dolce e amara allo stesso tempo, pungente e romantica fino allo spasimo. Ma, come ho detto, la Fitzpatrick sa come sferrare colpi bassi. Infatti, mentre il sentimento che li unisce brucia lentamente, ma con forza, il passato di Tim bussa alla loro porta sconvolgendo ogni cosa. Non posso dire altro, se non: vicini i fazzoletti, ragazzi e sappiate che questo libro vi travolgerà.

Fare l’amore. Mi veniva un brivido ogni volta che Hester diceva quelle parole. Così sbagliate, imbarazzanti, estranee a quello che succede davvero tra due corpi. Si fa colazione, si fa il bucato, si fa benzina. Ma l’amore? Non proprio. Ma adesso capisco. È come fare il fuoco. Non strofinare un legnetto sull’altro per far apparire qualcosa. Ma riuscire finalmente, capire finalmente come si fa, a scaldarsi le mani con qualcosa che hai costruito tu, legnetto dopo legnetto.

Ho amato questo libro dalla prima all'ultima pagina. I conflitti di Tim, il suo combattere contro una dipendenza da cui è difficile gestire, i suoi drammi di cui non dirò nulla per evitare spoiler, le sue cadute e i tentativi di rialzarsi, mi hanno catturata. Così come ho trovato irresistibile Alice e la sua cocciutaggine, la difficoltà nel lasciarsi andare e nell'abbandonare i pregiudizi nei confronti di Tim, contrapposti all'attrazione che la lega a lui sono stati un mix inebriante e hanno reso la lettura assuefacente. La loro coppia è formidabile, di quelle che si incontrano con difficoltà e per cui si parteggia strenuamente: ironici, dolcissimi e sempre pronti a punzecchiarsi a vicenda, ma anche a sostenersi l'un l'altro. Insomma  Tim e Alice mi hanno conquistato.
Inutile poi nascondere la vena sadica della Fitzpatrick a cui ho accennato prima, che, ancora una volta, si è palesata nella forma di un colpo di scena incredibile, difficile da prevedere e ancor più duro da assorbire. Fortuna che, oltre ai bocconi amari e a una bruciante passione, "Un cattivo ragazzo come te" custodisce una tenerezza infinita. Adorerete la famiglia Garrett, in particolare i piccoli Patsy e George, che con la loro scanzonata ingenuità rendono memorabili anche i momenti più cupi. E se avete letto il libro precedente sarete felici di vedere Sam e Jase alle prese con la loro vita assieme.
Come ho detto è impossibile resistere al fascino di Tim, la cui caratterizzazione è assolutamente perfetta e la cui storia personale profuma di realismo e si imprime nella memoria. Oltre a fare di lui un eroe romantico per cui perdere la testa, l'autrice ha donato al suo personaggio e all'intera trama una potenza che solo le storie intrise di realtà sanno offrire. Lo stesso realismo si ritrova anche in Alice e nelle sue vicende familiari. La sua voce risuona forte e chiara attraverso le pagine e non lascia scampo: raramente amo le protagoniste dei cotemporary quanto ho amato lei e la sua determinazione. Sono sicura che l'adorerete quanto me e che sarete rapiti dall'evoluzione di Tim e Alice come individui e come coppia.
Così come adorerete tutti i co-protagonisti del libro e le loro storie, ciascuna a suo mono memorabile e capace di smuovere qualcosa nel lettore. Ancora una volta le parole di Huntley Fitzpatrick mi si sono piantate nel cuore e mi hanno strappato più di una lacrima: amo a tal punto questa serie da desiderare altri libri su di loro!

Dalla finestra della cucina lo guardo scendere le scale sopra il garage, gambe lunghe, mani in tasca. Si dirige verso la macchina, lavata e lucidata dalla pioggia di stanotte, il parabrezza coperto di foglie, poi si ripara gli occhi e guarda verso la nostra casa. Sul suo volto riluce la felicità più pura e autentica che abbia mai visto.Come se il mondo traboccasse di potenziale.Che è sinonimo di speranza.


La serie di romanzi autoconclusivi "My life next door" è così composta:
1. (My life next door #1) Quello che c'è tra noi
2. (My life next door #2) Un cattivo ragazzo come te

Verdetto: di una bellezza struggente

Livello sensualità: baci e carezze

Compralo cliccando sulla cover

36 commenti:

  1. Posso essermi innamorato della Fitzpatrick solo leggendo la trama del primo libro? L'ho acquistato e sarà lacmia prossima lettura...E poi ora se ne esce con questa perla 😍 Recensione, come sempre, perfetta e bellissima e interessante 😁

    RispondiElimina
  2. OMG!!! Aspetto questo libro da gennaio 2015 ovvero da quando ho letto "Quello che c'è tra noi". Il primo libro mi ha conquistata, mi piace tantissimo la dolcezza del modo di scrivere della Fitzpatrick. Adesso non vedo l'ora di leggere questo!

    RispondiElimina
  3. Il primo è stato bellissimo per questo non vedo l'ora di leggere questo

    RispondiElimina
  4. Che bello, finalmente possiamo leggere questo secondo libro della Fitzpatrick. Il primo libro "Quello che c'è tra noi" mi era piacciuto tanto e non vedevo l'ora di leggere questo secondo capitolo della serie. Abbiamo dovuto aspettare un bel pò ma alla fine ce l'abbiamo fatta e ora non vedo l'ora di buttarmi nella lettura e conoscere la storia di Alice e Tim.
    Bella recensione, che mi conferma la bellezza del libro e mi invoglia ancora di più.

    RispondiElimina
  5. aspetto questo libro ormai da tempo, per di più la tua recensione mi ha fatto venire ancora più voglia di averlo tra le mani così da poterlo divorare in pochi giorni..non vedo l'ora di poterlo avere nella mia libreria!

    RispondiElimina
  6. la dea ormai ci sta trattando troppo bene, non vedo l'ora di leggere questi due volumi della serie ;)
    luigi8421@yahoo.it
    Luigi Dinardo

    RispondiElimina
  7. La recensione è come sempre bellissima e dettagliata 😍
    Sono rimasta molto colpita dalla trama di questo romanzo e spero di avere la possibilità di leggerlo 😉🐞🍀

    RispondiElimina
  8. Finalmente posso leggere questo libro, l'ho aspettato tanto! "Quello che c'è tra noi" è uno dei miei libri preferiti, mi ha fatta emozionare ed è dolcissimo. Non vedo l'ora di leggerlo. Bellissima recensione Glinda

    RispondiElimina
  9. All'inizio pensavo che fosse un seguito e già ero rimasta male, invece da quello che si capisce è un autoconclusivo, quindi si può leggere tranquillamente? Non ci sono personaggi del primo? La trama sembra molto interessante e meno male che c'è anche la tua recensione oltre la trama, perché il titolo invece non mi ispirava.
    Non capirò mai perché molti pensano che adolescenza = trasgressione, promiscuità, droga e sesso con quattro o cinque persone diverse al giorno tra un po'. Boh, sembra che invece gli adolescenti normali, siano alieni. Se non fumi sei aliena. Se non ti fai di droghe pesanti sei aliena. Se non ti fai chiunque respiri, sei aliena. Ooookay.
    Tim mi incuriosisce già, mi ispira. Poverino, chissà quante ne ha passate :(
    Anche Alice mi ispira come personaggio :D

    RispondiElimina
  10. Come sempre le tue recensioni sono stupende! Questo libro mi è subito piaciuto dalla trama,poi le tue parole mi hanno definitivamente che è un libro da leggere assolutamente!

    RispondiElimina
  11. Partecipo molto volentieri !!!
    Una bellissima recensione che sicuramente ti invoglia ancor più a leggere il libro, spero solo che quando ti riferisci alla vena sadica dell'autrice o dici che è un libro in cui nulla è scontato e tutto può accadere non sia riferito alla mancanza del lieto fine che per me è essenziale.
    Mail: lauro.giovanna@alice.it
    Lettore fisso: giovanna lauro

    RispondiElimina
  12. eccomi...non manco mai ..adesso men che meno aspetto da anni il seguito di questa serie e speravo davvero fosse du tim e alice..si vedeva già che avrebbero fatto scintille!! Incrocio le dita..che questa volta la dea bendata mi assista!!!
    lettore fisso patrizia gangi
    mail:patty_1986@hotmail.it

    RispondiElimina
  13. Partecipo molto volentieri seguo il blog Come Romeo Sharon e su istagram vi seguo come icentocolorideilibri la mia email è sharyssh@gmail.com Spero di vincere la recensione mi ha incuriosito tanto dev'essere davvero un bel libro. ����

    RispondiElimina
  14. Avevo letto Quello he 'è tra noi tempo fa. E ancora mi ricordo tutto, l'ho adorato. E credo he se il giveaway mi andrà male lo comprerò comunque. Ho bisogno di dolcezza.

    janostattoo
    cristinaLorenzoni@yahoo.com

    RispondiElimina
  15. Come sempre grazie per l'opportunità. Ero un po' scettica su questa storia ma le tue anteprime e recensioni mi hanno incuriosita. La scrittrice mi piace ma avevo paura di una trama trita e ritrita. Mi hai fatto cambiare idea e fatto venire voglia di leggerla. Tento e chissà che non vinca.. Grazie e ciao

    RispondiElimina
  16. in genere quando mi trovo a leggere un libro che hai consigliato mi piace sempre un sacco quindi non posso non leggere questo.. ahahah
    bellissima recensione davvero... grazie per l'opportunità... <3

    RispondiElimina
  17. Sono andata in libreria giusto ieri e ho notato questo libro, ma non l'ho acquistato solo perché non avevo letto nessuna recensione. Ora, con questa tua recensione, mi toccherà assolutamente ripassare in libreria per prenderlo!

    RispondiElimina
  18. Voglio leggere assolutamente questo libro ���� ho già il primo sullo scaffale e appena ho un po' di tempo recupero ������ La mia email è: Jess_serra@libero.it

    RispondiElimina
  19. All'izio ero un scettica sul libro, ma adesso voglio assolutamente leggerlo

    RispondiElimina
  20. Sono molto curiosa di leggere questo libro

    RispondiElimina
  21. Partecipo e condivido
    Grazie mille aspetto questo romanzo da tempo

    RispondiElimina
  22. Ho amato questa scrittrice con "Quello che c'è tra noi" e sono molto curiosa di leggere "Un cattivo ragazzo come te".

    RispondiElimina
  23. Un cattivo ragazzo come te

    Le tue parole lo dicono chiaramente: un libro​ destabilizzante, uno di quelli rari e preziosi capaci di entrati nell'animo senza mai lasciarti, per giorni nonostante tu lo abbia finito.
    Queste sono le emozioni che cerco.
    Questi sono i libri che amo.
    Sarei onorata di poterlo ricevere ma nel caso non sia io la fortunata sono certa che me lo procurerò. Grazie per questa bella recensione.

    RispondiElimina
  24. Mi piace molto questo tipo di storie d'amore, dolci ma allo stesso tempo ironiche e con tematiche un po' più problematiche. Mi hai incuriosito parlando della "vena sadica" dell'autrice. Non la conosco e quindi mi piacerebbe proprio capire di cosa parli :D
    Incrocio le dita, come sempre.

    RispondiElimina
  25. Ho adorato il libro precedente e non vedo l'ora di poter leggere questo.
    Ho compilato tutto il form per partecipare al giveaway
    Inserisco anche la mail
    marta.iannella@yahoo.it

    RispondiElimina
  26. Sembra un libro molto interessante, con temi importanti e una storia d'amore che lascia curiosità. Spero di essere fortunata

    RispondiElimina
  27. Oddio che recensione fantastica! amo le storie di bad boys, ma questa sembra finalmente tutt'altro che scontata! Sembra un libro emozionante, pieno di colpi di scena e con la narrazione di una VERA storia di amore. In genere ritengo che le storie di amore sugli adulti siano più credibili, ma in base alla tua recensione questa sembra essere davvero un gradino sopra a tutte le altre. Ho letto anche la trama, ma da quella non si riusciva a capire tutto quello che hai fatto trasparire nel tuo breve commento.

    Non vedo l'ora di leggerlo, per immedesimarmi nei protagonisti e capire il punto di vista della scrittrice. Essendo una amante di questo genere di narrativa, ho grandi aspettative. Buon lavoro e continua ad aiutare tutte noi amanti dei libri!!!!

    Partecipo al giveaway per questa ragione. Ho già compilato ciò che è richiesto.

    email: lauracigana@yahoo.it

    RispondiElimina
  28. Partecipo con tanto tanto piacere! Sono contenta che il libro ti sia piaciuto perchè mi ispira moltissimo *-* La storia deve essere proprio particolare per cui non posso che partecipare! Grazie per questa bella opportunità, come sempre!
    fede_pablo_roma@yahoo.it

    RispondiElimina
  29. Ho conosciuto la Fitzpatrick grazie a te, il primo libro mi è piaciuto tantissimo e la trama mi fa pensare che sarà così anche per il secondo!
    Grazie per farci provare ad accogliere una copia di questo romanzo!

    RispondiElimina
  30. Il primo della serie mi era piaciuto molto! Certo..non è stato uno di quei libri "indimenticabili" però i Garrett sono fantastici! Un cattivo ragazzo come te mi ispira ancora di più, Tim mi ha sempre incuriosita.
    email: scottodicarloanna@hotmail.it

    RispondiElimina
  31. Ammetto di non aver letto nulla di quest'autrice, ma dalla tua recensione mi sa che devo recuperare assolutamente!! *___*
    venera.lowe@gmail.com

    RispondiElimina
  32. Non ho letto nessun libro di Huntley Fitzpatrick e sinceramente non mi convince molto la trama. Tuttavia, se consigli quest'autrice, allora forse mi piacerà il libro.
    Grazie mille! 💚

    RispondiElimina
  33. Una recensione meravigliosa ❤
    Glinda come sempre riesci ad emozionarmi... non avendo ancora letto nessuno dei due libri, posso dirti che la famiglia Garrett mi ha già conquistato ❤
    Leggere il tuo pensiero, ed i vari estratti mi ha profondamente commosso, sono sicura che questo non sia un libro leggero, i temi trattati sono molto profondi ❤
    L'autrice sembra essere stata capace di saperli trattare con dolcezza, non vedo l'ora di recuperare questa serie, sono sicura che ogni singolo personaggio entrerà nel mio cuore ❤

    Partecipo al Giveaway ❤
    Di seguito ti elenco tutte le regole che ho rispettato nel form :)
    Seguo il blog con il nome: Elysa Pellino
    La mia email: mora_1993_@hotmail.it
    Ho inserito nel form il mio indirizzo di casa completo di tutto. ❤
    NOME - COGNOME - VIA - CIVICO - CITTA' - PROVINCIA - CAP - CELLULARE ❤
    Ti seguo molto volentieri su Facebook, Twitter, e Google+ con il nome: Elysa Pellino
    Mentre su Instagram con il nickname: e.l.i.s.a.93
    Ho taggato un'amica sul post di Facebook " Eleonora Magnotta " spero di riuscire a rinnovare questo passaggio giornalmente :)
    Ho condiviso questo post su Facebook, Twitter, e Google+ usando gli gli hashtag #AtelierDeiLibri #UnCattivoRagazzoComeTe e taggando un'amica :)
    LINK CONDIVISIONE FACEBOOK: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10210633124918072?pnref=story
    LINK CONDIVISIONE TWITTER: https://twitter.com/ElysaPellino/status/888515875023749120
    LINK CONDIVISIONE GOOGLE+: https://plus.google.com/u/0/104143485217744156564/posts/XUf9RdX7U7Z
    ( Non ho taggato la pagina del blog, perchè ho usato l'hashtag #AtelierDelilibri... Spero vada bene )
    - Su Instagram non ho condiviso perchè devo ancora imparare bene ad usarlo :(
    Mi spiace :(
    Quindi automaticamente non ho condiviso nemmeno il banner, perchè non ne ho idea di come si faccia :/
    - Ho completato il form tranne i due passaggi di Instagram e quello di condividere su Google Friend Connect perchè non sono iscritta :/
    - Voievo specificarti che la condivisione di Google+ l'ho messa nel riquadro alla voce: Condivisione di siti, blog e altri social :)
    " Spero di aver fatto tutto bene "
    Ora vado a leggermi la tua recensione sul primo libro ❤
    Grazie per la partecipazione!!
    Buona Fortuna a Tutti ❤

    RispondiElimina
  34. Le tue recensioni sono sempre ottime e invogliano a leggere i libri! Anche questo sicuramente sarà all'altezza. Grazie per l'opportunità.

    RispondiElimina
  35. Buongiorno costosa amici!
    Ho trovato il sorriso è grazie al questo Signore. Muscolino GIOVANNI che ho ricevuto un prestito di 70.000€ nel mio conto il mercoledì a 11:32 min e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questo signore senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signore Muscolino GIOVANNI mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato quest'uomo onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. Ecco il suo indirizzo elettronico: muscolinogiovanni61@gmail.com

    e-mail: muscolinogiovanni61@gmail.com
    e-mail: muscolinogiovanni61@gmail.com

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...