giovedì 20 aprile 2017

Recensione "Ritorno da te" di Jennifer L. Armentrout



Qualche tempo fa vi ho parlato della serie "A wiched Saga" di Jennifer Armentrout, iniziata con "Lontano da te" (qui la mia recensione). In molti mi avete chiesto cosa ne avessi pensato del secondo capitolo di questa trilogia, e io non potevo che accontentarvi dandovi il mio parere innamorato al riguardo. Non temete per gli spoiler, perché sono stata molto attenta ad evitarli (non senza soffrire!).



Titolo: Ritorno da te (A Wicked Saga #2)
Data di pubblicazione: 2 marzo 2017 
Autrice: Jennifer L. Armentrout 
Dove comprarloIBS
Prezzo: 16,40 € 
Editore: Nord
Pagine: 402



Ivy Morgan pensava di avere tutto sotto controllo, di aver eretto una barriera impenetrabile tra sé e il resto del mondo. Ma le sue difese sono crollate nel momento in cui ha incontrato Ren Owens. Coi suoi profondi occhi verdi e il sorriso da sbruffone, Ren ha fatto breccia nel cuore di Ivy, conquistandosi la sua fiducia. Anche perché, con lui, Ivy può finalmente condividere ogni aspetto della sua vita: Ren infatti è membro dello stesso, antichissimo Ordine di cui fa parte lei, perciò capisce bene cosa voglia dire passare le giornate fingendo di essere una ragazza come tante e le notti a combattere contro il Male che si cela tra le strade di New Orleans. Però tutto cambia quando Ivy scopre un segreto sulle origini della sua famiglia, un segreto che non può rivelare a nessuno, neppure a Ren. Perché, se lui ne venisse a conoscenza, dovrebbe ucciderla. Ben presto, quindi, Ivy sarà costretta a fare una dolorosa scelta: mentire all'uomo che ama e mettere in pericolo tutto ciò per cui hanno lottato insieme, o sacrificare se stessa per la salvezza del mondo intero…


La serie "A Wicked Saga" è così composta:

1. (A Wicked Saga #1) Lontano da te
2. (A Wicked Saga #2) Ritorno da te
3. (A Wicked Saga #3) Brave in inglese nel 2017 



La mia recensione



Quando la Nord ha pubblicato il primo capitolo della trilogia "A Wicked Saga" della maestra del paranormal romance e del romance in genere, Jennifer L. Armentrout, sapevo che mi avrebbe catturata.
Il piglio ironico e speziato tipico delle storie nate dalla penna della Armentrout è una sorta di garanzia, per la sottoscritta. Motivo per cui ogni qual volta mi capita tra le mani un libro di questa autrice è davvero difficile resistervi. 
Non sorprende il fatto ch eio sia stata completamente ammaliata dalla storia narrata in "Lontano da te" (leggi la mia recensione) e che io abbia aspettato il seguito con grande trepidazione. Divertente, sexy e avventurosa, la "A Wicked Saga" è la serie perfetta per gli amanti dell'urban fantasy romantico, ma anche i fan del contemporary romance New Adult potrebbero trovare grandi gioie tra le pagine di questa trilogia esplosiva.
Certo, non c'è da aspettarsi contenuti altisonanti o trame degne del Trono di Spade, sia chiaro. Siamo al cospetto di un romanzo d'evasione, che sa far sorridere e strappa non pochi sospiri, non senza una buona dose di dramma e mistero.
Questo secondo capitolo della serie, arrivato dopo una lunga attesa da parte dei lettori, riprende le vicende rimaste in sospeso con il finale mozzafiato di "Lontano da te" e inchioda alle pagine con una storia carica di magia, misteri e romance. 
C'è solo da augurarsi che la cara Jennifer L.Armentrout non ci faccia attendere troppo a lungo per la pubblicazione del libro conclusivo, prevista in America per il 2017. Mentre incrociate le dita, gustatevi la mia recensione spoiler free!

"Lo amavo più delle praline e dei bignè, il che era davvero estremo, considerato che la mia passione per i dolci rivaleggiava con le storie d’amore più epiche."

Conoscete Ivy Morgan? Be', per chi non lo sapesse lei è una ragazza del Sud degli Stati Uniti, tutto pepe, bigné e uccisioni violente. Dopo aver visto la sua vita andare in pezzi e il suo amore soccombere a causa del potere oscuro dei Fae, Ivy si è votata completamente alla vendetta e alla lotta contro il popolo fatato. Ad aiutarla nel suo intento c'è l'Ordine, antichissimo orano segreto che vigila sulle scellerate azioni dei Fae, creature spietate che si cibano degli esseri umani e hanno come fine ultimo il dominio del Pianeta Terra. Ecco perché Ivy desidera sterminarli tutti, con una sola eccezione: il suo piccolo folletto da compagnia Campanellino, sfacciato, volgare e deliziosamente esilarante.
Non ci sono debolezze per Ivy, che va in giro armata fino ai denti ed è lontana anni luce dal prototipo della tipica damigella in pericolo. Ragione che ha spinto Ivy a non accettare di buon grado il suo nuovo compagno di caccia: Ren, membro dell'Élite, bello e pieno di attenzioni nei suoi riguardi. Eppure li abbiamo visti legare, affondare uno nel cuore dell'altro e lottare fianco a fianco contro la minaccia che incombe sui comuni mortali. Minaccia che porta il nome del Principe Fae, spietato e determinato a dare alla luce il bambino che consentirà ai suoi simili di invadere il nostro mondo e dominarlo. La guerra ormai è aperta e con essa, si sa, arriva sempre il dolore. 
In "Lontano da te" Ivy ne ha sopportato davvero tanto, dal tradimento da parte di chi reputava un caro amico, alla scoperta di un terribile segreto sulla propria vera natura. Segreto che ora, in "Ritorno da te" potrebbe cambiare tutto ciò per cui ha sempre lottato. Ma ciò che Ivy non sa, è che non è l'unica a nascondere qualcosa. 
Se pensate che "Ritorno da te" sia un libro di passaggio ricredetevi: i colpi di scena vi strapperanno il respiro fino all'ultima, incredibile pagina. Preparatevi a desiderare "Brave" con ogni parte del vostro essere!

Lui chiuse gli occhi e abbassò la testa.Avvertii la tensione nella schiena. Mi sentivo insultata. Offesa. Ero una guerriera con le palle, ma lui era così poco intimidito da me, anzi, per niente, che stava per farsi un cavolo di riposino!«Sai una cosa, mio piccolo uccellino?» disse calmo, mentre tamburellava sul bracciolo della sedia nera. «Penso che ti terrò, dopo. La tua parlantina mi diverte. Potrei trovare una gabbia graziosa fatta apposta per contenere il mio uccellino testarossa.»Ero a bocca aperta. «Dovresti aggiornare il profilo di Match.com con questa informazione. Le donne faranno la fila, perché non c’è niente di più romantico che essere imprigionata in una gabbia.»
Come mi è capitalo leggendo "Lontano da te", non appena ho scorto le prime battute di "Ritorno da te" mi sono sentita irrimediabilmente legata alla storia, trascinata in un vortice di intrighi, bugie, lotte all'ultimo sangue e passione bruciante. Il merito è dell'autrice che in questa serie più che mai è riuscita a dar sfogo alle sue velleità di narratrice d'azione, che con le sue trame semplici ma d'effetto, e la sua incredibile capacità di dar vita a personaggi adorabili e carichi di Verve, sa distrarre dai difetti della storia.
La forza della "A Wicked Saga" è assolutamente racchiusa nell'unicità dei suoi protagonisti primari e secondariIvy è un uragano di determinazione, insicurezze, voglia di rivalsa e orgoglio. Intoccabile eppure fragile, la protagonista si trova ad affrontare verità sconvolgenti e situazioni che metteranno spesso alla prova la sua integrità morale e il suo coraggio. Nonostante alcune scelte dettate dalla paura di perdere i suoi affetti più cari e nonostante alcune insicurezze un po' troppo marcate, Ivy continua a conquistare con il suo essere vera e senza filtri. Lo stesso accade con Ren, che purtroppo in questo secondo libro è stato un po' più assente. Lui è uno di quegli eroi per cui non si può che fare il tifo: bello dentro e fuori. Perciò sarà meglio che vi prepariate a soffrire vedendolo in difficoltà. Assieme i due fanno scintille nella vita e tra le lenzuola, non che io abbia apprezzato l'eccessiva carica erotica che ha permeato le pagine. Come al solito quando si tratta di hot romance penso sempre che gli autori dovrebbero attenersi alla regola "meno è meglio", ma la Armentrout ha deciso di abbondare con la carica erotica che è piuttosto forte in questo secondo libro. 
A ben vedere è il libro stesso a essere piuttosto "forte" e dark, a causa dell'incombere del Principe Fae, un cattivo di tutto rispetto che incute timore e semina il caos. A stemperare la tensione, per fortuna, ci pensano la pungente ironia e l'imprevedibilità di Campanellino, che ancora una volta dimostra di essere il personaggio migliore della serie.


Verdetto: un bellissimo secondo capitolo


Livello sensualità: bollente


La serie "A Wicked Saga" è così composta:
1. (A Wicked Saga #1) Lontano da te
2. (A Wicked Saga #2) Ritorno da te
3. (A Wicked Saga #3) Brave in inglese nel 2017 

4 commenti:

  1. Ciao Glinda, la zia Jen è un genio e ogni suo libro mi rapisce dalla prima all'ultima pagina! Tra tutte le sue saghe questa però è quella che mi piace meno, i due protagonisti non riescono a prendermi come vorrei, ma quando arriva Campanellino è tutta un'altra storia, come dici tu è il personaggio migliore della serie senza dubbio!

    RispondiElimina
  2. Di questa autrice compro tutti i cartacei senza leggere neanche le trame

    RispondiElimina
  3. Già letto e adorato. La Armentrout è una delle poche autrice che non mi delude mai ;)

    RispondiElimina
  4. La Armentrout è sempre una garanzia! Io attenderò che la serie sia completata in Italia per acquistarla =)

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...