sabato 6 dicembre 2014

Recensione "Il tuo meraviglioso silenzio" di Katja Millay

Letto in una manciata di giorni, "Il tuo meraviglioso silenzio" mi ha piacevolmente stupita regalandomi quella magia che non sapevo di cercare, ma di cui ora so di non poter fare a meno. Quest'opera autoconlcusiva si è rivelata essere una delle più emozionanti letture del 2014 e, temo, sarà difficile farmi trascinare da altre letture dopo aver conosciuto la penna della Millay.

Data di pubblicazione: 2 Settembre 2014
Titolo: Il tuo meraviglioso silenzio
Editore: Mondadori Chrysalide
Autrice: Katja Millay 
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 420 
Il mio voto:

Un fenomeno del self publishing: un ragazzo solitario, una ragazza con un segreto da dimenticare, la magia delle seconde possibilità. A soli diciassette anni Nastya era una promessa della musica, ma ora ha perso tutto: la sua identità, la voglia di vivere, la voce. Da 452 giorni ha smesso di parlare, e l’unica cosa che desidera è tenere nascosto il motivo del suo silenzio. La storia di Josh, invece, non è un segreto: in poco tempo ha perso tragicamente le persone più care che aveva accanto, e ora cosa gli rimane? Di giorno: gli sguardi giudicanti degli altri addosso. Di notte: scolpire il legno in solitudine. Quando sembra non esserci più luce né speranza, Nastya e Josh si trovano e le sensazioni sopite esplodono inarrestabili dal corpo e dal cuore. Due lontananze si incontrano, trovando l’una nell’altrala forza di superare il passato e rinascere davvero.


La mia recensione

Restiamo un mistero l’uno per l’altra. Forse se riuscissi a risolvere lui e lui me, potremmo spiegarci a vicenda. Forse è quello di cui ho bisogno. Che qualcuno mi spieghi a me stessa. Nastya, "Il tuo meraviglioso silenzio" 
Come si può scrivere una recensione razionale, quando tutta la tua razionalità è stata sovrastata da un'onda di emozioni incontenibili? Questa è la domanda che mi ha accompagnato nei giorni successivi alla lettura de "Il tuo meraviglioso silenzio", strabiliante esordio di Katja Millay che mi ha fatta innamorare. Ci sono romanzi che, nel loro piccolo, contengono interi universi da scoprire, a tratti così spaventosi e cupi da far desiderare di fuggire da essi, ma allo stesso tempo così affascinanti e carichi di meraviglia da desiderare di potervi restare per sempre. "Il tuo meraviglioso silenzio" è uno di quei romanzi. Uno di quei romanzi che dimostrano quanto sia sbagliato pensare che i libri etichettati come New Adult non possano offrire altro che scene bollenti e trame scontate, uno di quei romanzi che i detrattori del genere dovrebbero leggere assieme a "Tutto ciò che sappiamo dell'amore", "Oltre i limiti", "Le coincidenze dell'amoree altri gioielli simili. Uno di quei romanzi che ti strappano troppe lacrime e altrettanti sorrisi, che continuano a farti sognare anche dopo averli chiusi, che sanno curare ferite che nemmeno sapevi di avere e insegnarti a sorridere di più e a credere nei lieto fine imperfetti.
E' incredibile come in un solo libro possano avvicendarsi sentimenti così feroci e contrastanti, che una storia di fantasia possa scuoterti nel profondo fino a toglierti il sonno. Ma è successo. Nastya, la protagonista del romanzo che non crede nei miracoli, sarebbe sicuramente impressionata nel sapere che la sua storia in sé è un piccolo inestimabile miracolo. Drammatico e doloroso, eppure ironico e brillante, dolcissimo e delicato, ma anche ricco di passione e sentimento, misterioso e oscuro, ma sempre toccante e commovente, "Il tuo meraviglioso silenzio" è uno di quei libri che, quando ti entra dentro, lo fanno con prepotenza e lasciando il segno. 
Diverso da tutti ciò che mi sia capitato di leggere negli ultimi tempi, grazie alla narrazione ricca e introspettiva della Millay, ma anche alla particolare caratterizzazione dei personaggi. Un gioiello della letteratura romance contemporanea, che vale la pena di leggere e amare fino all'ultima preziosissima parola. 
Ho bisogno di sapere che c’è modo per la gente come noi di uscirne. Ho bisogno di convincermi che è davvero possibile stare bene, e magari non solo bene, ma benissimo; che esiste il modo, anche se non l’abbiamo ancora trovato. Dev’esserci per forza un finale migliore di questo. Una storia più felice. Perché ce lo meritiamo. Josh "Il tuo meraviglioso silenzio" 
Quando si prende in mano un romanzo narrato dai punti di vista alternati di una ragazza che non parla per scelta dopo aver subito un terribile trauma e un ragazzo che ha perso tutti i propri familiari e vive in solitudine, ci si aspetta di trovare molto, molto dramma. E, siamo sinceri, "Il tuo meraviglioso silenzio" non scarseggia certo in fatto di lacrime e sofferenza. Ciò che proprio non ci si aspetterebbe, invece, è l'ironia pungente che la Millay ha infuso nei propri protagonisti. Sin da subito, infatti, è chiaro che l'intera storia è intrisa di un geniale fatalismo, una forte autoironia e uno spiccato senso dell'umorismo. Cosa che, siamo sinceri, rende molto più digeribile la travagliatissima storia di entrambi i personaggi principali, i quali, se sprovvisti di black humor avrebbero avuto ben poco di cui sorridere per gran parte del libro.
A quasi diciotto anni Nastya e Josh hanno vissuto abbastanza per constatare che la vita fa schifo. Lei, acuta e talentuosissima pianista prodigio, ha perso ogni cosa dopo un'aggressione. Dal momento in cui uno sconosciuto le ha portato via i sogni, l'innocenza, la possibilità di creare musica e librare la propria anima sulle note del piano, ha un solo scopo: trovare il proprio aggressore e vendicarsi. Fino a quel momento ha deciso di scomparire. Si è chiusa in un silenzio forzato, ha cambiato città e scuola per allontanarsi dai suoi familiari e conoscenti
Lui, studente abilissimo nell'intagliare il legno, vive in una solitudine imperfetta. La morte si è insinuata nella sua esistenza come un mostro assetato di vita, portandogli via ogni scampolo di gioia. Usa la sua storia come scudo, perché tenere il mondo lontano da sé è l'unico modo che ha per evitare di incorrere in nuove dolorose perdite. 
Come hanno potuto un ragazzo solitario e una ragazza che non parla, a dar vita a una delle storie più strazianti e romantiche mai scritte? Be', per rispondere a questa domanda, bisogna tuffarsi nella loro dimensione fatta di silenzi e parole sussurrate, segreti che feriscono e confessioni che guariscono ogni cosa, sorrisi che rigenerano e ali spezzate che ritornano a volare. Perché Nastya e Josh non sono solo la dimostrazione che il male, quello vero, può coglierti in qualunque momento, ma anche che la speranza può fiorire anche sul terreno più arido.

Vuoi che te lo ripeta? Sei talmente carina da risultare distraente, e non so nemmeno se la parola esista. Così carina che ho obbligato Clay Whitaker a farmi un ritratto di te per poterti guardare quando non ci sei. Così carina che prima o poi finirò per mozzarmi un dito in garage visto che non riesco a concentrarmi quando ti ho accanto. Talmente carina che vorrei tu fossi brutta per non dover lottare contro l’istinto di prendere a pugni tutti quelli che ti guardano, specie il mio migliore amico. Josh, "Il tuo meraviglioso silenzio"
La Millay è una narratrice abile, la sua penna sa essere un'arma potente e, indubbiamente, il punto forte della sua narrazione è il modo sublime in cui ha caratterizzato i protagonisti principali. Questo romanzo è sostanzialmente anomalo rispetto ai suoi simili e la sua particolarità sta proprio nella cura con cui l'autrice ha dato forma e dimensione ai pensieri di Nastya e Josh. Accade davvero di rado, in effetti, che in un contemporary romance indirizzato a un pubblico piuttosto giovane, ci si trovi al cospetto di una simile cura dei dettagli, così come è raro riscontrare una tale dovizia di particolari nel mostrare tutte le sfumature della psiche dei protagonisti
Ammetto che, inizialmente, è stato piuttosto strano avere a che fare con una voce narrante che era sostanzialmente solo interiore. Nastya non è una protagonista scontata né tantomeno facile da comprendere. Le sue cicatrici bruciano in modo feroce, i suoi pensieri sono profondi e sferzanti, a volte così oscuri da far paura. Il suo silenzio nasconde un fiume in piena di pensieri e segreti con cui non è facile fare i conti ed è proprio il suo silenzio che da il ritmo alla trama. Il risultato finale è un libro intenso, introspettivo  e profondo, traboccante di dettagli preziosi e permeato di sentimenti
Altrettanto travolgente è stato conoscere Josh Bennett. Innamorarsi di lui è facile, spontaneo, irreversibile. La complessità dei suoi pensieri e la sua perfetta imperfezione lo rendono uno dei più convincenti personaggi maschili mai incontrati in un libro di questo genere. Non esistono stereotipi a cui paragonarlo e la sua unicità sommata a quella di Nastya offrono un'esperienza del tutto inedita e indimenticabile. 
Se mi chiedessero di usare un solo termine per riassumere la storia d'amore tra i due protagonisti, quel termine sarebbe "devozione". Pura, incondizionata devozione, che germoglia nel modo più improbabile e cresce alimentando le fiamme di un rapporto davvero meraviglioso, di un amore paziente fatto di silenzi e crescita interiore, di sbagli imperdonabili e redenzione, di vita e morte e, a volte, di rinascita. "Il tuo meraviglioso silenzio" è un dolce veleno, un piccolo capolavoro, un libro che ha un peso e lascia cicatrici, un'opera che merita di essere letta.

Vivo in un mondo senza magia né miracoli. Un posto dove non ci sono chiromanti o prestigiatori, angeli o ragazzi dotati di superpoteri pronti a salvarti. Nastya, "Il tuo meraviglioso silenzio"

Verdetto: un libro la cui bellezza non lascia scampo

 
Livello sensualità: speziato, ma non troppo! 


Compralo scontato cliccando sulla cover!

36 commenti:

  1. Ho letto questo libro circa 2 mesi fa e non riesco a torglierlo dalla mia mente è davvero molto molto bello e lo consiglio a tutti quelli che vogliono leggere storie romantiche ma anche che vogliono realtà.

    RispondiElimina
  2. Un libro meraviglioso, è diventato in assoluto il mio preferito! Intenso e dolce e vero.

    RispondiElimina
  3. Aspettavo con trepidazione la tua recensione Glinda ! Davvero davvero una recensione meravigliosa <3 Non vedo l'ora di leggerlo , devo aspettare fino a natale >.< !

    RispondiElimina
  4. Sento meraviglie su questo libro, e la tua recensione non scherza, non ha fatto altro che aumentare la mia trepidazione... Devo leggerlo, assolutamente <3

    RispondiElimina
  5. Questa recensione mi ha fatto venire ancor più voglia di leggere questo libro che è già nella mia wishlist.

    RispondiElimina
  6. Ho questo libro nel mio reader perché ne avevo sentito parlare molto bene, ma dopo la tua recensione Glinda, non vedo l'ora di leggerlo !!!

    RispondiElimina
  7. Meravigliaaaaa grazie Glinda!!!!

    RispondiElimina
  8. E' in wishlist da troppo tempo, da quando è uscito. Ora devo leggerlo! :P

    RispondiElimina
  9. Fu così che Vale ne restò catturata.
    L'avevo visto in libreria e sentito parlare tanto sia sul tuo blog che in giro. E con questa recensione, come ti ho già detto, mi hai convinta a leggerlo.
    In realtà non è un tipo di libro che, leggendo la trama, mi potrebbe indurre a comprarlo, ma dato che mi fido di te (sono brava bimba io :3) e ne sento parlare bene praticamente da chiunque ho deciso di leggerlo ahahaha
    Sono facilmente influenzabile u.u

    RispondiElimina
  10. Ho letto questo libro appena è uscito e l'ho amato. uno dei migliori del 2014. Bella la storia, intensa e piena di emozioni e bello lo stile della scrittrice. Mi ha emozionato!

    RispondiElimina
  11. Ho adocchiato questo libro sin dal proprio post della chrysalide su facebook e mi incuriosiva molto e in un certo senso mi ricordava "la solitudine dei numeri primi" ( spero non sia ancora più triste però eh). Ho già questo libro in ebook ma ne ho tanti da leggere ( soprattutto cose di scuola) che non trovo mai il tempo

    RispondiElimina
  12. Bellissima recensione *.* voglio leggerloooooo! Sono proprio curiosa!

    RispondiElimina
  13. *me volereeeee!!!* bella recensione! *w*

    RispondiElimina
  14. Fantastico, già il paragone con le opere della Hoover mi invogliano a leggere il libro. Quando il NA è fatto di sostanza e non solo di scene bollenti ne vengo attratta come una calamita. Non demordo finché nel genere posso trovare ancora gioielli simili a "Tutto ciò che sappiamo dell'amore"!

    RispondiElimina
  15. Grazie alla tua recensione sono ancora più convinta nel voler leggerlo! Spero tanto di averne l'occasione, mi sembra che in questo libro ci sia tutto ciò che mi attrae da questo tipo di genere :D

    RispondiElimina
  16. Sono mesi che medito di leggere questo libro, ma non mi decido mai. Magari è la volta buona e poi è autoconclusivo, il che non guasta!

    RispondiElimina
  17. Devo assolutamente leggerlo. Ho sentito solo cose positive su questo libro, ma dopo la tua recensione è risalito parecchio nella mia WL. Il fatto che sia autoconclusivo poi, gioca decisamente a suo favore.

    RispondiElimina
  18. ho letto questo libro, ed è veramente bello, l'ho finito in un giorno e mezzo!!!! merita di essere letto :)

    RispondiElimina
  19. Ho letto questo libro in ebook appena è uscito e ancora adesso, se ci ripenso, mi vengono i brividi. Non mi aspettavo di trovare una storia così coinvolgente ma è successo, e ringrazio il mio istinto che mi ha convinto a leggerlo :-) Mi è piaciuto così tanto che vorrei anche il cartaceo perché è troppo bello per non averlo in libreria *-*

    RispondiElimina
  20. La tua recensione non lascia dubbi: ho capito che questo libro non può mancare sullo scaffale della mia libreria!

    RispondiElimina
  21. Che meraviglia!!! *___* Lo devo leggere per forza!!

    RispondiElimina
  22. 5 stelle!? Cavoli Glinda, non avevo di certo bisogno di allungare la mia lista di natale!!! XD

    RispondiElimina
  23. Solo per l'esordio della recensione viene voglia di divorare questo libro!!!! :)

    RispondiElimina
  24. lo voglio assolutamente leggereeeeeeee
    5 stellineeeeeee *___*

    RispondiElimina
  25. Dire che questo libro mi ispira è davvero dire poco!

    RispondiElimina
  26. *___________*ma ispira troppo troppo!*____________*lo voglio!voglio leggerlo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!............

    RispondiElimina
  27. Bellissima emozionante recensione. Ti ha autenticamente coinvolta e quindi mi invogli alla sua lettura . Non una storia banale ma una vicenda ricca di sentimenti. Ho capito che non si può assolutamente perdere. Grazie!

    RispondiElimina
  28. bellissima recensione è da un pò che inseguo questo libro e appena uscirà in offerta lo prenderò è sicuramente un libro da leggere.

    RispondiElimina
  29. condivido a pieno la tua recensione, stupendo!

    RispondiElimina
  30. A causa della tua recensione (tra l'altro 5 stelle wow) sono ancora più curiosa di leggere il libro *-* promette bene!

    RispondiElimina
  31. Awww quanto adoro queste recensioni <3 ce l'ho in lista da un po, sarà il mio prossimo acquisto.

    RispondiElimina
  32. E così anche il cuore ha sorriso!!!
    Bello, bello ....bello!!!!

    RispondiElimina
  33. L'ho letto anche io tempo fa in un paio di giorni...troppo bello!!! Qualcuno mi consiglia un libro simile?? :)

    RispondiElimina
  34. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  35. Letto appena uscito e mi è piaciuto molto!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...