venerdì 22 novembre 2013

From my Cookbook #3: "I migliori cookies d'America" e un estratto di Wait for you di J.Lynn (Jennifer Armentrout)


Tutti quelli che sono passati almeno una volta sul mio blog hanno letto sul mio profilo che sono appassionata di cucina. Ecco così che nasce From my Cook Book, rubrica a cadenza casuale in cui vi aprirò il mio libro di ricette e vi svelerò qualche magico segreto per allietare le vostre gole e i vostri pancini! 
Ogni ricetta sarà accompagnata da una foto del piatto finito e abbinata a un libro. Nei commenti possiamo parlare del piatto, dei libri, dei vostri segreti di cucina e scambiarci anche ricettine! E, ovviamente, se doveste rifare la mia pietanza correte a parlarmi dei vostri risultati!

"New York Times Chocolate Chip cookies, adattati da Jacques Torres"


La ricetta di oggi è davvero semplice e deliziosa e so che farà impazzire la maggior parte di voi perché su facebook me l'avete chiesta a gran voce! Si tratta dei "New York Times Chocolate Chip cookies, adattati da Jacques Torres" una versione eccezionale dei famosissimi chocolate chip cookies. Questa ricetta è stata eletta da molti food blogger americani come "i migliori cookies in assoluto", ecco perché non potevo evitare di provarla non appena l'ho trovata in rete e, devo ammettere, che sono davvero I COOKIES PIU' BUONI CHE ABBIA MAI ASSAGGIATO. La ricetta non mi appartiene, l'ho solo tradotta e adattata alle unità di misura italiane, facendo qualche sostituzione strategica.
Il libro che associo a questi favolosi biscotti è il chiacchieratissimo "Wait for you" di J.Lynn (pseudonimo di Jennifer Armentrout) che io ho recensito tempo fa (qui) e che sarà pubblicato a Gennaio dalla Nord con il titolo "Ti aspettavo". Perché ho deciso di associare questo libro ai biscotti di oggi? Perché Cam e i cookies hanno un rapporto davvero particolare e non potrò mai più addentare un biscotto al cioccolato senza pensare a lu.

Gli ingredienti

  • 445g di farina
  • 6g di bicarbonato di sodio
  • 7g di lievito
  • 7g di sale
  • 280 gr di burro
  • 250 gr di zucchero di canna
  • 237 gr di zucchero bianco
  • due uova
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia (anche una bustina di vanillina va bene)
  • 550 grammi di cioccolato fondente o al latte in gocce (io però ho usato le tavolette  di cioccolato al latte, bianco e fondente, tagliate in tocchetti. Le preferisco così)
  • Sale per spolverizzare i biscotti prima di infornarli



Cuciniamo

  1. Mescolate la farina, il bicarbonato, il lievito e il sale in un contenitore, mettetelo da parte. 
  2. Usando un mixer montate il burro morbido con lo zucchero fino a ottenere una crema, più o meno per cinque minuti. Poi unite le uova, una alla volta aspettando che si incorporino bene. Poi unite la vaniglia e abbassate la velocità del mixer iniziando ad aggiungere gli ingredienti secchi fino a che tutto sarà incorporato. Inserite le gocce di cioccolato con il mixer al minimo (se ha le lame fate attenzione che non rompa le gocce).  Coprite l'impasto con della pellicola trasparente e mettetelo in frigo a raffreddare per almeno un paio d'ore. Teoricamente sarebbe ideale se lo lasciaste raffreddare per un intero giorno, ma due ore (come per una normale frolla) vanno già bene secondo me.
  3. Quando il composto è ben freddo tiratelo fuori dal frigo, preriscaldate il forno a 180°. Foderate le teglie con la carta forno e preparatevi a formare i biscotti.
  4. Prendete un pugno d'impasto apallottolandolo fino a formare una palla che abbia le dimensioni di quelle da golf e disponetele sulla teglia ben distanziate. Se avete la teglia classica vi consiglio di mettere 3 o 4 palline per teglia distanti l'una dall'altra. Se ne mettete troppe si attaccheranno diventando una frolla. Spolverizzate con un pizzico di sale per biscotto e infornate per 18/20 minuti. I biscotti dovranno essere dorati ma ancora morbidi quando li tirerete fuori. Non temete, una volta freddi si solidificheranno. Per farli raffreddare è il caso di toglierli dalla teglia con tutta la carta forno e porli su una superficie liscia.
  5. I biscotti sono pronti! Ne vengono fuori un bel po' con questa ricetta. Per conservarli vi consiglio di usare le scatole di latta in cui si comprano i biscotti al burro danesi.


Una ricetta un libro

Come vi ho detto, ecco a voi l'estratto tradotto da me (se prendete citate, mi raccomando) di Wait For You!

Cam tirò fuori un fazzoletto e lo aprì con le sue lunghe dita. "Biscotto per te. Biscotto per me.
Togliendo la penna dalla bocca, scossi la testa. "Non eri tenuto a farlo."
"E' solo un biscotto, dolcezza."
Scossi la testa di nuovo, perché semplicemente la cosa non aveva senso. Cam non aveva senso. Dannazione, la maggior parte della gente non aveva senso, per me.
Lui mi guardò attraverso quelle ciglia incredibilmente lunghe e sospirò. Strappando il fazzoletto per metà avvolse uno dei biscotti e lo mise sulle mie ginocchia.
“Lo so che di solito si dice di non accettare caramelle dagli sconosciuti, ma è un biscotto non una caramella e io, tecnicamente, non sono uno sconosciuto." 
Degluitii.
Cam diede un morso al suo biscotto e chiuse gli occhi. Un suono profondo si liberò dalla sua gola—un mugolio di piacere.
Il mio cuore fece un salto e le mie guance diventavano sempre più calde mentre lo fissavo. Lui fece di nuovo quel suono e la mia bocca si spalancò. Nella fila in basso, una ragazza si voltò sulla sua sedia, i suoi occhi erano rannuvolati.
"E' davvero così buono?" Chiesi, occhieggiando il biscotto sulle mie gambe.
“Oh, sì. E' questa la fregatura. Te l'ho detto la notte scorsa. E sarebbe meglio se avessi del latte." Diede un altro morso. "Mmm, latte".

Osai lanciargli un'altra occhiata e lui sembrava essere sull'orlo di un orgasmo o qualcosa del genere.




 

Ora capite perché ogni qual volta che mangio un cookie penso al favolosissimo Cam? Tra l'altro, è il cuoco dei biscotti che tanto ama e in quel preciso momento era in estasi per una sua creazione. Adorabile, no? 
Che ne dite della mia ricetta? La rifarete?

19 commenti:

  1. Ho appena fatto altri biscotti al cioccolato ma non importa.. Appena finiscono proverò anche questi!!! *__*

    RispondiElimina
  2. Awww non vedo l'ora di provarci! Sembrano buonissimi *___* ti farò sapere il risultato! Di solito i dolci mi vengono bene... i biscotti sono sempre stato il mio punto debole :P ma la ricetta sembra semplice, ce la posso fare XD

    RispondiElimina
  3. Wow, buonissimi! E poi le foto fanno venire una fame *-* Ci proverò appena ho un po' di tempo ;P

    RispondiElimina
  4. Oh Glinda!! Ma allora mi vuoi male... Sono a dieta e tu mi proponi una ricetta del genere??? Devono essere buonissimiiiiii :D Prima o poi li cucinerò...magari potrei farmi questo regalo per Natale ;)

    RispondiElimina
  5. Cavoli... Penso che saranno i prossimi dolci che proverò a fare!

    RispondiElimina
  6. Wow Glinda sembrano buonissimi, non vedo l'ora di provarli. E magari li mangerò proprio mentre leggerò di nuovo Wait for you, un libro stupendo ^_^ speriamo che mi riescano bene come i tuoi XD

    RispondiElimina
  7. io ho fatto i pan brioche alla nutella e anche questi tuoi biscottini peccato che li ho bruciati tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! simone mangiava il pan brioche eio mi sono distratta con facebook ha suonato il forno ma li ho lasciti dentro... un peccato li rifarò che rabbia!

    RispondiElimina
  8. Questi biscottini hanno un aspetto davvero appetitoso :P
    Potrebbe essere la ricetta giusta per collaudare il mio nuovo spara-biscotti, che ho acquistato per rimediare alle mie profonde carenze in questo campo (mai fatto un biscotto in vita mia^^).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io amo la sparabiscotti! Ma temo che questo impasto sia troppo solido e il fatto che abbia le gocce di cioccolato lo rende poco adatto alla sparabiscotti. Prova a cercare in rete "pasticcini di frolla in mezz'ora", quelli sì che sono perfetti per la sparabiscotti!

      Elimina
    2. Grazie per i consigli, corro subito a cercare qualche ricettina :D

      Elimina
  9. Awww ho questo libro in lista da taaanto tempo e non vedo l'ora che arrivi gennaio!
    La ricetta l'ho stampata, voglio proprio assaggiare questi deliziosi biscotti! gnam gnam...acquolina *__*

    RispondiElimina
  10. Glinda tu sei una maga in cucina!!!! Ho fatto i biscotti Domenica e sono venuti buonissimi!! Erano morbidi al centro e croccanti sui bordi!! Io e i miei amici ce li siamo divorati.... Grazie per questa ricetta!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daphne sono troppo felice che siano piaciuti a te e i tuoi amici! Il mio ragazzo ne mangia un chilo in due giorni, ti ho detto tutto ^_^

      Elimina
  11. Risposte
    1. Figurati, sono felicissima che ti siano piaciuti!

      Elimina
  12. Risposte
    1. Sì, è il trucco per rendere i dolci più buoni. Ci va sempre, sempre il sale. In questi ancora di più in quanto il pizzicorino di salato che senti all'inizio rende tutto più dolce :P

      Elimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...