martedì 1 agosto 2017

Recensione "L'ultima notte al mondo" di Bianca Marconero


Quando ho saputo che sarebbe stato pubblicato un nuovo libro di Bianca Marconero, le mie sinapsi sono andate in visibilio. Non c'è da stupirsi che io l'abbia divorato e che sia qui per dirvi quanto l'ho amato. Leggete la mia recensione spoiler free e sappiate che questo è uno di quei libri da non lasciarsi scappare!

Titolo: L'ultima notte al mondo (L'ultima notte al mondo #1)
Data di pubblicazione: 29 giugno 2017
Editore: Newton Compton
Autrice: Bianca Marconero
Dove acquistarlo: IBS
Prezzo:  5,90 €
Pagine: 448



Quante volte ci si può innamorare della stessa persona?
Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano… 

E non finisce qui: tra le pagine del prequel, Ed ero contentissimo, in coda a questo volume, scoprirete un Marco adolescente sui banchi di scuola, un protagonista al quale non potrete non affezionarvi.
Bugie, tradimenti e gelosie: un romanzo sull’amore romantico, divertente e profondo, che sa arrivare al cuore dei lettori. 



La serie "L'ultima notte al mondo" è composta così:
(L'ultima notte al mondo #0.5) Ed ero contentissimo
(L'ultima notte al mondo #1) L'ultima notte al mondo



Recensione


Era da un po' che il mio cuore non veniva preso e ribaltato da un contemporary romance new adult. Non che non ne abbia letti di belli ultimamente, sia chiaro, ma pur avendone amati alcuni, non era comunque scattata quella scintilla. Sì insomma quella che toglie ogni dubbio, spazza via le incertezze, fa sbocciare fiori sul cemento e spuntare sorrisi sui volti dei più cinici. Esattamente quel tipo di magia che solo pochi autori sanno creare e si da il caso che uno di questi sia Bianca Marconero. Non importa che scriva di fantasy o d'amore, poco conta quale sia lo pseudonimo che usi per pubblicare le sue opere. L'unica cosa che davvero è importante, è la sua penna d'oro. 
Bianca Marconero è di fatto una di quelle autrici che con le sue parole sa annientare preconcetti e costruire meraviglie, portando chi la legge a superare i limiti imposti dai generi. E lo dimostra il fatto che proprio lei, tra tutti, ha dato vita a un New Adult bellissimo e indimenticabile, ma soprattutto distante anni luce dai cliché che pullulano nei romanzi appartenenti allo stesso target. 
Come si suol dire "Italian's do it better" e Bianca Marconero dovrebbe avere un tatuaggio con questo motto, perché lei ne dimostra la validità ogni volta che le sue dita toccano la tastiera.
Se vi piacciono le belle storie d'amore che non lasciano scampo, scevre di luoghi comuni, ma improntate di un delizioso realismo e di una frizzante ironia, allora non esitate e tuffatevi ne "L'ultima notte al mondo". Questo concentrato di emozioni da leggere tutto d'un fiato, vi trascinerà in un mondo che sembra così vero da poter essere quasi afferrato, costellato da personaggi primari e secondari che lasciano il segno e denso di una dolcezza rara. 


"L'ultima notte al mondo" è la storia di un amore moderno, che profuma però di orgoglio e pregiudizio. Un amore tormentato e osteggiato dal tempo e dalle sentenze affrettate, dalle differenze sociali e dagli schemi che ci cuciamo addosso sin dalla tenera età. L'amore di Marco per Marianna. 
Lui, scontroso e taciturno, con un passato di porte in faccia e quartieri malfamati, di gioie semplici che non si dimenticano e scelte sbagliate, e soprattutto di desideri messi a tacere a forza di rifiuti. Lei, ragazza della Bologna bene, bella e brillante, vestita di una prevedibile felicità più effimera che reale. 
Marco e Marianna, due poli opposti, messi assieme dal destino che li ha fatti trovare nella stessa scuola, divisi da tutto il resto, si ritrovano a ventitré anni in circostanze strampalate e scoprono una complicità inaspettataEntrambi sono alla ricerca del proprio posto nel mondo e mai avrebbero potuto pensare che quel posto, in qualche modo, avrebbero dovuto condividerlo. La strana coppia dovrà lavorare su un progetto televisivo che, incredibilmente, tirerà fuori il meglio da entrambi. 
Così, tra una battuta e una ripresa, tra una frecciata e una confessione, tra una carezza e un pizzicotto, sulle note di Tiziano Ferro, Marco e Marianna si conoscono davvero. Si specchiano l'uno negli occhi dell'altra, mettendo in discussione ogni schema mentali, ogni preconcetto, spingendosi oltre le barriere che li vorrebbero separati. Ma gli equivoci sono sempre dietro l'angolo e non c'è sentimento che possa realmente annientare le differenze che li dividono. Certo, si può sperare che alcuni ostacoli rendano tutto ancor più interessante. E più si conoscono Marco e Marianna, più non si può far a meno di fare il tifo per loro e sperare che, alla fine, la loro cocciutaggine li metta assieme invece che separarli. Due voci a confronto, due vite agli antipodi, una storia che non si dimentica e si legge d'un fiato, cercando quel lieto fine che possa scaldare il cuore.

"L'ultima notte al mondo" è quel romance che si legge di getto, senza metterlo mai giù. senza nemmeno voler battere le palpebre per non staccare lo sguardo dalle pagine. Un turbinio di complotti e bugie, di desiderio e rimorso, di dispetti e scaramucce, ma soprattutto di sentimenti che non lasciano scampo. Bologna è il perfetto scenario per un romanzo denso di passione e ironia, che intrattiene e fa sorridere, ma sa anche stringere il cuore e mozzare il fiato.
Ho adorato ogni secondo della narrazione, ma ancor di più ho amato la voce di Marco. Anzi, mi correggo. Ho amato tutto di Marco. Il suo essere ancorato agli amici di sempre e pronto a sacrificare tutto per loro, i suoi monologhi interiori, il suo essere tenero e forte, il suo amore per Marianna. Un sentimento struggente e doloroso, scapestrato e folle come solo i primi amori sanno essere e fonte di conflitti interiori non indifferenti. Marco è un groviglio di contraddizioni e paure, tutto muscoli e facciata, e cuore tenero nascosto dietro i pugni chiusi. La sua voce cattura, magnetizza, crea meraviglie. In particolare nel piccolo prequel finale, una vera chicca!
Non posso dire di aver nutrito lo stesso amore per Marianna. Non perché il suo personaggio non sia ben sviluppato, sia chiaro.  Eppure, nonostante la sua evoluzione, mi sono spesso trovata a desiderare di scuotere Marianna e spingerla nella giusta direzione. 
Tutto sommato, però, la coppia funziona e catalizza l'attenzione dalla prima all'ultima pagina. Grazie ai colpi di scena, agli ex molesti, alle amiche/nemiche, ai rivali in amore e agli spettri del passato, la storia segue un ritmo sostenuto e avvince. 
Bianca Marconero ha dato vita a un'opera in cui il romanticismo è protagonista, riuscendo però a dar spazio a un corollario di sentimenti variegati e deliziosi. E, per la mia gioia, ha dimostrato che non tutti i romanzi New Adult sono un concentrato di ormoni e becere volgarità: non serve essere gretti per far aumentare i battiti del cuore, leggere per credere. 


Verdetto: una dolcissima storia da amare! 

 

Livello sensualità: speziato, ma non troppo! 

16 commenti:

  1. La trama non mi dice nulla.... nessuna scintilla, nessun colpo di fulmine... ma la tua recensione come sempre è bellissima ;)

    RispondiElimina
  2. L'ho letto nei giorni scorsi, mi è piaciuto davvero tanto. Romanticissimo, ironico e con un protagonista maschile coi fiocchi. Bello bello.

    RispondiElimina
  3. Ciao! Mi sembra una lettura molto carina adatta a questo periodo. Recensione bellissima, come sempre.

    RispondiElimina
  4. Con i new adult ho litigato pure io ultimamente, ma sono chicche come questa descritta da te che vanno salvate dal mucchio. Bellissima recensione!

    RispondiElimina
  5. ciao, un libro che mi piacerebbe leggere.

    RispondiElimina
  6. Un libro da leggere senz'altro, la tua recensione è molto invitante

    RispondiElimina
  7. Le tue recensioni rendono magici i libri

    RispondiElimina
  8. bellissima recensione , mi incuriosisce molto questa trama

    RispondiElimina
  9. recensione molto formativa. mi ispira il romanzo!

    RispondiElimina
  10. Ero sicura che la tua recensione sarebbe stata emozionante ❤
    Neanche stavolta le tue parole mi hanno delusa, sei riuscita a descrivere perfettamente le emozioni che questo libro ti ha trasmesso, non è una cosa facile ma tu Glinda sai sempre come farlo ❤
    Mi hai emozionato davvero tanto, la mia curiosità è aumentata ancora di più... questo libro sento che mi ruberà il cuore senza mai rendermelo di nuovo ❤
    Marco e Marianna, sono dei personaggi davvero ben caratterizzati... spero di conoscerli presto ❤

    RispondiElimina
  11. Glindaaa. le tue recensioni fanno voglia di leggere tutto subito!!! Ora vorrei leggerlo!!

    RispondiElimina
  12. Speciale e unico nel suo genere. Effettivamente si è stufi di volgarità e clichés. Di Bianca ho già letto e sono fiduciosa!

    RispondiElimina
  13. AIUTO FINANZIARIO, CONTATTACI: burdydominique7@gmail.com

    Un'opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o altri bisogni di finanziamento personali, potete ora ottenere un prestito veloce per risolvere le vostre difficoltà finanziarie senza difetto.Molte soluzioni si offrono a voi con condizioni che facilitano la vita.È affidabile,sicuro e veloce.
    Email:burdydominique7@gmail.com

    RispondiElimina
  14. Sono curiosissima di leggerlo! Adoro le canzoni di Tiziano Ferro e quindi un romanzo del genere non posso perdermelo :)

    RispondiElimina
  15. Non avevo mai sentito parlare di quest'autrice è penso che questo libro sia un ottimo motivo per iniziare a leggere qualcosa di suo!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...