giovedì 22 settembre 2016

Recensione "Tieni il mio cuore per mano" di Jay McLean


L'anno scorso, mentre ero in convalescenza, ho letto un sacco di libri per non pensare al periodo buio che stavo vivendo. Alcuni belli, altri meno. Altri meravigliosi. A questa categoria appartiene "Stai con me in ogni respiro" di Jay McLean, che non ho recensito, ma ho adorato. Per questo quando ho saputo della pubblicazione di "Tieni il mio cuore per mano", non ho potuto resistere all'impulso di divorarlo! Ecco la mia recensione, scritta a caldo per voi.

Titolo: Tieni il mio cuore per mano (Kick Push #1)
Data di pubblicazione: 15 Settembre 2016 
Autrice: Jay McLean
Prezzo: 16,90  
Editore: Fabbri
Pagine: 400



La giovinezza di Josh è finita in fretta: diventato padre a 17 anni, cacciato di casa, lasciato solo con il piccolo Tommy dalla mamma del bambino, troppo bambina lei stessa per prendersi cura del piccolo, Josh ha dovuto accantonare la leggerezza e i suoi progetti per il futuro. Becca di progetti non ne ha mai avuti e l'unica cosa che desidera dalla vita è riuscire a parare i colpi che ancora le sono riservati. Non si lascia toccare da nessuno e la sua diffidenza cronica la rende strana agli occhi di tutti. Di tutti tranne che a quelli del piccolo Tommy e di Josh, per i quali è soltanto, e soprattutto, "speciale". Tra i tre il legame, loro malgrado, si fa sempre più forte.


La mia recensione


Capita a volte di sentire il bisogno di farsi coccolare da una bella storia d'amore. Nel mio caso capita spesso, ma non sempre riesco a trovare quello che cerco. Per travolgermi, infatti, ho bisogno che una storia sia intensa senza essere volgare, drammatica senza scadere nel melodramma, dolce al punto giusto e con una buona dose d'ironia che sappia stemperare gli animi
Sarò troppo esigente? Probabile, ma per mia fortuna esistono autori che sanno soddisfare i miei bisogni in modo sublime. Una di questi è Jay McLean, autrice di cui mi sono innamorata l'anno scorso con "Stai con me in ogni respiro" (ve ne ho parlato qui) e che è appena tornata in libreria per Fabbri con "Tieni il mio cuore per mano". Questo contemporary romance apre la duologia "Kick Push" e trafiggerà il cuore di tutti coloro che hanno amato la serie "Pushing the limits" (ve ne ho parlato qui) di Katie McGarry
Una lettura che, a mio parere, è adatta a un pubblico eterogeneo. L'età dei protagonisti si aggira attorno ai diciotto anni, ma la storia, al contempo matura, ma con la tipica impronta della lettura YA/NA, è decisamente appetibile anche per i lettori più smaliziata.
Se siete alla ricerca di una storia che vi strappi il cuore, vi emozioni e vi commuova fino alle lacrime, condita con la giusta dose di amore, passione e dramma, non dovreste lasciarvi scappare questo gioiellino. Ma fate attenzione: il finale è un cliffhanger, perciò lascia tutto in sospeso, compreso il cuore di chi legge. Preparatevi a bramare il seguito (e un lieto fine) con ogni briciola del vostro essere! Come sempre la mia recensione è spoiler free, perciò leggetela senza paura.

Se come me avete letto e amato "Stai con me in ogni respiro", avrete un'idea di chi sia Josh, il protagonista di questo struggente romance. Ma niente paura: si tratta di due romanzi completamente indipendenti, perciò potete tranquillamente godervi "Tieni il mio cuore per mano" senza dover leggere l'altro romanzo della McLean (anche se vi consiglio di dargli una chance, prima o poi, perché è favoloso!). Ciò detto, che voi abbiate un'idea di chi sia il protagonista oppure no, una cosa è sicura: non potrete fare a meno di provare ammirazione per lui, la sua tenacia e la sua forza d'animo. 
Tutto per Josh è cambiato irreversibilmente quando, a diciassette anni, è diventato padre, la madre di suo figlio l'ha abbandonato e la sua famiglia gli ha voltato le spalle. Il suo mondo è precipitato, ma nulla avrebbe potuto distoglierlo dal desiderio di essere il padre migliore che suo figlio potesse desiderare. Quando lo conosciamo sono trascorsi tre anni da quegli avvenimenti e grazie all'aiuto di una dolcissima nonnina hawaiana dal cuore buono, Josh è riuscito a cavarsela piuttosto bene. Suo figlio Tommy è la luce dei suoi occhi, la sua ancora il suo tutto. Per questo quando lo vede tra le braccia di Becca, la nipote dagli occhi smeraldo della sua benefattrice, in lui scatta qualcosa. 
Becca è silenziosa, introversa, spaventata. Nel suo passato, che appare come una perfetta fotografia della tipica famiglia felice, in realtà si nasconde un'ombra terribile che le impedisce di lasciarsi avvicinare da chiunque. Tommy e Josh, però, riescono a entrarle sotto la pelle e a farsi spazio tra le tenebre che avvolgono il suo cuore. 
Josh, Tommy e Becca formeranno un delizioso trio, che vi farà sciogliere e commuovere, tenendovi incollati alle pagine sino al cliffhanger che vi toglierà il respiro.



Mi rendo conto di aver rivelato davvero poco della trama di questo romanzo, ma credo che scendere nei dettagli e fornirvi particolari riguardo al passato di Becca o alla relazione che lei e Josh instarureranno, vi potrebbe rovinare la lettura. Vorrei invece lasciare che fossero le voci dei due protagonisti (il romanzo è narrato con i due punti di vista alternati) a guidarvi attraverso il loro viaggio. Un viaggio commovente e indimenticabile, tortuoso come la vita stessa e ricco di emozioni di ogni sorta. 
"Tieni il mio cuore per mano" è un meraviglioso inno all'amore. E non solo quello romantico. Per quanto la relazione tra Josh e Becca sia travolgente e dolcissima, in effetti il legame che predomina su tutti è quello che unisce Tommy e il suo giovane padre. Inutile mentire: quando in questi libri c'è di mezzo un bambino i sorrisi, le lacrime e la commozione sono assicurate. E Jay McLean si è giocata questa carta incredibilmente bene. 
Tommy e Josh sono una coppia incredibile, che fa sciogliere il cuore e sospirare a ogni paragrafo. I loro dialoghi, l'affetto che li lega, la pura abnegazione di Josh e il modo in cui lui sia pronto a sacrificare ogni cosa pur di rendere felice Tommy sono stati ciò che di più dolce e inaspettato si possa trovare in un romanzo del genere. Di fatto più che la coppia Josh e Becca, è del trio che ci si innamora, della pura perfezione che rappresentano.
Certo, l'autrice ha saputo giocare con i sentimenti dei protagonisti e, di conseguenza, con quelli dei lettori. Il dramma ha un ruolo centrale in questa storia e culmina con il finale aperto e strappalacrime. Ma non esiste gioia senza dolore, non è così? Allora non ci resta che augurarci che il seguito di questo libro arrivi presto e che il riscatto di Becca, Josh e Tommy sia dietro l'angolo!


Verdetto: un romance adorabile

Livello di sensualità: sensuale ma non troppo


La serie "Kick Push" è composta così:

  1. (Kick Push #1) Tieni il mio cuore per mano
  2. (Kick Push #2) Coast 

10 commenti:

  1. Glinda, Glinda, Glinda... te lo ricordi, vero, quanto io abbia amato Stai con me in ogni respiro? Ancora adesso ricordo quanto mi sentissi circondata da un'aura d'amore e di dolcezza appena lo mettevo giù visto che purtroppo la mia vita non mi permette di leggere un libro tutto d'un fiato come invece vorrei... e come darti torto? Quando ci sono di mezzo i bambini, il tuo povero cuoricino (magari tagliuzzato per bene) si scioglie letteralmente (prendi Tutto ciò che sappiamo dell'amore e seguito <3) e mi fido ciecamente del tuo giudizio... mi sono ripromessa che un giorno riuscirò a recuperare tutte le letture che adesso purtroppo sto lasciando indietro anche per motivi di tempo, non solo di liquidi :-(
    Ah... Spero che un giorno riuscirai a leggere (e recensire per me ^_^) A un passo da te di Emma Hart, sono sicura che lo amerai e che lo divorerai in un paio d'ore, a maggior ragione perché la danza è la co-protagonista indiscussa che ti fa sciogliere (hai presente il burro nella padella? Non scherzo!) insieme a Blake e Abbi... Mi faresti un gran regalo, sai? Non scherzo nemmeno adesso. Quel libro per me è come la Bibbia per un sacerdote!! Bacio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolcezza del mio cuore, come sempre i tuoi commenti sono un toccasana per me! Leggerò a un passo da te perché me lo stai consigliando così caldamente... Spero di trovarlo!

      Elimina
  2. Non avevo dubbi che ti sarebbe piaciuto! Questa storia spacca il cuore, è sentita e intensa al punto giusto.
    Josh è perfetto, a diciotto anni è più uomo di quelli che dovevano tutelarlo e stargli vicino, Tommy è adorabile e Becca, Becca devi ancora scoprire quanto sia forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo su ogni singola cosa! Voglio il secondo libro adesso.

      Elimina
  3. Io ho letto questo libro pochi giorni fa e dire che ne sono uscita distrutta è poco.
    Mi mancavano letture del genere e si, sono una che ha amato Noah Echo Beth Isaiah all'infinito *_____________* <3
    Alla fine del romanzo non riuscivo a respirare :/ ma si può far terminare un romanzo cosi? INfatti mi sono ripromessa che durante le vacanze di Natale, COAST sarà una lettura assicurata.

    *POSSIBILI SPOILER*

    Mi ha ferita troppo vederla superare le paure e TAC.... lui con Natalie e Tommy e.... ma poi io non ho capito: quando lui si ferma alla fine, va da lei?

    RispondiElimina
  4. Ciao Glinda!
    Non ricordato di aver letto "Stai con me in ogni respiro" ma poi leggendo la trama, ho collegato la storia. Doh! faccio fatica a memorizzare i titoli :D
    "Tieni il mio cuore per mano" l'ho messo in lista per la trama, per la recensione e per la scrittura della McLean però se ha un finale aperto, preferisco aspettare il seguito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, finale apertissimo purtroppo... Spero che il seguito arrivi presto!

      Elimina
  5. Io lo so che questo romanzo è ciò di cui ho bisogno e questa recensione è caduta proprio a fagiolo! *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente leggere questo libro!

      Elimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...