domenica 11 agosto 2013

Recensione in anteprima "Il mio disastro sei tu" di Jamie McGuire

Dopo aver letto e amato Beautiful Disaster, scatenando un vero e proprio pandemonio in rete con le mie recensioni adoranti, non potevo non comprare Walking Disaster appena uscito (nella notte del 16 Aprile) e leggerlo d'uni fiato. Pronti alla mia recensione delirante di questo meraviglioso e doloroso romanzo?

Titolo: Il mio disastro sei tu(Beautiful #2)
Data di uscita: 17 Ottobre 2013
Editore: Simon & Schuster
Autrice: Jamie McGuire
Numero pagine: 320
Il mio voto:

«Un giorno ti innamorerai, Travis. E quando succederà, combatti per il tuo amore. Non smettere di lottare. Mai.» Travis Maddox è solo un bambino quando sua madre, ormai con un filo di voce, gli lascia queste ultime parole. Parole che Travis conserva come un tesoro prezioso.
Adesso Travis ha vent’anni e non conosce l’amore. Conosce le donne e sa che in molte sarebbero disposte a tutto per un suo bacio. Eppure nessuna di loro ha mai conquistato il suo cuore. Provare dei sentimenti significa diventare vulnerabili. E Travis ha scelto di essere un guerriero.
Finché un giorno i suoi occhi scuri non incontrano quelli grigi di Abby Abernathy. E l’armatura di ghiaccio che si è scolpito intorno al cuore si scioglie come neve al sole.
Abby è diversa da tutte le ragazze con cui è sempre uscito. Cardigan abbottonato, occhi bassi, taciturna. E soprattutto apparentemente per niente interessata a lui. Ma Travis riesce a vedere dietro il suo sorriso e la sua aria innocente quello che nessuno sembra notare. Un’ombra, un segreto che Abby non riesce a rivelare a nessuno, ma che pesa come un macigno. Solo lui può aiutarla a liberarsene, solo lui possiede le armi per proteggerla. L’ultima battaglia di Travis Maddox sta per cominciare e la posta in palio è troppo importante per potervi rinunciare. Solo combattendo insieme Abby e Travis potranno dare una casa al loro cuore sempre in fuga…
Da mesi i lettori invadono i social network richiedendo a gran voce il secondo capitolo di quello che si è confermato il fenomeno editoriale dell’anno. Dopo il successo strepitoso di Uno splendido disastro, Jamie McGuire torna alla Eastern University e all’amore tormentato e strappa sospiri di Abby e Travis. Il mio disastro sei tu è la storia di un ragazzo che non si innamora facilmente, ma quando lo fa è per sempre. Perché ogni racconto ha due facce. E ora è arrivato il momento di Travis Maddox.


La mia recensione


Voi ragazzi sapete quanto io abbia amato Uno splendido Disastro, perciò immagino che non vi scandalizzerete nel leggere una recensione isterica, emozionale e a volte folle, per il suo companion book, vero? Be' siete stati avvisati, questa sarà una recensione molto, molto, molto emotiva.
Walking Disaster, come dice appunto la trama, narra la medesima storia che abbiamo letto nel primo libro, ma dal punto di vista del nostro bad boy preferito: Travis Maddox. Il salto nella sua testa, le nuove scene e l'epilogo rendono questo romanzo qualcosa di totalmente nuovo che, pur riprendendo la storia che già conosciamo, riesce a emozionare e far sentire come se si stesse leggendo un libro diverso e migliore.  
Sì, avete sentito bene: migliore. Grazie alla maggiore presenza di America e Shepley, alla famiglia Maddox e al carattere imprevedibile di Travis, Walking Disaster risulta essere un romanzo più completo, divertente e bello del suo predecessore. E se lo dice una che per Uno splendido Disastro ha pianto per ore, direi che potete fidarvi.

“Prima di tutto, è giusto essere tristi. E' giusto provare sentimenti. Secondo, sii un ragazzino per tutto il tempo che puoi. Gioca, Travis. Sii sciocco." - i suoi occhi divennero lucidi - " e tu e i tuoi fratelli prendetevi cura l'uno dell'altro e di vostro padre. Anche quando crescerai e andrai via, è importante che tu torni a casa. Okay?”. La mia testa fece su e giù, ero divorato dal bisogno di farla felice. Uno di questi giorni, figlio mio, ti innamorerai. Scegli la ragazza che non puoi avere facilmente; quella per cui devi combattere e, da quel momento, non smettere mai di lottare. Mai.
(da Walking Disaster, tradotto da me se prendete citatemi)

Walking Disaster è un'esperienza disarmante, sin dalle prime pagine. Il prologo strappalacrime che vede protagonista un piccolo Travis alle prese con un addio davvero tragico, chiarisce immediatamtente gran parte dei dubbi che i lettori possono aver nutrito sul suo temperamento possessivo e irruento, e lo fa in modo credibile: vero. Chi ha perso un genitore in tenera età ed è dovuto crescere senza veri e propri punti di riferimento sa bene quanto difficile sia affrontare la vita, l'amore, i sentimenti e Travis fa parte di quella categoria di persone. 
Ecco dunque spiegate le sue insicurezze, il suo bisogno di vivere al limite e anche il suo forte attaccamento per Abby: dopo un'infanzia difficile Travis ha il cuore spezzato e vivere al limite è l'unico modo per esorcizzare il dolore. 
Naturalmente il destino ha sempre in serbo qualche imprevisto e quello che metterà in subbuglio tutte le sicurezze di Travis si chiama Abby Abernathy. Dal momento in cui la colomba dagli occhi grigi vola nella sua vita, per lui tutto cambia. Tutto il resto è storia nota. Inutile che io vi racconti ciò che succede tra i due, perché lo sapete bene. Lasciate però che vi illumini sui motivi che mi hanno spinto ad amare Walking Disaster.   


“Le parole che mi aveva detto alla festa si ripetevano nella mia mente.
Se fossimo stati in un'altra vita, avrei potuto amarti.
Abby era ubriaca e indifesa, stesa tra le mie braccia, era mio compito prendermi cura di lei. In quel momento ho capito che i miei sentimenti per lei erano molto più forti di quanto pensassi.
In qualche modo, tra l'attimo in cui ci siamo conosciuti e quello in cui la stringevo sul pavimento del bagno, mi ero innamorato di lei.
(da Walking Disaster, tradotto da me se prendete citatemi)


   
Ciò che troviamo in questo romanzo non è un semplice retelling del primo libro, ma un'intera nuova trama che ci consente di conoscere nuovi personaggi, come ad esempio i fantastici fratelli Maddox, e approfondire la conoscenza di alcuni personaggi secondari, come Shep e Mare. Soprattutto di questi due è impossibile non innamorarsi: sono una coppia esplosiva e dolcissima che mi ha fatto sospirare per tutto il libro e di cui spero di leggere molto altro in futuro.
E' semplicemente adorabile fare un tuffo in quella che è la vita all'interno dell'appartamento, vedere cosa fanno Shep e Trav quando le ragazze non ci sono, conoscere i Maddox (a cui la McGuire dedicherà libri in futuro), ed essere trascinati nella mente di Travis che ha davvero molto da offrire. Inoltre in questo libro ci sono tante dolci scene inedite che coinvolgono Abby e Travis, e vederli assieme attraverso i suoi occhi scalda il cuore e fa digrignare i denti in un sol colpo. Perché, lasciatemelo dire, Travis è un ragazzo meraviglioso, ma Abby è una vera stronza. Il modo cui ignora la dolcezza assoluta e la devozione che lui le dedica, andando contro se stesso e il proprio temperamento abituale, o assistere alla sistematica idiozia con cui Abby spezza il cuore di Travis in più punti uscendo con Parker o facendolo sentire immeritevole del suo amore è straziante. 


“I miei palmi erano appiattiti contro il muro di piastrelle, i miei occhi chiusi con forza. "Ti prego, torna indietro". Ho detto a bassa voce. Non avrebbe mai potuto sentirmi, ma ciò non mi ha bloccato dallo sperare che lei sarebbe tornata e mi avrebbe salvato dal terribile dolore che provavo mentre ero lì, senza di lei.”  
(da Walking Disaster, tradotto da me se prendete citatemi)


Se in Beautiful Disaster abbiamo seguito la storia dal punto di vista dell'odiosa Abby (sì Abby, io ti odio. Ti darei fuoco, se potessi. True story.), seguendo le sue tribolazioni interiori e tremando di rabbia per le giustificazioni con cui spiegava i suoi comportamenti irrazionali, in Walking Disaster viviamo il tutto attraverso gli occhi di Travis. E fa male, ragazzi. Fa davvero molto male. Perché Travis è irreversibilmente innamorato di lei, per quanto io non riesca a spiegarmelo dato che Abby non merita un briciolo di considerazione, mentre lei non fa che calpestarlo e portarlo al limite fino a ridurlo a un uomo senza orgoglio e stima di se stesso.  
Dio, leggere dei momenti di depressione di Travis, vederlo distrutto e divorato dal bisogno di unirsi alla sola donna che abbia mai amato dopo sua madre, è stata un'esperienza drammatica. 
Certo, tutta la parte dell'innamoramento iniziale è divina, così come lo è stato l'epilogo (che so farà piangere e strillare molte di voi), ma i giochetti di Abby, i suoi tira e mollla, le sue ripicche, mi hanno distrutta definitivamente. 
Se solo avessi potuto dare un consiglio a Travis sarebbe stato: piantala di girare attorno a quel piccione maledetto e vai a cercarti una colomba vera, qualcuno che sappia apprezzare ciò che hai da offrire. Ma, come sappiamo, è inutile urlare consigli a personaggi immaginari: loro non ti ascoltano mai e fanno solo quello che gli passa per la testa. 

“Perdere Abby non era una vecchia storia della mia infanzia. Era qualcosa che avevo proprio davanti agli occhi, che mi debilitava come una malattia, distruggendomi fisicamente e psicologicamente, atrocemente dolorosa. Le parole di mia madre riecheggiavano nella mia testa. Abby era la ragazza per cui avrei dovuto lottare, e la lotta mi aveva gettato al tappeto. Niente di quello che avrei potuto fare sarebbe stato abbastanza.”
(da Walking Disaster, tradotto da me se prendete citatemi)



Anche se non avevo dubbi in merito, ho avuto la conferma che il vero carnefice della relazione tra Abby e Travis, è lei. Il piccione maledetto. Mi scuso con tutti coloro che sono fan della ragazza di Las Vegas, ma non ce la posso proprio fare a sopportarla. Per l'intero libro non fa che mortificare Travis, trattarlo come un uomo oggetto e giocare con i suoi sentimenti. Okay, alla fine si redime e smette di essere così pessima, ma non è abbastanza. Per niente.
Davvero ragazzi, non capisco tutti coloro che si ostinano a dire che Abby sia una vittima di Travis: ma che cosa avete letto? Già in Beautiful Disaster è lampante che l'unica violenza in questa coppia è subita da Travis, che viene calpestato al punto da rendere la lettura difficile. Non sono tipo da dire certe cose, ma questa volta non posso trattenermi: chi millanta che la serie Beautiful sia un'ode sulla violenza verso le donne, non ha letto il libro e parla solo per dar adito a inutili polemiche. Capisco ogni sorta di critica e l'accetto. Ma non posso sopportare le menzogne belle e buone tirate fuori solo per portare un po' di visibilità al proprio sito. Travis è un tipo irruento che combatte incontri clandestini, si lascia spesso andare a manifestazioni di rabbia eccessiva, ha un basso autocontrollo? Vero. Ma è un violento capace di fare del male a una donna o qualcuno con cui è meglio non accompagnarsi perché potrebbe ucciderti da un momento all'altro. Diavolo, no. Accettatelo, passate oltre e leggete qualcosa di meno giovane ed estremo. Suvvia.


“Un brindisi” ho urlato, saltando su una sedia. Quando sono arrivato in cima ho rubato la birra di qualcuno e l'ho sollevata di fronte a me. "Agli stronzi!" Ho detto indicando Brad. "E alle ragazze che ti spezzano il cuore." Mi sono inchinato verso Abby. La mia gola si è stretta. "E al dannatissimo orrore assoluto di perdere la tua migliore amica perché sei stato abbastanza stupido da innamorarti di lei. ”
 
(da Walking Disaster, tradotto da me se prendete citatemi)

Verdetto: Travis non è un Disastro Ambulante, bensì l'amore che tutte vorrebbero. Preparate i fazzoletti, donne!


Livello sensualità: comincia a fare caldo!

85 commenti:

  1. Grazieee ho letto la tua recensione con le lacrime agli occchi .....

    RispondiElimina
  2. Ciao Glinda!
    Dopo questa tua recensione (e per gli estratti mooolto interessanti) mi arrendo all'inevitabile: prossimamente lo prenderò in lingua a questo punto, perché non ce la faccio ad attendere! *-*

    "Anche se non avevo dubbi in merito, ho avuto la conferma che il vero carnefice della relazione tra Abby e Travis, è lei. Il piccione maledetto." STRAQUOTO!

    Un saluto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOOOL, piccione stramaledetto! (ADORO IL TUO BLOG)

      Elimina
  3. Grazie per gli estratti,mi hanno fatta "rosicare" da morire. Recensione grande come sempre e detto come va detto DATEMI Walking Disaster o faccio una strage ! :-)

    RispondiElimina
  4. scusa non riesco a capire, ma come hai fatto a leggerlo se uscirà il 16 aprile, cioè tra 4 giorni?

    RispondiElimina
  5. Glinda! io Abby l'ho odiata già in Uno splendido disastro! Non sa quante volte mi sarei precipitata nel libro per prenderla a sberle...Ma non vedo l'ora di leggere il libro dal punto di Travis perché so che sarà molto più intenso e struggente che da Abby (maledetta!) *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAH, preparati perché davvero nel secondo vorrai dare fuoco a Abby.

      Elimina
  6. Spero in bene!!!! Non sono unastragrande fan della serie e ne partito Abby ne partito Travis! Mi è una lettura piacevole....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, spero che il secondo possa appassionarti ancora di più!

      Elimina
  7. BELLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
    Ho adorato "Uno splendido disastro", ho amato Travis sia per i suoi pregi, ma soprattutto per i suoi difetti. Nessuno non è perfetto, tutti hanno dei difetti, è in questo libro finalmente non abbiamo MR PERFEZIONE, ma abbiamo un comune mortale con le sue paure.
    Non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, bella mia. Mr perfezione ha un po' rotto le scatole e un po' di sano realismo ci piace molto!

      Elimina
    2. Io ho letto,uno splendido disastro, e la mia migliore amica sta leggendo il mio disastro sei tu....
      Io pure in certe occasioni,ho detto che Abby era una stronza,ma la adoro...Porca miseria,ha lasciato Parker al TELEFONO per Travis. Ha lasciato una cena
      ,un film,per Travis....ed è stata pure violentata,per Travis!!!
      Ma ti rendi conto che leggendo uno splendido disastro....io mi sono arrabbiata solo con Parker!Perchè i sentimenti di Abby e,quelli di Travis.,sono assolutamente uguali!!
      Poi carissima mia;Abby non nego che ha spezzato il cuore a Travis(in certi momenti)ma anche Travis poteva evitare di portarsele a letto(no una ma due)sapendo che in casa c'era Abby.
      QUINDI ti devi stare muta!!tu li hai letti entrambi i libri?
      Io si!Bhe come la mettiamo?Abby,era andata alla Estern,per lasciare stare il suo passato alle spalle,e il fatto che lo ha lasciato,era solo perchè sapeva in futuro,cosa avrebbe passato!Lo stesso che ha passato nella sua infanzia.A me mi hanno insegnato poi:non giudicare,fino a quando non conti fino a 10!

      Elimina
  8. fantastica recensione, odiare Abby sta diventando un nuovo sport xD
    L'unica cosa che avrei da aggiungere è che sono curiosissima di leggere di Trent e la sua quasi ragazza, ho adorato quella coppia.
    Leggendo la tua recensione mi sono innamorata ancora un po' di più di quel folle di Travis <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se riesco a fare questo effetto allora sono potente! XD I love you

      Elimina
  9. Ho adorato uno splendido disastro e non so se il mio cuore reggerà alla versione di Travis....ma devo sapere, DEVO!

    RispondiElimina
  10. Oh...ma dopo questa splendida recensione come faccio ad aspettare che arrivi da noi? Brava e brava anche la McGuire perchè le storie "ribaltate" dal punto di vista del lui (Midnight Sun insegna...) sono davvero interessanti e stimolanti! Non vedo l'ora di leggerlo! Baci

    RispondiElimina
  11. Complimenti per la recensione, mi hai emozionata!! Ho scoperto questo libro tempo fa proprio grazie a te, sono una tua lettrice assidua ma silenziosa. Leggo tutto quello che consigli e non mi hai mai delusa!

    Ne approfitto per ringraziarti del lavoro che fai.
    Sono sempre bellissime le tue recensioni.

    Un bacio,
    Eky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei dolcissima e sono io che ringrazio te, con tutto il cuore. <3 Se e quando vorrai tornare a essere meno silenziosa, sarò felice di leggere i tuoi commenti.

      Un bacione!

      Elimina
  12. Mi hai incuriosito da morire, non ho letto uno splendido disastro, forse perchè odio le protagoniste stronze, ma penso che questo lo leggerò, mi attira...e cmq ottima recensione, come sempre e spero che presto riuscirò a leggere anche il tuo di libro...ho letto il primo capitolo di SOL e mi aveva davvero emozionata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie DeanW. sei sempre un tesoro <3

      Elimina
    2. tu osi parlare di stronze....ti dovrei fare un regalo di compleanno,perchè comunque si scrive così!

      Elimina
  13. Glinda io ti adoroooo!!!
    grazie grazie grazie ^__^
    quelle citazioni mi hanno fatta morire... non posso aspettare, lo voglio subito :'(
    Nel primo libro, ho cercato di giustificare i comportamenti stupidi di Abby ma adesso sono sicura che leggendo e provando tutta la sofferenza del nostro amato Travis, la odierò a morte!!
    Recensione fantastica :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io adoro te! AHAHA, anche tu la pensi come me, per Abby eh? Bene, fondiamo un club anti piccione? :P

      Elimina
  14. Wow, sembra ancora più bello del primo ^^ e visto che no vedo l'ora di conoscere la mente di Travis grazie alla tua stupenda recensione ho deciso di provare a leggerlo subito e in lingua XD.
    PS: Glinda, quando esce il tuo SOL ? non vedo l'ora di leggerlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero più bello del primo! NOn vedo l'ora che tu mi dica che ne pensi.

      Elimina
  15. Grazie per gli estratti che hai messo!
    Aspetto con ansia l'uscita in italiano di questo libro,perchè uno splendido disastro mi è piaciuto molto e anche a me Abby è risultata antipatica...Che dire...DATECI PRESTO WALKING DISASTER IN ITALIA!!!!!ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che gli estratti ti siano piaciuti, li ho scelti con cura ma c'erano tanti pezzi che avrei voluto riportare! Ah, Abby, piccione che non è altro. Travis merita di meglio.

      Elimina
  16. Ciao, dove si può acquistare in Italia?? è stato tradotto o c'è solo in inglese?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi comprarlo su Amazon e uscirà in Italia il 17 Ottobre!

      Elimina
  17. Bellissima recensione, bravissima!!
    Ho adorato Uno splendido disastro ed appoggio in pieno le tue ultime considerazioni. Con alcuni giudizi superficiali mi ci sono scontrata anch'io : giudicare Travis esclusivamente un violento che vive un amore malato, quindi uno psicopatico è stato veramente troppo!
    Come dici tu: ma cosa avete letto!
    Dopo averlo letto ho realizzato subito che leggere il pdv di Travis sarebbe stato molto intenso e farò scorta di antiacidi per sopportare Abby!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di non essere l'unica a pensarla così, pare davvero che non abbiano letto lo stesso romanzo che ho letto io. Non perché un libro debba per forza piacere, ma perché certi giudizi sono assolutamente arbitrari e basati sul nulla. Beata ignoranza :)

      Elimina
    2. gli antiacidi...servirebbe per voi!
      Io non sto dalla parte di nessuno.Adoro si Abby,che Travis!
      E a voi invece vi odio!

      Elimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. Scusate ragazze,ma la data di rilascio di Walking Disaster in Italia per quando è prevista?

    RispondiElimina
  20. Complimenti davvero una emozionante recensione gli da infatti non vedo l'ora di leggerlo, già il primo e' stato fantastico!!!!il 2* dovrà essere super emozionante
    e commovente OK basta lo devo assolutamente leggere baci ines :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ines! E' stato davvero più bello del primo, per me. A questo punto non vedo l'ora che escano i libri sui fratelli di Travis ^_^

      Elimina
  21. Con questa recensione non hai fatto altro che far crescere al culmine la mia ansia di leggere questo libro! Lo hanno già chiesto in molti, ma io sto impazzendo :D si sa niente sulla sua uscita in Italia?

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. "Il prologo strappalacrime che vede protagonista un piccolo Travis alle prese con un addio davvero tragico, chiarisce immediatamtente gran parte dei dubbi che i lettori possono aver nutrito sul suo temperamento possessivo e irruento, e lo fa in modo credibile: vero. Chi ha perso un genitore in tenera età ed è dovuto crescere senza veri e propri punti di riferimento sa bene quanto difficile sia affrontare la vita, l'amore, i sentimenti e Travis fa parte di quella categoria di persone. Ecco dunque spiegate le sue insicurezze, il suo bisogno di vivere al limite e anche il suo forte attaccamento per Abby: dopo un'infanzia difficile Travis ha il cuore spezzato e vivere al limite è l'unico modo per esorcizzare il dolore."

    Sono d'accordo con questo, ciò spiega gli strani ad eccessivi comportamenti di Travis. Spesso chi subisce certi traumi nell'infanzia e/o nell'adolescenza (i momenti più formativi della vita) si trova a non avere più quel punto di riferimento, poi ognuno reagisce in vari modi. Ad esempio o ci si chiude in un guscio o si arriva a reagire come Travis. Certo questa è una storia fatta di personaggi inventati, ma è comunque un esempio. In molti poi vedo che non sopportano Abby, ognuno ha la sua opinione su di lei e sinceramente pure io ho avuto momenti in cui l'ho odiata per come ha trattato Travis, eppure non posso affermare di odiarla del tutto. Abby ha delle paure e Travis sembra il ragazzo più sbagliato, lei cerca di combattere i suoi sentimenti e sembra far finta di non capire certe volte. In parte posso capire, se ti fai guidare dalle paure apprese nell'adolescenza finisci per non riuscire a liberartene, anche se vorresti ma proprio fai fatica e questo fa si che fidarsi risulti difficile. Travis ha bisogno di Abby perché sa che è la persona giusta, non importa se noi la vediamo in modo diverso, lui lotta per ciò che sa essere giusto, perché forse capisce quanta paura abbia la ragazza che ama (ma aspetto di leggere Walking Disaster per dirla tutta) e ricordando le parole della madre. Ci sono storie che hanno bisogno di un rodaggio lungo, ma ciò che conta alla fine è che si arrivi a capire quale sia la strada giusta e possibilmente a un lieto fine che per fortuna qui accade. Non può andare sempre tutto liscio, anche quando le cose sono evidenti come America che cerca di far ammettere a Abby quanto lei e Travis si piacciano.
    Chiedo scusa per essere stata un po' lunga. Uffi, quando esce Walking Disaster in Italia? Voglio leggerlo! Bella recensione, sono troppo curiosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non devi scusarti per essere stata lunga, anzi è un bel commento il tuo! Sulla teoria del trauma infantile non posso che darti ragione. Abby tuttavia non mi va proprio giù per il modo in cui reitera i suoi comportamenti sbagliati. In ogni caso ho adorato questo commento perché trasuda tutta la passione che tu nutri nei confronti della lettura e non è da tutti. Anche io mi immergo così tanto nei libri che leggo dal cercare di comprenderne la filosofia dei protagonisti, di sondare tutte le possibili motivazioni che li abbiano spinti a reagire in questo o quell'altro modo, di comprenderli fino in fondo. Non vedo l'ora dunque che tu legga Il mio distastro sei tu e torni per dirmi che cosa ti ha trasmesso!

      Elimina
    2. Ma voi...avete provato a mettervi nei panni di Abby?Certo in quelli di Travis si!ma in quelli di Abby NO!
      Bhe io mi sono messa nei panni di entrambi!
      Ho compreso benissimo,cosa provava Abby.
      Ha fatto bene,che nei primi momenti,lei non volesse fare niente con lui!Non voleva essere scaricata pure lei,come tutte le altre!Non avete idea,di come si ci senta,dopo un'infanzia come quella di Abby,non vi siete azzardati,proprio a mettervi nei panni di lei.
      Non lo capite...Cosa si prova,ad avere un padre,che da la colpa a lei quando non è sua!Non avete IDEA,come si ci senta,andare a Las Vegas,e stare per morire,per colpa di vostro padre,io mi ci sono messa nei panni di lei!
      Voi no!Io mi sono messa pure nei panni di Travis ed ho notato,che è sempre dolce con lei.
      E anche lei è molto dolce con lui!

      Elimina
  24. non vedo l ora di leggerlo in italiano!! bellissimo!

    RispondiElimina
  25. Non potevo aspettare e l'ho letto in inglese... una delle migliori scelte che abbia mai fatto!! Condivido con te tutto ciò che hai detto a proposito di Abby. Non merita un ragazzo così dolce che farebbe qualsiasi cosa per l'amore della sua vita.. anche perderlo :(
    Walking Disaster riesce a completare la serie ma è di gran lunga migliore del primo volume. Anche perchè amo Travis <3
    Sapere come si è sentito Travis, ogni suo pensiero e sentimento... mi ha fatto piangere parola per parola.
    Scoprire l'epilogo è stata una dolce sorpresa, e anche se era quello che mi aspettavo non mi fatto amare meno il finale.
    Aspetto con ansia la storia dei fratelli Maddox (Trenton & Thomas <3)!

    RispondiElimina
  26. Io sono una delle poche rimaste a non aver ancora letto il primo volume! A questo punto aspetto l'uscita italiana del secondo! ;)
    Per curiosità... come mai questo post appare come appena pubblicato ed ha commenti di aprile 2013?? xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché l'ho pubblicato in Aprile ma l'ho appena riuppato con le nuove informazioni Italiane: trama, cover, data di uscita e titolo!

      Elimina
    2. Ah, non sapevo che si potesse fare!! È una funzione molto utile! :)

      Elimina
  27. Anche io come Anna T. devo ancora leggere il primo ma dopo aver letto questa splendida recensione, complimenti Glinda, mi è venuta voglia di leggerlo subito presumo che lo farò dopo aver finito di leggere. Così poi aspetterò con ansia che esca il secondo per leggere anche quello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le tue parole, sono davvero felice di averti convinta e spero con tutto il cuore che non rimarrai delusa da questa lettura! Torna e fammi sapere ^_^

      Elimina
    2. Di nulla e sono sicura che ne rimarrò entusiasta proprio come lo sei stata tu ^^
      Tornerò molto presto ;)

      Elimina
  28. Io il primo l'ho letto e l'ho A D O R A T O!!!!!
    Non vedo l'ora di poter rileggere e rivivere tutto, però con gli occhi di Travis *_*
    Bellissimo!
    I fazzoletti li ho già usati per il primo... vediamo quanti me ne serviranno per questo, io sono una piagnuccolona quando ci sono storie d'amore strazianti ahahhahaha

    RispondiElimina
  29. Dobbiamo aspettare ancora troppo :( che tristezza!

    RispondiElimina
  30. Anche io ho amato questo libro alla follia e aspetto con ansia il secondo la data e' segnata in rosso nrl calendario...un bacio

    RispondiElimina
  31. Come faccio ad aspettare il 17 ottobre.....devo leggero ora!!!!

    RispondiElimina
  32. Sapevo già tutte queste cose U_U ma leggerlo, diavolo se uccide! Io devo avere quel libro tra le mani, devo.
    Oh Travis *w*

    RispondiElimina
  33. Condivido tutto quello che hai detto dalla prima all'ulitima parola. :D L'ho letto praticamente subito e purtroppo o per fortuna siccome all'amore non si comanda io ho amato entrambi i libri e posso solo dire De Gustibus. P.s grazie per aver finalmente messo i puntini sulle i in merito alla questione della "violenza", "istigazione alla violenza sulle donne" ecc. :D P.s aspetto ancora la recensione di Hopeless.

    RispondiElimina
  34. mamma mia che emozione!
    personalmente mi era piaciuto beautiful disaster, però anche io avevo trovato insopportabile Abby in moltissime parti del romanzo.
    quindi sono davvero contenta di poter rileggere la storia dalla parte di Travis, sono sicura che sarà molto più intenso, romantico e struggente!

    mi hai fatto venire voglia di correre in libreria a comprarlo, letteralmente!
    quando mi sono accorta che l' uscita italiana è prevista per ottobre!! D:

    un buon motivo per aspettare la fine dell' estate! correre in libreria e avere tra le mie mani "il mio disastro sei tu" !

    Complimenti Glinda, recensione fantastica come sempre!

    RispondiElimina
  35. Grazie per la bella recensione..ma soprattutto per aver spezzato una lancia a favore di Travis ...un ragazzo che mi ha fatto troppa tenerezza..ma si sà,che dietro una maschera da bullo c'è sempre un cuore fragile!
    La scena che ha spezzato veramente il cuore è quando lui la insegue a correre come un disperato dopo Las Vegas..i fazzoletti non bastavano.
    Mi sembra l'ora che sia ottobre..complimenti ancora! ;)

    RispondiElimina
  36. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  37. Non vedo l'ora che esca! Sono proprio curiosa ;)

    RispondiElimina
  38. Meraviglioso *-* Non vedo l'ora di leggerlo. Ho deciso! Prima di leggere questo libro mi rileggerò il primo dal punto di vista di Abbie, così noterò meglio le differenze =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abby, scusate XD Ma che capperi ho scritto?

      Elimina
  39. Ciao a tutte, intanto complimenti perche hai scritto una recensione con i fiocchi, brillante e divertente ma molto sentimentale! Prnsavo di essere esagerata nel pensare di volere un travis ma vedo che non sono l'unica! Sabato ho riletto uno splendidi disastro per capire al meglio il nuovo e mi sento in colpa perche l ho letto in un giorno solo ed ero disperata all'idea e allora sapete cosa ho fatto? Lo sto rileggendo di nuovo perche non saprei che altro lleggere fino a giovedi che finalmente esce il libro! Non lo prenderei in ebook perche questo merita di essere vissuto sfogliando e sentendo il profumo delle pagine! Ragazze ci sentiamo tea qualche giorno quando saremo ancora piu maddox dipendenti! Buona lettura

    RispondiElimina
  40. Lo leggerò di sicuro...dalla trama sembra bello..anche la tua recensione Glinda è bella ed intrigante

    RispondiElimina
  41. Grandioso, solo Abby non mi piace più di tanto.

    RispondiElimina
  42. No ok ti amo per tutta la serie d 'insulti diretti ad abby!

    Nel primo libro mi era un po antipatica,ma del resto la giustificavo un pó per l 'infanzia drammatica etc.
    Ma ora, dopo aver letto il secondo libro avrei voluto urlarle contro :"brutta stronza dei miei stivali ma vi lí e chiedi scusa a quel ragazzo d 'oro, ma guarda m 'pó questa qua " ovviamente tutto seguito da averle e con l 'aiutod i una motosega (oddio ora mi faccio paura) .
    Chiedo scusa degli eventuali errori grammaticali ma sono dal cellulare :)

    RispondiElimina
  43. Stupendo, davvero ,davvero stupendo!!!Travis con i suoi modi dolcissimi ,protettivi e aggressivi allo stesso tempo mi ha fatto innamorare!!! Ma con ogni suo rifiuto Abby si è fatta odiare sempre più, e(intanto io dicevo" ma torna dal quel ragazzo che ti ama un casino e farebbe di tutto per te, brutta egoista..!!!" meglio non continuare)....credo che non leggerò uno splendido disastro perché butterei dalla finestra il libro alla prima occasione!! Comunque la fine è stata adorabile!!

    RispondiElimina
  44. Ho letto la tua recensione e mi è piaciuta molto! E penso proprio di comprarmi il libro. =)

    RispondiElimina
  45. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  46. Ho amato "Uno splendido disastro",ma ho adorato letteralmente questo libro gia' dalle prime pagine, e' bellissima la storia raccontata da Travis e tutto visto con gli occhi di lui a me e' sembrato piu' bello!!!!

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa di questo blog, perciò lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto il mio articolo, cliccate sul tasto G+ per mostrare il vostro apprezzamento!