lunedì 14 marzo 2011

It's a Book Love Affair #5


Buon lunedì miei cari, spero che vi siate goduti la domenica e che questo giorno non inizi in maniera troppo traumatica! Dopo un bel periodo di pausa fa ritorno su Atelier,  It's a Book Love Affair, rubrica in cui vi parlo dei libri che stò leggendo e delle mie future letture, offrendovi una piccola recensione in e una scheda personale dei romanzi in questione.
Dunque nei capitoli precedenti avevamo parlato de La foresta degli amori perduti di Carrie Ryan (recensione), Radiance di Alyson Noel (recensione) e Proibito di Tabitha Suzuma (recensione), tutti libri molto belli di cui vi invito a leggere le recensioni! 
Oggi invece vi parlerò di Spells di Aprilynne Pike, libro che sto leggendo da ieri,  Sono il numero quattro di Pittacus Lore, che ho appena finito e recensirò oggi, e Le ragazze morte sono facili che sarà la mia prossima lettura.

Spells, di Aprilynne Pike
Secondo libro della saga fatata molto particolare di Aprilyne Pike, ancora senza nome, il cui primo libro è Wings, Spells ci porta in quel di Avalon. Laurel infatti  sarà convocata all'Accademia delle fate per ben due mesi, per poter recuperare tutti gli anni persi ad Avalon, ora che la sua prima fioritura ha dato inizio alla sua vita da Fata. Tutto ciò per lei vorrà dire abbandonare le certezze, immergersi in un nuovo e affascinante mondo, e passare più tempo con il bel Tamani...
Quella di Spells è una lettura fresca e rilassante, fiabesca e romantica che dona dei piacevoli momenti di innocenza in un mondo in cui i libri sono sempre più crudi e senza filtro.


Pagine: 352 
Titolo: Spells
Prezzo: 17.90€
Collana: Pandora
Autore: Aprilynne Pike
Editore: Sperling & Kupfer

Un nuovo anno scolastico è iniziato, ma la vita di Laurel non è più la stessa. Ora che la ragazzina sa di essere una fata, non può certo ignorare le sue responsabilità nei confronti del Regno di Avalon. Ecco perché decide di frequentare l'Accademia della Magia, per imparare gli incantesimi che le serviranno per proteggere le porte del Regno dal temibile troll Jeremiah Barnes. Ma tornare ad Avalon significa rivedere Tamani e rimettere in discussione la relazione con il suo fidanzato umano, David. Ancora una volta, la scelta fra due mondi - ma soprattutto fra due ragazzi così diversi - sarà dolorosissima.

Sono il numero quattro di Pittacus Lore
 
Un mix tra urban fantasy e fantascienza, questa è stata una bella lettura. Il libro racconta la storia di un ragazzo che vive tra gli umani ma non è uno di essi, è un alieno che si rifugia sulla Terra per nascondersi da un'altra razza di extraterrestri intenzionati ad ucciderlo, e fare lo stesso con tutti i suoi simili che si sono rifugiati sul nostro pianeta.  John Smith non è il suo vero nome, colui che si presenta come suo genitore in realtà è una guardia che ha dedicato la propria vita a quella del ragazzo, e non ha un posto che può chiamare casa. Unica prerogativa: fuggire e nascondersi fino a quando i suoi poteri non si presenteranno al gran completo, e poi combattere per avere vendetta.
Altri otto ragazzi sono fuggiti sulla terra assieme a lui, un incantesimo li protegge e possono essere uccisi solo in sequenza, ora è il turno di John perchè lui è il numero quattro...

Non perdetevi la recensione completa del libro!


testoTitolo: Sono il numero quattro
Autore: Pittacus Lore
Prezzo: 18,60 €
Editore: Nord


Nove ragazzi alieni, del tutto simili agli umani, sono costretti ad abbandonare il loro pianeta, Lorien, che è stato invaso e distrutto dai terribili Mogadorians. I nove cercano scampo sulla Terra ma i loro aguzzini li inseguono anche lì perché sono ben decisi a farli fuori definitivamente. I nove, crescendo con la protezione e la guida di devoti guardiani, sono destinati a sviluppare superpoteri. Per essere eliminati dai Mogadorians – che per questi superpoteri li temono – devono però essere uccisi secondo la sequenza numerica progressiva che li contraddistingue. Il Numero Quattro di questi nove, anche conosciuto come John Smith, è arrivato a Paradise, in Ohio, e vive come un normalissimo liceale americano. Qui incontra il suo primo amore, Sarah, una dolce ragazza del Midwest che fa la fotografa. Dopo una pur giovane esistenza sempre in fuga, ora Numero Quattro ha una ragione in più per fermarsi davvero e combattere senza recedere.



Le ragazze morte sono facili Terri Garey
Questa sarà la mia prossima lettura, un romanzo urban fantasy, per un pubblico adulto, spiritoso e con un pizzico di romanticismo, che ci presenterà una nuova protagonista molto promettente. Un po' Gost Whisperer, un po' Buffy l'ammazza vampiri e un po' demenziale, questo romanzo riserva fuochi d'artificio ed emozioni forti. Non posso fare a meno di fremere all'idea di leggerlo!
 
Titolo: Le ragazze morte sono facili
Data uscita: fine febbraio 2011 
Editore: Delos Books
Autore: Terri Garey
Prezzo: 14,90 euro
Pagine: 380
Mi chiamo Nicki Styx, e pensavo di aver capito tutto della vita. Poi, ho ripreso conoscenza.
C’è qualcosa nel fatto di esser quasi morte che fa sì che una ragazza ripensi alle sue priorità. Prendete Nicki Styx – era una dark vintage, finché l’aver sfiorato l’al di là l’ha lasciata con la capacità di vedere i morti. 
Prima che abbiate il tempo di dire “buh”, gli spettri di Atlanta stanno già bussando alla porta di Nicki. Ora le sue giornate consistono nel risistemare, con riluttanza, i pasticci lasciati indietro dai cari defunti, nell’accompagnare i fantasmi verso la Luce… e nelle lezioni private d’anatomia del dr. Joe Bascombe, il sensazionale chirurgo che le ha salvato la vita. Tutto questo concentrarsi sui trapassati è una vera rottura di scatole, specialmente per una ragazza che preferirebbe passare il tempo giocando al dottore col suo nuovo e sexy boyfriend… il quale sta iniziando a pensare che lei sia completamente pazza. 
Ma le cose si complicano ancora di più quando una sua amica stupidamente vende la propria anima al diavolo, e il nuovo dono di Nicki la fa incappare in una magia vudù. In pratica, per Nicki Styx morire è stato solo l’inizio.

Cosa vi incuriosisce? Cosa avete letto o leggerete tra questi libri? 

5 commenti:

  1. mi incuriosiscono tutti, spero di riuscire a prenderli magari quando usciranno le verisoni economiche :)

    RispondiElimina
  2. Ho letto Io Sono il Numero Quattro ultimamente, e sono curioso di sapere la tua opinione a riguardo.

    RispondiElimina
  3. Non mi decido mai a iniziare la saga "Wings"! La storia del primo volume non mi ha attratta... Aspetot la tua recensione, se questo secondo romanzo è bello, potrei anche prendere in considerazione questi libri. ^^

    RispondiElimina
  4. Anche io ho appena finito di leggere "Sono il numero quattro" e mi è piaciuto molto... *_*

    RispondiElimina
  5. la recensio che aspetto di più tra questi libri è "sono il numero quattro", in quanto la trama mi incuriosiva molto ma non sono sicura se acquistarlo o no...inoltre non ho ancora visto il film per non rovinarmi magari una lettura molto piacevole!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...