martedì 16 febbraio 2016

Teaser Tuesdays #89



Queste sono giornate un po' dure sul fronte dolore, che mi costringe spesso ad arrancare. Ma non per questo posso fermarmi, perciò, dopo aver lavorato, aver pubblicato la mia intervista a Estelle Laure sul sito di Top Girl (qui) e aver preparato le recensioni per il numero cartaceo di di Top Girl di Marzo, eccomi pronta ad aggionrare il blog.
E' martedì, perciò è il turno del Teaser Tuesdays rubrica ideata dal blog Should be Reading che si tiene ogni settimana e a cui potete partecipare tutti seguendo le semplicissime regole in basso! E' bello far conoscere ai lettori nuovi libri offrendo loro un estratto, facciamolo in tanti!

Regole del teaser tuesdays:

  • Prendi il libro che stai leggendo in una pagina a caso; 
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
  • Attento a non fare spoiler!
  • Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.


IL TEASER DI OGGI


Il blog partecipa al blogtour dedicato alla serie "Shadowhunters", questo vuol dire che il 19 febbraio recensirò città di Cenere, perciò lo sto leggendo. 




Forse era stato un errore portarlo a trovare Jocelyn. Era così sicura che, solo sentendo la voce di suo figlio, del suo primogenito, sua madre si sarebbe svegliata! Ma non era andata così. Jace era rimasto accanto al letto impettito e imbarazzato, il viso da angelo dipinto, gli occhi vacui, indifferenti. Alla fine Clary aveva perso la pazienza e gli aveva gridato contro, al che lui aveva gridato contro di lei e poi se n'era andato furibondo. Luke lo aveva guardato allontanarsi con un interesse quasi clinico sul volto esausto. «È stata la prima volta che vi ho visti comportarvi come fratello e sorella.»
Clary non aveva risposto nulla. Che senso aveva dirgli che moriva dalla voglia che Jace non fosse suo fratello? Ma non potevi strapparti il DNA, per quanto lo desiderassi. Per quanto potesse renderti felice.
Ma anche se non riusciva a essere felice, pensò, almeno lì da Simon, nella sua stanza, si sentiva a proprio agio, a casa. Lo conosceva da abbastanza tempo per ricordare quando lui aveva un letto a forma di camion dei pom-pieri e i LEGO impilati in un angolo della stanza. Adesso il letto era un fu-ton con una vivace trapunta a righe che gli aveva regalato la sorella e le pareti erano ricoperte da poster di band come i Rock Solid Panda e gli Step-ping Razor. Nell'angolo dove una volta erano sparsi i LEGO era stata si-stemata una batteria, e nell'altro angolo c'era un computer, lo schermo fermo su un'immagine di World of Warcraft. Le era familiare quasi come la cameretta di casa sua... che non esisteva più. Perciò, allo stato attuale, per Clary quella era la cosa più simile a un posto tutto suo.





ASPETTO I VOSTRI TEASER!

12 commenti:

  1. Il libro che stai leggendo mi è piaciuto molto: attendo con ansia la tua recensione per vedere se siamo d'accordo!
    Ecco il mio Teaser!

    "C’è qualcosa, in quel tunnel che porta in città. Di notte è stupendo. Semplicemente glorioso. Ti avvicini a un fianco della montagna, e fuori è buio, e la radio è a palla. Quando lo imbocchi, il vento viene risucchiato, e devi socchiudere gli occhi per le luci del soffitto. Quando inizi a farci l’abitudine, riesci a vedere l’uscita dalla parte opposta, in lontananza; e le note della radio si affievoliscono fino a svanire, perché le onde non arrivano. Poi, quando sei al centro della galleria, la realtà intorno a te diventa un sogno tranquillo. L’uscita si avvicina, e tu hai l’impressione di non riuscire ad accelerare abbastanza. E alla fine, proprio quando inizi a pensare che non la raggiungerai mai, la vedi esattamente lì, di fronte a te. E la musica della radio torna, e hai l’impressione che sia addirittura più alta di prima. E il vento è lì, che aspetta. E tu voli fuori dal tunnel, dritto sul ponte. Ed eccola. La città. Un milione di luci e di edifici, ed è tutto così eccitante che ti sembra di veder lo per la prima volta."
    Da Ragazzo da Parete - Noi siamo infinito, Stephen Chbosky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, bellissimo il tuo teaser, ma non potevo aspettarmi nulla di diverso da questo libro che ho letto anni fa e adorato! ^_^
      Presto recensirò Evereath (che mi è piaciuto tanto)!

      Elimina
  2. Quanto ho amato questa saga...e proprio in questo momento mi sto vedendo la 5 puntata della serie Tv ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la serie TV proprio non la digerisco, anche se la guardo perché ho l'abbonamento di Netflix, non riesco a farmela piacere. Non solo perché hanno fatto tanti cambiamenti non richiesti, ma per la recitazione dei protagonisti. Sono certa che avrebbero potuto scegliere ragazzi più talentuosi! In particolare guardando il bel lavoro che hanno fatto con Shannara.
      E a te piace? Sono curiosa!

      Elimina
  3. Bellissima questa serie e questo romanzo in particolare! Grazie per essere passata da me. Per gli altri tuoi lettori io sto leggendo "Averti è impossibile" di M. Leighton e qui (http://www.sognipensieriparole.com/2016/02/teaser-tuesday-191-averti-e-impossibile.html) c'è l'estratto.
    Alla prossima ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un piacere fare un salto sul tuo blog. Sto tornando a stare di più al pc e mi piace passare a trovare le blogger che ho sempre seguito!

      Elimina
  4. La saga di Shadowhunters è fantastica, sono sorpresa che tu non l'abbia già letta, dato che mi ricordo che tempo fa avevi recensito Città di ossa.. semplicemente stupenda *-* Letto tutto TMI, tutto TID, tutti gli spin off usciti finora, sia di magnus bane che le cronache dell'accademia e aspetto con ansia Lady Midnight mentre guardo la serie... leggermente fissata mi dicono hahaha

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Lo cinse con le braccia.Alexander avvertì il sapone al lillà,lo shampoo alla fragola,un lieve profumo di pane e caffè,il muschio,il cioccolato,lo zucchero,il caramello,il lievito,odori così familiari e confortanti,come un rifugio,e le si premette contro il collo,la mascella contro i suoi seni,e i suoi capelli di seta tra le dita.Era vivo.TAtiana non parlò;sospirò forte,le acque del suo Stige in tumulto,il cuore affannoso e palpitante contro la guancia del marito mentre la stringeva.
    Alexander sussurrò:"Amore,come posso morire se hai versato in me il tuo sangue immortale?"
    da Il giardino d'estate -Paullina Simons

    PS Adoro la Clare,peccato davvero per la serie tv che trovo pessima!

    RispondiElimina
  7. "Will chiuse di nuovo gli occhi.
    Aspettai, e poi sistemai il cuscino dietro la testa e la coperta intorno al petto."Mi scusi se le faccio troppe domande" dissi raddrizzandomi."Vuole che me ne vada?"
    "No. Rimanga ancora un po. Mi parli." Degluti. Quando riapri gli occhi il suo sguardo si alzò incrociando il mio. Sembrava oppresso da un'indostenibile stanchezza. "Mi racconti qualcosa di bello".
    Esitai un attimo, poi mi appoggiai ai cuscini accanto a lui. Stavamo la, nella penombra a guardare i fiocchi di neve fugacemente illuminati che sparivano nella notte buia."

    Un libro che mi ha commossa e fatto riflettere intensamente sul valore della vita.
    "Io prima di te" di JojoMoyes

    RispondiElimina
  8. Io l'ho letto settimane fa e ancora mi gira in testa...

    RispondiElimina
  9. Ops, il mio commento era a Ida, la Clare invece non rientra tra le mie preferenze, amo le storie travagliate, d'attesa, ma il girarci estremo intorno mi annoia (per non parlare del clichè che sta alla base di tutti i drammi -.-)...

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...