martedì 27 maggio 2014

Anteprime Chrysalide "Rosso il sangue" di Salla Simukka e "Doll Bones" di Holly Black, quando la paura e il fascino si mescolano

Oggi, miei cari sognalettori, è un gran giorno per chi ama le storie da brivido e indimenticabili. Mondadori infatti ha deciso di deliziarci con due uscite davvero  particolari, che non possono passare sotto silenzio. Uno è il primo romanzo di una trilogia nata dalla penna di una giovane autrice e traduttrice finlandese, l'altro invece un libro autoconclusivo scritto da una scrittrice che non ha bisogno di presentazioni, ovvero la favolosa Holly Black. 
Entrambi escono oggi, 27 Maggio 2014 ed entrambi promettono scintille, pronti a conoscerli meglio?

Punainen kuin veri (Lumikki Andersson, #1)Dunque, parliamo prima della "Snow White trilogy" di Salla Simukka, serie thriller di stampo young adult, tradotta in diverse lingue e grazie alla Mondadori potremo leggere anche in Italia (sperando che la serie non venga interrotta come è successo con molte altre iniziate e mai completate). "Rosso il sangue", questo il titolo del romanzo di apertura della storia in questione, racconta le vicende della diciassettenne Lumikki Andersson, che è tutto tranne che una comune teenager. Vive da sola a Tampere, in Finlandia, e si occupa di se stessa rispettando una serie di rigide regole. Una delle più importanti è quella di non farsi coinvolgere dai problemi di nessuno, ma non è facile rispettarla quando viene coinvolta in una rete di crimini e misteri, iniziati in una camera oscura insanguinata e piena di soldi sporchi. Lumikki scopre che alcune persone a lei vicine sono impelagate in un traffico di droga internazionale e viene travolta da un vortice di eventi che mettono in pericolo la sua vita. Intrappolata in una spirale di illegalità, minacce di morte e paura, l'intelligente e imprevedibile Lumikki sarà in grado di smascherare un pericoloso crimilale, prima di diventare un'altra delle sue vittime? 
Ora, non so voi, ma io sono davvero incuriosita da questo libro. Non solo per l'ambientazione scandinava, che è una bella ventata d'aria fresca, ma anche perché, in una certa misura, mi ricorda Veronica Mars! Perciò, be', credo che finirò per leggerlo.


Titolo: Rosso Il sangue (Snow white #1)
Data di pubblicazione: 27 Maggio 2014
Editore: Mondadori Chrysalide
Autrice: Salla Simukka
Prezzo: 17,00 €
Pagine: 264 



La pelle bianca come la neve. Le labbra rosse come II sangue. I capelli neri come l'ebano. Lumikki Andersson non somiglia affatto a Biancaneve, la principessa delle fiabe di cui porta il nome: studia arte e ama rifugiarsi nei musei, è schiva e solitaria, e ha dovuto imparare troppo presto a difendersi dagli altri e dalla paura. E dai suoi ricordi. Una mattina, nella camera oscura della scuola, Lumikki trova decine di banconote insanguinate appese ad asciugare. L'aria è impregnata dell'odore di sangue rappreso, ma è inutile chiudersi la porta alle spalle. Il vortice di eventi che si susseguono nello spazio di sei giorni catapulta Lumikki in un gioco troppo pericoloso fatto di inseguimenti, omicidi, scambi di persona e rese dei conti fra trafficanti di droga. E, infine, la prova più dura: la misteriosa e leggendaria festa dell'Orso Polare. Qui tutti, colpevoli e innocenti, si nascondono dietro una maschera, fragile come cristalli di neve. La stessa neve che copre ogni traccia sulle strade di Tampere, morsa dall'inverno più gelido degli ultimi decenni.








Doll BonesOra invece parliamo di "Doll Bones, la bambola di ossa" di Holly Black, romanzo da brivido indirizzato a un pubblico giovane, ma che può senza dubbio essere letto anche dagli adulti. In fondo conosciamo Holly Black, vero? Lei è la regina della narrazione gotica al momento, e nessuna etichetta può zittire la potenza della sua penna.
La storia, che parla di fantasmi, paranormale e crescita, ruota attorno a un gruppo di ragazzini che saranno alle prese con degli eventi davvero particolari.
Poppy, Alice e Zach sono amici da sempre e amano giocare con le loro bambole creando avventure in cui leggendari eroi compiono gesta mitiche. Ma tutto precipita quando, senza alcuna ragione apparente, il padre di Zach butta via tutti i suoi giochi dichiarando che suo figlio è troppo grande per certe cose. Zach, ovviamente, non la prende bene. Furioso e imbarazzato e confuso per il comportamento incontrollato di suo padre, decide che l'unico modo per esaudire il suo severo genitore e smettere di giocare, sia tagliare i ponti con Alice e Poppy, le sue migliori amiche.
Però n una notte magica le ragazze fanno visita a Zach, raccontadogli di una serie di eventi misteriosi. Pare che Poppy sia tormentata da una bambola di porcellana, che afferma di essere stata costruita con le ossa di una ragazza assassinata. L'unico modo per liberare Poppy e la bambola, è tornare dove la ragazza assassinata viveva, e seppellire lì la bambola. In caso contrario i Poppy, Zach e Alice, saranno maledetti in eterno. Niente male, vero? Ve l'avevo detto.

Titolo: Doll Bones, la bambola di ossa
Data di pubblicazione: 27 maggio 2014

Editore: Mondadori Chrysalide
Autrice: Holly Black
Prezzo: 17,00 €
Pagine: 220



A dodici anni, Zach passa i pomeriggi a inventare storie con le sue due migliori amiche, Poppy e Alice: i tre hanno affidato il dominio del loro regno immaginario all'enigmatica Regina, una bambola di porcellana così perfetta da sembrare viva. Un brutto giorno il padre affronta Zach intimandogli di crescere e di cominciare a interessarsi a cose "da grandi". Il mondo di Zach sembra andare in frantumi, finché una notte la Regina compare in sogno a Poppy, rivelandole di essere stata una bambina in carne e ossa di nome Eleanor, le cui ceneri si trovano ora all'interno della bambola; Eleanor non avrà pace finché non sarà seppellita nella sua tomba, in una lontana cittadina dall'altra parte degli Stati Uniti. I tre ragazzi partono nel cuore della notte, dormendo sotto le stelle, accampandosi nei cimiteri, incontrando bizzarri personaggi che parlano alla bambola scambiandola per una bambina vera, in un viaggio che cambierà per sempre le loro esistenze. Non somigliava affatto a un sogno. Era seduta sul bordo del mio letto. Aveva i capelli biondi, come quelli della bambola, ma arruffati e sporchi. Mi ha detto di seppellirla. Mi ha detto che non avrebbe trovato riposo fino a che le sue ossa non fossero state nella tomba e che, se non l'avessi aiutata, me ne avrebbe fatto pentire.

 

Entrambi sono disponibili in ebook, per chi fosse interessato.
 Allora, che ne dite?

10 commenti:

  1. Rosso il sangue mi attira, l'avevo già visto fra le prossime uscite e credo lo prenderò :) Doll Bones lo aspettavo con impazienza *^* devo assolutamente prenderlo!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem, come te! Sembrano due libri stupendi. Domani mi sa che corro a comprarli!

      Elimina
  2. Non mi ispirano molto...a sto giro passo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, Gaia, lo sapevo che non erano il tuo genere questi! Ci vuole il romance per farti battere il cuore <3

      Elimina
  3. Mamma mia che trame!generalmente non sono il mio genere ma potrei dare loro un'occasione....

    RispondiElimina
  4. Fremo dalla voglia di leggerli^^, ma per precauzione aspetterò qualche parere per essere certa di ritrovarmi tra le mani dei romanzi all'altezza delle aspettative.

    Ps: ditemi che il bollino su Rosso il sangue non è stampato ma è un adesivo ಠ_ಠ

    RispondiElimina
  5. mmm no non sono il mio genere....a sto giro passo anche io!

    RispondiElimina
  6. Non credo di leggerli....non sono esattamente del mio genere quindi credo che aspetterò qualche recensione... per ora passo!

    RispondiElimina
  7. Adoro Doll bones... adoro la sua cover e adoro la trama, non vedo l'ora di averlo tra le mani!!!!
    Rosso sangue invece non mi piace per nulla :P

    RispondiElimina
  8. Aggiunti alla lista entrambi però quello che mi attira di più è "Rosso il sangue".
    La black la adoro ma a me le bambole fanno troppo paura *__*

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...