lunedì 7 aprile 2014

Recensione "Destroy me"

Ormai non è più un segreto per nessuno. Ho terminato la serie "Shatter me" di Tahereh Mafi e me ne sono innamorata. Sono davvero triste per la consapevolezza che, avendo la Rizzoli interrotto la pubblicazione della serie, molti di voi non potranno leggere questi libri fino a quando non avverrà il miracolo e qualcuno si deciderà a tradurli. Ma non potevo evitare di recensirli e per non farci mancare niente ho tradotto alcuni estratti per voi.

Data di pubblicazione Americana: 2 Ottobre 2012
Editore: Harper Collins (Inedito in Italia)
Titolo: Destroy Me (Shatter Me #1.5)
Autrice: Tahereh Mafi
Prezzo: 9,09 €
Pagine: 100 
Il mio voto



In Shatter Me, Juliette è scappata dalla Restaurazione seducendo Warner e poi ficcandogli un proiettile nella spalla. Ma come scopriremo in Destroy Me, non è così facile liberarsi di Warner. . .



Tornato alla base per riprendersi dal suo quasi fatale incidente, Warner deve fare qualunque cosa in suo potere per far sì che i suoi soldati stiano all'erta e sopprimano ogni menzione di una possibile ribellione nel settore 45. Più ossessionato che mai da Juliette, la sua priorità è quella di trovarla, portarla indietro, e occuparsi di Adam e Kenji, i due traditori che l'hanno aiutata a fuggire. Ma quando suo padre, il Comandante Supremo della Restaurazione, arriva per porre rimedio agli errori del figlio, è chiaro che ha dei piani ben diversi per Juliette. Piani che Warner semplicemente non può accettare. 




La mia recensione

“Questa ragazza mi sta distruggendo. Una ragazza che ha passato l'ultimo anno in un assurdo manicomio. Una ragazza che ha provato a uccidermi sparandomi solo per averla baciata. Una ragazza che è scappata con un altro uomo solo per andare via da me. E' naturale che fosse la ragazza di cui mi sarei innamorato. Stringo una mano sulla mia bocca. Sto perdendo la testa.”

Chiunque abbia letto la mia recensione di "Schegge di me", primo libro della serie della Mafi nonché unico libro che la Rizzoli ha pubblicato in Italia prima di interrompere la serie (lo so, è un sacrilegio e io impreco ogni volta che ci penso), sa bene quanto io abbia amato Adam e odiato Warner. Per più di un anno non ho fatto altro che guardare con sospetto tutte coloro che dichiaravano se stesse delle "Warnette", declamando il proprio amore per uno dei villains più viscidi che io avessi mai incrociato sul mio cammino. Che sciocca, sciocca ragazza sono stata. 
Dubitare anche solo per un secondo della genialità della Mafi, della sua capacità di conquistarmi e stravolgere ogni mia sicurezza con una manciata di parole, è stato uno dei peggiori sbagli che potessi fare. Dovevo saperlo. Dovevo sapere che Tahereh Mafi, ovvero una delle mie autrici preferite, sarebbe stata in grado di distruggere ogni mia sicureza, sparpagliarne i pezzi ovunque e creare un nuovo mosaico di emozioni in cui sarei annegata. E' questo che ho vissuto quando ho finalmente deciso di leggere "Destroy me" la novella narrata dal punto di vista di Warner. 


“Lei è una tenera, mortale creatura. Dolce e timida e terrificante. E' completamente fuori controllo e non ha alcuna idea di ciò di cui è capace. E, pur sapendo che mi odia, non riesco a evitare di essere affascinato da lei. Sono incantato dalla sua finta innocenza; geloso, persino, del potere che brandisce così involontariamente. Vorrei così tanto essere parte del suo mondo. Vorrei sapere cosa si prova a essere nella sua mente, a sentire ciò che lei sente. Sembra un terribile peso da portare. E ora lei è là fuori, da qualche parte, libera nella società. Che splendido disastro.”

E' stato come tornare a casa dopo un lungo viaggio in una terra desolata, perché ritrovare la prosa della Mafi sembra aver riportato nuovamente i colori nella mia vita. Non sapevo nemmeno di averli persi e non avevo idea che fosse stato Warner a rubarli. Eppure è così: li aveva presi lui, li aveva tenuti in una delle sue tasche (accanto al diario di Juliette) e me li ha restituiti solo quando ho concluso l'intera serie. 
Warner non mi è entrato nel cuore dalla prima pagina di questa novella, sia chiaro. L'ho studiato come si studia un animale raro, ho ascoltato i suoi pensieri e ho osservato la sua vita in modo distaccato, anche dubbioso. Ma poi è successo. Ho sentito che si era infilato tra le mie costole e si era messo proprio lì dove il mio cuore batteva forte. Ha preso i miei sentimenti e li ha fatti suoi  e ora sono questa creatura disperata che va in giro a parlare di lui a chiunque.
Insomma, ragazzi, avrete capito che questa sarà una recensione fuori da ogni schema, priva di logica e piena d'amore. Vi assicuro che vorrei essere più schematica e professionale, ma non c'è alcuna speranza che io riesca a scollegare i sentimenti e scrivere qualcosa di freddo e distaccato. Siete stati avvisati.
- “A volte desidero poter uscire da me stesso per un po'. Vorrei lasciarmi questo corpo logoro alle spalle, ma le mie catene sono troppe, i miei pesi troppo pesanti. Questa vita è tutto ciò che mi rimane. E so che non sarò capace di incontrare me stesso allo specchio per il resto della giornata.
"Schegge di me", primo romanzo della serie "Shatter me" della meravigliosa Tahereh Mafi, ha aperto una finestra sul mondo di Juliette: un mondo in cui la Terra ha perso la sua battaglia contro l'uomo, l'uomo che ha bevuto ogni goccia di vita dal proprio pianeta, in cui solo i più forti sopravvivono. La Restaurazione ha preso il potere promettendo di curare i mali che affliggono l'umanità, ma l'unica cosa che ha regalato alla popolazione è la sconfitta totale. Quella che sembrava la sola speranza per un domani migliore, si è rivelata essere una dittatura spietata che si nutre degli stenti dei più deboli. Juliette è una dei deboli di cui la Restaurazione si è approfittata, ma ora è finalmente fuggita lasciando dietro di sé una scia di sangue e un cuore infranto, entrambi appartenenti a Warner.
- “Ma c'è qualcosa nel modo in cui mi guarda che mi fa sempre sentire insignificante, come se fosse l'unica che ha realizzato che sono completamente vuoto dentro. Ha trovato le crepe in questa armatura che sono costretto a indossare ogni giorno e mi lascia pietrificato.

Che questa ragazza saprebbe esattamente come farmi a pezzi.
Warner, il rampollo del Comandante Supremo della Restaurazione. Warner, il perfido comandante del settore 45. Warner, il folle calcolatore che l'aveva rinchiusa allo scopo di usare il proprio potere come arma di distruzione di massa; che voleva torturare Adam, il suo unico amore; che voleva farle uccidere un bambino innocente per mettere alla prova la sua forza soprannaturale; che le ha dichiarato il suo amore dopo tutto il male che le ha fatto, e si è beccato un proiettile come ricompensa. Chi avrebbe mai detto che questo spietato psicopatico avesse un cuore capace di infrangersi e scoppiare di dolore? 
In "Schegge di me" abbiamo visto il mondo di Juliette solo attraverso i suoi occhi, ci siamo chiesti cosa passasse nella testa di Warner e cosa succedesse davvero tra i meandri della Restaurazione. In "Destroy me" le nostre domande ricevono tutte le risposte che ci aspettavamo e anche tante altre che non avremmo mai immaginato. Perché non è detto che tutti i demoni siano pervasi da pura malvagità. In fondo, almeno secondo la leggenda, tra le fila dell'inferno si nascondono le anime più geniali, tormentate e irresistibili mai esistite, no? Be', quella di Warner non fa eccezione.

Ho quasi dimenticato che lei mi odia ancora, nonostante quanto follemente sia innamorato di lei.
E io mi sono innamorato.
Così profondamente.
Ho colpito il pavimento. Ci sono passato attraverso. Mai nella mia vita ho sentito qualcosa del genere. Niente di simile. Ho provato vergogna e codardia, debolezza e forza. Ho conosciuto il terrore e l'indifferenza, l'odio per se stessi e il disgusto generale. Ho visto cose che non possono essere dimenticate.
Eppure non ho mai provato nulla di simile a questo terribile, orribile, paralizzante sentimento. Mi sento bloccato. Disperato e fuori controllo. E diventa sempre peggio. Ogni giorno mi sento male. Vuoto e in qualche modo dolorante.
L'amore è un bastardo senza cuore.
Non storcete il naso, vi prego. So quello che starete pensando. Penserete che la Mafi abbia scritto questa novella con lo scopo di riabilitare in modo abbastanza banale la figura di Warner e poter dare vita al fantomatico triangolo amoroso che nessuno vuole ma per cui tutti si struggono. Penserete che con la sua abile penna, questa autrice, sia riuscita a far capitolare una serie di lettrici con lo schema del classico bad boy dal cuore d'oro a cui difficilmente si resiste. E' quello che ho creduto anche io fino al momento in cui non ho potuto toccare con mano la verità.  Ma sappiate che non è così. Non c'è alcun triangolo amoroso (come se Adam potesse davvero rivaleggiare con Warner!), non c'è alcuna spiegazione banale, non ci sono esagerazioni atte a giustificare ogni comportamento di Warner. "Destroy me" fa molto di più che redimere la figura del super cattivo di turno per trasformarlo nel ragazzo dei sogni. 
- “La vita che conosco è l'unica che importa. L'oppressione, il lusso, le notti insonni, i cadaveri. Mi hanno sempre insegnato a concentrarmi su potere e dolore, riceverlo e infiggerlo. Non bramo nulla. Prendo tutto. E' l'unico modo in cui so vivere in questo corpo martoriato. Svuoto la mente dalle cose che affliggono e soffocano la mia anima, e prendo tutto ciò che posso dalla poca bellezza che incontro nel cammino.

Warner non subisce alcun cambiamento, nessuna mutazione: è sempre l'impunito e impudente egoista che agisce secondo i propri interessi. Ma nessuno avrebbe mai detto quali fossero i suoi scopi ultimi. i suoi pensieri più intimi, le sue più recondite fantasie e, credetemi, dopo averle conosciute non potrete fare a meno di nutrire un'ammirazione reverenziale per quel favoloso personaggio che è Warner.
Non mentirò: lui ha un lato che scatena la crocerossina che è in ogni donna. E' un ragazzo solo e tormentato, costretto a fare cose orribili, che ha un sacco di conflitti con la popria figura paterna e so benissimo che in molte si sono innamorate di lui quando hanno scoperto questa sua umanità. Ma questo non dovrebbe farvi pensare che le sue problematiche esistenziali giustifichino le scelte infelici che ha fatto in passato. Non è così, credetemi e ve ne parlerò meglio nelle recensioni dei libri successivi. 
Ciò che mi ha conquistato di questa novella, nonché del suo personaggio (da cui ora sono ossessionata), sono le sue reali motivazioni. La matrice di tutto ciò che Warner ha fatto, ogni parola, ogni gesto, ogni decisione presa, è semplicemente pefetta, fantastica, commovente. 
Warner non ha un cuore d'oro, ma ha un cuore. Un cuore corrotto, un cuore egoista e altruista e ingenuo e spietato, passionale e freddo e calcolatore e adorabile e folle. E, santo cielo, dovete leggere questa serie anche se in inglese.



E siccome non posso smettere di trovare splendidi estratti, ecco alcune delle parti che ho preferito tradotte per voi, perché forse le parole di Warner sapranno spiegarvi meglio il mio amore.

-“Mi sono guadagnato una reputazione di freddo, distaccato mostro che non ha paura di nulla e che non tiene a niente. Ma tutto questo è davvero ingannevole. Perché la verità è che non sono altro che un codardo.” 


- “Ogni mossa che ho fatto è stata un errore. Ogni sforzo calcolato è stato un fallimento. Volevo solo guardarla interagire con qualcuno. Mi domandavo se sarebbe stata diversa; se avrebbe distrutto le aspettative che avevo già formulato nella mia mente semplicemente avendo una normale conversazione. Ma guardarla parlare con qualcun altro mi ha fatto impazzire. Ero geloso. Ridicolo. Volevo che lei conoscesse me; volevo che parlasse con me. E allora l'ho sentita: questa strana, inspiegabile sensazione che lei sarebbe potuta essere l'unica persona nel mondo di cui mi sarebbe potuto importare.”


- “Sapevo che era terrorizzata, terrificata, persino, ma non ho mai pensato che quei sentimenti fossero indirizzati a me. L'ho vista migliorare mentre trascorrevamo del tempo assieme; sembrava più a suo agio mentre le settimane passavano. Felice. Addirittura. Ho permesso a me stesso di credere che lei immaginasse un futuro per noi; che volesse stare con me ma non lo accettasse. Non ho mai sospettato che la sua nuova felicità fosse una conseguenza di Kent.”



- “Faccio scorrere la mano buona sulla lunghezza del mio volto; mi copro la bocca. Le cose che le ho detto.
Un respiro profondo.
Il modo in cui l'ho toccata.
La mia mandibola si irrigidisce.
Se non fosse altro che attrazione sessuale sono sicuro che non soffrirei per una tale umiliazione. Ma volevo molto di più del suo corpo. Tutto d' un tratto imploro la mia mente di immaginare nient'altro che muri. Muri bianchi. Blocchi di cemento. Stanze vuote. Spazi aperti.
Costruisco muri fino a quando non iniziano a frantumarsi, poi costringo un altro gruppo di muri a prenderne il posto. Costruisco e costruisco e rimango immobile fino a quando la mia mente è pulita, incontaminata, contenente niente altro che una piccola stanza bianca.”


- “Dimmi,” mi dice, “che non ti importerebbe se lei morisse con gli altri.”

“Cosa?” La nervosa e tremante parola scappa dalla mia bocca troppo in fretta. Mio padre chiude gli occhi. Intreccia e scioglie le sue dita. “Mi hai deluso in così tanti modi,” mi dice, la sua voce ingannevolmente dolce. “Ti prego, non fare che questo sia uno di quelli.”

Per un momento mi sento come se esistessi fuori dal mio corpo, come se mi guardassi dalla sua prospettiva. Vedo la mia faccia, il mio braccio infortunato, queste gambe che improvvisamente sembrano incapaci di tenere il mio peso. Crepe iniziano a formarsi sul mio volto, giù verso le mie braccia, il mio torso, le mie gambe. 
Immagino che ci si senta così quando si è distrutti.”



Verdetto:  un libro che mi ha cambiato la vita

 
Livello sensualità: speziato, ma non troppo! (ci sono dei riferimenti al sesso, non troppo espliciti)   

24 commenti:

  1. Ho amato Warner dal primo libro e dopo il secondo... bhe, Warner forever *O* In Adam ho sempre percepito qualcosa di strano che non me lo faceva piacere! ù_ù
    Trovo terribile il fatto che una trilogia così bella e ben strutturata non sarà ulteriormente pubblicata!
    Che dire? Pure io amo Warner e ho adorato questa recensione! Attendo con ansia la tua opinione sugli altri titoli inglesi!

    RispondiElimina
  2. oddio.....leggendo la tua recensione stavo per piangere....ma perchè nn la pubblicano!?? :( grazie infinite per gli estratti...sono stupendi!!

    RispondiElimina
  3. fantastica recensione!!
    io sono tra quelle che non potranno leggere la serie a meno che non decidano di tradurlo ç___ç dovremmo fare qualcosa. Tipo far impazzire la Rizzoli, fino a quando non si decide di accontentarci!

    le citazioni sono troppo aaaaaw *wwww*
    Adoro Warner **

    RispondiElimina
  4. io ho AMATO Warner fin da subito, un cattivo davvero ben costruito... invece Adam non mi piaceva dall'inizio... ma io sono fatta così, come posso non amare i cattivi se anche io lo sono? XD Anche a me dispiace molto che la Rizzoli non li pubblichi più... tanto che sto pensando di ordinarli da Amazon in inglese a questo punto... io so benissimo la lingua, ma preferisco leggere in italiano perché, per quanto riguarda la scrittura, la trovo una lingua più adatta. Ma ora dovrò abbandonare le mie convinzioni visto che io VOGLIO finire la trilogia :)

    RispondiElimina
  5. E' terribile!!! Da quando ho letto la recensione di Schegge di me l'ho sempre voluto leggere ma non l'ho mai trovato,inoltre ho paura che non pubblichino il continuo della serie anche qui in Italia visto che non riesco a leggere molto bene i libri in inglese!!! Credo che aspetterò ancora:-(
    Sarà un' agonia!!!

    RispondiElimina
  6. Sì, però, 100 pagine non sono un po' pochine? Tanto per far spendere soldi ai lettori spezzattando la serie in frammenti... :(
    Giuliana

    RispondiElimina
  7. Oddio avevo letto la recensione di Schegge di me e me ne ero subito innamorata perdutamente! Adesso che ho scoperto che gli altri libri non li hanno tradotti in italiano mi sento così...infelice...quando comincerò questa saga non mi importa se non li hanno tradotti li leggerò in inglese anch'io! Ma sai se li tradurranno gli altri? :(

    RispondiElimina
  8. Alla Rizzoli va tutto il mio odio :-\
    A te Glinda va tutto il mio amore ma cavolo se mi hai fatto rosicare.... invidiaaaaaaa ;-)
    È strano riuscire ad impazzire per un personaggio che nel primo libro ti è parso tremendamente odioso. credo che questa abilità la possieda solo la mitica Mafi ( che matrimonio il suo!!)
    quanto vorrei continuare a leggere questa saga. ho letto "schegge di me" poco tempo fa, (anche se ero consapevole dell'interruzione qui in Italia) e già dalla tua recensione sapevo che me ne sarei innamorata. infatti così è stato.
    ora prego, supplico, imploro la Rizzoli a riprendere le traduzioni. non ricordo bene se c'è qualche petizione in corso e se l'abbia già firmata ma se nel caso non fosse così, sarei più che felicissima di partecipare.

    RispondiElimina
  9. Cara e dolce Glinda! A mio avviso questa è la recenzione migliore che tu abbia mai fatto! Mi hai commossa, direi che seguire schemi a volte è inutile se a parlare è il cuore! Sapere di questa novella è come sapere che esiste qualcosa che ti farà vivere emozioni intense, ma ci sono negate (Facciamo una petizione può darsi la casa editrice cambi idea?) Grazie a te Glinda per aver tradotto alcuni estratti e per averci fatto innamorare ancor di più della serie.. posso dirti che questa tua recenzione mi ha fatto battere il cuore più di una volta , anche se già avendo finito il mese scorso schegge di me speravo nel seguito ignara dell'interruzione! Purtroppo non ho così tanta dimestichezza da poter leggere un libro, almeno non ancora, per questo se anche altre lettrici sono d'accordo vorrei proporre un'iniziativa di protesta e richiesta affinchè la serie shatter me si concluda anche qui in Italia! Un grosso bacio e fatemi sapere!! ^_*

    RispondiElimina
  10. CARA GLINDA NON POSSO CHE SCRIVERE I MAIUSCOLO PERCHE' NON SO COME ALTRO DIMOSTRARTI LA MIA DEVOZIONE PIU' PURA...GRAZIE!GRAZIE!GRAZIE! PENSO CHE QUESTA SIA LA RECENSIONE PIU' BELLA CHE TU ABBIA MAI SCRITTO! E IO LE LEGGO TUTTE TE LO ASSICURO...ALLIETI TUTTE LE MIE SERE! HO LETTO IL PRIMO LIBRO DELLA SERIE IL GIORNO DI USCITA IN ITALIA, NON IMMAGINI LA DELUSIONE QUANDO HAI DETTO CHE ERA STATA SOSPESA!!!! IGNORANTI...CI SONO CERTE SCHIFEZZE CHE GIRANO...QUELLE LE PUBBLICANO PERO'...SCUSA SONO IN FASE DI INDIGNAZIONE! HO AMATO ENTRAMBI I PERSONAGGI MASCHILI DA SUBITO, ADAM PER LA SUA DOLCEZZA, ANCHE SE UN PO' STANDARD E WARNER PER IL SUO BISOGNO DI POSSESSO CHE TRASCENDEVA IL SUO RUOLO. LA MAFI HA CREATO DUE UOMINI TOTALMENTE DIVERSI, MA CON WARNER DA SUBITO HA FATTO CENTRO, ANCHE IO COMA ALTRE MI SONO LASCIATA CONQUISTARE DA LUI. QUANDO DICE DI AMARLA, QUANDO LEI CAPISCE ANCHE SE SOLO PER UN ISTANTE CHE IL SUO CORPO E LA SUA MENTE STANNO REAGENDO IN MANIERA INASPETTATA AI BACI DI WARNER HO CAPITO CHE C'ERA DI PIU'. GRAZIE PER GLI ESTRATTI SEI FANTASTICA, FAAANTAAAASTIIICAAAAA!!!! ORA DEVO RIPASSARE TUTTO L'INGLESE DIMENTICATO IN UN CASSETTO DA TANTI ANNI E PROVARE A LEGGERE QUESTA NOVELLA....MAH, CI PROVO, CHISSA'!!!!

    RispondiElimina
  11. Bellissima recensione!! *-* Anch'io ero una di quelle che avevano adorato Adam nel primo libro...povera ingenua!! xD Già con questa novella avevo iniziato a cambiare idea riguardo Warner, ma con i seguiti...:3 impossibile resistergli!! *-*
    Spero davvero che la Rizzoli si decida a pubblicare i seguiti...sarebbe un vero peccato lasciare incompiuta una saga tanto meravigliosa!! E sarebbe fantastico poterla rileggere in italiano!! *-*

    RispondiElimina
  12. Grazie mille per questa splendida recensione e per gli estratti *-*
    No,la Rizzoli Deve assolutamente finire questa saga anche in Italia... Ho letto "Schegge di me" 6 volte e ogni volta che la rileggevo mi innamoravo sempre di più dei protagonisti e della storia raccontata in modo splendido dalla bravissima Tahereh Mafi... Amo,amo questa saga e quindi spero che la Rizzoli pubblichi i seguiti...

    RispondiElimina
  13. Io sono una di quelle come te che si sono pazzamente innamorate di Schegge di Me :( Che tristezza sapere di non poter mai leggere un seguito in Italiano. Non sono capace di leggere il lingua uffa!

    RispondiElimina
  14. Uff.... io voglio leggerlo tutto, ma soprattutto voglio le cover originali!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Recensione da triplo WOW! ^_^
    Visto che non leggo in inglese, accoglierò con avidità, devozione e gratitudine ogni recensione, estratto o briciola della serie Shatter me di cui vorrai farci dono (che il cielo ti benedica...mentre io maledico la Rizzoli) :)

    RispondiElimina
  16. Bellissima recensione, vorrei tanto poterli leggere!!!

    RispondiElimina
  17. Ma cosa passa per la testa alla Rizzoli? Come hanno potuto fare una cosa del genere a noi lettori? Io come molti altri ho adorato Schegge di me (l'ho letto e riletto) ma purtroppo non sono in grado di leggere in lingua........ quindi supplico (oltre a maledire anche) la Rizzoli a far uscire gli altri libri della serie.

    RispondiElimina
  18. Sono nel bel mezzo di un infarto. Si, perchè io ho letto solo il primo libro in cui mi sono innamorata di Adam, ma dai commenti mi sembra di capire che non è quello che sembra! Inoltre gli estratti su Warner mi hanno fatto riflettere e comincio a mettere in dubbio l'opinione che mi ero fatta di lui. C'è un unica soluzione: devo ASSOLUTAMENTE leggere il libro in inglese!

    RispondiElimina
  19. ho letto da poco schegge di me e mi sono a dir poco INCA quando ho saputo che la Rizzoli non voleva continuare così ho inviato una mail al loro ufficio stampa con le mie lamentele e il link alla petizione :)
    Speriamo beneeeeeeeeee che serva a qualcosaaaaaa ;)
    Semmai tempestiamo la Rizzoli di mail di reclamo xD

    RispondiElimina
  20. non sono più passata di qui da mooolto tempo e quando ci riesco trovo questo post a dir poco sconvolgente!!! si perché questa serie l'ho voluta leggere da sempre e ancora, ahimè, non ci sono riuscita ç_ç e ora scopro che hanno pure interrotto la traduzione!!!! ma per quale motivo??? *sidispera* D:

    RispondiElimina
  21. Ciau scusami hai saputo qualcosa del 2 libro per la pubblicazione in Italia ?? grazie <3

    RispondiElimina
  22. Sono degli estratti meravigliosi.. Ti devo ringraziare perchè io non ho mai letto un libro in inglese e avevo paura di non capire nulla e rovinare la storia iniziando con questo.. Amo Warner lo compatisco lo amo lo compatisco lo amo lo compatisco.. Juliette sembra incredibilmente cattiva se ripenso allo sparo.. Tutta la freddezza, la malvagità la crudeltà che sembravano affollare la mente di Warner nel primo libro sono scomparse: ora si vede solo un cuore infranto :C grazie di tutto

    RispondiElimina
  23. ATTENZIONE SPOILER... non leggete se non volete sapere, ho la leggerissima tendenza a parlare troppo!!!!

    woooow che recensione, COMPLIMENTI!!! ho vissuto le tue stesse emozioni e sono contenta di sapere che non sono l'unica ad avere un'ossessione perenne con questa saga.. iniziavo anche io a pensare di stare impazzendo.. non sono libri, sono semi gettati nella nostra anima, che germogliano. Allora è vero, è vero che proviamo tutte le stesse identiche emozioni per Warner!!?? io ho iniziato a leggere Schegge di Me senza aver letto nessunissima anticipazione, non volevo nessun spoiler, niente di niente.. e credetemi, HO AMATO IMMEDIATAMENTE Warner, ho apprezzato si Adam ma non mi prendeva,mancava qualcosa, sembra quei primi amori necessari ma non si tratta dell'amore vero, si sente che manca di tutto, sa più di amicizia mista a ormoni scatenati e per tanto scorrevo il libro alla ricerca di quel nome..di Warner.. lo cercavo ad ogni parola, sentivo che era lui il vero protagonista insieme a Juliette, anche quando lei si professava innamorata di Adam, ma si capiva lo amasse esclusivamente perche l'unico in 17 anni ad avergli dimostrato amore, comprensione, amicizia, e io invece aggrappata a Warner che non sapeva dimostrare altro che dolore, dove tutto quello che diceva e faceva era politicamente, moralmente e totalmente sbagliato, malvagio, perfido.. ma si capiva fosse innamorato seppur inconsciamente...e ho iniziato a sognare che quello che sentivo io leggendo Shatter Me non fosse solo la mia voglia di vedere un "cattivo" essere in realtà il più buono (bono) di tutti i buoni!! Avevo persino il terrore di leggere Destroy Me (sempre perche ho intrapreso l'intera lettura della saga senza leggere niente in quanto anticipazioni) e con Destroy Me finalmente il mio sogno di rivelare il VERO Warner è diventato realtà.. amavo Tahereh Mafi con questo suo pirmo libro, ma dopo Destroy Me è diventata la mia paladina (ne ho letti di libri, e seppur amandoli spesso moltissimi sono pieni di clichè e cose scontate, ma QUI, la Mafi mi ha rapito il cuore, scrive come avrei scritto io, come avrei voluto scrivere io un libro, flussi di coscienza, cose dette, rimangiate perchè non è giusto dirle e sentirle, segreti nascosti persino a se stessi, paura, sconcerto, terrore di sbagliare tutto, di essere soli)... la Mafi mi ha regalato un piccolo MIRACOLO.. dopo centinaia (se non migliaia) di letture in tutti questi anni, MAI NIENTE mi ha emozionato, commosso e lasciata sognante per mesi interi come questi libri.. li rileggo spesso!!! per me che non rileggo mai niente, ritrovarmi in un mese ad aver riletto per tre volte l'intera saga, beh, sto rischiando io di essere rinchiusa in un manicomio.. ma rileggere il libro mi fa vedere di volta in volta cose tralasciate prima,rivedere il Warner psicopatico e glaciale del primo libro e poi scoprire realmente cosa si celasse in ogni sua azione giudicata oggettivamente perfida e maligna, mi ha sciolto irrecuperabilmente (e non sono d'accordo con il fatto che questo sia il tentativo della Mafi di redimere un personaggio cattivo e sminuirlo.. ha fatto tutto l'opposto, ha rivelato i suoi pensieri, il perchè delle sue azioni dovuti ai suoi traumi, sono identici Juliette e Warner, hanno vissuto le stesse sofferenze e torture, agendo e comportandosi diversamente per riuscire a sopravvivere; c'era solo bisogno di entrare nei pensieri di Warner per averne la conferma!!)

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...