martedì 24 settembre 2013

Giveaway di compleanno: Colpa delle stelle!

 

Mei adorati, ho visto che avete davvero molto, molto, molto apprezzato il mio primo giveaway di compleanno nel 2013 (qui), e io ne sono felicissima! Ho ricevuto un sacco di commenti e apprezzamenti, non solo chi non aveva il libro, ma anche chi il libro l'ha già letto e amato! Vi è proprio piaciuta l'idea della classifica da vera fangirl che ho proposto. Quasi quasi la faccio diventare una vera e propria rubrica, che ne dite?
In ogni caso oggi è il giorno in cui vi presento il SECONDO GIVEAWAY di questo compleanno sbrilluccicoso. Come vi ho già detto quest'anno ho deciso di regalarvi i libri a cui sono più legata e inizialmente erano TRE ma ora sono diventati QUATTRO. Per ognuno di essi ci sarà un post dedicato in cui farò una classifica delle cose che mi hanno spinto ad amarli! 


Il libro che metto in palio oggi per il terzo blogaversary di Atelier dei Libri è "Colpa delle stelle" di John Green, uno dei miei romanzi preferiti in assoluto. Letto a Gennaio di quest'anno e recensito qui, "Colpa delle stelle" è diventato immediatamente uno di quei libri di cui non posso fare a meno. Lo leggo e lo rileggo, lo tengo sempre vicino (assieme ai fazzoletti per asciugare le lacrime) e ne traggo ispirazione ogni giorno. Pronti a vedermi fangirlare un po' su questo romanzo, dunque?

I CINQUE MOTIVI PER CUI SONO PAZZA DI COLPA DELLE STELLE



1. Augustus Waters. So già cosa starete pensando: "Ah, ecco la solita Glinda che si è presa la solita cotta per il solito personaggio superattraente." Be', no. Non è così. Non nel senso che io non abbia una cotta per Augustus, perché la ho e pure bella grossa - immensa direi -, ma non è come pensate voi. Augustus non è il solito belloccio di cui ci si innamora per forza di cose al primo sguardo, la mia non è la solita cottarella da bello di turno. E' molto, molto di più e quando leggerete questo libro - perché DOVETE LEGGERLO -, lo capirete. Capirete che è obbligatorio innamorarsi di lui e non perché sia uno strafigo - anche se è strafigo, sappiatelo -, ma perché è GENIALE.
Ha un carisma, ragazzi miei, che è ineguagliabile. Vi sfido a trovare in un libro per Young Adults un protagonista che abbia lo spessore morale di Augustus Waters, la sua ironia, il suo modo di pensare, le sue battute sempre pronte. Augustus non è un personaggio come tanti, non lo è affatto. E' brillante, incredibilmente profondo e sagace. Sa farti ridere e piangere in una sola riga, ti conquista con la sua strafottenza nei confronti della vita e della morte. Augustus è uno dei migliori personaggi maschili che io abbia trovato in un romanzo per young adults e le sue sono da annoverare tra le migliori dichiarazioni d'amore mai esistite. Credete che io stia esagerando? Be' beccatevi questa dichiarazione firmata  Augustus Waters:
«Sono innamorato di te» ha detto lui, piano.«Augustus» ho detto.«E' vero» ha detto. Mi guardava dritto, e così gli ho visto socchiudere un po' gli occhi. «Sono innamorato di te, e non sono il tipo da negare a me stesso il semplice piacere di dire cose vere. Sono innamorato di te, e so che l'amore non è che un grido nel vuoto, e che l'oblio è inevitabile, e che siamo tutti dannati e che verrà un giorno in cui tutti i nostri sforzi saranno ridotti in polvere, e so che il sole inghiottirà l'unica terra che avremo mai, e sono innamorato di te.»
Allora, mi credete oppure no? Riguardo alla foto che vedete nel post, so che non è lui l'attore che interpreterà il favoloso Augustus (ecco chi ha ottenuto il ruolo), ma nel mio immaginario questo resterà per sempre il volto di Gus.
 


2. Haze Grace e Augustus insieme. Sì, sono scontata. Sì, ho amato questo libro perché ho amato i suoi personaggi e sì, lo ripeterò fino alla nausea. Ma è importante che voi capiate che Hazel e Augustus non sono dei semplici personaggi adolescenti che è possibile trovare in ogni libro. Loro due sono così incredibilmente meravigliosi da aver fatto diventare John Green uno dei miei autori preferiti in assoluto. Ora, nel particolare, ho amato Hazel perché è vera. Dolorosamente vera. E' vera nel suo modo di affrontare il cancro, vera nel suo essere un'adolescente irrimediabilmente matura, vera nel suo essere ancora una sognatrice nonostante tutto. E ho amato Augustus perché è straordinariamente speciale, così sexy e profondo da sembrare quasi irreale. Ebbene, miei cari, quando questi due si incontrano sono scintille. Scintille vere. Non del genere che scoppiano tra la solita "bella che non sa di essere bella" e il solito "bello pieno di soldi che trafigge le tipe con sguardi strappamutande", ma del genere che scoppiano tra due persone fantastiche che scoprono di essere fatte l'uno per l'altra. Augustus e Hazel sono la metà della stessa mela, passano ore al telefono ad analizzare il senso metaforico delle parole, ridono della malattia che li sta divorando e affrontano la vita in un modo assolutamente unico. Assieme quei due sono una forza della natura, una delle coppie più belle di cui abbia letto.  Ecco un assaggo del loro primo incontro:
"«Cosa c'è?» ho chiesto.
«Niente» ha detto.

«Perché mi guardi così?» Augustus ha fatto un mezzo sorriso. «Perché sei bella. Mi piace guardare lagente bella, e poco fa ho deciso di non negarmi i semplici piaceri della vita.» Poi un breve silenzio impacciato. 
Augustus l'ha interrotto: «Voglio dire, dato che,come tu hai fatto così deliziosamente notare, tutto questo finirà nell'oblio e via dicendo.»
Mi è scappato un verso, o un sospiro, o una cosa che sembrava vagamente un colpo di tosse, non so bene neanch'io, e poi ho detto: «Non sono bel…»
«Sei la Natalie Portman della generazione Y. La Natalie Portman di V per Vendetta, dico.» «Non l'ho visto» ho detto.

«Davvero?» ha chiesto. «Ragazza bellissima coi capelli da folletto disprezzal'autorità e non riesce a evitare di innamorarsi di un ragazzo pur sapendo che le porterà solo dei guai. È la tua autobiografia, per quel che ne so.»Ogni sua sillaba flirtava. Dico sul serio, mi eccitava. Non avevo idea che iragazzi potessero eccitarmi… cioè, non nella vita vera."


3. Un'imperiale afflizione. Non lasciatevi intimorire dalla stranezza del nome di questo punto. Si tratta del titolo del romanzo preferito di Hazel Grace, la protagonista di "Colpa delle stelle", scritto dal folle e scorbutico autore Van Houten. No, non cercate questo romanzo online, non lo troverete perché è frutto della fantasia dell'esplosivo John Green. E' strano, strano davvero leggere bellissime citazioni di un libro che non potrai mai leggere, affezionarsi ai suoi personaggi e bramarne i dettagli pur sapendo che non esista. Eppure è proprio quello che accade in con "Un'imperiale afflizione". Per tutto il romanzo Hazel e Augustus rincorrono l'autore che l'ha scritto, leggono e citano pezzi del romanzo, indagano sul destino dei vari personaggi. E per tutto il libro io non ho fatto altro che innamorarmi di questo finto romanzo scritto da un finto autore con una finta interessantissima vita. "Un'imperiale afflizione", se esistesse davvero, sarebbe sicuramente uno dei miei romanzi preferiti e lo dico con cognizione di causa. Ecco come Hazel descrive la sua passione per questo libro: 
“Il mio libro preferito era Un’imperiale afflizione, ma non mi andava di raccontarlo in giro. A volte leggi un libro e ti riempie di uno strano zelo evangelico che ti convince che il mondo frantumato che ti circonda non potrà mai ricomporsi a meno che, o fino a quando, tutti gli esseri umani non avranno letto quel libro. E poi ci sono libri come Un’imperiale afflizione, di cui non puoi parlare con l’altra gente, libri così speciali e rari e tuoi, che sbandierare il tuo amore per loro sembrerebbe un tradimento.Non era nemmeno che il libro fosse così bello. Era solo che l’autore, Peter Van Houten, sembrava capirmi in strani, impossibili modi. Un’imperiale afflizione era il mio libro, nel modo in cui il mio corpo era il mio corpo, e i miei pensieri i miei pensieri."


3. L'ironia. Per chi non lo sapesse, a me piace poter ridere leggendo un libro.  Se un autore riesce a strapparmi una risata, una risata vera e sonora non di quelle mentali, per me ha già vinto. Ora, "Colpa delle stelle" è un libro che ha come protagonisti due ragazzi malati di cancro, perciò leggendolo non mi aspettavo minimamente di ridere. Mi aspettavo di emozionarmi, di piangere, di maledire l'autore per aver fatto soffrire due personaggi giovani, di soffrire. Tutto questo è successo, ovviamente. Ma, sorpresa delle sorprese, è anche successo che io mi sia ritrovata a ridere di cuore per le battute brillanti sparse qua e la nella trama. I protagonisti di questo libro, anche quelli secondari, sono caratterizzati benissimo e molti di loro sono dotati di uno spiccato senso dell'umorismo e anche quelli che non sono inclini al sarcasmo, vengono compensati dall'ironica narrazione di John Green. Tutto il romanzo, infatti, è permeato da un sarcasmo pungente e marcato che riesce a rendere leggera e a volte comica, una storia che in realtà di comico ha ben poco. Vi avviso, si tratta di un libro tristissimo e non voglio dirvi che leggendolo non allagherete la vostra stanza con un mare di lacrime, ma l'ironia con cui John Green ha affrontato il tutto vi sorprenderà: non è da tutti riuscire a far sorridere il lettore mentre legge di due ragazzi che potrebbero morire da un momento all'altro. E non si tratta di comicità spicciola e di cattivo gusto, no. Si tratta di sarcasmo pungente, sottile e di pura classe:"Augustus Waters si è girato verso di me. «Letteralmente» ha detto.
«Letteralmente?» ho chiesto.«Siamo letteralmente nel cuore di Gesù» ha detto. «Pensavo che fossimo nel seminterrato di una chiesa, ma siamo letteralmente nel cuore di Gesù.»
«Qualcuno dovrebbe dirglielo, a Gesù» ho fatto io. «Dev'essere un bel rischio per Lui tenere nel cuore dei ragazzini malati di cancro.»
«Glielo direi io» ha ribattuto Augustus, «ma si dà il caso che sia letteralmente incastrato dentro il Suo cuore, per cui non mi sentirebbe.» Ho riso. Lui ha scossola testa e mi ha guardato."


4. Il lato drammatico. Ci ho girato attorno per tutta la classifica e non posso certo nascondermi dietro un dito: questo è un libro drammatico. Lo so, lo so, poco sopra ho detto che fa ridere. Ed è così infatti, ma ciò non vuol dire che non sia drammatico in modo esponenziale. Perché lo è, punto. La storia ruota attorno a un gruppo di persone affette dal cancro e non parlo solo di Hazel e Augustus, ma anche dei loro familiari e amici. No, non intendo dire che sono tutti malati di cancro, ma che tutti soffrono per la malattia dei propri cari: quando qualcuno è ammalato lo è tutta la sua famiglia. L'ho imparato sulla mia pelle, è così. Ecco perché quando ho ritrovato questo aspetto nel libro ne sono stata felice, è bello vedere come John Green abbia affrontato con realismo e attinenza l'argomento. "Colpa delle stelle" non è un libro per deboli di cuore. E' tosto, davvero, davvero tosto, perché racconta con schiettezza la sofferenza di chi è ammalato e lo fa in modo brusco. Hazel e Augustus sono ragazzi brillanti, che meriterebbero il più fulgido futuro possibile, ma la vita gli è nemica. Devono lottare contro una malattia assassina, una malattia che il loro stesso corpo ha innescato. Non aspettatevi dunque di vedere coniglietti rosa e arcobaleni in questo libro. Se John Green ha deciso di scrivere una delle storie d'amore più dolci mai scritte, ha per contro deciso di condirla con il dramma più crudo che si potesse immaginare in tempi moderni.  Ma è un bene, il risultato è dolorosissimo e atroce e spinge a piangere fiumi di lacrime, eppure è PERFETTO.


5. Il finale. Oh, santo cielo. Quel finale. QUEL FINALE E' INCREDIBILE. 
Non so ancora decidere se mi sia piaciuto da morire o se l'abbia odiato a morte, ma resta in fatto che mi ossessionerà fino alla fine dei tempi. Non sperate che io vi dica il perché sia ben chiaro, ma vi basti sapere che le ultime pagine di quel libro si sono scolpite nella mia memoria lì resteranno per sempre. Ho letto e riletto quelle ultime pagine fino allo svenimento, le ho anche lette a voce alta al mio ragazzo, che mi guardava piangere come una fontana dicendomi: "Tu sei masochista, io non potrei leggerlo un libro così."  E forse è vero, sono masochista e mi piace farmi del male, perché io un libro così non solo l'ho letto, ma lo leggerei altre cento volte. 
Il finale che ha scritto John Green, intendo l'ultimissima pagina, un po' me l'aspettavo. Ma tutto quello che c'è stato prima, invece, no. Assolutamente no. Mi aspettavo lacrime, certo, sofferenza e altre cose molto sconvolgenti, ovviamente. Ma non mi aspettavo quello che ho trovato: la dolcezza infinita. Non posso dire altro, solo che "alcuni infiniti sono più grandi di altri".




Giveaway CHIUSO

77 commenti:

  1. waooooooooo Stupendo anche qst libro *-* grazie tesoro x qst stupende occasioni :* <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il punto che mi è piaciuto è l ironia XD

      Elimina
    2. Il punto che mi è piaciuto è l ironia XD

      Elimina
    3. Il punto che mi è piaciuto è l ironia XD

      Elimina
  2. Ma tu dimmi solo una cosa? Ti si può amare più di così? *__*
    Va beh, sono sicura di sì :3 che domande faccio XD

    Comunque... anche io ho letto il libro all'inizio dell'anno e l'ho semplicemente adorato! L'avevo preso in biblioteca - sentivo il bisogno di averlo fisicamente tra le mani - e non sai che brutta cosa poi doverlo dare indietro... avrei voluto tenermelo u__u

    Il punto che mi è piaciuto di più tra le tue motivazione? Quello riguardo al finale... io l'ho amato con tutta me stessa quel finale... già dalla seconda metà del libro quando ho capito che piega avrebbe preso ho pensato "oddio no, Green me l'hai fatta! non puoi farmi questoooo" e invece me l'ha fatto XD mannaggia!
    Io lo so già che al cinema piangerò come una fontana... con i libri è difficilissimo che pianga... però in quella scena (so che sai quale) ero commossa :'/ vederla sullo schermo sarà un durissimo colpo (con film e telefilm ho la lacrima più facile XD)... sempre che non inizio a piangere prima in previsione del dopo D:
    Va beh u__u meglio non pensarci... so già che uscirò mezza morta dalla sale e col cuore di nuovo spezzato!

    Grazie comunque per l'occasione di vincere questo libro bellissimo che meriterebbe di stare sullo scaffale di casa di tutti <3

    RispondiElimina
  3. approfitto del giveaway per tentare di vincere un libro che vorrei cartaceo. intanto Grazie Glinda per tutte le occasioni bellissime che ci dai :)
    Buona fortuna a tutti comunque XD

    RispondiElimina
  4. Glinda, questo libro già mi incuriosiva...ma con le tue parole me lo stai facendo desiderare a tutti i costi! *_*
    Quindi partecipo con immenso piacere...chissà se la fortuna sarà dalla mia parte! ;)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops, dimenticavo..il punto della classifica che mi è piaciuto di più è il numero 3. L'ironia. Anche a me piace molto poter ridere leggendo un libro, anzi direi che è uno degli aspetti che più mi piacciono della lettura! Se poi consideriamo che in Colpa delle stelle viene affrontata una tematica delicata quale appunto il cancro, direi che l'aspetto ironico diventa ancor più rilevante.

      Elimina
  5. Ciao!
    Non ho ancora letto nulla di John Green.... *corre a nascondersi*
    E questo romanzo mi ispira da un po', quindi non posso che partecipare. Grazie per questa possibilità! :3

    Ehm, solo uno dei punti devo dire? >_< Mi hanno convinto tutti. XD Quelli che mi hanno colpita di più sono Un'imperiale afflizione (un romanzo dentro al romanzo! *^* E la citazione inserita è davvero bella!) e l'ironia, che apprezzo moltissimo nei libri; come dici tu, anche a me piace ridere e non è facile riuscire a far ridere un lettore quando si affrontano temi così delicati.

    RispondiElimina
  6. Seriamente, cerco questo libro da una vita e tu sei sempre gentilissima *W* è un'iniziativa grandiosa! Che dire il lato che mi piace di più, e anche quello di cui ho sentito parlare maggiormente, è il lato drammatico! So inoltre che non dovrebbe influenzare i miei gusti, ma lo scrittore è simpaticissimi ed è decisamente uno "di noi" ahah, e lo adoro, per cui non credo che questo libro possa dispiacermi anche per il suo modo di scrivere. Se c'è dell'ironia, sono sicura che sarà ben strutturata <3 Grazie ancora per l'opportunità <3

    RispondiElimina
  7. Bè a questo GA partecipo! non l'ho ancora letto ma ho una voglia matta di farlo.. insomma se ne parlate tutti bene un motivo ci sarà no? poi voglio dire dopo l'elenco delle cose che hai amato anche se non dovessi vincere correrò comunque a comprarlo :) Il punto che ho amato di più è il 4. Il lato drammatico. Ok forse è il meno scontato ma in questo periodo della mia vita ho bisogno di sfogare le mie emozioni e cosa c'è di migliore di un libro per farlo?!

    RispondiElimina
  8. Oh cavolino, è un'occasione da non perdere!
    Ho letto Colpa delle stelle in ebook, e desidero avere il cartaceo maledettamente!
    E' uno di quei libri che mi dispiace fortemente non aver comprato direttamente in cartaceo.
    Scegliere un solo punto è difficilissimo! Ho amato tutto di questo libro, concordo su tuttociò che hai detto di 'un'imperiale afflizione' e sul resto, non saprei proprio quale punto preferire.
    Forse il secondo, Augustus e Hazel, insieme. Perché sono i due personaggi atipici e perfetti di una romanzo perfetto. Credo che altri tipi di personaggi non avrebbe lasciato ciò hanno lasciato loro.
    Davvero un libro fantastico!

    RispondiElimina
  9. Seriamente il punto che mi è piaciuto di più? Io questo libro lo amo alla follia non puoi costringermi a scegliere una sola cosa, è una cattiveria :( Direi che è nel mio cuore per tutti i punti ma in particolare per l'ironia e per il finale QUEL FINALE che mi ha ridotto a rannicchiarmi sotto le coperte e piangere per l'intera nottata, sono patetica e ne vado fiera :P
    Grazie dell'opportunità <3

    RispondiElimina
  10. Come ho scritto nel commento della recensione, non ho mai amato i romanzi che parlano di storie sul cancro... La paura e la tristezza che mi riempiono quando li leggo mi opprimono e io soccombo. Forse per il fatto che la malattia è una delle poche certezze che abbiamo, e che ne consegue troppo spesso la morte! :'( Ma stavolta voglio leggere.
    Mi ha emozionato il tuo ultimo punto, il numero 5: spesso i finali dei libri deludono oppure sono prevedibili, ma la dolcezza che trasmetti quando parli di questo mi ha convinto che è uno dei migliori. Il finale è sempre stata la mia parte preferita, nonostante di solito non viene sviluppato bene... Ogni volta ho la tentazione di leggere le ultime due frasi del romanzo che leggo, ma stavolta, se vinco, prometto che non lo farò! ;)
    Grazie per l'opportunità <3

    RispondiElimina
  11. L'avrei comprato a breve perché l'ho appena letto, ma su prestito e quindi volevo la mia copia da poter rileggere e sottolineare...Ne avevo sentito parlare tanto e sempre molto bene, non delude assolutamente le aspettative e penso che averne una copia nella libreria di casa sia d'obbligo... Grazie per l'opportunità!!!

    RispondiElimina
  12. Anche questo titolo mi incuriosisce parecchio perciò tento la fortuna anche qui.
    Il punto che più mi attrae è il 4, il lato drammatico. Non sono masochista ma adoro i libri che mi fanno versare fiumi di lacrime!

    RispondiElimina
  13. Che premio bellissimo, grazie per l'opportunità^^
    Mi piace molto come scrive Green e le storie che racconta, poi di questo libro ho sentito solo pareri molto positivi, quindi la voglia di leggerlo è alla stelle ;)
    Il punto che mi è piaciuto di più è il 4: L'ironia, per prima cosa perchè mi piace molto quando viene usata in modo giusto e ed un ottima cosa che i personaggi siano caratterizzati così bene. La seconda motivazione è che, come hai detto tu, ti strappa più di qualche sorriso, e in un libro del genere ci vuole anche quello.

    RispondiElimina
  14. Parto dal presupposto che io non ho mai letto questo libro, ma ho letto la tua recensione e questa classifica e devo dire che, da come ne parli, dev'essere davvero una bellissima storia e siccome mi fido del tuo parere, avendo comprato già altri libri da te consigliati, sarei davvero contentissima di poter vincere questo Giveaway, sperando di riuscire a fare tutto bene, come da istruzioni.
    Comunque, prima di dirti qual'è il punto che mi è piaciuto di più, ci tenevo a dirti che hai un blog stupendo e sei davvero molto brava nello scrivere.
    Tornando a noi... il punto che mi è piaciuto di più è il primo.
    Hai descritto davvero benissimo il personaggio, come se fosse una persona reale, che tu conosci davvero bene e che per te significa molto. Non ho scelto questo punto perché sono superficiale e ho visto la foto del belloccio, ma sono stata colpita da ciò che hai scritto e sono più che sicura che, come te, anche io riuscirò ad innamorarmi di questo personaggio.

    RispondiElimina
  15. Oddio non è possibile! :') io amo questo libro, è il mio preferito, lo adoro, è così commovente, coinvolgente, profondo e stupendo! John Green è un grande ... Ho questo libro in formato ebook e lo vorrei in formato cartaceo ...

    RispondiElimina
  16. Partecipo mi è piaciuto il punto dedicato all'ironia è quel particolare che non ti aspetti da un libro con una trama del genere.
    Gfc: martina
    fb: giovanna d'arco
    mail: laperla85@yahoo.it

    RispondiElimina
  17. Questo libro è stata la mia rivoluzione al punto tale da farmi scrivere moltissimi commenti a riguardo, è semplicemente meraviglioso! L'ho adorato per il suo lato divertente o drammatico e per quel genio che aveva scritto Un'imperiale afflizione, semplicemente spettacolare! :)

    RispondiElimina
  18. OMG che stupenda iniziativa! Colpa delle stelle deve assolutamente avere un posto nello scaffale dei libri che ho amato (io faccio queste distinzioni per ordinare i libri XD)
    Partecipo, tentar non nuoce :)
    Difficile scegliere un punto... Sono tutti stupendi!
    Quasi quasi scelgo il 4, il lato drammatico.
    E' una storia struggente, il destino è contro di loro: continuano ad amarsi nonostante tutto, perchè l' amore vince la malattia. L' amore vince il male. Non avendo ancora letto il libro, posso solo basarmi sulla trama e sulla tua recensione/classifica... Ma lo sto amando! :)

    RispondiElimina
  19. Mi hanno regalato questo libro al mio compleanno ... lo aspettavo ta tempo ... che meraviglioso regalo di compleanno!!!! l'ho amato alla follia .. ed è da lì che ho deciso di leggere tutti i libri di Green. E' uno scrittore con i fiocchi <3 <3 <3

    RispondiElimina
  20. Libro bellissimo e straziante quanto è vero che l'ho lasciato a metà e mai più avuto il coraggio di continuarlo.
    Comprato in inglese appena uscito e per quanto la storia sia bella e avvincente l'ho trovata troppo vicino alla mia esperienza personale e una volta lasciato non ho avuto la forza di continuarlo, tanto è vero che sono più che sicura che non andrò a vedere il film.
    Però si lo vorrei avere cartaceo, è uno di quei libr che non puoi non avere!
    Quindi io sono per il punto 2 , Hazel e Gus, due ragazzi che nonostante le difficoltà riescono a lottare per la vita.

    RispondiElimina
  21. Ci tengo a commentare questo post, non per partecipare al giveaway ma per parlare di questo FANTASTICO libro. Non c'è niente da aggiungere alla tua, già fantastica, classifica. Io il primo posto assoluto lo darei all'ironia che caratterizza il racconto e i personaggi tanto da rendere un romanzo così triste, molto particolare.

    RispondiElimina
  22. Glinda, hai proprio dato inizio a giveaway di libri bellissimi! Non partecipo al primo giveaway perchè ho già letto Il confine di un attimo e mi sembra più giusto togliermi di mezzo ed are ad altre la possibilità di leggerlo, ma a questo partecipo eccome! Non conoscevo affatto questo libro, ma la trama mi attira parecchio, sembra una storia profonda e strappalacrime... come piace a me :) Il "punto" che mi attira di più è proprio quello in cui affermi che questa è una storia drammatica... qualche volta ci vuole qualcosa di un po' più pesantuccio, e le "lacrime da libro" sono catartiche :)
    Ho seguito tutti i punti del form, non sono riuscita a capire se però sono riuscita a inserire nel form il mio nick o il nome, non so perchè ma questo form mi da sempre un po' di problemi :( Comunque se invece del nick trovi una Valentina D'****, quella sono io :)

    RispondiElimina
  23. Perchè voglio partecipare??? Beh perchè anche io voglio prendermi una bella cotta per Augustus Waters :D

    RispondiElimina
  24. Ciao.
    Dopo aver letto i cinque punti ho troppa voglia di leggerlo, sia per il romanzo nel romanzo sia per il finale. Lo so, sono masochista come te xD
    *incrociamoledita*

    RispondiElimina
  25. Ciao Glinda!
    Voglio tentare a vincere Colpa delle stelle! :)
    Ho letto parecchie recensioni positive, uno più entusiasta dell'altra, purtroppo ogni volta che vado in libreria non lo trovo MAI! Ho sfortuna :(
    Già la trama mi attira troppo poi leggendo i tuoi cinque punto... *^* WOW, WOW, WOW!
    Beh, devo dire che mi son già innamorata di Augustus Waters! (Apparte che quello che hai messo tu nella foto è molto meglio di quello che lo interpreterà nel film!) Comunque personaggi come lui nei libri sono MOLTO rari! *^*
    Haze Grace e Agustus insieme mi sembrano... Fantastici! Già il fatto che si sono innamorati pur avendo il cancro e vogliono stare insieme anche se la loro fine è vicina... Beh, è una cosa stra bella! Nel senso di romantica, non voglio dire che il cancro è bello :/
    Rendersi conto della bravura di Green! Si è inventato una storia dentro una storia! Non vedo l'ora di leggere le citazioni di un'imperiale afflizione!
    Inoltre, trovare dell'ironia in una storia del genere vol dire essere dei geni!
    Sò già che piangerò come uno schifo, ma io adoro storie di questo genere, infatti sono masochista :')
    Ho quasi fatto tutti i punti per avere punti extra e spero di aver compilato bene :/
    A presto Glinda,
    Grazie per l'opportunità!
    -Dany :)

    RispondiElimina
  26. Due GA per il compliblog e hai scelto due libri che sono nella mia wishlist.
    Voglio "Colpa delle stelle", lo voglio! U_U
    I punti che mi hanno colpito di più della tua classifica da fangirl?! XD
    Beh, assolutamente il punto 1. Augustus Waters e la sua dichiarazione d'amore: «Sono innamorato di te, e non sono il tipo da negare a me stesso il semplice piacere di dire cose vere. Sono innamorato di te, e so che l'amore non è che un grido nel vuoto, e che l'oblio è inevitabile, e che siamo tutti dannati e che verrà un giorno in cui tutti i nostri sforzi saranno ridotti in polvere, e so che il sole inghiottirà l'unica terra che avremo mai, e sono innamorato di te.»

    E l'ultimo punto, il 5. Il finale. Ho paura a pensare che finale possa essere, ma ho anche tanta tanta curiosità che, so già, quando avrò il libro fra le mani (perchè prima o poi sarà fra le mie mani!) leggerò prima di iniziare la lettura. Sono solita leggere l'ultima frase di un libro prima di cominciare, ma credo che questa volta leggerò un intero paragrafo.

    Grazie x questo Ga! Parteciperrimo!

    Ps. Dimmi che verrà tratto un film!
    xo, Gina

    RispondiElimina
  27. Altro libro altra corsaaaa!!!
    Ed eccomi presente come sempre :P
    Il punto che preferisco è il 5°...
    Io amo i finali a sorpresa e da quello che ho letto sarà un finale grandioso se resterà scolpito nella mia memoria per taaaanto tempo :D

    RispondiElimina
  28. Ciao Glinda, anch'io non ho letto nulla di questo autore, ma mi piacerebbe leggere "Colpa delle stelle" ance se sono certa di piangere per tutto il libro...

    RispondiElimina
  29. Bellissima recensione Glinda! Sei riuscita a mettere in solo 5 punti l'anima e il cuore di questo straordinario libro e l'hai fatto citando tutto quello che ho amato. Un'imperiale afflizione, come vorrei poterlo leggere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono sicura che lo amerei almeno quanto Hazel. Magari un giorno John Green avrà pietà di noi e c'e lo regalerà, in fondo la speranza è l'ultima a morire ;)

      Elimina
  30. Wow Glinda ma io ti adorooo *-* Non ho ancora letto questo libro ma da ciò che mi hai trasmesso attraverso queste righe, penso che mi piacerebbe moltissimo. Il punto che preferisco è il primo, ma non che disprezzi gli altri ovviamente, solo... sono una romanticona e come resistere ad un personaggio così intrigante? Ma dico, perché i ragazzi reali non fanno certe dichiarazioni? XD Wow. Corro a compilare il form.

    RispondiElimina
  31. Approfitto del giveawey per tentare di avere la possibilità di leggere il libo in forma cartacea!!!! Ebbene si devo ammettere che sebbene io abbia amato le tue recensioni non ho mai letto il libo!! ( >.< )
    Dei punti che hai elencato senza dubbio il lato che più mi affascina del libro è la parte drammatica; non so bene come mai ma sono sempre ispirata da libi del genere... riescono a farmi aprire gli occhi.
    grazie della bellissima opportunità!

    RispondiElimina
  32. Ho letto svariate recensioni su questo libro... molte negative ed altre positive.... vorrei frami un idea personale....
    Comunque Glinda è mia *.* (non la toccate che mordo)
    U.U

    RispondiElimina
  33. questo libro è nella mia lista e non vedo l'ora di leggerlo perchè sono certa che lascia il segno, come si evince dal punto 5! <3

    RispondiElimina
  34. Ne avevo già la parvenza da parecchio tempo ma ora ne sono assolutamente sicura. Con le tue parole saresti capace di farmi leggere qualsiasi cosa tu voglia v.v
    E' già un pezzo che voglio leggere questo libro che mi affascina così tanto ed è già altrettanto tempo che mi dici che lo devo fare, lo so v.v Ogni volta mi sembra che il compleanno fosse il nostro invece che dell'Atelier *__* sei fantastica, il caso è chiuso.
    E' ufficiale. Adoro questo modo di parlare dei libri con una classifica dei cinque punti che ti hanno fatto amare il libro *___* è difficile sceglierne uno e quindi dovendo proprio decidere penso che Augustus possa avere quel qualcosa in più per leggere il libro. Non che tutto il resto non sia importante, ma diciamo che sono cosa che ti aspetti quasi già, mentre non capita spesso di avere un personaggio maschile diverso. Non vedo l'ora anche di vedere il film al cinema *___* anche se sinceramente l'attore non mi entusiasma molto.

    RispondiElimina
  35. Un’ altro libro stupendo! Grazie mille per questa grandissima opportunità *-*
    Sarò anche super masochista (e lo sono sicuramente perché ne ho letti di libri strappalacrime consapevolissima che lo fossero :) xD) ma ho una grandissima voglia di leggerlo *-* Il punto che mi è piaciuto di più della classifica è stato: "l’ironia". In un libro così mi piace che ci sia anche dell’ironia in alcuni punti, me lo fa apprezzare molto di più. Anche se puntualmente piango come una fontana quando li finisco, a fine lettura mi piace ricordare quei momenti divertenti e ironici che hanno caratterizzato i protagonisti anche durante i momenti difficili :)

    RispondiElimina
  36. 5. Il finale. Oh, santo cielo. Quel finale. QUEL FINALE E' INCREDIBILE.

    Su questo punto siamo totalmente d'accordo.
    « Ho cercato di immaginare il mondo senza di noi e per circa un secondo sono stato una persona abbastanza buona da sperare che morisse in modo da non dover scoprire che stavo per morire anch'io. Ma poi ho chiesto più tempo per poterci innamorare. »

    Come si fa a non amare?
    Questo libro merita di essere letto.
    Okay? Okay

    RispondiElimina
  37. non ho mai sentito parlare di questo libro , ma mi sembra davvero molto interessante :) spero tanto di vincerlo

    condiviso : https://www.facebook.com/lore.dana.585559/posts/430714710382950

    lorugive@gmail.com

    RispondiElimina
  38. Glinda ci vuoi proprio viziare! Ottima scelta, di nuovo direi. Se leggerò questo libro sarà solo grazie a te, il libro è già lì, con un'amica pronta a prestarmelo, perciò in bocca al lupo a tutte! Ti farò sapere come lo trovo

    RispondiElimina
  39. Bellissima opportunità! Proviamoci :) Magari avrò anche la fortuna del principiante...
    Non ho letto questo libro ma le tue parole mi hanno incuriosita e convinta a partecipare!
    Non c'è un solo punto che mi ha colpita...mi hanno stesa tutti!
    La storia d'amore...il lato drammatico...MA devo sceglierne uno e onestamente il colpo di grazia me l'ha dato l'ultimo punto! Non ho ancora trovato un libro che mi abbia lasciato con tutte queste emozioni, che mi abbia ossessionata a tal punto, che mi abbia fatto fare un sincero e sentito pianto e perchè no anche qualche risata....come invece è successo a te! Sarà questa la volta buona? Io lo spero!
    Piacerebbe anche a me imbarcarmi in questa avventura con Hazel e Augustus....a te la scelta!!!! ;)
    In bocca al lupo a tutti! :D

    RispondiElimina
  40. Ho letto questo libro in lingua e mi piacerebbe molto, anzi moltissimo averlo anche in traduzione italiana. Ho amato questo libro e mi è rimasto nel cuore. Amo John Green e il modo in cui ha creato questa storia.
    Il punto che mi è piaciuto di più è l'ultimo... ho finito TFiOS tra le lacrime verso le due di notte (o dovrei dire mattina?) e sì, "alcuni infiniti sono più grandi di altri".
    Speriamo bene, ci tengo davvero!

    RispondiElimina
  41. Non c'è un punto speciale in questa classifica, non so nemmeno metterli io stessa in classifica... So solo che rispecchiano il mio pensiero.
    Questo è un libro che fa male ma, tuttavia, non puoi fare a meno di amarlo.
    Molte persone mi hanno chiesto perchè leggere un libro che sai ti farà star male. Io gli ho semplicemente consigliato questo, non c'è spiegazione che tenga. Va letto. Basta.

    RispondiElimina
  42. stupenda occasione davvero! io scelgo il punto 4 il lato drammatico, adoro le storie strappalacrime anche nei film e poi ovviamente amo il senso romantico della storia pervasa da dolcezza e commovente sensibilità!

    RispondiElimina
  43. Quale punto mi è piaciuto di più? L'ultimo: IL FINALE. Io devo leggere quel finale, a quanto tutti mi dicono. Ti rendi conto che non l'ho ancora neppure letto per sbaglio? Comprato di getto? Niente. Eppure dovrei leggerlo, questo fantomatico romanzo.
    Questa quindi è la volta buona che vedo se il destino vuole io legga John Green o ancora no :P

    RispondiElimina
  44. Anche questo libro è magnifico e toccante . Io l'ho già letto , ma sento il bisogno di avercelo , di leggerlo di nuovo , tant'è che io ho fotocopiato il finale o quasi , quelle pagine prima della fine del libro , di cui purtroppo non posso parlare . é scontato adesso capire il punto che mi piace di più , ma non è così . Il punto che preferisco è Il secondo : Augustus e Hazel . E so che tu capirai il perchè . Quelle ultime pagine prima della fine , non sarebbe esistite senza Hazel e in particolare senza Augustus.

    RispondiElimina
  45. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  46. Ciao Glinda!
    Il tuo post mi ha piacevolmente colpito! Ho letteralmente adorato questo libro, benchè anch'io vi abbia versato litri di lacrime sopra [mancava poco che la biblioteca non lo rivolesse indietro ;) ]: le stesse lacrime che stavo per versare dinuovo dopo aver letto questo fantastico post. Il punto che mi è piaciuto di più è il primo: hai proprio ragione Augustus è unico, solo lui può scrivere frasi che mi sono rimaste così nel cuore da copiarmele in giro, dovendo per forza di cose restituire il libro : << Non puoi scegliere di essere ferito in questo mondo ma hai qualche possibilità di scegliere da chi farti ferire. A me piacciono le mie scelte. Spero che a lei piacciano le sue>>.

    RispondiElimina
  47. iao Glinda,
    è da un pò che vorrei leggere questo libro... ma forse ma fa un pò paura perchè come te ho vissuto l'esperienza sulla mia pelle e riviverla, anche se indirettamente, mi spaventa un pò...
    ma proprio per questo il punto che mi ha convinta di più è il 4 il lato drammatico, perchè troppe volte ho visto e letto questo argomento trattato in modo "sbagliato", dimenticavano sempre qualcosa che lo rendesse vero. chi vive queste esperienze sa che nonostante tutto, lotti fino alla fine con chi ami, vivendo momenti che poi restano per sempre un dolce amaro ricordo. è questo che voglio leggere. la storia di un sentimento che può ogni cosa.

    RispondiElimina
  48. Ho pianto leggendo tutti e cinque punti e recuperando la recensione...bellissima e struggente :-(
    Sono davvero tentata a leggere questo libro però già so che prima, durante e dopo, mi sentirò malissimo. Lascio la fortuna a chi veramente ha voglia di vivere questa emozionante storia :P

    RispondiElimina
  49. Ho sentito parlare molto bene di questo libro quindi sono curiosa di leggerlo.
    Nick: Yumee
    Condivisione: https://plus.google.com/u/0/101370226581727525660/posts

    RispondiElimina
  50. fatto tutto...anche recensione
    nick:ramona grazie e complimenti a glinda x la recensione approfondita...

    RispondiElimina
  51. VOGLIO QUESTO LIBRO! è una giustificazione consona? ahahah apparte gli scherzi (il libro lo voglio davvero però ù.ù), ho questo libro nella mia wishlist (e quale non ne fa parte? xD) e quindi mi piacerebbe da morire leggerlo! *-* la parte che mi è piaciuta di più? sicuramente quella della drammaticità. Insomma, se nel libro non c'è una parte drammatica, non è un libro che posso considerare bello xD (poi, certo dipende sempre dal libro), però per me deve sempre esserci! :) bellissima recensione comunque e auguri per questo meraviglioso blog! *-*

    RispondiElimina
  52. Mi sono innamorata di questo libro, punto! u.u
    Spero che la fortuna sia dalla mia parte... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che mi sono dimenticata...Non c'è un solo aspetto che mi piace di più.. sono due:
      l'ironia e il lato drammatico.
      Chissà, forse perchè avendo provato sulla proprio pelle certe cose, capisci che l'unica cosa che ti potrebbe stare meglio è "ridere".

      Elimina
  53. Ho adorato questo libro, tant'è che è stato il post inaugurale del mio nuovo blog. E' da tempo che vedevo la copertina originale girare tra le recensioni di youtube, gli acquisti, così alla fine ho finalmente deciso di leggerlo, divorandolo letteralmente in 2 giorni. Ho l'edizione ebook, e sarebbe bello riuscire a vincere la copia cartacea :D
    E' difficile scegliere un punto che mi sia piaciuto di più, tutti quelli elencati sono tra i miei preferiti, dovendo scegliere opterei per l'ironia. John Green è riuscito a far sembrare tutto più semplice, più delicato, impreziosendo così anche l'opera.

    RispondiElimina
  54. Ciao Glinda!!!Cm sempre i tuoi regali sn fantastici!!!Volevo solo farti i complimenti...questa volta nn patecipo xkè il libro ce l'ho già xò volevo cmq farti saxe il punto della classifica ke più mi è piaciuto...Hezel e Augustus insieme...sn loro i piloni del romanzo!!!La loro forza e determinazione trasportano i lettori in un universo parallelo!!!

    RispondiElimina
  55. Il punto della classifica che ho apprezzato di più è il 4: il lato drammatico. Non so come mai, ma i libri che mi fanno piangere alla fine sono quelli che ricordo sempre anche a distanza di tanto tempo. Incrocio le dita e spero di leggere questo libro (intanto preparo i fazzoletti) !! :-)

    RispondiElimina
  56. Non ho mai letto nulla di questo autore, ma dopo la tua entusiastica recensione non vedo l'ora di farlo. Il punto numero 4 della classifica, ovvero la drammaticità, è quello che più mi incuriosisce.

    RispondiElimina
  57. Partecipo molto volentieri a questo giveaway,devo dire che all'inizio la trama non mi ha colpito subito,ma dopo aver letto la classifica stilata da te ho subito cambiato idea.Il punto che più mi ha toccato è il 4 perchè anche io ho perso una persona a me carissima a causa del cancro e ho vissuto in prima persona il dolore e la sofferenza di questa terribile malattia.

    RispondiElimina
  58. Partecipo..
    Ti seguo col nome Heroine e su FB sono Ivana Casciarella.
    Della classifica ho apprezzato il punto dell'ironia e della drammaticità. Punti contrastanti che non riesco bene a capire come possono essere accostati.

    caldaremail@gmail.com

    RispondiElimina
  59. Già volevo disperatamente questo libro solo che il prezzo mi sta frenando dal gettarmi in libreria a prenderlo ora la mia voglia è schizzata alle stelle... comunque adoro questo genere di libri perchè sono un po' masochista anche io XD
    Il punto che mi è piaciuto di più è: Il finale, perchè mi pare di leggere un libro di Sparks.. da cui ne riesco sempre singhiozzando e piangendo per i maledetti finali che ti prendono il cuore lo gettano a terra e te lo calpestano ;_; e più ti fanno piangere e più noi ne siamo attratti da questi libri.. come si fa??!!! ahahahahahah e come si fa anche a non partecipare?!! ;p

    RispondiElimina
  60. partecipo e condivido, grazie.
    Il punto che mi piace di più è sicuramente il punto 3 l'ironia. un libro deve anche essere un po' spiritoso e non annoiare.
    fb /gfc: Vanda Prete
    wamaeed@gmail.com

    RispondiElimina
  61. della serie meglio tardi che mai XD
    io vado per l'ultimo punto, mai dare per scontato un finale, i migliori sono quelli che lasciano a bocca aperta e che sconvolgono^^

    RispondiElimina
  62. Ecco un altro libro che ho sulla mia ormai infinita wishlist e che devo assolutamente leggere!
    Il punto che ho preferito è l'ultimo perchè adoro i finali sconvolgenti!
    Incrocio le dita, grazie per l'opportunità!

    RispondiElimina
  63. Uuuuh, bramo da così tanto questo libro da non poter credere che l'hai scelto per il giveaway ** Anyway, la tua recensione è sempre una garanzia, adoro le immagini che hai inserito!
    Il punto che mi ha più colpito è il terzo, quello del "finto" libro :3 Mi sembra un'idea carinissima quella di Green, e per un attimo mi ha riportata indietro di qualche anno, quando lessi per la prima volta "L'ombra del vento" di Zafòn, e della passione del protagonista del romanzo per un libro :')
    Fingers crossed *-*

    RispondiElimina
  64. Oddio, non so con quale punto mi hai convinto di più.
    Nemmeno ho letto le trama, perché leggendo il tuo post mi hai convinto e non ho bisogno di altro per aggiungerlo alla mia wishlist.
    Davvero, non so quale punto scegliere.
    Sembra proprio il libro perfetto per me: drammatico, ironico e romantico.
    Anche se non vincerò, lo leggerò comunque, sono troppo curiosa.

    Se devo scegliere un punto obbligatoriamente, scelgo l'ironia.
    mi piacciono molto quei libri che ti fanno sorridere :)

    RispondiElimina
  65. Allora, diciamo pure che questo libro non appartiene ai generi che leggo.. ma come sempre mi è bastato leggere le prime righe del tuo post che ho deciso di cambiare genere, oltre al fatto che la tua descrizione mi ha davvero davvero incuriosita :)
    Il punto che di più mi ha colpito è stato il terzo, "Un'imperiale afflizione".. non ho mai letto di un libro dentro un libro, se così si può dire :) e mi piacerebbe vedere come l'autore abbia conciliato il "finto libro" con il suo vero libro :D
    Beh, che dire.. mettiamoci all'opera e speriamo di essere più fortunate questa volta ^_^
    Un bacione e buon giveaway a tutte :D

    RispondiElimina
  66. Come si fa a non augurarsi di vincere questo libro dopo giudizi così appassionati? Ho difficoltà a indicare il punto che più gradisco. Direi che prevale l'ironia.
    Grazie!

    RispondiElimina
  67. Sono molto interessata a questo libro,mi ispira moltissimo sia il titolo che la trama e i punti che mi hanno colpito di più sono "un'imperiale afflizione" :3
    Spero con tutto il cuore di riuscire ad aggiudicarmelo,e ovviamente buona fortuna a tutte quante :D

    mail : vedeoltreglialberi@gmail.com
    Fb : https://www.facebook.com/deoris.timeless

    RispondiElimina
  68. il lato drammatico, può sembra strano ma è cosi.. è quello che a volte ti fa appassionare alla storia a tal punto da lasciarci cuore, fegato ed anima fra quelle pagine..
    Incrocio le dita =)
    grazie per questa opportunità =)
    fb & gfc- fiore di neve
    mail- palermobella2000@yahoo.it

    RispondiElimina
  69. il punto che ho preferito è stato il terzo :"Un' imperiale afflizione.
    il fatto che un libro- per giunta non reale- accompagni in modo costante tutta la storia è una cosa straordinaria, ma non solo questo; l libro contribuisce molto sul comportamento dei protagonisti, soprattutto di Hazel che pur di incontrare l'autore del suo libro preferito è salita su un aereo, anche se poi l'incontro non è stato proprio come immaginava lei.
    la costanza di Augustus che voleva scrivere ad Hazel il continuo di quel libro anche se non era nella sua forma migliore;
    un libro che è riuscita as avvicinare ancora di più i personaggi.

    RispondiElimina
  70. ho letto questo libro ed è meraviglioso riesce a farti star male ad appassionarti perchè se coscente di quello che accadrà alla fine ma allo stesso tempo non lo sei.....il libro di cui lei è innamorata poi ti appassiona perchè anche se non esiste te ne innamori perchè lei ne è innamorata...ho amato è odiato allo stesso tempo questo libro e spero proprio di rileggerlo ancora e ancora

    RispondiElimina
  71. Ciao, sono Benedetta e ho 16 anni. :) seguo le tuo blog già da un po' e mi trovo spesso d'accordo con le tue recensioni. Ho finito ieri di leggere "Colpa delle stelle" e come sempre la tua recensione rispecchia esattamente ciò che penso e ho provato riguardo al libro. Non so ancora dire se il mio sia odio o amore, o forse entrambi, per questo libro. Credo di averlo amato per la dolcezza di Hazel e Augustus, per la loro forza e nel modo in cui affrontano la loro vita e per la rassegnazione totalmente ironica con cui affrontano il loro destino, il che lo rende ancora più straziante. L'ho odiato per la schiettezza con la quale l'autore racconta la malattia, e per il vuoto che mi ha lasciato nel cuore alla fine..l'ho odiato perche questo libro ti obbliga ad innamorarti e ad amare i due personaggi, per poi farti provare il dolore di perderli, lasciandoti dentro la sensazione di aver perso davvero due persone cui tenevi tanto..ti spinge dentro la storia e non puoi fare niente per impedirlo. Devo dire pero che il finale così me lo aspettavo..avevo la sensazione che sarebbe finito così, nonostante non voglia accettarlo a causa della curiosità di sapere cosa succede dopo. Nonostante questo credo che sia un finale Perfetto con la P maiuscola :) Se può suscitare delle sensazioni così forti a chi questa situazione ha avuto la fortuna di non viverla, non posso immaginare cosa può provare chi questa situazione l'ha vissuta in prima persona. Questo è quello che io penso e volevo dirti anche che sei bravissima a scrivere recensioni e che letteralmente adoro passare il tempo a leggerle. :) un abbraccio :)

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...