lunedì 1 agosto 2011

Blog tour: Libero Arbitrio di Caterina Armentanto sesta tappa!


E' con estrema gioia che presento questa meravigliosa quanto divertente iniziativa che l'autrice italiana Caterina Armentano ha ideato e promosso con passione ed entusiasmo! Da un mese ormai diversi blog hanno aderito al blog tour dedicato a Libero Arbitrio, deliziosa opera prima di Caterina, riservando al romanzo speciali di ogni genere. Cliccando sui vari banner che vi riporterò potrete dunque seguire il viaggio che Libero Arbitrio ha compiuto nella rete, per approdare in fine su queste pagine rosa e profumate d'estate! 

Il mio inchino va al fantastico lavoro che tutte le adorabili blogger prima di me hanno dedicato a Libero Arbitrio. Seguendo il blog tour infatti, potrete leggere le varie interviste e le chicche che queste ragazze sono riuscite a regalarci! Sono state tutte così brave che l'ultima arrivata,  ovvero la sottoscritta, è in totale crisi d'ansia da prestazione!

"Il tour"

Sul blog "Il sovrano lettore" la prima tappa

Sul blog "My caffè letterario" la seconda tappa

Sul blog "Lasciami leggere" la terza tappa

  
Sul blog "La mia passioene? I libri" la quarta tappa

Sul blog "Albero delle gocciole" la quinta tappa

"L'autrice"

http://4.bp.blogspot.com/-qVRxtf6PEiY/TdplTSv8qYI/AAAAAAAAAFc/FeeiSU0dRWw/s320/caterina+armentano.jpgCaterina Armentano, nata e residente in Calabria, è venuta in contatto con la scrittura in tenera età, dopo aver scoperto l’amore per la lettura. Folgorata dai diversi universi celati nelle pagine dei libri decise lei stessa di creare fiabe e racconti. In età adulta si dedica con più serietà alla sua passione pubblicando nel giugno 2006 una raccolta di poesie “Il sentiero delle parole” edito Torchio Editore, nel febbraio 2008 una raccolta di racconti “Sotto l’albero di mimosa” edito Aletti Editore e nel novembre 2010 “Libero arbitrio” edito 0111 Edizione, oltre a numerose poesie, racconti e fiabe inserite in raccolte antologiche. Ha partecipato a diversi concorsi con buoni risultati. Collabora con il sito http://www.good-morning.it/. Dei suoi articoli di psicologia, spettacolo e cronaca, sono stati pubblicati sul web. Cura il blog personale “Libero arbitrio” su http://caterinaarmentano.splinder.com/

La scheda che ha compilato per noi di Atelier dei libri 

Nome: Caterina Armentano
Compleanno: 26 febbraio
Città in cui vive: Cassano allo Ionio
Colore preferito: Bianco
Film preferito: Via col vento
Telefilm preferito: Supernatural
Animale preferito: Cane
Cibo preferito: Pizza
Dolce preferito: Profittterol
Città preferita:Roma
Stagione preferita: Primavera
Festa preferita: Natale
Fiore preferito: Iris

Libri preferiti
1. Anna Karenina
2. Paula
3. Saga Harry Potter
4. Il Signore degli anelli
5. Il dolore Perfetto



Ultime canzoni ascoltate.
1. Eh già! Vasco Rossi
2. Le tasche piene di sassi Jovanotti
3. Viva la vida coldplay
4. fuori o dentro di te Gatto Panceri
5. Mi scappa la pipì papà Zecchino d'oro :)


Il libro



Libero Arbitrio mi è stato presentato una mattina d'estate, e le sue tinte malinconiche e appassionate mi hanno rubato subito il cuore. Il mio incontro con questo romanzo è stato casuale, e fu preceduto da un commento dolce ma anche un po' triste che l'autrice lasciò sul mio blog. Non che io abbia una memoria di ferro, ma ricordo che Caterina disse qualcosa in merito a quale peccato fosse il fatto che io recesissi solo un determinato genere letterario... Be', mai commento fu più galeotto di questo, perchè qualche mese dopo io stringevo Libero Arbitrio, un libro che non si identifica in un genere ma solo in un aggettivo: bello. Così oggi mi ritrovo a presentarlo a voi, consigliandovene la lettura tramite la mia esperienza, certa che tutti voi, come me, non vi fermerete a pensare al genere a cui esso appartiene!


http://3.bp.blogspot.com/-xlpPGOKejP8/Tdpeu6zpDYI/AAAAAAAAAFY/BDXu6meV3YI/s1600/libero+arbitrio.jpgTitolo: Libero Arbitrio
Autore: Caterina Armentano
Editore: 0111 Edizioni
Pagine: 200
Prezzo: 15,00
Il mio voto:

In un paesino della Calabria, un luogo non ben definito, dove lo spazio simbolico prevale su quello reale, inizia l'intreccio delle vite di alcune donne che vivono nello stesso condominio. Loro si aiutano, si odiano, si invidiano, fanno comunella tra loro. Ogni donna ha una caratteristica ben specifica: Miriam desidera partecipare ad Amici nonostante abbia superato l’età e digiuna se Gigi d’Alessio tradisce la moglie. Gianna abortisce di nascosto dal marito perché non desidera più avere figli. Cosima è convinta di meritare un marito dittatore e crudele e non si rende conto che sua figlia, adolescente, ha una vita sessuale attiva e usa spesso la pillola del giorno dopo. Raffaella vive sempre storie sbagliate perché desidera al più presto sposarsi. Marianna non accetta le convenzioni di una società che la vorrebbe sposata e accasata con un ragazzo che lei non ama. Questi frammenti di vita sono il contorno della vera storia, raccontata da Rebecca, colei che porta in seno la maledizione che le fa perdere i figli prima che nascano. Rebecca narra la vicenda di Ester, la sua migliore amica, colei che vota la sua vita a un sogno che l’ha travolta e perseguitata per tutta la vita: in una notte catartica e senza luna, a Ester sembra che le membrane del tempo si siano squarciate, offrendole la possibilità di sbirciare nel futuro e consentendole di vedere il volto della sua futura bambina. Ma si accorgerà ben presto che questa meravigliosa visione resterà ciò che era, cioè un sogno e che, al contrario, la realtà ha in serbo per lei un tragico finale.

 La mia recensione

"Quando Dio mi creò, quando Lui inalò il respiro nei miei polmoni e decise per me se dovevo essere intelligente o sciocca, scaltra o incompetente, povera o ricca, sola o in compagnia, decise anche di darmi una piccola scatolina da scartare appena atterrata sulla terra per carpirne il segreto dell’esistenza. Io ho aperto quella scatola e in essa, avvolta in un manto di piume ho trovato l’essenza, lo spirito del libero arbitrio, pronto a far danni ma capace di darmi la possibilità di scegliere chi essere."

http://i48.photobucket.com/albums/f219/fulford529/Cafemom%20Images/love/chatting.jpg?t=1284124736Libero Arbitrio è un viaggio a capofitto nel cuore della donna; chi decide di salire a bordo si imbatte nelle rapide di un fiume di sentimenti e segreti tumultuosi che attanagliano l'anima. Ambientato in una cittadina della Calabria, la mia terra, il romanzo segue la storia di due vite che saranno sempre più legate e iseparabili, quelle di Rebecca Ester. Amiche da sempre, le due giovani donne condividono ogni cosa, vivono nello stesso condominio e provano lo stesso straziante dolore per un sogno che nessuna delle due è riucita a realizzare: quello di diventare madre. Entrambe sposate, Ester e Rebecca desiderano un figlio più di ogni altra cosa, ma il ventre di Ester sembra essere arido e quello di Rebecca non riesce a portare a compimento il ciclo della vita. Ester non ha mai nemmeno provato la gioia che deriva dal portare in grembo una nuova esistenza, mentre Rebecca vive un lutto nel cuore per le vite che ha perso. L'esperienza ha fatto di Rebecca una donna rassegnata all'inevitabile, che prova a scacciare i sogni impossibili e focalizzarsi sulla dura realtà, e di Ester una sognatrice incallita la cui vita è alimenata dalla speranza di riuscire ad avere "la sua bambina".



Sarà Rebecca a narrare al lettore una storia di fantasie di ragazze che si trasformeranno poi in Catch a Falling Starscelte di donne. Scopriremo che sin da quando era una ragazzina, Ester continua
a sognare una bambina bellissima che la chiama mamma; ogni notte la vede, ne scorge i lineamenti, ne sente la voce, ne assapora la dolcezza. Quel sogno è così reale da diventare un'ossessione, e quando saprà di non essere lei la causa dell'assenza di prole, Ester deciderà di raggiungere la sua meta a ogni costo, mettendo in gioco la sua vita e il suo matrimonio. Pare non esserci conseguenza troppo grave, pericolo o intoppo che possano fermare ciò che ha intenzione di fare: il libero arbitrio sarà la sua unica legge. Con uno stile poetico e allo stesso tempo diretto, l'autrice ci presenta il meraviglioso ritratto di una situazione dolorosa e contemporanea attraverso racconti di attimi brevi ma salienti. Caterina riesce a penetrare senza preamboli in una storia di vite intrecciate, fotografando abilmente una realtà difficile come quella Calabrese. Mentre Ester compirà le sue drastiche scelte, mille occhi saranno puntati su di lei pronti a colpire con giudizi taglienti come lame. L'intero condominio assisterà alle vicende che vedono Ester e Rebecca unite in una lotta impossibile, e molte altre storie di donne saranno raccontate. Come in ogni condominio che si rispetti infatti le chiacchiere sono all'ordine del giorno e nessun segreto è al sicuro, nemmeno quello che sembra essere celato al meglio.

Incontreremo una sequela di ragazze, madri, mogli, nonne, tutte profondamente diverse ma
Coffee & cigarettestutte legate dall'insoddisfazione e dal desiderio del proibito, o peggio ancora dall'invidia. Quell'invidia cieca, quasi perfida, che non guarda in faccia il dolore, che non  prende in considerazione i  bisogni né le paure della vittima sacrificale di turno. Alcune delle coprotagoniste della storia sono così esasperate, ed esasperanti, da risultare quasi come delle caricature. Guardando con attenzione però diviene lampante che dietro ogni donna descritta dall'autrice, si nasconde una realtà disarmante. Sarà proprio attraverso i giudizi, le critiche e le vessazioni, che la storia di Ester prenderà forma, nel modo più intenso e straziante possibile. L'uragano Ester investirà inesorabilmente la vita di  Rebecca, che si troverà a combattere al fianco di un'amica distrutta eppure forte come un tornado. Le scelte sbagliate di Ester, dettate dalla volontà di raggiungere un sogno più grande di lei, scateneranno una sequela di eventi e manderanno in subbuglio l'intero paese in cui vive. Tanti la giudicheranno, in molti seguiranno il suo folle esempio gettandosi in imprese a dir poco discutibili, altre, come Rebecca rinasceranno a nuova vita e con una nuova consapevolezza. Tutti, nessuno escluso, saranno toccati dal gesto di Ester, la ribelle che non ha temuto le ire di un paese in cui le malelingue e sono più temute del giudizio divino.

http://3.bp.blogspot.com/-xlpPGOKejP8/Tdpeu6zpDYI/AAAAAAAAAFY/BDXu6meV3YI/s1600/libero+arbitrio.jpgLibero Arbitrio è un romanzo intenso che parla al cuore, commovente e divertente in un tempo. Caterina Armetano riesce, mescolando poesia e cruda realtà, a creare un romanzo  permeato di personalità e carattere, in cui si respira l'aria dell'asfissiante piccola città pronta a puntare il suo dito su chi è nell'errore. L'essenza del romanzo risiede proprio nella realtà in cui è ambientato, dove una scelta sbagliata può pesare più di una croce, e la rinascita è un lusso che non tutti possono permettersi. Le due protagoniste principali, così uguali eppure così distanti, rappresentano assieme la forza e la sconfitta, l'una la spalla dell'altra sino al compimento di un destino doloroso ma inevitabile. Il libero arbitrio è il cardine di un intreccio di vite, che dimostreranno difficile sia riuscire a prendersi carico delle proprie scelte. Il modo in cui i vari personaggi secondari giocano il loro ruolo, anche il più marginale, è ben congeniato e soddisfacente. Tutto in Libero Arbitrio lascia a intendere che l'esordiente Caterina Armentano è un'autrice di talento in grado di costruire storie di vita vissuta che toccano e convincono sino all'ultima pagina.



Verdetto: un libro emozionante, le donne lo ameranno. 

23 commenti:

  1. Salve, questo libro è diverso da quelli che leggo di solito, indubbiamente più adulto e realistico, con temi molto attuali. Non mi dispiacerebbe leggerlo =)
    Partecipo!

    RispondiElimina
  2. Hey!
    Mi ispira molto la trama di questo libro. Molto realistico e interessante.
    spero che la fortuna sia dalla mia parte, ma buona fortuna a tutti!! :)

    RispondiElimina
  3. sembra davvero molto interessante, ma anche triste, vorrei tanto poterlo leggere, poi anche il fatto che l'autrice è italiana..mi attira proprio....quindi partecipo stravolentieri a questo giveaway :) augurando buona fortuna a tutti!!!!!

    RispondiElimina
  4. Sn sincera, preferisco nn leggere la trama per nn svelare il tt XD ... mi basta vedere la copertina e sapere il genere a cui appartiene :P ... beh provo a partecipare :)

    RispondiElimina
  5. Sembra molto triste e realistico, non ho mai letto nulla del genere e non mi tiro di certo indietro davanti a questo giveaway!

    RispondiElimina
  6. adocchiato da tempo ne ho seguito le tappe!splendida l'iniziativa e ovviamente la tua recensione,come sempre, completa ti trascina dentro il libro e ti fa assaporare quel tanto che basta per desiderare leggerlo!ora incrocio le dita!ciaooo!^__^

    RispondiElimina
  7. ho sentito parlare benissimo di quest'esordio!
    anche sul suo gruppo fb che viene spesso aggiornato
    e se poi ha smosso blog di cotanta caratura non può essere 'na ciofeca!!!

    RispondiElimina
  8. provo...di solito leggo altro ma voglio provare anche questo genere!
    incrocio le dita

    Carmen

    RispondiElimina
  9. Ho letto recensioni stupende su questo libro! Indubbiamente è distante anni luce da quello che sono solito leggere, ma non per questo avvicinarmi a un nuovo genere mi scoraggia: anzi, sono molto curioso di scoprire una nuova autrice e di imbattermi in qualcosa di nuovo :)
    Mik_94

    RispondiElimina
  10. ciao :) decisamente è un genere che si discosta dalle mie letture abituali, eppure queste storie di vita vissuta mi attirano molto per staccare un pò dal fantasy.. decisamente mi piacerebbe leggerlo :)

    p.s. complimenti per il blog tour!!

    Fra

    RispondiElimina
  11. è da poco che leggo questa tipologia di romanzo ma me ne innamoro fin dalle prime pagine, è bello come le parole entrino in te così profondamente da far nascere una sorta di introspezione personale creando un certo legame con le protagoniste, le loro emozioni e quello che queste ultime lasciano in noi. in più mi attira sempre come la ricerca della maternità porta le donne a scelte che altrimenti non farebbero. in più la tua bella recensione non può che far presagire una bella lettura!!
    buona fortuna a tutti susi

    RispondiElimina
  12. Questo è decisamente ciò che amo leggere! Ho anche vissuto per un periodo in un paesino in Calabria **
    Incrociamo le dita... Ti seguo come MindRevolution :)

    RispondiElimina
  13. Uno spaccato di vita vera, sicuramente un bel libro da leggere.. spero di vincere.

    piukina81@gmail.com

    RispondiElimina
  14. Un libro pieno di emozioni e sentimenti. Mi piace molto questa trama complessa di vita reale.
    Grazie, ciao.

    RispondiElimina
  15. Un'autrice italiana che scrive storie di donne non può che intrigarmi. Il tuo articolo poi è interessantissimo. Incrocio le dita. Grazie per l'opportunità.

    RispondiElimina
  16. Ci provo! ...il profumo dell'estate ha sempre qualcosa di misterioso .....non mi resta che attendere e conoscere il verdetto
    ciao
    f.sofy26@gmail.com

    RispondiElimina
  17. ...ho già avuto modo tempo fà,in occasione di un altro giveaway, di scoprire questo libro e la passione che l'autrice ci ha messo nella sua creazione..spero di farcela questa volta,mi alletta non poco;) incrocio le dita^^

    RispondiElimina
  18. Ancora complimenti per la recensione! Anche per me questo libro non fa parte del mio genere preferito e forse, non mi avrebbe mai richiamato dagli scaffali della libreria. Ma la tua recensione mi ha colpito. Sarà per la tristezza delle due donne e per le tematiche forti affrontate, che credo che ne valga proprio la pena leggerlo.
    Complimenti ancora Glinda, perchè riesci sempre a scrivere delle recensioni che ti fanno amare i libri senza ancora averli letti!

    RispondiElimina
  19. Mi sono commossa leggendo questo post..figuriamoci quando leggerò il libro..e quindi spero che la fortuna faccia la sua parte...:)

    RispondiElimina
  20. Dalla recensione deduco che si tratti veramente di una bella lettura. Sono molto interessata al libro anche perchè diverso dai soliti racconti di stile "vampiresco"un pò troppo inflazionato...
    Partecipo all'estrazione dopo aver condiviso sia nel mio profilo su facebook sia in Twitter.

    RispondiElimina
  21. Che bello, le storie di amiche mi piacciono sempre tanto, spero di vincerlo!

    RispondiElimina
  22. Una trama che mi ha colpito per la vicinanza alla nostra cultura, ma è stato quel passaggio del libro ad aprire le mie emozioni. Partecipo con piacere perchè sono sempre pronta a lasciarmi stupire. E fidandomi del tuo gusto non posso che lasciarmi coinbolgere.

    RispondiElimina
  23. sicuramente molto diverso dai generi che leggo di solito.. tratta temi più adulti e attuali.. e vorrei cimentarmi in questo ''nuovo'' genere.

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...