martedì 26 luglio 2011

Teaser Tuesdays #14

Come tutti i Martedì, oggi è il giorno di Teaser Tuesdays! Come sapete si tratta di una rubrica a cadenza settimanale, inventata dal blog Should be Reading
Le regole sono semplicissime, e la cosa più bella è che tutti possono partecipare, anche voi  lettori nei commenti, e condividere con noi i vostri teaser! La cosa che adoro di più è proprio leggere tutti i vostri piccoli estratti che mi fanno venire una voglia pazzissima di leggere i vostri libri!
Ecco le regoline!

  • Prendi il libro che stai leggendo;
  • Aprilo in una pagina a caso;
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
  • Attento a non fare spoiler!!
  • Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano; aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.
     
    Andiamo un po' a vedere cosa ho scovato io oggi!
     Da Il diario delle fate di Jane Yolen e Midori Snyder

     
    Ero nella casa di Baba Yaga da quasi dieci giorni. Tre giorni confusi, passati a inciampare sui miei stessi piedi un tempo leggiadri, due giorni  per imparare il comportamento di una donna anziana, quattro giorni ad aspettare lettere che non sarebbero arrivate, e sette notti sveglia a causa di una giovane donna che piangeva a dirotto nell'appartamento sotto il mio.
    Quella notte feci ciò che non avevo mai fatto prima: bussai alla porta di un mortale.

    Pagina 135


    Tocca a voi! Attendo i vostri teaser!

6 commenti:

  1. Ciao Glinda! Davvero bello il tuo blog! E "Il Diario delle Fate" mi ispira parecchio! Io in questi giorni sto leggendo "Il Linguaggio Segreto dei Fiori" di Vanessa Diffenbaugh:

    "La sedia cominciò a liquefarsi sotto di me. Mi ritrovai prona sul pavimento della biblioteca con intorno i libri a semicerchio, senza sapere come ci fossi finita. Più leggevo, più sentivo allontanarsi la comprensione dell'universo. L'aquilegia era simbolo di abbandono ma anche di follia,il papavero di immaginazione e di stravaganza. Il fiore di mandorlo, emblema di indiscrezione nel dizionario di Elizabeth, in altri compariva come speranza e a volte sconsideratezza. Le definizioni non erano solo diverse, spesso erano contraddittorie." Pag. 99

    RispondiElimina
  2. Anche io ho letto "Il linguaggio segreto dei fiori"...mi è piaciuto tantissimo!
    Ora invece sto leggendo "Veleno d'Inchiostro" di Cornelia Funke (il secondo della trilogia che inizia con "Cuore d'Inchiostro").

    "Il secondo giorno, mentre Farid era a caccia, Meggie aveva tentato di leggere un libro che aveva portato con sé. Non era andata oltre la prima pagina e, alla fine, se l'era dimenticato sulla riva di un ruscello sopra il quale volavano sciami di fate blu. La sete di storie diminuiva se si poteva viverne una?"

    RispondiElimina
  3. io invece sto leggendo...indovinate!
    "-la mappa-disse lupin.-la mappa del malandrino. ero nel mio studio a guardarla...-
    -sa come farla funzionare?-chiese harry sospettoso.
    -ma certo che so come farla funzionare-.disse lupin,agitando la mano con impazienza."

    RispondiElimina
  4. "Si girò furente verso Axel e, prima che lei stessa potesse intuire le proprie intenzioni, sollevò una mano e lo colpì forte sulla guancia col palmo e poi col dorso.
    Lui non reagì, voltò la testa e rimase in silenzio.
    "E adesso fai pace con tuo fratello" disse lei dura.
    Infine girò loro le spalle e si diresse verso Ross Granville.
    "Tribuno, ho percosso uno stuente di rango superiore al mio. Sono tre giorni per ogni colpo."

    BlacKk Friars. L'ordine della spada di Virginia de Winter.
    All'acquisto del libro mi sono leggermente spaventata per le dimensioni del tomo, ma adesso sono amareggiata per come le pagine scivolano via sotto i miei occhi e le mani!! ha scalato velocemente la top ten dei miei libri preferiti e dei personaggi più amati, sopratutto AXEL!!!!! In attesa di sapere se sarò tra le fortunate vincitrici del prequel, fremo di impazienza per il sequel!!!

    RispondiElimina
  5. Un premio per te nel mio blog!

    RispondiElimina
  6. Ciao Glinda! Sono nuova qui e il tuo blog è molto interessante :)tanto che partecipo anch'io alla rubrica

    "Eppure, quel castello e le sue tre abitanti esercitavano su di me un fascino inspiegabile. Malgrado il disagio provato mentre ero lì, appena mi ritrovai fuori, lontana da loro e dal castello, smaniavo già di tornare. Non aveva molto senso. Ma forse la pazzia non ha mai molto senso. Perchè oggi mi rendo conto che ero letteralmente pazza per le sorelle Blythe."

    Da "una lontana follia" di Kate Morton

    ciao!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...