giovedì 30 settembre 2010

Anteprima: Bugiarda, di Justine Larbalestier.

Cari lettori eccomi con un'altra succulenta anteprima.
Oggi parleremo di un libro che uscirà nelle nostre librerie a partire dal 07 ottobre 2010 edito da Salani il cui titolo italiano sarà "Bugiarda, quando mentire è più facile che respirare." Ma doveva essere Ragazza lupo.
L'autrice Justine Larbalestier è molto conosciuta all'estero grazie alla sua, molto proficua, attività di scrittrice YA e tra i suoi libri più apprezzati troviamo quelli della Magic or Madness trilogy, ancora inediti in Italia. Liar, titolo originale del nostro Bugiarda ha vinto numerosi riconoscimenti attirando l'attenzione mondiale su di sè in diverse occasioni. Il libro in questione è il primo thriller  dell'autrice australiana, che dice di averlo avuto nella mente per anni prima di dargli forma su carta. Un libro accattivante a tratti sovrannaturale, con una protagonista giovane ma forte ed astuta, con un terribile segreto da custodire. Non ci troviamo di fronte all'ennesima saga, ma bensì ad un bel libro coinvolgente ed autoconclusivo. 



mercoledì 29 settembre 2010

Anteprima: I ladri dagli occhi verdi, di Coovadia Imraan

Buon mercoledì a tutti carissimi lettori, dopo una giornata davvero stressante voglio distrarmi con un'interessante anteprima, parlo de I ladri dagli occhi verdi di Coovadia Imraan edito dalla Newton Compton, che uscirà in libreria domani 30 Settembre.
La prima cosa che mi ha colpita di questo libro è la copertina, queglio occhi magnetici che catturano l'attenzione e stimolano la fantasia. Si tratta di una commedia a tratti mozza fiato, zeppa di rapine inseguimenti e situazioni pericolose, il tutto condito da una buona dose di cinismo e riferimenti alla storia contemporanea, ma ecco la trama:

Prezzo: Euro 4.90 
Pagine: 256
Titolo: I ladri dagli occhi verdi
Autore: Coovadia Imraan
Editore: Newton Compton (collana Newton Pocket)
Data di Pubblicazione: 30/09/2010


Questa è la storia di Firoze Peer, filosofo dilettante, e del suo gemello Ashraf, falsario di professione. Cresciuti a Johannesburg con una madre letterata e cleptomane e un padre truffatore, i due ladri dagli occhi verdi percorreranno il globo tra incredibili avventure. Da un geniale furto a Sun City a un selvaggio inseguimento lungo i confini del Pakistan, dalla consegna di passaporti contraffatti a un gruppo di terroristi coinvolti negli attentati dell’11 settembre fino a un’assurda apparizione alla Casa Bianca, intrighi e inganni si succedono senza sosta… Una commedia deliziosa, cinica e assolutamente indimenticabile che vi lascerà col fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina.

Recensione: Strokes, di Stefano Pitino

Tre stanze bianche. Vuote. Senza via d’uscita: una dimensione parallela. È il regno di un maestoso Orologio a pendolo nero: la Morte.
È qui che l’Orologio ha trasportato dodici ragazzi. C’è chi non crede più nell’Amore e chi lo sta cercando. Chi usa il denaro e chi la forza. Chi crede troppo in se stesso e chi per nulla. Chi usa la testa e chi il cuore.
Allo scoccare di ogni ora uno di loro è convocato dinanzi all’Orologio. È messo di fronte al suo vero io. Ha una sola possibilità di salvarsi: trovare l’unica chiave che batte la Morte.
È una frenetica lotta contro il tempo. Un confronto. Uno scontro. Un vortice di azioni incalzanti e vertiginosi colpi di scena. Un susseguirsi di tentativi di fuga, avventure, lotte, flirt.
Ma soprattutto una grande favola d’amore, un sogno, una magia, un inno alla speranza e alla vita, alla luce dell’Amore che vince le tenebre.

Nonostante io abbia impiegato circa tre giorni per leggere Strokes, la lettura del manoscritto in realtà avrebbe richiesto non più di due, massimo tre ore, viste le esigue dimensioni che in pratica non superano le 120 pagine, e che solo l’impaginazione particolare riesce a “stirare” fino a raggiungere le 134.
Strokes non si presenta al lettore con una stesura tradizionale, ma piuttosto sottoforma di sceneggiatura teatrale, all’inizio del quale Pitino ci presenta molto brevemente i nomi e l’aspetto esteriore dei personaggi, prima di alzare il sipario e dare inizio al fitto scambio di battute tra i vari protagonisti, che proseguirà senza sosta fino alla fine del libro.

lunedì 27 settembre 2010

Recensione: Wingsworld, il mistero della pietra di Leda.

Oggi, dopo una lunga attesa ho finalmente potuto trovare un ritaglio di tempo utile e postare questa tanto attesa recensione.


"Il mistero della pietra di Leda" è il primo libro della saga di Wingsworld, un fantastico mondo abitato da meravigliose creature. Leda è una giovane wingson, carina, vivace e intelligente. Come tutte le ragazze, ama passare le giornate a divertirsi con le amiche, correndo dietro al ragazzo più figo del paese, che non la degna di uno sguardo, e detesta la scuola!!! Ma ciò che aspetta con più ansia è il giorno in cui, finalmente, riceverà il suo medaglione. Un medaglione magico che ricevono tutti i wingson all'età di 17 anni. In ogni medaglione comparirà, al centro del ciondolo dorato, una pietra colorata. Il colore della pietra stabilisce quali strabilianti poteri il wingson, da quel momento, sarà in grado di gestire! Inoltre, con il medaglione, inizieranno a crescere sulla schiena di tutti i wingson delle grandi ali bianche, che permettono loro di volare ad altissima velocità! Finalmente, anche per Leda arriva il grande giorno! Ma non sa ancora che qualcosa sta per accadere... Qualcosa di imprevesto... Qualcosa di inspiegabile... Qualcosa che cambierà la sua vita per sempre.

Comincio ringraziando moltissimo Francesco Ruccella, giovane autore del libro che è stato sempre gentile e disponibile, umile e oltremodo paziente. E’ proprio a lui che voglio dedicare qualche parola, perché trovo che la sua tempra sia da ammirare, visto che a soli 18 anni ha deciso di mettere in gioco la propria vita intraprendendo un sogno di sicuro molto ambizioso. Francesco vive tutto ciò che riguarda il suo libro con positività ed entusiasmo invidiabili, cosa che lo rende ai miei occhi molto più adulto di quanto in realtà non sia. Ruccella ha deciso di auto pubblicare la sua opera e promuoverla tramite mezzi propri, riscuotendo anche un discreto successo, cosa che va sicuramente apprezzata.

mercoledì 22 settembre 2010

Aggiornamento su Deeper di Maggie Stiefvater.

Ragazzi grazie alla carissima Keira di The book lover ho un piacevole aggiornamento da farvi sull'uscita di Deeper di Maggie Stiefvater, di cui ho fatto l'anteprima quì.

Vedremo Deeper nelle nostre librerie non il 13 Ottobre, ma il 29 SETTEMBRE!! Io personalmente ne sono entusiasta e voi? Un grazie infinito alla sempre informatissima Keira!

martedì 21 settembre 2010

Recensione: L'accademia dei vampiri, Richelle Mead.

Ci siamo, ho finalmente trovato un piccolo ritaglio di tempo per poter recensire questo fantastico libro che mi ha stregata fin dalle prime pagine!
Primo di una saga che sta sbancando in tutto il mondo, e da cui presto verrà tratto un film.

Data di Pubblicazione: Novembre 2009
Titolo: L' accademia dei vampiri
Traduttori: Mari A., Martucci M.
Autore: Richelle Mead
Editore: Rizzoli
Pagine: 427



Lissa Dragomir, principessa Moroi, vampiro mortale, dev'essere protetta a tempo pieno dalle minacce degli Strigoi, i vampiri più pericolosi, quelli che non muoiono mai. La sua migliore amica e custode, Rose, è una Dhampir, un incrocio fra vampiro e umano. Rose e Lissa, dopo due anni di fuga dal loro mondo per assaggiare un po' di realtà, vengono intercettate e riportate a St. Vladimir's, l'Accademia dei Vampiri in cui studiano. Quando ci riescono: perché tra balli e innamoramenti, flirt con i più anziani, fascinosi tutor e conflitti sempre aperti con gli insidiosi Strigoi hanno pochissimo tempo per pensare ai libri.


La mia recensione

Inizialmente, vedendo il libro sugli scaffali delle mie librerie preferite storcevo il naso e giravo i tacchi. Ero convinta di trovarmi davanti alla solita saga YA banale e assurdamente noiosa, sulla scia dell'ormai inflazionato Twilight, tutta sospiri e occhi a cuore. Poi qualcosa è cambiato, le voci che L'accademia fosse un libro tosto si facevano sempre più assillanti e in me è cresciuta una voglia incontrollabile di leggerlo. E' così che sotto l'albero di natale ho trovato, assieme ad altri quattro libri, anche quello di Richelle Mead, che è diventato subito il preferito dei regali.
Già dalle prime pagine si evince che L'accademia dei vampiri è un libro diverso da tutti quelli che si trovano in commercio al momento, soprattutto se si parla di YA, e non sto parlando di diversità dei contenuti, visto che in fondo è di Vampiri che si tratta. La differenza a cui alludo riguarda la narrazione: Richelle Mead ha un modo di scrivere che rapisce e diverte più di chiunque altro, i suoi ritmi sono serrati quanto basta per lasciare il fiato sospeso e un sorrisetto ebete sulle labbra dei lettori.

lunedì 20 settembre 2010

Libri dell'altro mondo, Succubus Blues di Richelle Mead.




Buona sera a tutti, chi segue l'Atelier sa che io amo molto la serie The Vapire Academy di Richelle Mead, di cui sto leggendo il secondo romanzo ovvero Morsi di ghiaccio Proprio per questo motivo oggi, nella rubrica "Libri dell'altro mondo", ho deciso di parlarvi di un'altra serie della stessa autrice, il cui primo libro si chiama Succubus Blues
Come sapete in questa rubrica vi illustro alcuni libri interessanti, che purtroppo non sono ancora stati pubblicati in Italia, con la speranza che qualche casa editrice decida di farci un pensierino!

mercoledì 15 settembre 2010

Anteprima: Breathers L'anonima Zombie, di S. G. Brown



Esce nel corso di Settembre, sugli scaffali delle nostre amate librerie un romanzo davvero singolare: Breathers L'anonima Zombie, edito da Casini Editore.
Mentre i nostri sogni sono affollati dagli ormai inflazionati vampiri, e la fantasia di qualcuno si getta su figure fatate e svolazzanti, in Breathers i protagonisti possono ritenersi dei veri novellini del genere, infatti in Italia sono davvero pochi i libri che narrano della difficile vita degli  Zombie! Quelli di Breathers non sono il classico cliché dei redivivi che siamo abituati a vedere sul grande schermo, non si tratta infatti di esseri in decomposizione senza cervello ed affamati di carne umana, bensì di esseri senzienti con seri problemi di integrazione nella dura società dei viventi.
S. G. Brown ha creato un mondo in cui gli Zombie vivono ed affrontano problematiche legate alla loro diversità, facendo i conti con le menomazioni che la morte gli ha causato; i suoi redivivi lavorano, hanno una vita privata, e dormono in una cella frigorifera. Una commedia nera, che sfiora temi delicati e controversi come la diversità, l'amore e l'incapacità di poter esprimere se stessi. Capace di far ridere ed inorridire in un tempo, Breathers è di sicuro un libro interessante!
Il romanzo in America ha letteralmente sbancato, tanto da aver ispirato un film che uscirà nel 2011 e probabilmente un telefilm, si parla già di nomi importanti come Scarlett Johansson quale protagonista femminile.

Vi lascio la trama, a voi i giudizi!!

La vita di Andy è un casino! Diventato da poco uno Zombie, è costretto a vivere nella cella frigorifera che i suoi genitori hanno nello scantinato; frequenta l’Anonima Zombie e come se non bastasse non può neanche lamentarsi, visto che la sua bocca è stata cucita al momento dell’imbalsamazione! Ma tutto sembra volgere al meglio quando Andy incontra Rita, una Zombie molto carina che si è suicidata di recente, Tom, uno Zombie vegetariano al quale dei teppisti hanno rubato le braccia, e Jerry, un playboy con la passione per la pornografa rinascimentale. Stanco delle discriminazione che quotidianamente subisce, in ufficio come al supermercato, Andy decide di intraprendere una class-action in difesa dei diritti di tutti gli Zombie. Ma la causa suscita subito un’enorme eco nei media, e Andy diventa presto una celebrità…

martedì 14 settembre 2010

Anteprima: Numbers di Rachel Ward



Oggi è il grande giorno! Sto parlando dell'uscita di Numbers, il primo romanzo di una nuova saga YA che sta spopolando nel Regno Unito.
Si tratta del primo di una trilogia, opera della scrittrice Rachel Ward. Da oggi sarà disponibile in tutte le librerie (online lo si trova già). Che ne pensate? Lo comprerete? Noi della Paperback Writers Society pensiamo che valga la pena farvi almeno l'anteprima...
Vi lascio alla lettura della trama di modo che possiate saperne di più circa questa nuova misteriosa storia!






Data di pubblicazione: 14 settembre 2010
Autrice: Rachel Ward
Collana:
Freeway
Editrice: Piemme
Prezzo: € 16,00
Pagine: 331

Trama: Fin da bambina Jem intravede una serie di otto numeri negli occhi delle persone. Anche in quelli di sua mamma: 10102002. Per anni non dà importanza alla cosa, pensa sia solo una fantasia infantile. Quando però sua madre muore il 10 ottobre 2002 Jem capisce: quei numeri corrispondono alla data di morte di chi le sta intorno. Da quel momento la sua vita cambia, non è più una ragazza come le altre, ora ha un terribile segreto. E isolarsi da tutti sembra l'unica soluzione per nasconderlo. Solo Spider, un ragazzo strano e pieno di vita, si rifiuta di abbandonarla e per lui Jem comincia a provare qualcosa di più che semplice amicizia. Un pomeriggio, mentre aspettano di fare un giro sulla ruota panoramica di Londra, Jem si rende conto che tutte le persone in fila "hanno gli stessi numeri", e che i numeri corrispondono proprio alla data di quel giorno. Ne è sicura: lì sta per accadere qualcosa di terribile. Prende la mano di Spider e insieme a lui scappa, proprio mentre una bomba esplode. Ora lei e Spider non possono far altro che nascondersi, perché la polizia pensa che i terroristi del London Eye siano loro...

sabato 11 settembre 2010

Anteprima: Deeper di Maggie Stiefvater


Buon sabato a tutti lettori e lettrici, oggi vi presenterò un libro che uscirà in Italia il 13 Ottobre edito dalla Rizzoli. Sto parlando di Deeper di Maggie Stiefvater, seguito di Shiver e secondo capitolo della saga YA sui lupi di Mercy Falls.
Per chi lo attendeva come me, sa che ci sono state diverse discussioni sul nome del libro in questione che in origine doveva chiamarsi Linger. Poi a causa della difficile traducibilità del titolo originale, la Stiefvater aveva virato su un nome decisamente più calzante e di maggiore impatto: Whisper. Oltre ad essere un titolo azzeccato Whisper, era anche il primo che l'autrice aveva pensato di dare al libro in questione, ma per qualche motivo nemmeno Whisper è riuscito a guadagnarsi il podio nella gara tra i vari titoli. Infatti le case editrici, e l'autrice, hanno scelto un titolo che a detta loro rispecchia di più l'intensità del libro in se, e si adatta maggiormente al titolo del primo libro della saga: Deeper. Impossibile non accorgersi di quanta fantasia la Rizzoli abbia impiegato per la copertina del libro, praticamente la stessa del primo però colorata di rosa.
Nel primo libro, che recensirò prestissimo, troviamo Sam e Grace rispettivamente un lupo mannaro ed un'umana, che sembrano aver trovato il modo per poter vivere la loro storia d'amore senza l'incubo dell'inverno che minaccia la loro unione. Ma quando tutto sembra andare bene, qualcosa va storto... Diamo un'occhiata alla trama di Deeper.




Data di pubblicazione: 13 Ottobre 2010
Autrice: Maggie Stiefvater
Collana:
24/7
Editrice: Rizzoli
Prezzo: 17.00€
Pagine: 400

Trama: L’arrivo dell’inverno non fa più paura a Grace e Sam: Grace ha trovato l’antidoto che impedisce a Sam di trasformarsi in lupo e lui può restare umano. Dopo tanti anni passati a guardarsi da lontano, lui nel bosco insieme al branco e lei ossessionata dai lupi, i due ragazzi sono finalmente liberi di vivere il loro amore. Ora tutto dovrebbe essere più semplice, ma le cose a Mercy Falls prendono una strana piega. Nel branco, nuovi arrivati si scontrano con i membri più anziani e Sam è costretto, suo malgrado, ad affrontare i vecchi compagni. Intanto Grace sente risvegliarsi il suo animo di lupo. E questa volta, pur di non vederla morire, sarà Sam a prendere una decisione dolorosa e necessaria, che finirà per allontanarlo dal suo grande amore.

martedì 7 settembre 2010

Anteprima: Un tocco di morte, di Charlaine Harris

Ottime notizie per chi come me ama la serie di romanzi di Sookie Stackhouse. Esce, pubblicata da Fazi, il 9 Settembre una serie di racconti inediti in Italia incentrati sulla nostra eroina Sookie ed alcuni degli adorati vampiri della serie, scritti ovviamente dall'autrice della serie, Charlaine Harris.

"Un tocco di morte" riunisce in un unico libro cinque racconti scritti ed inseriti dalla Harris in diverse antologie dark nel corso degli anni, ed anche se questi non modificano in alcun modo la trama della serie originale, la arricchiscono di qualche retroscena in più, coinvolgendo oltre a Sookie, altri personaggi come l'intrigante fata Claudine, che nel racconto Fairy Dust assolderà la telepate per scoprire l'identità di un misterioso assassino, o l'irresistibile vampiro vichingo Eric, protagonista del racconto Dracula Night, che lo vedrà impegnato ad organizzare un party in onore del leggendario vampiro, di cui è un segreto ammiratore.


Né io né Marianna facciamo mistero del nostro amore sfegatato per questa serie e siamo felici dell'imminente uscita della raccolta, che però è soltanto un piacevole diversivo sullo sfondo di un problema apparentemente inspiegabile: la terribile lentezza con cui la casa editrice Fazi ha deciso di pubblicare i titoli della serie, lasciando passare quasi un anno tra l'uscita del quarto capitolo Morto per il mondo (uscito 26 Febbraio 2010) ed il quinto, Morto stecchito (che è stato annunciato per Gennaio 2011).
Solo l'uscita di questa piccola chicca riuscirà, forse, a dissuadermi dal cominciare a comprare i libri della saga pubblicati dalla Delos, che invece è già arrivata al nono capitolo. Comunque aspettatevi presto un recensione...

Anteprima: Tomba a sorpresa di Charlaine Harris.

Esce in libreria, nel mese di Settembre, Tomba a sorpresa di Charlaine Harris seguito dell'Ultimo istante di cui potete leggere la mia recensione qui.

Harper Connely è una ragazza di ventiquattro anni dotata di un particolare potere: quello di localizzare i morti e poter scoprire la causa del decesso delle vittime, ma in caso di omicidio non è in grado di scoprire l'identità dell'assassino. E' grazie a questo dono, ricevuto da Harper dopo essere stata colpita da un fulmine, che la ragazza ed il suo fratellastro Tolliver, che le fa da manager e guardia del corpo, riescono a procurarsi da vivere. Infatti i loro particolari servigi sono richiesti in tutti gli U.S.A, e i ragazzi vivono come dei veri e propri nomadi saltando da una città ad un'altra tra mille difficoltà. Le loro vite sono tutto fuorchè tranquille, perché a causa delle capacità di Harper sono molte le problematiche in cui si imbattono i due fratellastri, spesso vittime del pregiudizio o sospettati di aver commesso loro stessi i delitti.

In Tomba a sorpresa Harper e suo fratello Tolliver arrivano a Memphis per un'incarico particolare. Un docente di Antropologia vuole infatti mettere alla prova il dono di Harper proprio sul campo ovvero in un cimitero, con il fine di smascherare i trucchi che la ragazza usa per ingannare i malcapitati. Ciò che il docente non si aspetta è che non solo Harper passerà la prova, ma troverà anche il corpo di una ragazza morta anni prima a Nashville e mai ritrovata. Naturalmente tutto questo metterà in moto una serie di tragici avvenimenti che incastreranno i due giovani fratellastri in una morsa di accuse e sospetto. Il tutto peggiorerà quando anche il professore di antropologia verrà trovato morto nella stessa tomba, cosa che punterà in maniera irreversibile tutti i riflettori su Harper che diventerà il cardine della storia. Lei e Tolliver saranno dunque costretti ad indagare privatamente per scagionarsi dalle accuse che altrimenti li inchioderebbero come fautori di un delitto che loro non hanno commesso.

A quanto pare questo secondo capitolo sarà un bel passo avanti rispetto al primo freddo episodio della saga, che mi ha lasciata davvero a bocca asciutta. Questo libro promette una miglior caratterizzazione dei personaggi ed una immersione più completa nella personalità di Harper che fino ad ora risulta fredda e poco carismatica. In oltre ci sono ottime premesse sulla trama in generale, con miglioramenti sia sull'aspetto mistery che su quello umano, cosa che fa ben sperare.

Per quanto L'ultimo istante sia stato deludente, la scrittura della Harris non è da sottovalutare, per cui penso che gli darò un'altra possibilità.

sabato 4 settembre 2010

Libri dell'altro mondo: Paranormalcy, di Kiersten White


Per libri dell'altro mondo voglio presentare oggi Paranormalcy, di Kiersten White di uscito in America il 31 Agosto 2010. Il primo libro di una nuova saga YA, che sembra interessante e divertente. Protagonista Evie, una ragazza normale in un mondo paranormale, che scoprirà ben presto di essere molto più speciale di quanto creda. Ecco a voi la trama:


Pur lavorando per l'Agenzia Internazionale di Contenimento Paranormale, Evie ha sempre pensato di essere una ragazza normale. Certo, la sua migliore amica è una sirena, il suo ex è una fata, ha una cotta tremenda per un mutaforme e lei è l'unica che riesce a vedere ciò che c'è oltre al fascino delle creature paranormali, ma comunque, una ragazza normale.

Però qualcosa cambia: le creature paranormali stanno morendo, e i sogni di Evie sono infestati da voci oscure e misteriose profezie. Presto realizza che potrebbe esserci una connessione tra le sue abilità e l'improvvisa scia di morti. Non solo, perchè potrebbe anche essere al centro di un'oscura profezia appartenente al mondo delle fate, che promette la distruzione di tutte le creature paranormali.

La trama sembra interessante, e negli U.S.A sta già scalando le classifiche, sarebbe bello se qualcuno decidesse di pubblicarlo in Italia! Sarebbe finalmente una saga YA con delle novità e forse un po' più movimentata di quelle che siamo abituati a leggere!

giovedì 2 settembre 2010

Recensione: Speak, di Laurie Halse Anderson.

In occasione dell'uscita di Wintergirls, ho pensato di recensire Speak, il primo libro, con annesso film, di Laurie Halse Anderson uscito in italia.

Titolo: Speak. Le parole non dette 
Data di Pubblicazione: Aprile 2010
Autore: Laurie H. Anderson 
Traduttore: Lo Porto T. 
Editore: Giunti Editore 
Pagine: 192 
Collana: Y
  •  

 Dal primo giorno di liceo Melinda Sordino sa di essere un’emarginata. Dopo aver rovinato a tutti la festa di fine anno scolastico chiamando la polizia – la peggior colpa di cui ci si possa macchiare nel dorato mondo del liceo – le sue migliori amiche le hanno tolto la parola e gli altri studenti la guardano con disprezzo. Decide, allora, di rinchiudersi nell’eremo dei suoi pensieri, dove le bugie e le ipocrisie della scuola, degli insegnanti e dei genitori sprofondano nel suo stesso silenzio e l’unico sollievo che le rimane è quello di non parlare. Ma non è tutto così semplice nemmeno nella sua testa, un segreto le secca la gola e le serra le labbra. In questo romanzo lieve e potente, la voce credibile e amaramente ironica della protagonista parla in nome di tutti gli adolescenti silenziosi e incapaci di aprirsi al resto del mondo e che attraverso la storia di Melinda sentiranno che un segreto può diventare un peso insopportabile.

Melinda Sordino, una ragazzina comune in una scuola comune, che durante una comune festa di fine anno si imbatte in qualcosa di orribile e... ahimè, comune. Così comincia la storia raccontata da Speak, le parole non dette. Una storia di dolore e rimorso, di ipocrisia e sofferenza, una storia che sa toccare il cuore.

mercoledì 1 settembre 2010

Recensione: L'ultimo istante, Charlaine Harris

Eccomi con la mia prima recensione, e come primo libro recensirò: L'ultimo istante, di Charlaine Harris edito da Delos Books per Odissea Streghe.



Data di Pubblicazione: Marzo 2010
Autore: Charlaine Harris 
Collana: Odissea Streghe
Titolo: L' ultimo istante

Traduttore: Chiavini R. 
Editore: Delos Books
Pagine: 282
Il mio voto
 

Harper e il suo fratellastro Tolliver sono esperti nell'arte di arrivare in una città, farsi pagare e poi andarsene in fretta, perché la gente che assume Harper ha la brutta abitudine di non voler realmente sapere quello che lei ha da dire loro. All'inizio, la piccola città di Sarne, sugli Ozarks, non sembra fare eccezione. Un'adolescente è scomparsa, e Harper capisce quasi immediatamente che la ragazza è morta. Ma i segreti della sua morte e i segreti della città sono così profondi che nemmeno la speciale abilità di Harper può disseppellirli. Vista l'ostilità che si sta accumulando nei loro confronti, lei e Tolliver non desidererebbero altro che proseguire per la loro strada. Ma un'altra donna viene assassinata.
E il killer non ha ancora finito...




I presupposti di questo libro erano davvero ottimi: un'eroina con poteri soprannaturali e un passato familiare tragico alle spalle, un fratellastro protettivo, un mistero da svelare, pregiudizi a cui badare e la scrittura della mia amata Charlaine Harris. Però le mie aspettative non sono state colmate, non che il libro sia stato una completa delusione, però non mi ha preso come invece avrei creduto.

La scrittura della Harris, di solito diretta e senza censure, in questa nuova avventura risulta un po' arida e priva di emozioni. Per chi cerca una buona nota di romance, questo non è assolutamente il libro giusto, l'eroina in questione infatti non ha il cuore tenero e non si lascia trasportare dai sentimenti, salvo rari momenti in cui immagina una vita normale. Harper Connely ha 24 anni, ed il suo lavoro è quello di "localizzare i morti", cosa che le riesce particolarmente bene grazie al suo particolare dono. Dono che ha ricevuto all'età di 15 dopo essere stata colpita da un fulmine ad una gamba. Da quel momento Harper riesce a percepire la presenza della morte, scovando i cadaveri riuscendo addirittura a riviverne gli ultimi istanti di vita, scoprendo la causa della loro morte, ma non il volto dell'assassino nei casi di omicido.
Per Harper, il suo è un lavoro come un altro, anzi forse ancor più nobile poichè in grado di dare pace alle famiglie che la contattano, e si sforza per mantenere una condotta inappuntabile anche nel caso in cui non fosse ben accetta. In questa prima avventura, i due fratelli si troveranno bloccati nella cittadina di Sarne, in cui si sono susseguite una serie di morti sospette e i familiari delle vittime si aspettano che Harper possa risolvere il mistero. Ciò che la cittadina non si aspetta invece, è che la giovane Connely svelerà dei retroscena agghiaccianti sulle morti di due ragazzini, retroscena che metteranno in moto una catena di avvenimenti terribili, tali da intrappolare i due fratelli in città come sospettati, evittime di ritorsioni e aggressioni, mentre cercheranno di indagare per portare alla luce la verità. Il mistero sarà svelato in un sussiego di violenza e peripezie, che lasceranno i protagonisti stremati e sgomenti.

Www...Wednesdays!

Bene questa è la prima volta che io, Glinda, partecipo a questo giochino, vi illustro le regoline:

* What are you currently reading?
* What did you recently finish reading?
* What do you think you’ll read next?

creato da mizB diShouldBeReading
Ed ecco le mie risposte per questa settimana!



* What are you currently reading?

Sto leggendo Nodo di sangue di Laurel K. Hamilton, un libro che non mi aveva mai incuriosita fino ad un mese fa, ovvero fino a quando non è uscito in edizione economica! Vederlo lì piccolo e indifeso, mi ha spinto a comprarlo, e devo ammettere che fino al punto in cui ho letto non mi spiace, ratti mannari a parte.




* What did you recently finish reading?

Ho finito di leggere, meno di un mese fa L'ultimo istante di Charlaine Harris. Un libro carino ma non esplosivo come speravo, l'ho comprato sulla fiducia perchè adoro le avventure di Sookie, ma devo dire che non ha colmato le mie aspettative, a breve una recensione!





* What do you think you’ll read next?


Leggerò prossimamente Frostbite, secondo libro per L'accademia dei vampiri, di Richelle Mead. So già che lo amerò alla follia, ho letto qualche pezzetto e non sto nella pelle!


Anteprima: Wintergirls, di Laurie Halse Anderson.

Uscirà a il 15 settembre, per la Giunti Y un nuovo libro di Laurie Halse Anderson: dopo il disarmante e controverso Speak, potremo finalmente leggere Wintergirls, romanzo che promette altrettanto scalpore.



Autore: Lauri Halse Anderson
Titolo: Wintergirls

Uscita: 15 settermbre 2010

Pagine: 384

Prezzo: € 14,50

Edito da: Giunti Y


Lia e Cassie sono amiche fin dall’infanzia, ragazze congelate nei loro fragili corpi, in competizione in un’assurda gara mortale per stabilire chi tra loro sarà la più magra. Lia conta maniacalmente le calorie di tutto quello che mangia e di notte quando i suoi non la vedono si sfinisce di ginnastica per bruciare i grassi. Le poche volte che mangia, cerca di ingerire cose che la feriscono, come cibi ultrapiccanti, in modo da “punirsi” per aver mangiato. Si gonfia d’acqua per ingannare la bilancia nei giorni in cui la pesano. Quando eccede nel cibo ricorre ai lassativi e passa il tempo a leggere i blog di ragazze con disturbi alimentari che si sostengono a vicenda.




Io ho letto Speak, libro che mi ha lasciata spesso senza parole, mentre cercavo di ricacciare indietro le lacrime. Indubbiamente l'autrice ama poter toccare temi duri, parlare di mali che colpiscono la nostra società ogni giorno; ciò che però la rende speciale è il modo in cui lei tratta certi argomenti: lo fa nella maniera più diretta e schietta possibile. Niente psicoanalisi, niente paroloni, solo verità agghiaccianti che lasciano interdetti. Sono davvero decisa a leggere anche questa sua ultima opera, e mi sento di consigliarlo a tutti, adulti e ragazzini, perchè le parole di questa donna sono capaci di aprire gli occhi ed il cuore su certi temi che tutti vorrebbero fingere di non conoscere.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...