lunedì 15 aprile 2013

Recensione, "L'isola dell'amore proibito" di Tracey Garvis Graves

Letto in poco più di un giorno, questo romance contemporaneo per adulti e lettori dai 16 anni in su, mi ha conquistato e incantato grazie a una storia innovativa, ben scritta e passionale!

Titolo: L'isola dell'amore proibito
Autore: Tracey Garvis Graves 

Titolo originale: On the island
Traduzione: Serena Lauzi 
Edizione: Garzanti
Prezzo: € 14.90
Pagine: 336
Il mio voto: 



L'acqua cristallina lambisce dolcemente i suoi piedi nudi. Anna apre gli occhi all'improvviso e davanti le si apre la distesa sconfinata di un mare dalle mille sfumature, dal turchese allo smeraldo più intenso. Intorno, una spiaggia di un bianco accecante, ombreggiata da palme frondose. Le dita della ragazza stringono ancora spasmodicamente la mano di T.J., disteso accanto a lei, esausto dopo averla trascinata fino alla riva. Anna non ricorda niente di quello che è successo, solo il viaggio in aereo, la superficie blu che si avvicina troppo velocemente e gli occhi impauriti di T.J., il ragazzo di sedici anni a cui dovrebbe dare ripetizioni per tutta l'estate. Un lavoro inaspettato, ma chi rifiuterebbe una vacanza retribuita alle Maldive? E poi Anna, insegnante trentenne, è partita per un disperato bisogno di fuga da una relazione che non sembra andare da nessuna parte. Ma adesso la loro vita passata non è più importante. Anna e T.J. sono naufraghi e l'isola è deserta. La priorità è quella di sopravvivere fino ai soccorsi. I giorni diventano settimane, poi mesi e infine anni. L'isola sembra un paradiso, eppure è anche piena di pericoli. I due devono imparare a lottare insieme per la vita. Ma per Anna la sfida più grande è quella di vivere accanto a un ragazzo che sta diventando un uomo. Perché quella che all'inizio era solo un'innocente amicizia, attimo dopo attimo si trasforma in un'attrazione che li lega sempre più indissolubilmente.


La mia recensione 


Inizialmente autopubblicato dall'autrice e poi diventato un vero e proprio caso editoriale mondiale, L'isola dell'amore proibito è un romanzo che sorprende e scalda il cuore e che difficilmente si può dimenticare.
Originale e scritto con cognizione, questo è un romance che mi sento di consigliare a tutte le lettrici mature che cercano una bella storia d'amore che non lasci l'amaro in bocca!
Nonostante le controversie scaturite dalla grande differenza d'età tra i due protagonisti, il valore di questo romance contemporaneo per adulti è innegabile, così come lo è stata l'abilità dell'autrice nel trattare il tema dell'amore tra un ragazzo molto giovane e una donna più matura. 
In effetti non c'è nulla di illecito nella relazione descritta ne L'isola dell'amore proibito, anzi. Un po' per cautela e un po' per intelligenza, la Graves ha deciso di giocare pulito evitando di scandalizzare i propri lettori e il risultato è mirabile
Trama lineare, vicissitudini avvincenti e personaggi caratterizzati davvero bene: che volete di più dalla vita? Io forse avrei voluto più dinamismo nella trama, ecco, ma sapete che sono polemica.


La storia è narrata in prima persona dal punto di vista alternato di entrambi i protagonisti, cosa che consente una totale immersione nel romanzo e offre anche qualche scena molto piccante, vista dagli occhi del personaggio maschile.
Anna ha quasi trent'anni quando il suo destino cambia per sempre. Vorrebbe avere una relazione stabile e un bambino, ma il suo compagno sembra essere all'ergico agli impegni a lungo termine, così lei decide di accettare l'incarico che la porterà via da casa per un po'.
T.J. ha diciassette anni quando il suo destino cambia per sempre. Ha lottato contro il cancro e ha vinto, ora non gli resta che raggiungere la sua famiglia e unirsi a loro per una lunga - e noiosa - vacanza nei pressi delle Maldive prima di prendere in mano il proprio futuro.
Anna dovrebbe essere l'insegnante privata di T.J. per tutta l'estate, colei che lo prepara ad affrontare il ritorno tra i banchi di scuola. I due si mettono in viaggio assieme, ognuno concentrato su ciò che la vita ha tolto e dato loro, su ciò che il futuro gli offrirà. 



Non immaginano che ad attenderli ci siano un naufragio terrificante e un'isola deserta su cui dovrannno lottare per sopravvivere. 

Ma questo è proprio ciò che accade e T.J. e Anna, estranei che non hanno niente in comune, si troveranno a essere dipendenti l'uno dall'altra in un mondo selvaggio fatto di pericoli inattesi, fame costante e malattie imprevedibili.  
Il loro non è un naufragio lampo. I due diventeranno l'uno il mondo dell'altra, amici e complici nella terrificante avventura che li vede come protagonisti. La permanenza sull'isola è lunga e dolorosa e dopo anni in cui le vite di entrambi sono state in bilico, tra loro sboccerà un sentimento dirompente, passionale, dolce, bellissimo. L'amore non ha età, e la Graves lo dimostra ampiamente in questo romanzo, facendo sbocciare tra i due protagonisti un sentimento a cui non riusciranno a restiste, nemmeno quando il peso del "mondo reale" incomberà su di loro.


L'isola dell'amore proibito è un romanzo completo e accattivante, che può spaventare e attrarre per il presupposto "scabroso" di una relazione illecita tra una donna e un ragazzino, ma che in reatà conquista perché ha davvermo molto da offrire. Di illecito e volgare nel rapporto tra Anna e T.J. non c'è nulla: il loro è un amore nato negli anni, con basi solide.
Pur essendo un tantino hot e spinto in alcuni momenti, il romanzo non è mai volgare e l'autrice non si dedica a meticolose descrizioni dell'atto sessuale in sé. Diciamo che la Graves stuzzica il lettore toccando i tasti giusti, ma non calca la mano.
La narrazione ricopre ben quattro anni delle vite dei due protagonisti e i loro sentimenti nascono e crescono col tempo, perciò se temete un rapporto sbagliato e morboso in stile Mrs Robinson, potete stare tranquilli.


T.J. è sicuramente molto più giovane di Anna, ma la lotta contro il cancro prima e la dura permanenza sull'isola dopo, gli hanno imposto un processo di maturazione a cui non si è potuto sottrarre. Dal suo canto Anna, in particolare con il ritorno alla normalità, sente molto il peso del giudizio altrui e teme di togliere al suo unico amore l'opportunità di vivere una vita libera da vincoli e limiti.
Ecco dunque che il romanzo risulta credibile, ben strutturato ed estremamente realistico dall'inizio alla fine.  
Un po' Cast Away e un po' Laguna Blu la prima parte, con momenti adrenalinici e drammatici alternati a dolci incontri di romantica passione, è quella che mi ha colpito maggiormente.
I meravigliosi scenari dell'isola, la crescita interiore di T.J., la lotta per la sopravvivenza e la passione che serpeggiava tra i due mi hanno incatenata alle pagine. Il ritorno a casa è stato per me un tantino più ostico, ma tuttavia ho adorato il finale! 



Verdetto: una dolcissima storia d'amore non così proibito... 

19 commenti:

  1. Sarà che io mi sono persa nella conta dei cocchi e delle varie depilazioni ma proprio non mi è piaciuto XD (doveva avere una bella scorta di crema depilatoria dentro quella valigia) Salvo solo la seconda parte che è sicuramente la migliore ;)

    RispondiElimina
  2. anch'io l ho letteralmente divorato!una maeraviglia!

    RispondiElimina
  3. Mi è piaciuto da subito, dalla copertina alla prima frase della trama! Un'isola e due naufraghi... "Paradise del 1982" però con una variante, l'età (quasi come la mia).... l'idea mi piace, e mi incuriosisce, mi sa tanto che lo leggerò ;)

    RispondiElimina
  4. Dalla cover, non mi sarei nemmeno avvicinata a leggere la trama ma con la tua recensione, mi hai davvero incuriosita.
    Si preannuncia una bella storia d'amore diversa da quello che ho sempre letto.

    RispondiElimina
  5. Io ho amato questo libro!!!!
    sconvolgente e dolce!! :)
    Non ho mai visto T.J come un ragazzino, era molto più maturo, forse per la malattia, poi questo naufragio, la lotta per la salvezza è diventato un uomo in pochissimo tempo!!

    RispondiElimina
  6. Mi è piaciuto tantissimo anche se non è il genere che leggo solitamente, è stupendo e dolcissimo *^*

    RispondiElimina
  7. Anche se non è proprio il mio genere con questa recensione mi hai incuriosita...4 stelline non sono poche,lo metto nella lista dei libri da leggere e spero non mi deluda!ciaooo

    RispondiElimina
  8. Anche a me è piaciuto moltissimo. Effettivamente T.J. dimostra quasi da subito una maturità che non rispecchia la giovane età, e questo mi ha portata a non vedere differenze con Anna.

    RispondiElimina
  9. Bellissima recensione! Ho questo libro in WL da una vita ma non ho ancora avuto modo di comprarlo. Non vedo l'ora di poterlo leggere. Inoltre il fatto che sia un libro (come hai detto tu) che non lascia l'amaro in bocca me lo fa apprezzare ancora di più. Purtroppo non riesco ad andare molto d'accordo con i libri con finali tristi, finita la lettura sto male per giorni, non ci posso fare nulla, è una reazione più forte di me =(

    RispondiElimina
  10. Questo titolo è sempre lì lì, lo prendo non lo prendo... anch'io dalla trama diffusa temevo un mix tra Laguna blu (chi se lo ricorda? :) ) e Mrs.Robinson (no! non quella della James!), però la tua recensione mi parla di un libro che vale, e dato il tempo che hai impiegato a leggerlo, direi che scorre bene!

    RispondiElimina
  11. Mi hai incuriosito e l'ho letto stanotte tutto d'un fiato e....wow!...mi è piaciuto davvero tanto! Non l'ho trovato mai lento o noioso (ed il pericolo c'era visto che l'arco narrativo sull'isola copriva un periodo di circa 3 anni e mezzo), i personaggi non li ho mai trovati sopra le righe o inverosimili (cosa che ho apprezzato particolarmente...visto che spesso mi imbatto in storie d'amore totalmente spiazzanti in cui il lui di turno, dapprima bad boy incallito, s'innamora della lei in questione nel giro di 2 pagine e mezzo!!!) e non c'è stato mai un momento in cui ho pensato che l'autrice avrebbe potuto essere meno "spinta" o diciamo audace...al contrario ho trovato tutto davvero molto romantico...seppure il loro amore sia stato forzato dagli eventi (ma anche rafforzato)...nel complesso, confermo le tue 4 stelline!

    RispondiElimina
  12. Bella recensione e bei commenti mi avete convinta a dare un occhiata al libro, magari quando uscirà in edizione economica essendo Garzanti, penso che, prima o poi un edizione economica ci sarà, non mi resta che aspettare....

    RispondiElimina
  13. mi ispira molto :) credo proprio che lo aggiungerò alla lista dei libri da leggere :)

    RispondiElimina
  14. Finito pochi minuti fa, l'ho trovato fantastico, mi è piaciuto tantissimo, scritto bene, coinvolgente, davvero un bel libro! Finale fantastico, mi sono piaciuti tantissimo i personaggi, entrambi molto forti e determinati! Lei davvero una tipa tosta, responsabile e matura. Anche lui molto maturo e determinato! Fantastici, anche il loro momento di "crisi" mi è piaciuto, ci stava come scena, doveva esserci, non poteva essere tutto rose e fiori ... cavolo bello bello XD

    RispondiElimina
  15. bellissimooooooo lo consiglio ti prende fin dall iniziooo ... almeno a me è accaduto cosi XD.... ottima recensione cmq.. :)

    RispondiElimina
  16. Letto in una notte, l'ho divorato e mi è piaciuto tantissimo!Ho letto che ne sarà tratto un film e non vedo l'ora che esca.Grazie Glinda per le tue recensioni che mi fanno sempre scoprire nuovi tesori da leggere!!!

    RispondiElimina
  17. Lettooooooooooooo...e mi sono anche commossa, con le lacrime agl'occhi non riuscivo a vedere le parole!
    Mi è piaciuto da matti...bello bello bello!!!!

    RispondiElimina
  18. Io non ho parola per descrivere questo libro...è semplicemente stupendo! Ormai rimarrà per sempre nel mio cuore!

    RispondiElimina
  19. Appena finito mi è piaciuto un sacco e penso che diventerà uno dei libri più belli che ho letto. Dolce romantico e anche realistico, secondo me, perchè nelle ansie che prova Anna mi sono molto immedesimata.
    Complimenti all'autrice perchè ha scritto un bel finale completo non come capita spesso che ci lasciano a metà e dobbaimo immaginarci il seguito.
    Bello bello!!!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...