sabato 13 ottobre 2012

Recensione Lost Grace di Bree Despain

Dopo Dark Divine (la mia recensione), romanzo che avevo semplicemente amato, non potevo non leggere il seguito. Non brillante come il primo, Lost Grace è un romanzo intenso che prepara al gran finale che ci aspetta nell'ultimo romanzo della serie. A quanto pare c'è una buona probabilità che di questa trilogia venga fatto un film, e io ne sono entusiasta!


Titolo: Lost Grace (Dark Divine 2)
Data di uscita: 18 settembre 2012
Editore: Sperling & Kupfer
Autore: Bree Despain
Numerro pagine: 320
Prezzo: € 17,90

Il mio voto:



Per salvare Daniel, il ragazzo di cui è innamorata, Grace Divine ha sacrificato se stessa e condannato la propria anima a un eterna maledizione. Adesso, in lei, si annida un mostro silenzioso, crudele e assetato di sangue. Pronto a risvegliarsi in qualsiasi momento. Per imparare a dominarlo, Grace chiede aiuto a Talbot, un ragazzo che conosce ancora poco perché è appena arrivato in città. Talbot le insegna a controllare i suoi nuovi poteri e la affascina tanto
da suscitare la disperata gelosia di Daniel. A complicare le cose, ritorna dal passato un pericolosissimo nemico. 



La mia recensione

Come spesso accade nei seguiti di romanzi che ho molto amato, Lost Grace è stato un mix di soddisfazione e delusione, di emozioni travolgenti e dolorose, di aspettative colmate e lacune da colmare con l'ultimo attesissimo libro della serie. 
Non fraintendetemi, ho amato questo libro e ancora una volta ho apprezzato molto l'avvincente mitologia che la Despain ha creato per le creature soprannaturali che popolano questo romanzo.
Tuttavia, da inguaribile romantica, ho sofferto per l'assenza della coinvolgente dose di romance di cui il primo romanzo era dotato e che in questo secondo libro è stata dimezzata per far spazio all'azione.  
Se amate il romance preparatevi dunque a un brusco risveglio, mentre se adorate l'azione e l'avventura con Lost Grace sarete accontentati. Personalmente mi auguro che per il prossimo romanzo la talentuosa Despain sappia trovare il giusto equilibrio tra amore e azione, per poter così rendere perfetto il finale di questa originale trilogia.

Ci fu un tempo in cui i Divine erano la più ammirata famiglia di Rose Crest. Un tempo in cui il Pastore Divine guidava la popolazione della piccola cittadina del Minnesota proprio come avrebbe fatto con il proprio gregge. Un tempo in cui i giovani Divine erano invidiati e rispettati per l'aura di perfezione che li avvolgeva. Quel tempo ora è finito. La mano oscura del Demonio - un demonio che si cela dietro le terrificanti sembianze di un lupo - si è posata sulla famiglia Divine e nulla sembra riuscire ad allontanarla. 
Dopo aver sacrificato tutto per salvare l'anima del suo amato Daniel, la quasi diciottenne Grace Divine è costretta a pagare le conseguenze della sua difficile scelta e rimettere assieme i cocci della propria famiglia e l'impresa non è affatto semplice. Con l'adorato e tormentato fratello Jude orma in fuga da tempo, la madre in preda a una psicosi incontrollabile e il padre costretto ad attraversare il Paese per ritrovare il Figliol Prodigo, ogni parvenza di normalità ha abbandonato la vita di Grace. Per non parlare degli incontrollabili poteri soprannaturali che le danno il tormento. La sua unica ancora di salvezza sono gli occhi scuri di Daniel: l'unico che può aprirle le porte del loro paradiso privato, fatto di amore e sogni e speranze. 
Ma quando anche Daniel sembrerà voltarle le spalle, Grace rischierà di smarrire non solo la speranza di una vita migliore, ma la propria "grazia".


Come al solito la Despain riesce a giocare bene le sue carte, ribaltando la trama in un modo che il lettore non avrebbe mai potuto prevedere. Proprio quando ci si aspetterebbe che Daniel e Grace siano più uniti che mai, essendo non solo innamorati ma anche uniti nel destino che ha cambiato per sempre la loro natura di esseri umani, succede l'irreparabile e i loro sentieri si dividono. 
Grace è determinata a ritrovare Jude e abbracciare i nuovi poteri che le scorrono nelle vene, mentre Daniel sembra deciso a trovare la risposta a tutte le proprie domande, anche se ciò significa allontanarsi dall'amore della sua vita. 
Sola e senza nessuno che possa guidarla nella nuova condizione in cui verte, Grace finirà per imbattersi in una pericolosa banda di Demoni che semina il caos in città e di cui suo fratello potrebbe far parte. E mentre tutti sembrano sempre più decisi a frenare la forza di Grace, sarà tra le forti braccia del misterioso Talbot che la ragazza troverà rifugio e risposte.  
Se il cambiamento radicale di Daniel che da irresistibile bad boy dal cuore d'oro tutto ammiccamenti e devozione, si trasforma in uno scostante groviglio di segreti e bugie è stato sconvolgente, vi lascio immaginare il mio sgomento nel vedere Grace lottare a testa alta e con ferocia, contro un'orda di Demoni affamati.  

Preparatevi a conoscere il lato oscuro dell'innocente e candida Gracie, che sarà in grado di mettere a repentaglio la propria "purezza" (in tutti i sensi) per dar sfogo ai propri poteri. Oltre a Talbot - personaggio dalle molte facce e dalle molteplici sorprese, che ha certamente ancora tanto da dare -, ci sarà l'introduzione di una serie di personaggi appartenenti al passato di Daniel e che daranno molto filo da torcere alla cittadina di Rose Crest. 
Come ormai abbiamo imparato da Dark Divine nei libri della Despain nulla è come sembra e il colpo di scena è sempre dietro l'angolo. Solo dopo una crescente dose di azione, rivelazioni e sorprese i personaggi riveleranno le loro reali intenzioni, fortunatamente non sempre prevedibili, consentendo a noi lettori di fare un po' di ordine nella matassa di misteri in cui è avvolta la trama.  Se durante lo svolgimento del romanzo, pur sempre scorrevole e interessante, ci sono dei cali d'interesse il finale mozzafiato riesce a placare ogni dubbio sulla bellezza della storia, lasciando.
L'unica vera pecca di questo romanzo è la lentezza con cui la Sperling ha deciso di pubblicarlo: dopo più di un anno ci si trova con in mano il secondo capitolo di una serie di cui in pratica non si ha più memoria.


Verdetto: un romanzo misterioso e oscuro, dal finale travolgente

19 commenti:

  1. Fiuuu!
    E' la prima recensione che leggo su Lost Grace e qunado ho letto "non brillante come il primo" mai quasi spaventata!
    Aspettare tutto questo tempo e poi leggere una ciofeca sarebbe stato il colmo!
    Un vero peccato che sia rimasto poco della dolcissima storia d'amore del primo libro...
    si sente "odore" di triangolo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, Penelope sapevo che vi avrei fatto tremare con quell'affermazione, ma dovevo dirlo. Dark Divine è stato un libro incredibile che ha lasciato il segno e Lost Grace, per quanto bellissimo, non mi ha dato lo stesso impatto emozionale. Ma non è una ciofeca, SIA CHIARO! E' bello bello bellissimo, e amo alla follia la mitologia inventata dalla Despain.
      Sì, si sente odore di TRIANGOLO XD

      Elimina
  2. L'ho iniziato solo ieri sera, ma già lo adoro, anche se ammetto che ho dovuto rileggere i capitoli di Dark Divine perché non mi ricordavo minimamente come fosse finito!Spero solo che la Sperling non ci faccia aspettare un altro anno per avere il terzo libro della serie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Juliette che è praticamente impossibile ricordare tutto riguardo a Dark Divine? Specialmente per una serie così articolata, con così tanti personaggi e tanta mitologia. Andiamo, non è giusto farci attendere tanto, si ottiene il risultato opposto a quello sperato: i lettori invece di appassionarsi di più si raffreddano e si dimendicano di questa bella saga!

      Elimina
  3. effettivamente la sperling ci sta facendo un pò e anch'io ho dovuto rileggere qualche capitolo per riprendere le file della storia. mi piace molto che in questo secondo volume si veda il lato oscuro di Grace e sono proprio curiosa di conoscere come andrà a finire, confido in una ceelre pubblicazione del terzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, e siamo già a tre che hanno dovuto fare un tuffo nel passato per poter leggere Lost Grace.
      Ahh! Anche io ho amato il lato selvaggio e oscuro di Grace. Se nel primo libro lo vivevamo in modo indiretto tramite Daniel, in questo ci facciamo un vero e proprio tuffo. E poi il finale... AAAAH!!!

      Elimina
  4. devo dire ke mi e assolutamente piaciuto; e questa e una cosa ke tende a non succedere con i libri d mezzo delle trilogie.Tt i personaggi mi sn piaciuti nonostante talbot fosse il classico "sn figo e misterioso ergo sn uno dei cattivi". Assolutamente fantasico cn un paio di colpi d scena ke mi faranno aspettare il 3 libro cn una trepidazione assurda!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero chicca, capita che i libri di mezzo siano semplici ponti tra il primo e il secondo romanzo e non siano appassionanti. Invece questo è tutto il contrario! Lol povero Talbot, in fondo ha saputo sorprendere MOLTO sul finale (evito spoiler). Io sono rimasta a bocca aperta dopo alcune sue uscite! Dio anche io voglio il terzo e lo voglio ORA!

      Elimina
  5. Devo assolutamente legerlo!!! Che bello nonvedo l' ora di legere della trasformazzione di grace!!! Mi dispiace però per la situazzione di daniel!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando lo leggi ripassa e fammi sapere. Se sei una fan di Daniel sappi che soffrirai moltissimo!! La Despain ha rivelato un lato sadico che non mi aspettavo avesse.

      Elimina
  6. Sono sicura che lo adorerò *w* devo ammettere che anch'io non mi ricordo un granché del primo, soltanto che mi era piaciuto moltissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco appunto, anche io ricordavo ben poco del primo. Pensa che ho dovuto rileggere la recensione per poter ricordare i personaggi che Grace continuava a nominare. Spero che il terzo arrivi presto altrimenti lo prendo in lingua.

      Elimina
  7. Questo vol incuriosisce. Molto piuttosto del primo che non mi convince proprio! Leggero prima possibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente leggili assieme, mi raccomando! Ti piaceranno vedrai <3

      Elimina
  8. Inizio col quotarti sulla lentezza della Sperling. Chissà quando pubblicheranno il capitolo finale....prevedo capelli bianchi O_o
    Comunque a me questa saga piace tanto, è vero Lost Grace non è stato così palpitante come il primo però la Despain si è fatta perdonare con Grace versione "guerriera" ahaahah fantastica!
    Oddio il finale.... O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh tesoro, è vero la Sperling ha esagerato con la lentezza della pubblicazione non solo di questo ma anche della serie della Maizel!! Insomma come ho già detto finisce che i lettori da Young Adult diventano Adult e poi Elder xD Insomma si invecchia aspettando queste pubblicazioni.

      Anche io ho amato Grace versione guerriera oscura. L'ho adorata!

      Elimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...