martedì 8 novembre 2011

Recensione, Tempest di Julie Cross

Dopo una lettura intensiva di due giorni ho terminato Tempest di Julie Cross, libro che apre una nuova e molto interessante saga Paranormal sui viaggi nel tempo, molto più Fantascientifica che Urban Fantasy.



Traduzione: Laura Bortolucci 
In uscita: 3 novembre 2011
Autore: Julie Cross
Editore: Fanucci
Titolo: Tempest
Prezzo: € 9,90
Pagine: 384
Il mio voto:



Manhattan, 2009. Il diciannovenne Jackson Meyer è dotato della facoltà di viaggiare nel tempo. Una mattina, due uomini fanno irruzione nella camera della sua fidanzata Holly e le sparano; Jackson assiste impotente alla scena e, in preda al panico, salta nel tempo, ma si ritrova bloccato nel 2007, senza più riuscire a tornare nel presente. Così decide di rivivere il passato per cambiarlo, in modo che Holly non sia più in pericolo. Tornando ancora più indietro negli anni, Jackson scopre importanti segreti su di sé e la sua famiglia: le persone che ritiene più vicine sono in realtà pericolosamente diverse da quello che sembrano... Ma non è tutto: Jackson effettua due viaggi in un futuro non meglio precisato, in cui una misteriosa bambina di nome Emily gli mostra una New York totalmente devastata, mentre Manhattan sembra galleggiare in una dimensione surreale e perfetta. Jackson sarà costretto a prendere decisioni sconvolgenti che potranno compromettere per sempre la sua vita e quella di chi ama profondamente...





La mia recensione


Tempest non è stata una lettura che mi ha catturato subito. Un po' per lo stile insolito dell'autrice, leggermente confusionario nelle prime pagine, un po' per l'impeto con cui si sviluppano gli eventi sin dal principio, il primo approccio con questo libro è risultato difficile. Stoicamente ho deciso di non lasciarmi spaventare dalle prime pagine e dalla prima impressione, e mai scelta fu più felice! Prima di metà libro ero già totalmente rapita dall'avvincente e articolata storia, innamorata dei suoi personaggi e affascinata dai risvolti promettenti che si affacciavano all'orizzonte.
Tempest è un libro di avventura in cui fantascienza e azione si contendono la scena senza sosta. Naturalmente c'è anche un'emozionante componente amorosa, ma essendo la storia narrata dal punto di vista maschile, non si riscontra quello spiccato sentimentalismo caratteristico dell'animo femminile, rendendo il romanzo adatto a entrambi i sessi. Questo così come l'età non troppo giovane dei protagonisti e l'importante presenza di elementi fantascientifici, hanno fatto di Tempest un libro avveniristico e convincente, che spicca tra tutti gli Young Adult in circolazione in Italia. Peccato per la moltitudine di refusi sparsi per tutto il romanzo, che distolgono dalla lettura facendo storcere il naso al lettore.

Jackson è il classico diciannovenne Newyorkese benestante. Lavora per hobby e non per necessità, viene accompagnato ovunque dal suo autista, affronta tutto con una certa leggerezza e condivide la maggior parte del tempo con la sognatrice Holly, la sua ragazza, e il cervellone Adam, il suo migliore amico. In realtà un piccolo particolare non propriamente trascurabile rende Jackson un ragazzo decisamente fuori dal comune, ovvero la sua capacità di compiere rapidi viaggi nel passato. L'unico con cui il protagonista condivide il suo segreto è Adam, che grazie alle sue conoscenze scientifiche e alla sua intelligenza spiccata ha formulato una sequela infinita di teorie riguardo allo strano potere di Jackson, sottoponendolo ad altrettanti esperimenti. 
In pieno stile "Show, don't tell", l'autrice ci mette subito a parte della realtà in cui Jackson e i suoi amici vivono, mostrandoci ciò di cui lui è capace e ciò che invece proprio non può fare. I viaggi di Jackson gli consentono di andare in un luogo e un tempo passati, ma niente di ciò che fa o dice durante il salto è in grado di cambiare il futuro, nemmeno la morte: al suo ritorno al presente tutto riprende come se nulla fosse successo. I viaggi nel tempo per lui sono un divertimento, qualcosa da studiare assieme ad Adam ma nulla di più, almeno fino a quando una coppia di uomini irrompe nella sua vita sparando a Holly senza pietà. Quel terribile avvenimento sconvolge Jackson, che viene strattonato indietro nel tempo di due anni, ovvero nel 2007


Ciò che non immagina è che quello è un viaggio senza ritorno, che lo ancorerà in un mondo passato in cui ci si aspetta che lui abbia diciassette anni, ma soprattutto in cui né Holly né Adam lo conoscono. Dopo diversi tentativi falliti di tornare alla sua "casa base", ovvero nel 2009, Jackson si arrende al destino e decide di inserirsi nella vita della Holly del passato, al fine di cambiare il  tragico futuro che l'attende. 
L'autrice sottoporrà Jackson a una serie di cambiamenti radicali e rivelazioni dolorose e difficili da digerire, che modificheranno profondamente l'approccio superficiale che ha sempre avuto nei confronti della vita. Vedremo una sostanziale crescita del protagonista, prima spensierato e freddo, poi appassionato e pronto a lottare con tutto sé stesso per difendere ciò che ama.
Durante la sua permanenza nel 2007 Jackson si troverà alle prese con una Holly diciassettenne, più immatura e inafferrabile di quella che lui chiama la "Holly 009" e per entrare nel cuore di lei dovrà fare i conti con una serie di complicazioni che metteranno alla prova la sua pazienza e riveleranno i veri sentimenti che nutre per la ragazza. Ma saranno i salti nel passato, compiuti casualmente nel tentativo di tornare nel futuro, a distruggere tutto ciò in cui Jackson aveva sempre creduto. L'autrice rivelerà con un intricato schema di viaggi in diversi periodi passati, moltissimi particolari sulla vera natura di Jackson e sulla vera identità di persone che gli sono molto care. 
Intrighi politici, organizzazioni segrete e genetica piomberanno improvvisamente nella vita di Jackson stravolgendola con colpi di scena incredibili e momenti di grande intensità emotiva, che ancorano il lettore sino all'ultima emozionante pagina.

Il debutto della Cross è travolgente e ben congegnato e, soprattutto, profuma di novità. L'autrice ha creato una storia intensa che stimola l'attenzione del lettore grazie al perfetto equilibrio tra azione e amore, scienza e fantasia, che si alternano tra loro senza sosta. Il linguaggio un tantino scurrile e la schiettezza con cui gli eventi vengono narrati, regalano al romanzo credibilità e aiutano il lettore a entrare facilmente nel complicato schema degli eventi creato dalla Cross. I personaggi di Tempest sono ben caratterizzati e il lavoro dell'autrice nel  costruire diverse versioni di ognuno di essi, ma comunque sempre coerenti e attinenti, a seconda del periodo temporale in cui si trova Jackson è davvero convincente.
Oltre alla brillante inventiva con cui sono stati affrontati i viaggi nel tempo, usando teorie che comprendono universi paralleli, diverse assi temporali e genetica, ciò che fa di Tempest un buon libro è il cuore che pulsa al suo interno. Per tutto il romanzo infatti, Jackson subisce un'importante crescita interiore che passa attraverso alcuni momenti di vita molto intensi e commoventi. Il protagonista rivaluterà alcune sue scelte passate e rivivrà attimi dolorosi della propria vita, alcuni dei quali coinvolgono la sorella gemella deceduta a quindici anni, altri che spiegano il comportamento distante del padre, ma tutti ugualmente carichi di emozione e sentimento. Anche la relazione con Holly cresce e assume nuove forme con l'evolversi degli eventi, sino al finale che è tanto bello quanto struggente. 
Tempest è un libro tutto da scoprire, in cui non mancano mai i colpi di scena e le sorprese, capace di divertire emozionare e strappare più di una lacrima.


Verdetto: Chi è affascinato dal tema dei viaggi nel tempo ne sarà conquistato.

66 commenti:

  1. Ciao! Bello questo giveaway, originale!!!
    Sincerità per sincerità? Io amo molto leggere e amo molto la storia, quindi ci sarebbero un'infinità di personaggi sotrici che sarei curiosa di conoscere...ma se avessi un'unica preziosa opportunità di viaggiare nel tempo so esattamente cosa farei: tornerei indietro di qualche anno per poter rivedere mio nonno, che non c'è più ma vive nel mio cuore! Se ricevessi questo grande dono lo userei proprio così, per poterlo riabbracciare!
    Non vorrei che questo mio commento fosse letto come un pietoso e lacrimevole tentativo....non è fantasioso e forse nemmeno molto originale, ma solo la pura e semplice verità! La prima cosa che mi è venuta in mente quando ho letto la domanda "chi incontrereste?"
    Grazie del giveaway! Tengo le dita incrociate!!!
    Claudia

    RispondiElimina
  2. Non appena ho letto "Tempest-Giveaway" ho praticamente urlato "Finalmente :D"!! Era da così tanto tempo che aspettavo l'opportunità di provare a vincere questo libro. Ne parlano tutti così bene e il mio desiderio di leggerlo è troppo grande! xD

    Comunque... se potessi scegliere dove andare, viaggiando nel tempo, probabilmente proverei a visitare la Londra dell'epoca vittoriana, che mi ha sempre affascinata in modo particolare, e passerei il tempo a pedinare la gente nei parchi (non chiedetemi perchè, ma lo vorrei fare in quel preciso periodo storico xD) o ad ammirare la realtà di quegli anni per sapere se era davvero come viene descritta nei libri! E poi... un giro in qualche pub non me lo toglierebbe nessuno, vestita ovviamente come un uomo per non avere problemi! xD

    RispondiElimina
  3. se avessi a disposizione un viaggio nel tempo di sola andata andrei a Genova in questo agosto... x trovare il mio <3 amico <3 :D
    condiviso su fb:http://www.facebook.com/rosa.caggiano1
    mail: ladyrosy2009@hotmail.it

    RispondiElimina
  4. Questo giveaway è meraviglioso e il libro pure quindi non posso che partecipare :D
    Sinceramente non ho molta fantasia quindi credo che userei il mio viaggio nel tempo per conoscere mio nonno paterno. Ne ho sentito tanto parlare ma non ho mai avuto la possibilità di conoscerlo.
    Buona fortuna a tutti :D

    RispondiElimina
  5. viaggiare nel tempo .... direi che è un "sogno" (irrealizzabile) che tutti vorrebbero fare....
    Che sia nel passato o nel futuro, anche se personalmente nel futuro non ci terrei tanto, preferirei scoprirlo man mano :P
    PErò, se avessi la DeLorean di Ritorno al Futuro (quante volte ho visto quel film!!!) penso che andrei ai tempi di Gesù..., per incontrarLo e anche per vivere nella cultura ebraica che mi affascina tanto :)))

    oppure (si può fare un altro giro..??????) tornerei al mese di giugno, qnd andai in luna di miele a praga!!! <3 )

    Angela - angyarmy@hotmail.it)

    RispondiElimina
  6. Allora i libri sui viaggi nel tempo mi sono sempre piaciuto ho letto: la moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo e red/blue quindi il tema è molto caro,spero che continuino a uscire bei libri che non diventi troppo commerciale. A parte questo se dovessi viaggiare nel tempo,studiando informatica, andrei nel periodo in cui stava per nascere in modo da conoscere le grandi menti che hanno inventato i computer e l'informatica e che ci hanno permesso,oggi, di partecipare a questo Giveaway :)

    RispondiElimina
  7. che risposte seriose!!io credo che mi butterò su qualcosa di più stravagante!andrei a conoscere picasso e mi farei fare un ritratto che rimanga nel tempo! ovviamente nel periodo rosa!!^__^ e tu Glinda chi incontreresti?
    questo libro l'ho adocchiato dopo che ho letto red della gier e penso aspettavo gisto una tua recensione per capire se mi sarebbe piaciuto (visto che di viaggi nel tempo non sono un'esperta!) a presto!

    RispondiElimina
  8. Quanto mi piacciono i libri sui viaggi nel tempo: me ne sono innamorata con Hyperversum ed ora sono tra i titoli che più stimolano la mia fantasia. Tempest ha decisamente il suo fascino, nonostante la trama non sia delle più innovative. In realtà preferisco i viaggi nel tempo con un'ambientazione storica: adoro le ambientazioni medievali, penso che forniscano lo sfondo migliore per un'avventura di questo tipo. Sono comunque curiosa di vedere come si sviluppa, sperando in qualche piacevole sorpresa.
    Cross fingers

    RispondiElimina
  9. I Time-travel è il mio genere preferito!!!mi piace tantissimo l'idea di base che è quella di poter avere due personaggi che si scontrano con le differenze di usi e costumi relativio a due epoche diverse, ma allo stesso tempo vedere che dopo scontri e difficoltà riescono ad abituarsi...questo in genere quanto la tematica è storica, questo invece è un time-travel contemporaneo, e mi incuriosisce scoprire che misteri si celano all'interno della famiglia di Jackson...e scoprire anche il suo viaggio nel futuro!!!
    Il mio periodo storico preferito è il regency quindi farei una capatina nel periodo di reggenza della regina Vittoria, scoprire in prima persona i salotti inglesi e chiaccerare tra un thè e un'altro con esponenti di spicco politici e filosofi, provare abiti stupendi e scomodissimi, visitare il Crystal palace, e fare un giro in carrozza ad Hyde park!!!
    minicicciola
    condiviso su fb:
    http://www.facebook.com/profile.php?id=1536812969

    RispondiElimina
  10. Mi piace questo GA!!! Partecipo subitissimo!
    Il libro lo sai che mi intriga da morire.. i viaggi nel tempo mi affascinano (infatti sono innamorata di tutta la saga della Gier e dei suoi meravigliosi viaggi nel passato) .. per quel che riguarda questo libro, la tua recensione come sempre stuzzica la mia curiosità, quindi non vedo l'ora di saperne di più!
    Se potessi viaggiare nel tempo tornerei ai tempi dei nativi americani! Le tribù degli indiani d'america mi hanno sempre affascinato, tanto che "Balla con i Lupi" e "Spirit" sono due dei miei film preferiti! Mi piacerebbe vivere con loro.. avere lunghi e neri capelli lucenti.. cavalcare fino allo sfinimento nelle praterie! Guardarli danzare davanti al fuoco doveva essere un'esperienza veramente unica!
    In bocca al lupo a tutti!

    RispondiElimina
  11. Bellissimo giveaway!
    I viaggi nel tempo mi affascinano e il connubio tra urban fantasy e fantascienza mi intriga parecchio perchè amo entrambi i generi.
    Il fatto che la trama includa anche una storia d'amore senza però cedere ai sentimentalismi è assai promettente (le storie d'amore mi appassionano ma solo se non sono sdolcinate).
    Se potessi viaggiare nel tempo non andrei lontanissimo.... tornerei indietro di 20 anni, o poco più, per riabbracciare un paio di persone che non ci sono più e tornare per brevi attimi nella casa della mia infanzia.

    RispondiElimina
  12. Siii :)
    Speravo proprio in questo giveaway. Accidenti, 4 stelline e mezzo, ora sono ancora più incuriosita!
    Finalmente si apre un nuovo tema per gli YA, vampiri & co. mi avevano decisamente stancato. Sarà per la saga della Gier, ma questo dei viaggi nel tempo è un tema che mi piace parecchio, e sicuramente non voglio farmi scappare Tempest :)


    Vediamo, se potessi viaggiare nel tempo sceglierei sicuramente la Londra dell'Ottocento, bellissimi vestiti, favolosa cultura, Jane Austen.. :)

    RispondiElimina
  13. Che belle risposte! Anche quelle seriose sono comunque affascinanti, sapevo che la mia curiosità sarebbe stata soddisfatta con questo post.

    @Monica, grazie per i complimenti e per la bellissima risposta, mi hai fatto sognare!

    @Clody, che dolce risposta. Io so cosa si prova a perdere qualcuno che si ama molto ed è naturale desiderare di riabbracciare i propri cari. Anche Jackson compie una scelta simile all'interno del libro, e anche io lo farei. Mi hai emozionata e hai tutto il mio affetto.

    @Isabella, sono contenta di averti resa felice con questo giveaway! Oh, la Londra Vittoriana è un ottima scelta e l'idea di stalkerare i poveri londinesi mi fa molto ridere! Se mai farai questo viaggio trova il modo di immortalarti in abidi maschili, vorrei vederla.

    @lola, ahaha il tuo <3 amico <3...? Mitica!


    @Claudia,sono felice che il giveaway ti ispiri! Be' non è vero che non hai fantasia, l'idea di incontrare il tuo nonno mai conosciuto è davvero nobile. Chissà quanto potrebbe insegnarti, quanto ti cambierebbe, quanto impareresti su di te!

    @Angela, é proprio perché a tutti piacerebbe viaggiare nel tempo che vi ho fatto questa domandina, e nessuno dice che prima o poi non sarà possibile! Gesù, che scelta inattesa e allo stesso tempo interessantissima. Be' la luna di Miele a Praga non è niente male, mooolto romantica.

    @LadyCooman, anche io ho la tua stessa speranza sui libri di questo genere. Il tuo viaggio sarebbe sicuramente formativo, e chissà che non potresti insegnare tu qualcosa a loro, venendo dal futuro!

    @Vale86, anche io voglio leggere Hyperversum, e ti assicuro che Tempest è molto innovativo anche se non è storico...!

    @minicicciola, anche io ho molto apprezzato l'aspetto contemporaneo di Tempest e i suoi intrighi, davvero emozionanti. Uh, anche tu andresti nel periodo della Regina Vittoria e addirittura proprio nei salotti raeli! Gli abiti li vorrei provare anche io, e il giro in carrozza in Hide Park sarebbe davvero un sogno <3

    @Saya, un ritratto da Picasso? Niente male davvero, mi piace un sacco come idea, lasceresti una traccia di te nella storia! Riguardo alla tua domanda, dove andrei io?
    Io andrei negli anni cinquanta a Liverpool, diventerei amica di John Lennon e assisterei al primo incontro tra lui e Paul McCartney, che si innamorerebbe irreversibilmente di me. Sarei la migliore amica dei Fab Four, oltre che la donna per la vita di Paul. Impedirei il loro scioglimento e le morti violente e dolorose di John e George, invecchiando al loro fianco felice e contenta! Non tornerei mai e poi mai indietro, mai.

    RispondiElimina
  14. Che bello!!Finalmente il giveaway del libro che vorrei tanto leggere :)
    Partecipo perchè la storia è molto originale,è d'azione come piace a me,coinvolge dei ragazzi e parla d'amore :)
    Se potessi viaggiare nel tempo tornerei nel 2004: direi a mio nonno di andare subito all'ospedale per farsi dei controlli,direi a mio padre la stessa cosa e giocherei al superenalotto...perchè?
    forse impedirei la morte di mio padre e di mio nonno con controlli tempestivi e poi conoscendo già la combinazione vincente del superenalotto sarei sicura di vincere ;)

    RispondiElimina
  15. non trovo il form dove inserire i dati,o almeno a me non appare :(

    RispondiElimina
  16. però te lo sei studiato bene il tuo viaggio nel tempo eh Glinda???complimenti!^__^

    RispondiElimina
  17. Bel giveaway e bellissimo libro, interessante la trama, il povero Jackson che volendo o meno è costretto a viaggiare nel tempo...ma se viaggi nel tempo sicuramente inneschi una catena di eventi più grandi di te...Jackson di sicuro non dovrebbe stare nel 2007...e quasi sicuramente incontrerà se stesso e cambierà la storia!!! Penso che sia una trama intricante e non per questo prima di romance!!!

    Io se potessi viaggiare nel tempo andrei nel 2000 a dare solo un abbraccione ad una persona che non c'è più....solo un abbraccio!!!!

    ho condiviso su facebook
    https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=312477268778237&id=100000348168291

    ho condiviso su twitter
    http://twitter.com/#!/GiadaCeleste/status/134275801330880512

    RispondiElimina
  18. Franci, come non appare? Ci mette un po' a caricarsi ma poi dovrebbe apparire in fondo al post. Hai provato con Firefox o con Chrome? Fammi sapere.

    RispondiElimina
  19. Che bel libro!
    devo dire che mi ispira davvero molto
    finalmente qualcosa di diverso che dai soliti vampiri.
    E poi devo dire che il prezzo non è niente male quindi se non lo vinco qui al massimo vado in libreria! XD
    ps: la copertina è fantastica!


    http://www.facebook.com/profile.php?id=100001940184389

    RispondiElimina
  20. WOW che bella recensione...non vedo l'ora di leggerlo..:-)
    viaggiare nel tempo...ma passato o futuro?
    Se dovessi andare nel passato sicuramente andrei da Marie Curie, la PRIMA SCIENZIATA DONNA che viveva in mondo solo maschilista dove consideravano le donne menomate cerebrali..., stringerle la mano e portarle in regalo un abito piombato per salvarla..:-)
    Se dovessi andare nel futuro...almeno un secolo dopo il nostro e vedere..solo vedere perchè non ho idea di come sarà l'evoluzione....

    RispondiElimina
  21. Ehi ciao Glinda ! Non sapevo lo stessi leggendo!Io l'ho sto per finire e anche io darei lo stesso voto.. ^_^In ogni caso se posso parteciperei perchè in caso di vincita lo regalerei alla mia migliore amica che sono sicura gradirebbe tanto!Se avessi un gene che mi permetterebbe di poter fare solo un viaggio a ritroso nel tempo deciderei come meta la contesa tra bene e male , per far quattro chiacchiere con il Diavolo , forse la mia è un'idea bizzarra però penso che ne varrebbe la pena!;) Cmq per chi non lo sapesse la cover è bella , ma dal vivo non ha un gran bell'effetto dato la bassa risoluzione d'immagine.. peccato.. per il resto lo consigliooo!=)

    RispondiElimina
  22. Ho notato questo libro un pò di tempo fa, leggendone proprio sul tuo blog un articolo in anteprima. Partecipo volentieri.
    Parlare del passato non è facile. Ci sono cose a cui è meglio non pensare più. Cose che sono relegate fra i ricordi, ma che ,dentro,continuano a ferire.Se potessi tornare indietro cancellerei i segni lasciati da quelle lacrime. Infrangerei le mura di quei silenzi feroci ed opprimenti. Cercherei di sovrastare le eco di quei gemiti sommessi. Saprei dire di no.Saprei dire basta..

    RispondiElimina
  23. Ciao!!!
    Che bel libro questo! oltre ad avere una bellissima trama, anche la copertina la trovo fantastica!
    Partecipo molto volentieri a questo giveaway!!!
    Se potessi fare un viaggio nel tempo vorrei fortemente giungere al periodo delle suffragette!!! Vorrei conoscere le suffragette statunitensi lottarono nell'ottocento per il diritto al voto senza ricorrere, però, ad azioni violente: parteciperei così a parate, cortei con fiaccole e striscioni, comizi e marce di protesta!!! Sarei stata con loro con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica!!!

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  25. Partecipo anch'io! Se potessi viaggiare nel tempo,mi piacerebbe trovarmi per le strade della Firenze del 1300. Un'epoca a tratti tumultuosa,ma nella quale vissero grandi autori dell'antichità che,con le loro opere, hanno cambiato il nostro presente. Parteciperei assieme a Dante allo scontro fra Guelfi e Ghibellini,starei accanto a lei durante la stesura della Divina Commedia. Con il senno di poi,probabilmente,cercherei di evitare tanta violenza. Userei " la lunga esperienza delle cose moderne e la continua lezione degli antiqui" ( Come direbbe Machiavelli),per migliorare il passato e per rendere, allo stesso tempo,il nostro presente più vivibile.
    Mik_94

    RispondiElimina
  26. Glinda sono riuscita a compilare il form :)

    RispondiElimina
  27. I viaggi nel tempo mi hanno sempre affascinato...poi ho letto da poco Red e Blue e mi sono divertita tantissimo...la cover è a dir poco stupenda e meriterebbe anche solo per quella XD se potessi fare un unico viaggio nel tempo (ma perchè solo uno???? uff... XD) sceglierei il 20 giugno 1964...per assistere al matrimonio dei miei genitori ♥ adoro i matrimoni, mi emozionano tantissimo e sarebbe bellissimo vedere quello dei proprio genitori... *___*

    RispondiElimina
  28. Mi piacerebbe poter visitare tante epoche, ma avendo una sola possibilità, la userei per poter rivivere i momenti passati insieme a mia nonna.
    ciao grazie

    RispondiElimina
  29. Bel giveaway!
    Difficile questa... Se avessi un viaggio di sola andata dovrei scegliere un tempo in cui mi piacerebbe vivere... Bè non ce ne sono altri, a parte questo, dato che il mio amore è qua con me! Forse tornerei all'aprile 2007, quando l'ho incontrato, per rivivere le fasi dell'innamoramento, le più emozionanti... e poi rivivrei questi anni in maniera diversa, più spensierata, dedicando più tempo a noi due piuttosto che a studiare, tanto non sono servite a niente tutte quelle serate sui libri, dopo un ann il lavoro non c'è ancora! Maledetto blocco della assunzioni.
    Ciau

    RispondiElimina
  30. Cerco di vincere questo libro perchè amo le storie collegate con i viaggi del tempo (come per esempio la Trilogia delle gemme,che è fantastica!) e quindi spero che anche questo libro sia all'altezza delle aspettative. Dalla tua recensione pare che il romanzo o come lo si voglia chiamare si allontani da il tipo romanzo Urban Fantasy ma sembra sia qualcosa di più complesso che va seguito passo a passo senza perdere le speranze =D
    se potessi tornare indietro nel tempo? Bè vorrei andare nella Scozia Medioevale...mi attira tanto come paese e lo vorrei vedere per la prima volta non industrializzato e ricco della presenza degli uomini civilizzati ma come la terra selvaggia e verde e ricca di leggende e miti che doveva essere in quel periodo :)

    RispondiElimina
  31. ciao!!! e da tempo che non commento ma mi devi scusare questi mesi sono stati super incasinati e pieni di impegni! ma arrivata a questo GA non potevo lasciarmi sfuggire la possibilità di vincere un libro che si incentra su i viaggi temporali, come tu ben sai una delle mie caratteristiche preferite nei libri YA!!

    per un solo viaggio nel tempo è difficile scegliere il luogo ed il tempo, all'inizio mi è venuta in mente l'idea di andar nel passato per cambiare qualcosa che ho fatto e per salutare per l'ultima volta persone a me care ormai scompare, ma pensandoci bene, non cambierei nulla del passato e serbo dei ricordi bellissimi delle persone a cui ho voluto bene che un viaggio nel passato non cambierebbe nulla. s potessi quindi viaggiare nel tempo mi piacerebbe vedere e vivere lo sbarco e la scoperta delle americhe! vivere l'emozione che c'è ancora qualcosa da scoprire che le colonne d'ercole non sono altro che paletti mentali costruiti da noi stessi nel caso non dovessimo succedere! vivere l'emozione della scoperta e del sapere quel sapere che ulisse ha perseguito fino alla morte! mi piacerebbe essere presente alla sbarca di colombo ;).

    RispondiElimina
  32. Ho finito di leggere proprio pochi giorni fa "la fine dell'eternità" di Asimov, e si parlava proprio di viaggi nel tempo, con tutti i suoi paradossi. Se potessi andare indietro nel tempo, prima di tutto non vorrei alterare la storia, visto mai che non nascessi più... Vorrei tanto andare nella Londra del 1843 per incontrare Ada Lovelace, che è la figlia di Lord Byron, e che ha praticamente inventato il primo linguaggio di programmazione dei computer, il linguaggio Ada appunto. Io sono una programmatrice, e lei è il mio mito.

    RispondiElimina
  33. Ciao Glinda! Partecipo anche io. Mi piace la tematica dei viaggi nel tempo... Sinceramente, spesso mi capita di stare con la testa tra le nuvole, e sperare di poter tornare indietro e immaginarmi delle soluzioni alternative.
    Se potessi tornare indietro nel tempo tornerei al 1993. Vorrei incontrare la mia zietta e dirle di rimanere a letto. Di stare a casa, di non uscire di casa per nessun motivo... Andrei a casa sua e le impedirei di uscire.
    Un'unica possibilità da usare così; non mi interesserebbe cambiare il mondo o conoscere qualche personaggio famoso. Una sola mattina, una sola persona da fermare ed oggi, forse la vita di tante persone sarebbe più felice.
    Mia zia morì per un incidente stradale una mattina d'agosto andando al lavoro in bicicletta, travolta da un furgoncino... Ha lasciato una figlia di 6 anni (Simona), che oltre ad essere mia cugina, da allora ha intrecciato la sua vita alla mia ed è la mia migliore amica. Siamo inseparabili.
    Il libro mi incuriosisce molto, anche per l'aspetto degli intrighi politici.
    Grazie per la possibilità.

    RispondiElimina
  34. Che bello questo giveaway, questo libro mi ha affascinato sin dalla prima volta che ne ho letto.
    Poi io amo il tema dei viaggi nel tempo.

    Se avessi un unico viaggio a disposizione, andrei nel futuro a 300 anni da adesso, per vedere come sarà, se terribile come prospettano gli ambientalisti, o ipertech come ci mostrano i film di fantascienza.
    Il passato in qualche modo ce l'hanno raccontato, più o meno sappiamo com'è stato, ma il futuro è una incognita senza soluzione.

    Oppure, senza romanticismi di sorta, andrei al sabato successivo per scoprire i numeri vincenti del superenalotto, così da fregarmene del tempo e vivermi un presente con i fiocchi.

    RispondiElimina
  35. Giweaway a dir poco fantastico!!!! Adoro il tema dei viaggi nel tempo! Dopo Red e Blue di Kerstin Gier,Tempest di Julie Cross mi ha decisamente messa in curiosità! Spero proprio di poterlo leggere prima o poi! Detto ciò se avessi una sola oppurtunità di tornare indietro nel tempo bhè non ho un'idea precisa di dove andrei o cosa farei! Probabilmente il mio cuore mi guiderebbe a fare la scelta più logica, ovvero tornare indietro nel tempo a quel terribile marzo di sette anni fa per poter riabbracciare un ultima volta mio nonno, perduto troppo prematuramente!
    Tuttavia mi piacerebbe anche potermi tuffare all'epoca di Luigi XIV per assistere alla costruzione della meravigliosa Reggia di Versailles, nonchè partecipare agli sfarzi,ai lussi e ai pettegolezzi che giravano intorno alla vita di corte!!!
    Condivido il post sulla mia bacheca facebook: https://www.facebook.com/#!/francesca.bomparola1

    In bocca al lupo a tutti!!! :D

    RispondiElimina
  36. Dalla tua recensione se avevo qualche dubbio mi è passato: voglio assolutamente leggere questo libro!!! Se scoprissi di avere un gene che mi permettesse di viaggiare nel tempo (magari!!) anche solo per un viaggio andrei a Londra nell'800 per poter incontrare la mia scrittrice preferita Jane Austen in modo da farmi eliminare il dubbio che più mi corrode dopo aver letto Orgoglio e pregiudizio: ma Lizzy e Darcy come se la cavano dopo la celebrazione? Andranno d'accordo o avranno problemi come ogni coppia?
    Beh incrocio le dita e spero di vincere!

    RispondiElimina
  37. Siiii che bello questo giveaway!! *__* DEVO leggere questo libro! :D
    I viaggi nel tempo sono il mio tema preferito, poi dopo Red e Blue... <3

    Okkei, allora, se avessi a disposizione un solo viaggio nel tempo, probabilmente lo perderei tanto sarebbe lunga la lista dei luoghi a cui vorrei far visita nel passato. Mmh.. l'era dei dinosauri? La scoperta dell'America? Probabilmente vorrei incontrare Newton.. oppure Augusto, Caligola, e sicuramente andrei in Francia nello stesso periodo in cui ci andò Manzoni, per bruciare la casa in cui viveva prima che scrivesse i Promessi Sposi, così ora non dovrei studiarli! Oppure andrei a Versailles o nella Londra Vittoriana del 700! I balli in maschera, le serate con i vestiti eleganti.. la mia personalità romantica prenderebbe il sopravvento! Prospettive interessanti, ma se davvero dovessi scegliere.. Tornerei indietro alla prima guerra mondiale per incontrare Giuseppe Ungaretti. Stiamo studiando la sua vita e le sue opere e alcune di questa mi hanno davvero affascinata. Vorrei fargli tantissime domande, capire cosa provava mentre scriveva le sue poesie, come trovava le parole in quei momenti difficili, cosa lo spingeva a usare un termine invece che un'altro, se ci sono poesie che ha scritto, ma che nessuno a mai ritrovato.. mi affascina come poeta, sicuramente più di Campana!!
    Oppure lascerei il privilegio di scegliere al mio lato romantico e mi rifugerei nelle epoche dove i balli e gli abiti eleganti erano all'ordine del giorno, tipo a Versailles o nella Londra Vittoriana del 700! <3

    RispondiElimina
  38. Come tutti i libri che affontano la tematica dei viaggi nel tempo,mi affascina moltissimo!!!
    Se potessi viaggiare nel tempo,ritornerei al mio primo giorno d'asilo e di fronte alla bimba che mi rubò il gioco e mi tolse la lingua,anziché mettermi a piangere e cominciare ad odiare l'asilo,porgerle la mano con un sorriso!!!Voi direte,come faccio a ricordarmi tutto questo,perché nella mia memoria è vivo il ricordo della mia riluttanza nei confronti dell'asilo,ed ogni volta che da bimba ci pensavo mi veniva in mente un volto in particolare,di una bimba in particolare e poi mia madre mi racontava sempre che sono entrata nella casetta e sono uscita piangendo e d'allora non ho più smesso,ogni violta che si parlasse d'asilo!!!!Insomma mi piacerebbe rintornare indietro,per dare a me stessa ed al mio cammino quella sicurezza che non ho mai avuto,però accompagnata anche dalla saggezza,non c'è bisogno di rispondere ricambiando il gesto della linguaccia!!!
    Nick follower: catymariposina
    PS: ho commesso un errore nuovamente con Twitter,in pratica,inizialmente i primi due campi non mi apparivano attivi,quindi ho condiviso su twitter ed ho messo il link insieme agli altri...ppoi però sono comparsi attivi gli altri due...in pratica twitted ora risulta due volte :(

    RispondiElimina
  39. Sinceramente non ho mai sentito parlare di questo libro. Amo molto le storie di fantascienza e questo mi ha incuriosita molto. Mi piacerebbe tanto andare indietro nel tempo,magari per conoscere i miei antenati e gli anni precedenti. Avevo un pò di dubbi,quando ho letto la prima parte della tua recensione. Poi mi sono detta "non mi importa,voglio leggerlo lo stesso!" Quindi,spero di vincere.

    RispondiElimina
  40. Scusatemi, il form non mi funziona. Cosa devo fare?

    RispondiElimina
  41. Che bellooooo Tempest!!!!!!!!!
    Finalmente! Non vedo l'ora di leggerlo!!
    Mi piacciono molto i libri che parlano dei viaggi nel tempo!!!!Appena ho letto la trama ho detto "questo lo devo assolutamente leggere", poi la tua recensione mi ha tolto ogni dubbio su questo libro!!!!Quindi partecipo molto volentieri a questo GA!!
    Bè se avessi l'opportunità di viaggiare nel tempo, andrei nel tempo degli antichi romani!!Conoscere gli imperatori, come era Roma all'epoca del sacro romano impero!!
    Mi ha sempre affascinato come storia!!!
    In bocca al lupo a tutte!!!

    RispondiElimina
  42. Bellissimo!!!!! Mi piace tantissimo la copertina di questo libro!!!!! Speriamo... Mi incuriosisce molto il fatto che all'inizio sia un pochino lento perchè proprio ieri ho letto una recensione che diceva che l'inizio era di sicuro la parte più bella del libro... Mah!!! Per questo vorrei ancora di più leggerlo!!!
    Saluti!!!

    Marg

    RispondiElimina
  43. Perfetto! Mi sono appena accorta di non aver mai partecipato a un giveaway perchè pensavo che la form che mettevi nell'articolo fosse solo l'esempio delle cose che dovevamo inserire nel post, che babba XD
    Cmq io mi farei un giretto nell'epoca vittoriana, la motivazione è estremamente frivola: la moda XD

    RispondiElimina
  44. Bellissimo! Ne ho sentito parlare molto e mi sono quasi pentita di non aver scelto questo quando sono andata a fare i miei soliti acquisti libreschi in libreria! Adoro i Time Travel tanto che ultimanente ho colto l'occasione al volo su Bol e mi sono comprata un libro che cercavo da tantissimo. Sono felicissima :) La tua recensione, come tutte quelle che fai, ha aumentato la mia curiosità al riguardo che sta giungendo a livelli di guardia ^_^

    Ultimamente a scuola sto studiando Leopardi e se dovessi rispondere alla domanda che ci hai posto sopra mi recherei certamente da lui. Leggendo la sua biografia ho provato tanta tristezza. La vita è stata veramente crudele con lui. Quindi credo che andrei da lui e cercherei di fargli vedere la vita un po' più colorata e allegra. Probabilmente così facendo cambierei il futuro... Inoltre mi piace moltissimo l'800 e se avessi potuto scegliere in che epoca nascere avrei certamente scelto questa.

    Ciao Glinda! :)

    RispondiElimina
  45. Ciao partecipo anch'io!! :D sinceramente pensavo che questo libro somigliasse alla saga di RED di Kerstin Gier.. Ma forse mi devo ricredere ^^ Sarebbe bello viaggiare nel tempo :D e magari tornare a qualche anno fa per non commettere più una figuraccia che ancora adesso ricordo xD Comunque ho compilato i moduli però l'ultimo l'ho sbagliato :( Quindi vi scrivo qui che ho condiviso il post su twitter (e ho già messo il link nel modulo) o messo mi piace alle vostra pag e ho condiviso su FB qui:

    - https://www.facebook.com/mikelevitale95

    e messo il vostro banner qui:

    - https://www.facebook.com/jataylorloveja?sk=app_10442206389

    Speriamo di vincere ^^ A presto .. .. ..

    RispondiElimina
  46. Il libro mi intriga tantissimo e anche la tua domanda. Forse può sembrare banale ma voglio essere sincera e se potessi tornare indietro nel tempo per un unico viaggio mi piacerebbe incontrare mio padre, morto due anni fa, per parlare con lui adesso che sono "più grande" e ho capito molte cose che prima non riuscivo a ccomprendere. Soprattutto, però, vorrei ringraziarlo per tutti i libri che mi ha lasciato, trovati poco tempo fa nascosti sotto altre pile di libri. Adesso li considero il mio tesoro!
    E' chiaro che la mia intenzione non è far impietosire qualcuno, anzi, se il commento non va bene basta informarmi e lo cambio. E' semplicemente la risposta più sincera alla tua domanda.
    A presto!

    RispondiElimina
  47. Kerstin Gier mi ha apersto un mondo con la sua saga sui viaggi nel tempo, mi appassionano, mi affascinano, insomma voglio questo libro! :D
    Per non parlare che un punto di vista maschile porterà una ventata di aria fresca all'interno delle mie letture in cui solitamente è la donna che parla in prima persona, oppure nel caso in cui il romanzo sia in terza persona il punto di vista principale è sempre quello femminile.
    Aggiungo che complotti, faide, tranelli e inganno non fanno altro che aumentare il desiderio di avere questo libro nella mia libreria, incrocio le dita (pure quelle dei piedi!)
    Per la domanda, sinceramente, ho sempre avuto un sogno ed è quello di conoscere Shakespeare (per conoscere intendo in senso biblico, ma solo se è figo come in Shakespeare in love, altrimenti mi "accontento" di Marlowe! :D)

    RispondiElimina
  48. bellissimo il tema dei viaggi nel tempo, sono contenta che sia ne "scoppiata la moda" :D
    se avessi la possibilità di fare un viaggio nel tempo di sola andata penso non lo sfrutterei, non potrei abbandonare le persone che mi vogliono bene nel presente per un"avventura.. se invece potessi tornare indietro credo che andrei negli anni '50 in America, adoro Grease **

    Fra

    RispondiElimina
  49. O_O

    è complicatissimo...
    non ci ho capito niente... non son dove devo inserire... clicco ma non capisco cosa vuoleche faccia
    sicuro riesco a mettere l'immagine del libro con il link nel mio blog.... fatemi sapere se va bene...

    RispondiElimina
  50. Wow, è fantastico il tema dei viaggi nel tempo!
    Se avessi la possibilità di fare un viaggio indietro nel tempo di sola andata tornerei negli anni Settanta per poter assistere a tutti i concerti dei Queen, gruppo che adoro e che ogni volta che ascolto provo ad immaginare l'emozione di ogni loro concerto.. =)

    RispondiElimina
  51. Ciao Glinda! giveaway favoloso!! Io non ho ancora facebook, spero che mi accetterai lo stesso. In caso contrario fammi sapere. Dunque.... se potessi viaggiare nel tempo?? Mi piacerebbe aver conosciuto Audrey Hepburn... quindi tornarei all'epoca di colazione da Tiffany... per quanto riguarda la mia vita privata non mi va di svelare il segreto....
    Un abbraccio cara

    RispondiElimina
  52. un romanzo ambientato nell'upper east side?
    molto gossip girl come stile immagino... però i viaggi nel tempo gli danno quel quid in più!
    oltre che nel tempo mi sembrano però viaggi nel multiverso cioè Jackson capita in realtà parallele dove le cose non sono come nel suo spazio-tempo di provenienza
    sembra un po' angosciante e proprio per questo mi piace

    mi piacerebbe capitare nell'america degli anni '60 perchè penso sia stato un periodo ricco di arte e di libertà o perlomeno battaglie per essa
    magari capitare nel mega concertone di Woodstock sarebbe chiedere troppo?

    mammasuperabile@gmail.com

    RispondiElimina
  53. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  54. se avessi il gene del tempo allora tornerei all'età di 14 anni per rimediare a tutti gli errori commessi in questi anni e x fare le scelte opposte a quelle che ho fatto; banale ma credo che tutti desiderino questo! la trama sembra avvincente: soprattutto il fatto che il protagonista riesce a maturare grazie agli avvenimenti e a smettere di essere superficiale! spero di leggerlo! filomenapi@hotmail.it

    RispondiElimina
  55. La questione del gene per viaggiare nel tempo mi ricorda un po' troppo "la moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo", ma sono comunque curiosa di leggere questo libro perché spero che a parte quel particolare sia diverso e il genere timetravel di solito mi piace molto. Inoltre la tua recensione super positiva mi fa ben sperare.

    Se potessi viaggiare nel tempo una sola volta andrei indietro di 10 anni, quando io e il mio ragazzo ci siamo conosciuti. Sono stati momenti di emozioni fortissime, bastava che mi sfiorasse la mano e sentivo le classiche "farfalle nello stomaco". Credo che delle sensazioni così forti si possano provare solo una volta nella vita e solo da adolescenti, perché poi crescendo si diventa più razionali e concreti. A me è andata bene, perché con lui sto ancora insieme e siamo inseparabili, però sicuramente adesso il nostro amore è cresciuto e maturato con noi. Se avessi una sola opportunità di tornare indietro nel tempo quindi lascerei da parte i viaggi di fantasia vorrei tornare a rivivere quei momenti. Perché a volte la realtà supera la fantasia.

    RispondiElimina
  56. All'inizio era un libro che avevo scartato, ora lo sto seriamente rivalutando... AMO I VIAGGI NEL TEMPO!... e soprattutto il tuo "giochino" :)

    Se potessi tornare indietro nel tempo vorrei andare negli anni 60, in America, nel periodo delle suffraggette, per incontrare le donne dell'epoca e magari trovarne una per me ed innamorarmene... e vivere per sempre felici e contente.

    Poi, se ne avessi l'opportunità, come Angela, andrei all'età di Gesù, ma non per conoscere lui o la cultura ebraica, ma per assistere agli avvenimenti che lo hanno reso quel che è e vedere quanto ci sia di reale e quanto di inventato.

    RispondiElimina
  57. Se potessi fare un viaggio nel tempo, e visto che è totalmente ipotetico e irrealizzabile sogno in grande, mi farei trasportare a New York nel periodo antecedente all'incontro tra Clary e Jace così da avere una possibilità con uno dei miei protagonisti maschili preferiti e magari capire un pò la sua psicologia complicata e ... provarci con lui, ovvio xD
    Ok, forse dovevo fare un discorso più serio ma la tua domanda mi ha permesso di essere folle per un attimo e immaginare se tutto ciò fosse possibile *__*
    Bene e dopo il mio sogno ad occhi aperti ti ringrazio per il giveaway e speriamo che questo viaggio nel tempo e nella fantasia mi porti fortuna... secondo Jace solo la sua presenza mi farà vincere... ma sappiamo tutti che è un pò arrogantello xD

    RispondiElimina
  58. La copertina è stupenda!
    Io di solito per i libri -se non mi sono stati consigliati- vado ad intuito ed il mio intuito mi dice che questo libro è davvero bello.
    E' misterioso e molto molto interessante. Beh spero tanto di vincerlo!
    Mmh... avere la possibilità di viaggiare nel tempo eh? Sicuramente non ritornerei indietro! Per niente al mondo. Quel che è stato è stato e lo so già a memoria. Preferirei piuttosto andare nel futuro e vedere che cosa mi aspetta.

    Condiviso: http://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=148907701878099&id=100003126715356

    RispondiElimina
  59. Che domanda difficile. Io di solito quando scelgo i viaggi nel tempo prediligo sempre la Londra Vittoriana che mi ispira tantissimo.
    Ma la mia risposta sarà diversa.
    Se potessi tornare indietro per quest'unico viaggio sceglierei gli anni 70 perchè mi sono sempre chiesta come sarebbe incontrare, vedere, conoscere le persone che oggi mi sono accanto (i miei genitori e i miei nonni ad esempio) e scoprire com'erano, come vivevano, per capire di loro molto più di quello che potrei capire oggi.
    Oddio il paradosso temporale è dietro l'angolo (Ritorno al Futuro docet) ma lo sarebbe in qualunque caso :D ed io sono troppo troppo curiosa di vedere la mia Giovane Mama!

    RispondiElimina
  60. allora ho letto molte recensioni positive di questo libro, non vedo l'ora di averlo tra le mani <3<3
    se avessi un gene che mi farebbe viaggiare nel tempo mi piacerebbe andare a Londra nel periodo delle rappresentazioni teatrali Del grande William!
    sarebbe un onore incontrarlo!!!!!

    RispondiElimina
  61. Devo essere sincera, a me queste domande mettono sempre in difficoltà...è anche per questo che mi sono ridotta a partecipare quasi alla scadenza di questo GA! Passato, Futuro...dove andrei io?! Non lo so! Credo che andrei ovunque, ma tornerei sempre al nostro tempo. Troppe conquiste fatte, traguardi raggiunti...Non lo cambierei.
    Ciò non vuol dire che non m'incuriosiscano dei momenti del passato, anzi...
    Una visita, magari, la riserverei all'Egitto durante la costruzione delle Piramidi, mi affascina molto come periodo.
    Poi però tornerei dritta nel XXI secolo! =)

    Questo libro, comunque, lo avevo adocchiato già da un po'. Inoltre ha un prezzo davvero molto ragionevole, quindi ancora meglio!! ;p

    RispondiElimina
  62. Ammetto che non sapevo se partecipare o no, ma Glinda le tue recensioni mi fanno sempre cambiare idea xD
    Avevo cominciato a leggere questo libro proprio in libreria e non l'ho acquistato perché le prime pagine non mi convincevano affatto :s
    Comunque partecipo, mi piacciono gli intrecci tra presente e passato!
    Tengo le dita incrociate!!
    Un salutone!!
    V.

    RispondiElimina
  63. Beh .. non ho dovuto pensarci molto :) Sia se partecipare o meno, dato che adoro i libri con trame originali, sia al mio viaggio nel tempo: tornerei a 6 anni fa .. eviterei gli errori che feci, e fermerei la mia migliore amica che si stava allontanando da me. Non la lascerei mai più andare.

    RispondiElimina
  64. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  65. Questo libro è amore puro! Adoro i viaggi nel tempo, e scrivere un libro su di essi non è certo facile, ma ciò non fa che aumentare la curiosità e di sicuro non sarà un libro dal ritmo lento e lineare!
    Ho sempre pensato di essere nata nell'epoca sbagliata quindi Se potessi fare un viaggio andrei nell'800 e non mi muoverei più di lì. Dame, feste a corte, passeggiate nei giardini con tanto di ombrellino... il paradiso!
    Invece non lo userei per cambiare qualcosa nella mia vita; se quella cosa è capitata, ci sarà un motivo, e non bisogna mai interferire nel tempo!
    Incrociamo le dita!




    P.S. ho un problema: mi appare il form con scritto "click here" per mettere i mi piace e i link, ma dopo che lo faccio non succede nulla, infatti non mi appare dove inserire il nick!

    RispondiElimina
  66. Ciao! nuova lettrice fissa e fissata! complimenti per tutto!
    Questo libro è inevitabilmente legato a la moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo che è il mio preferito...ed è legato anche a me! il tempo l'amore e le scelte sono temi tanto cari per me: non sapete quante volte vorrei andare avanti indietro avanti e poi ancora indietro...ora mi viene da rispondere che andrei indietro al momento in cui vedo me stessa 23enne prima di un brutto evento giudiziario e non le svelerei di più ma le direi solo che i sogni non si infrangono ma che si possono rimandare di un pò...ma alla fine arrivano!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...