venerdì 20 gennaio 2017

Recensione "Lontano da te" di Tess Sharpe



Vi ho già parlato di questo libro qualche tempo fa, in un'anteprima (leggimi) che vi è davvero molto piaciuta. Vi ho detto che l'avrei recensito presto ed eccomi qui, pronta a raccontarvi le sensazioni che mi ha regalato questo romanzo. 

Titolo: Lontano da te (Autoconclusivo)
Data di uscita: 12 gennaio 2017
Autore: Tess Sharpe
Prezzo: 17,90 €
Editore: Fabbri
Pagine: 398




"Non comincia qui. Sarebbe quasi banale: due ragazze terrorizzate nel bel mezzo del nulla, gli occhi sgranati rivolti alla pistola nelle sue mani. Ma non comincia qui. Comincia la prima volta che ho rischiato di morire." Sophie ha solo diciassette anni quando la sua inseparabile amica Mina viene uccisa proprio davanti a lei. E a peggiorare la situazione ci si mettono i genitori, la polizia, gli amici. A causa del suo passato di dipendenza, sono tutti convinti che abbia trascinato Mina in un bosco, a notte fonda, solo per uno scambio di droga poi finito male. Ma la verità è tutt’altra.
A Sophie non resta allora che iniziare una solitaria caccia al killer che, però, rischia di diventare pericolosa. E di portare a galla il grande segreto che le due ragazze condividevano: un segreto bello e fragile come una bolla di sapone attraversata da un raggio di sole...

La mia recensione


Camminiamo per il resto delle nostre vite insieme, senza sapere che sarà finita prima ancora di cominciare davvero.

Quando un romanzo ha la forza di incatenarti alle sue pagine, togliendoti l'impulso di fare qualunque altra cosa pur di finirlo, vuol dire che è speciale. Come lo è stato per me "Lontano da te", libro d'esordio di Tess Sharpe. Un mix di thriller, mystery, romance e drama, una storia al cardiopalma che mi ha spinta in un universo di segreti, bugie e amore. 
"Lontano da te" è il libro young adult che non ti aspetti, perché semplicemente diverso da tutto quello che è giunto sui nostri scaffali fino a ora. Un thriller a tutti gli effetti, capace di toglierti il respiro con le sue atmosfere soffocanti, ma anche un mystery coi fiocchi che ti spinge a porti domande su chiunque stia attorno alla protagonista. 
E tra un battito sospeso e un dubbio, Tess Sharpe è anche riuscita a inserire una buona dose d'amore. Un amore disperato, forte come una tempesta e altrettanto burrascoso, dolce e acre allo stesso tempo, di quelli che ti graffiano l'anima segnandola per sempre
Ma non lasciatevi ingannare dalla premessa: perché non ci troviamo affatto al cospetto del classico contemporary romance. Quella di "Lontano da te" è una storia agrodolce, che punge il cuore e lascia cicatrici, ve lo assicuro.
Con una narrazione mista che spazia tra il passato e il presente della protagonista Sophie e della sua migliore amica Mina, ti tiene sulle spine fino all'ultima commovente pagina. A pervadere il romanzo qualla vena di malinconico rancore, tipico della perdita, che Tess Sharpe ha saputo descrivere alla perfezioneUn libro avvincente, che sa sorprendere e non lascia spazio alla banalità, adatto ai lettori più giovani, ma anche a quelli più esigenti.

Ma il mio cuore non è semplice né diretto. È un garbuglio di desideri e bisogni, di ragazzi e ragazze: dolce, duro e tutto quel che c’è in mezzo, un precipizio mobile da cui cadere. E mentre batte, è ancora il nome di Mina a risuonare in me.

Sin dalle primissime pagine in cui facciamo la sua conoscenza, è chiaro che Sophie non è la tipica protagonista che siamo abiutati a trovare nei romanzi YA. A soli diciassette anni è segnata nel corpo e nell'animo, da profonde cicatrici che fanno di lei una vera guerriera. O, per meglio dire, una sopravvissuta. Per ben due volte ha incontrato la morte e in entrambi i casi è riuscita a sconfiggerla. Ma, come è ovvio che sia, non senza conseguenze. Il prezzo che ha pagato la prima volta, l'ha spinta nel tunnel della dipendenza da antidolorifici, da cui si è duramente liberata, ma che aleggia su di lei come un'ombra e le ha fatto perdere la fiducia di tutte le persone che le stavano attorno. 
Parlo al passato perché quando la conosciamo Sophie è completamente sola. Il suo secondo incontro con la morte le è costato più caro di quanto avrebbe mai potuto immaginare: le ha portato via Mina. Migliore amica, sorella, compagna di avventure e di segreti sussurrati a fior di labbra, a luci spente e a cuore aperto.
Mina, la sua Mina, è stata uccisa e Sophie è stata incastrata. Qualcuno le ha infilato delle pillole nella giacca, facendo passare l'omicidio per un affare di droga finito male. Ma Sophie era pulita da tempo ormai, e Mina non è morta per colpa sua e dei suoi vizi. Peccato però che nessuno al mondo sia disposto a crederle. Nessuno tranne Rachel, che l'ha trovata in stato di shock dopo l'omicidio e che da quel momento è diventata la sua unica amica. Assieme a lei, a Trev e Kyle, rispettivamente il fratello e l'ex ragazzo di Mina, Sophie indaga sulla morte della ragazza che era tutto il suo mondo. Un mondo fatto di non detti, di scelte sbagliate, di passione negata e desideri taciuti, di paura e bugie, ma anche di dolcezza e complicità.
Quello che i quattro ragazzi scopriranno scavando nei segreti di Mina, li condurrà a una verità sconvolgente e a un colpo di scena che, sono sicura, vi lascerà senza fiato.

Amarla non mi faceva mai paura. Non era mai sbagliato. Voleva dire essere là dove dovevo stare.

mercoledì 18 gennaio 2017

Mega giveaway di Fallen Saga firmato Atelier dei Libri! Commenta e vinci le riedizioni dei libri di Lauren Kate e il nuovissimo romanzo Unforgiven!


Ci sono saghe letterarie che ci rubano il cuore e restano impresse nella memoria a lungo, catalizzando attenzioni e desideri su di esse. Una di quelle che sicuramente ha conquistato di più i lettori di tutto il mondo è la celebre "Fallen Saga" nata dalla fervida immaginazione di Lauren Kate, che con i suoi angeli caduti ha rubato il cuore a intere generazioni. L'amore immenso di Luce e Daniel e l'infinita lotta tra bene e male hanno incatenato i lettori alle pagine, creato un fandom che non fa che crescere e innescato una reazione così calorosa da parte del pubblico da spingere la Lotus Entertainment a farne un film (ve ne ho parlato qui) che sarà in tutte le sale il 26 gennaio 2017! 
Proprio in occasione dell'uscita del film, la Rizzoli ha deciso non solo di pubblicare "Unforgiven", quinto e ultimo capitolo della serie che narra la storia del tanto amato e tormentato Cam, ma anche a ripubblicare l'intera saga. Evento, questo, da festeggiare assolutamente. E non c'è festeggiamento degno di nota, che non preveda un dono, giusto? Ecco perché, miei cari, oggi offro la possibilità a uno di voi di  portarsi a casa le riedizioni dei quattro libri di Lauren Kate e il nuovissimo "Unforgiven"! Per sapere come prendere parte a questa iniziativa non vi resta che leggere il mio post fino in fondo e incrociare le dita! Allora, siete pronti a volare con Luce, Daniel e Cam?


Titolo: Fallen (Fallen #1)
AutriceLauren Kate
Editore: Rizzoli
Prezzo: 16,00 €
Pagine: 448



Basta un istante per sconvolgere un’esi-stenza. A cambiare quella di Lucinda, diciassette anni, è stato l’incidente in cui è morto un suo caro amico. E lei ha visto addensarsi di nuovo le ombre scure che la perseguitano da quando è bambina. Guardata con sospetto dalla polizia e da chi la ritiene responsabile della morte dell’amico, Luce – così la chiamano tutti – è costretta a entrare in un istituto correzionale. Nessun contatto con il mondo esterno, telecamere di sorveglianza, ragazzi e ragazze dal passato oscuro e disturbato sono tutto ciò che trova alla scuola Sword & Cross. E poi appare Daniel, e Luce d’un tratto non sa più cosa è vero e cosa non lo è: il cuore le dice di averlo già incontrato, ma nella sua mente si accendono solo rari lampi di ricordi troppo brevi per essere veri. Soltanto quando rischia di perderla, Daniel decide di uscire allo scoperto: i loro cuori si conoscono da sempre, da tutte le vite che Luce non ricorda ancora di aver vissuto.

Titolo: Torment (Fallen #2)
Autore: Lauren Kate
Editore: Rizzoli
Prezzo: 16,00 €
Pagine: 462



Quando Daniel apre le ali e si allontana nel cielo, Luce si sente smarrita. Rimarrà in un collegio della California per chissà quanto tempo, a mille miglia da casa, senza di lui. È questo il dolore più grande: perché lui è il suo amore da sempre, l’angelo caduto che dà un senso alla sua vita. Luce stenta a capire quello che succede. A lei, a loro, al mondo. Infuria una guerra tra potenze celesti e infernali, ombre minacciose la incalzano. E poi ci sono le insidie del cuore: l’incontro con un ragazzo dolce e incredibilmente normale…


Titolo: Passion (Rebel of the Sands #3)
Autore: Lauren Kate
Prezzo: 16,00 €
Editore: Rizzoli
Pagine: 420



Luce morirebbe per Daniel: lo ha già fatto decine di volte. Insieme hanno vissuto tante vite, in luoghi e tempi diversi, ma la fine è stata sempre la stessa: lei consumata dalle fiamme e lui con il cuore infranto. Forse però è possibile spezzare la maledizione che li perseguita. Per scoprirlo, Luce viaggia a ritroso nel tempo e ritrova le sue incarnazioni passate: in Inghilterra, in Cina, in Egitto… Daniel la insegue, e non è l’unico a farlo. Perché se Luce riscrivesse la storia, tutto potrebbe cambiare.


martedì 17 gennaio 2017

Anteprima "Hai cambiato la mia vita" di Amy Harmon. In Italia il paranormal YA scritto dalla regina del contemporary romance!

The Law of Moses (The Law of Moses, #1)
Se non conoscete Amy Harmon e i suoi romanzi vuol dire che o non siete fan del contemporary romance, oppure vi tenete ben lontani dal web. Sì perché questa autrice, amici miei, è una tra le più amate, osannate e stimate del genere e a ragione, direi. I suoi libri sono un concentrato di emozioni che ti prendono e ti portano lontano, in un mondo in cui l'amore è protagonista. Ma se pensate che le sue siano le classiche storie NA in cui è la carnalità a farla da padrone e gli unici sentimenti che vengono analizzati riguardano la coppia, siete in errore. Amy Harmon scrive di donne forti, di guerriere che si rialzano anche quando sono ferite e che prendono a morsi la vita pur di ottenere ciò che vogliono. Donne alla ricerca di redenzione, autoaffermazione, di una rivalsa. Tenaci combattenti che ti incatenano alle pagine grazie alle loro personalità, alle loro vittorie, alle loro guerre. E, perché no, anche ai loro amori: travolgenti, dolci, passionali, veri. Ne consegue che anche i protagonisti maschili che nascono dalla sua penna sono uno spettacolo per la mente e il cuore.
Di questa autrice ho letto diversi libri, pur avendone parlato poco qui sul blog (non riesco a recensire tutto ciò che leggo), e posso dirvi che ogni volta è una garanzia. Per questo attendo con ansia crescente "Hai cambiato la mia vita", primo libro di una duologia paranormale indirizzata a un pubblico YA che uscirà questo 26 Gennaio e promette emozioni indelebili. Certo, avrei preferito che la Newton non cambiasse la copertina originale, che era una vera e propria opera d'arte e rispecchiava in pieno il romanzo, ma non si può certo avere tutto. 
Ammetto di aver avuto qualche titubanza quando ho capito che si trattava di un libro fantasy, perché la Harmon è famosa per le sue storie d'amore. Ma quando ho iniziato a leggere "The law of Moses" ho capito che di questa autrice potrei leggere anche la lista della spesa. Il romanzo è unico, intenso, romantico e drammatico. Quel mix tipico di Amy a cui non si può resistere. La storia è quella di due ragazzi che si scontrano e si uniscono, dando vita a un'epica successione d'eventi. 
Narrata a POV alternati dai punti di vista di Moses, bellissimo, schivo e con un grande potere da proteggere, e di Georgia, cocciuta e indomita, questa lettura è pronta a trafiggervi il cuore! Non vedo l'ora di recensirla per voi e che voi la scopriate con i vostri occhi!


lunedì 16 gennaio 2017

Cover Love #184




Oggi è il Blue Monday, dicono. Ovvero il "giorno più triste dell'anno" per questo o quel motivo. Sarà, ma anche se le statistiche dicono questo, io di motivi per essere felice ne ho qualcuno. La terza puntata della quarta stagione di Sherlock che mi aspetta, piccole gioie lavorative, un pisolino pomeridiano che mi ha ridato la carica, un pacco di libri in arrivo e... Una nuova puntata di Cover Love con cui dilettarmi! Bando alla tristezza, dunque. A noi il lunedì blu ci fa un baffo: noi siamo lettori, non temiamo gli stereotipi! Il nostro lunedì non è blu. E' a colori, giusto?
Vi ricordo  che "Cover Love" è la rubrica inventata da me e consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno rubato il cuore, che siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi! Vorrei che partecipaste scegliendo quale, secondo voi, è la cover più bella tra le tre da me selezionate e mescolandone l'ordine di classifica, in modo da formarne una vostra! 
PER UNA VOLTA CONCEDIAMOCI IL "PIACERE" DI GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA!


LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:



1.WAYFARER
2. THE SADOW QUEEN
3. FANGIRL

E secondo i vostri voti la cover più bella è...  


WAYFARER
Ma sì, sognalettori, a STRAVINCERE è Wayfarer di Alexandra Bracken, e non poteva essere altrimenti vero?! Con una cover del genere non c'erano dubbi, punto. La mia classifica è rimasta I-N-V-A-R-I-A-T-A! Altro che Blue Monday. Qui si fa festa!



ED ORA, ECCO LA NUOVA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA!




1. ANIMALI FANTASTICI E DOVE TROVARLI




Visto che oggi è il giorno della release di "Animali Fantastici e Dove Trovarli", non potevo non inserire la sua BELLISSIMA copertina nella mia classifica. E vista l'estrema bellezza di questa era doveroso che occupasse il primo posto, non credete?
Immaginate soltanto quanto voluttuose siano le decorazioni in oro viste dal vivo! Mmi brillano gli occhi al solo pensiero. Penso che questa copertina sia una vera opera d'arte, degna di essere amata e contemplata. Persino più bella della locandina che hanno riservato al film. E' vintage, elegante, piena di classe... la amo!

Siamo nell'anno 1926 nella città di New York: un tempo e un luogo in cui le vicende di un manipolo di persone – e creature – determineranno il destino di molti. Tra questi spiccano: Newt Scamander, il primo (e forse unico) Magizoologo, la cui lotta per la protezione delle creature magiche del mondo prende una piega preoccupante quando alcuni tra i più, potremmo dire, spaventevoli animali da lui accuditi scappano in città. Tina Goldstein, una giovane (ex) Auror americana, impiegata al Ministero della Magia degli U.S.A., che vuole disperatamente riscattarsi da un incidente dovuto a uno scatto d'ira, e sicura che il movimento puritano antimagia Second Salem sia covo non solo di pregiudizi, ma del Male stesso. Queenie Goldstein, la bella e impertinente sorella di Tina, capace di leggere nel pensiero. E Jacob Kowalski, un veterano (e No-Mag), che vuole solo aprire una pasticceria per poter vendere i suoi amati babà. Gli appassionati della geniale fantasia di J.K. Rowling riconosceranno in ogni pagina il suo umorismo, la sua incredibile creazione di un universo magico, e la sua profonda empatia e comprensione verso ogni tipo di persona (dotata o meno di bacchetta magica). Nomi quali Silente e Grindelwald fanno da ponte tra questa storia e quelle di Harry Potter, e i lettori saranno felici di entrare in contatto con una nuova e persino più approfondita comprensione del mondo che ha ereditato. Ma questa è un'avventura che vive di vita propria, e che vi lascerà senza fiato.



2. HEARTLESS

Inutile che io vi dica quanto questa copertina mi faccia brillare gli occhi, vero? Ed è inutile anche che vi dica quanto desideri leggere questa nuova serie di Marissa Meyer, che questa volta ha deciso di rivisitare la storia del celeberrimo Paese delle Meraviglie di cui ormai abbiamo letto centinaia di versioni, ma che non può che ammaliare ancora.
Insomma, le cose stanno così: questa copertina è bellissima. La adoro, è una vera esplosione di rosso che fa pensare a una vecchia fiaba, ma anche ad altro. A intrighi, alla magia, e alla meravigliosa storia d'amore che racchiude! Mi piace. Mi piace tanto! E a voi?

venerdì 13 gennaio 2017

Anteprima "Le ragazze vogliono la luna" di Janet McNally. A breve in Libreria un dolcissimo YA da attendere con ansia!

Girls in the MoonCi sono libri che ti fanno innamorare già dalla trama. Vi è mai capitato? A me sì, quando ho letto quella di "Le ragazze vogliono la luna" di Janet McNally, che uscirà per DeA il 28 Febbraio 2017. La mail in cui mi veniva comunicata la sua pubblicazione mi è arrivata qualche giorno fa, ma solo oggi ho realizzato che si trattava di "Girls in the moon", ovvero un libro che ho acquistato in ebook appena uscito in USA viste le entusiastiche recensioni dei lettori su Goodreads. Appena ho capito che la DeA l'avrebbe pubblicato ho preso il mio ebook reader, ho trovato il file di "Girls in the moon", l'ho sfogliato e, ragazzi, è stato subito amore. La McNally  è una di quelle autrici che sa illumiare le pagine con una poesia irresistible e la storia a cui ha dato vita è tanto bella quanto unica. Il libro racconta di due sorelle Phoebe e Luna, figlie di due vecchie glorie del rock, che assieme vivono una magica settimana a New York, tra amori, passioni, concerti, musica e ricordi di una famiglia che ha sempre vissuto all'insegna dell'arte e dei sogni in grande stile. Una famiglia che ora sembra essere sull'orlo di un precipizio: il padre ormai è sparito da tempo, Luna ha deciso di prendersi una pausa dal college per andare in tour con la sua band e Meg, la madre, sembra aver rinnegato gli anni della sua folle gioventù. Nel mezzo di tutto questo c'è Phoebe, che vorrebbe capire in che modo collocarsi nella sua pazza famiglia, se seguire o meno i propri sogni e che fine abbia fatto suo padre. Quando Phoebe decide di raggiungere la sorella a New York ha inizio una magica settimana che profuma di possibilità, di verità, di ribellione, amore e musica
Ma non è tutto qui. Eh sì, c'è una sorpresa! Il romanzo è narrato da un doppio punto di vista e, tenetevi forte, perché la seconda voce narrante non è, come ci si aspetterebbe, quella di Luna. Bensì quella di una giovanissima Meg, la loro madre rocchettara, che ci racconterà della sua gioventù, dei suoi amori, delle difficoltà e delle gioie dell'essere famosi.
Questo, amici miei, è uno di quei romanzi che, ne sono certa, vi strapperà il cuore. Il mio l'ha già stretto in una morsa. Ho tanto da leggere e da recensire, eppure la storia della McNally mi tenta e mi chiama a sé, quasi fosse magica. In effetti, un po' lo è. E io non vedo l'ora di potervene parlare meglio in una recensione!


giovedì 12 gennaio 2017

Giveaway "I segreti di Black Rabbit Hall" di Eve Chase: commenta e portati a casa una copia del romanzo!


Ci sono libri speciali, che sanno consolarti e portarti in luoghi lontani, farti appassionare a storie che ti entrano sotto la pelle e ti si piazzano dritte in mezzo al cuore. Uno di questi per me è stao "I segreti di Black Rabbit Hall" recensito per voi in anteprima solo qualche giorno fa (leggimi) una saga familiare gotica che profuma di mistero, amore, segreti e tradimenti. Mi è piaciuto così tanto da leggerlo in una sola seduta e rimanerne incantata.  
La storia è quella di due donne, di due generazioni a confronto, di una famiglia le cui radici affondano in lande segrete di una magione, Black Rabbit Hall, che sembra sospesa nel tempo e nello spazio. Amebr Alton è una donna attempata ormai, ma il suo passato la tormenta. Non può dimenticare le sue estati felici trascorse a Black Rabbit Hall, con il suo adorato padre innamoratissimo della stravagante madre e con i suoi fratelli. Qualcosa però ha turbato la sua adolescenza e quella dei suoi fratelli, privandoli della gioia che quel luogo incantato sapeva donare loro. Sarà l'incontro con la giovane sposina Lorna a portare a galla i ricordi che Amber proprio non riesce a scacciare dalla sua mente. Ma cosa lega le due donne e quali segreti verranno fuori dalle loro lunghe chiacchierate? Potrete scoprirlo solo leggendo il libro di Eve Chase. Provate a vincerne una copia proprio qui, proprio ora! Come? Semplicemente seguendo le regole che trovate in fondo al post! In bocca al lupo.


Titolo: Il segreto di Black Rabbit Hall (autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 12 gennaio 2017
Autrice: Eve Chase
Editore: Rizzoli
Prezzo: 19,00 € 
Pagine: 384 


Amber Alton sa che il tempo scorre in modo diverso a Black Rabbit Hall, la grande casa di famiglia dove lei, il suo gemello Toby, i piccoli Kitty e Barnes trascorrono le estati e le vacanze. Vacanze all’insegna della libertà, delle corse scalzi sulla spiaggia o tra i boschi. Il tempo a Black Rabbit Hall è immobile, eterno, nessuno fa caso agli orologi e sembra non accada mai nulla. Eppure una notte tempestosa qualcosa succede, qualcosa di terribile, e niente più è come prima. Sono passati trent’anni quando Lorna arriva a Black Rabbit Hall, decisa a sposarsi in Cornovaglia, in una di quelle maestose e austere residenze che hanno il sapore di un’altra epoca. È un incontro col passato degli Alton, un’immersione totale, sconvolgente, nella stagione felice di una famiglia che sembra essersi dissolta tra le sale ormai fredde e umide, i soffitti crepati, le stanze polverose di quella grande casa. È tra quelle camere che Lorna scopre l’urgenza di capire cosa è accaduto a quei bambini e al tempo stesso di trovare risposte al proprio passato, disseppellendo ricordi e immagini della sua infanzia e della madre adottiva, scavando nei segreti che ancora segnano la sua famiglia. Con un romanzo intriso di atmosfere gotiche, Eve Chase ci conduce in un viaggio affascinante nel cuore di due donne, separate dai decenni eppure irrimediabilmente legate in un nodo di misteri e non detti che avvolge ogni pietra, ogni soglia, ogni gradino di Black Rabbit Hall.

martedì 10 gennaio 2017

Anteprima "Lontano da te" di Tess Sharpe. A breve in libreria uno YA diverso dal solito, che vi ruberà il cuore!

Far From YouEcco, ci risiamo. Un altro libro che finisce sulle nostre infinite wishlist e sulle altrettanto immense TBR pile. Ma cosa possiamo farci, noi bookworms? La colpa in fondo è degli autori, che ci riempiono di storie troppo allettanti per essere ignorate. Proprio come è accaduto con "Lontano da te" di Tess Sharpe, che ha attirato la mia attenzione non appena i miei occhi si sono posati sulla copertina originale. In effetti questo libro è nella mia wishlist da lungo tempo ormai e poltrisce nel mio Kindle in versione ebook originale. Le mie antenne si sono drizzate quando la Fabbri mi ha mandato una mail in cui annunciava la sua pubblicazione in Italia. Ho subito deciso di leggerlo. Ma non potevo aspettare di recensirlo per parlarvene qui sul blog, perché so che lo amerete tanto quanto lo sto amando io e voglio che siate pronti alla sua pubblicazione.Il libro in questione non è il solito YA a cui siamo abituati. E' molto, molto di più. E' un romanzo che gioca con la psiche del lettore, che mette alla prova, che da dipendenza
Vi chiedete se in esso è racchiusa una storia d'amore? Be', naturalmente. Una storia d'amore dolcissima, travolgente e tragica, che brucia lentamente, di quelle che piacciono a noi. Ma se state alzando gli occhi al cielo al pensiero del classico romance potete stare tranquilli: non solo non si tratta propriamente di un romance, ma per di più quella che racconta Tess Sharpe non è la storia d'amore che vi aspettate. E su questo non dirò altro, per il momento.
Il romanzo racconta le vicende che coinvolgono Sophie la cui vita è stata distrutta dall'omicidio della sua migliore amica Mina. Con una narrazione che ci porta avanti e indietro nel tempo, la protagonista proverà a venire al capo del mistero che avvolge la morte di Mina e, nel frattempo, ci svelerà quale segreto lei e la sua migliore amica nascondevano al mondo. Un romanzo dolce e graffiante assieme, che non vedo l'ora di recensire!


lunedì 9 gennaio 2017

Cover Love #183




Felice lunedì a tutti, gente! Via quei musi lunghi da ritorno alle attività dal viso e pensiamo al fatto che ci sono tante belle copertine che ci aspettano in questa nuova puntata di Cover Love. Non è un pensiero sufficientemente felice? Forse avete ragione, ma io ho imparato che accontentarsi non è sempre un male. Proviamo a prendere il bello di questa giornata e magari non arriveremo stremati a sera, che dite?
Vi ricordo  che "Cover Love" è la rubrica inventata da me e consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno rubato il cuore, che siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi! Vorrei che partecipaste scegliendo quale, secondo voi, è la cover più bella tra le tre da me selezionate e mescolandone l'ordine di classifica, in modo da formarne una vostra! 
PER UNA VOLTA CONCEDIAMOCI IL "PIACERE" DI GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA!


LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:




1.LORD OF SHADOWS
2. DARK BREAKS THE DAWN
3. THE BODY MARKET

E secondo i vostri voti la cover più bella è...  


LORD OF SHADOWS 
Ma che ve lo dico a fare? Ovviamente ha stravinto Lord of Shadows di Cassandra Clare, ma i miei dubbi in merito erano pari a zero. Lo sapevo che l'avremmo vista campeggiare sulle altre. La mia classifica è rimasta invariata, miei cari. Non potrei dirmi più soddisfatta di così!



ED ORA, ECCO LA NUOVA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA!





1. WAYFARER



Sicuramente ricorderete la cover di Passenger, che ha vinto la puntata 160 di Cover Love (guardami) ed è stata una delle possibili finaliste tra le Cover Love Queen del 2016! Ci aveva fatto impazzire per la sua bellezza e sono sicura che lo stesso avverrà per la copertina del suo seguito, WayFarer. Non è semplicemente meravigliosa, magica, bellissima, ipnotica e chi più ne ha più ne metta? Con questi toni viola, questo font incredibile, quest'aura di unicità che la contraddistingue mi ha colpita e affondata. Che dite, siete d'accordo?

TRAMA DI PASSENGER TRADOTTA DA ME

In una devastante notte, il prodigio del violino Etta Spencer perde ogni cosa che conosceva e amava. Trascinata in un mondo sconosciuto da uno straniero con dei piani pericolosi, Etta è sicura di una cosa soltanto: è lontana non miglia, ma addirittura anni da casa propria. E ha ereditato un lascito di cui non sapeva nulla da una famiglia di cui lei non era nemmeno a conoscenza. Fino a ora.

Nicholas Carter è felice della propria vita per mare, libero dagli Ironwoods—una potente famiglia delle colonie—e dalla schiavitù che ha conosciuto a causa loro. Ma con l'arrivo di una strana passeggera sulla sua nave arriva anche un'irresistibile attrazione verso il passato da cui non riesce a scappare e verso la famiglia che non vuole lasciarlo andare così facilmente. Ora gli Ironwoods sono alla ricerca di un oggetto smarrito di inestimabile valore, oggetto che loro credono che solo Etta, la passeggera di Nicholas, potrebbe trovare. Per proteggerla e salvare se stesso, lui deve assicurarsi che lei riporti questo oggetto dagli Ironwoods, che lo voglia o no. 

Assieme, Etta e Nicholas si imbarcano in un viaggio irto di pericoli attraverso secoli e continenti, collezionando indizi lasciati da viaggiatori che farebbero di tutto pur di non perdere il prezioso oggetto. Ma mentre si avvicinano alla conclusione della loro ricerca e il gioco mortale degli Ironwoods si dipana, forze estranee minacciano di separare Etta non solo da Nicholas, ma anche dalla strada che potrebbe riportare entrambi a casa...




2. THE SNOW QUEEN



Facendo le mie solite peregrinazioni in cerca di bellissime copertine da mostrarvi, mi sono imbattuta in questo piccolo capolavoro. Non è semplicemente stupenda, questa cover? Si tratta di una copertina fatta in occasione del trentacinquesimo anniversario dalla prima pubblicazione di "The Snow Queen", un classico della letteratura di fantascienza che ha fatto la storia! E a ben vedere, direi. Insomma, che voi lo conosciate o meno, questo libro ha una cover che non potete non amare, perciò amatela. 
Non potete non cedere alla sua inquietante bellezza, perché allora vorrebbe dire che sono io l'unica a subirne il fascino e questo mi farebbe sentire piuttosto strana. Vi piace, vero?

domenica 8 gennaio 2017

Anteprima "6 Cose impossibili" di A.G. Howard! Torna la serie "Splintered" con una novella conclusiva tutta da amare!

Untamed (Splintered, #3.5)
Buona domenica sognalettori! Quanto siamo felici che domani ricominceranno tutte le attività da cui ci eravamo presi una vacanza? Ammettetelo che state pensando ripetutamente cose tipo: "mai una gioia..."! Ma io oggi devo smentirvi di brutto, eh. Perché di tanto in tanto una gioia arriva. E che gioa, oserei dire! Una di quelle grosse per noi amanti dei libri e delle serie concluse. 
Perché questo 2 Febbraio uscirà in tutte le librerie "6 Cose impossibili", l'attesissima novella conclusiva della serie retelling di Alice nel Paese delle Meraviglie, "Splintered" di A.G. Howard. La Newton Compton in questo caso non delude, anzi ci soddisfa moltissimo, perché dopo aver pubblicato in brevissimo tempo tutti i libri della serie, ha annunciato che anche la novella sarebbe giunta in Italia e non solo in ebook, bensì in formato cartaceo, cosa rara nel nostro Paese. E noi non potremmo essere più felici di così, vero? 
Non so voi, ma io ho A-D-O-R-A-T-O i primi due libri della serie e non vedo l'ora di leggere il terzo, che purtroppo ancora non ho comprato, ma che è in wishlist per il mio compleanno assieme, appunto, alla splendida novella di cui vi parlo oggi. E siccome il mio compleanno è a Febbraio, se qualcuno di voi volesse, non so, farmi un regalo, sapete cosa scegliere!
Vi state chiedendo quali follie ci attenderanno in "6 Cose impossibili", immagino. Be', raccontarvelo senza fare spoiler è difficile. Vi basti sapere che questo volume va ad arricchire l'epilogo che ci ha riservato "Il segreto della regina rossa" (la mia anteprima!), donandoci ancora più dettagli sul futuro di Alyssa, Morpheus e Jeb. Ma la novella è molto di più di questo. Racchiude infatti ben tre racconti, narrati da tre punti di vista diversi, quello di Alyssa, quello della madre di Alyssa e poi un particolare mash-up tra i POV di Jeb e Morpheus che sicuramente ci lascerà senza fiato! Non vedo l'ora di avere tutta la serie completa tra le mie manine, e voi?

sabato 7 gennaio 2017

Recensione in anteprima "Il segreto di Black Rabbit Hole" di Eve Chase

Siccome le tanto amate vacanze stanno giungendo al termine, ho pensato di allietarvi con una recensione in anteprima. Oggi vi parlerò del romance storico dalle tinte mystery e gotiche "Il segreto di Black Rabbit Hole", di Eve Chase, che uscirà il 12 Gennaio per Rizzoli. Curiosi di sapere cosa ho provato leggendolo? Ve lo racconto nella mia recensione priva di spoiler. Enjoy!



Titolo: Il segreto di Black Rabbit Hall (autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 12 gennaio 2017
Autrice: Eve Chase
Editore: Rizzoli
Prezzo: 19,00 € 
Pagine: 384 


Amber Alton sa che il tempo scorre in modo diverso a Black Rabbit Hall, la grande casa di famiglia dove lei, il suo gemello Toby, i piccoli Kitty e Barnes trascorrono le estati e le vacanze. Vacanze all’insegna della libertà, delle corse scalzi sulla spiaggia o tra i boschi. Il tempo a Black Rabbit Hall è immobile, eterno, nessuno fa caso agli orologi e sembra non accada mai nulla. Eppure una notte tempestosa qualcosa succede, qualcosa di terribile, e niente più è come prima. Sono passati trent’anni quando Lorna arriva a Black Rabbit Hall, decisa a sposarsi in Cornovaglia, in una di quelle maestose e austere residenze che hanno il sapore di un’altra epoca. È un incontro col passato degli Alton, un’immersione totale, sconvolgente, nella stagione felice di una famiglia che sembra essersi dissolta tra le sale ormai fredde e umide, i soffitti crepati, le stanze polverose di quella grande casa. È tra quelle camere che Lorna scopre l’urgenza di capire cosa è accaduto a quei bambini e al tempo stesso di trovare risposte al proprio passato, disseppellendo ricordi e immagini della sua infanzia e della madre adottiva, scavando nei segreti che ancora segnano la sua famiglia. Con un romanzo intriso di atmosfere gotiche, Eve Chase ci conduce in un viaggio affascinante nel cuore di due donne, separate dai decenni eppure irrimediabilmente legate in un nodo di misteri e non detti che avvolge ogni pietra, ogni soglia, ogni gradino di Black Rabbit Hall.


La mia recensione


Vi è mai capitato di stringere tra le mani un libro che profumasse d'estate e vi facesse percepire il calore del sole sulla vostra pelle? A me è successo proprio oggi, leggendo il libro di Eve Chase, che con la sua narrazione suggestiva e le sue ambientazioni da sogno mi ha portato via dall'inverno, trascinandomi in una serie di estati ricche di misteri, intrighi e segreti inconfessabili.
"Il segreto di Black Rabbit Hole" è uno di quei romanzi che sanno come incatenare il lettore alle pagine con una storia unica e imprevedibile, carica di quel fascino che solo un buon mystery sa offrire. Un po' romanzo storico, un po' romance contemporaneo, il libro della Chase riesce a far innamorare per quel tocco gotico a cui è impossibile resistere ed è la lettura perfetta per chi ama farsi trascinare da una storia mozzafiato!
Due donne, due epoche, una famiglia ormai a pezzi, un matrimonio da celebrare, tantissimi segreti da disseppellire e una tenuta in Cornovaglia come sfondo: sono questi gli ingredienti che mi hanno spinto a tuffarmi tra le pagine del romanzo di Eve Chase. Le mie aspettative, lo ammetto, erano piuttosto alte e, per mia fortuna, non sono state per niente disattese. 
Se siete stanchi dell'inverno e cercate un libro con una trama innovativa e se amate i romanzi di Kate Morton, lasciatevi tentare da questa lettura deliziosamente misteriosa che vi lascerà senza respiro fino all'ultima rivelazione.

"Il segreto di Black Rabbit Hole è ambientato in due periodi storici ben distinti e racchiude storie che si intrecciano dando vita a una matassa inestricabile di segreti e misteri. 
L'autrice ci porta infatti a spasso nel tempo dividendo il romanzo in due filoni temporali distinti. Nel 1960, incontriamo Amber, la più grande dei ragazzi Alton, che ci racconterà degli eventi che hanno cambiato per sempre la sua famiglia. Nel presente, invece, facciamo la conoscenza di Lorna, giovane futura sposa di Jon, alla ricerca del posto perfetto in cui celebrare le nozze. Le due donne si scopriranno legate da un filo sottile, ma forte come l'acciaio e le loro storie si intrecceranno in modi inaspettati, facendo luce sulle ombre che avvolgono la famiglia AltonAl centro di tutto c'è la bellissima tenuta chiamata Black Rabbit Hole, che con le sue ambientazioni degne di Downton Abbey, le sue stanze polverose che sembrano celare segreti sopiti, incanta chiunque vi posi lo sguardo. 
La stessa Lorna non può resistere al suo richiamo: quella magione decadente e gotica le ricorda qualcosa della sua infanzia, qualcosa a cui non sa dare ancora un nome, che l'attira a sé in modo inesplicabile e che è determinata a scoprire a qualunque costo. Anche Miss Alton, però, ha qualcosa da raccontare e sarà proprio Lorna a raccogliere le sue incredibili memorie sulla serie di drammatici eventi che ha mutato per sempre le sorti della sua famiglia
Una storia incantevole, sospesa tra un passato imprevedibile, carico di magia, ombre e suggestioni, e un presente non altrettanto fascinoso, ma comunque avvincente. Amore, segreti, tradimenti, tragedie e colpi di scena vi aspettano ne "Il segreto di Black Rabbit Hole"!

mercoledì 4 gennaio 2017

Recensione "I nostri cuori chimici" di Krystal Sutherland


Oggi ho deciso di iniziare questo nuovo anno di recensioni scrivendone una positivissima. Ho avuto poco tempo ultimamente per recarmi su queste pagine e ho pensato che parlare di un libro a cui mi sono tanto affezionata sarebbe stato di buon auspicio. Perciò preparatevi alla mia innamoratissima recensione (spoiler free, ovviamente), de "I nostri cuori chimici" di Krystal Suterland!


Titolo: I nostri cuori chimici (autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 24 novembre 2016
Autrice: Krystal Sutherland
Editore: Rizzoli
Prezzo: 17,00 €
Pagine: 440



Henry Page, 17 anni, è l'ultimo dei romantici, da sempre all'inseguimento del grande amore. E forse proprio per questo, non si è mai innamorato. Ma un giorno in classe arriva Grace Town, e tutto cambia. Grace cammina aiutandosi con un bastone, porta vestiti troppo grandi per lei, ha sempre lo sguardo basso. Henry se la ritrova accanto nella redazione del giornale della scuola, e presto ne rimane incantato. Grace ha ovviamente qualcosa di spezzato, ma questo non fa che attirare Henry, convinto di poterle ridonare quel sorriso che fino a pochi mesi prima era una sua quotidiana compagnia. Ma forse ciò che è spezzato non sempre si può riparare, e il grande amore è più amaro di quanto i romantici credano.



La mia recensione

Potrei dirti che quando ti innamori di qualcuno le parti del cervello si attivano come quando hai fame e sete. E potrei dirti che quando la persona che ami ti lascia, tu muori di fame, la agogni, soffri di astinenza, come un tossico con la droga. E so che tutto questo sembra molto poetico, o esagerato, o drammatico, ma non lo è.  Lo strazio che senti nel cuore è scienza, come l’amore.
Ci sono libri che sanno regalarci qualcosa di unico, prezioso, insostituibile. Sono rari, naturalmente e differiscono da persona a persona. Ma quando li si trova, bisogna amarli follemente e trattarli come qualcosa di sacro, perché in qualche modo resteranno per sempre con noi. Ecco, "I nostri cuori chimici" di Krystal Suterland è per me quel genere di libro. Penso che lo terrò a lungo sul comodino, per sfogliarlo e rileggerne i passaggi più divertenti, commoventi o semplicemente quelli che mi hanno toccato il cuoreFresco come una mattina di primavera, eppure impegnato e carico di emozioni forti e indelebili, questo libro si legge tutto d'un fiato, con la meraviglia negli occhi, un mezzo sorriso sulle labbra e la voglia che il lieto fine arrivi per tutti i personaggi incontrati tra le pagine. 
Krystal Sutherland è un'autrice che sa giocare con le parole, che ti incatena alla storia con una naturalezza ineguagliabile e che sa essere sadica con il suo personale mix di umorismo e dramma. Leggerla è stata una vera scoperta e ammetto di aspettare con ansia una sua prossima pubblicazione. Perché lei ha dato vita a un libro carico di poesia, significato e immagini così potenti, così belle e strazianti, da renderlo uno dei migliori che ci sia in circolazione al momento. La sua narrazione è ipnotica, fa male per quanto è bella e intensa, tanto quanto i messaggi che ha sparso tra le pagine del libro. 
Grace, la protagonista femminile, è di una profondità disarmante. Fragile, ferita, pericolosa sotto tanti punti di vista. Eppure speciale, capace di impartire lezioni anche se involontariamente.
"I nostri cuori chimici" è quella lettura che mi sento di consigliare a tutti coloro che sono stati giovani almeno una volta nella vita, ovvero a tutti. Perché un libro del genere, così dolce, così amaro, così vero e speciale, è cibo per l'anima! E non temete di trovarvi al cospetto del solito YA sdolcinato e pieno di quell'amore eterno che spesso può stuccare: questo libro è molto di più di un questo. 


L’amore non deve durare una vita per essere reale. Non puoi giudicare la qualità di un amore dal tempo che dura. Tutto muore, incluso l’amore. A volte muore con una persona, a volte muore in se stesso. La più grande storia d’amore mai raccontata non deve riguardare due persone che hanno passato tutta la vita insieme. Potrebbe essere un amore che è durato due settimane, due mesi o due anni, ma è bruciato più luminoso e caldo e sfavillante di qualunque altro amore precedente o futuro. Non piangere per un amore fallito: non esiste un concetto simile. Ogni amore si equivale nel cervello

Quella di Henry Paige e Grace Town, i giovani protagonisti de "I nostri cuori chimici" non è la classica storia d'amore tutta sospiri, desiderio e promesse di eternità trascorse occhi negli occhi. La loro, in effetti, è più un'avventura, un viaggio spericolato verso i meandri di un sentimento che sa essere travolgente, ma anche meschino e crudele. In fondo, come ci insegna Sadie, la mitica sorella di Henry, l'amore non è altro che una reazione chimica: a volte dura una vita, a volte diventa una supernova e inizia a spegnersi. Ma nel frattempo? Be', nel frattempo ci rende folli, imprevedibili, pronti a tutto.
Henry non è mai stato innamorato. Ha visto i suoi amici, La e Murray struggersi e disperarsi per qualcuno, ha visto i suoi genitori tenersi per mano e dichiararsi amore anche dopo anni di matrimonio, ma non ha mai provato nulla di simile. Non che stia aspettando che avvenga il miracolo, sia chiaro. Ma spera che, una volta trovata la persona giusta, possa essere tutto perfetto, come fu per sua madre e suo padre. 
Peccato però che, quando la persona giusta si fa strada nella sua vita, non ci sono campane che suonano a festa né scoppi di fuochi d'artificio. Perché a farlo innamorare è Grace Town, la ragazza nuova con cui dovrà lavorare al giornale studentesco, tutta silenzi, vestiti da ragazzo e misteri da svelare. Per quanto lei sia tutto fuorché attraente, le circostanze li porteranno a trascorrere del tempo assieme e lui si accorgerà che in quella ragazza introversa e stramba, brilla una fiammella che lo attira inesorabilmente. Senza nemmeno capirne il perché, Henry si troverà a provare qualcosa di forte per Grace. Un sentimento che gli metterà a soqquadro il cuore, la vita e il cervello. Perché stare accanto a una ragazza dall'animo infranto, con segreti tanto grandi da toglierle il sorriso, è rischioso.
In un turbinio di emozioni vedremo Grace ed Henry collidere come due corpi celesti, dando vita a qualcosa di bellissimo e fragile, dal finale incerto, ma che sicuramente lascia il segno.


Mi piace l’idea che quando moriamo, nonostante qualsiasi dolore, paura o imbarazzo abbiamo sofferto in vita, nonostante ogni strazio o tristezza, finiamo di nuovo dispersi nel nulla. Sapere che alla fine sarò tabula rasa mi fa sentire coraggiosa. Ci viene donato un breve barlume di consapevolezza con cui fare ciò che vogliamo e che poi restituiamo all’universo. 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...