lunedì 31 luglio 2017

Cover Love #212



Insomma, sognalettori, siete tutti in vacanza e mi lasciate qui, sola soletta? Rendetemi partecipe delle vostre avventure, fatemi sognare! Nell'attesa che mi raccontiate cosa state combinando, io non vi faccio mancare la mia presenza.
Torna come ogni lunedì "Cover Love", la rubrica inventata da me che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno rubato il cuore, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi! Vorrei che partecipaste scegliendo quale, secondo voi, è la cover più bella tra le tre da me selezionate e mescolandone l'ordine di classifica, in modo da formarne una vostra! 
PER UNA VOLTA CONCEDIAMOCI IL "PIACERE" DI GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA!

LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:

  

1. NEW WORLD ASHES
2. THE TRAITOR PRINCE
3. SCYTHE

E secondo i vostri voti la cover più bella è...  

NEW WORLD ASHES



Ah, estrema soddisfazione e giubilo! Grazie per aver confermato questo bellissimo primo posto. Ve l'ho resa semplice? Non temete, sto per mettervi in crisi con la prossima classifica.

E ORA, ECCO LA NUOVA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA!






1.WOLF HOLLOW

Avete presente i colpi di fulmine? Io ne ho appena avuto uno. Circa dieci minuti fa, mentre ero su Amazon a gironzolare tra le nuove uscite e il mio sguardo si è posato sull'estrema bellezza di Wolf Hollow. Ma non  è semplicemente sensazionale questa copertina? Io l'amo follemente, e voi?


TRAMA TRADOTTA DA ME

Annabelle ha vissuto a Wolf Hollow la sua intera vita: un posto tranquillo, ancora segnato da due guerre mondiali. Ma quando la crudele e manipolatrice Betty arriva in città, il placido mondo di Annabelle va in pezzi, insieme a tutto quello che ha sempre saputo su cosa è giusto e cosa è sbagliato.

Quando Betty scompare, i sospetti ricadono sullo strano, gentile, solitario Toby. Mentre Wolf Hollow si schiera contro di lui, la tensione sale rapidamente e Annabelle dovrà fare tutto ciò che è in suo potere per difendere Toby, e trovare Betty prima che sia troppo tardi.


2.  WORDS IN DEEP BLUE 

Questo libro sta per uscire grazie alla DeA e io lo sto leggendo in anteprima. Se è bello? Oh, sì. Troppo, troppo bello. E la sua copertina originale è assolutamente all'altezza. Folle, piena di libri, un po' malinconica. Semplicemente stupenda nella sua naturale bellezza. Vorrei potervi dire che è stata mantenuta dalla DeA, ma non c'è ancora una cover definitiva perciò è tutto molto misterioso!




domenica 30 luglio 2017

From My CookBook #9 Ricetta: "Biscotti di pasta di mandorle", i biscotti più facili e leggeri del mondo!




Dovete sapere che quando sono giù, per un motivo o per un altro, cerco soddisfazioni immediate che mi facciano sentire completa e realizzata. E siccome la cucina è il mio regno, poche cose sanno essere efficaci come i biscotti di pasta di mandorle. Sarà perché sono una ragazza del Sud, che non sa resistere allo speciale aroma di amaretto che si sprigiona quando queste delizie sono in forno; sarà perché oltre a essere buoni questi biscotti sono anche sanissimi (zucchero a parte) e privi di grassi aggiunti; sarà perché sono decisamente i biscotti più semplici del cosmo; sarà perché sono assolutamente deliziosi e fanno innamorare chiunque li assaggi. Insomma qualunque sia il motivo, questi biscotti sono la mia ricetta del cuore. Li faccio continuamente e li amo sempre di più. Mi piacciono semplici, come quelli che ho fatto ieri, ma anche farciti con confetture o nutella (golosità portami via). 

Siccome quando ho postato la foto su Facebook in tantissimi mi avete chiesto la ricetta di questi pasticcini, eccomi pronta a esaudire le vostre richieste. Non limitatevi ad appuntarvi gli ingredienti: andate a comprarli e fate questi biscotti appena potete. Vi accorgerete che preparare queste delizie è estremamente facile e molto, molto soddisfacente. Sarete così fieri di voi da volerli far assaggiare a tutti, ma proprio a tutti! 
Oltre a essere buoni, questi biscottini sono anche molto sani: non c'è farina, né burro né olio, non c'è lievito né tuorli né latte. Insomma, sono una scelta perfetta anche per chi vuole qualcosa di dolce senza però commettere un peccato di gola imperdonabile. La cosa migliore? Pur essendo così sani e leggeri, sono i biscotti più buoni che io abbia mai assaggiato: fragranti fuori, morbidi dentro, aromatici e incredibilmente voluttuosi. Provare per credere!

venerdì 28 luglio 2017

Recensione "Milk and Honey" di Rupi Kaur

Uscito questo aprile per Tre60, "Milk and Honey" di Rupi Kaur è il libro di cui tutti parlano in rete. Incuriosita dai pareri discordanti e affascinata dalla sua natura particolare, ho deciso di leggerlo e lasciarmi travolgere da esso. Siete pronti a scoprire cosa mi ha lasciato?

Data di pubblicazione: 2 Aprile 2017
Titolo: Milk and Honey
Dove comprarloIBS
Autrice: Rupi Kaur
Prezzo: 12,00 €
Editore: Tre60
Pagine: 204



Milk and honey è una raccolta di testi di amore, perdita, trauma, violenza, guarigione e femminilità. Si divide in quattro capitoli, ognuno persegue un obiettivo diverso, tratta una sofferenza diversa, guarisce un dolore diverso. Milk and honey accompagna chi legge in un viaggio attraverso i momenti più amari della vita e vi trova dolcezza, perché la dolcezza è dappertutto, se solo si è disposti a cercarla.









La mia recensione

"se sei nata con
la debolezza di cadere
sei nata anche con
la forza di rialzarti"

Si può recensire un'emozione? Questa è la domanda che mi accompagna dal momento in cui ho posato lo sguardo su "Milk and Honey" di Rupi Kaur. Un libretto in cui si nasconde la potenza dell'onda e la pericolosità del terremoto. Una raccolta di versi sciolti dal significato netto e sferzante, la cui carica emozionale sa infuocare e lacerare, scavare solchi e coccolare.
Un caso editoriale, quello di Rupi Kaur, che ha scalato le classifiche mondiali, scatenato dibattiti, scandalizzato e conquistato, come solo i più bei libri di poesia sanno fare. Eppure non ci sono rime nei versi della Kaur, né una particolare ricerca del linguaggio. Le sue poesie sono più che altro delle frasi, nulla di più nulla di meno. Ma, a volte, basta una frase per innescare una scintilla. E quelle di Rupi Kaur, giovanissima autrice la cui vita è stata scossa da traumi che bruciano ancora, sono frasi capaci di dar vita a uno spettacolo pirotecnico.
Non un libro di poesie in senso stretto, dunque, ma un libro poetico che si pianta nel cuore e lo invade di emozioni uniche, bellissime e crudeli, spaventose e suggestive. In una parola: vere. E qui ritorna la mia domanda di prima. Si può recensire un'emozione? 
La risposta è no. Assolutamente, inevitabilmente no. Ma le emozioni si possono raccontare, proprio come ha fatto Rupi Kaur.

"mi dici
che non sono come le altre
e impari a baciarmi a occhi chiusi
c’è qualcosa in quella locuzione – nell’idea
che per essere desiderata io debba essere
diversa dalle donne che considero sorelle
che mi fa venir voglia di sputare fuori la tua lingua
come se dovessi esser fiera di essere scelta da te
come se dovesse essere un sollievo pensare
di essere meglio di loro" 

L'Huffington Post afferma che "Milk and Honey" è il libro che ogni donna dovrebbe avere a portata di mano. Ebbene, io credo che la bellezza non abbia genere. Perciò tutti, ma proprio tutti potrebbero essere sfiorati dallo splendore di questo piccolo gioiello. 
L'opera della Kaur è una gemma di ispirazioni e suggestioni, a volte fugaci, a volte violente, a volte delicate, altre brutali. Una raccolta di parole che racchiudono storie d'amore e che, come l'amore, possono deliziare e divorare, eccitare e atterrire. Ma che certamente impartiscono lezioni e lasciano il segno.
C'è chi pensa che la poesia sia altro e io, in parte, concordo. Definire poesie i componimenti di Rupi Kaur sarebbe un po' come incasellarli, snaturarli, cercare di domarli. Le sue frasi invece sono semplicemente indomabili e selvagge, scevre dalla pretesa di essere qualcosa di più di un'esperienza riassunta in poche parole, ma pregne della forza della vita reale, che scorre impetuosa come un fiume senza curarsi delle conseguenze del suo incedere.
"Milk and Honey" è uno scrigno di emozioni e cicatrici, ma soprattutto di sospiri che non si dimenticano, scaturiti dalla gioia della scoperta o dal terrore più profondo, dall'impeto del piacere o dalla nostalgia di un ricordo. Un viaggio suddiviso in quattro sezioni, impreziosito dalle illustrazioni della Kaur, che riversa il proprio animo ferito e il proprio cuore martoriato tra le righe.

"il tuo corpo
è un museo
di catastrofi naturali
ti capaciti di quanto
sia sensazionale"

mercoledì 26 luglio 2017

News: "To all the boys I've loved before", ovvero "Tutte le volte che ho scritto ti amo" di Jenny Han diventa un film. Ecco il cast ufficiale!

Mentre in Italia d'estate il web sonnecchia, nel resto del mondo questo è un momento di grande fermento e novità!  Infatti è notizia recente che la serie To All Boys I've Loved Before, scritta da Jenny Han e sbarcata in Italia con il titolo "Tutte le volte che ho scritto ti amo", poi seguito dal secondo libro della trilogia "P.s. Ti amo ancora", sta per diventare un film. In attesa che la Piemme porti in Italia anche il terzo libro della trilogia contemporary romance che vede come protagonista l'adolescente Lara Jean e le sue peripezie amorose, non ci resta che gustarci le news che ci arrivano dal set.
La storia è appunto quella della giovanissima Lara, che ha sempre vissuto nell'ombra della bella sorella Margo. La vita di Lara ha seguito una linea retta, fatta di piccoli compartimenti stagni in cui incasellare tutto. Persino l'amore di Lara ha una scatola tutta sua: la cappelliera in cui la ragazza custodisce tutte le lettere che ha scritto ai suoi passati amori non confessati. Un giorno però, quando Margo è ormai al college, quelle lettere vengono misteriosamente spedite e per Lara Jean non ci sarà più nulla di noioso! Ben due pretendenti, un finto fidanzato, un mistero da svelare e tanti nodi al pettine le toglieranno il sonno. 
Chi mi segue sa che i miei giudizi sulla serie non sono stati particolarmente favorevoli (la mia recensione)ma i tanti fan dell'autrice saranno felici di sapere che i lavori per la trasposizione cinematografica del primo capitolo sono già cominciati, e dopo l'inizio delle riprese in luglio, possiamo fare una bella carrellata sul cast ufficiale! Se vi state già chiedendo se e quando saranno girati i seguti, sappiate che non c'è ancora risposta a questa domanda. Probabilmente il film sarà un riadattamento di tutti e tre i libri come spesso accade, oppure darà un finale alternativo alla storia come è avvenuto con "Beautiful Creatures". Ma prima di pensare alle domande senza risposta, perché non dare una bella occhiata al cast?




Lara Jean


Cominciamo dalla protagonista, la sedicenne Lara Jean interpretata da Lana Condor. La giovane attrice ha debuttato in grande stile conquistando il ruolo della mutante Jubilee in X-Men: Apocalypse, l'ultimo capitolo della saga cinematografica dedicata agli eroi Marvel.





Kitty



Nel ruolo della dolce e pestifera sorellina di Lara Jean, Kitty, vedremo la piccola stella in ascesa Anna Cathcart. Dopo aver recitato in alcune serie TV e in The Descendants 2, la giovanissima attrice si appresta a conquistare Hollywood! 




Peter


Nei panni di Peter troveremo il giovane attore Noah Centineo, già interprete di numerosi film e serie per la tv, tra cui la più famosa è The Fosters, arrivata alla sua 4a stagione negli USA ma ancora inedita in Italia.

martedì 25 luglio 2017

Estrazione giveaway "Un cattivo ragazzo come te" di Huntley Fitzpatrick


Ma quanto avete desiderato che la copia orfana di "Un cattivo ragazzo come te" fosse assegnata proprio a voi? Tantissimo.
Avete condiviso il vostro amore per questa autrice e questo libro in lungo e in largo nonostante il caldo che imperversa, senza mai arrendervi. Infatti vorrei poter avere una copia per ciascuno di voi. Però ne ho a disposizione una soa e per quanto mi rammarichi, so che almeno uno di voi sarà felicissimo oggi! Pronti a scoprire il nome del fortunato che riceverà a casa questo gioiello?

Titolo: Un cattivo ragazzo come te (autoconclusivo, My life next door #2)
Data di pubblicazione: 11 luglio 2017
Autrice: Huntley Fitzpatrick 
Editore: DeA Planeta Libri
Dove comprarloIBS
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 448


L’ultima cosa di cui una maniaca del controllo come Alice Garrett ha bisogno è un tipo come Tim Mason. Tim che è il migliore amico di suo fratello minore. Tim che attira i guai come una calamita. Tim che fiuta l’alcol anche bendato. Ma si sa, le cose non vanno sempre come si vorrebbe. Così, quando Tim si trasferisce nell’appartamento sopra il garage dei Garrett, Alice comincia a conoscerlo meglio. E capisce che dietro quella maschera da bad boy si nasconde un ragazzo che, dopo aver toccato il fondo, è pronto a tutto pur di cambiare. Anche a prendersi finalmente la responsabilità per il guaio che ha combinato un anno prima. Un guaio che Tim non ricorda nemmeno ma le cui conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Qualcosa di così scomodo che potrebbe mettere fine alla storia con Alice ancora prima che abbia inizio. 
Un romanzo intenso e dolcissimo: Huntley Fitzpatrick ci riporta nel mondo di Quello che c’è tra noi per raccontarci l’importanza delle seconde occasioni e del primo amore.



La serie di romanzi autoconclusivi "My life next door" è così composta:
1. (My life next door #1) Quello che c'è tra noi
2. (My life next door #2) Un cattivo ragazzo come te




RICEVERA' IL LIBRO

lunedì 24 luglio 2017

Cover Love #211


Ehilà sognalettori adorati, mi avevate dato per dispersa, vero? La pagina FB del blog langue, il mio FB personale ha su le ragnatele e il consueto appuntamento del lunedì mattina del blog è saltato. Che succede? Semplice: sono senza telefono. Totalmente. Questo vuol dire esilio sociale. E poi fa caldo che più caldo non si può perciò sto limitando le mie ore diurne trascorse al pc. Ma questo non vuol dire che vi faccia mancare le vostre rubriche preferite: arrivano, anche se di sera.
Una delle più amate è "Cover Love", la rubrica inventata da me che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno rubato il cuore, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi! Vorrei che partecipaste scegliendo quale, secondo voi, è la cover più bella tra le tre da me selezionate e mescolandone l'ordine di classifica, in modo da formarne una vostra! 
PER UNA VOLTA CONCEDIAMOCI IL "PIACERE" DI GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA!

LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:

  

1. THE SAVAGE DAWN
2. ASPER
3. TRUTHWITCH

E secondo i vostri voti la cover più bella è...  

ASPER



Ma, ma, ma... Ma allora siete sovversivi! Ammutinamento!
Scusate, ma era da un po' che non sovvertivate l'ordine di una mia classifica e il fatto che abbiate tolto il primo posto al mio adorato "The savage dawn" mi ha sconvolto. Ma vi perdono, eh. Ora vado a farmi un piantino e passa tutto...

E ORA, ECCO LA NUOVA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA!





1. NEW WORLD ASHES




Iniziamo col botto, vi va? Fin dal primo momento in cui i miei occhi si sono posati sulla copertina del secondo libro della serie inedita in Italia "New World" è stato subito amore. Potete darmi torto? La trovo bellissima, vibrante e unica: di sicuro impatto e capace di stendere a prima vista. Poi amo il blu, perciò per me è un invito a nozze.



sabato 22 luglio 2017

Recensione "Diabolic" di S.J. Kincaid


Quando ho saputo che sarebbe stato pubblicato in Italia, ho avuto la certezza che nulla avrebbe potuto tenermi lontana da "Diabolic" di S.J.Kincaid. A distanza di un mese dalla pubblicazione, sono riuscita finalmente a scrivere la mia recensione spoiler free! Un consiglio: non lasciatevi scappare questo libro.



Data di pubblicazione: 30 maggio 2017 
Titolo: Diabolic (The Diabolic #1)
Autrice: S.J. Kincaid
Dove acquistarlo: IBS
Editore: Mondador
Prezzo: 19,90 €
Pagine: 360


Un Diabolic non conosce la pietà. Un Diabolic è potente. Un Diabolic ha un solo compito: proteggere la persona per la quale è stato creato. E per farlo è disposto a uccidere. Nemesis è un Diabolic, una umanoide teenager creata per proteggere Sidonia, la figlia di un senatore della galassia. Le due sono cresciute l’una accanto all’altra ma il loro non è un rapporto tra pari. Nemenis, se necessario, darà la vita per Sidonia, e sarà felice di farlo. Quando l’Imperatore viene a sapere che il padre di Sidonia sta per unirsi a una rivolta contro di lui, convoca la ragazza a corte con l’intento di prenderla in ostaggio. Per Nemesis c’è solo un modo per proteggerla: sostituirsi a lei e partire alla volta della corte imperiale, un mondo di politici corrotti e voltafaccia. Mentre l’incombere della ribellione inizia a far tremare l’impero, Nemesis inizia a scoprire in sé un’umanità più vera di quella incontrata tra gli stessi umani. E proprio questa umanità potrebbe essere la chiave per salvare se stessa e forse anche l’impero...


La serie The Diabolic è composta da:
1. (The Diabolic #1) Diabolic
2. (The Diabolic #2) The Empress, in USA nel 2017
3. (The Diabolic #2) Senza titolo, in USA prossimamente




Recensione




Trovarsi al cospetto di una nuova serie, si sa, è un'esperienza unica e irripetibile. Un po' come l'inizio di un viaggio in una terra sconosciuta da cui non si sa bene cosa aspettarsi. La voglia che ci stupisca e ci travolga è sempre tanta, al pari del timore di una cocente delusione in agguato. In particolare quando si tratta di serie fantastiche, ambientate in scenari inediti e immaginifici, presentate come capolavori in procinto di diventare dei film altrettanto promettenti. Ecco perché, quando ho sfogliato le prime pagine di "Diabolic", viste le premesse piuttosto importanti, ero combattuta tra la paura che la storia non fosse all'altezza della sua reputazione e la speranza che, invece, mi travolgesse. 
Ebbene, dopo aver assaporato ogni boccone di questo delizioso libro, posso affermare che l'opera di S.J. Kincaid merita senza dubbio di essere letta. Adrenalinico, carico di suspance e mistero, intriso di questioni morali, vibrante di sentimenti e ambientato in un mondo totalmente avulso dal nostro, "Diabolic" è quel genere di romanzo che ti inchioda alla pagina fino all'ultima palpitante battuta.
Fascinoso come solo i migliori libri distopici sanno essere, si è rivelato essere un libro che non lascia scampo e incanta con la calcolata follia che l'autrice ha impresso tra le righe."Diabolic", con il suo essere crudo e inaspettato, lascia senza fiato anche grazie al world building e alla peculiare caratterizzazione dei personaggi, elementi che giocano un ruolo fondamentale.
Perfetto per gli amanti di "Red Rising" e "Regina Rossa", questo libro regala emozioni e colpi di scena che non lasciano spazio alla noia, ma imprimono un marchio sul cuore. Se cercate una storia fantascientifica e futuristica, che sia in grado di regalare emozioni senza scadere in inutili sentimentalismi, tenendo con il fiato sospeso fino all'epilogo, questo è il libro che fa per voi. Naturalmente ha alcune zone d'ombra e alcuni punti deboli, ma nessuno si aspetta la perfezione quando si tratta di primi romanzi in una serie. Una cosa è certa: complici lo stile fluido e sfaccettato dell'autrice, l'amore tormentato e le sorprese che riserva, questo libro sa come mietere vittime.

Pare che S.J.Kincaid abbia trascorso l'infanzia a fantasticare su viaggi interstellari e un futuro da astronauta. Non essendo riuscita a realizzare il proprio sogno, ha deciso di riversare su carta le proprie fantasie, dando così vita a una storia ambiziosa, che ha come scenario una galassia tutta da scoprire e in cui si respira tutta la passione di chi ha sognato certe ambientazioni per una vita intera. 
La prima cosa a sorprendere di "Diabolic" è la semplicità con cui si cala nelle atmosfere singolari in cui si muovono i protagonisti: l'autrice sa come mettere a proprio agio i lettori e trascinarli nel mezzo dell'azione senza troppi preamboli. Proprio per questo non voglio svelare più del necessario della trama e del world building, lasciando che possiate assaporare anche voi il gusto della scoperta. Posso però dirvi che il mondo di "Diabolic" è brutale e sconvolgente, al pari di quello di "Hunger Games" o "Red Rising".
Il romanzo è narrato dal punto di vista di Nemesis, giovane umanoide appartenente alla razza dei Diabolic, ovvero una creatura generata in laboratorio al fine di servire e proteggere il proprio padrone umano, che nel suo caso è Sidonia, figlia del senatore Impyrean. Come succede a ogni Diabolic, in Nemesis è stato innescato un meccanismo cerebrale che l'ha spinta a essere completamente devota alla propria umana: prima di incontrare Sidonia per lei non c'era amore né pietà, ma solo sangue e ferocia. Dopo Sidonia per lei c'è stato solo il pensiero di tenerla in vita e vederla felice. 
Ecco perché, quando se ne presenta l'occasione, Nemesis non si tira indietro davanti alla possibilità di prendere il posto di Sidonia per recarsi alla corte imperiale e sottoporsi al giudizio dello spietato Imperatore Galattico. A corte, però, si sconterà con giochi di potere che vanno oltre la sua comprensione e con una verità che va contro ogni logica. Mentre le sorti dell'Impero sembrano sempre più compromesse, sulla giostra di tradimenti e colpi bassi della corte imperiale, Nemesis si scoprirà capace di provare sentimenti a lei preclusi. Con al fianco un alleato carismatico e imprevedibile e sotto le mentite spoglie di Sidonia, la protagonista darà prova del suo coraggio e della sua ferocia, fino a un epilogo incredibile.

venerdì 21 luglio 2017

Anteprima "Wintersong" di S.Jae-Jones. Presto in Italia il romance fantasy che vi ruberà il cuore!

Come avrete notato il blog è un po' sonnacchioso in questo periodo. Non perché voglia trascurarvi, sia chiaro, ma perché so bene che siete tutti alle prese con la vita estiva e che avete poco tempo da dedicare alle attività che vi incatenano al pc. Anche io sto provando a prendermi un po' di tempo per me, per sorridere e respirare, senza pensare al pc e al lavoro h24. Certo, non è facile, ma con i giusti incentivi si riesce, pian piano, a disintossicarsi dalla dipendenza da dispositivi elettronici.Se come me a volte vi capita di desiderare di essere in un posto diverso, magico e carico di suggestione, allora sarete felicissimi di questa anteprima! Uscirà ad ottobre in ebook e cartaceo il primo libro di una duologia fantasy davvero eccezionale, di cui in molti mi avete chiesto. Si tratta di "Wintersong" di S.Jae-Jones, che io ho ricevuto nella mia Illumicrate (qui) e che arriverà in Italia grazie alla Newton che, per farci felici, ha mantenuto quasi totalmente la veste grafica originale! Non potrei essere più felice, visto che l'abbiamo amata tutti al primo sguardo!
La storia è di quelle che ti conquistano immediatamente: tutta musica e magia, mistero e avventura. Un libro sensuale e romantico, dall'ambientazione fantasy che non lascia scampo, denso di quelle atmosfere che catturano anima e cuore, con un incantesimo che è difficile spezzare. La storia è quella di Liesl, che ha sempre creduto nella magia e nei racconti del folklore della sua terra. Racconti su un Re Goblin bello e letale, così insinuante da aver ispirato ogni sua fantasia di bambina, ogni suo componimento musicale, ogni suo sogno proibito. Ma ora Liesl è adulta e a diciotto anni queste fantasie sembrano ormai lontane. Poi però sua sorella viene rapita proprio dallo spietato e capriccioso Re e per lei ha inizio un'avventura magica e pericolosa, tortuosa e carica d'emozioni. Siete pronti a viverla?



lunedì 17 luglio 2017

Cover Love #210



Felice inizio settimana sognalettori. Siete tutti in vacanza tranne me, lo so. E proprio perché non sono in vacanza, non vi faccio mancare i vostri appuntamenti preferiti del blog.
Uno tra questi è "Cover Love", la rubrica inventata da me che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno rubato il cuore, siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi! Vorrei che partecipaste scegliendo quale, secondo voi, è la cover più bella tra le tre da me selezionate e mescolandone l'ordine di classifica, in modo da formarne una vostra! 
PER UNA VOLTA CONCEDIAMOCI IL "PIACERE" DI GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA!

LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:


 

1. SHADOWSONG
2. THE NINE
3. THE EFFIGIES

E secondo i vostri voti la cover più bella è...  

SHADOWSONG



Oh, yes! Quanto mi piace vedere riconfermati i miei primi posti, gente. Certo, avete praticamente stroncato il mio secondo posto, ma non ve ne faccio una colpa: me l'ha suggerita Eterno Fidanzato ma non era una delle mie preferite.


E ORA, ECCO LA NUOVA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA!


1.THE SAVAGE DAWN

Prendiamoci un attimo di silenzio per ammirare l'estrema magnificenza di questa copertina, okay? Perché è bella da impazzire, tanto da farmi pensare che questa sarà una delle più belle del 2017. Andiamo, chi può davvero rivaleggiare con questo fantastico concept? Oddio, sono innamorata qualcuno mi aiuti. Spero che la Mondadori la mantenga!

TRAMA DEL PRIMO (LEGGI IL MIO ARTICOLO) PER EVITARE SPOILER

Echo ha diciassette anni, è sveglia, indipendente e coraggiosa. Da quando, ancora bambina, è scappata di casa, vive di furti e abita nella biblioteca pubblica di New York. Qui ha conosciuto l'Ala, la veggente degli Avicen, una popolazione di uomini-uccello che vive segretamente nel sottosuolo di New York. Da quel momento la sua vita è cambiata: Echo adesso viaggia attraverso il mondo intermedio, è in grado di usare la magia ed è coinvolta nella sanguinosa guerra degli Avicen contro i Drakharin. E proprio a Echo viene affidato il compito di trovare l'uccello di fuoco, la creatura leggendaria che può mettere fine al secolare conflitto. Ma le cose non sempre vanno come ci si aspetta, ed Echo dovrà mettere in discussione tutte le sue certezze.




2. ASPER


Altro giro altra cover di cui mi sono invaghita. Forse oggi ho esagerato, scegliendo tre copertine particolarmente belle. Ma siccome vi vedo un po' assenti, ho deciso di "obbligarvi" a prendere parte alla vita del blog dandovi in pasto qualcosa di bellissimo da guardare. E la cove di Asper, diciamolo, è davvero superba.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...