sabato 30 aprile 2016

Giveaway: una copia di "After" di Anna Todd autografato e una copia di "Before" + un messaggio per i lettori di Atelier dei Libri da parte di Hardin!



Salve a tutti sognalettori, come vi avevo promesso sulla pagina FB di Atelier dei Libri oggi è giorno di regali speciali. Regali magici, che hanno avuto inizio qualche tempo fa. Lasciate che vi racconti come.
Giusto un mesetto fa Anna Todd giungeva in Italia per incontrare i suoi adorati lettori e promuovere Before, ultimo libro della "After series" che racconta la storia che conosciamo, arricchita di preziosi particolari inediti, dal punto di vista di Hardin e degli altri personaggi secondari che avete imparato ad amare. In occasione della sua trasferta italiana, mi è stato chiesto di intervistare l'autrice, cosa che avevo già fatto in passato. Ma questa volta la  mia intervista si sarebbe svolta telefonicamente. In verità avrei dovuto incontrare Anna Todd dal vivo, ma la distanza che avrei dovuto percorrere mi ha spinto a preferire il telefono.
Armata di moltissima ansia da prestazione, dunque, ho affrontato la chiacchierata più emozionante della mia vita. Sì, perché per quanto io non sia una fan della serie, non posso ignorare i peso che essa ha avuto su tutti voi, e l'impatto che l'autrice ha avuto sui vostri cuori. Ora, la mia intervista completa potrete leggerla in edicola su Top Girl di Aprile (che aspettate a comprarlo? Ho persino intervistato Veronica Roth!), ma per voi ho messo da parte una chicca. Sì, perché siete sempre nei miei pensieri, comunque vada, perciò non potevo lasciarmi scappare la possibilità di regalarvi qualcosa di unico. Cosa? Partiamo dalla copia di After che Anna Todd ha autografato per voi. Ho deciso di farle autografare una copia del libro da cui tutto ha avuto inizio, che sicuramente ha un posto speciale nel vostro cuore. E di regalarvi anche una copia del libro che ha chiuso questa serie. 
Ma le sorprese non finiscono qui. Sì perché Anna Todd mi ha dato un messaggio speciale da parte di Hardin per voi lettori di Atelier dei Libri. Pronti per scoprire ciò che Hardin ha da dirvi e provare a vincere i due libri in palio? 



Data di pubblicazione: 9 giugno 2015
Dove comprarlo: LaFeltrinelli.it
Editore: Sperling & Kupfer
Titolo: After (After #1)
Autrice: Anna Todd
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 448


Ambiziosa, riservata e con un ragazzo perfetto che l’aspetta a casa, a Tessa piace pensare di avere il controllo della sua vita. Al primo anno di college, il suo futuro sembra già perfettamente segnato: una laurea, un buon lavoro, un matrimonio felice... Sembra, sì, perché Tessa fa a malapena in tempo a mettere un piede nel dormitorio che subito s’imbatte in Hardin.
E allora niente sarà più come prima.
Lui è il classico cattivo ragazzo, tutto fascino e sregolatezza, arrogante, provocatorio e maledetto, pieno di piercing e tatuaggi. È la persona più detestabile che Tessa abbia mai conosciuto. Eppure, il giorno in cui si ritrova da sola con lui, non può fare a meno di baciarlo. Un bacio che cambierà tutto. E accenderà in lei una passione incontrollabile. Una passione che, contro ogni previsione, sembra reciproca. Nonostante Hardin, per ogni passo che fa verso di lei, con un altro retrocede…




Data di pubblicazione: 29 Marzo 2016
Dove comprarlo: LaFeltrinelli.it
Editore: Sperling & Kupfer
Autrice: Anna Todd
Prezzo: 17,90 €
Titolo: Before
Pagine: 384


Before è l'inedito racconto di tutto quello che c'è stato prima dell'incontro tra Tessa e Hardin e quello che è venuto dopo un racconto che arriva direttamente dalle voci dei protagonisti. Per vivere la storia di un amore infinto con occhi nuovi e scoprirne tutti i retroscena. "Before" non è un sequel, non è un prequel. È molto di più.



venerdì 29 aprile 2016

Anteprima "Un altro giorno" di David Levithan. Finalmente in libreria il seguito di "Ogni giorno"!

Salve sognalettori, so che ieri avete sentito la mia mancanza e che temevate che anche oggi il blog non sarebbe stato aggiornato. Fortunatamente però sono riuscita a incastrare tutti i miei folli impegni (che comprendono il lavoro - più d'uno in verità -, un day hospital infinito e la gestione di una vita all'insegna della sopravvivenza nonostante tutto), per fare un bel post succoso! Daltronde non potevo perdere l'occasione di parlarvi di un romanzo che renderà felici tutti coloro che come me hanno amato "Ogni giorno" (clicca sul titolo per leggere la mia recensione), libro di David  Levithan pubblicato nel lontano 2013 da Rizzoli che si presupponeva fosse autoconclusivo, ma che è diventato poi qualcosa di più. E non è un segreto il motivo per cui lo sia diventato. Ricordo che quando uscì lo lessi in anteprima e ne fui così colpita, assieme a tutta la redazione Rizzoli, da dar vita un blogtour unico, da cui nacquero degli spunti di riflessione fantastici (vi invito a leggere qui).Tutto questo per dire che "Ogni giorno" di David Levithan fu più che un semplice libro. Fu un'esperienza che cambiò un po' tutti quelli che vi entrarono a contatto. E non mi stupisce che l'autore abbia deciso di dargli un seguito. Anzi, più d'uno. Così come è stato per il primo libro, l'intera serie non si può reputare una classica saga YA. Si tratta di romanzi particolari, che compongono una serie unica nel suo genere. Una serie che insegna, che ispira, che arricchisce senza sosta.
Con "Ogni giorno" abbiamo conosciuto la storia di A, che è uno spirito incorporeo che si incarna ogni giorno nel corpo di un suo coetaneo, maschio o femmina che sia. In quell'unico giorno A sperimenta la vita attraverso gli occhi del suo ospite. Non c'è nulla di ordinario per lui: niente legami, niente piani, niente progetti a lungo termine. Questo fino a quando A incontra qualcuno che mette tutto a soqquadro. Quel qualcuno è Rihannon. Con lei ha vissuto un giorno d'amore perfetto e il bisogno diperato di essere amata che lui ha scorto negli occhi di lei, lo ha spinto a mettere tutto in discussione. "Un altro giorno" racconta la storia dal punto di vista di Rihannon e io muoio dalla voglia di conoscerla.

mercoledì 27 aprile 2016

W...W...W... Wednesdays #63


Incredibilmente sono qui per rispettare una scadenza. Eh sì, anche io sono capace di prendere sul serio una cosa come i giorni giusti in cui pubblicare le rubriche del proprio blog. Certo, non sempre... ma tant'è. Oggi sono qui e sono ben felice di farvi dare una sbirciatina alle mie letture presenti, passate  e future! 
W...W...W... Wednesdays, lrubrica inventata da MizB del blog Should Be Reading che si tiene di mercoledì e in cui vi illustro le mie letture e a cui potete partecipare tutti. Come? Rispondendo a queste semplici domandine!


* What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?) 


Ecco le mie risposte!


What are you currently reading?  


Continua un po' a rilento (ma sono alla fine) la mia lettura di Forever (leggimi!), che avevo messo in pausa a favore di due libri che mi hanno rapita totalmente.
Ho anche quasi terminato la lettura di "Sei in ogni mio respiro" (leggimi!) che è un libro davvero speciale!

What did you recently finish reading? 

   

martedì 26 aprile 2016

Prima tappa blogtour "Sei in ogni mio respiro": Incipit + Giveaway. Commenta e vinci una copia del new adult più adorabile che ci sia!

Oggi, sognalettori, è un giorno speciale. Il giorno in cui la Sperling ha pubblicato "Sei in ogni mio respiro", contemporary romance bellissimo e indimenticabile.
Chi mi segue da tempo sa che non sono propriamente una divoratrice di romance New Adult. Li leggo, certo. Alcuni mi piacciono, altri no. La maggior parte no, ecco. Questo avviene perché, per quanto io sia fan del contemporary romance, non mi basta che ci sia una bella storia d'amore per provare empatia nei confronti di un libro. Anzi. Generalmente la storia d'amore è quella che, pur essendo un'inguaribile romantica, mi fa storcere il naso più di ogni cosa in un romance. Perché? Be' perché quello che cerco in una buona storia d'amore non è romanticismo spicciolo e gratuito, né passionalità allo stato puro. 
Quello che io cerco sono sentimenti che non lasciano scampo: struggimento, desiderio, tormento, euforia. Merce rara di questi tempi, in cui il genere è inflazionato e gli esempi di pessima gestione delle tematiche si sprecano.
Ecco perché ho deciso di partecipare a questo blogtour. Perché il libro di Jessica Park non è il classico New Adult a cui siamo abituati. Non lo è per niente. A discapito della cover che ricorda "After", a discapito della trama che potrebbe apparire simile a quella di tanti altri libri che avreste preferito non leggere. A discapito di tutto, "Sei in ogni mio respiro" è un libro che val la pena di essere letto. E' una lettura prfetta per chi ama le storie alla Colleen Hoover, per intenderci. E se non volete credere a me, allora credete al gruppo di favolose blogger che ha preso parte a questo blogtour dandovi anche l'opportunità di vincere una copia cartacea del libro!
Oggi si aprono le danze, voi dovete solo prepararvi. Noi vi condurremo verso una destinazione che vi lascerà senza fiato!


Titolo: Sei in ogni mio respiro (Left Drowning #1)
Data di pubblicazione: 26 Aprile 2016
Editore: Sperling & Kupfer
Autrice: Jessica Park
Prezzo: € 17.90
Pagine: 683

Sono passati quattro anni da quando un incendio ha portato via i suoi genitori, ma per Blythe McGuire, ora all’ultimo anno di college, quella ferita brucia ancora, oggi come ieri. È un dolore devastante che le toglie il respiro. Come se, ogni giorno, fosse sul punto di affogare e dovesse lottare per non andare a fondo. Quando però il suo sguardo incontra quello di Chris Shepherd, qualcosa cambia. Chris la trascina fuori dal torpore che l’avvolge. La riporta alla vita. E lei, seppur con qualche esitazione, comincia ad amarlo. Ma non appena le acque si fanno più calme, Blythe si accorge che lo stesso Chris è intrappolato nel proprio passato. Un passato che potrebbe essere più complicato del suo. E lei, forse, è l’unica persona in grado di salvarlo.
Perché quando la vita ti trascina in un abisso oscuro, per risalire puoi soltanto nuotare contro la corrente, respirare e amare.






1


Dal fondo


INCIAMPO sul primo gradino davanti al dormitorio e finisco distesa sull’asfalto. Rimango lì per un momento, a pensare che con le chiavi conficcate nella mano dovrei sentire più male. Per non parlare delle ginocchia, visto il colpo che si sono appena prese. «Benissimo», mormoro, poi mi rialzo e arranco fino alla porta. Rido tra me mentre a fatica cerco di infilare la chiave nella toppa. La buona notizia è che, se davvero ho preso una bella botta come credo, forse domani proverò qualcosa. Sempre meglio che non provare niente, no? Quasi mi merito una medaglia. Non che questa sia una gran vittoria però, andrebbe bene anche una medaglia di bronzo. Mi appoggio alla porta per tenermi in equilibrio, mi sembra immensa. Aspetta, cosa vale ancora meno del bronzo? Il ferro? Lo zinco? Le fanno le medaglie di zinco?
Dopo aver armeggiato un po’ con la serratura, capisco che sarà difficile entrare in un dormitorio nel Wisconsin con la chiave della mia casa vicino a Boston. Alla fine infilo quella giusta. «Ce l’ho fatta!» sussurro trionfante. La grossa porta in metallo è pesantissima e non riesco a spalancarla del tutto, quindi mi appiattisco contro lo stipite e striscio attraverso la stretta apertura. Un’altra vittoria! penso con la mente annebbiata. Tra i postumi della sbronza e le varie botte che ho preso, so già che domani starò da schifo. E così continuerà la mia infinita ricerca di sensazioni fisiche e non. Di qualsiasi cosa. Ma anche adesso che sono ubriaca marcia, sono sicura che difficilmente i lividi lasciati da una notte di alcol si possano considerare un passo avanti sul piano emotivo. È già qualcosa, però. Qualcosa di diverso dal torpore. Almeno una distrazione, e le distrazioni sono sempre le benvenute.

Anteprima "Il segreto della Regina Rossa" di A.G. Howard. Si conclude la bellissima serie YA "Splintered"

Buongiorno sognalettori. Oggi mi sento davvero felice, perché posso annunciare con gioia che una delle serie letteraria che amo di più in questo momento sta per concludersi in Italia!Uscirà il 5 Maggio in ebook  e il 12 Maggio in cartaceo "Il segreto della regina rossa", con una cover quasi completamente conforme a quella originale e tante favolose premesse. Manca poco, dunque, e poi potremmo finalmente saziare la fame di novità e risposte lasciataci dal finale del libro precedenteCerto, sarebbe ancora meglio se la Newton coronasse il tutto con una bella ciliegina sulla torta: la pubblicazione di Untamed, novella che si posiziona esattamente dopo l'ultimo libro e che conclude in modo più completo l'intero ciclo narrativo. Se vi fosse sfuggita questa trilogia paranormal romance per YA, lasciate che vi dica un paio di cosette che vi convinceranno a farci un pensierino. Prima di ogni cosa dovreste fiondarvi a leggere le mie recensioni dei  primi due libri (qui e qui) di questa serie che rivisita in modo unico, immaginifico e deliziosamente dark, l'immortale fiaba di Alice nel Paese delle Meraviglie. La protagonista è Alyssa, discendente della famosa Alice e condannata alla pazzia. Una pazzia incredibile: quella che costringe le donne della sua famiglia a vivere in un mondo di fantasia, popolato da creature terrificanti e spaventose. Un mondo che somiglia a quello di cui un tempo narrò Carroll, ma è molto più inquietante e peccaminoso. 
Un mondo da cui all'inizio Alyssa a avrebbe voluto stare ben lontana, ma che la perseguita, tentandola e trascinandola in una spirale di eventi al limite tra la realtà e la fantasia. Sarà davvero follia, quella cui sono state affette le sue antenate, oppure si tratta della predestinazione a compiere qualcosa di grande? Ragazzi, io non vedo l'ora di scoprirlo!

lunedì 25 aprile 2016

Recensione in anteprima "Dimmi tre segreti" di Julie Buxbaum


Buon lunedì sognalettori! In questo weekend lungo fatto di coccole e avventure, mi sono lasciata trascinare da una bella lettura in anteprima che mi è stata regalata dalla De Agostini. Si tratta di "Dimmi tre segreti" di Julie BuxBaum, contemporary romance autoconclusivo che mi ha strappato il cuore e che sicuramente farà lo stesso effetto anche a voi! Nell'attesa che possiate amarlo quanto me, ecco la mia recensione adorante!


Titolo: Dimmi tre segreti (autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 10 Maggio 2016
Dove comprarlo: LaFeltrinelli.it
Autore: Julie Buxbaum
Editore: De Agostini
Prezzo: 14,90 €
Ebook: 6,99 €
Pagine: 384
Il mio voto:




E se la persona che ti conosce meglio al mondo fosse l’unica che non hai mai incontrato?

Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola, mantenendo però l’anonimato. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che lei non è nelle condizioni di rifiutare un aiuto tanto generoso: sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall’altra parte del Paese, in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto, Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo migliore amico, e lei decide che è arrivato il momento di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai…



La mia recensione



Capita a volte di trovarsi tra le mani libri che mettono tutto in discussione. Le tue esperienze, la tua età, le tue convinzioni, i tuoi sentimenti Le prendono e le confondono, rendendo tutto nebuloso e intricato. Rendendo te, confuso e intricato e lasciandoti un cumulo di emozioni che battono come cuoricini impazziti. Perché certi libri non sono altro che viaggi racchiusi nelle pagine. E i viaggi, si sa, possono cambiare ogni cosa. 
"Dimmi tre segreti" è un viaggio che consiglio a tutti coloro che non hanno paura di farsi sconvolgere da un libro. Ve lo consiglio perché so che vi porterà alla scoperta di una storia ricca e cruciale, che non da scampo a ripensamenti e lascia l'animo impigliato in un sogno. 
E' sempre un onore poter scoprire questi gioielli in anteprima perché mi sento un po' come una fata madrina. Ed essere la fata madrina di "Dimmi tre segreti" mi onora più che mai. Raramente un libro ha saputo convincermi quanto questo. Eppure la De Agostini è riuscita nell'impresa di sconvolgermi tanto già un paio di romanzi troppo belli per essere veri. 
Se sapete quanto ho amato "L'estate dei segreti perduti", "Raccontami di un giorno perfetto" e "La notte che ho dipinto il cielo" allora saprete anche quanto ho amato "Dimmi tre segreti". E se sapete quanto ho amato "Dimmi tre segreti", allora non dovreste perdervi l'occasione di farvi incantare da una storia così bella e magica. Dal mio canto non posso che recensirla mentre ho ancora gli occhi e il cuore pieno d'amore! 
Trovare le parole per descrivere ciò che questo libro rappresenta, il carico emozionale che ha scatenato in me e le bellissime sensazioni che mi ha lasciato non è facile. Ma sono qui per darvi un consiglio e lo farò: leggete questo romanzo, vi stupirà. 

Questa non sarà la recensione classica che siete abituati a trovare nei classici blog. Questa sarà la recensione innamorata, di una ragazza innamorata di un libro che farà innamorare tutti voi. Sì, ho la presunzione di affermare che tutti voi lettori, nessuno escluso, leggendo "Dimmi tre segreti" vi sentirete coinvolti in qualcosa di grande e bellissimo, di indimenticabile. Lo so perché Julie Buxbaum non si è limitata a raccontare una storia straordinaria in modo sublime, offrendoci una delle narrazioni più belle e coinvolgenti che si possano incontrare. Julie Buxbaum è andata oltre: ha scritto una storia vera, reale, viva e fulgida. Una storia che parla al cuore di chiunque sia stato adolescente. 
Se non volete credere a me, credete a Jessie, la protagonista, le cui argomentazioni sono più che convincenti. La sua storia potrebbe apparire comune: ragazzina orfana di madre lascia tutto ciò che conosceva per iniziare una nuova vita con il padre. Nuovo liceo, nuova madre, nuovi amici, nuovi problemi. E se un amico misterioso fosse pronto a guidarla nella giungla del liceo con provvidenziali consigli anonimi, sarebbe il caso di fidarsi oppure no? 
Insomma, presupposti carini, ma nulla di più. Questo è quello che ho creduto iniziando questa lettura. Dopo circa due paragrafi le mie certezze erano altre. Sapevo che questo libro mi avrebbe stravolta, che mi avrebbe sussurrato segreti che avrei faticato a condividere e che lo avrei amato alla follia. 
Questo è un libro pieno di gioia e insegnamenti e meraviglia. Un libro che avrei sottolineato nella sua interezza. Un libro romantico, che fa sognare e lo fa benissimo. Con un eroe maschile di cui non dirò il nome perché le sorprese siano tutte vostre, ma che non si può che amare e amare ancora una volta. Un libro che per me è stato fonte di immensa ispirazione e sorrisi e gratitudine verso l'universo che lo ha messo sulla mia strada.

domenica 24 aprile 2016

In My Mailbox #77





Buon sabato gente! Sapete che non sono proprio una maestra in quanto a capacità di tenere fede alle scadenze delle rubriche che pubblico qui sul mio blog. Sono più una da post estemporanei e tendo a perdere il filo conduttore quando si tratta di essere periodica. Cosa che mi spiace infinitamente perché so quanto vi faccia piacere che io vi aggiorni con più costanza.
Per questo vorrei ripromettermi di pubblicare con più frequenza In My Mailbox, la rubrica inventata da Kristi del blog "The story siren", che vi consente di sbirciare i miei ultimi acquisti libreschi e condividere con la rete i vostri! Allora, facciamo un giro virtuale nella rispettiva "cassetta delle lettere" per sbirciare i libri (anche ebook) che abbiamo comprato, ricevuto in regalo o preso in prestito? 



ULTIMAMENTE NELLA MIA CASSETTA DELLE LETTERE HO TROVATO



Titolo: Red Rising. Il canto proibito (Red rising #1)
Data di pubblicazione: 5 aprile 2016
Dove comprarlo: LaFeltrinelli.it
Autore: Pierce Brown
Editore: Mondadori
Prezzo: 19,00 €
Pagine: 402


Darrow ha sedici anni, vive su Marte ed è uno dei Rossi. La casta più bassa, minatori condannati a scavare nelle profondità del pianeta a temperature intollerabili, rischiando ogni giorno la propria vita. Ma Darrow sa di farlo per rendere abitabile la superficie di Marte, per dare una terra alle nuove generazioni. E a ripagarlo dei sacrifici c’è l’amore per Eo, bellissima e idealista. Finché un giorno i due innamorati sono sorpresi a baciarsi in un luogo dove non avrebbero dovuto, sono processati e condannati da un giudice appartenente alla casta degli Oro, la classe dominante. E mentre Eo riceve le frustate di punizione, la sua voce si scioglie in un canto dolcissimo, un canto proibito di rivolta e speranza, lo stesso canto che era costato la vita al padre di Darrow. E ora costerà la vita a Eo…

La serie Red Rising è composta così:
(Red rising #1) Red Rising. Il canto proibito 
(Red rising #2) Golden son
(Red rising #3) Morning star





Titolo: La battaglia dei pugnali (The young elites #1)
Data di pubblicazione ebook: 14 aprile 2016
Dove comprarlo: LaFeltrinelli.it
Editore: Newton Compton
Autrice: Marie Lu
Prezzo: 9,90 €
Pagine: 352


Adelina Amouteru è una sopravvissuta


Dieci anni fa il suo Paese è stato colpito da un’epidemia. Sono morti quasi tutti, e i pochi bambini rimasti in vita sono stati marchiati per sempre dalla malattia. I bei capelli corvini di Adelina sono diventati color argento, le sue ciglia bianche, e una brutta cicatrice le copre ora l’occhio sinistro. Il suo crudele padre la considera un’appestata, una maledizione per la casata degli Amouteru. Ma i sopravvissuti hanno acquisito anche straordinari poteri magici, per questo la popolazione li chiama “Young Elite”.
Teren Santoro è a servizio del re, dirige l’Inquisizione dell’Asse: il suo compito è scovare i sopravvissuti della Young Elite e annientarli. Lui li considera malvagi, eppure è lo stesso Teren a nascondere grandi ombre nel suo cuore.
Enzo Valenciano fa parte della Società della Spada, un gruppo segreto all’interno della Young Elite, nato con il compito di combattere l’Inquisizione. Ma quando incontrerà Adelina, scoprirà che la ragazza possiede poteri che mai nessuno ha avuto prima e cercherà di convincerla a combattere al suo fianco.


La serie "The Young Elites" è composta così:
(The Young Elites #1) La battaglia dei pugnali
(The Young Elites #2) The Rose Society 
(The Young Elites #3) The Midnight Star 

venerdì 22 aprile 2016

Recensione "So che ci sei" di Elisa Gioia

Buogniorno sognalettori. La qui presente blogger-bradipo, è finalmente riuscita a leggere, anzi a DIVORARE, il chiacchieratissimo romanzo di Elisa Gioia "So che ci sei" di cui vi ho parlato in un simpatico guest post assieme all'autrice stessa (leggimi!!) e di cui presto uscirà un seguito sempre per Piemme! Pronti a farvi travolgere da uno dei romance made in Italy più belli in cui mi sia imbattuta?


Data di pubblicazione: 30 Giugno 2015
Titolo: So che ci sei (So che ci sei #1)
Dove comprarlo: LaFeltrinelli.it
Autrice: Elisa Gioia
Editore: Piemme 
Prezzo: 18, 50 €
Pagine: 384
Il mio voto:


C’è qualcosa di peggio che essere tradita e mollata dal ragazzo con cui pensavi di passare tutta la vita. Ed è vederlo online su WhatsApp, per tutta la notte, e sapere che non sta scrivendo a te, non sta pensando a te, ma a qualcun altro. È proprio quello che capita a Gioia al suo ritorno da Londra, dopo aver passato mesi facendo di tutto per tornare da Matteo, cantante di un gruppo rock che sembrava irraggiungibile e invece quattro anni prima era diventato il suo ragazzo. Peccato che ad aspettarla all’aeroporto, al posto di Matteo, ci sia il padre di Gioia, l’aria affranta e un foglio A4 tra le mani, con la magra e codarda spiegazione del ragazzo che non ha neanche avuto il coraggio di lasciarla guardandola negli occhi. Dopo mesi di clausura, chili di gelato e un rapporto privilegiatissimo col suo piumone, però, Gioia si fa convincere a passare un weekend con le sue migliori amiche a Barcellona. Non c’è niente di meglio di un viaggio, qualche serata alcolica e un po’ di chiacchiere tra donne per riparare un cuore infranto. Se poi a questo si aggiunge un incontro del tutto inaspettato con un uomo che pare spuntato direttamente dalla copertina di un magazine di successo, la possibilità di ricominciare pare ancora più vicina. E, soprattutto, la consapevolezza che l’amore vero non ha bisogno di “ultimi accessi” di status o faccine sorridenti. È tutto da vivere, là fuori, a telefoni rigorosamente spenti.



La mia recensione

C’erano pastiglie per tutto: mal d’auto, mal d’aereo, mal di stomaco, mal di testa. Ma per il mal d’amore nessuno aveva ancora trovato la cura perfetta.

Ho iniziato la lettura di questo libro nel preciso momento in cui l'ho stretto tra le mani, quasi un anno fa. E allora perché la mia recensione giunge solo ora? Be', perché mentre mi innamoravo perdutamente della prosa fresca e frizzante di Elisa Gioia, autrice che si è fatta notare quando ha pubblicato da self per il suo stile unico prima di giungere alla Piemme, mi sono arrivate delle voci preoccupanti. Quali? Quelle secondo cui il finale di "So che ci sei" mi avrebbe lasciata con il cuore in mano, gli occhi sgranati e una serie di effetti collaterali tipici dei finali aperti, altrimenti noti come "cliffhanger". 
Ebbene sì, "So che ci sei" fa parte di una duologia e allora non avevo l'assoluta certezza che il secondo romanzo sarebbe uscito prestissimo. Ma è notizia recente che invece il seguito sarà pubblicato il 21 Giugno (ve ne parlerò presto) perciò mi sono fiondata immediatamente su "So che ci sei", senza remore.
E mi amo per averlo fatto. Perché Elisa Gioia ha scritto un romanzo capace di scacciare ogni tristezza, intriso di ironia e romanticismo, di amicizia e amore familiare. Un  romanzo che per certi versi, che includono la buona dose di ironia e di sorrisi strappati a ogni pagina, mi ha ricordato il bellissimo "Non cercarmi mai più" (leggimi!) di Emma Chase, uno dei miei romance preferiti in assoluto! 
Insomma, se ancora non avete letto "So che ci sei" questo è il momento di comprarlo e divorarlo. Non ve ne pentirete. So che ve lo state chiedendo, perciò vi assicuro che si tratta di una lettura adatta a tutti: per quanto i temi trattati siano un po' speziati e piccanti, Elisa Gioia ha dimostrato che il romance non deve essere esageratamente spinto per essere hot! Promesso. Unica raccomandazione: preparatevi, perché tra i sorrisi e i batticuore, questo libro vi insegnerà che l'ossessione per il social network a volte può portare a tremendi risultati!

Ero sempre stata un bradipo. Niente sport, primatista di salto in lungo sul divano, tessera della palestra in bella mostra nel portafoglio. insomma, campionessa mondiale dell’ozio. Ma da ben due settimane, non che tenessi il conto, da bradipo ero diventata una larva. Una larva che strisciava per amore

Quando facciamo la conoscenza di Gioia Caputi, protagonista indiscussa del libroe Uragano ambulante nel vero senso della parola, è un po' come essere sulla scena di un crimine. Distrutta e col cuore infranto a causa della crudeltà con cui il suo ex Matteo ha chiuso la loro relazione (tramite un messaggio su un foglio A4), Gioia si è arenata in un circolo vizioso in cui piangersi addosso è all'ordine del giorno. Nulla possono gli agguerriti attacchi della madre finalizzati a trovarle un pretendente degno, né i dolcissimi incoraggiamenti del padre. Persino quel mostro del suo nuovo capo, che ricorda pericolosamente Miranda de "Il diavolo veste Prada" non riesce a distrarla dal suo chiodo fisso. Gioia è ossessionata dalla rottura con quello che reputa l'amore della sua vita. 
Come ho detto, l'autrice è una maestra dell'ironia, perciò se temete che le prime pagine di questo romanzo siano un mix di tristezza e lacrime, dovrete ricredervi! Ho dovuto trattenere i sorrisi in ogni singola scena che coinvolgesse il fantastico corollario di personaggi secondari a cui Elisa ha dato voce. Prime tra tutti le migliori amiche di Gioia, che armate di adorabili pessime intenzioni, la trascinano in un viaggio a Barcellona. Missione: dimenticare Matteo a tutti i costi. In un viaggio sfrenato in cui tutto è possibile, Gioia incontra quello che appare come l'uomo dei suoi sogni: bello da impazzire, sexy e icomparabilmente affascinanteChristian Kelly irrompe nel suo soggiorno a Barcellona come un fulmine a ciel sereno, sconvolgendo Gioia e scatenando la fantasia delle sue amiche iperattive. Ma se un incontro che sarebbe dovuto rimanere casuale, diventasse il primo di tanti? Sì, perché le strade di  Christian  e Gioa sono destinate a incrociarsi ancora e ancora, in un susseguirsi di corteggiamento, giochi proibiti e passione irresistibile. 
Inutile dire che i due protagonisti sono entrambi alle prese con i fantasmi delle proprie storie passate, perciò tra Christian Kelly e l'Uragano Gioa le scintille sono assicurate. Fino all'ultimissima pagina mozzafiato. Io vi ho avvisati!

giovedì 21 aprile 2016

Anteprima "Spada di Vetro" di Victoria Aveyard! Torna in libreria la bella serie distopica per YA iniziata con "Regina Rossa"!

Girovagando su Amazon, ieri mi sono imbattuta in una novità favolosa, che so che renderà felicissimi molti di voi. E anche me, visto che avevo iniziato a leggere "Regina Rossa" di cui vi avevo parlato in un precedente articolo (leggimi!), ma lo avevo abbandonato perché troppo bello per restare in sospeso a lungo in attesa del seguitoEbbene pare che la mia lettura possa essere ripresa, visto che la Mondadori ha annunciato che "Spada di Vetro" il secondo capitolo di questa serie fantasy, distopica ucronica e un po' romance, indirizzata a un pubblico di YA (ma non solo!) e scritta da Victoria Aveyard.Il 13 Maggio, perciò a meno di un anno dalla pubblicazione del primo romanzo, la Mondadori pubblicherà il secondo capitolo della serie "Red Queen" che in teoria dovrebbe essere composta da tre libri principali e due novelle e che è ancora in corso d'opera negli U.S.A.Pur temendo comunque che la serie non venga completata in Italia, questa pubblicazione mi sembra un ottimo motivo per essere più che felici, non credete? Da sommare alla scelta di mantenere ancora una volta la copertina originale del libro, che io approvo pienamente e che spero diventi un trend più comune che mai tra i nostri editori.
Per chi non lo sapesse la serie di Victoria Aveyard racconta le avventure di Mare Barrow, diciassettenne che vive in un mondo futuristico molto avanzato, ma anche incredibilmente simile al nostro Medioevo
La sua società è suddivisa in caste basate sul tipo di sangue che scorre nelle vene degli esseri umani. Come in quasi ogni libro distopico che si rispetti infatti in questo libro si respira aria di sottomissione dei più deboli e supremazia della nobiltà. Mare appartiene alla fascia di persone conosciuti come Rossi: il ceto più basso, composto da lavoranti che vivono in povertà e continuo pericolo, servendo costantemente i nobili Argentei. 
Il sangue degli Argentei conferisce loro incredibili poteri paranormali, che li hanno resi ovviamente il fulcro del proprio mondo. Il sangue di Mare però è normale, rosso, cosa che le ha imposto una vita di privazioni e rinunce. 
Fino a quando però, al cospetto dei reali, la ragazza non ha dato spettacolo scatenando una vera e propria tempesta di fulmini. Da quel momento la sua vita è cambiata. Accolta a Palazzo, le è stata assegnata una falsa identità per proteggere lo status degli Argentei che sarebbe messo in discussione se si spargesse la voce di una Rossa con poteri paranormali. Assieme ai reali Mare ha scoperto delle verità incredibili sulla propria natura e le proprie capacità.
Ma come Mare ha appreso nel mondo peggiore, la vita di una principessa non è affatto rose e fiori come ci si aspetterebbe. Intrighi di corte, sotterfugi, bugie e tradimenti hanno chiarito alla protagonista che l'unica cosa che conta, nel suo mondo, è la libertà. 
Ora lei è in fuga e la sua missione è quella di trovare altre persone come lei, né Rossi né Argentei, con cui provare a sovvertire il corso degli eventi e mettere fine alla supremazia degli Argentei, che prostra il mondo da troppo tempo. Ma la posta in gioco potrebbe essere molto alta...


mercoledì 20 aprile 2016

Segnalazione e doppio giveaway "Il mio migliore sbaglio" di R.S. Grey e "Prima il cuore" di Jessi Kirby! Commenta e vinci una copia di uno dei due libri in palio!



Buonasera sognalettori. Come procede la vostra settimana? La mia in modo piuttosto frenetico. Potrei riassumerla così:
- Caffè ingurgitati: almeno un centinaio; 
- Piani lavorativi: troppi, ma belli belli; 
- Sangue prelevato negli ultimi due giorni: decisamente più di quello che vorrei ammettere;
- Emozioni regalate da libri bellissimi: tante, tantissime... no davvero TANTISSIME!
Insomma un bel bilancio, tutto sommato. Se solo avessi il tempo di dirvi tutto, ma proprio tutto tutto, sono sicura che vi sentireste tanto carichi quanto me. 
Per darvi un assaggio delle novità incredibili che mi sono passate tra le mani, ho deciso di regalarvi due libri usciti il 19 Aprile per Mondadori.
Il primo romanzo è "Il mio migliore sbaglio" di  R.S. Grey, romance autoconclusivo a tema sportivo per New Adults che promette emozioni, tanta passione, lacrime e un bel lieto fine! 
Il secondo invece è "Prima il cuore" di Jessi Kirby, un delizioso contemporary romance YA anch'esso autoconclusivo e molto dolce e romantico. I vincitori di questo giveaway saranno due, perciò mi raccomando di specificare quale libro vi piacerebbe ricevere in caso di vittoria! Allora siete curiosi? Andiamo a conoscere i libri che vi regalo oggi e mi raccomando, in fondo al post troverete tutte le istruzioni per partecipare! 



Titolo: Il mio migliore sbaglio (autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 19 aprile 2016
Editore: Mondadori
Autrice: R.S. Grey 
Prezzo: 19,00 €
Ebook: 9,99 €


Le selezioni per le Olimpiadi sono alle porte e l'ultima cosa che la diciannovenne Kinsley Bryant deve fare è distrarsi con Liam Wilder. Lui è un calciatore professionista, un bad boy adorato in America e ha tutte le caratteristiche del seduttore di talento: 
• un viso che fa piangere le ragazze √ 
• degli addominali su cui si potrebbe grattugiare il parmigiano (quello buono) √ 
• abbastanza fiducia in se stesso da sfuggire alla forza di gravità √√ 
Per non parlare del fatto che Liam è assolutamente off limits. Proibito. Gli allenatori lo hanno detto chiaramente a Kinsley e alle sue compagne: "concedetevi qualsiasi forma di fraternizzazione extra-allenamento con lui e verrete sbattute fuori da questa squadra più in fretta di quanto voi possiate contare i suoi tatuaggi". Ma ciò non ha fatto che renderlo ancora più attraente. E poi Kinsley ha già contato i tatuaggi visibili e non è certo il tipo di persona che lascia le cose in sospeso...
La chimica tra lei e Liam è innegabile e presto si trovano costretti a combattere per tenere segreta la loro storia – tra paparazzi invadenti, compagne di squadra invidiose, dubbi e fraintendimenti. Ma entrambi sono determinati a vivere il sogno sportivo quanto il loro amore e nulla riuscirà a dividerli o scoraggiarli...





Titolo: Prima il cuore (autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 19 aprile 2016
Autrice: Jessi Kirby 
Editore: Mondadori 
Prezzo: 17,50 €
Ebook: 6,99 €


«Non so come, ma quando fui svegliata dalle sirene, poco prima dell'alba, capii subito che erano lì per lui. Non ricordo di essere saltata giù dal letto, né di essermi allacciata le scarpe. Non ricordo di aver percorso il vialetto fino alla serie di curve che separa le nostre case. Non ricordo la sensazione dei piedi sull'asfalto, dell'aria nei polmoni, della corsa verso quello che in cuor mio sapevo già.» 
La notte in cui il fidanzato Trent, a soli diciassette anni, muore in un incidente stradale, il mondo di Quinn Sullivan si frantuma in mille pezzi. Niente può avere senso se hai perso l'amore della tua vita. Forse, però, se riuscisse a mettersi in contatto con le persone che hanno ricevuto i suoi organi potrebbe superare quel dolore che pare inconsolabile. Così le hanno spiegato al gruppo di sostegno che frequenta da quando Trent se ne è andato. E allora Quinn si fa coraggio e le contatta tutte quelle persone, una dopo l'altra. Tutte tranne una, quella più importante, il ragazzo che ha ricevuto il cuore di Trent, e che ha scelto di restare anonimo. Ora che finalmente ha recuperato le forze, infatti, Colton Thomas è determinato ad andare avanti per la sua strada lasciandosi il passato alle spalle. Anche se questo significa non sapere nulla della persona che gli ha permesso di tornare a vivere.
Contravvenendo a ogni regola, Quinn decide di incontrarlo ugualmente. E subito avverte una connessione particolare con lui, un legame speciale che, di giorno in giorno, diventa sempre più profondo. Trascinata dalla straordinaria voglia di vivere di Colton, Quinn torna a sorridere, anche se un terribile senso di colpa la tormenta: è giusto nascondergli la sua vera identità per paura di perderlo? E, soprattutto, come può abbandonarsi ai sentimenti che prova per lui se ogni battito del suo cuore non fa che ricordarle ciò che ha perso per sempre?





lunedì 18 aprile 2016

Cover Love #160




Approfittando del fresco della sera (altro che fresco, sembra di essere a luglio inoltrato), vi porto delle belle cover da ammirare, votare, amare.  
Puntuale, infatti, torna l'appuntamento con "Cover Love" che è la rubrica inventata da me e che consiste in una classifica in cui vi mostro tre copertine che mi hanno rubato il cuore, che siano esse di libri italiani, stranieri, vecchi o nuovi! Vorrei che partecipaste scegliendo quale, secondo voi, è la cover più bella tra le tre da me selezionate e mescolandone l'ordine di classifica, in modo da formarne una vostra! 
PER UNA VOLTA CONCEDIAMOCI IL "PIACERE" DI GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA!


LA MIA CLASSIFICA DELLA SETTIMANA SCORSA ERA:



  
1. Forever
2. Lascia che accada
3. Ovunque con te


E secondo i vostri voti la cover più bella è...  


OVUNQUE CON TE

OH! Eccoli i miei sognalettori sovversivi, che mi stravolgono per bene le classifiche di Cover Love. Pensavo che non foste più in voi, ma evidentemente dovevo solo darvi pane per i vostri denti. Infatti avete stravolto la mia classifica. Il terzo posto ora è salito in cima e indossa la corona, mentre il mio primo posto è sceso in caduta libera verso l'ultima posizione. Così mi piacete: senza regole.


E ora, ecco la classifica di questa settimana!




1. Passenger



Allora, allora, allora. Che dire se non che mi sono presa una cotta madornale appena mi sono imbattuta in questa cover? La cosa strana è che non l'avevo ancora inserita in nessuna delle mia classifiche. Shame on me. Perché, andiamo... questa è una delle cover più belle in cui mi sia imbattuta e mi vergogno di essermi dimenticata di metterla al primissimo posto. E ora ho deciso di rimediare. Perciò eccola qui: amatela! Perché la amate... vero? VERO?


TRAMA TRADOTTA DA ME

In una devastante notte, il prodigio del violino Etta Spencer perde ogni cosa che conosceva e amava. Trascinata in un mondo sconosciuto da uno straniero con dei piani pericolosi, Etta è sicura di una cosa soltanto: è lontana non miglia, ma addirittura anni da casa propria. E ha ereditato un lascito di cui non sapeva nulla da una famiglia di cui lei non era nemmeno a conoscenza. Fino a ora.
Nicholas Carter è felice della propria vita per mare, libero dagli Ironwoods—una potente famiglia delle colonie—e dalla schiavitù che ha conosciuto a causa loro. Ma con l'arrivo di una strana passeggera sulla sua nave arriva anche un'irresistibile attrazione verso il passato da cui non riesce a scappare e verso la famiglia che non vuole lasciarlo andare così facilmente. Ora gli Ironwoods sono alla ricerca di un oggetto smarrito di inestimabile valore, oggetto che loro credono che solo Etta, la passeggera di Nicholas, potrebbe trovare. Per proteggerla e salvare se stesso, lui deve assicurarsi che lei riporti questo oggetto dagli Ironwoods, che lo voglia o no. 

Assieme, Etta e Nicholas si imbarcano in un viaggio irto di pericoli attraverso secoli e continenti, collezionando indizi lasciati da viaggiatori che farebbero di tutto pur di non perdere il prezioso oggetto. Ma mentre si avvicinano alla conclusione della loro ricerca e il gioco mortale degli Ironwoods si dipana, forze estranee minacciano di separare Etta non solo da Nicholas, ma anche dalla strada che potrebbe riportare entrambi a casa...




2. GHOSTLY ECHOES


Dunque, questa è la terza cover di questa serie che vi mostro. Che ci posso fare se le amo tutte? Ma la cosa più grave è che invece voi non sembrate amarle quanto me, perché ogni volta finiscono agli ultimi posti delle classifiche. Spero che in questo caso vi smentiate e me la facciate salire al primo posto. Perché secondo me lo merita tutto. E' bella, bella da morire per me. Unica. Andiamo, ammettetelo anche voi!

Metto la trama del primo libro per evitare spoiler
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...