venerdì 22 aprile 2016

Recensione "So che ci sei" di Elisa Gioia

Buogniorno sognalettori. La qui presente blogger-bradipo, è finalmente riuscita a leggere, anzi a DIVORARE, il chiacchieratissimo romanzo di Elisa Gioia "So che ci sei" di cui vi ho parlato in un simpatico guest post assieme all'autrice stessa (leggimi!!) e di cui presto uscirà un seguito sempre per Piemme! Pronti a farvi travolgere da uno dei romance made in Italy più belli in cui mi sia imbattuta?


Data di pubblicazione: 30 Giugno 2015
Titolo: So che ci sei (So che ci sei #1)
Dove comprarlo: LaFeltrinelli.it
Autrice: Elisa Gioia
Editore: Piemme 
Prezzo: 18, 50 €
Pagine: 384
Il mio voto:


C’è qualcosa di peggio che essere tradita e mollata dal ragazzo con cui pensavi di passare tutta la vita. Ed è vederlo online su WhatsApp, per tutta la notte, e sapere che non sta scrivendo a te, non sta pensando a te, ma a qualcun altro. È proprio quello che capita a Gioia al suo ritorno da Londra, dopo aver passato mesi facendo di tutto per tornare da Matteo, cantante di un gruppo rock che sembrava irraggiungibile e invece quattro anni prima era diventato il suo ragazzo. Peccato che ad aspettarla all’aeroporto, al posto di Matteo, ci sia il padre di Gioia, l’aria affranta e un foglio A4 tra le mani, con la magra e codarda spiegazione del ragazzo che non ha neanche avuto il coraggio di lasciarla guardandola negli occhi. Dopo mesi di clausura, chili di gelato e un rapporto privilegiatissimo col suo piumone, però, Gioia si fa convincere a passare un weekend con le sue migliori amiche a Barcellona. Non c’è niente di meglio di un viaggio, qualche serata alcolica e un po’ di chiacchiere tra donne per riparare un cuore infranto. Se poi a questo si aggiunge un incontro del tutto inaspettato con un uomo che pare spuntato direttamente dalla copertina di un magazine di successo, la possibilità di ricominciare pare ancora più vicina. E, soprattutto, la consapevolezza che l’amore vero non ha bisogno di “ultimi accessi” di status o faccine sorridenti. È tutto da vivere, là fuori, a telefoni rigorosamente spenti.



La mia recensione

C’erano pastiglie per tutto: mal d’auto, mal d’aereo, mal di stomaco, mal di testa. Ma per il mal d’amore nessuno aveva ancora trovato la cura perfetta.

Ho iniziato la lettura di questo libro nel preciso momento in cui l'ho stretto tra le mani, quasi un anno fa. E allora perché la mia recensione giunge solo ora? Be', perché mentre mi innamoravo perdutamente della prosa fresca e frizzante di Elisa Gioia, autrice che si è fatta notare quando ha pubblicato da self per il suo stile unico prima di giungere alla Piemme, mi sono arrivate delle voci preoccupanti. Quali? Quelle secondo cui il finale di "So che ci sei" mi avrebbe lasciata con il cuore in mano, gli occhi sgranati e una serie di effetti collaterali tipici dei finali aperti, altrimenti noti come "cliffhanger". 
Ebbene sì, "So che ci sei" fa parte di una duologia e allora non avevo l'assoluta certezza che il secondo romanzo sarebbe uscito prestissimo. Ma è notizia recente che invece il seguito sarà pubblicato il 21 Giugno (ve ne parlerò presto) perciò mi sono fiondata immediatamente su "So che ci sei", senza remore.
E mi amo per averlo fatto. Perché Elisa Gioia ha scritto un romanzo capace di scacciare ogni tristezza, intriso di ironia e romanticismo, di amicizia e amore familiare. Un  romanzo che per certi versi, che includono la buona dose di ironia e di sorrisi strappati a ogni pagina, mi ha ricordato il bellissimo "Non cercarmi mai più" (leggimi!) di Emma Chase, uno dei miei romance preferiti in assoluto! 
Insomma, se ancora non avete letto "So che ci sei" questo è il momento di comprarlo e divorarlo. Non ve ne pentirete. So che ve lo state chiedendo, perciò vi assicuro che si tratta di una lettura adatta a tutti: per quanto i temi trattati siano un po' speziati e piccanti, Elisa Gioia ha dimostrato che il romance non deve essere esageratamente spinto per essere hot! Promesso. Unica raccomandazione: preparatevi, perché tra i sorrisi e i batticuore, questo libro vi insegnerà che l'ossessione per il social network a volte può portare a tremendi risultati!

Ero sempre stata un bradipo. Niente sport, primatista di salto in lungo sul divano, tessera della palestra in bella mostra nel portafoglio. insomma, campionessa mondiale dell’ozio. Ma da ben due settimane, non che tenessi il conto, da bradipo ero diventata una larva. Una larva che strisciava per amore

Quando facciamo la conoscenza di Gioia Caputi, protagonista indiscussa del libroe Uragano ambulante nel vero senso della parola, è un po' come essere sulla scena di un crimine. Distrutta e col cuore infranto a causa della crudeltà con cui il suo ex Matteo ha chiuso la loro relazione (tramite un messaggio su un foglio A4), Gioia si è arenata in un circolo vizioso in cui piangersi addosso è all'ordine del giorno. Nulla possono gli agguerriti attacchi della madre finalizzati a trovarle un pretendente degno, né i dolcissimi incoraggiamenti del padre. Persino quel mostro del suo nuovo capo, che ricorda pericolosamente Miranda de "Il diavolo veste Prada" non riesce a distrarla dal suo chiodo fisso. Gioia è ossessionata dalla rottura con quello che reputa l'amore della sua vita. 
Come ho detto, l'autrice è una maestra dell'ironia, perciò se temete che le prime pagine di questo romanzo siano un mix di tristezza e lacrime, dovrete ricredervi! Ho dovuto trattenere i sorrisi in ogni singola scena che coinvolgesse il fantastico corollario di personaggi secondari a cui Elisa ha dato voce. Prime tra tutti le migliori amiche di Gioia, che armate di adorabili pessime intenzioni, la trascinano in un viaggio a Barcellona. Missione: dimenticare Matteo a tutti i costi. In un viaggio sfrenato in cui tutto è possibile, Gioia incontra quello che appare come l'uomo dei suoi sogni: bello da impazzire, sexy e icomparabilmente affascinanteChristian Kelly irrompe nel suo soggiorno a Barcellona come un fulmine a ciel sereno, sconvolgendo Gioia e scatenando la fantasia delle sue amiche iperattive. Ma se un incontro che sarebbe dovuto rimanere casuale, diventasse il primo di tanti? Sì, perché le strade di  Christian  e Gioa sono destinate a incrociarsi ancora e ancora, in un susseguirsi di corteggiamento, giochi proibiti e passione irresistibile. 
Inutile dire che i due protagonisti sono entrambi alle prese con i fantasmi delle proprie storie passate, perciò tra Christian Kelly e l'Uragano Gioa le scintille sono assicurate. Fino all'ultimissima pagina mozzafiato. Io vi ho avvisati!

Due occhi scuri come l’ebano incontrarono i miei. Mi mancò il fiato. si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo. Be’, le farfalle che sentivo nello stomaco avrebbero provocato un’apocalisse. 

Un libro irresistibile, che regala emozioni e sorrisi a ogni battuta, che tiene incollati alle pagine e fa dimenticare il resto del mondo. State cercando il romanzo che sappia farvi staccare la spina, portandovi in un universo di sentimenti travolgenti? Allora "So che ci sei" dovrebbe essere la vostra prossima lettura! Non capita tutti i giorni di imbattersi in un libro capace di sublimare il buon umore, portandolo a un livello superiore e quello di Elisa Gioia ha avuto proprio questo effetto su di me. 
La narrazione dell'autrice è frizzante e irresistibile, già dall'incipit ci si trova a desiderare di non staccarsi più dalla protagonista e le sue avventure. Gioia è un personaggio adorabile, reale, con cui è impossibile non entrare in sintonia: le sue reazioni, i suo pensieri, le sue disavventure sono proprio quelle che tantissime di noi hanno dovuto affrontare. Perciò entrare nei panni di questa Bridget Jones tutta italiana non è affatto difficile, anzi. E' facile come indossare un paio di scarpe comode, perfette per te. Meraviglioso il suo rapporto con le tre migliori amiche le “Tre Grazie”: capeggiate dalla deliziosa sorella Melissa. Con lei, Francesca e Beatrice Gioia condivide una relazione fatta di complicità e cameratismo tipicamente femminile. Fattore che non si trova spesso nei libri chick lit in cui mi sono imbattuta ultimamente, che ci propinano figure femminili capaci solo di rivestire il ruolo di antagoniste della protagonista principale. Elisa Gioia invece ha deciso di regalarci un gioiellino in cui, FINALMENTE, le donne sono anche capaci di fare gruppo e amarsi tra loro. Grazie mille. Certo, le antagonisti non mancano e non sono carenti in quanto a verve. Più di una volta desidererete strangolare con le vostre mani la diabolica Sabrina, capo inarrestabile di Gioia pronta a metterle i bastoni tra le ruote più volte. Non che Matteo, il terribile ex, sia stato da meno. 
Fortuna che Elisa ha sublimato il tutto con una storia d'amore dolcissima, sexy e indimenticabile, che accorcia il fiato e accelera i battiti fino all'inverosimile! Desidererete essere voi l'Uragano di Christian, anche se sul finale due schiaffoni vorrete mollarglieli.


Verdetto: un vero gioiello! 

Livello di intimità: sensuale ma non troppo! 

COMPRALO IN SCONTO CLICCANDO SULLA COVER!


La serie "SO CHE CI SEI" è composta così


  • (So che ci sei #1) So che ci sei
  • (So che ci sei #2) Il mio lieto fine
  • + Eventuali libri o novelle a seguire

25 commenti:

  1. Ho AMATO alla FOLLIA questo libro e non vedo l'ora di avere tra le mani il seguito! Sto facendo il conto alla rovescia e SI' concordo con ogni tua singola parola!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo tutte ossessionate dal tuo romanzo, ci hai fregate!

      Elimina
    2. Fregate per bene direi!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie a te perché hai scritto questo gioiello!

      Elimina
  3. Ho adorato alla follia questo libro e se penso ancora al cliffangher spacca cervello che Elisa ci ha dato ho ancora i brividi!! Ma adesso che abbiamo una data per il seguito va meglio =) Un vera perla, che regala emozioni e palpiti di cuore!! Non vedo l'ora di leggere di nuovo di Kelly e Gioia <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io nom vedo l'ora! Assolutamente mille brividi sul cuore ❤

      Elimina
  4. Dopo la bellissima recensione entusiasta non me lo lascero' sfuggire assolutamente!!

    RispondiElimina
  5. Non ho letto questo romanzo, ma ne ho sempre sentito parlar bene e la trama mi incurioscisce, quindi prima o poi lo farò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio caldamente di non lasciarti sfuggire questo piccolo capolavoro!

      Elimina
  6. Che bello! Sono contentissima di questa recensione. L'ho comprato circa una settimana fa! ♥

    RispondiElimina
  7. Evvvabbbbeneeeee......lo leggo XD

    RispondiElimina
  8. Cara Glinda, ti darò fiducia come sempre!!!!!! Quando metti le 5 stelline significa che ne vale proprio la pena e mi viene già il batticuore al pensiero di cosa mi aspetta!!!! Buon fine settimana!!!!!

    RispondiElimina
  9. Ma che bella notizia!
    Mi è piaciuto tutto di questo libro,non ci speravo e non vedo l' ora arrivi Giugno!!Assolutamente da non perdere!

    RispondiElimina
  10. Ciao! :) Questo libro è nella mia lista già da un bel po' e ora sono sempre più decisa a prenderlo! Tanto si sa che le wishlist "librose" sono fatte per essere infinite! xD

    RispondiElimina
  11. Ciao! Anch'io mi sono innamorata di questo libro e non vedo l'ora di leggere il seguito *-*

    RispondiElimina
  12. Che bello!!!
    Sinceramente se non l'avessi recensito, non l'avrei nemmeno notato :D
    Mi piace, sa di leggerezza, risate e batticuori.
    Lo voglio.

    Grazie

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...