mercoledì 30 dicembre 2015

Il meglio e il peggio del 2015 secondo Atelier dei Libri!

Ehilà gente, come va? E' da un po' che non ci si sente e mi siete mancati tantissimo. Come avrete potuto immaginare e come sarà successo anche a voi, sono stata letteralmente risucchiata dalla frenesia delle feste, al punto da non riuscire a venire qui ad augurarvi buon Natale. Perciò, anche se in ritardo, voglio farvi i miei più sentiti auguri! E siccome sono ancora in tempo per quello, vi auguro anche una buona fine e un buon inizio d'anno!  


Ma non sono qui solo per farvi gli auguri, sia chiaro. Per quanto poco presente in questo periodo, non potevo esimermi dallo scrivere il mio classico post di fine anno in cui vi illustro le letture che più ho amato e quelle che più ho detestato nell'anno appena finito. Lo ammetto: ho letto pochi libri rispetto alla mia media e ne ho recensiti ancora meno. Il motivo lo conoscete (sono un rottame), ma non per questo sono meno pronta per dirvi quali romanzi mi sono entrati nel cuore e quali invece mi hanno deluso di più! Augurandomi che l'anno prossimo sarà pieno zeppo di letture, mi accingo ordunque ad elencarvi i migliori e i peggiori libri dell'anno secondo Atelier dei Libri! Alcuni non li ho recensiti (spero di recuperare), perciò ci saranno delle sorprese! Pronti? Let's go!



     Getting Dirty (Jail Bait, #1) Stai con me in ogni respiro 

Eccoli qui i romance che mi hanno fatto battere il cuore più di tutti in questo 2015. Non è una classifica, sono disposti in ordine del tutto casuale. Sette titoli che mi hanno tenuto compagnia e mi hanno emozionato, fatto ridere e commuovere, lasciandomi qualcosa nel cuore. Cliccando sulle varie cover potete trovare le mie recensioni in cui mi profondo in lodi sperticate, tranne che per Getting Dirty, Stai con me in ogni respiro e Il mondo in una stanza (a cui sono comunque collegati degli articoli che potete leggere), che non sono riuscita a recensire perché li ho letti dopo l'intervento di quest'estate, un periodo poco fruttuoso per il blog. Mi piacerebbe poter recuperare queste tre recensioni perché si tratta di libri davvero adorabili e so che ne sareste entusiasti, perciò, ecco, potrei provarci. Non c'è da stupirsi del fatto che a dominare questa classifica siano Leisa Rayven e Colleen Hoover, che con i loro romanzi mi hanno conquistata diventando inesorabilmente le mie autrici del cuore.


     


Questi, miei cari, sono i libri paranormal che mi hanno rapito più di tutti nell'anno trascorso. Sono bellissimi e non sono nemmeno pochi come temevo! Quattro di essi li ho già recensiti, mentre Dead of Winter e Rebel aspettano di essere recensiti. Rebel l'ho praticamente appena finito ed è stato una sorpresa incredibile! Ultra consigliato a tutti (maschietti e femminucce). Come vedete ho una vera cotta per la serie di A.G. Howard, ma come potete darmi torto? La sua saga è assolutamente una delle più coinvolgenti in cui mi sia imbattuta ultimamente, perciò sarebbe il caso che voi la recuperiate se non lo avete già fatto!





 

E questi sono senza ombra di dubbio alcuno i libri più belli che io abbia letto in questo 2015. Belli da morire, unici e indimenticabili. Ve ne ho parlato lungamente nelle mie recensioni perciò non voglio annoiarvi dicendo quanto favolosi siano. Potrei rischiare di vomitare arcobaleni e non sarebbe un bello spettacolo. Posso solo dirvi: se non li avete ancora letti, fatelo. Fatelo ora, adesso, subito. Perché questi libri sono dei concentrati di emozioni che non vi lasceranno indifferenti. Credetemi. 



   Un'estate contro A fior di pelle 


E questo è quanto. Di alcuni libri sapevate già il mio pensiero, viste le recensioni all'arsenico che gli ho dedicato. Altri non sono riuscita a recensirli per il solito problema (maledetto Alieno), e uno in particolare, ovvero "Un'estate contro" non l'ho recensito per scelta. Perché? Ma perché io amo Echo e Noah e il fatto che questo libro mi abbia mortalmente annoiata mi ha causato una vera e propria crisi esistenziale. Tale da portarmi a non parlarne sul blog, per evitare polemiche e discussioni. Ma se ne avete voglia, potrei rompere il silenzio e recensirlo per voi. Sempre che siate clementi!





DITEMI UN PO' COSA NE PENSATE DEI TITOLI CHE HO CITATO. MA SOPRATTUTTO QUALI SONO I VOSTRI BEST E WORST BOOKS DEL 2015?


23 commenti:

  1. Ciao Glinda, buon anno anche a te! Allora concordo per quanto riguarda Rebel:l'ho adorato, uno dei fantasy più belli che io abbia mai letto. Non vedo l'ora di leggere Lontano da te e Forse un giorno: sono davvero curiosissimo!

    RispondiElimina
  2. Glinda, concordo con te sui Paranormal e sui Romance della Hoover. Bellissimi! E l'ultimo Hoover lo hai letto? ù
    I miei preferiti( oltre a quelli che hai già citato) sono stati:
    The Queen of the Tearling;
    Regina Rossa;
    Albion. Ombre;
    There;
    L'incastro (im)perfetto;
    Tutta la pioggia del cielo.
    Ci attende un 2016 ricco di letture!

    RispondiElimina
  3. The program all'inizio non mi faceva impazzire, poi andando avanti nella lettura l'ho adorato! Raccontami di un giorno perfetto mi è stato regalato a Natale e lo leggerò prima possibile!
    Anche a me è piaciuto moltissimo Lontano da te, ma i libri della Armentrout bene o male mi piacciono tutti

    RispondiElimina
  4. Prendo nota tra i tuoi preferiti che non ho ancora letto...lo farò al piu presto.
    Devo però dirti che After la serie mi è piaciuta, a tratti è snervante ma si è lasciata leggere, lo stesso per A fior di pelle.Grazie per i tuoi consigli e le recensioni...agli appassionati che hanno poco tempo per cercare fanno comodo, almeno si va a colpo sicuro!

    RispondiElimina
  5. Il mio splendido migliore amico mi è piaciuto molto. Ciao e buon anno.

    RispondiElimina
  6. Con i romance siamo d'accordissimo!

    RispondiElimina
  7. Il libro più bello che ho letto nel 2015 è: TU di Caroline Kepnes
    Uno dei libri più brutti che ho letto nell 2015: Wake di Lisa McMann

    RispondiElimina
  8. Amo/odio queste top ten perché fanno crescere a dismisura la mia wishlist :')
    Tutto ciò che sappiamo dell'amore è il mio preferito della Hoover ❤ niente male nemmeno Forse un giorno, Il mio splendido migliore amico (anche se di questo sono rimasta leggermente delusa). Un'estate contro non l'ho letto (e non lo farò) proprio perché ho adorato Noah e Echo e quanto odio quando un'autrice deve per forza allungare il brodo!!

    RispondiElimina
  9. Bentornata Glinda e tanti sinceri auguri per un 2016 che sia all'insegna della serenità, della salute, della pace....
    Il libro che per me è al top nel 2015 è "Forse un giorno" di Colleen Hoover e quello peggiore è "Bellezza Crudele" troppo banale soprattutto se paragonato al top.....Augurissimi ancora di cuore!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Incredibile quanto siano simili i nostri gusti! A parte in paio di titoli (Stai con me in ogni respiro che non mi ha colpita più di tanto e Bellezza Crudele che invece non è stato poi così male) abbiamo davvero un sacco di libri in comune.
    Glinda, ti auguro un buonissimo 2016 pieno di soddisfazioni e di salute. Un abbraccio sincero. :*

    RispondiElimina
  11. auguri anche a te Glinda!
    allora sui migliori siamo completamente d'accordo ma sui peggiori no: io ho amato a fior di pelle, in una notte lo avevo già finito però vabbhe non possiamo sempre avere gli stessi gusti sarebbe troppo noioso hahah!!
    un bacio e buon anno<3

    RispondiElimina
  12. Auguro anche a te un buon 2016 e che sia migliore di quello trascorso.
    Sono d'accordo con il tuo meglio del meglio, sono piaciuti anche a me. Mi spiace vedere bellezza crudele tra i peggiori, personalmente non l'ho travato male, riguardo agli altri concordo. Un altro libro che mi ha lasciato parecchio insoddisfatta è stato Nemmeno in paradiso della Philpot.
    Tra i migliori concordo su molti titoli, alcuni devo ancora leggerli sono nella wishlist e aggiungo Queen of the Tearling e oltre le regole di Jay crownover.

    RispondiElimina
  13. per quanto mi riguarda, i libri migliori che ho letto in questo 2015 sono stati:
    - Il primo bacio a Parigi di Perkins
    - Lontano da te di Armentrout
    - L'amore non è mai una cosa semplice di Premoli
    - il primo, secondo e quarto libro della serie di Outlander, di Gabaldon.

    RispondiElimina
  14. Ciao Glinda, non potrei essere più d'accordo con te riguardo ai romance, Colleen Hoover ormai mi scorre nelle vene, fa parte di me quale autrice preferita in assoluto e infatti mi sto rileggendo i suoi libri uno dietro l'altro, e Stai con me in ogni respiro come ben sai, mi aveva rapito a tal punto che non posso proprio non considerarlo uno dei migliori libri non solo che abbia letto nel 2015 ma in assoluto, e non a caso grazie a queste autrici, dio solo sa quante volte mi sia ritrovata a voler sbattere la testa contro il muro dicendo "Se li avessi letti quando dico io, non avrei sprecato gli anni migliori della mia vita con uno scimmione degenerato degno e stradegno della tua famosa recensione all'arsenico di Sei tu il mio per sempre! Ma sono sicura che quando anch'io incontrerò qualcuno che invece sia degno di una recensione di Tutto ciò che sappiamo di noi due o di Forse un giorno, mi passerà del tutto la voglia di sbatterla la testa contro il muro! Vedrai!
    E a proposito di Un'estate contro, lo ammetto: anch'io all'inizio, e, okay, anche un bel po' dopo non facevo che domandarmi ma dove andrà a parare questa storia visto che non fa neanche un passettino in avanti? Però poi, sono sincera, arrivata a un certo punto non riuscivo più a rimetterlo giù anche se mi si chiudevano gli occhi dalla stanchezza ... ma sai perché, Glinda? Perché in quelle pagine Echo mi ha praticamente urlato che il tizio degenerato con cui stavo e che ancora non faceva altro che riempirmi la testa di false promesse, altro non era che un fetente bugiardo, falso, ipocrita dato che un uomo, o come nel caso di Echo, un ragazzo già uomo, se ti ama davvero, porca miseria, mette da parte il suo maledetto orgoglio, la prepotenza e tutto il resto e i bisogni della donna che dice di amare schizzano (e ci rimangono per sempre!!) al primo posto e prima di pensare di farti di nuovo del male la sbatterebbe lui la testa contro il muro! Ecco perché, sebbene non lo reputo all'altezza di Oltre i limiti e di Scommessa d'amore, questo libro mi è piaciuto, è stata una rivelazione se così la vogliamo chiamare. Però sarei curiosa di leggere la tua recensione se vorrai scriverla, insieme a quella di Il mondo in una stanza.
    Detto ciò, ti faccio i miei più sentiti auguri di Buon Anno, un abbraccio <3

    RispondiElimina
  15. Buon anno cara dolce Glinda! :) :) :) un anno con mille nuove entusiasmanti letture! Nel 2015 non ho avuti molti crush libreschi devo dire! Ricorderò sempre però quanto mi ha fatto battere il cuore "forse un giorno", la lettura più bella dell'anno per me! Mi ha fatto conoscere Coleen anche se per me nessun suo libro è più favoloso di "forse un giorno"..... mi è entrato nell'anima! Poi metto nella lista anche la saga di Teheren Mafi che sono riuscita a finire solo quest'anno (si lo so, sono in ritardo è vero!) Ho amato tantissimo anche "il mondo in una stanza" e "the queen of the tearling" di cui aspetto il seguito ad aprile! Non vedo l'ora! Ho letto con piacere anche "l'amante giapponese" di Isabel Allende (sono una sua lettrice storica!) e nel periodo natalizio sto leggendo "let it snow" ah quanto mi sta piacendo e devo dire che,anche se ancora mi manca l'ultimo racconto, concordo pienamente con la tua recensione! Ah quest'anno ho letto anche "città di carta" di john Green... Mi è piaciuto ovviamente... Ma il colpo al cuore che mi ha dato "colpa delle stelle" non c'è stato.. Ovviamente! Bello anche "ogni giorno" di david levithan! Per il resto Glinda invece il peggio del peggio è stato "Firebird " che non sono neanche riuscita a finire... E dire che lo aspettavo da tanto! Anzi sarei proprio curiosa di sapere cosa ne pensi tu per capire se è stato un problema mio con questo libro oppure se anche per te è stato una delusione! E ora Glinda non mi resta che mandarti un grandissimo abbraccione augurando, a te ed a tutti noi sognalettori, buon anno! So già che nel 2016 dovrei recuperare un bel po' di letture che mi sono lasciata indietro perché molto spesso non ho avuto "la testa" per immergermi nella lettura e, credimi, se ti dico che ne ho risentito eccome! E ora.... Benvenuto anno nuovo! A presto Glindaaaa! Un abbraccione!

    RispondiElimina
  16. Ciao Glinda! Io preferisco parlare solo dei migliori libri letti in questo 2015.
    Parto dicendo che per quanto riguarda il tuo meglio del meglio sono d'accordissimo con te su The Program. La tua recensione rispecchia il mio stesso amore per questo libro che è diventato uno dei miei preferiti in assoluto (nella top 10). Invece "Raccontami di un giorno perfetto" mi è piaciuto, ma non al massimo. Dopo aver letto il primo capitolo ho subito pensato che fosse il primo capitolo più bello di sempre, poi la narrazione si fa un po' più lenta e soprattutto il finale devo ancora digerirlo. E' difficile parlarne senza fare spoiler.
    "Cancella il giorno che mi hai incontrato" mi è piaciuto, ma sinceramente non mi ha convinta il modo in cui l'autrice ha descritto insieme presente e passato. Non è la narrazione contemporanea il problema, perché alla fine ce ne sono molti che usano questa caratteristica e di solito non mi crea problemi, ma in questo caso, dopo averlo concluso, ho pensato che avrei voluto leggere i capitoli in ordine temporale e non secondo ordine di scrittura. E' un bel libro, ma non mi ha convinta così tanto da avere il massimo voto.
    "Stai con me in ogni respiro" mi manca, ma ho letto più recensioni positive quindi mi fido di te e dico che lo leggerò sicuramente in questo nuovo anno.
    Dei romance ho adorato alla follia "Il mondo in una stanza" e non vedo l'ora che esca il seguito!! Tra i più belli c'è anche "Il mio cuore e altri buchi neri".
    Nella mia lista dei preferiti non può assolutamente mancare Colleen Hoover. Tutti i suoi romanzi per me hanno qualcosa in più, qualcosa che è difficile da spiegare ma ti conquista completamente. Quindi i suoi romanzi sono sempre tra i migliori.
    Per finire ti consiglio "Volare fino alle stelle" della Phillips perché è stupendo!!! Avevo letto la trama ma sinceramente non mi aveva incuriosita, poi grazie al tuo gruppo ho capito che ne valeva la pena e così è stato.
    Per i Paranormal anche tra i miei preferiti c'è "Lontano da te". Penso sia il migliore dei libri della Armentrout (tra tutti quelli che ho letto fino ad ora).
    Letto ed adorato anche "Il mio splendido migliore amico" ma sinceramente Morfeo non mi ha colpita come nel tuo caso. Infatti non ho ancora comprato il secondo e penso che aspetterò la pubblicazione dell'intera saga prima di continuare con i volumi successivi.
    Il secondo della saga di Kresley Cole lo leggerò quando (e soprattutto SE) verrà tradotto in Italia, il primo mi è piaciuto molto.
    "Rebel" è un bel libro, ma non è tra i miei preferiti e sai perché?
    Perché purtroppo l'ho letto subito dopo "Il dominio del fuoco" che è un gioiello. Mi sono affezionata tantissimo ad uno dei personaggi per cui aspetto con moooooolta ansia il seguito...so già che devo preoccuparmi :( non posso aggiungere altro purtroppo.
    Tu Glinda lo hai letto "Il dominio del fuoco"?

    RispondiElimina
  17. Ho quasi finito "tra le braccia di Morfeo", il primo l'ho divorato. Ho sempre adorato libri di questo genere, per me sono il top. Ti lasciano sognare per giorni, e la notte addirittura te li sogni. Sai a me capita spesso di sognare. Ti seguo da un bel po' e dire che fai un lavoro stupendo e veramente poco. Le tue recensioni sono molto belle. Spero che durante questo 2016 troverai tempo per recensire tanti altri libri, ti ringrazio veramente di cuore, Buon anno.

    RispondiElimina
  18. Ciao! Mi trovo perfettamente d'accordo con te sulla saga di A.G.Howard, è meravigliosa! Anche se ancora devo leggere "Tra le braccia di Morfeo". "The program" e "Rebel" sono due libri che voglio assolutamente leggere, sono in lista d'attesa da tanto. :D Purtroppo, e ripeto, purtoppo sono completamente d'accordo con te su "After" di Anna Todd, è un libro deludente, non che mi aspettassi molto, già sapevo a cosa andavo incontro, ma oltre al cliché della storia, non mi è piaciuto nemmeno il messaggio che l'autrice ha voluto mandare, l'ho trovato maschilista ed egoista, e nella società in cui ci troviamo non è una cosa così positiva. Comunque...ti auguro un 2016 migliore, con tanti tanti libri stupendi!

    RispondiElimina
  19. Auguri anche a te!
    I miei tre libri preferiti del 2015 sono forse Tutte le volte che ho scritto ti amo, Cercando Alaska (Eh già, vecchio ma l'ho letto solo quest'anno) e Zia Antonia sapeva di menta (Anche'esso vecchietto ma meraviglioso!).
    Di peggiori ce ne sono stati pochi per fortuna, After 1 (Sto cercando di finire il 2 ma non mi sembra migliorare) penso sia quello più significativo.

    RispondiElimina
  20. Buon anno! Non ho letto nessuno di questi quindi non posso dare un mio parere.
    le mie letture preferite sono state:
    "La morte delle api" di Lisa O'Donnell
    "Miss Charity" di Marie-Aude Murail
    "Lo straordinario viaggio di Edward Tulane" di Kate DiCamillo
    "Svegliami quando tutto sarà finito" di Robyn Schneider
    "Olga di Carta" di Elisabetta Gnone
    "Bambini nel bosco" di Beatrice Masini
    "Miracolo in una notte d'inverno" di Marko Leino

    RispondiElimina
  21. Raccontami di un giorno perfetto è nella mia lista delle prossime letture, spero non mi deluda! Non avevo dubbi di trovare qualche libro della Hoover, c'era solo da decidere quale ;)

    RispondiElimina
  22. Dei libri che hai citato ne ho letto solo uno e sono d'accordo con te: raccontami di un giorno perfetto è senza dubbio un libro meritevole della posizione meglio del meglio. Mentre sono già presenti nella mia libreria "Tutto ciò che sappiamo dell'amore" e "Stai con me in ogni respiro" in attesa di essere letti. Per quanto riguarda the program, la trama non mi ha attirata molto, ma dopo tutte queste recensioni positive mi sono decisa a dargli una possibilità. Gli altri libri migliori del 2015 sono "Ti aspettavo", "Città di carta", "Deathdate", "Cercando Alaska" e come te adoro Echo e Noah di "Oltre i limiti", scoperto grazie al tuo blog, per questo vorrei che scrivessi una recensione su "Un'estate contro". Di peggiori ce n'è stato solo uno fortunatamente: "Il ragazzo che entrò dalla finestra e si infilò nel mio letto": narrazione mediocre e storia deludente.. uno dei pochi libri che ho lasciato a metà.

    RispondiElimina
  23. Oh Mio Dio....Un'estate contro non ti è piaciuto.... Mi fido ciecamente del tuo pare ormai da anni e ora sono terrorizzata dall'idea di provare la tua stessa delusione :-(

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...