giovedì 21 gennaio 2016

Aggioramento su "Quello che ti rende speciale" di Marci Lyn Curtis. A breve in libreria un contemporary romance davvero speciale: CAMBIO COVER E DATA DI USCITA!


The One Thing
E siamo arrivati alla fine di questa folle settimana di Dicembre. Ora, voi che mi seguite da tanto tempo sapete che la sottoscritta non è un'amante del Natale. Non perché io sia il Grinch in incognito, ma perché soffro male lo stress che comporta. La corsa ai regali, le decorazioni che non mettono mai d'accordo tutti, le visite dei parenti, le cene che non finiscono mai... sono tutte cose che salterei volentieri. Eppure, incredibilmente, quest'anno le cose sono diverse. L'avere un posticino tutto mio in cui rifugiarmi, in cui accogliere gli amici e in cui creare il mio piccolo villaggio di Natale in anticipo (le mie decorazioni sono state piazzate a Novembre), ha reso tutto molto magico. Nemmeno gli acciacchi che mi hanno messo un po' alla prova sono riusciti a tirarmi giù.  Grazie a Netflix ho persino un camino virtuale che suona le canzoni natalizie tutto il giorno! Insomma: è Natale e, nonostante tutto, io non sto brontolando come al solito. Se non è un miracolo questo...
E i miracoli vanno festeggiati. Magari con un post anteprimoso di quelli superbelli, che rende felici i miei sognalettori del cuore. Oggi vi parlerò di una chicca, di un libro che sicuramente ancora non conoscerete, ma che non vedrete l'ora di leggere, perché vi conosco e so che amate come me questo genere di storie strappalacrime!
Uscirà il 4 Febbraio per Fabbri "Quello che ti rende speciale" di Marci Lyn Curtis, libro autoconclusivo di genere contemporary romance per young adults che sembra proprio una cannonata e che io sicuramente non mi lascerò scappare. Chi lo ha letto afferma che si tratta di una storia che lascia il segno e io ho pochi dubbi in merito.
La storia racconta di Maggie Sanders, diciassettenne che fino a qualche mese prima dell'inizio del romanzo era una delle ragazze più popolari della scuola e una giocatrice di calcio festaiola a cui piaceva creare scompiglio. Da sette mesi però le cose sono cambiate per Maggie. Una terribile meningite le ha tolto la vista e per lei nulla è più come prima. Maggie si è chiusa in se stessa, nella musica e nella sarcastica idea che ha del mondo. Questo almeno fino a quando non accade qualcosa di molto, moto strano: Maggie riesce a vedere ancora. Ma una sola persona. Ben, un ragazzino di dieci anni decisamente fuori dal comune, la cui vita non è per niente facile. Tra loro, incredibilimente, nasce un'amicizia speciale: mettete assieme un bambino con la spina bifida e una diciassettenne cieca e avrete la coppia più strana del mondo! Eppure sarà proprio questa amicizia a far uscire Maggie dal suo guscio: Ben le insegnerà che non bisogna mai smettere di prendere la vita a morsi, nemmeno quando diventa troppo dura. Così, grazie alla saggezza di un piccolo grande eroe, Maggie tornerà a scoprire piccole grandi gioie e incontrerà l'amore. Quello vero. Quello che illumina le stanze buie e ti fa credere nei sogni e nel futuro... Un amore unico, bello come il sole, che cambierà tutto. 
Questo è un libro che parla di sconfitte e rivincite, dolore e redenzione, amicizia e amore. Un libro che so che mi ridurrà in lacrime già dalla prima pagina, ma che non vedo l'ora di leggere.

Data di pubblicazione: 4 Febbraio 2016
Titolo: Quello che ti rende speciale
Autrice: Marci Lyn Curtis
Editore:  Fabbri Editori
Prezzo: 16,00 €
Pagine: 352

Maggie ha perso tutto. La vista, i suoi amici,  il suo mondo. Ma spesso quello che si crede perduto va solo cercato altrove. Basta imparare  a guardare


Maggie, adolescente un tempo molto popolare e sportiva, ha perso la vista da sei mesi a causa di una terribile meningite. Trascina le sue giornate crogiolandosi nella depressione finché non si rende conto che riesce di nuovo a vedere, ma solo una persona: Ben, un ragazzino di undici anni, fratello di Mason Milton, il cantante della sua band preferita. Una storia commovente di vita, amore, rinascita.




VI HO INCURIOSITO O NO? IO PREPAREREI I FAZZOLETTI DA ORA, PER SICUREZZA.

19 commenti:

  1. Decisamente sí!! Sembra meraviglioso e non vedo l'ora di leggerlo!! Grazie Glinda ;-)

    RispondiElimina
  2. Un uscita interessantissima... Un romanzo che spero di avere fra le mani, uno di quei romanzi che sai che ti sconvolgeranno ma che proprio per quello vuoi leggere assolutamente! Grazie per questa splendida anteprima.

    RispondiElimina
  3. Oddio oddio oddio l'avevo già adocchiato in lingua! Sono così felice che esca anche da noi (potrei quasi sorvolare sulla cover...)

    RispondiElimina
  4. A parte la cover orrenda.. sembra stupendo!

    RispondiElimina
  5. Altroché se sono d'accordo con te, Glinda;) questa storia sembra davvero speciale, un po' diversa da quelle che riempiono gli scaffali delle librerie, e ... credo di calarmi non poco sulla parte che riguarda il dolore e la redenzione, che spero busserà presto alla porticina del mio cuore<3 Non vedo l'ora di leggere la tua recensione:)

    RispondiElimina
  6. Beh, sembra davvero un libro interessante e penso che lo leggerò :)

    RispondiElimina
  7. Deve essere mio, sicuramente lo leggerò.
    Ho una passione smodata per questo genere di romanzi.
    Come sempre articolo impeccabile:)
    Ti abbraccio forte.
    P.S. Neanche io amo il Natale, ma quest'anno sembra essere tutto perfetto :)
    -Benedetta-

    RispondiElimina
  8. Bellissima storia ma...c'è un ma... a me le storie con malattie e dolore e sofferenza non piacciono tanto... non so perchè, mi spaventano forse, quindi non penso che lo leggerò :S

    RispondiElimina
  9. Segnato nella whishlist! E io che pensavo si sarebbe accorciata questa lista dopo Natale!

    RispondiElimina
  10. Non vedo l'ora di leggerlo! Fazzoletto pronto!!!!!

    RispondiElimina
  11. Mi ha incuriosita si... ma cristo santo la copertina...

    RispondiElimina
  12. La cover è orrenda... Ma se il contenuto è fantastico si puo' anche sorvolare, lo segno tra i forse, perchè i romanzi con malattie mi rattristiscono troppo :)

    RispondiElimina
  13. A me i libri che parlano di malattie, sofferenze e dolore piacciono perché io amo i romanzi rosa ma leggere queste storie alternative mi apre un mondo, le trovo molto istruttive e poi è giusto conoscere quello che effettivamente potrebbe succedere. Lo vorrei leggere magari per il compleanno chiedo una scorpacciata di libri. Buona serata Glinda

    RispondiElimina
  14. Bhè anche io di solito cerco di evitare libri che parlano di malattie,non perchè non siano belli,anzi,forse sono i più veri di tutti, ma perchè raccontano di realtà che purtroppo esistono e mi deprimerei,non sarebbe più uno svago..e dato che quando leggo lo faccio principalmente per quello cioé per divertimento non sarebbe più tale..quindi no questo libro non fa per me :-P

    RispondiElimina
  15. Storia decisamente strappalacrime ma mi incuriosisce. Aspetto di leggere la tua recensione e poi deciderò :D

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...