sabato 3 ottobre 2015

Anteprima "La nostra ultima canzone" di S.K. Falls. In arrivo una struggente quanto unica storia d'amore

Siccome ho promesso che sarei stata più presente sul blog, ho intenzione di mantenere la mia promessa e tornare ad aggiornarvi con più assiduità sulle pubblicazioni che potrebbero interessarvi. 
E' da un po' di tempo che tengo d'occhio il romance autoconclusivo "One last song" di S.K. Falls, uscito in america a gennaio. Il motivo per cui questo romanzo ha destato il mio interesse è il tema che affronta, ovvero quello di un disagio mentale molto delicato: una sindrome che spinge chi ne è affetto a simulare una malattia per attirare su di sé l'attenzione delle persone amate. Avendo una particolare propensione per il romanzi drammatici con protagonisti "problematici", ho subito messo gli occhi sul librodella Falls, la cui protagonista è proprio una ragazza affetta dalla sindrome di Munchhausen. Immaginate la mia gioa nello scoprire che la Piemme lo porterà in Italia il 20 Ottobre con il titolo "La nostra ultima canzone".
La protagonista del libro è Saylor, che sin da bambina è afflitta dalla necessità di essere malata. Il suo è un disturbo ossessivo-compulsivo, qualcosa che non può controllare, che non può combattere facilmente e da cui è dipendente. Le cure ricevute, le attenzioni che riesce a convergere su di sé da ammalata, sono le uniche cose in grado di farla sentire amata dai suoi freddi e distaccati genitori. La sindrome è tutta la sua vita. Per lei si forza a essere malata ogni giorno, per lei ha perso ogni amico e per lei ha lasciato il college. Ora, con la complicità del suo terapista, Saylor si trova in un gruppo di ragazzi affetti da malattie terminali. Saylor lì si sente a casa: pur essendo fisicamente sana, la sua mente la rende fragile e simile ai suoi nuovi compagni d'avventura. Assieme a loro Saylor imparerà ad affrontare la vita e la morte, ad accettare se stessa e ad amare qualcuno disperatamente. Ma c'è un grosso problema: la prima persona in grado di farla sentire davvero amata sta morendo, e pensa che lei sia nella stessa situazione.
D'accordo, sembra un libro perfetto per un masochista. Ma cosa posso farci? Adoro i drammi e mi piace sguazzare in storie piene di mistero e struggimento. Perciò questa potrebbe essere la mia prossima lettura.



Titolo: La nostra ultima canzone (Autoconclusivo)
Data di pubblicazione: 20 Ottobre 2015
Autrice: S. K. Falls
Editore: Piemme
Prezzo: 17,50 €
Pagine: 348



Il più grande desiderio di Saylor è essere malata così che tutti le stiano accanto e si prendano cura di lei. Ha la Sindrome di Münchausen. Così, quando il suo psichiatra le consiglia di andare a fare volontariato in ospedale, la ragazza accetta con entusiasmo. Inizia a frequentare un gruppo di ragazzi della sua età malati terminali, a uscire con loro, a vederli al di fuori dell'ospedale, a far sempre più parte della loro vita, fingendosi malata. Nel gruppo c'è Drew, un ragazzo bellissimo di cui si innamora. A separarli una tremenda bugia: Saylor non è davvero malata. Ma a stringerli per sempre sarà una crudele verità: Drew sta morendo...


  
CHI DI VOI E' LA PENSA COME ME?

16 commenti:

  1. Caspita, libro interessante che allo stesso tempo mi fa un pò paura!!!!
    Lo leggerò di sicuro...aspetto anche un tuo parere ovviamente! :D

    RispondiElimina
  2. La trama sembra davvero interessante... Magari ci faccio un pensierino....

    RispondiElimina
  3. Devo dire che la cover originale mi piaceva un po' di più, ma la nuova è in linea con il genere di copertine che si trovano ultimamente in Italia :) Per la storia, mi piacerebbe provarlo **

    RispondiElimina
  4. Oddio non se ne parla proprio...storie tristi no grazie! non ce la posso fare, poi al momento non sprizzo felicità già da sola...(periodo un po' così) quindi nono...solo libri che fanno bene all'animo ^_^
    La trama cmq è bella, profonda e mi incuriosisce... magari più in là ci farò un pensierino :)

    RispondiElimina
  5. A volte mi piace leggere di storie drammatiche ma questa mi sembra essere un po troppo sopra il limite per me .. Penso che aspetterò una tua recensione ^ ^

    RispondiElimina
  6. Mi ispira e sono curiosa di scoprirne di più. Magari se lo recensirai capirò se posso ritagliarli un pezzettino del mio tempo!

    RispondiElimina
  7. Oddio! ho paura a leggerlo.. si preannunciano fiumi di lacrime!

    RispondiElimina
  8. Sono anche io una masochista e quindi leggerò questo libro. Tutto ciò che è drammatico e romantico fa per me. Infatti preferisco leggere libri cupi e pessimisti invece di libri che appena li apri ti urlano "La vita è bella".
    Questo mi sembra davvero un libro struggente che acquisterò al più presto!

    RispondiElimina
  9. Sembra un libro drammatico e abbastanza triste, ma secondo me, vale davvero la pena di leggerlo!

    RispondiElimina
  10. La trama è originale, mi ispira, spero solo non mi faccia soffrire troppo questa lettura!

    RispondiElimina
  11. Questa storia è struggente...ma mi ispira moltisdimo...ho grandi aspettative per questo libro...

    RispondiElimina
  12. Questa storia è struggente...ma mi ispira moltisdimo...ho grandi aspettative per questo libro...

    RispondiElimina
  13. mi mette ansia solo a leggere la trama D: ...però mi ispira molto, queste cose struggenti se ben fatte trasmettono un sacco di emozioni. Aspetto una tua recensione!

    RispondiElimina
  14. Non avevo mai sentito parlare di questo libro :0 è un argomento delicato di cui parlare ma se scritto bene da spazio ad un ottimo romanzo secondo me! Spero di leggerlo presto!

    RispondiElimina
  15. Non vedo l'ora di leggere la tua recensione!

    RispondiElimina
  16. La trama è davvero bella e profonda e prevedo tantissime lacrime... non so se riesco a sopportarlo.
    Lo metto in lista, magari un giorno ce la farò ;-)

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...