martedì 21 aprile 2015

Guest Post & Giveaway: "Radice e Impianto" di Liliana Marchesi! Commenta e vinci i primi due romanzi autografati della serie distopica e New Adult "R.I.G"


Questo, cari sognalettori, è un post perfetto per chi ama le belle storie distopiche che non lesinano in romanticismo, mistero e avventura. Qualche tempo fa avevo scritto un articolo molto corposo per presentarvi la serie distopica made in Italy "R.I.G." della poliedrica e frizzantissima Liliana Marchesi (qui l'articol0). In moltissimi avete visualizzato il mio articolo, rimuginando in silenzio su quanto avreste voluto leggere questa serie (so che rimuginate in silenzio perché la discrepanza tra le visite e i commenti ai miei post è sempre epica: pigroni!). Bene, se ancora non vi siete decisi a iniziare la trilogia "R.I.G", che sarà poi correlata da una novella prequel, questo è il vostro momento.
Liliana Marchesi ha deciso di invogliarvi a passare al lato oscuro e per farlo ha tirato fuori l'artiglieria pesante mettendo in palio le copie digitali autografate e con dedica dei primi due romanzi della sua serie distopica, ovvero "Radice" e "Impianto".  Sì avete capito bene: i due ebook in palio saranno autografati e Liliana scriverà una dedica tutta per voi e voi soltanto (ah, le gioie della tecnologia!).
Ma non è tutto. Per giocare un po' con voi e la vostra curiosità, io e Liliana, assieme alle sue fedelissime Diaboliche Ladies (è così che si chiamano le sue lettrici più fedeli), abbiamo pensato a un guest post molto singolare in cui l'autrice ha esercitato la propria creatività, dando vita a un articolo unico!
Per chi non lo sapesse, ho deciso di sostituire le interviste agli autori, spesso noiose e macchinose, con i Guest Post, ovvero degli articoli in cui gli autori possono condividere un pezzo del loro mondo con voi lettori in piena libertà! Il mio primo Guest Post ha visto come ospite la favolosa Raffaella Fenoglio (qui), ed è un onore poter ospitare l'imprevedibile Liliana Marchesi, autrice che si autopubblica dal 2012, facendo parlare sempre molto di sé e delle sue capacità narrative, ma anche del suo estro e della sua ironia!
Proprio grazie a queste qualità, Liliana ha deciso di dar vita a un Guest Post davvero folle. 
Coinvolgendo le sue adorate fan ha infatti ipotizzato di trovarsi in una situazione degna della sua protagonista, Kendall: intrappolata nella simulazione di una stanza vuota, con soli tre oggetti a propria disposizione per liberarsi. Le sue Diaboliche Ladies, realizzando un po' il desiderio di tutti i lettori, ovvero quello di mettere alla prova i propri autori del cuore, hanno deciso quali sarebbero stati gli oggetti che Liliana avrebbe potuto utilizzare per liberarsi dalla simulazione e ora, sia loro che noi, potremo finalmente assistere alla sua "Diabolica Fuga". 
Prima però voglio ricordarvi che la serie autopubblicata, distopica e New Adult "R.I.G", ambientata in una Brooklyn del futuro apparentemente perfetta, ma atrocemente corrotta nel profondo, è composta dai romanzi "Radice", "Impianto","Germoglio" (ancora inedito) e dalla novella inedita "La nascita degli orfani". Alla sua seconda pubblicazione questa trilogia ha mietuto vittime in lungo e in largo, ed è pronta a conquistare anche voi. E' arrivato il momento di entrare nel mondo in cui a regnare è il Mind, la forza politica che sembra essere in grado di controllare ogni cosa e proteggere l'umanità, ma dietro cui si nascondono segreti aberranti. Tra misteri, avventure mozzafiato e amori strazianti, la giovane protagonista Kendall imparerà che la vita ha un prezzo e che a volte sopravvivere conoscendo le verità più atroci, può essere una pena peggiore della morte. 
Ma se queste parole non fossero state sufficienti a convincervi che non potete trascorrere un'altro giorno senza leggere la serie "R.I.G.", prima di godervi il Guest Post potete dare un'occhiata all'avvincente primo capitolo di "Radice" (libro d'apertura della serie). Fossi in voi mi metterei comoda e mi preparerei ad innamorarmi. 


Cliccate sulla cover per leggerlo!


Allora, siete o no curiosi di leggere tutto il libro? Come fare per provare a fare un salto in questo universo futuristico, fascinoso e terrificante? Semplicemente divorando questo post e seguendo le semplicissime regoline in basso! ENJOY!


LA DIABOLICA FUGA DI LILIANA MARCHESI



Le mie Diaboliche Ladies mi hanno chiuso in questa stanza priva di finestre in cui una nuda lampadina che penzola dal soffitto scandisce il trascorrere del tempo. Di giorno resta accesa e con l'arrivo della notte si spegne. 
Mi sembra di vedere ancora i loro occhi. Le sento. Sono dietro la porta e mi osservano. Vogliono vedere se la mia mente sarà in grado di portarmi fuori da qui con l'aiuto dei tre oggetti che mi hanno lasciato: una banana, una scatolina contenente la chiave, apribile solamente risolvendo un rebus o un indovinello, e una carta di credito. 
Essendo una persona che non si arrende di fronte a nulla, decido di prendere in mano la situazione e di reagire prima che la ragione mi abbandoni. 
Osservo attentamente gli oggetti e, conscia del fatto che trattandosi di una simulazione potrei tranquillamente inventare io stessa il rebus da risolvere e aprire così la scatolina per prendere la chiave che mi permetterebbe di uscire dalla stanza (per andare poi a fare shopping dando fondo alla carta di credito mentre mi mangio la banana), decido di optare per una strategia meno semplice e più scenografica per voi che state ancora leggendo questo mio papiro. 
Prima di tutto afferro la scatola. È grossa quanto il mio pugno ed è di metallo. Un metallo resistente. 
Prendo la carta di credito e la poso a terra. Poi, con gli angoli appuntiti della scatolina vado a rimuovere tutte le lettere e i numerini in rilievo. 
Una volta terminato poso la scatolina e raggruppo le letterine e i numeri. 
Prendo la banana e la sbuccio con delicatezza, stando attenta a non rompere quei fastidiosi filini che assomigliano a delle liane pelose. 
Decido di razionare la banana. Il mio piano richiederà del tempo. 
Poso a terra un paio di quelle che ormai ho soprannominato liane, cospargo le letterine di plastica dura lungo la superficie e le ricopro con un sottile strato di poltiglia di banana. Servirà a fare in modo che le letterine e i numerini non si stacchino. 
Dopodiché, deposito le due liane elaborate sul palmo della mano che sollevo fino a raggiungere la lampadina accesa. 
E aspetto. 
Ferma, con il braccio tremante per lo sforzo, stringo i denti e mi ripeto che devo resistere. 
Resto così fino a che la luce non viene spenta. 
Poi deposito a terra le due liane non ancora ben essiccate e mi addormento. 
Vi risparmio i dettagli sulle varie esigenze organiche... sappiate solo che per sopravvivenza si fa davvero di tutto. 
Giorno dopo giorno stendo il braccio e aspetto che le liane si induriscano, mangiando un pezzettino di banana alla volta nella speranza che non finisca troppo presto. 
Finalmente... dopo il terzo giorno le liane sono pronte. 
Ora non sembrano più liane, ma delle lime durissime e resistenti, con un colorito giallo canarino che farebbe invidia a Titti. 
Sono finalmente pronta per tentare di aprire la porta. 
Non appena infilo la prima lima nella serratura, odo i gemiti di sorpresa delle Ladies appostate fuori dalla mia porta. Probabilmente mi davano per morta. 
Quando infilo la seconda lima capisco che si sono avvicinate per capire cosa sto facendo. 
Sono esausta, affamata e desiderosa di farmi una doccia, ma so che sono vicina a farcela perciò mi concentro su quello che sto facendo. 
Le letterine e i numerini hanno dato il giusto spessore ai fili di banana affinché non si spezzassero al primo tentativo, ma quando provo a fare gioco con le due lime... queste si spezzano. 
Qualcosa nella disposizione delle letterine non ha funzionato. 
«Lo sapevo che dovevo mettere la R al posto della L! Melda!». 
Gioco finito. 
Non ho più armi con me. 
Sento i sospiri di sollievo delle Ladies. 
Hanno messo alla prova la mia Mente Diabolica e si preparano a cantar vittoria. 
Poi... improvvisamente so cosa devo fare per uscire da lì. 
Mi avvicino alla porta e a gran voce urlo: «HO FINITO GERMOGLIO!». 
Ed ecco che la porta... si apre all'istante. 
Ciò che mi serviva non erano tre oggetti, ma tre semplici parole.




Per partecipare al giveaway dovete seguire queste semplici regole: 

-Iscrivetevi come lettori fissi al blog (potete farlo cliccando nella finestra che riporta la scritta SEGUI QUESTO BLOG);
-Compilate il form sottostante inserendo tutte le informazioni fondamentali: l'indirizzo e-mail a cui potrete essere contattati in caso di vittoria; Il nome che appare quando lasciate i commenti sul blog; altre informazioni richieste obbligatoriamente.
-Scrivete un commento in  questo post rispondendo a questa domanda: "Cosa vi incuriosisce di più del mondo della serie R.I.G?"


E' possibile avere punti extra così:

- Potete seguirmi su Twitter
- Potete twittare questo giveaway ogni giorno;
- Potete fare un post sul vostro blog/sito e inserirlo nel form;
- Potete condividere il banner del giveaway sul vostro blog/sito;
- Potete mettere mi piace sulla pagina Facebook di Atelier dei libri 
- Potete mettere mi piace sulla pagina Facebook di Liliana Marchesi
- Potete condividere questo post su Google+!
- Potete taggare un amico ogni giorno nel post relativo al giveaway sulla pagina di Atelier dei Libri
- Potete condividere sulla vostra bacheca il post  relativo a questo giveaway che trovate nella pagina di Atelier dei Libri


IL GIVEAWAY SI CONCLUDERA' IL 6 MAGGIO, GIORNO IN CUI POTRETE TORNARE IN QUESTO POST E VEDERE NEL FORM CHI HA VINTO!

34 commenti:

  1. Diabolicamente magnifico!
    Scacco matto a noi!
    Questa non me l'aspettavo!!!!!!!
    MITICA

    RispondiElimina
  2. Ciao Glinda,che bel giveaway!
    Allora partendo dal presupposto che adoriamo il mondo distopico, ci piacerebbe leggere questa storia perchè saremmo curiose di capire come sia stato possibile creare un mondo senza criminalità (finora in tutti i distopici che abbiamo letto unapiccolaeprcentuale di criminalità c'è sempre stata) e anche capire chi sianoquesti Orfani!!!
    xoxo
    F&F

    RispondiElimina
  3. Partecipo subito a questo giveaway!!! Sono sincera, non holetto ancora nulla di Liliana Marchesi, però ho letto molte recensioni superpositive su questa duologia che non vedo l'ora di leggera. Essendo un'appassioanta del genere distopico questa duologia non posso proprio perdermela: Brooklyn,una fazioneche cerca di far uscire alla luce del sole laverità sue questa società non così perfetta come appare...insomma sonosinceramente affascinata!!!
    Francy

    RispondiElimina
  4. Bel giveawey! :D
    Mi incuriosisce questo libro perchè è un genere che ancora non ho letto, e visto che sto cercando di allontanarmi per un pò dal solito romanzo rosa, questo potrebbe essere un buon inizio!

    RispondiElimina
  5. Liliana sei davvero diabolika di certo non avevo idea su cosa potesse servire una banana se non mangiarla e.........., ho radice ed impianto attendo l'ultimo capitoloooooooo

    RispondiElimina
  6. Partecipo ovviamente! Conosco Liliana da quando uscì il suo secondo romanzo! Non posso perdermi questa occasione e poi amo follemente i distopici!

    RispondiElimina
  7. Sono curiosissima!! non ho mai letto niente di quest'autrice, vorrei tanto farlo! :D

    RispondiElimina
  8. Ho comprato il primo ebook radice e devo essere sincera non l'ho ancora letto perchè volevo iniziare a leggere la saga quando compravo impianto, spero di essere la vincitrice perchè se vinco lascio radice a chi non lo ha letto e così può iniziare la saga e io prendo impianto.
    cosa dire di Liliana è una persona speciale che ha creato un mondo molto particolare e spero proprio che il terzo capitolo esca presto, per forza le tue diaboliche ti hanno chiusa in una stanza dovevi finire di partorire il nostro buon germoglio ahahah.
    email stefania6831@virgilio.it

    RispondiElimina
  9. Grazie Glinda per questo bellissimo post!
    Sono contenta di essere riuscita a stupire ancora una volta le mie Ladies... non ve lo aspettavate che riuscissi a evadere eh?! (alla fine tutte le puntate di MacGyver che ho guardato da piccola sono servite a qualcosa :D )
    Auguro buona fortuna a tutte coloro che parteciperanno al Giveaway e...
    che la Radice sia con voi! ^_^

    RispondiElimina
  10. Partecipo! Non conoscendo l'autrice -ma avendo tanta voglia di leggerla- direi che mi incuriosisce scoprire che mondo ha edificato. Sono curiosissima.
    Mail: zakros.c@gmail.com

    RispondiElimina
  11. Ahahaha grande Liliana. .ma poi la banana lhai mangiata? ? :o
    Ti lovvo lo sai..diabolika come sempre
    Damy

    RispondiElimina
  12. Patrecipo sicuramente! Dell'autrice ho letto la trilogia del peccato e l'ho trovata originale e ben scritta. Ora sono curiosa di leggere e scoprire cosa è uscito dalla diabolica mente della scrittrice :)

    RispondiElimina
  13. partecipo grazie mille. Mi piacerebbe leggere questi libri perchè ho letto altro di quesst'autrice (LUI!!!!) e mi piace molto, in più è italiana, scrive bene e il genere mi piace. Le cover poi sono tutte spettacolari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho dimenticato di lasciarti l'email: chiara.ropolo@virgilio.it
      Grazie

      Elimina
  14. Amo le serie dispotiche.... odio leggere il primo capitolo dei libri perchè non vorrei mai fermarmi!!!!! Cosa succede in questo mondo?? Niente criminalità?? strano... Alta mortalità neonatale?? molto strano... Forse un'organizzazione di ribelli... speriamo proprio di siiiiii!!! Splendido Guest Post, Liliana mi sta già molto simpatica!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao Glinda, partecipo volentieri al giveaway.
    Vorrei poter leggere questi libri per tanti motivi, intanto perché ho sempre nutrito una grande stima per gli autori che si autopubblicano e poi questa serie è distopica e io amo la distopia alla follia.
    Inoltre mi incuriosisce moltissimo quest'aura di apparente perfezione che sembra avvolgere questo mondo, mi piacerebbe scoprire cosa si nasconde dietro alla maschera.
    E poi New York è New York *-*
    Un abbraccio,
    Firefly

    RispondiElimina
  16. È impossibile non provare a vincere questo giveaway quindi partecipo molto volentieri ^_^
    Prima di tutto complimenti a Glinda per il bellissimo lavoro che fa con il blog e grazie per questa opportunità.
    Sono follower, seguo già la tua pagina Facebook e quella dell'autrice, ho iniziato a seguirti su Twitter quindi ora non mi resta che incrociare le dita, anche quelle dei piedi :P
    Molto carino il Guest Post ma una domanda vorrei farla a Le Diaboliche Ladies:
    nella vostra mente, cosa cavolo avrebbe dovuto farci Liliana con la banana??? O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah! Fidati... meglio non saperlo! :D

      Elimina
  17. Partecipo molto volentieri, questa serie mi incuriosisce molto :)

    RispondiElimina
  18. Le cose che più mi incuriosiscono di questo libro sono l'ambientazione e l'idea di "mettere alla prova gli autori" mi incuriosisce molto. Penso che sarà una storia molto molto originale, una lettura diversa dal solito. Inoltre mi piacciono molto le serie distopiche, è il genere che preferisco. Incrocio le dita di mani e piedi!

    RispondiElimina
  19. penso di aver commentato, ma non lo vedo pubblicato!!! va bo nel dubbio riscrivo e se trovate un mio doppio cancellatelo pure!!!!!! Dicevo che prima di questo post, non conoscevo questa trilogia nè l'autrice....ciò che mi ha colpito non è la trama (che non ho voluto approfondire...non lo faccio con nessun libro) ma le cover suggestive e magnetiche (non smettevo di fissarle) e "la fuga" originale di Liliana...è stata così geniale in questo breve annedoto che non ho dubbi sull'efficacia e efficienza dei suoi romanzi. Insomma mi sento che è la mia prossima autrice da amare!!!!:)
    sono kicca di tanta voglia di te alla pesca" sia blog che pagina fb. su altri social potrei essere kicca87 o kiccolina. sono sempre io^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kicca! Grazie! Sono davvero contenta che le mie cover ti piacciano! E spero che il contenuto possa piacerti ancora di più! ^_^

      Elimina
    2. Ne sono sicura:) felice di conoscerti

      Elimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. Anche se in ritardo, partecipo molto volentieri! ^_^
    Anche io non ho mai letto nulla di Liliana, anche se ho acquistato Radice da qualche mese. Le copertine sono fantastiche, ma sono più curiosa di conoscere il significato dei titoli dei singoli romanzi.. xD
    Ahahahahahahahahahahahah, mi piace tantissimo la fuga di Liliana! Davvero geniale! xD

    RispondiElimina
  22. partecipo volentieri..questo estratto del libro mi ha incuriosita un sacco!! voglio sapere come va a finire e sopratutto capire la frase del germoglio!!
    sabrinapes89@gmail.com

    RispondiElimina
  23. Partecipo...come ultimo giorno...sono davvero molto curiosa di leggerlo mi ha davvero incuriosita..poi leggere autrici italiane è sempre bello

    RispondiElimina
  24. Buonasera Sognalettrici! Ci tenevo a ringraziare anche qui la dolcissima Glinda per avermi ospitato ^_^ e ringrazio tutte voi per aver partecipato con tanto entusiasmo!
    Spero vorrete comunque intraprendere il sentiero che conduce nel mio folle mondo ^_^
    Cara Ilaria... presto riceverai mie notizie ;)

    RispondiElimina
  25. Complimenti per questo bellissimo post!
    http://www.maldivesit.com/

    RispondiElimina
  26. Complimenti bel post!!!
    http://www.salentovacanza.com/

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...