venerdì 28 febbraio 2014

Flash mob letterario: "Il primo marzo compriamo un libro"

Sognalettori, ho deciso di condividere questa bella iniziativa indetta da "Caffeina" (nota onlus dedita alla diffusione della cultura) a cui parteciperò e a cui vorrei partecipaste tutti! 
Si tratta di un flash mob a tema letterario che si prefigge di incentivare in modo creativo a divulgare la passione per la lettura. 
Se c'è una cosa che adoro fare è riuscire a convincere anche gli scettici che la lettura può essere una delle cose migliori al mondo. Ecco perché trovo davvero interessante l'idea di creare un evento "social" (che sta diventando virale) sui libri!
Cosa bisogna fare per prendervi parte? Be', semplicemente appuntarvi un fiocchetto bianco al petto, recarvi in libreria il primo marzo, comprare un libro con cui vi fotograferete e condividere la foto sui social con l'ashtag #facciamovincerelacultura.
Come potete leggere sulla locandina al lato, l'iniziativa dura tutta la giornata, ma sarebbe meglio se condensassimo gli acquisti tra le 16 e le 18!

Quello che ho pensato è che nei commenti tutti voi potranno condividere il link con la propria foto del libro comprato e tra qualche giorno pubblicherò un collage con tutte le foto dei sognalettori (me inclusa) che hanno partecipato! Che ne dite?



IL COMUNICATO UFFICIALE


"Il primo marzo compriamo un libro” è il titolo della nuova iniziativa organizzata dalla Fondazione Caffeina per incentivare le persone a investire in cultura, il vero motore di questo Paese. Il flash mob, nato quasi per caso sul web, che in poco tempo ha superato i 70.000 partecipanti, sta ancora crescendo in modo esponenziale. Tantissime le librerie di tutto il territorio nazionale - grandi catene e librerie indipendenti - che stanno aderendo al flash mob, promuovendo l'evento, proponendo sconti o organizzando altre iniziative.

Come funziona: il primo marzo basta andare, con il segno di riconoscimento del flash mob, ovvero un nastro bianco sui vestiti, in qualsiasi libreria della propria città e comprare un libro, o più di uno. E ancora prima cliccare su “parteciperò” all’evento virtuale e condividere per far partecipare più gente possibile e quindi sensibilizzare sul tema cultura. 

Estrazione giveaway: "R.I.P"

Ehi, sognalettori, non penserete mica che mi sia dimenticata del gustosissimo giveaway di R.I.P, vero? Ho solo prolungato di qualche giorno l'estrazione, in teoria perché l'attesa del piacere è il piacere stesso, in pratica perché sono stata poco bene. Dopo questo lungo preambolo, eccomi giunta a dare la lieta notizia: sono stati estratti i due nomi vincitori di questo giveaway! I vostri commenti ci hanno deliziato e Eilan avrebbe voluto regalare una copia a testa a ciascuno di voi, ma i nomi dei vincitori sono...

giovedì 27 febbraio 2014

Un calderone di anteprime per il 27 Febbraio. Urban fantasy, paranornal romance e contemporary romance in libreria!

Carissimi sognalettori, essendo stata poco presente in questi giorni, causa problemi di salute, ho deciso di condensare in un solo post tutte le uscite più interessanti di oggi, giovedì 27 febbraio
Infatti pare che tutti gli editori si siano messi d'accordo per deliziarci con pubblicazioni molto interessanti proprio in questo giorno, perciò preparatevi a rifarvi gli occhi e a sentire il portafogli che si svuota. Io so già che dovrò accendere un mutuo, non solo per tutti i libri che compro, ma anche per gli scaffali che dovrò comprare per contenerli.



Esce il 27 Febbraio


"Heaven", l'ultimo capitolo della trilogia paranormal romance e angelica per Young Adults "Halo", di Alexandra Adornetto. Ho letto i primi due, "Rebel" (qui la recensione) mi era abbastanza piaciuto per la sua dolcezza e la freschezza della trama. Ma "Sacrifice" (qui la mia recensione) è stata una completa delusione per quanto mi riguarda, ecco perché non so se finirò la serie. 

Data di uscita: 27 Febbraio 2014
Autrice: Alexandra Adornetto 
Titolo: Heaven (Halo #3)
Casa editrice: Nord 
Prezzo: 16,90 €
Pagine: 384  

In nome dell’amore, Bethany e Xavier hanno affrontato prove durissime. Pur di restare l’uno accanto all’altra, hanno deciso d’ignorare la regola che vieta a un angelo come Bethany di legarsi a un mortale, hanno sconfitto Jake Thorn, il demone che aveva terrorizzato la cittadina di Venus Cove, e hanno sfidato persino l’ira del Signore degli Inferi. Ora che sono miracolosamente tornati dal Regno dell’Ade, desiderano soltanto sposarsi e iniziare una nuova vita insieme. Tuttavia, non appena si scambiano le fedi nuziali, un Angelo della Morte piomba su di loro per riportare Bethany in Paradiso: con quel gesto, infatti, lei ha violato le leggi del Cielo e per questo deve essere punita. Ancora una volta, Bethany e Xavier sono costretti a scappare e a rifugiarsi in uno chalet nascosto tra le montagne. Ma i due ragazzi non immaginano di essere stati seguiti dai membri del Settimo Ordine, gli angeli rinnegati che vogliono conquistare il dominio assoluto dei Cieli e degli Inferi. Perché Bethany è la chiave per portare a termine il loro piano…

   
"Il dominatore", secondo capitolo della serie dark-paranormal romance per adulti, di Alma Katsu. E' da tempo che si attendeva questo seguito in rete e finalmente con questa pubblicazione potrò iniziare a leggere "The taker", ovvero il primo libro di questa apprezzatissima trilogia. Non lasciatevi intimorire dal titolo: non si tratta di un romanzo sul sadomasochismo, ma di un urban fantasy molto affascinante.


Titolo: Il dominatore (The taker#2)
Data di uscita: 27 febbraio 2014
Casa editrice: Longanesi
Autrice: Alma Katsu 
Prezzo: 12,90 €
Pagine: 380

Lanny è una donna bellissima, sensuale, appassionata… E ha oltre duecento anni. Lanny è un’immortale, ma la sua vita eterna le ha chiesto un sacrificio molto alto. Troppo alto. È costretta a fuggire e a nascondersi di continuo, perché l’uomo che le ha donato l’immortalità, il potente e spietato Adair, vuole tenerla avvinta a sé, anche se lei ha trovato un altro uomo, e con lui un nuovo, profondo legame che le dà forza in una quotidianità finalmente «normale» e condivisa.Adair ha più di mille anni, ma nella sua lunghissima vita non ha mai incontrato una donna come Lanny. E ora che si è liberato dalla cella in cui lei l’ha rinchiuso per più di un secolo, Adair deve scegliere: ascoltare la voce dell’odio e della vendetta, che gli impone di scovare Lanny e ucciderla dopo orribili sevizie? Oppure cedere a una voce più profonda e autentica, che non sentiva da secoli: quella dell’amore?L’eros può rendere possibile l’impossibile, ma maggiore è la sua forza, più alto il prezzo da pagare…Erotismo e suspense si mescolano in una storia unica di passione e perdita, tradimento e redenzione.

  
"Come nessun'altra" il primo romanzo della serie contemporary romance composta da libri autoconclusivi "The Sullivans". L'autrice Bella Andre si occupa di questa lunghissima serie da anni, pubblicando già dodici romanzi mentre altri saranno pubblicati a breve. Si tratta di una vera e propria saga familiare in cui, in ogni romanzo, conosceremo da vicino uno dei membri della grande famiglia Sullivan e le loro storie d'amore!

Titolo: Come nessun'altra (The sullivans #1)
Autrice: Bella Andre
Editore: Tre60
Prezzo: 9,90 €

Pagine: 320

Sola, di notte, con la macchina in panne, in una stradina di campagna e sotto un violento temporale: Chloe Peterson non è donna da perdersi d'animo, ma stavolta il destino sembra proprio accanirsi contro di lei. E mentre si sta domandando cosa mai potrà ancora succederle… ecco che qualcuno si ferma a soccorrerla. Chase Sullivan è gentile, premuroso, affascinante. Troppo bello per essere vero? Di certo troppo pericoloso per Chloe che, dopo una serie di relazioni sbagliate, ha giurato a se stessa di non commettere mai più l'errore di fidarsi di un uomo. Tuttavia, incantata dal suo carisma, la donna si lascia convincere a passare la notte a casa sua. Ma chi è davvero quell'uomo? Che cosa si nasconde dietro la sua orgogliosa indipendenza? E perché Chloe è così restia ad aprire il suo cuore e a farsi amare? Che cosa le impedisce di essere felice? Tra carezze e schermaglie, tra sospiri e sorrisi, le risposte arriveranno. Sorprendenti per entrambi…

martedì 25 febbraio 2014

Teaser Tuesday #68



Torna l'appuntamento con Teaser Tuesdays rubrica ideata dal blog Should be Reading, che posto ogni martedì. 


Le regole sono semplicissime e tutti possono partecipare e condividere con i propri teaser! 




Ecco le regoline!


  • Prendi il libro che stai leggendo in una pagina a caso; 
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
  • Attento a non fare spoiler!
  • Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.




Andiamo un po' a vedere cosa ho scovato io oggi!


Ero indecisa, ma alla fine ho iniziato a leggere Silver, e non mi pento di nulla. Mi sta piacendo davvero molto, è brioso come speravo, cosa importante in questo momento nero della mia vita.  Oggi vi lascio un teaser più lungo del solito, perché questo spezzone mi piace proprio tanto e non sto bene e voglio viziarvi e... insomma eccolo.

«Era chiaro» dichiarò Florence amareggiata. «Tante grazie per il tuo sostegno, Grayson.»
«Scusa.» Grayson osservava lo schermo. «Ma tanto le cose erano già state decise, giusto? E non avevi detto proprio ieri che eri tanto contenta per papà?»
«Infatti è così. Ma nessuno poteva immaginare che volessero andare a vivere insieme così in fretta. Si conoscono appena. Lei è americana. Potrebbe essere una truffatrice, oppure una psicopatica, o...»
«...accumulatrice patologica, cleptomane, repubblicana, testimone di Geova...» le suggerii.
«Non è affatto divertente» ribatté Florence.
«Hai qualcosa contro i testimoni di Geova?» chiese Mia con finto candore.
Grayson spinse all’indietro la sedia e si alzò, senza distogliere lo sguardo dal cellulare. Anche stavolta non aveva seguito nemmeno una parola. «Esco un attimo a chiarire una faccenda. Di’ a papà che torno subito. Lasciatemi almeno tre quaglie. Muoio di fame.»
«Ma sei proprio...» Florence gli scoccò un’occhiata risentita. «Non ti accorgi proprio di niente?»
Mi schiarii la voce. «Dovrei andare al bagno. Dove...?»
«Senti, visto che questa diventerà casa tua, puoi benissimo trovartelo da sola il bagno» rispose acida Florence.
«Hai ragione» concordai. Non poteva essere così difficile. Seguii Grayson fuori in corridoio.
«Dimmi una cosa, tuo padre è un terrorista ricercato in tutto il mondo oppure un serial killer?» sentii chiedere alle mie spalle da Mia con voce innocente.
Non ebbi modo di udire la risposta di Florence.
La prima porta che aprii era quella di uno sgabuzzino, ma dietro la seconda, subito accanto alla scala, c’era il bagno per gli ospiti. Cercai a tentoni l’interruttore della luce.

domenica 23 febbraio 2014

Recensione "Legend" di Marie Lu

Come ormai sapete, vista la prossima pubblicazione di "Prodigy", il secondo libro della serie (composta da tre romanzi primari e tre novelle brevi) distopica per Young Adults di Marie Lu, ho deciso di leggere "Legend", edito da Piemme. Non avrei creduto che mi sarei innamorata di questa lettura, ma è successo e ora conto i giorni che mi dividono dal seguito.

Data di uscita: 22 Ottobre 2013
Titolo: Legend (Legend #1)
Editore: Piemme Freeway
Traduzione: Giorgio Salvi
Autore: Marie Lu
Prezzo: € 16.50
Pagine: 264
Il mio voto




Los Angeles, Stati Uniti. Il Nord America è spaccato in due, e tra la Repubblica e le Colonie la guerra sembra destinata a non finire mai. June è una quindicenne prodigio, nata e cresciuta in una famiglia appartenente alle più alte sfere della Repubblica. Ha un vero talento nel mettersi nei guai con i suoi superiori e le sue bravate al collegio militare sono spesso decisamente pericolose. Da quando i suoi genitori sono rimasti uccisi in un incidente stradale, l’unico su cui sa di poter sempre contare è il fratello maggiore Metias. Almeno fino al giorno in cui Metias viene assassinato in circostanze misteriose mentre è a guardia di un ospedale. Il primo sospettato è Day, un ragazzo della stessa età di June, ma proveniente dai più miseri bassifondi della Repubblica. Nonché il criminale più ricercato del paese. June ha un unico desiderio, vendicare la morte di suo fratello, ma il giorno in cui la sua strada e quella di Day si incroceranno per la prima volta, niente sarà più come prima.


La mia recensione


“Legend” è il primo romanzo della omonima trilogia distopica nata dalla penna della giovane autrice Marie Lu, che ha saputo mostrare il suo talento e le sue doti narrative in modo inequivocabile. Proprio grazie al talento e alla prosa asciutta e diretta di Marie Lu, il romanzo riesce a essere perfetto per un pubblico eterogeneo di lettori e lettrici di ogni età e sa conquistare sin dalle prime battute dei protagonisti.
Narrato dal doppio punto di vista dei personaggi principali, “Legend” è ambientato in un mondo post-apocalittico in cui si respira aria di oppressione e rivolta, un mondo che cattura e crea quel tipo di suggestione da cui è difficile liberarsi. Era da tempo che un romanzo distopico non mi faceva l’effetto che è riuscito a farmi questo libro e il merito è proprio dell’atmosfera perfetta che permea le sue pagine.
Avventura e adrenalina allo stato puro si mescolano ai sentimenti più disparati, dall’affetto familiare alla voglia di vendetta, dall’amore alla speranza, dalla rassegnazione alla sete di libertà. I fan del genere potrebbero trovare in “Legend” tutto ciò che cercavano e anche di più.
Non lasciatevi trarre in inganno dalla presenza del lato romance! C'è un intreccio romantico, ma non è imperante né invadente, è funzionale alla trama ed e trattato con grande maestria dall'autrice. Per quanto intensa sia la storia tra Day e June, non c'è nulla di smielato, anzi. Oserei dire che, come tutto il romanzo, anche il romanticismo abbia un che di epico e irripetibile. Non c'è bisogno che lo dica, ma la recensione è spoiler free!


«Dovevi portarmi con te» gli sussurro. Poi appoggio la testa sulla sua e scoppio a piangere. In cuor mio, faccio una muta promessa all’assassino di mio fratello.Ti darò la caccia. Batterò le strade di Los Angeles palmo a palmo. Perlustrerò ogni strada della Repubblica se sarà necessario. Ti ingannerò e ti illuderò, mentirò, barerò e ruberò per trovarti, ti spingerò a uscire dal tuo nascondiglio e ti inseguirò finché non ti rimarrà più neanche un buco per nasconderti.Ti prometto questo: ora la tua vita appartiene a me. June, "Legend"

Ci troviamo nell’America del 2130, flagellata da catastrofi naturali e ormai divisa in due fazioni opposte che combattono tra loro: la Repubblica – che è in realtà governata da un regime dittatoriale e opprimente – e le Colonie – popolate da ribelli e guerriglieri. In questo grigio futuro, in cui pestilenze e malattie continuano a colpire i ceti più deboli, in cui la Repubblica tiranneggia la popolazione a colpi di fucile e leggi spietate, conosciamo Day e June, due quindicenni che vivono delle vite agli antipodi, ma le cui sorti sono destinate a legarsi indissolubilmente in un’avventura intricata e pericolosa.
Nata in una famiglia benestante, June è il cadetto “prodigio” di cui tutti parlano. Scaltra e intelligente come pochi, lei è riuscita a ottenere il punteggio più alto durante la famigerata “Prova”, rito di passaggio che a dieci anni ogni ragazzino deve superare per poter scampare ai campi di lavoro forzato. Per lei il mondo è privo di sfumature: ciò che conta è vendicare la morte dell’unica persona che le è sempre stata accanto e che è stata uccisa dalla mano del più ricercato criminale della Repubblica: Day.
Day è una vera e propria “leggenda”: nessuno conosce il suo vero volto, ma tutti sanno che è lui l’artefice dei molteplici crimini compiuti ai danni della Repubblica e a favore dei ceti più poveri. A soli quindici anni lui è il fuorilegge più temuto dal governo, a causa della spavalderia con cui riesce continuamente a ridicolizzare le forze armate e i sistemi di sicurezza della Repubblica. 
Destinati a odiarsi e non conoscendo l’uno l’identità dell’altro, June e Day incrociano i loro cammini e scoprono che l’odio e la disperazione non sono l’unica molla che può spingere a lottare. Perché a volte ciò che sembra ovvio, in realtà non lo è. A volte anche due individui completamente diversi possono condividere qualcosa di profondo e radicato. A volte si è vittime di un male più grande, di un gioco in cui si è solo pedine. Un gioco in cui non esistono bandiere o fazioni, un gioco in cui la speranza e la voglia di giustizia possono fare la differenza.               
Quando avevo sette anni, mio padre tornò a casa dal fronte per una settimana di licenza. Il suo lavoro consisteva nel fare pulizia dopo il passaggio dei soldati della Repubblica, perciò era sempre via e a mia madre è toccato tirarci su da sola. Quando quella volta tornò, le pattuglie cittadine effettuarono un controllo di routine in casa nostra e poi trascinarono mio padre alla centrale di polizia di zona per interrogarlo.La polizia ce lo restituì con due braccia rotte e la faccia insanguinata.Molte notti dopo, immersi una palla di ghiaccio tritato in una latta di benzina, aspettai che il petrolio si solidificasse attorno al ghiaccio e gli diedi fuoco. Poi lo lanciai con una fionda dentro la finestra della centrale di polizia di zona. Ricordo ancora le autopompe che arrivarono a sirene spiegate subito dopo e i resti carbonizzati dell’ala ovest dell’edificio. Non presero mai il colpevole e io non mi feci avanti.
Dopotutto, non c’era alcuna prova.
Avevo commesso il mio primo crimine perfetto.
Mia madre sperava che un giorno mi sarei elevato dalle mie umili radici. Che sarei diventato una persona di successo, magari anche famoso.
Famoso lo sono eccome, ma non credo che sia quello che mia madre aveva in mente. Day, "Legend"

sabato 22 febbraio 2014

Anteprima "Io che non vivo senza te" di Laura Wiess. In arrivo una dolce e drammatica storia d'amore e rinascita

Me Since You
Carissimi sognalettori, è bello poter dare notizie del genere! Per una come me che non stravede per le serie infinite, in cui il brodo è allungato all'inverosimile, i romanzi autoconclusivi di genere contemporary romance per un pubblico di young adults sono davvero un tesoro.
"Io che non vivo senza te" dell'autrice Laura Wiess è uno di quei "rari" romanzi in cui la storia inizia e si conclude in un solo volume! Uscirà per la casa editrice Newton Compton il 13 Marzo e non so voi, ma io ho già segnato la data sul calendario. Pur non volendomi creare false aspettative (come è accaduto per "Una ragione per amare"), non posso evitare di sognare a occhi aperti e sperare che la storia della Wiess mi emozioni, perché ne ho un gran bisogno.

Quella raccontata in "Io che non vivo senza te" è una vicenda drammatica, difficile e molto delicata
La protagonista è la sedicenne Rowan, che vive come la maggior parte delle adolescenti americane. Quando la incontriamo Rowan non è altro che una ragazzina che studia, si diverte, si innamora e compie scelte poco giudiziose. Ma poi la tragedia colpisce la sua vita in un modo molto inaspeattato e tutto per lei cambia. 
L'autrice ci propone una storia incentrata su elementi a noi molto vicini, come il cyber-bullismo, ma li affronta in un modo molto particolare mettendoci davanti alla realtà che non solo i ragazzini possono essere vittima dei meccanismi sui quali la società si muove
Quando il suo mondo viene distrutto da un drammatico avvenimento, l'universo di Rowan va in frantumi e nel momento in cui Eli, un ragazzo appartenente al suo passato – un passato in cui era spensierata e felice – torna da lei, accade qualcosa. Anche Eli ha conosciuto il dolore e forse assieme possono tornare a vivere...




giovedì 20 febbraio 2014

Giveaway "La Bella e la Bestia"

Regalino a sorpresa per voi sognalettori! Dato che siete i lettori migliori del mondo e che senza di voi la mia vita non sarebbe quella che è adesso, ho pensato di farvi uno dei miei soliti regali librosi. 
E' uscito il 18 Febbraio il libro ispirato al film de "La Bella e la Bestia" che è nelle sale proprio in questo periodo. Questa mattina ne ho ricevuto una copia e ho deciso di metterla a vostra disposizione in un giveaway! 
Sono sicura che non abbiate bisogno che vi racconti di cosa parla il libro, vero? Si tratta di una delle fiabe più famose, dolci e romantiche in circolazione e tutte le ragazzine hanno sognato di poter essere "Belle" almeno una volta nella vita. Ora che la Bestia è interpretata da Vincent Cassel immagino che non siano solo le ragazzine a sognare di poter essere al suo fianco (a buon intenditor poche parole). Se siete degli irriducibili sognatori che non smettono mai di apprezzare una bella fiaba, allora questo giveaway fa per voi! 



Come al solito, per provare a vincerlo, non dovete fare altro che seguire le regoline in basso e rispondere a questa domanda nei commenti: "Ricordate la prima volta che avete letto/visto la storia de La Bella e la Bestia? Raccontatemi in breve il vostro primo ricordo legato a essa!".



Data di pubblicazione: 18 Febbraio 2014
Editore: Mondadori/Chrysalide
Numero pagine: 184 
Prezzo: € 14,90



Traduttori: Simona BrogliC'era una volta, tanto tempo fa, un ricco mercante.
Era vedovo e aveva sei figli, tre maschi e tre femmine. Era un uomo buono e generoso e voleva bene a tutti e sei, ma una sola era la sua prediletta: Belle.
Il ricco mercante possedeva tre grandi navi che solcavano i mari del mondo, ma un brutto giorno una tempesta le travolse e le fece affondare. L'uomo perse tutto e la famiglia fu costretta a trasferirsi in campagna. Quando il padre tornò per la prima volta in città, mentre le sue sorelle pretendevano abiti, cappellini e belletti, Belle chiese soltanto una rosa.
Fu così che, per accontentarla, il mercante cadde nell'inganno della Bestia, il mostruoso padrone di un castello stregato. Solo Belle può placare la collera della Bestia, derubata della sua rosa più rara: svelando il segreto nascosto nel passato del suo carceriere e sciogliendo l¿incantesimo che restituirà a entrambi la libertà e l'amore. Dal film "La Bella e la Bestia", la magica storia dell'amore che sconfisse l'incantesimo più malvagio.

mercoledì 19 febbraio 2014

W... W... W... Wednesdays #19

w... w... w...wednesdays è stato creato da MizB di ShouldBeReading

Torna W...W...W... Wednesdays, la rubrica di solito si tiene di mercoledì e potete partecipare tutti, come? Rispondendo a queste semplici domandine!


* What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

* What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

* What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?) 


Ecco le mie risposte!



What are you currently reading?



Iniziato ieri "Legend" di Marie Lu, primo capitolo della serie distopica che proseguirà presto in italia con la pubblicazione di Prodigy, il secondo romanzo. Per ora mi piace molto, bella l'alternanza dei due punti di vista, l'intreccio mi ha già stregata! 


martedì 18 febbraio 2014

Teaser Tuesday #67



Torna l'appuntamento con Teaser Tuesdays rubrica ideata dal blog Should be Reading, che posto ogni martedì. 

Le regole sono semplicissime e tutti possono partecipare e condividere con i propri teaser! 


Ecco le regoline! 


  • Prendi il libro che stai leggendo;
  • Aprilo in una pagina a caso;
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
  • Attento a non fare spoiler!!
  • Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto. 

Andiamo un po' a vedere cosa ho scovato io oggi!

Da "Legend" di Marie Lu, un romanzo distopico appena iniziato di cui presto uscirà il seguito. Per ora rientra nei miei gusti, si legge che è un piacere!



JUNE


ORE 20.00 CIRCA.
TEMPERATURA VICINA AI 26 °C.

IL RAGAZZO E IO SIAMO SEDUTI INSIEME in un altro vicolo, con Tess che dorme a poca distanza da noi. Lui le ha dato di nuovo la sua giacca. Lo osservo mentre si accorcia le unghie, grattandole con la lama del suo coltello. Per una volta si è tolto il berretto dalla testa e si è pettinato il groviglio di capelli.
È di buonumore. «Vuoi un sorso?» mi chiede.
Tra noi due c’è una bottiglia di vino di nettare. È un intruglio scadente, probabilmente ricavato dall’insipida uva di mare che cresce nell’oceano, ma lui si comporta come se fosse la cosa migliore al mondo. Nel pomeriggio ne ha rubata una cassa da un negozio nel settore Winter e ha rivenduto tutte le bottiglie tranne questa per un totale di seicentocinquanta banconote. Non smette di stupirmi quanto si muova svelto nei settori.
La sua agilità è pari a quella dei migliori studenti della Drake.
«Solo se lo bevi anche tu» rispondo. «Non posso permettere che nemmeno un goccio di refurtiva vada sprecata, giusto?» Mi sorride. Lo guardo infilzare il coltello nel tappo della bottiglia, tirarlo fuori con uno strappo e reclinare la testa per una lunga sorsata. Quindi si passa un dito sulle labbra e torna a sorridermi.
«Delizioso» dice. «Assaggia.» Accetto la bottiglia e bevo un minuscolo sorso prima di restituirgliela. Retrogusto salino, come immaginavo. Se non altro allevierà il dolore al fianco.
Continuiamo a bere a turno – grandi sorsi per lui, piccolo assaggi per me – finché il ragazzo non tappa la bottiglia: sembra metterla via nell’istante esatto in cui si accorge di perdere lucidità. Anche se è così, i suoi occhi appaiono più languidi e le sue iridi azzurre acquistano una squisita lucentezza.

lunedì 17 febbraio 2014

Recensione "Una ragione per amare" di Rebecca Donovan

Eccomi con una nuova recensione, purtroppo non positiva! Si tratta del libro "Una ragione per amare" di Rebecca Donovan, primo romanzo di una trilogia che verrà pubblicata in pochissimo tempo dalla Newton (il secondo romanzo esce ad Aprile). 
Sinceramente la trama in se per se prometteva più che bene e possedeva tutti gli elementi per dar vita a un libro convincente e bello, ma la scintilla non è scoccata.
Ovviamente non si tratta del peggior libro del secolo, ma il fatto di aver trascinato per più di dieci giorni questa lettura ha avuto come risultato una sfilza infinita di appunti su quello che non mi è piaciuto. Ecco perché ne è venuta fuori una recensione così drammaticamente dettagliata e acida! Se fosse stato un romanzo di sole duecento pagine forse l'avrei anche apprezzato, forse. Ma tant'è.

Titolo: Una ragione per amare (Breathing #1)
Data di pubblicazione: 6 Febbraio 2014
Casa editrice: Newton Compton
Autrice: Rebecca Donovan
Prezzo: 9,90 €
Pagine: 448 



Emma Thomas è una studentessa modello e un’atleta prodigio. Ma è una ragazza taciturna e solitaria: non frequenta nessuno tranne la sua amica Sara, non va alle feste, non esce e non ha un fidanzato. E si copre bene per nascondere i lividi, per paura che qualcuno possa indovinare quello che succede tra le pareti domestiche. Mentre gli altri ragazzi della sua età si divertono spensieratamente, Emma conta in segreto i giorni che mancano al diploma, quando finalmente sarà libera di andare via di casa. Ma ecco che all’improvviso, senza averlo cercato o atteso, Emma incontra l’amore. Un amore intenso e travolgente che entra prepotentemente nella sua vita. E adesso nascondere il suo segreto non sarà più così facile. 

La mia recensione

"Una ragione per amare" di Rebebecca Donovan è il primo romanzo della trilogia new adult e romantica "Il nostro segreto universo".
Il libro affronta temi importanti quali l'abuso familiare e il dramma di subire una condizione di violenza e conciliarla con la vita adolescenziale, ma anche tematiche più frivole tipiche del genere. Non avendo un consistente contenuto sessuale, la trilogia non è controindicata a un pubblico di ragazzi (adolescenti) e, anzi, potrebbe proprio rientrare nei gusti dei lettori più giovani. In effetti l'impatto emotivo finale non è devastante come ci si aspetterebbe leggendo la trama.
Proprio per la trama e i pareri entusiastici dei lettori stranieri, ammetto di avere nutrito aspettative troppo elevate per questo libro e, come spesso accade in questi casi, sono stata delusa dal risultato. Mi aspettavo un romanzo intenso, coinvolgente e ricco di situazioni che mi avrebbero toccato nel profondo. Invece ho trovato una semplice storia d'amore adolescenziale, condita con un dramma gestito in maniera abbastanza superficiale e sommaria.
Probabilmente un pubblico di giovane o di lettori che non cercano quella carica drammatica promessa dalla trama, potrebbe apprezzare questo romanzo più di me. Ecco perché, come al solito, non ne sconsiglio la lettura. Ciò che non mi piace, può fare impazzire qualcun altro, perciò prendete il mio come un semplice parere personale!


Era proprio quello che mi disturbava così tanto di Evan Mathews. Lui sapeva che esistevo. Era deciso a tirarmi fuori dall’ombra, e io non potevo scappare. Non era scoraggiato dalle mie risposte a monosillabi e dalle mie reazioni improvvise. Non aveva motivo per notarmi, e io stavo provando, senza successo, a ignorarlo. Ma lui mi stava coinvolgendo, e penso che lo sapesse – e la cosa sembrava divertirlo. Da "Una ragione per amare"

Ci troviamo in un tipico liceo americano e la protagonista è la sedicenne Emma, ragazza "prodigio" che eccelle negli sport e frequenta l'ultimo anno nonostante la giovane età. 
Diciamolo subito: la protagonista è la tipica ragazza speciale che non sa di esserlo. Emma non ha idea del fatto che tutte le ragazze a scuola vorrebbero essere lei, né che tutti i ragazzi vorrebbero provarci con lei. E il motivo della sua inconsapevolezza è che l'unica cosa che lei ha sempre desiderato, è essere invisibile. Ovviamente la sua strategia non funziona, ma tutti nel suo liceo hanno imparato ad ammirarla da lontano.
Emma appare introversa, troppo perfetta, inavvicinabile. Nessuno ha idea dell'uragano che infuria dentro di lei. Nessuno sa quanto sia pesante il fardello che porta sulle proprie spalle. Nemmeno Sara, la sua migliore amica, sa cosa succede davvero quando Emma si chiude la porta di casa alle spalle.
Una famiglia può diventare una prigione. Emma ne è la prova vivente e sopravvive ogni giorno nella speranza di poter finalmente finire il liceo e allontanarsi dalla sua tremenda realtà.
Quando a scuola arriva un nuovo affascinantissimo ragazzo, tutto cambia. Evan è sicuro di sé, disinvolto, brillante e non sa che Emma è il classico tipo di ragazza che tutti guardano ma a cui nessuno si avvicina. Lui è determinato a stare accanto a le a ogni costo, a condividere i suoi segreti, a salvarla se necessario. E nulla sembra essere in grado di fermare la sua dolce determinazione. 
"Una ragione per amare" racconta la travagliata storia di un'adolescente che ha sempre combattuto per essere invisibile, che non vuole sacrificare la felicità di coloro che ama per avere giustizia, ma che non riesce a sfuggire dall'amore e dalla verità che la circondano.

Eravamo impegnati in una danza molto intricata toccandoci senza toccarci, sapendo senza dirlo, e provando qualcosa senza poterlo esprimere. Eravamo amici che camminavano su un cornicione, un cornicione molto sottile, e io ero troppo presa dalla mia accresciuta consapevolezza della sua esistenza per capire quanto poco mancava perché quel cornicione si sgretolasse sotto i nostri piedi. Da "Una ragione per amare"
La trama prende immediatamente forma, chiarendo su quali dinamiche si muoverà il romanzo. Ci sono le scaramucce romantiche tra una ragazza confusa e spaventata e un ragazzo che non è disposto a rinunciare alla persona che gli fa battere il cuore. C'è la perfida figura malvagia che si approfitta delle debolezze della protagonista minando ogni sua sicurezza. C'è il tumulto interiore adolescenziale e anche la tipica vita di liceo tutta feste e partite.
Insomma, diciamolo: a prima vista pare che a questo libro non manchi nulla. Eppure, invece, io ho sentito la mancanza di qualcosa. Mi è mancata una maggiore immersione nella situazione familiare della protagonista, che è davvero singolare e triste e non è stata trattata con la giusta profondità. Avrei preferito che la narrazione fosse più introspettiva e meno superficiale, che la voce di Emma fosse più forte e meno "scontata". Nonostante la trama del libro promettesse lacrime e batticuore, il mio coinvolgimento emotivo leggendolo è stato davvero basso e il motivo è imputabile alla mancanza di caratterizzazione dei personaggi e della situazine in sé. 
Sono convinta che la Donovan non volesse farlo, eppure mi è sembrato che minimizzasse una gravissima condizione comune a molti ragazzi, quasi come se non avesse idea dello sconvoglimento che vivere abusi familiari possa causare. In teoria Emma Emma vive una vita impossibile e deve sopportare una condizione davvero traumatica. In pratica ben poco riguardo al suo dolore e disagio traspare dalle parole della Donovan. Nemmeno nei momenti di maggiore tensione e pericolo il libro mi ha trasmesso le sensazioni sperate. Anzi, mi è sembrato che tutto fosse affrontato con una eccessiva leggerezza.

Continuai a pensare a quello che aveva detto quando mi stesi a letto quella sera. Era meglio godersi la gioia di un istante, sapendo che un attimo dopo sarebbe scivolato via? Vivere un’esperienza era più importante della sua inevitabile conclusione? Immagino che nel mio caso dovessi decidere se era meglio un cuore spezzato o un osso spezzato. Da "Una ragione per amare"

domenica 16 febbraio 2014

Brano inedito di "R.I.P" di Eilan Moon e doppio giveaway!


Carissimi sognalettori, questo è un post abbastanza speciale perché vi parlerò di un libro che ho nel cuore e ve ne regalerò due copie autografate! Sto parlando del romanzo d'esordio di Eilan Moon, giovane autrice e blogger che ha deciso di mettersi in gioco autopubblicando la propria creatura. "R.I.P. Requiescat in Pace" è il primo romanzo della trilogia omonima di stampo horror, paranormal e romance per adulti, pubblicata su Amazon qualche tempo fa, che ha avuto un ottimo riscontro di pubblico. 
Io ho avuto la possibilità di leggere il romanzo in anteprima e aiutare l'autrice con le correzioni e posso dire che la storia di Eilan è capace di incatenare i lettori alle pagine, colpendoli con i suoi macabri scenari. Tra salti temporali in un passato oscuro, misteriosi patti tra uomini di chiesa e donne di magia, lotte tra bene e male e amori strazianti, "R.I.P" riesce a far battere il cuore e tremare di paura. 

Per provare a vincere una delle due copie cartacee autografate messe in palio dall'autrice non dovrete far altro che leggere il brano inedito che la dolce Eilan ha messo a disposizione per voi e rispondere alla domanda: "secondo voi tra Asia e Bor è stato amore a prima vista?"

Titolo: R.I.P. Requiescat In Pace 
Serie: The R.I.P. Trilogy
Prezzo cartaceo: 11,90 €
Pagine cartaceo: 200 
Autore: Eilan Moon
Prezzo ebook: 2,68 €
Pagine ebook: 180 
Editore: Amazon

Dopo più di duecentocinquant’anni dall’Inquisizione e dalla segreta fondazione dell’Avatara, la terra maledetta che trasforma i morti in Succubi e Incubi non si placa più nemmeno con il Potere del Sangue dei Custodi. Forse l'Apocalisse è ai cancelli e i membri dell'Avatara hanno un piano per impedire al mondo intero il momento della Rivelazione, ma quel progetto prevede qualcosa di terribile. Kaspar Nowak e sua figlia Joanna, da tutti chiamata Asia, dovranno affrontare il ritorno del Male nel cimitero di Cracovia. Per Asia essere una Custode e possedere il Potere  del Sangue è una battaglia continua contro una parvenza di vita normale, da mantenere a tutti i costi. Qualcosa non funziona più come dovrebbe e la vita dei Custodi, ma soprattutto quella di Asia, è in serio pericolo. Un modo per porre fine alla maledizione esiste, ma chi dovrebbe metterla in atto brucia dal desiderio di non farlo. Borislav Todorov, affascinante quanto pericoloso Venator dell’Avatara, correrà in soccorso della giovane Joanna, ma i suoi ordini celano segreti inconfessabili, e orrori che il cacciatore non vuole rivelare. L’odio e l’amore che provano l’uno per l’altra divamperà in fuoco e ghiaccio, perché tra loro non esistono mezze misure. Bor tenterà di combattere da solo contro il Male, in qualunque forma decida di svelarsi, purtroppo per lui, però, il Potere del Sangue non può essere ignorato. Per secoli i Custodi hanno protetto la



L'estratto inedito
«Io non capisco…» Asia tremava, mentre ascoltava le parole della madre.
«Nemmeno io, tesoro. Quel Venator ha salvato tuo fratello da un gruppo di devote del diavolo. Tuo padre è di là con loro.» Jadwiga era pallida in viso, più della sua solita carnagione marmorea.
Un guerriero dell’Avatara si era presentato alla loro porta con Jozef tra le braccia. Asia stava studiando come tutti i secondi delle sue serate. Il padre Kaspar e il fratello erano nel cimitero per i soliti rituali. Quando la giovane aveva sentito un gran trambusto in salotto, aveva creduto che la madre stesse guardando qualche stupido film d’amore con il volume al massimo. Recentemente Iga aveva preso questa abitudine fastidiosa per chi doveva prepararsi a un esame importante come Asia. Però si dovette ricredere.«Voglio vederlo.» Affermò lei, fissando con convinzione la madre.«Aspetta. Prima lascia che se ne occupi tuo padre. Non è nulla di grave vedrai, o non sarebbero qui, ma in ospedale» rispose, mentre cercava di calmare la figlia.Asia non finì nemmeno di ascoltare quelle parole e uscì come una furia dalla sua stanza, percorrendo il corridoio come se il diavolo la stesse pedinando.Non bussò alla porta del fratello. Non lo aveva mai fatto prima e non avrebbe iniziato proprio in quel momento in cui tutto dentro di lei gridava per l’impazienza.Mentre la sua mano girava la maniglia, la porta si aprì d’improvviso lasciando Asia esterrefatta a fissare il petto rigido di un uomo molto più alto di lei. Alzò lo sguardo con una lentezza esasperante. Era come ipnotizzata da quei muscoli tesi, i cui contorni erano palesi al di sotto della maglietta. Quando i suoi occhi neri si posarono in quelle due nocciole cariche di energia, si sentì svenire.«Chi… chi sei?» balbettò lei, ansimando.«Borislav Todorov. Tu devi essere la sorellina.» La voce di Bor era gelida e misurata, come se stesse recitando un versetto imparato a memoria. Il guerriero mantenne il controllo di tutto il suo corpo, nonostante un brivido lo avesse percorso non appena lo sguardo di Asia lo aveva sfiorato. In tutta la sua vita nessuna ragazza gli aveva mai provocato una sensazione tanto strana e piacevole al tempo stesso. Era come se la conoscesse da sempre anche se non l’aveva mai vista prima.Asia cercò di recuperare il proprio controllo: «Voglio vedere mio fratello, potresti spostarti? Grazie».Bor si scostò solo di mezzo passo di lato per permetterle d’infilarsi tra lui e lo stipite della porta.
Asia fu invasa da un moto feroce di stizza. Cosa gli costava scansarsi di più? Pensò, mentre con la schiena sfiorava il fianco dell’uomo e, per un istante, le parve che il resto del mondo non esistesse più.«Scimmia!» esordì Jozef sdraiato nel suo letto, mentre il padre gli medicava una ferita alla fronte.Asia si precipitò al suo fianco e lo osservò con attenzione quasi volesse contargli il numero dei capelli in testa. Jozef era un ragazzo di una bellezza folgorante. I capelli neri e morbidi scivolavano lungo la nuca sino alle spalle e aveva ereditato gli occhi verdi e profondi di Kaspar. Asia invidiava il modo in cui il fratello riusciva ad apparire affascinante in modo quasi soprannaturale, anche ferito, pallido e dolorante.«Stai bene?» chiese lei accarezzandogli la guancia con il palmo della mano.«Certo! Non preoccuparti, e scusa se ho disturbato i tuoi studi.» Quella risposta fece sorridere in modo amaro la sorella. Jozef pensava sempre a lei, alla sua salute, ai suoi umori altalenanti, agli esami universitari che doveva affrontare, ma mai si preoccupava per se stesso.

giovedì 13 febbraio 2014

Anteprima "Geek Girl" di Holly Smale. In libreria una delle serie per giovani adulti più promettenti degli ultimi tempi!

Geek Girl (Geek Girl, #1)Incredibile, ma vero. Certe volte anche io mi perdo delle notizie bomba. A causa della mia assenza, mi ero saltata una pubblicazione davvero esplosiva, che entra di volata nei libri che leggerò a breve! 
Si tratta di "Geek Girl", primo romanzo della trilogia omonima di Holly Smale. Io ero già innamorata della cover originale, che presto avrei inserito in "Cover Love", perciò immaginate la mia gioia nello scoprire che questo libro è stato pubblicato dalla casa editrice "Il Castoro" giusto il 12 Febbraio 2014 e che in occasione della sua uscita ci sarà anche un simpaticissimo evento di cui vi parlerò in più avanti nell'articolo!

Model Misfit (Geek Girl, #2)La serie in questione è stata davvero molto amata in UK e ha suscitato i consensi di moltissimi giovani lettori e lettrici.  Un po' chick lit, un po' romance e molto, molto ironica, la trilogia di Holly Smale racconta le disavventure della quindicenne Harriet, che è tutto tranne "popolare" o "alla moda". Harriet è una secchiona, una nerd, una tipa abbastanza stramba: insomma, non è certo una reginetta del ballo. A scuola in effetti tutti sembrano evitarla con molta meticolosità. 
Tutto cambia quando, in un modo piuttosto bizzarro, Harriet viene selezionata da una famosissima agenzia di moda. Pur non avendo mai desiderato essere una modella, in effetti questo era il sogno della sua migliore amica, Harriet decide di intrarprendere questa strada, al fine di cambiare registro. Ma l'essere stramba e goffa non può cambiare da un giorno all'altro, ecco perché la sua avventura nel mondo della moda sarà tutto tranne che "ordinaria". Tra disastri in passerella, batticuore e moltissime peripezie, Harriet imparerà che cambiare non è così facile!


Tornando all'evento Geek Girl organizzato dalla casa editrice Il Castoro, ecco di dettagli:
Sabato 22 febbraio 2014 alle ore 16.00
Feltrinelli Libri e Musica, piazza Piemonte 2 – MILANO 
SFILATA DI "ORGOGLIO GEEK" NELLA SETTIMANA DELLA MODA!


Divertiti con la moda e crea il tuo look fai-da-te!

Ti senti un po’ geek? Le sneakers sono il tuo ideale di eleganza? Hai un'idea molto vaga della moda? Allora questo evento è per te: costruisci da sola il tuo look, basta che sia personale, originale e divertente, e diventa modella per un giorno! 
Potrai partecipare al nostro evento di "orgoglio geek" dove troverai tante ragazze come te, che si divertiranno a presentare il loro look "fai-da-te", la propria interpretazione della moda in uno stile unico e personale. Le parole d’ordine? Liberare la fantasia e sentirsi se stesse!
Sarà nostra ospite Sara Cantoni, personal shopper e blogger di Nonsoloshopping.eu, che con il suo occhio esperto e la passione per un'idea di moda alla portata di tutti, unita a divertimento, fantasia e ironia, presenterà insieme alle ragazze i loro look-fai-da-te, confrontandosi con ognuna su suggerimenti o consigli. Omaggi per tutte! 

Età consigliata: da 11 anni . 
Info e prenotazioni: ufficio.stampa@castoro-on-line.itEvento sulla pagina facebook di GEEK GIRL

Anteprima "La cacciatrice di fate" di Elizabeth May. In arrivo una duologia fantasy che promette scintille!

The Falconer (The Falconer, #1)
Bene bene, continua la carrellata di anteprime riguardanti le uscite imminenti! Questa volta è il turno di un romanzo molto atteso da me, in quanto facente parte di una duologia (almeno per ora è previsto che la serie sia composta da soli due libri) fantasy e paranormal romance molto fascinosa! Dopo aver notato la cover statunitense è stato inevitabile per me rimanere ammaliata dalla fantasiosa e avvincente trama del libro in questione. "La cacciatrice di fate", primo della serie "The Falconer" di Elizabeth May, uscirà per la Sperling & Kupfer il 18 Febbraio, con una copertina favolosa e io non vedo l'ora di metterci sopra le manine. Per quanto sia sempre reticente all'idea di iniziare una nuova serie viste quelle che sono state interrotte in precedenza, il fatto che si tratti di una duologia mi fa ben sperare.

The Falconer (The Falconer, #1)La storia, molto intrigante, ruota attorno alla bellissima Lady
Aileana Kameron, unica figlia del Marchese di Douglas, la cui vita si presuppone debba essere fatta soli di sfarzi e serate danzanti. Ma dopo l'efferato omicidio della sua adorata madre, Aileana ha deciso di abbracciare un ben più oscuro destino: quello della cacciatrice di fate.  Ci troviamo a Edimburgo e corre l'anno 1844. Aileana si esibisce nella recita della perfetta dama di giorno, mentre di notte va a caccia di esseri fatati per impedire che mietano vittime innocenti. Aiutata da un attraente Kiaran, che è un folletto rinnegato dalla sua stesse specie, la protagonista scoprirà che nulla di ciò che è accaduto a lei e alla propria famiglia è un caso. Su di lei pende una terribile responsabilità: è l'ultima di una stirpe di cacciatrici di fate, l'unica che può percepirne la presenza nel mondo degli umani. Non è solo per vendetta che deve sterminare queste creature, ma perché il suo sangue glielo impone. 
Sete di vendetta, passioni, avventura e una lotta sanguinaria ci attendono tra le pagine de "La cacciatrice di Fate", e qualcosa mi dice che darò un'opportunità a questo libro appena uscirà!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...