martedì 4 novembre 2014

In libreria "Magisterium, L'anno di ferro". Anche in Italia la nuova serie di Cassandra Clare e Holly Black!

The Iron Trial (Magisterium, #1)
Dopo il teaser di oggi, il blog mi ha chiesto: "Ehi, ma non hai un'anteprima da scrivere?" e la risposta era sì, perciò eccomi a compiere il mio dovere. Sì, il mio blog mi parla e mi minaccia spesso quando lo abbandono. Ma non mi preoccupo, ci sono problemi ben più gravi e non saranno i miei dialoghi con una piattaforma virtuale a convincermi di rivolgermi a un bravo terapista (o forse sì).
Dopo questo sproloquio delirante, credo sia il caso di virare su argomenti a voi più congeniali, guardare copertine deliziose e scoprire nuove trame. Probabilmente molti di voi lo sapranno già, ma per chi fosse meno informato annuncio che oggi, 4 Novembre 2014, è stato pubblicato da Mondadory Chrysalide "Magisterium, L'anno di ferro", primo romanzo scritto a quattro mani dalle pluripremiate autrici fantasy per young adults Holly Black e Cassandra Clare.
Pur non essendo sicura di leggerlo, trattandosi di un romanzo principalmente per lettori giovani, mi sento attratta da quest'opera che apre la serie "Magisterium" se non altro per le grandi autrici da cui è nata. Insomma, dopo aver letto e amato alcuni lavori della Clare e della Black, come si può non essere elettrizzati all'idea che queste due forze della natura hanno deciso di unire le forze per dar vita a una storia fantastica ed epica? E poi, be', diciamolo: sono curiosa di leggere qualcosa della Black che non parli di Shadowhunters! Inoltre mi fa ben sperare il fatto che tutti quelli che si imbattono in Magisterium sono d'accordo su una cosa: non sembra un romanzo scritto per ragazzini. Ciò detto, sembra che mi sia autoconvinta a leggerlo.
La pentalogia (sono cinque libri in tutto) racconta le avventure di Callum, adolescente che ha sempre vissuto nell'ombra del ricordo della sua perduta madre, morta a causa del Magisterium, una misteriosa e pericolosa scuola di magia da cui lui si è sempre tenuto ben lontano. Dopo tutte le storie raccontategli da suo padre, infatti, Callum pensa che quel posto sia il più terribile del mondo. Il fato però ha dei piani un po' particolari. Callum viene prescelto come apprendista mago proprio nella scuola in cui sua madre perse la vita e non ci sono rifiuti che possano consentirgli di sfuggire al Magisterium. Una volta entrato nel mondo fantastico della scuola di magia che lo ha scelto, Callum scoprirà che sono molte le cose su cui suo padre aveva mentito. Che la magia può essere sì pericolosa, ma anche bellissima e assieme a Tamara e Aaron, i suoi nuovi amici, inizierà un'avventura indimenticabile.
Mi dicono dalla regia che le due autrici hanno voluto fare un omaggio ad Harry Potter inserendo molti riferimenti alla fantastica serie della Rowling, perciò niente panico se troverete delle analogie, parrebbe essere tutto voluto!


Titolo: Magisterium, L'anno di ferro (Magisterium #1)
Autrici: Cassandra Clare, Holly Black
Data di uscita: 4 Novembre 2014
Editore: Mondadori Chrysalide
Prezzo: 17,00 €
Pagine: 270 

Quando raggiunge la grotta in cima al ghiacciaio, Alastair capisce subito che il Nemico l'ha preceduto. Sua moglie Sarah è stata uccisa, come gli altri maghi lì rifugiati. Solo il debole vagito di un neonato lo rincuora: suo figlio Callum, seminascosto accanto al cadavere della madre, è ancora vivo. Ma quando Alastair lo prende fra le braccia, le terribili parole incise nel ghiaccio da Sarah prima di morire lo fanno inorridire… Dodici anni dopo, quando Call viene ammesso al Magisterium, la prestigiosa accademia riservata ai ragazzi dotati di talento magico, suo padre è contrario: sin dalla più tenera età ha insegnato al figlio a diffidare della magia. E ora Rufus, il magister più anziano della scuola, lo ha ammesso all'Anno di Ferro, il primo del Magisterium. Call non può sottrarsi al suo destino. La magia scorre, in certe famiglie. Ma sul destino di Call incombe fin dalla nascita l'artiglio del Nemico. il fuoco vuole ardere, l'acqua vuole scorrere, l'aria vuol levarsi, la terra vuole avvincere, il caos vuol divorare.


   

Che mi dite di questa anteprima? Voglio sapere chi si tufferà in questa nuova avventura! E lasciatemi dire che la nostra cover mi piace di più di quella originale!

14 commenti:

  1. Glinda ti ho risposto alla mail :) scusa il ritardo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque Magisterium me l'ha preso il mio ragazzo a Lucca (oggi ho finito Io non sono mara dyer) e ho intenzione di cominciarlo stasera! Mi ispira da morire!

      Elimina
  2. Non vedo l'ora di averlo nelle mie manine *__*

    RispondiElimina
  3. Mi ispira molto molto, dovrebbe arrivarmi nei prossimi giorni e non sto nella pelle *_*

    RispondiElimina
  4. Eh sì non c'è che dire...davvero intrigante U.U.

    RispondiElimina
  5. Oh, io, invece, penso di preferire, e di gran lunga, la copertina dell'edizione originale! :) Per questa - e diverse altre - ragioni, penso che questa volta sceglierò direttamente di acquistare il libro in inglese! ^____^

    RispondiElimina
  6. Lo so che è voluto però ci sono TROPPE analogie alla saga della Rowling !!
    i tre mi ricordano troppo il trio potteriano e il tizio nella cover originale un mangiamorte

    RispondiElimina
  7. Non vedo l 'ora di leggere Magisterium. Da quando ho saputo che la Clare avrebbe scritto un altro libro mi sono detta :"Sarà mio!!". Mi aspetto grandi cose dal suo libro!

    RispondiElimina
  8. Aspetto questo libro da mesi! Non vedo l ora di leggerlo! *-*

    RispondiElimina
  9. Certo che lo leggerò! Ogni produzione della Clare deve essere necessariamente letta ♥

    RispondiElimina
  10. Ok, l'ho finito proprio ora.
    Glinda, è meraviglioso! Si, ci sono riferimenti ad HP, ma trama e svolgimento dei fatti sono davvero davvero diversissimi. E il finale..non ti spoilero nulla, ma leggilo! Ti lascerà allibita, soprattutto le ultime pagine. E ora non posso che sperare che il seguito venga pubblicato presto..molto presto. :3

    RispondiElimina
  11. Dal giorno dell'uscita entro sempre il libreria per controllare se è arrivato, invece no. >.< Alte aspettative per questo libro. =)

    RispondiElimina
  12. A me invece, piace molto di più la cover italiana.
    "E poi, be', diciamolo: sono curiosa di leggere qualcosa della Black che non parli di Shadowhunters!"

    D'accordissimo con te, però è la Clare non la Black ^_^
    La Holly Black è "contorta" come autrice e questo me la fa proprio adorare.
    Segnato!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...