venerdì 30 maggio 2014

Prologo e primo capitolo in anteprima di "Città del fuoco celeste". Un piccolo assaggio di ciò che leggeremo i primi di luglio

Sognalettori, non crediate che io non vi conosca come le mie tasche e che non sappia ciò che vi piace e ciò per cui andate letteralmente pazzi. 
Lo so bene, per questo ho fatto i salti di gioia quando mi è stata offerta la possibilità di condividere con voi il prologo e il primo capitolo di uno dei romanzi più attesi di quest'anno. Come molti di voi sapranno è stato da poco pubblicato in america l'ultimo capitolo della serie "The Mortal Instruments" di Cassandra Clare, ovvero "City of Heavenly Fire". Tantissimi lettori l'hanno già comprato, le foto e gli stati adoranti su Facebook (e gli odiatissimi spoilers) ne sono la dimostrazione. Ma per tutti coloro che dovranno attendere la pubblicazione italiana, c'è un regalino speciale. 
La Mondadori ha infatti deciso di tradurre il prologo e il primo capitolo di "Città del fuoco celeste", per allietare la straziante attesa. Serve che io dica altro? Scommetto di no. Cliccate pure sulla cover e godetevelo in tutto il suo splendore!




Prologo

STILLI  COME PIOGGIA


Istituto di Los Angeles, dicembre 2007


Il giorno in cui i genitori di Emma Carstairs vennero uccisi, c’era un tempo magnifico. D’altronde a Los Angeles era quasi sempre così. Una serena mattina d’inverno, sua madre e suo padre l’avevano lasciata davanti all’Istituto, sulle colline oltre la Pacific Coast Highway dalle quali si godeva una splendida vista dell’oceano. Il cielo era una distesa senza nuvole che si allungava dalle scogliere di Pacific Palisades fino alle spiagge di Point Dume.
La sera prima era giunta notizia di attività demoniache in corso vicino alle grotte marine nel parco naturale Leo Carrillo, e ai Carstairs era stato assegnato il compito di monitorarle. In seguito Emma avrebbe ricordato sua madre che le rimetteva dietro l’orecchio una ciocca di capelli mossa dal vento, mentre lei si offriva di disegnare una runa Antipaura al padre, che diceva ridendo di non saper bene cosa pensare delle rune così all’avanguardia: tante grazie, ma gli bastavano quelle del Libro Grigio.
Quella mattina, Emma aveva salutato in fretta i suoi conoscegenitori, abbracciandoli rapidamente prima di schizzare su per i gradini dell’Istituto, con lo zaino che le ballonzolava fra le spalle, mentre loro la salutavano con la mano dal cortile.
Emma era entusiasta di potersi allenare all’Istituto. Non solo lì abitava Julian, il suo migliore amico, ma si aveva la sensazione di fluttuare sull’oceano. Era un edificio massiccio di legno e pietra, in fondo al lungo viale acciottolato che serpeggiava fra le colline. Ogni stanza, ogni piano si affacciavano sull’oceano, sulle montagne e sul cielo, con le loro vaste increspature di azzurro, verde e oro. Il sogno di Emma era riuscire ad arrampicarsi sul tetto con Jules — fino a quel momento i genitori erano riusciti a sventare ogni loro tentativo — per vedere se l’occhio poteva spingersi fino al deserto, a sud.
Il portone d’entrata la conosceva, e si aprì senza difficoltà sotto il suo tocco familiare. L’ingresso e i piani più bassi dell’Istituto erano affollati di Shadowhunters adulti che camminavano avanti e indietro. Doveva essere in corso una qualche riunione, ipotizzò Emma. In mezzo alla folla intravide il padre di Julian, Andrew Blackthorn, capo dell’Istituto. Per evitare di essere trattenuta dai soliti convenevoli, saettò verso lo spogliatoio al secondo piano, dove si tolse jeans e maglietta per indossare la tenuta da allenamento: maglietta oversize, pantaloni larghi di cotone e, dettaglio più importante di tutti, la spada a tracolla sulla schiena. Continua a leggere.


 
Felici di questo estratto? State attendendo con ansia il libro o siete tra coloro che non hanno resistito e l'hanno preso in lingua?

12 commenti:

  1. Quando clicco sulla copertina o su CONTINUA A LEGGERE mi apre un video di youtube sulla cucina.... come mai?? come faccio a vedere l'estratto??? :((( AIUTO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Scusa ho letto solo ora il tuo commento e ho risolto. Non so come ci sia finito quel link, misteri di blogger!

      Elimina
    2. Grazie mille Glinda!! Comunque è stupendo l'estratto! Ci hai fatto un regalo stupendo :)

      Elimina
  2. Oh non fa niente! grazie lo stesso. se altri hanno il mio stesso problema andate sul sito issuu e digitate Glinda Izabel,lì troverete il prologo e il primo capitolo di City of Heavenly Fire!

    RispondiElimina
  3. Lo sto leggendo in inglese e già ho paura di quello che può accadere! ç-ç

    RispondiElimina
  4. Caspita che bel regalo!!!!! Non vedo l'ora esca anche qui... :) L'ho preso in inglese ma sono parecchio indecisa ahahahah ho un pò paura!

    RispondiElimina
  5. Yeeeee!!! Finalmente!!! Non vedevo l'ora che uscisse!!! Ci ha fatto proprio penare la Clare!!! IO AMO la Saga TMI!!! Avevo già visto un sacco di notizie al riguardo e volontariamente mi sono tenuta lontana dagli odiati spoiler perchè non posso già stare male prima ancora di averlo letto!!! Ho letto solo che il finale è degno e perfetto!!! NON VEDO L'ORA!!! Grazie Glinda per il tuo nuovo regalo!!! Sempre la numero uno!!! Un abbraccio immenso!!

    RispondiElimina
  6. Glinda IO-TI-AMOOOOOOO!!! <3 @.@ OMG!!! *corre per casa urlando* XD
    Ora mi tuffo subito tra le pagine!!! Sei la migliore! ;)

    RispondiElimina
  7. Io ti amo!!! Sto piangendo il prologo oddio

    RispondiElimina
  8. Credo che la Clare sia una delle più talentuose scrittrici in circolazione.. Non posso far altro che attenere CoHF ! :)

    RispondiElimina
  9. Letto l'altro giorno e devo dire che, nonostante tutto, mi ha fatto venire voglia di leggere il libro intero! Tra l'altro mi mancano ancora tutti gli spinoff vari e credo che presto mi rimetterò a leggerli! Grande Glinda!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...