lunedì 21 ottobre 2013

From my Cook Book #2: "Shrimps & Grits" e book boyfriends cajun!


Tutti quelli che sono passati almeno una volta sul mio blog hanno letto sul mio profilo che sono appassionata di cucina. Ecco così che nasce From my Cook Book, rubrica a cadenza casuale in cui vi aprirò il mio libro di ricette e vi svelerò qualche magico segreto per allietare le vostre gole e i vostri pancini! 
Ogni ricetta sarà accompagnata da una foto del piatto finito e abbinata a un libro. Nei commenti possiamo parlare del piatto, dei libri, dei vostri segreti di cucina e scambiarci anche ricettine! E, ovviamente, se doveste rifare la mia pietanza correte a parlarmi dei vostri risultati!


Shrimps & Grits
La foto della mia creazione! Se il piatto non fosse stato giallo sarebbe stato meglio, ma accontentiamoci!

Quella di oggi è una ricetta molto semplice e speciale, che ho scoperto e provato da poco, ma di cui mi sono irrimediabilmente innamorata. Dovete sapere che ho un debole per il Sud degli Stati Uniti. E' lì che ho ambientato il mio primo romanzo, Shades of Life, ed è lì che sono ambientati i miei libri preferiti! Ecco perché, spesso e volentieri, indulgo nelle ricette della cucina cajun.
Oggi, dunque, vi presento un piatto che farebbe molta gola a Jack Deveaux, protagonista di Poison Princess (qui la recensione), ovvero i facilissimi e deliziosi "Shrimps and grits", che tradotti sarebbero "Gamberi e polenta" (molto meno romantico, come nome, vero?). 
Per quanto il nome non lasci presagire a nulla di speciale, in verità questa pietanza è stata una sorpresa per il mio palato! Una vera e propria esplosione di sapori, spezie e consistenze, una pietanza che risolleva l'umore come solo il confort food sa fare. Qualcosa di insolito, ma non così esotico da non poter essere apprezzato da tutti! Il mio nonnino l'ha adorata, direi che è una garanzia!
Gli ingredienti sono facilissimi da reperire, la ricetta è rapida, buonissima e vi farà sentire come se foste nel quartiere francese a New Orleans. Vi invito davvero a rifare questa ricetta, che è velocissima e raffinata allo stesso tempo. Per chi, come me, adora la polenta, sarà interessante assaggiarla in questa versione speciale e speziata!
Come avrete capito dal mio riferimento in alto, il libro a cui assocerò questa ricetta è il bellissimo, avvincente e super sexy Poison Princess, di Kresley Cole!


Gli ingredienti

Per i gamberi:
400 grammi di gamberoni puliti a cui è stata lasciata solo la coda
30 grammi di burro
5 grammi di paprika 
3 grammi di peperoncino piccante in polvere (non l'ho usato)
3 grammi di pepe di cayenna
Una presa di sale e di pepe
Un lime spremuto



Per la polenta:
110 grammi di polenta (io ho usato quella istantanea)
400 grammi di acqua
100 grammi di panna acida
43 grammi di burro
Una presa di sale
50 grammi di formaggio cheddar grattugiato (anche il gouda o il montasio o l'edamer vanno bene)


Per la salsa:
Un cipollotto
30 grammi di burro
30 grammi di farina
Una testa d'aglio tritata 
Uno scalogno tritato
200 grammi di brodo (usate pure quello di dado vegetale)
Un cucchiaino di salsa Worcestershire 
6 fettine di bacon (opzionali)


Consiglio: se non trovate la panna acida, nessun problema. Comprate della panna fresca (per intenderci quella che trovate nel banco frigo a base di latte) e aggiungetevi delle gocce di limone. Mescolate e la panna diventerà cremosa, densa e del tutto simile alla panna acida.

Cuciniamo



  • Prima di tutto se i vostri gamberi non sono puliti, togliete loro la testa e il carapace, lasciando solo le code, poi praticate un taglio sulla schiena e togliete la piccola vena nera e sciacquateli bene. Metteteli in una scodella, versatevi sopra le spezie e il succo del lime e mescolate. Lasciateli riposare.
  • Ora è il momento di fare la polenta! Avendo usato quella istantanea io ho messo l'acqua a bollire con il sale e il pepe e il burro. Poi, quanto l'acqua è arrivata a bollore, ho unito la polenta e ho mescolato, quando si è incorporata bene ho aggiunto la panna acida e il formaggio. La polenta è pronta, cremosa e spumosa! Lasciatela nella pentola e se al momento di servire si è un po' troppo solidificata allora aggiungetevi un po' di latte mescolando sul fuoco e tutto tornerà come prima.
  • Ora è il momento di cuocere gamberi, cosa davvero rapidissima. In una padella antiaderente sciogliete il burro e quando è ben caldo versateci i gamberi. Sono pronti in meno di 4 minuti per lato. Dopo averli girati una sola volta toglieteli dalla padella lasciando tutto il succo di cottura nel tegamino e metteteli in un luogo caldo (il forno acceso a 50° è perfetto).
  • (Se usate il bacon, è il momento di soffriggerlo in una padella a parte e renderlo croccantissimo. Altrimenti procedete con la ricetta.)
  • Nella stessa padella dei gamberi ora fate la salsa. Mettete il burro della salsa nella padella, fatelo sciogliere e unite lo scalogno tritato con l'aglio e la parte bianca del cipollotto (la parte verde la tritate, ma la tenete da parte). Fate dorare per bene, poi aggiungete la farina come fareste per fare una salsa besciamella. Mescolate con una frusta e fate dorare la cremina ottenuta, poi unite a poco a poco il brodo, ottenendo una salsina cremosa. Unite il sale e il pepe, la salsa Worchestershire, la panna acida, sempre mescolando. La salsa è pronta! Se è troppo soda unite un po' d'acqua e mescolate. Deve essere più o meno come una besciamella, non troppo densa.
  • Bene, il piatto è pronto, non vi resta che assemblare il tutto. Prima mettete la polenta, poi i gamberi (e il bacon se lo usate) e poi versate sul centro del piatto la salsa. Completate il tutto scospargendo con la parte verde del cipollotto! Buon appetito!


Una ricetta, un libro

Se si parla di cultura cajun, non posso non pensare a Jack Deveaux, protagonista maschile del romanzo Poison Princess di Kresley Cole, primo libro delle Arcana Chronicles pubblicato in Italia per Leggereditore. 
Jackson, detto Jack, è un ragazzaccio cajun che abita nel lato "oscuro" della Louisiana, ovvero Basin, tra le paludi e gli alligatori. Jack, che è bello, selvaggio e pericoloso, parla la tipica lingua cajun, ovvero un inglese strascicato mescolato a termini francesi e già solo questo dettaglio è capace di stendere una ragazza. Ma non basta, oh no. 
La Cole ha deciso di imbastire una storia ricca di elementi paranormali e post-apocalittici, facendo di Jack un eroe in sella alla sua moto fiammeggiante, un misto di pericolo e salvezza a cui non si può certo scampare senza scottarsi.
Perché, lasciate che ve lo dica, Jack Deveaux, con la sua strafottenza, i suoi modi rudi e scontrosi, l'attitudine con cui tende a prendere tutto ciò che vuole come e quando vuole, riesce a lasciare più cicatrici di una lama ben affilata. 
C'è da dire che Evangeline, la protagonista femminile, ce la mette tutta per tenergli testa. Ma, credetemi quando vi dico che a Jack non si resiste!
Dato che negli USA è appena uscito "Endless Knight", il secondo libro della serie, ne ho letto il primo capitolo e, ragazzi, sono andata a fuoco. Probabilmente lo tradurrò per voi, dato che la Cole lo ha messo sul suo sito per stuzzicare i lettori e non ho idea di quando la Leggereditore pubblicherà il libro in Italia, perciò aspettatevi sorpresine a breve! 







Allora, vi è venuta l'acquolina in bocca? Spero davvero che la mia ricetta vi sia piaciuta! Avrei voglia di tenere più spesso questa rubrica, voi che ne dite, ne sareste felici? 
Mi auguro che abbiate voglia di rifare gli Shrimps & Grits. Mi raccomando, se avete dubbi sulla ricetta chiedete quello che volete, io sono qui per rispondere alle vostre domande culinarie! E poi, avete letto Poison Princess? Se no, dovete farlo assolutamente!


23 commenti:

  1. bella ricetta ma la polenta istantanea?! ahi!!!! comunque per velocizzare il tutto ti capisco!!! :) Ho amato Poison princess e penso che più jack sarebbe Evie ad adorare questo piatto! non vedo l'ora di leggere il secondo volume!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eeeeh quando si ha poco tempo è l'ideale :D
      Io il secondo volume mi sa che lo leggo in lingua!

      Elimina
    2. ciao !! volevo sapere se ci sono notizie sull'uscita di Endless knight in Italia ? pensano di tradurlo oppure no ?

      Elimina
  2. Ciao, Glinda! Bella l'idea di abbinare le ricette a un libro. :)
    In cucina sono un disastro, quindi credo proprio che terrò d'occhio questa rubrica! A rileggerti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Agave! Sono felice che la rubrica ti piaccia, dai che tutti siamo un po' cuochini in fondo (magari molto in fondo) :P
      A presto!

      Elimina
  3. Originale l'idea di abbinare una ricetta a un libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrico! Felice che ti piaccia la mia idea ^_^

      Elimina
  4. Adoro i gamberoniiii e non li avevo mai associati alla polenta...da provare ;)
    Poison princess è già tra i miei e-book ma non ho ancora avuto l'occasione di leggerlo.... dannato tempo che non basta mai.... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io li amo, li mangerei di continuo. Peccato per i prezzi proibitivi, però ogni tanto me li concedo! Davvero, provali perché meritano.
      LEGGI POISON PRINCESS, E' UN ORDINE :P

      Elimina
  5. Avevo l'acquolina in bocca già dalla foto su IG e adesso leggendo la ricetta, mi è venuta proprio fame! Sono una totale frana in cucina ma sono curiosa di assaggiare questo piatto. Mi farò aiutare da qualcuno.
    Oddio Jack *____* love love love <3 Aspetto il secondo, speriamo di non invecchiare troppo nel frattempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, non mi dire così che mi fai montare la testa! Dai dai, anche se fossi davvero una frana (cosa che non credo) c'è sempre tempo per imparare. Poi questo piatto è facilissimo, perfetto per chi non è molto abile in cucina. Al massimo ti fai dare una mano a pulire i gamberoni!
      Jack, JAAAACK! *sviene ripensando a lui*

      Elimina
  6. Che carina questa nuova rubrica!!!

    RispondiElimina
  7. Ho già l'acquolina .... la proverò sicuramente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava! Provali e non te ne pentirai <3

      Elimina
  8. Bella questa rubrica! Ci credi che l'altro giorno pensavo di farla anch'io?
    Però solo con i dolci (sono una golosona ^^)!

    Ps. ho finito Shades of life..bellissimo *.*
    mi ha fatto anche piangere, ti odio per questo ç____ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, meraviglia! Anche io sono golosissima, la prossima ricetta sarà dolce infatti :P

      Hai finito SOL? Oh, cielo. Sono emozionatissima, ti è piaciuto? Stai partecipando al GDL, vero? *è felice*

      Elimina
    2. Si, partecipo al GDL! Mi è piaciuto moltissimo! Alla fine del libro piangevo come una cretina :'D

      Elimina
  9. Mi ispira questa versione della polenta, deve essere buonissima *A*
    Per quanto riguarda il libro devo ancora leggerlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' da leccarsi i baffi. Non hai letto il libro? Cattiva, Giò, cattiva.

      Elimina
  10. Una ricetta da provare, visto che mi piacciono sia i gamberoni che la polenta.
    Poison Princess mi aspetta pazientemente nella mia pila pericolante di libri da leggere :)

    RispondiElimina
  11. Mi stampo la ricetta. Mi piace pasticciare in cucina :) Peccato che i miei familiari, appena mi vedono che mi sto avvicinando ai fornelli, scappino atterriti!

    RispondiElimina
  12. ciao !! volevo sapere se ci sono notizie sull'uscita di Endless knight in Italia ? pensano di tradurlo oppure no ?

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...