domenica 21 luglio 2013

Recensione "Dal primo istante" di Mhairi McFarlane

Dopo aver trascorso una notte insonne con l'unica finalità di concludere la lettura di questo romanzo, posso dire di esserne innamorata. "Dal primo istante" di Mhairi McFarlane è un romance con i fiocchi che farebbe innamorare e ridere anche chi non apprezza le storie d'amore, un romanzo di classe che supera ogni aspettativa e che si fa adorare dalla prima all'ultima pagina.

Data di pubblicazione: 12 Giugno 2013
Traduzione: Ilaria Katerinov
Autore: Mhairi McFarlane
Titolo: Dal primo istante
Prezzo: 14, 90 €
Editore: Fabbri
Pagine: 459
ll mio voto:



Rachel e Ben. Ben e Rachel. Inseparabili dal loro primo incontro. Complici, amici. Forse qualcosa di più. Ma sembrano destinati a incontrarsi sempre nel momento sbagliato: quando erano all’università, lei stava con un altro. Poi il destino aveva preso una piega diversa. Per diecianni non si sono più visti. Eppure, quando in un giorno di pioggia vanno a sbattere l’uno contro l’altra, è come se tutto quello che entrambi hanno cercato di dimenticare tornasse prepotentemente a galla. Anche adesso che hanno trent’anni e una vita da adulti (lei è giornalista, lui avvocato), ritrovano in un attimo quel la sintonia che già all’università era molto più di una grande amicizia. C’è solo un piccolo problema: ora è Ben a essere sposato. Questo nuovo incontro costringerà entrambi a fare i conti col passato e soprattutto con le loro paure. Può il vero amore bussare alla porta una seconda volta? 
Spassoso, ironico e struggente, "Dal primo istante" è una grande storia d’amore che racconta quello che tutti noi abbiamo desiderato almeno una volta nella vita: un’altra possibilità. Tra mille colpi di scena e momenti di rara comicità, vi terrà col fiato sospeso fino all’ultima pagina. Dopo di che, probabilmente, andrete a ripescare da una vecchia agenda il numero di una persona speciale…


Recensione 

A volte si sente il bisogno di lasciarsi trascinare da un libro che sappia travolgere con una cascata di emozioni diverse, che sappia far ridere a crepapelle e commuovere, far sognare e riflettere, lasciando un segno indelebile del suo passaggio. Be', si da il caso che "Dal primo istante" della giovane Mhairi McFarlane, sia proprio quel genere di libro che non si dimentica facilmente e che sa stupire fino in fondo. 
Fresco, ironico, brillante e perfettamente adatto a questo periodo estivo, il romanzo d'esordio dell'autrice britannica conquista grazie a una storia d'amore, dolcissima e spassosa e a una rosa di personaggi primari e secondari irresistibili. 
Deliziosamente delicato, per niente erotico, ma comunque appassionante e romanticissimo, "Dal primo istante" racconta non solo una storia d'amore, ma anche una storia di vita, di amicizia, di rinascita e di seconde opportunità.
Questo romance contemporaneo che salta tra il passato universitario e il presente della protagonista trentenne e della sua "anima gemella" (è proprio il caso di dirlo), è adatto a ogni tipo di età e saprà far sognare a occhi aperti tutti coloro che sono alla ricerca di un libro scoppiettante, unico e pieno di romanticismo e comicità.
Ben guardò la foto. «Ho visto di peggio stamattina.»
Infilò la tessera nella macchinetta, la tirò fuori plastificata e la ispezionò di nuovo.
«È terribile» dissi, porgendo la mano. «Sembra che stia cercando di espellere un frutto del drago.»
«Non so cosa sia un frutto del drago. A parte che è un frutto, credo.»
«Punge.»
«Ah, ok. Sì, non dev’essere piacevole.»
Bene, stavo andando alla grande. Seduzione, corso introduttivo: chiedi a un bel ragazzo di immaginarti seduta sul water.
In effetti veniva dritta dal mio greatest hits: The Very Best of Rachel. Quando mi mettono alle strette, il mio cervello offre le stesse chance di una slot machine: tira la leva, lasciala andare e salterà fuori una combinazione di parole a caso.
Ben mi rivolse un sorriso che diventò una risata. Gli sorrisi anch’io.
Il primo incontro tra Ben e  Rachel, tratto da "Dal primo istante"


Il romanzo è narrato in prima persona e al presente storico da Rachel
, protagonista femminile dalla battuta sempre pronta e dall'interiorità complessa e articolata, a cui è impossibile non volere un mondo di bene e in cui ci si immedesima senza troppe cerimonie.
 

Il destino della trent'enne Rachel sembra essere già scritto. Vive a Manchester, sta assieme allo stesso uomo da ben tredici anni, frequenta gli stessi amici con cui usciva all'università, ha un lavoro da giornalista che l'appassiona e il suo matrimonio è alle porte. Come può un'esistenza così ricca di sicurezze essere scossa dall'imprevisto?
Be', in effetti è più facile di quanto ci si aspetterebbe. Basta una lite banale a evidenziare le discrepanze che dividono Rachel e il suo compagno Rhys e mettere in chiaro l'amara verità: non è lui l'amore che ha sempre sognato, quello per cui scalerebbe le montagne, si getterebbe da un aereo senza paracadute e camminerebbe sui carboni ardenti.
Ma, pur essendo consapevole di non poter inseguire il sogno dell'uomo giusto, Rachel decide comunque di iniziare una nuova vita, di smettere di accontentarsi e cercare qualcuno che la faccia sentire completa.
Ricominciare. Da capo. Con uno che non sa niente di me, che non capisce la lingua di coppia che con Rhys ho parlato così a lungo. Qualcun altro saprà mai così tante cose di me, e io di lui? Troverò qualcuno che le voglia scoprire? Immagino un bigino su Rachel Woodford. O una pagina di Wikipedia, piena di dichiarazioni di Rhys seguite dalla dicitura [citazione priva di fonti].
Dunque è proprio questa la triste verità, che tutti i migliori sono già stati presi? Come se le anime gemelle fossero i saldi di inizio gennaio: per fare buoni affari, ti devi alzare presto, prima di tutte le altre. Se compri la cosa sbagliata, devi tornare indietro a cambiarla, e alla fine non ti resta che scegliere tra quelle che nessun altro voleva. È il tipo di pensieri per i quali prendevo in giro mia madre, ma lo facevo mentre ero al sicuro, impegnata in una relazione. Ora che ci sono dentro, sono molto meno convinta.
Tratto da "Dal primo istante"


Dopo la fine di un rapporto così lungo la protagonista è costretta a vedersela con una serie di complicate novità che vengono raccontate dall'autrice in modo realistico e credibile. Vedremo Rachel tornare alla vita dopo una separazione, vedersela con nuovi inizi e impossibili ritorni di fiamma. Sì, perché la sorte vuole che Ben, "la sua anima gemella perduta", si trovi più vicino a lei di quanto pensi.  
Dopo dieci anni di silenzio Rachel e Ben, migliori amici storici con una storia misteriosa alle spalle, si ritrovano: più adulti, meno sognatori e, nel caso di Ben, più sposati dell'ultima volta in cui si erano detti addio.
La loro avvincente e dolce storia si srotola al cospetto dei lettori attraverso ricordi del passato e momenti del presente, componendo un colorato mosaico di situazioni deliziose e commoventi.  Sin dal primo Flashback che vede come protagonisti Ben e Rachel è chiaro che loro due siano nati per stare assieme, che il loro primo incontro non è stato casuale e che per l'oro la storia dell'anima gemella non era affatto una leggenda.
Ma cosa si nasconde dietro la loro decennale separazione e, soprattutto, la loro riunione era scritta nelle stelle o era solo uno spiacevole scherzo del destino?

«Allora, raccontami tutto della tua vita. Sposato, due barra quattro figli, un eccellente piano pensionistico?»
«Sposato, sì.»
«Fantastico!» Mi assicuro che ogni sillaba sprizzi gioia. «Congratulazioni.»
«Grazie. Io e Olivia abbiamo festeggiato il secondo anniversario un mese fa.»
Quel nome mi dà un brivido. Tutte le ragazze snob-aristocratiche del nostro corso si chiamavano con nomi tipo Olivia o Tabitha o Veronica, e noi due irriducibili proletari le prendevamo sempre in giro. Adesso scopro che questo traditore ne ha sposata una. Per un attimo vorrei poter sfoderare un Tobias solo per ripicca. Ben e Rachel dieci anni dopo, tratto da "Dal primo istante"


Il titolo di questo romanzo non potrebbe essere stato più azzeccato di così, perché personalmente ne sono stata innamorata dal primo istante in cui l'ho sfogliato. 
A colpirmi prima di ogni cosa è stata l'incredibile capacità narrativa dell'autrice, che si è dimostrata non solo una scrittrice superba e dotata, ma anche una meravigliosa caratterista. I suoi personaggi, primari e secondari, prendono vita attraverso le pagine e parlano direttamente al lettore. 
L'intera cerchia di amici di Rachel è irresistibile, reale e divertentissima. Le loro disavventure donano un'affascinante tridimensionalità all'intera trama, regalando al libro quel qualcosa in più che lo rende unico. Ho adorato la cura con cui la storia di ogni singolo personaggi sia stata curata, la coerenza che li ha caratterizzati dall'inizo alla fine del libro e lo spazio che l'autrice ha dato loro.
Oltre a scrivere divinamente, la McFarlane ha un'innata capacità di raccontare la realtà che ci circonda. Le situazioni che da vita sono così reali e possibili da creare una speciale connessione con il lettore. Ci si sente al sicuro quando ci si riconosce nei protagonisti, quando è possibile imparare qualcosa da loro, tifare per loro. Ed è questo che succede in "Dal primo istante": si diventa parte della romanzo e il romanzo diventa parte di te.
«Bevete qualcosa?» chiedo, domandandomi intanto dove ho messo il bollitore e se ho del latte in casa.
«Non posso fermarmi, ho un appuntamento» risponde Mindy.
«Con Bobb… Robert?» chiedo io.
«“Bobby Trendy” è stato scaricato» interviene Ivor.
Robert vestiva sempre Diesel dalla testa ai piedi, con catene da bicicletta appese alla tasca posteriore, e Ivor l’ha soprannominato «Bobby Trendy». Purtroppo, una volta sentito quel soprannome, era impossibile toglierselo dalla testa.
«Sì, mi ha dato buca alla cena di famiglia perché doveva andare a giocare a paintball con suo cognato. Hai presente quelli che vanno per boschi a spararsi pallettoni di vernice col fucile giocattolo? Quand’è troppo è troppo. Dovrebbe esistere un sito come TripAdvisor, ma con le recensioni degli uomini anziché degli alberghi. Bel panorama, servizio scadente, prenotare con mooolto anticipo.»
«Porzioni poco generose» borbotta Ivor fingendo un colpo di tosse.
«E questo nuovo ragazzo da che sito l’hai pescato?»
«Da Singles and Friends.»
«Quello in cui ti fai raccomandare dagli altri?»
«Sì. Mi sono spacciata per un uomo e poi ho raccomandato me stessa come “sexy, alla mano, lavora sodo ma si diverte alla grande”.»
Faccio la faccia da Oh. Santo. Cielo.
Rachel e i suoi amici, tratto da "Dal primo istante"
Rimarcabile il modo in cui l'autrice ha gestito la trama, alternando momenti di vita presente a flashback in cui, una Rachel ventenne e piena di sogni, viveva la sua particolare amicizia con il fascinoso e divertentissimo Ben. 
Per l'intero corso del romanzo ci si chiede cosa sia accaduto tra i due di così grave da spingerli a separarsi per ben dieci anni, ma è solo verso la fine del libro che l'autrice risponde alle domande dei lettori. Fino a quel momento, ma anche dopo in verità, si rimane a fare il tifo per Rachel e Ben, una coppia platonica davvero adorabile per cui non si può non sospirare. 
Lo ammetto, non volevo leggere questo romanzo. Ero persuasa che Ben, il protagonista maschile, fosse un fedifrago che tradiva la moglie con la ragazza di cui era innamorato all'università. Odio le storie di tradimento. Nemmeno ritrovare il grande amore di una vita può giustificare per me una tale scelta e, per qualche motivo, ero convinta che "Dal primo istante" fosse una storia di quel genere. Non potevo sbagliarmi di più e sono felice di aver messo alla prova il mio pregiudizio: il rapporto tra Rachel e Ben è dolcissimo, la chimica tra i due è incredibile, eppure tra loro non accade mai nulla di illecito, di proibito. Questo non vuol dire che manchi la passione, sia ben chiaro, anzi! 
«È patetico, ma l’ho saputo fin dal primo istante che ci siamo conosciuti. È stato… non proprio amore a prima vista, ma… familiarità. Come: oh, ciao, sei tu. Sarai tu. Game over.» La mia frase preferita, tratta da "Dal primo istante"


Verdetto: "Dal primo istante" è il libro che non ti aspetti, che ti conquista e ti coinvolge e che tutti i romantici dovrebbero leggere!

 
Livello di intimità:  speziato, ma non troppo!

11 commenti:

  1. Anch'io l'ho amato molto, proprio perché l'autrice è riuscita a sviluppare con stile e personalità un soggetto che sarebbe stato altrimenti banalissimo. Sono davvero contenta di far parte di questa stessa nuova collana.

    RispondiElimina
  2. Ciao! Sto leggendo "E finalmente ti dirò addio" ma questo lo prenoto subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letto! Bello come mi aspettavo, i personaggi sono molto ben descritti e la storia ti tiene sempre appesa ad un filo. L'unica cosa di queste storie che mi fa arrabbiare e': come e' possibile che i due personaggi così innamorati perdano tutto questo tempo e non si capiscano mai subito tra di loro?
      Ben e' da sposare!!

      Elimina
  3. Lo devo assolutamente leggere! bellissima recensione, come sempre!

    RispondiElimina
  4. L'ho letto anch'io, grazie a te, e mi è piaciuto moltissimo!

    RispondiElimina
  5. Bella, fantastica recensione ^_^ amo leggere alcune citazioni dal libro, fa capire ancora di più il tuo entusiasmo!
    Dalla trama non l'avrei mai nemmeno messo in WL (lui sposato O_o) ma con la recensione mi hai rassicurata. Però in questo periodo non mi sento proprio in vena di leggere questo genere di libri. Lo aggiungo comunque in lista e poi chi sa...

    RispondiElimina
  6. Fantastica recensione, il solo fatto che lui sia sposato mi avrebbe fatto desistere ma grazie a questa bella recensione sicuramente finirà in wish list.

    RispondiElimina
  7. bellissima recensione! ho questo libro in WL, ho proprio bisogno di un libro carino, ironico, romantico e allegro!

    RispondiElimina
  8. mi piace tantissimo la trama *____*

    RispondiElimina
  9. sono davvero molto contenta di aver letto questa recensione! mi serviva il tuo parere per decidermi a leggere questo libro =) un bacio!

    RispondiElimina
  10. Ciao Glinda :3
    Anche io, fino a cinque minuti fa, ero indecisa se acquistare o meno il libro, ma la tua recensione mi ha convinta. Quindi non vedo l'ora di immergermi nella storia di Rachel e Ben *-*
    Baci!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...