giovedì 6 giugno 2013

Words of Love #15


Torna Words of Love, un meme che vi farà impazzire, vi toglierà il fiato e pure il sonno, diventando la vostra nuova ossessione!  In cosa consiste? Semplice!   Ogni settimana trascriverò una scena particolarmente romantica e perché no, un po' hot, da uno dei libri che sto leggendo o che ho letto (diciamo tipo un teaser).  Voi potrete fare lo stesso nei commenti ovviamente ma ricordate che ci troviamo in un blog frequentato da persone di tutte le età, perciò NON sono ammessi passaggi troppo SPINTI, VOLGARI o ESPLICITI! 



E fate anche attenzione a non fare spoiler! 


Fate i buoni, mi raccomando!





Le mie Words of Love di questa settimana sono tratte da...


"Tutto ciò che sappiamo dell'amore" di Colleen Hoover, un romance new adult di cui vi ho parlato (qui) che sto leggendo finalmente in italiano e che mi sta decisamente conquistando! 
Voglio sottolineare che oltre il lato romance c'è una storia davvero dolorosa e bella in questo romanzo, una storia che mi sta strappando non poche lacrime.


Appena il suo corpo è sopra il mio, le sue labbra si staccano e lui si mette di nuovo a sedere.
«Dobbiamo fermarci» dice. «Non possiamo farlo.» Chiude forte gli occhi, quasi strizzandoli, e piega la testa all’indietro sullo schienale del divano. 
Io mi metto a sedere, e ignorando le sue proteste faccio scivolare le mani sul suo collo e tra i capelli. Premo sulle sue labbra con le mie e mi siedo su di lui.
Le sue braccia mi circondano la vita e Will mi attira a sé, baciandomi ancora più intensamente di prima. 
Ha ragione: ogni volta è più bello. 

Con le mani trovo l’orlo della sua maglietta. La tiro su e le nostre labbra si separano un istante mentre la maglietta passa tra di noi. Gli accarezzo il petto e traccio il profilo dei suoi muscoli, mentre continuiamo a baciarci con passione. 
Lui mi afferra un braccio e mi spinge giù sul divano. Io aspetto che ritrovi la mia bocca… ma, improvvisamente, lui si stacca di nuovo da me e scatta in piedi.
«Layken, alzati!» dice in tono perentorio. Mi prende la mano e mi tira su. Io mi alzo, ancora stordita e senza fiato.
«Questo… questo non può succedere!» Anche lui sta cercando di riprendere fiato. «Io sono il tuo professore. È tutto cambiato adesso e noi… non possiamo!»
 


 

Sono stata sadica e ho scelto per voi un estratto un po' cattivello, ma questo è un libro molto intenso a livello di sentimenti e non volevo fare spoiler.

Che ve ne pare? Lo leggerete?

Aspetto le vostre Words of Love!!

13 commenti:

  1. L'unica cosa che ci separa sono i 3 giorni che mancano all'uscita. 3 giorni e sarà mio, mi devo preparare *o*

    RispondiElimina
  2. Allora vuoi proprio farci mangiare le mani mentre aspettiamo che esca ;)

    RispondiElimina
  3. Leggevo e pensavo.. che carine le prime effusioni tra adolescenti e poi...
    "«Io sono il tuo professore. È tutto cambiato adesso e noi… non possiamo!» ".......... WOW!!!!
    Magari avessi avuto un prof figo a scuola.... ahahahahah... pensieri peccaminosi che mi frullano in testa :P

    RispondiElimina
  4. Non ce la faccio a leggere questo estratto, mi viene troppo da ridere *io so il perché u.u* AHAHAHAHAH i casi della vita :p
    Bellissima anche questa meme e sono molto incuriosita da questo nuovo romanzo, ma ormai si sa, sull'Atelier si possono trovare solo cose belle!

    RispondiElimina
  5. Devo ammettere che a primo impatto questo libro non mi ispirava però l'estratto è molto bello! Ci farò un pensierino! :)

    RispondiElimina
  6. troppo bello, lo leggerò sicuramente *-*

    RispondiElimina
  7. Glinda... ci vuoi morte??? non mi puoi lasciare così :(

    RispondiElimina
  8. Cara Glinda,credo che il tuo estratto mi abbia spinta ad aggiungere un nuovo nome alla mia luuuuuunga lista di acquisti. Io ti lascio uno stralcio di questo new adult che mi sta facendo palpitare il cuore:

    Il mio viso incombe sopra il suo,le nostre labbra distano solo qualche centimetro,e lei è perfettamente immobile. "Voglio baciarti".
    Scuote la testa con sollecitudine.
    "Non credo sia una buona idea".
    Le faccio scorrere un dito sulle labbra.Ho sbagliato approccio.Non posso impormi. Devo muovermi lentamente e pensare a lei come a un gatto smorfioso che deve essere avvicinato con cautela.
    "Solo un bacio. Giuro su Dio che è tutto quello che faremo".
    Sposto il dito dalle sue labbra.
    "E un bacio non è così terrificante ,no?".
    "Con te lo è",risponde,sincera.
    "Se non vuoi che lo faccia,basta solo che tu lo dica". Con tutta calma,avvicino lentamente le labbra alle sue.
    Lei rimane ferma,i grandi occhi verdi fissi sulla mia bocca.A poco a poco,così da lasciarle il tempo di placare i pensieri,le sfioro le labbra con le mie. Le sfugge un lieve gemito,e la mia lingua si intrufola nella sua bocca. Le sue mani mi scivolano sulla schiena fin su nei capelli. Il mio corpo aderisce al suo,mentre esploro la sua bocca con la lingua. Lei mi mordicchia il lato inferiore,succhiandomi l'anello con la bocca,prima di rilasciarlo. [...]
    Ha detto solo un bacio e sembrava andasse bene,ma il mio corpo ha sviluppato una coscienza propria.

    Tratto da NON LASCIARMI ANDARE di Jessica Sorensen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;-) bell'estratto serena e anche il tuo glinda!!!

      Elimina
  9. È un estratto che mi ha lasciato pensare che potrebbe essere una lettura interessante in futuro.. :)
    Io invece al momento ho quasi finito di leggere un romanzo di Lucinda Riley, credo che di seguito riporterò anch'io un breve estratto. Uno dei tanti che mi hanno emozionato..

    "Harry, devo andare" disse lei alla fine.
    "Lo so." La baciò un'ultima volta, sforzandosi di controllare ancora il desiderio.
    Quando si alzò in piedi, lei lo guardò intensamente.
    "Non credevo che questo succede a me."
    "Cosa?"
    "Innamorare. Avere questo sentimento... qui" indicò il suo cuore. "Mia nonna dice che trovare persona che ami è trovare felicità in terra."
    "O il dolore" mormorò Harry fra sé, alzandosi in piedi per poterla stringere un'ultima volta. "Non riesco quasi a lasciarti andare."
    Lei si allontanò e gli tese la sua minuscola mano; lui la prese nella sua e baciò la pelle delicata dei suoi palmi.
    "Io torno domani" disse, sfilando la mano dalla sua. "Buonanotte, Harry."
    "Buonanotte, amore mio" mormorò lui, restando a guardarla mentre si allontanava illuminata dalla luna.

    Il Giardino degli Incontri Segreti di Lucinda Riley

    RispondiElimina
  10. amo amo amo questa rubrica *-*

    RispondiElimina
  11. non vedo l'ora che sia il 19 per leggere questo libro. il genere New adult mi piace moltissimo, ho appena finito di leggere "Non lasciarmi andare" l'ho letto in una serata.

    PS: sabato ho comprato shades of life, sono stata super impegnata questo week end e non ho avuto un minuto per iniziarlo... ma stasera poltrona, kindle e il tuo libro...

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...