martedì 5 febbraio 2013

Teaser Tuesday #56

Torna l'appuntamento con Teaser Tuesdays rubrica ideata dal blog Should be Reading, che posto ogni martedì.
Le regole sono semplicissime e tutti possono partecipare e condividere con i propri teaser! 
 
Ecco le regoline!

  • Prendi il libro che stai leggendo;
  • Aprilo in una pagina a caso;
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
  • Attento a non fare spoiler!!
  • Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.


Andiamo un po' a vedere cosa ho scovato io oggi! 
 
 
Da L'isola dell'amore proibito un teaser un MOOOLTO HOT
 
 
<<Ne vuoi ancora? E' quasi finito.>>
<<Certo che sì>>, rispose lei ridendo. <<Adesso ho fatto un po' di spazio.>>
Presi un po' di purè di frutta con le dita. Senza pensarci, allungai la mano per offrirgliene un po'. Anna smise di ridere fissandomi come se non avesse capito bene le mie intenzioni. Attesi, e un attimo dopo lei si sporse verso di me con la bocca aperta. Feci scivolare le dita tra le sue labbra, domandandomi se anch'io avessi gli occhi sbarrati. Quando ebbe succhiato tutto, in pratica non respiravo più.<<Ancora?>>
Annuì, giusto un cenno, e anche il suo respiro sembrava un po' accelerato. Con due dita tirai su dell'altro purè, e questa volta, mentre io le mettevo le dita in bocca, lei mi strinse il polso.
Aspettai che inghiottisse e poi persi completamente il controllo. 
Le presi il viso tra le mani e la baciai, forte. Lei schiuse le labbra e io insinuai la lingua. Sarei andato avanti a baciarla così per giorni e giorni, e se mi avesse chiesto di fermarmi dubito che ne sarei stato capace.
 
Pagina 149 
 
 
 

Allora che ne dite? Questo libro per ora non mi sta dispiacendo, anche se non è movimentato come mi aspettavo.

Aspetto i vostri TEASER!!
 

16 commenti:

  1. Quando ho letto "MOOOOLTO HOT" e poi ho letto "Ne vuoi ancora?" ... inutile dire che maliziosa come sono ho frainteso X°D ausdhusah *arrosisce* *si dilegua*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tranquilla, non sei la sola... avrò avuto pensieri simili >.< *va via con daydream*

      mi piace questo teaser *-*

      Elimina
    2. LOOL asudaushas meno male che sono in compagnia X°D

      Elimina
    3. si ragazzi san valentino è nell'aria ed abbiamo pensieri poco casti tutte quante :P

      Elimina
    4. Mi sa che mi devo aggiungere anch'io alla compagnia *scuote il capo addolorata*

      Elimina
    5. Comunque mi sa che questo teaser sarebbe degno della rubrica "Word of Love" *.*

      Elimina
    6. Mi accodo ahahaah, mi consola sapere che non sono l'unica *scappa*

      *ritorna* cmq adesso ho ancora più voglia di leggere questo romanzo, l'ho lì che mi aspetta sul comodino*-* *riscappa*

      Elimina
  2. Mi ricordo bene di questa scena quando l'ho letta!! una frase tira l'altra e quando arrivi a fine capitolo inizi subito il secondo per saperne di più!! A me è piaciuto molto questo libro - sul mio blog c'è anche la recensione se vuoi passare :)

    RispondiElimina
  3. "Per molti mesi ho avuto in mente di scrivere questo saggio. Perchè alla fine mi sono deciso? Forse perchè ho finalmente trovato un pò di tempo libero da altri impegni? No. Ho scritti da valutare, ordini per libri di testo da compilare, una proposta per la National Science Foundation da commentare e bozze di tesi da leggere. Lavorare a questo testo è un modo per non fare tutto il resto."

    La nobile arte del cazzeggio di John Perry

    RispondiElimina
  4. Wow!! devo dire proprio un bel teaser il tuo Glinda!*arrossisce*. Io sto leggendo 'chi è Mara Dyer?' di Michelle Hodkin. Ecco il mio teaser:

    "[..]Lo guardai di profilo mentre parlava con il proprietario. Per qualche ragione non sembrava lo stesso ragazzo che avevo conosciuto due settimane prima. Non sembrava nemmeno lo stesso ragazzo che era venuto a prendermi quel mattino. Noah - il sarcastico, distaccato e inavvicinabile Noah - aveva un cuore. E questo lo rendeva una persona reale.
    Mi chiesi se qualcun altro lo sapessse; ma per un breve momento, mentre il proprietarioci accampagnava ad un tavolo accaanto alla finestra, goii al pensiero di essere la sola a conoscerlo veramente. Poi però la mano i Noah mi strinse fin quasi a farmi male e alzai lo sguardo su di lui. Era pallidissimo.[..]"

    RispondiElimina
  5. Questo libro ce l'ho anche io ed è di prossima lettura. il mio estratto stavolta proviene dal mondo dei BDSM .


    "Di fare sesso in biblioteca" sussurrò.
    "Oh,suvvia,non mi pare il caso di andarsene in giro a lanciare accuse così gravi"disse lui,con tanta innocenza che per un attimo Regina temette di aver immaginato tutto. Lui scoppiò a ridere.
    "Non capisco come tu possa trovarlo divertente".
    Ehi,non dimentichiamo che sei stata tu a entrare di nascosto in una stanza privata. Sei una ragazza cattiva".
    Non sorrideva più, La guardava dritto negli occhi. Regina ebbe un moto di stizza,e d'un tratto rivide quella donna piegata in avanti,i capelli che sfioravano il pavimento ... lo sguardo di piacere sul viso di Sebastian mentre ....



    e qui mi fermo perché si va sul piccante.

    da E adesso guardami di Logan Belle pag.45

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmm...molto intrigante come estratto...sembra una lettura piacevole!! :P messo in wishlist!!!

      Elimina
  6. "Annie e Buster scesero dall'aereo ed entrarono sani e salvi nel terminal di San Francisco. Prima di iniziare il viaggio avevano avuto lunghe discussioni a proposito dell'abbigliamento. Buster aveva proposto cappelli di feltro ed abiti spiegazzati, sigarette senza filtro e cravatte con la spilla. Annie pensava a due abiti neri identici, mascherine da Zorro, anfetamine tritate e unghie finte. A quanto pareva Buster voleva essere un detective e Annie un supereroe".

    (dal cap.9 di "La Famiglia Fang", di Kevin Wilson)

    RispondiElimina
  7. "Quando siamo entrati nel tunnel, ogni suono è stato risucchiato dal vuoto: c'era solo una canzone che usciva da una cassetta dell'autoradio. Una canzone molto bella, intitolata <>. All'uscita, Sam ha lanciato un urlo di gioia: ed eccolo lì. Il centro della città. Edifici illuminati. Un panorama davanti al quale resti sempre meravigliato. Sam si è seduta e ha cominciato a ridere. Ha riso anche Patrick. E io ho fatto lo stesso. In quel momento, ti giuro, ci siamo sentiti infiniti.

    Ragazzo da parete di Stephen Chbosky

    RispondiElimina
  8. IO mi sono innamorata di questo!!! *__*
    bellissimooo!!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...