sabato 6 ottobre 2012

Anteprima, Gli Zombi Non Piangono di Rusty Fischer. Risate, amore e cervelli, per questa nuova serie imperdibile!

Zombies Don't Cry (Living Dead Love Story, #1) Per una che come me adora gli zombie, ogni uscita che ruota attorno a queste creature è da tenere d'occhio.  Una delle zombie-story più anticipate del momento è indubbiamente Gli Zombi non piangono di Rusty Fischer, primo romanzo della serie horror, paranormal romance e comica, intitolata Living Dead Love Story che uscirà il 17 Ottobre in Italia per la Giunti Y.
Se vi state chiendo cosa si provi a essere colpiti da un fulmine della sera del più importante appuntamento della vostra vita, chiedetelo pure a Maddy Swift, lei saprà raccontarvelo meglio di chiunque altro. Maddy è una ragazza come tante, non una delle più popolari della scuola, non una delle più felici a casa. Ma riesce comunque a cavarsela bene con la sua migliore amica Hazel e le sue tecniche di mimetismo per passare inosservata. 
Tutto cambia quando il più fico della scuola le chiede di uscire, ma credetemi il destino non ha in serbo per lei baci e palpatine. Non appena Maddy striscia fuori casa di nascosto per incontrarsi con il suo cavaliere, un fulmine la stende. Al suo risveglio la ragazza scopre di essere morta stecchita: si è trasformata in uno zombie mangia cervelli. Ben presto però Maddy scoprirà che trovare i cervelli di capra di cui nutrirsi è la minore delle sue preoccupazioni. A quanto pare non è l'unico zombie in città e, paradosso dei paradossi, gli stessi zombie hanno dei doveri - tipo non mescolarsi con gli umani - e dei  compiti da svolgere - tipo occuparsi di morti viventi impazziti -.
Tra umor nero, horror e un improbabile storia d'amore e rinascita, questo libro promette ore indimenticabili e io non vedo l'ora di leggerlo!



Titolo originale: Zombies Don't Cry
Titolo: Gli zombi non piangono
In libreria: dal 17 ottobre 2012
Autore: Rusty Fischer
Editore: Giunti Y
Prezzo: 16.50 €
Pagine: 368


 Maddy Swift è una studentessa normalissima e un po' imbranata, frequenta il liceo della tranquilla cittadina di Barracuda Bay e ha una cotta per il nuovo ragazzo della scuola. La sera in cui Stamp finalmente la invita a una festa è anche quella in cui la sua vita cambierà per sempre. Perché è il suo primo fantastico appuntamento? Non esattamente. Quando Maddy, tutta agghindata, esce di casa, fuori piove a dirotto. Non trova la strada per raggiungere la festa e proprio quando crede di essere arrivata a destinazione viene colpita in pieno da un fulmine. Al risveglio, si trova con la faccia in una pozzanghera, stordita e completamente inzaccherata. Ma il fango è l'ultimo dei suoi problemi. Sono quel buco fumante sulla testa, il cuore che non batte più e i polmoni che non funzionano a farle sorgere qualche sospetto. Scopre con raccapriccio di essersi trasformata in una delle creature che più la spaventano: una morta vivente. E che la sua urgenza più impellente è mangiare immediatamente un cervello fresco, se vuole evitare il poco attraente processo di putrefazione. Aiutata da due compagni zombi, Maddy non solo imparerà a gestire la sua nuova identità, ma anche a difendere se stessa, il suo amore e tutta Barracuda Bay dallo Zombi Armageddon.


***


Che ne dite? Vi incuriosisce un po?

15 commenti:

  1. Lo stavo proprio aspettando! Sul sito della Giunti Y si può trovare anche il primo capitolo del libro.

    RispondiElimina
  2. Ecco il link del prologo e del primo capitolo:
    http://y.giunti.it/y-blog/item/899-il-prologo-e-il-primo-capitolo-de-gli-zombi-non-piangono

    Buona lettura! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Glinda, l'hai già letto?

      Elimina
    2. Grazie per questo adorabile estratto! Non l'ho letto ma lo farò e lo recensiro ^_^ NON VEDO L'ORA DATO CHE AMO GLI ZOMBIEEEEEEEE!

      Elimina
  3. Credo che lo leggerò . Ci sono libri sugli zombi simili da leggere in tanto ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì, secondo me puoi leggere il bellissimo Warm Bodies pubblicato da Fazi (qui la mia recensione http://atelierdeilibri.blogspot.it/2011/12/recensione-warm-bodies-di-isaac-marion.html) e lo splendido Rot e Ruin pubblicato da Delos (qui la mia recensione http://atelierdeilibri.blogspot.it/2011/11/recensione-rot-ruin-di-jonathan-maberry.html)

      Elimina
  4. dalla trama e da cm l'hai presentai si prospetta decisamente interessante e soprattutto una fonte d risate assurde. sarà mio*.*

    RispondiElimina
  5. mai letto nulla sugli zombie ma se è divertente...perchè no?

    RispondiElimina
  6. Un altro libro da inserire nella lista dei libri da leggere :D

    RispondiElimina
  7. mi attira tantissimo

    http://ladygagastylist.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Non sono convinta! Ma dai diventare zombie dopo un fulmine! x carità tentar non nuoce.. però

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto è che lei muore per il fulmine! XD Poi si risveglia zombosa (lol passami il termine)

      Elimina
  9. Anch'io pensavo non fosse il mio genere, non amo particolarmente gli zombi, però sono rimasta colpita dal fatto di averlo apprezzato! L'ironia e la capacità di Maddy di fare una gaffe dietro l'altra ha reso il libro leggero e piacevole, ma mai banale! Davvero una lettura divertente, molto più emozionante nel finale però!
    http://sentimentitralepaginediunlibro.blogspot.it/2012/10/recensione-gli-zombi-non-piangono-di.html

    RispondiElimina
  10. Si legge velocemente. Maddy ti conquista fin da subito con la sua ironia ed il suo sarcasmo, ti prende per mano dal cimitero del prologo per accompagnarti fino alla fine.
    E' una lettura leggera ma simpatica. Ideale per questo periodo dell'anno con Halloween che incalza.

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...