martedì 4 settembre 2012

Nuova cover per Starters di Lissa Price. Una nuova serie distopica a Settembre in libreria

Starters (Starters and Enders, #1)
 Cominciano le succulente indiscrezioni sulle uscite di Settembre, miei cari. Oggi vi parlo di un libro che dovrebbe uscire il 25 Settembre per i tipi di Sperling, con un prezzo più che conveniente e una cover davvero niente male, anche se preferivo di gran lunga l'originale. Si tratta di Starters, primo libro per la serie distopica e young adult Starters and Enders dell'autrice Lissa Price.

Il romanzo, che promette azione e anche un po' di romance, è narrato dal punto di vista di Callie, una ragazza costretta a compiere la più difficile delle scelte per salvare il fratello malato. Nel mondo di Callie la subdola Guerra delle Spore ha ucciso quasi tutti gli esseri umani compresi tra i 20 e i 60 anni, tra essi c'erano anche i genitori di Tyler e Callie. Da quel momento i duei fratellini hanno vissuto al margine della società assieme all'amico Michael, lottando anche per un tozzo di pane. Ma ora che Tyler è malato a Callie sembra restare una sola, dolorosa, opportunità: quella di vendersi alla Prime Destination, un posto in cui i corpi degli adolescenti vengono affittati agli Enders —persone anziane che vogliono una seconda giovinezza.

*AGGIORNAMENTO COVER, GRAZIE A BOOKSBLOG PER L'IMMAGINE*


Avete presente la serie TV Doll House? Be' il principio di Starters è un po' simile a quello: dei chip riescono a mettere il cervello dei donatori in uno stato di inattività mentre il loro corpo è come dire, utilizzato da altri.

Determinata a trovare i soldi necessari per garantire a lei, Michael e Tyler una vita decorosa, Callie decide di diventare una donatrice, ma ciò che non si aspetterebbe mai è che il chip piantato nella sua testa sia malfunzionante. Quando si sveglia in una vita che non conosce, una vita sfarzosa e deliziosamente principesca, Callie pensa di trovarsi in una favola. Ma in realtà ciò che l'aspetta è un terribile incubo, a cui nessuno vorrebbe prendere parte.

Il romanzo ha ricevuto una media di quattro stelle all'estero e mi invoglia davvero molto!

La cover precedente:
La cover definitiva
Data di uscita: 25 settembre 2012
Editore: Sperling & Kupfer
Autore: Lissa Price
Titolo: Starters 
Prezzo: 14, 90 €
Pagine: 320


In un futuro non molto lontano, in un mondo devastato dalla guerra e dalla fame, una terribile pandemia ha decimato la popolazione adulta tra i 20 e i 60 anni, lasciando in vita solo i giovani e i vecchi. Ora, in una società senza speranza, i giovani combattono per un futuro che non esiste più e i vecchi sognano un passato che non tornerà mai. Per questo molti anziani affittano illegalmente il corpo di ragazzi disperati, pur di rivivere emozioni perse per sempre. Callie ha sedici anni e ha visto morire i suoi genitori. Senza una casa, senza un soldo e con un fratellino malato a cui badare, non ha altra scelta che mettere il proprio corpo in affitto. Si trova così intrappolata in un gioco più pericoloso di quanto avesse mai immaginato…

*** 

Che ne dite? Lo aspettiamo assieme? 

E che ne pensate della nuova cover? 

23 commenti:

  1. Cavolo, mettendo da parte il fatto che la cover originale è pazzesca, mentre quella italiana non mi convince un granché.
    Questo libro mi ispira tantissimo e non vedo l'ora arrivi settembre per poterlo leggere.
    Glinda grazie per questa splendida anteprima.
    Una domanda: la serie da quanti libri è composta?

    RispondiElimina
  2. Di sicuro lo comprerò e poi Doll House *0*
    Sono rimasta un po' delusa quando hanno usato la cover di The Pledge con il titolo messo lì al centro...mi piaceva di più lo stile originale.

    RispondiElimina
  3. E' un po' strana la trama ma sembra bello :D

    RispondiElimina
  4. La mia voglia di distopico ha decisamente apprezzato questa anteprima... lo segno di certo perchè mi ispira parecchio :-)

    RispondiElimina
  5. Distopico? Sarà mio :) le cover mi piacciono, anche se preferivo l'originale...

    RispondiElimina
  6. la cover original cm sempre vince...lo voglio!!!!!*.*

    RispondiElimina
  7. Molto interessante e poi ho amato Doll House, dunque penso che sarà mio.

    RispondiElimina
  8. mamma mia, per me è orribile, molto meglio quella di prima.
    questo non riguarda la trama che mi attira moltissimo!!

    RispondiElimina
  9. diciamo ke la cover italiana c'entra ben poco cn la trama(fa quasi pensare a qlke romanzo ambientato in oriente-.-')...voglio la cover originale!!!!>.<

    RispondiElimina
  10. La cover originale è molto più bella :(

    RispondiElimina
  11. Quella originale non era tra le mie preferite ma era sicuramente meglio della seconda che hanno scelto :/ Tra quelle italiane avrei preferito mantenessero quella di prima anche se era uguale a quella originale di The Pledge ;)

    Questa definitiva non mi piace proprio :/

    RispondiElimina
  12. preferisco di gran lunga la cover originale

    RispondiElimina
  13. Mi attira particolarmente ma la cover originale è più bella.

    RispondiElimina
  14. Questo tipo di trama non mi attira molto...ma attenderò comunque la recensione per farmi un'idea precisa. Non commento nemmeno la scelta della cover... -___-

    RispondiElimina
  15. Ciao vorrei chiederti un favore grandissimo, volevo chiederti se sai quando uscirà il secondo libro della saga di Eternity di Rebecca Maizel, è da tanto che lo aspetto ma ancora niente =(, mi faresti un favore grandissimo un bacio spero in una tua risposta =D

    RispondiElimina
  16. This post looks so good!
    I really love your blog :D
    Wanna follow eachother?
    Love, Anne

    www.movieanne.com

    RispondiElimina
  17. Ultimamente ho una predilezione per il distopico, tanto da avvicinarsi a una fissazione. Anche se scopro solo ora questo post, la trama mi stuzzica molto e trovo che le cover siano entrambe (strano) belle. Tuttavia, ammetto che l'originale mi colpisce molto di più. Come dire? Ha un candore che spicca e che crea un contrasto molto azzeccato con il genere del libro.

    RispondiElimina
  18. Mi fa venire la pelle d'oca!
    Volevo chiederti una cosa: ma la recensione di Torment l'hai scritta?Perchè non trovo il post

    RispondiElimina
  19. Bella la cover originale!!
    La trama è assolutamente interessante, mi ricorda un film tedesco che ho visto, si chiama "Transfer": una coppia di anziani sogna di ricominciare da capo la propria esistenza, acquistano i giovani corpi di due ragazzi africani e, con una tecnica di transfer sviluppata in Germania, vi trasferiscono la propria personalità (i ragazzi hanno il controllo dei loro corpi solo per 4 ore al giorno).
    Lo leggerò sicuramente!!

    RispondiElimina
  20. Sono ancora indecisa... la trama è intrigante, ma non mi convince del tutto. Comunque trovo che la cover italiana sia molto bella.

    RispondiElimina
  21. La prima cover credo sia poi stata utilizzata per The Pledge di Kimberly Derting... è la stessa!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...