venerdì 8 giugno 2012

Recensione, Storia Catastrofica di Te e di Me, di Jess Rothenberg

The Catastrophic History of You and Me, in Italiano Storia Catastrofica di Te e di Me, di Jess Rothemberg è un romanzo paranormal per young adults (ma non solo) che, oltre ad avere il grande vantaggio di essere autoconclusivo, possiede la capacità di spezzare il cuore e far ridere allo stesso tempo. Complice la cover decisamente anonima scelta dalla  Einaudi, questa pubblicazione è avvenuta un po' in sordina e aggiungerei pure ingiustamente, perché Storia Catastrofica di Te e di Me è un libro che merita di essere letto.

Titolo originale: The Catastrophic History of You and Me 
Titolo: Storia catastrofica di te e di me
Traduzione: Stefania di Mella 
Autore: Jess Rothenberg 
Collana: Stile Libero Big
Editore: Einaudi 
Prezzo: 18.00€ 
Pagine: 352
Il mio voto:


Brie muore all'improvviso. A sedici anni. Col cuore, letteralmente, spezzato in due. Nell'istante esatto in cui si sente dire da Jacob che non la ama piú. Ma questo è solo l'inizio della storia. Dal suo punto di osservazione in Paradiso Brie finalmente capisce un sacco di cose. Che il matrimonio dei suoi sta proprio andando a rotoli. Che il fratello Jack non riesce a perdonarle di essere morta. Ricominciare da capo quando si ha il cuore a pezzi non è facile. Specie in un posto tutto nuovo. Ma una figura davvero celestiale comparirà presto ad accompagnare Brie nel suo paradisiaco futuro.

La mia recensione

The Catastrophic History of You and MeCapita che, senza sapere bene come, un libro ti si insinui nel cuore togliendoti la voglia di fare qualunque cosa che non sia leggerlo fino all'ultima pagina. Storia Catastrofica di Te e di Me scritto da Jess Rothenberg è proprio uno di quei libri e, ragazzi, vi assicuro che io non vorrei fare altro che rileggerlo e rileggerlo ancora e ancora. 
Il brillante romanzo d'esordio di Jess Rothemberg è un delizioso e toccante mix di ironia strappasorrisi ed emozioni strappalacrime che accompagnano l'intera lettura, lasciando senza fiato fino alla parola FINE. 
E' raro innamorarsi di un romanzo al punto da non poterne più fare a meno, come raro è assaporarne ogni istante come se fosse dipinto a colori tutto attorno a noi ma, grazie alla scoppiettante narrazione della Rothenberg e alla splendida storia d'amore e di non-vita che ha creato, questo romanzo è riuscito nell'impresa lasciandomi con un sorriso indelebile stampato in viso. Se avete amato E finalmente ti dirò addio di Lauren Oliver, correte a leggere Storia Catastrofica di Te e di Me, non ve ne pentirete.

La storia è narrata dal punto di vista della quasi sedicenne Brie Eagan, ossessionata dalla musica anni ottanta e tormentata dai nomignoli formaggiosi riguardo al suo nome, la cui vita non sarebbe potuta essere più pefetta. Brie viveva la storia d'amore che tutti sognano, romantica e mielosa al punto da farle rischiare carie multiple, la sua famiglia andava d'amore e d'accordo e le sue tre migliori amiche erano adorabili quanto le principesse Disney. Ma, come dice Jess Rothenberg nelle prime pagine:  «L'amore non è un gioco. Le persone ci si tagliano le orecchie. Ci si buttano dalla Torre Eiffel, oppure vendono tutto quello che hanno per trasferirsi tipo in Alaska e vivere con gli orsi grizzly, e poi finiscono sbranate e nessuno le sente urlare aiuto.», e Brie lo sa bene. Perché proprio quando la sua vita sembrava un sogno da cartolina di Natale, a pochi giorni dal suo sedicesimo compleanno, tre parole sono state sufficienti per spezzarle letteralmente il cuore. E' bastato un "Non. Ti. Amo." e il suo fragile cuore si è infranto in due pefette metà, ponendo fine alla sua esistenza terrena e catapultandola in un Aldilà davvero particolare.
Quella narrata da Jess Rothenberg è la storia di una ragazza morta che non riesce ad accettare di aver lasciato tutto a metà e che deve vedersela con l'altra sua vita: quella da fantasma eternamente vagante in una terra che non somiglia affatto al Paradiso.


Niente nuvole di zucchero filato o cascate di cioccolata nell'aldilà in cui Brie atterrerà dopo il suo funerale, ma una pizzeria malandata in cui trascorrere infinite giornate mangiando e ricordando la vita passata. Al posto degli angeli Brie trova una compagnia malassortita di ragazzi morti con cui le riesce difficile interagire. Perché per lei, come ci si aspetterebbe, l'unica cosa che conta è il mondo reale che si è lasciata alle spalle: Jacob che le ha spezzato il cuore, le sue migliori amiche che adora, il suo bassethound dalla puzzetta facile, Polpetta, che le manca da matti e la sua famiglia che di sicuro starà impazzendo senza di lei.
E poi, quando meno se lo aspetta arriva un ragazzo vestito come Tom Cruise in Top Gun  che comincia a chiamarla Mozzarella e Babybell (nomignoli formaggiosi a gogo) e si prodiga per farle assaporare le gioie della vita dopo la morte. 
Patrick, diciassettenne morto negli anni ottanta, bello e incredibilmente spassoso, insegnerà a Brie cosa è possibile fare quando si è un Fantasma, tipo vendicasrsi contro chi ha infranto i tuoi sogni o realizzare tutti i desideri che ti vengono in mente. Ma, più di ogni altra cosa, Patrick la guiderà attraverso i difficili stadi della morte, per giungere all'accettazione del fatto che non si può più tornare indietro.

Mentre Brie "Babybell" e Patrick si lanciano letteralmente in avventure da fantasmi dispettosi, Jess Rothemberg rivela che la vita della protagonista poi tanto perfetta non era. E mentre l'amara verità sulle persone che Brie ha sempre amato viene pian piano in superficie, con colpi di scena che tolgono il fiato, l'autrice crea un incantevole intreccio di appassionanti storie di vita.
L'ossessione di tornare alla propria esistenza terrena, di sistemare le cose, di impedire a chi ama di compiere gesti che scatenano un effetto domino compromettendo la felicità di tutti coloro che le stanno a cure, tormenterà Brie divorandola nel profondo. Ma come non capirla, in fondo? Tutti vorremmo avere una seconda possibilità, una seconda vita. 
Ciò che però Brie sembra non vedere è la bellezza che la circonda nella sua nuova non-vita: la dolce premura con cui Patrick l'accompagna senza mai abbandonarla, cercando di far battere ancora quel suo cuore spezzato. Perché c'è qualcosa tra loro, qualcosa che Brie nemmeno immagina e che, quando si rivelerà, sarà come un colpo di fucile sparato dritto al centro del petto, sia per che per i lettori. Qualcosa che è dolce come il Paradiso e amaro come L'inferno lega Brie e Patrick e, vi assicuro, nessuno è pronto all'intensità che si scatenerà quando la verità verrà a galla in un tripudio di lacrime e gioia incontenibili.

Ciò che rende unico e delizioso questo libro è l'incessante alternarsi di momenti molto comici e divertenti a scene fortemente drammatiche. Il sapore dolceamaro della narrazione pungente e ironica della Rothenberg, coadiuvado dalle continue citazioni musicali di Brie e dall'irresistibile humor di Patrick (per cui mi sono presa una cotta colossale) porta decisamente la storia a un livello superiore. 
Storia Catastrofica di Te e di Me è una meravigliosa storia d'amore che riserva sorprese capaci di lasciare senza respiro o con un sorriso ebete stampato in faccia. Quella raccontata dalla Rothenberg è l'avventura di una ragazzina col cuore spezzato che non solo deve fare i conti con la propria morte, ma anche con le vite "sbagliate" di coloro che ama. Inutile dire che in questo romanzo il dramma è sempre dietro l'angolo e che Jess Rothenberg è riuscita a seminare ovunque ribaltamenti e rivelazioni capaci di scatenare una cascata di emozioni. 
Ma, tra una tragedia e una catastrofe, si nasconde una storia d'amore epica e indimenticabile condita con momenti di puro divertimento.
Jess Rothemberg è riuscita a scivere un romanzo che è in grado di soddisfare pienamente la sete di chi cerca una storia brillante capace di imprimersi a fuoco sulla pelle e che, tra una risata e una lacrima, illumina anche su alcuni aspetti della vita. Non posso che consigliarlo con tutta me stessa e sperare di poterlo rileggere presto!

Verdetto: un libro imperdibile, che vi farà battere forte il cuore

Compralo subito su LaFeltrinelli.it Cliccando sulla cover!

27 commenti:

  1. Non sai quanto voglio leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', leggilo leggilo leggilo leggilo leggilo! E poi torna a dirmi che ne pensi, ci conto!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Bene, poi torna e dimmi che ne pensi! <3

      Elimina
  3. Ho preso da poco la versione originale (che ha una cover davvero stupenda), però non l'ho ancora letto, dopo la tua recensione però non vedo davvero l'ora di iniziarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha una cover meravigliosa la versione originale, davvero adorabile E ATTINENTE AL LIBRO! Ah Juliette, aspetto la tua recensione allora. Io sono cotta di Patrick, curiosa di sapere tu cosa ne pensi.

      Elimina
  4. Favoloso, da avere il prima possibile. Lo aggiungo alla mia Infinita Lista.
    Comunque sinceramente preferisco la copertina originale a quella anonima del libro italiano, comunque non mi fermo a queste sottigliezze...;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, sì questo è lo spirito: DA AVERE IL PRIMA POSSIBILE! Secondo me è un ottima lettura da spiaggia, sìsì. Comunque concordo con l'idea sulla cover, è così anonima da far passare il libro totalmente inosservato. Ingiustizia!

      Elimina
  5. Ricordo molto bene questo romanzo. Secondo me è un peccato leggerlo in italiano perché ci sono delle espressioni (anche a livello descrittivo)intraducibili e molto carine in inglese, ma ovviamente è un romanzo che merita essere letto specialemente per chi ama gli YA. Sono felice che ti sia piaciuto Glinda! Non pensavo potesse piacerti... non chiedermi perché, è una considerazione estemporanea ... ma non avrei detto che sarebbe rientrato così favorevolmente nelle tue letture ... vedi, mi stupisci sempre!! ;)) ciao cara!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, leggerlo in ligua sarebbe l'ideale e penso che è quello farò prossimamente, non posso resistere.Però è vero che è un romanzo che merita e secondo me può piacere molto anche agli amanti delle belle storie d'amore che non leggono ya. Davvero pensavi che non mi sarebbe piaciuto molto? Invece l'ho amato alla follia <3<3<3 Ciao tesoro, ps, bellissimo il tuo blog!

      Elimina
  6. solo la tua recensione mi ha fatto battere forte il cuore, figurati il libro!!! assolutamente da mettere in lista!!! hai ragione la copertina italiana è inguardabile, come il prezzo d'altronde!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara, se ti ha fatto palpitare la mia recensione allora procurati i fazzoletti per il romanzo, perchè ti aspettano un sacco di lacrime di felicità e tristezza. La cover italiana è davvero brutta e il prezzo è peggio. 18 EURO PER UN PAPERBACK? Stiamo scherzando.
      Però non ho potuto resistere, mi ha chiamata e alla fine ne è valsa la pena.

      Elimina
  7. Bellissima recensione! Questo romanzo sembra più bello di quanto sperassi. Volevo aspettare l'edizione economica, ma non so se resisterò tutto questo tempo prima di leggerlo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emy grazie! Anche io volevo aspettare l'edizione economica ma poi ho approfittato del Maggio dei libri e l'ho preso. E' assolutamente più bello di quanto sembra, da lacrime pazze!

      Elimina
  8. Beh dopo questa recensione non può che entrare di diritto nella mia wishlist :D

    RispondiElimina
  9. Wow!! Ammetto che dalla cover e dalla trama, non mi aveva proprio colpito... ho amato alla follia "E finalmente ti dirò addio" (comprato sempre grazie alle tue meravigliose recensioni) e ora non vedo l'ora di leggere questo libro!!

    RispondiElimina
  10. Glinda, questa recensione mi ha aperto il cuore e ora sono più che curiosa di leggere questo romanzo che, da quello che hai saputo esprimere attraverso le tue parole, sembra un capolavoro e una piacevolezza infinita nel leggerlo. Grazie per le tue recensioni, senza di te non saprei dove trovare tutte queste meraviglie! :)

    RispondiElimina
  11. Lo voglio leggere. sei bravissima Glinda , con questa recensione hai dato un'anima al libro che con quella copertina italiana sarebbe rimasto anonimo . Era meglio quella originale.

    RispondiElimina
  12. Sinceramente se mi fosse capitato sott'occhio in libreria non l'avrei acquistato, non so la trama non mi ha icuriosita, ma dopo aver letto le tue impressioni e gli svariati commenti positivi non posso far altro che dargli una chance! (:

    RispondiElimina
  13. L'ho comprato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Come fare a non comprarlo dopo una recensione così? *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letto ed amato con tutto il cuore, ha scalato velocemente la classifica dei libri più belli <3

      Elimina
  15. ho letto e finalemnte ti dirò addio dopo la tua recensione e mi è piaciuto, se dici che questo libro è bello, corro a comprarlo ;)

    RispondiElimina
  16. L'ho chiesto alla Einaudi sto aspettando risposta! Nel web ha avuto un successo davvero micidiale e mi incuriosisce molto!

    RispondiElimina
  17. letto e recensito oggi <3 anche io mi sono innamorata di questo libro <3
    l'ho divorato in una sola notte e non ho chiuso occhio fino a che non ho visto il punto dell'ultima pagina :)

    RispondiElimina
  18. Libro bellissimo, letteralmente divorato.
    Non mi aspettavo assolutamente una storia talmente bella!

    P.S. Invece io spezzo una lancia a favore della copertina italiana, che mi piace tantissimo!
    Inoltre, secondo me, quella italiana risulta più "unisex", perché la copertina originale sembra far appartenere il libro al genere "per ragazze".

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...