martedì 1 maggio 2012

Teaser Tuesdays #41



Anche in questo giorno di festa arriva Teaser Tuesdays rubrica ideata dal blog Should be Reading, che posto ogni martedì.
Le regole sono semplicissime e tutti possono partecipare e condividere con i propri teaser! 
 
Ecco le regoline!

  • Prendi il libro che stai leggendo;
  • Aprilo in una pagina a caso;
  • Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
  • Attento a non fare spoiler!!
  • Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano; aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.

Andiamo un po' a vedere cosa ho scovato io oggi! 
(BELLISSIMO FINO A ORA)


Akiva la vide uscire. Si stava avvicinando alla porta, era a pochi passi di distanza, quando il battente si spalancò lasciando sprigionare un'acre ondata di magia che gli fece dolere i denti. Dal portale uscì una rahazza con i capelli di un blu improbabile color lapilsazzulo. Non lo vide, apparentemente persa nei suoi pensieri mentre lo superava in tutta fretta. 
Akiva non disse nulla, ma rimase a guardarla mentre si allontanava, finchè la curva della strada non sottrasse alla sua vista la ragazza e i suoi ondeggianti capelli azzurri.
 
Pagina 82 
 
 
 
 
 
 
 
Che ne dite di questo teaser? E i vostri?

16 commenti:

  1. " E sapere che Uriel era la sua anima gemella, non era affatto male; doveva ammettere che si era sentita attratta da lui, anima e corpo, dalla prima volta che si erano incontrati.
    Ma scoprire di essere stata creata con l'unico scopo di diventare la sua compagna era un'altra cosa. E che fine faceva la sua libertà in tutto questo?"

    La notte degli angeli caduti (Heather Killough-Walden)
    pag.192

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, ma che coincidenza!!! ^^ Lo sto leggendo anche io! Fresco fresco di libreria!

      Elimina
  2. Sentii la voce della Lilum:"Il debito non è stato saldato.Solo il crogiolo può compiere il sacrificio"

    Quando riaprii gli occhi,ero di nuovo nella mia stanza.Liv continuava a singhiozzare e intanto scuoteva John.
    -Svegliati,John.Ti prego,svegliati.
    Lui riaprì gli occhi un istante,confuso.-Ma che diavolo?Dove sono?
    -In camera mia.-Mi tirai su a sedere e appoggiai la schiena al muro.
    -Come ci sono arrivato qui?
    -Meglio che tu non lo sappia.-Non avevo intenzionedi provare a spiegargli che in qualche modo la Lilum ci aveva trasportato lì.
    Ero più preoccupato per quello che significava.
    L'Uno non era John.
    La Diciottesima Luna,Kami Garcia e Margaret Stohl
    pagina 495

    RispondiElimina
  3. Je me mords la lèvre. Je ne dois pas laisser ma colère s'exprimer. Gemma n'est pas seulement l'amie de Arielle, elle est aussi une ame soeur précieuse. Je suis obligée de l'aimer. Malgré tout, je ne peux m'empecher de me demander -et ce n'est pas la première fois- pourquoi des gens comme elle ont la chance de connaitre l'amour vrai. Il me semble que ce privilège devrait etre réservé à des gens qui le méritent un peu plus.

    Traduzione un po' (tanto) approssimativa (chiedo perdono in anticipo!!! )

    Mi mordo le labbra. Non devo lasciar fuoriuscire la rabbia. Gemma non è solamente l'amica di Arielle, lei è anche una preziosa anima gemella. Sono obbligata a volerle bene. Malgrado tutto, non posso astenermi dal domandarmi- e questa non è la prima volta- come mai le persone come lei abbiano la possibilità di conoscere il vero amore. Mi sembra che questo privilegio debba essere riservato a delle persone che se lo meritano un po' di più.

    "Juliette forever" di Stacey Jay, pag 87

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una bellissima traduzione invece, voglio tanto leggerlo, lo desidero troppo :)

      Elimina
    2. Grazie mille! A me sta piacendo molto, è davvero carino :)

      Elimina
  4. Si, sua madre era stata il suo idolo finchè una sorta di divario sociale non aveva cominciato a separarli poco a poco.

    L'uomo che credeva di non avere più tempo, di Guillaume Musso (p. 69)

    RispondiElimina
  5. Eleanore era terribilmente impaurita, ma al tempo stesso anche molto arrabbiata. Come aveva osato Christopher Daniels attirare tutta quella attenzione su di lei? Come aveva potuto fidarsi di lui e farlo entrare nel suo appartamento?
    E perfino baciarlo?
    Be', era completamente pazza.

    La notte degli angeli caduti, di Heaher Killough-Walden (pag. 102)

    RispondiElimina
  6. Mentre studia l'opuscolo, io resto a guardare, come paralizzata. C'è una foto dell'atrio. Una del piano in cui lavoravo io. Non riesco a distogliere lo sguardo... e allo stesso tempo non voglio guardare. Quella è la mia vecchia vita. Non ha niente a che vedere con questa. E poi, improvvisamente, Eddie gira un'altra pagina e io sento una scossa. Non posso crederci. C'è una mia foto. Mia.

    (LA REGINA DELLA CASA, di Sophie Kinsella, pag. 287)

    RispondiElimina
  7. Anch'io non vedo l'ora di leggerlo:)

    Cmq passo per dirti che c'è un premio per te: http://leggendariamente.blogspot.it/2012/05/un-premio-per-il-blog.html

    Complimenti!e a presto...:*

    RispondiElimina
  8. Anch'io sto leggendo "La notte degli Angeli caduti" ma ho appena iniziato ^___^

    - Eppure suo fratello l'aveva avvertito. Più e più volte...
    L'arcangelo Uriel fece un sospiro, si prese il mento tra le mani e guardò fuori dal finestrino della limousine. Osservava, distratto, mentre l'auto passava in mezzo alle vetrine tappezzate di poster giganti dell'ultimo successo cinematografico, Comeuppance. Era il tardo pomeriggio di un sabato, si trovava in una cittadina di provincia, i negozi erano chiusi e i manifesti imperversavano. Trasalì quando i suoi stessi occhi verde ghiaccio lo fissarono da uno dei poster, con le mura del castello fatiscente e il cielo pieno di fulmini sullo sfondo e gli attraenti coprotagonisti aggrappati al suo braccio muscoloso. -

    Pag. 14

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh io non sono più di tanto avanti! Sono solamente a pagina 73... Il tempo a mia disposizione non è molto purtroppo... Sappi che più avanti vai e più la storia diventa sempre più interessante!!!! :D

      Elimina
  9. "May si scosse da uno di quei silenzi sognanti nei quali lui aveva letto tante di quelle cose prima che sei mesi di matrimonio gli fornissero la chiave per interpretarli." L'età dell'innocenza, Edith Warton (purtroppo mi si è chiuso il libro prima di segnare la pagina!!)
    E' sempre un piacere passare a trovarti, quando ti va passa da me! :)
    A presto
    Laura

    RispondiElimina
  10. Il cuore cominciò a martellargli nel petto.Provò eccitazione. Speranza.Emozione.Vera emozione.I colori erano diventati talmente vividi da rischiare di accecarlo. Il suono della voce di quella donna gli si riverberava nel corpo,lo toccava in punti di cui aveva dimenticato l'esistenza. Si irrigidì:fu travolto da un'ondata di desiderio. Julian rimase impalato.Quei colori,quelle emozioni,quella passione,potevano significare soltanto una cosa : la cantante che possedeva quella voce doveva essere la sua compagna di vita.

    Da "Il principe vampiro - La metamorfosi" di Christine Feehan

    RispondiElimina
  11. sto leggendo un' e-book, non riesco ad aprire una pagina a caso!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...