lunedì 5 dicembre 2011

Recensione, Il gioco dei fantasmi di Krystyna Kuhn

Dopo l'intrigante libro, Il mistero del Grace College (qui la mia recensione), è giunto in Italia anche il secondo romanzo della saga "Das Tal Season" (la stagione della Valle), intitolato Il gioco dei fantasmi.
Krystyna Kuhn, autrice tedesca che ha riscosso un discreto successo in patria, continua la misteriosa storia, principalmente Young Adult, che ruota attorno a sparizioni sospette e segreti inconfessati, con il secondo libro di una saga per ora giunta al quinto capitolo. 
Pur non apprezzando la scelta che la Nord ha compiuto nei confonti della cover del libro, ho comunque desiderato non abbandonare la Das Tal Season Series, il cui primo romanzo mi aveva positivamente colpita. Oggi sono dunque pronta a offrirvi il mio parere su Il gioco dei fantasmi.


Data di pubblicazione: 6 Ottobre 2011
Traduzione: Roberta Zuppet
Casa Editrice: Nord
Prezzo: 16.00 Euro
Pagine: 320
Il mio voto:


Sono passati tre mesi dalla morte di Angela, la caporedattrice del giornale universitario, tre mesi in cui Katie West, matricola al Grace College, non è riuscita a darsi pace. Cosa lega la tragedia che si è abbattuta sul campus a quella degli otto studenti scomparsi nel 1974 durante un’escursione sulla Ghost Mountain? E perché sulla lapide commemorativa trovata nel bosco è scolpito pure il nome di Mark de Vincenz, un individuo che non ha nulla a che fare con il college? Ormai ossessionata da quel mistero, Katie convince gli amici a organizzare una spedizione sulla montagna. Ma, la sera prima della partenza, uno strano ragazzo bussa alla sua porta: dice di essere un suo compagno di corso e di avere una cartina dettagliata della zona, la stessa usata oltre quarant’anni prima. Peccato però che lei non ha mai visto quel tipo e che – cosa ancora più inquietante – non esistono mappe della Grace Valley, nemmeno su Internet. Come se ciò non bastasse, quella stessa notte Katie riceve un’inquietante telefonata da uno sconosciuto che continua a ripetere un’unica frase: Lassù qualcuno morirà…

La mia recensione 

Il misterioso Grace college, situato in una zona delle Montagne Rocciose che non figura sulle mappe, torna a intrigare con i propri segreti e stranezze. La Valle del Grace, circondata  da suggestive vette innevate e costeggiata dal silente Lake Mirror, è un luogo che incute un timore reverenziale. 
Con i repentini cambiamenti climatici, il completo isolamento dal resto del mondo e la strana segretezza riguardo a macabri avvenimenti del passato, il Grace college sembra nascondere più di un segreto. La Kuhn, con una narrazione fluida e un ritmo serrato, fa in modo che a svelarne i misteri sia un gruppo di studenti, che di libro in libro aggiungono un pezzo mancante al mosaico che ricostruisce non solo il passato del college ma anche il loro. 
Ogni studente ha un segreto da nascondere e proteggere con le unghie e con i denti; ogni studente sembra essere arrivato in quel luogo per un motivo; ogni studente scoprirà di essere in qualche modo collegato alla sparizione di otto ragazzi avvenuta nella Valle durante il 1972.
Se ne "Il segreto del Grace college" avevamo seguito le vicende di Julia e Rober Frost, due fratelli dal passato oscuro, Il gioco dei fantasmi sposta il punto di vista di narrazione su Katie West, ragazza taciturna tormentata da tristi ricordi.

In questo secondo episodio della saga Das Tal Season, la Kuhn rende i lettori partecipi di una folle spedizione su una delle più aspre vette che circondano il Grace, ovvero il Ghost. 
Sono passati tre mesi dagli avvenimenti che hanno unito Robert, Julia, Chris, Benjamin, Debbie, Katie, Rose e Daniel. Tre mesi dalla morte di Angela Weber, la studentessa che custodiva i segreti di ogni studente e il cui assassinio sembra ormai essere stato dimenticato da tutti. Katie West però non ha dimenticato Angela e, soprattutto non ha dimenticato il mistero che avvolge la sparizione di otto studenti del Grace, risalente al 1972.
La ragazza che abbiamo conosciuto nel primo romanzo attraverso gli occhi di Julia, diventerà la voce narrante de Il gioco dei fantasmi, facendo partecipi i lettori del suo passato doloroso e della sua ossessione per la ricerca del pericolo


Dopo un tragico evento che ha coinvolto l'amore della sua vita, Katie non riesce a liberarsi dal bisogno di provare il brivido del terrore e scalare le vette che circondano la Valle è il modo migliore per raggiungere il suo scopo. 
Sarà proprio la sua ossessione e la voglia di seguire le tracce degli otto studenti scomparsi che spingeranno Katie a coinvolgere alcuni tra i suoi compagni nella pericolosa scalata del Ghost. Impreparati, spaventati e assetati di verità e libertà, sette studenti e una guida si avventureranno sulle aspre vette delle montagne rocciose. 
Ad attenderli pericoli e misteri, rivelazioni e superstizioni. Riusciranno gli otto studenti del presente a scoprire cosa è realmente accaduto agli otto del passato sopravvivendo alle insidie del Ghost e alle terrificani rivelazioni in agguato?


Il secondo romanzo della saga Das Tal Season si sposta dall'intrigante scenario del college a quello di una avventurosaosa scalata, arricchendo la storia di adrenalina, ma impoverendola della bella atmosfera misteriosa del Grace College. 
La scelta della Kuhn di condurre gli otto ragazzi sulle impervie vette delle Montagne Rocciose è tanto interessante quanto azzardata. Se da un lato il romanzo ne guadagna in azione, dall'altro c'è la perdita dell'aura mistica che avvolge il Grace e i suoi studenti. La pericolosità della missione e l'impreparazione della maggior parte degli studenti, nuovi al ruolo di scalatori, carica la storia di una grande dose di tensione emotiva, a volte di difficile gestione. 
Fortunatamente il mistero non smette di infittirsi nemmeno sui ghiacciai del Ghost, anzi. Lo vedremo crescere e arricchirsi di particolari e dettagli inattesi che avvincono e tengono incollati alle pagine.
La nuova protagonista, Katie West, è di difficile comprensione. Non è semplice infatti capire quali motivazioni la spingono a scalare il monte coinvolgendo dei ragazzi inesperti in una missione che può essere considerata suicida. E' ancor più difficile sopportare i suoi sbalzi d'umore e la sua visione egoistica della vita, che mette a dura prova la pazienza dei lettori.
Tuttavia l'abilità della Kuhn si rivela proprio nella crescita del personaggi di Katie, che muta e si trasforma attraverso le tremende esperienze che la coinvolgeranno sul Ghost. 
Una lettura piacevole dal finale da brivido, che non deluderà gli amanti del Grace college.

Verdetto: una lettura adrenalinica e avvincente.


Potete comprare i libri della saga cliccando sulle cover 
http://4.bp.blogspot.com/_C61JoEduSl8/TRdzhgV-l2I/AAAAAAAABgY/WWEGnxzlPT4/s320/Kuhn_Il+segreto+del+Grace+College.jpg

 

7 commenti:

  1. Ottima recensione, complimenti ^_^ questo libro mi piace tanto! :)

    RispondiElimina
  2. Stupenda recensione! Io la tengo salvata in bozze dal 28 novembre e ancora la devo finire :(

    RispondiElimina
  3. Franzys, grazie! Lo hai gia letto? Se la risposta è no ripassa a dirmi che ne pensi quando lo avrai fatto <3

    Markus, grazie! So cosa si prova quando non si riesce a postare una recensione :(
    Ma ti è piaciuto? La pensi un po' come me, ovvero che il primo era un po' più intrigante?

    Bacioni <3

    RispondiElimina
  4. Si, il primo era MOLTO più intrigante, però questo non significa che Il Gioco dei Fantasmi non mi sia piaciuto, anzi!

    RispondiElimina
  5. Sì, diciamo che Il gioco dei fantasmi sembra essere più un libro di preparazione per quello che verrà poi..!

    RispondiElimina
  6. mi piace molto katie!! assomiglia molto a me!!
    nn vedo l'ora di leggere il seguito!!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...