venerdì 28 ottobre 2011

Recensione, Sono nel tuo sogno di Isabel Abedi

Sono nel tuo sogno di Isabel Abedi è uno degli  Urban Fantasy più chiacchierato del momento. Spesso definito come il primo di una saga, il libro è in realtà autoconclusivo, pregio che non può certo essere sottovalutato in questo periodo in cui le saghe fioccano. Primo romanzo pubblicato in Italia della autrice tedesca, Sono nel tuo sogno racconta una storia d'amore e di angeli strani, creature immaginifiche e indimenticabili che mi hanno rubato il cuore. Non chiedetemi come ma l'ho letto in un solo giorno e lo rileggerei ancora e ancora.

Traduzione: Alessandra Petrelli 
Titolo: Sono nel Tuo Sogno
Titolo Originale: Lucian
Autore: Isabel Abedi
Editore: Corbaccio
Prezzo: 17,90€
Pagine: 443


Aveva sentito come una lacrima, una lacrima insopprimibile, come se qualcuno le avesse strappato un capello con una pinzetta. Quel che resta a Rebecca, sedici anni, mamma ad Amburgo e papà a Los Angeles, è una strana sensazione d
i vuoto e di paura. Ma poi Lucian salta fuori dal nulla: un ragazzo senza un passato, uno che non sa chi è né ricorda da dove viene. Un tipo strano e bellissimo e che dà a Rebecca la rassicurante impressione di non essere più sola…
Non si allontana mai da Rebecca, Lucian, il ragazzo del mistero, senza passato e senza ricordi. Rebecca è il suo unico punto fermo. La sogna tutte le notti. E anche Rebecca prova per lui un’attrazione che non riesce a spiegarsi. Ed entrambi cercano disperatamente di stare vicini.


La mia recensione 

Ci sono dei libri che ti convincono già dalle prime righe, che ti conquistano sin dall'incipit e che sai di amare immediatamente. Sono nel tuo sogno è uno di quei libri, per me. 
Ciò che colpisce prima di ogni altra cosa è lo stile della Abedi: fluido e descrittivo trascina il lettore nell'universo di Rebecca in un battito di ciglia. Rebecca "Beks" Wolf è la diciassettenne di Amburgo che narra, in prima persona e al passato storico, la bellissima e struggente storia che la vede protagonista. Una storia intensa e dolorosa di amore e magia, in cui realtà e fantasia si fondono amabilmente, dando vita a uno dei più bei libri di genere Paranormal, indirizzato a un pubblico Young Adult, in cui mi sia imbattuta. Pur trattando l'ormai conosciuto tema degli Angeli, Isabel Abedi lo fa con maestria e naturalezza, ma soprattutto con un' ammirevole carica innovativa e romantica che contagia il lettore inesorabilmente.

E' autunno ad Amburgo e Rebecca sta trascorrendo una delle sue tradizionali Ladie's Night con sua madre Janne e la compagna della madre Spatz. Le dinamiche familiari delle ragazze Wolf sono alquanto singolari, ma Beks è totalmente a suo agio con le sue due madri e con il padre che vive a Los Angeles assieme alla seconda famiglia. Pur essendo strano, quello di Rebecca è un nucleo familiare felice ed equilibrato in cui regnano fiducia e complicità, che viene presentato dall'autrice con sincero candore. 
Proprio durante una delle attività preferite di Janne, ovvero quella di ripulire gli armadi, una sensazione di perdita e dolore assale Rebecca spezzandole il cuore per un attimo infinito che le lascerà un impossibile senso di vuoto con cui combattere. Nessuno immagina cosa possa essere accaduto in quei rapidi attimi di panico, ma ciò che è chiaro è che il vuoto nel petto di Beks è destinato a scavare sempre più a fondo. Un incubo in cui la ragazza muore straziata sul pavimento di una stanza sconosciuta la spingerà ad affacciarsi alla finestra in piena notte in cerca di aria fresca e lì, nella la pioggia battente e il buio che divora, scorgerà lo sconosciuto che è destinato a cambiarle la vita. In quegli attimi la si rivela tutta la potenza narrativa dell'autrice, che carica di tensione e sentimento ogni singolo istante del primo fulminante incontro tra i protagonisti.  Sarà quell'incotro, penetrante quanto effimero, a mutare definitivamente il corso degli eventi unendo le sorti dei due ragazzi in un dedalo di emozioni inesplicabili e inattese.

Una serie di quesiti e dubbi assale dunque il lettore e Rebecca, che diventa la protagonista di una storia misteriosa e appassionante in cui la paura dell'ingnoto si fonde alla voglia di scoprire di più sullo sconosciuto che le è apparso alla finestra. Le strade dei due ragazzi si incroceranno più e più volte, quasi come se una forza inarrestabile li spingesse l'uno nelle braccia dell'altro e, ben presto, i due si scopriranno e attratti da un forte sentimento. La Abedi introduce dolcemente ma con vigore la figura maschile del libro, caratterizzandola meravigliosamente e dotandola di un'incredibile carica emotiva.
Rebecca scoprirà che il ragazzo ricorda di essersi svegliato solo e senza indumenti sulle rive dell'Elba, ad Amburgo, privo di memoria e identità. Lucian, così sceglierà di farsi chiamare, bello e spaventato, le entrerà prepotentemente nel cuore e nell'anima: il ragazzo sembra essere l'unica medicina in grado di lenire il vuoto nel petto che la tormenta giorno e notte. Le domande sulla natura di Lucian però continuano ad affastellarsi nella mente di Beks e la necessità di scoprire da cosa dipenda il forte legame che li unisce sarà alimentato dallo strano comportamento di lui. Lucian infatti sembra conoscere i segreti più intimi del passato di Rebecca, quasi come se avessero condiviso ogni attimo della vita di lei, ma come è possibile?

Isabel Abedi plasma un mistero spesso e contorto, in cui il passato della famiglia di Rebecca e l'identità di alcuni pesonaggi a lei vicini giocano un ruolo fondamentale. Assieme alla protagonista il lettore scoprirà inquietanti particolari sull'oscuro Lucian, che sembra essere in grado di sognare il passato e il futuro della vita di Beks e che è segretamente aiutato a da qualcuno a lei molto caro. Ma proprio quando i due sembrano essere sul punto di intrecciare i propri destini concretizzando il loro desiderio di stare assieme, qualcosa di terribile li dividerà allontanandoli tragicamente. L'incubo che aveva spinto Rebecca a sporgersi dalla finestra incrociando gli occhi del ragazzo, quello che la vede sofferente e sanguinante, contagerà i sogni di Lucian terrorizzandolo: i suoi sogni si avverano sempre. E se fosse proprio lui la causa della possibile morte di Rebecca?
Il dubbio rappresenta una costante nel romanzo della Abedi, è da un dubbio che scatta la magia di cui Lucian fa parte e sarà proprio il dubbio a dividerlo dalla persona che più ama. Spaventata e ferita, Rebecca sarà catapultata a Los Angeles, in cui vivrà i mesi successivi alla separazione con Lucian in preda al dolore e alla solitudine. L'autrice descrive quei momenti con poesia e leggerezza, pur essendo densi di sofferenza e malinconia. La voce di Rebecca verrà sostituita da quella dei suoi amici e parenti, che racconteranno tramite brevi e penetranti interventi il vortice buio e malato in cui la ragazza annega lentamente. Ma nella Città degli Angeli, qualcosa di inatteso e soprendente attende il risveglio di Beks: la verità sulla natura di Lucian e sul loro incredibile legame.

Profonda e penetrante, la storia narrata della Abedi brilla di una luce propria che si irradia in ogni pagina del libro. Attimi di vita normale si intrecciano alla magia Angelica delle belle creature che l'autrice ha creato con maestria, dotando il romanzo di un forte impatto emotivo. Relazionarsi con i personaggi creati dalla Abedi, tutti molto reali e ben caratterizzati, è facile e spontaneo: la tridimensionalità di cui sono dotati colpisce positivamente. L'imperfezione, l'errore, il dubbio, sono temi che si susseguono nella storia portando il tutto su un piano decisamente reale. A differenza di ciò che accade in molti libri simili, Sono nel tuo sogno non è affetto da quell'aura di perfezione e bellezza impossibili da ritrovare nella vita quotidiana,  persino gli "angeli" sono incredibilmente umani e plausibili in questo romanzo. La narrazione matura e appassionante della Abedi rende il suo libro adatto a tutte le età, mentre la leggera  e curata presenza del fattore paranormale fa di Sono nel tuo sogno un libro alla portata di tutti gli amanti delle struggenti quanto epiche storie d'amore.
In Sono nel tuo sogno si cela un messaggio che si imprime a fuoco nel cuore del lettore e una volta chiuso il libro non si può fare a meno di augurarsi che il mondo descritto dall'autrice non sia semplicemente di fantasia.


Verdetto: uno dei migliori libri Paranormal & Romance dell'anno, imperdibile.

13 commenti:

  1. Cara Glinda, seguo le tue recensioni da tempo e le trovo sempre molto azzeccate. Ho finito di leggere Sono nel tuo sogno proprio ieri e scoprire che il tuo parere sul libro è praticamente uguale al mio mi lascia davvero soddisfatta :D anche a me è piaciuto tanto e spero che ottenga in Italia lo stesso successo avuto in patria perché merita davvero!! Baci

    RispondiElimina
  2. non l'avrei mai detto..mi sembrava una storia già sentita, lei sola e sperduta, arriva lui bello, fascinoso, misterioso e perfetto.. devo dire che delle tue recensioni mi fido parecchio visto che mi hai fatto scoprire romanzi davvero splendidi, quindi fiduciosa lo inserisco in wishlist! un saluto cara!

    RispondiElimina
  3. ok!!! mannaggia!!!! hai messo 5 stelle, vuol dire che è proprio bello, allora lo devo comprare, me tapina, se torno a casa con un'altra busta della libreria mia madre mi caccia di casa!!!! attendevo questa recensione perchè il libro mi incuriosiva fin da quando ho trovato il suo segnalibro in BLUE, però la trama non mi convinceva. inoltre il filone angelico non l'ho mai intrapreso, nel senso che non ho mai letto libri sugli angeli, un tabù che mi vedrò costretta a infrangere. Tutta a causa delle tue cinque stelle!! mannaggia!!!

    RispondiElimina
  4. L'altro giorno una mia cara amica mi ha chiesto di consigliarle un libro con una storia d'amore non scontata, cosa che purtroppo è difficile trovare (secondo me xD)!! Senza pensarci su due volte, le ho prestato questo romanzo, dicendole che è stato uno dei migliori libri letti quest'anno, oltre a Delirium e The Sky is everywhere *____* Glinda, sappi che la penso esattamente come te... Adoro il modo in cui la Abedi riesce a definire il legame che lega i due protagonisti, un legame indissolubile che risulta assolutamente necessario per poter sopravvivere!! Finalmente si legge qualcosa di diverso e il fatto che si tratti di un romanzo autoconclusivo fa sì che la vicenda si concludi senza ultriori strascichi!! Consiglio vivamente questa storia ;) La Corbaccio ha grande "fiuto" per i romanzi!

    RispondiElimina
  5. ciao, sono sofi97 la vincitrice di e finalmente ti dirò addio, il libro è arrivato oggi solo ke hanno sbagliato a bussare, di conseguenza non hanno lasciato nessun biglietto, ho chiamto la piemme che mi ha detto che devo chiedere a te??
    mi rispondi gentilmente....

    RispondiElimina
  6. Bella recensione, in ciò che scrivi si riflettono perfettamente i sentimenti e le emozioni che i libri che leggi ti trasmettono. A una recensione così curata e appassionata, sicuramente corrisponderà un bellissimo libro.

    RispondiElimina
  7. Sofi tesoro, ti rispondo via mail!

    RispondiElimina
  8. uuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuh! addirittura 5 stelle! *-*
    se prima ti avevo detto che mi incuriosiva...adesso lo voglio proprio! ahaahahah xD

    RispondiElimina
  9. Lo sapevooooo 5 stelle ... le mie sensazioni non si sbagliano maiii! Che felicità!!! =) Questo libro appena ho letto la trama mi ha catturata... Chissà che non mi faccia prendere dall'ardente desiderio e lo compra domani stesso! Glindaaa grazie sempreeee! La la la la la che contentezza...^__^ E tra poco c'è Natale e una pioggia di libri come regali yessss!!!XD

    RispondiElimina
  10. @MissHyde, sono felicissima e onorata che tu sia un'assidua lettrice delle mie recensioni e soprattutto che tu le ritenga valide! E' bellissimo anche per me sapere che il tuo pensiero combacia con il mio e anche io spero che possa ottenere tutto il successo che merita! Bacioni!


    @Saya, bella mia! Io invece mi sono subito sentita attratta da questo libro, quasi sprizzasse originalità da tutti i pori! Ah, sono felice che tu ti fidi di me e che le mie recensioni ti abbiano fatto scovare libri che ami!
    Un fortissimo abbraccio.

    @Lara, tesora! Chiamami pure rovina famiglie! Ormai c'è un club di quelle che vorrebbero trasferirsi a casa mia perché a causa dei libri che consiglio non hanno più spazio in casa!

    @Aria90, hai fatto benissimo a dare Sono nel tuo sogno alla tua amica! Delirium e The Sky is everywhere sono due tra i miei libri preferiti, cara! Siamo in super sintonia direi!!

    @Daniele, grazie per i complimenti! Sai che quando qualcosa mi prende non riesco a contenere l'entusiasmo, no?


    @Effyme, fammi sapere ciò che pensi dopo averlo letto!

    @Crissy tesora mia! Te lo sentivi che gli avrei dato 5 stelle, eh? Devi leggerlo, lo amerai, lo so. Ah, Natale <3

    RispondiElimina
  11. ho letto il primo capitolo come anteprima.. me ne sono innamorata <3
    nn vedo l'ora di leggerlo!!

    RispondiElimina
  12. Ho letto tempo fa questo meraviglioso libro...e :Q___ cavolo se è stupendo!! Mi è piaciuto davvero moltissimo! MA QUINDI DITE CHE è L'INIZIO DI UNA SAGA?? *___* (SPERIAMO)

    RispondiElimina
  13. Molto bello! Mi ha lasciato con il fiato sospeso per tre lunghi giorni!! L'ho amato in tutte le sue sfaccettature

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...