sabato 10 settembre 2011

Il gioco dei Fantasmi di Krystyna Kuhn, secondo libro per il Grace College; Salviamo la Cover: La risposta della Nord

Ricordate questo post? In molti avete aderito, spinti dalla volontà di salvare la cover del secondo romanzo appartenente alla saga de Il segreto del Grace College. 


Tuttavia la Nord ha presto chiarito la sua posizione con questo messaggio su Facebook:

"Ciao ragazzi, ci dispiace moltissimo che non vi piaccia la copertina di IL GIOCO DEI FANTASMI. La copertina ormai è stata scelta e il romanzo uscirà con questa veste grafica, ma terremo sicuramente conto delle vostre indicazioni per la copertina del terzo episodio.
Grazie a tutti dei preziosi consigli."

In molti avete già risposto al messaggio della Nord esprimendo il vostro disappunto, me compresa. Che dire? Peccato, speriamo bene per la prossima.

17 commenti:

  1. ..semplice..come ulteriore protesta..non si compra il libro..e così magari lo mandano in ristampa! :P

    RispondiElimina
  2. la prima copertina era stupenda, si distingueva dalle altre attirando l'attenzione degli utenti!
    quella scelta per il secondo volume è terribile, totalmente inadatta al libro.
    E la risposta della Nord sembra voler dire fre le righe : noi facciamo quello che ci pare.
    bah!

    RispondiElimina
  3. mettere per il primo libro una tale veste grafica, sconvolgerla completamente con il secondo libro ...e poi ricambiarla di nuovo con il terzo??? Mah, che scelte editoriali del cavolo, scusate se mi permetto di dirlo, ma è così che la penso! A me piace una certa coerenza nelle cover e non mi piace mai un cambio grafico repentino... considerando poi il fatto che l'immagine scelta per il secondo libro è davvero O.R.R.E.N.D.A!

    Cmq a me le risposte delle case editrici a cui si propone un cambio grafica sembrano un po' tutte preconfezionate con lo stampino: "ne terremo conto per il futuro ma ora non si può!"

    Benissimo, (contenti loro...) io cmq non acquisterò né questo libro e né Need, perché nella mia libreria voglio solo roba graficamente bella, il resto me lo posso tranquillamente leggere senza acquistarlo.

    RispondiElimina
  4. Sottoscrivo: non vedo perché questo genere di libri debbano sempre avere delle compertine con le protagoniste cone le facce bianche e le labbra rosse. L'originalità fa paura all'editoria italiana, e non ho mai capito perchè....

    http://www.elisabettaossimoro.blogspot.com/

    RispondiElimina
  5. Avete ragione entrambe, sembra che si lascino intimorire dall'originalità, quando in realtà ciò che dovrebbero temere è che la delusione di noi lettori.

    RispondiElimina
  6. io penso che probabilmente il primo libro non abbia venduto molto e per aumentare le vendite e l'attenzione su questa saga si è deciso di cambiare veste grafica, portarla più su un "disegno" che va molto in questo periodo. Sono scelte editoriali fatte per aumentare le vendite, certo ai "collezionisti" farà storcere il naso, ma magari attirerà pubblico sia la nuova copertina che tutto il rumore che ci si sta facendo sopra.
    Premetto che anche io sono uno a cui piace avere tutte copertine "uguali" o saghe con libri della stessa edizione, però credo che la scelta di comprare o non comprare un libro non debba dipendere dalla copertina. Anche perchè se un libro non vende, semplicemente non lo si stampa più, quindi meglio un libro brutto ma stampato che un libro ipoteticamente bello, ma mai uscito. Almeno secondo me

    RispondiElimina
  7. io pure credo che al max leggerò il libro senza comprarlo! questa cover non mi va proprio giù!! Tanto meno la risposta (menefreghista) della Nord! >.<
    Tra l'altro vorrei tanto sapere che ragionamento hanno fatto per la scelta di questa cover, soprattutto perchè bastava un minimo di logica e di buonsenso per capire che stavano facendo una gran cavolata!

    RispondiElimina
  8. Io dico che alle case editrici non importi proprio nulla dei gusti dei (possibili) lettori. Di solito non gli interessa nemmeno il parere dell'autore, per quanto riguarda la copertina, figuriamoci di un gruppetto di lettrici! Io penso che l'unico linguaggio che capiscono è quello dei soldi, come le multinazionali e le varie aziende che producono merci.
    La Chicco artsana. dopo l'incendio a Hong Kong nel 1993 non aveva nessuna intenzione di rifondere i famigliari degli operai morti. Hanno cambiato idea quando è partita una campagna di boicottaggio, la gente che a migliaia gli scriveva che non avrebbero più comprato, né fatto comprare robe della Chicco a parenti e amici. La Chicco risarcì fino all'ultimo centesimo.
    Le case editrici. in piccolo, sono uguali.
    Vogliamo che cambi qualcosa? Perché non è solo una questione di copertine inerenti o meno ale originali. Spesso è proprio l'atteggiamenti di non rispetto nei confronti del lettyore. Traduzioni sballate, refusi, accenti messi a cavolo. L'ultimo libro che ho letto, un romanzo di Capote edito dalla Garzanti, piedo di D eufoniche e di "perchè"

    RispondiElimina
  9. Oddio, scusate, quanti refusi -.-'

    RispondiElimina
  10. Basta ! Non è giusto .. lo hanno scelto???Siamo noi che dovremmo decidere le cover dato che siamo noi che spendiamo non pochi soldi per comprare i libri e poi ci dobbiamo sentir dire che ancora pur non avendola ancora stampata non la cambieranno???? E' troppo .. lo sapete che vi dico che come protesta personale non comprerò nè il primo nè il secondo libro.. sciopero! E' inaudito chi meglio del lettore può consigliare per la scelta di una cover?? Glinda ti propongo di iniziare un'iniziativa, nella speranza che in molti aderiscano .. si potrebbe per farci sentire .. non comprare il libro fino a quando non esca la continuazione e nel momento in cui dovessero tener presente veramente le nostre idee allora sì che compreremmo il libro..Delusa?certo .. non ci possono congedare con ridicole scuse.. molto amareggiata.. non sò voi ma io non comprerò il libro mi dispiace..

    RispondiElimina
  11. Riporto anche qui la risposta che ho dato su fb:

    Sono allibita dall'intervento dell'editore. Ho smesso di comprare libri della Mondadori perché pubblicano autori indegni di questo titolo, ora sarò costretta a rinunciare a un'altra casa editrice che stimo molto di più della sopraccitata perché fa delle scelte editoriali prive di senso? Contenti loro, io so già che il libro non lo comprerò (tanto i miei soldi per questo libro, forse, li avrebbero avuti in giugno), perché nella mia libreria non voglio due libri con copertine così diverse. Non è una questione di infantilismo o altro, semplicemente di buon gusto.

    E aggiungo un po' di considerazioni:
    1. francamente se non avessi vinto il primo libro grazie al giveaway di Glinda, probabilmente non l'avrei neanche comprato, visto che costa(va) un occhio della testa, nonostante la copertina mi piacesse un sacco;
    2. quanto accennato da qualcuno riguardo al "non lo compro, aspetto la ristampa con la copertina migliore", purtroppo non è fattibile né auspicabile, perché per avere la ristampa si deve vendere un numero stabilito di copie e se nessuno lo compra a causa della copertina, non c'è speranza che si raggiunga il numero minimo per fare la ristampa. (forse mi sono un po' incartata nel discorso, ma spero sia chiaro) Quindi la Nord, se vedrà che il libro non vende, non lo ristamperà, ma è probabile che annulli il contratto con la casa editrice tedesca per la traduzione e non stampi più manco un libro della saga. Non voglio essere catastrofista, ma questa è la realtà dei fatti.
    Attenzione: non dico di comprarlo perché così ci sarà la ristampa. Io stessa eviterò di spendere 20€ per un libro dalla copertina insulsa.
    3. (non c'entra molto con la copertina del libro, ma con la grafica in generale) a ottobre spero di poter iniziare un corso di grafica per i new media, dove imparerò anche "a fare" gli e-book, quindi anche a elaborare le copertine (anche di riviste, pubblicazioni, ecc.) e questa cosa delle case editrici che preferiscono non rischiare mi spaventa un po', perché precludono a un buon grafico la possibilità di usare la propria creatività al 100% per fare sempre qualcosa di migliore. Si spera che la cosa cambi in fretta e che le ce inizino a seguire le indicazioni di lettori e grafici, che, di sicuro, in materia ne capiscono molto di più di tanti altri all'interno della ce.

    Scusate la lungaggine u.u

    RispondiElimina
  12. Non prendono nemmeno in considerazione la protesta (perchè è evidente che non l'abbiano proprio degnata di uno sguardo) e in più cercano di tranquillizzare i lettori dicendo che per il terzo volume si cambierà ancora copertina?
    Con questa crisi, particolarmente profonda, dell'editoria italiana, le case editrici dovrebbero cercare di accontentare di più quei pochi lettori che gli restano...

    RispondiElimina
  13. Le case editrici dovrebbero rendersi conto che ormai anche i libri sono come tutti gli altri media. Così come i Dvd, i videogiochi e i cd musicali vengono costantemente piratati, duplicati e acquisiti in centinaia di modi diversi, nessuno dei quali prevede un qualsiasi guadagna da parte della casa editrici/distributrice, anche i libri dopo l'avvento delle copie digitali sono perfettamente piratabili.
    I libri non costano poco, e a giudicare dalle ultime scelte intraprese dal nostro paese, costeranno sempre di più. Un qualsiasi lettore voglia intraprendere la lettura di una saga (ed ormai anche gli scrittori di biglietti da visita scrivono come minimo una trilogia) deve prepararsi a spendere cifre tra le 50 e i 100 e passa euro. E' un investimento veramente grosso per qualcosa che si legge e poi si ripone su uno scaffale per tempo indefinito. Ciò che ci rimane di un buon libro, è una bella esperienza che ci arricchisce la mente e lo spirito, ma la stessa esperienza la si può avere facendoselo prestare, o leggendo un ebook sull'iPhone o una copia scannerizzata in pdf trovata su emule. Quindi? Cosa dovrebbe giustificare una spesa così esorbitante se non la soddisfazione di ogni appassionato di poter esporre una bella serie di copertine sul proprio scaffale? Ormai i libri costano come un Blue Ray con tanto di cofanetto, decine di gigabyte di contenuti extra e gadget da collezionisti, eppure le case editrici sembrano non tenere conto nemmeno delle basilari esigenze dei loro clienti affezionati. Quella banale copertina fa schifo, non invoglierà nessuno ad acquistare una copia del secondo capitolo di una saga, e scoraggerà chi aveva già comprato il primo episodio. La Nord, così come tutte le altre CE che si comportano in questo modo ottuso, merita una batosta.

    RispondiElimina
  14. concordo con voi, il libro non lo comprerò! che risposta assurda "ciao ragazzi.." cosa credono che siamo ragazzini che non capiscono quando ci prendono per il naso?pessimi...

    RispondiElimina
  15. io sono d'accordo con tutte voi ragazze ma se boicottiamo pesantemente la saga , chi come me ha molto apprezzato il Grace college non solo si ritroverà con un secondo volume con copertina orrida ma soprattutto non riuscirà a leggere il terzo/quarto libro della storia...
    Personalmente in questo caso mi sento di avere le mani legate ....

    Alla fine la Newton era credibile, in quanto la tempistica era oggettivamente sfavorevole ma qui, quando manca più di un mese, no.
    Diciamolo : la nord non ha mostrato una grande serietà ...

    RispondiElimina
  16. @Mis Malirux, è vero ciò che dici, io infatti non mi sento di sponsorizzare un boicottaggio riguardo alla serie. Insomma gli amanti del Grace College finiranno per comprarlo comunque. Infatti ciò che avrei voluto era una maggiore considerazione, che non c'è stata. E' un peccato, perchè il dialogo tra il lettore e la casa editrice dovrebbe essere a mio parere più aperto e onesto.

    Per il resto, non posso che dire che comprerò il libro, anche se con tristezza. A me la serie piace davvero troppo per abbandonarla.

    RispondiElimina
  17. è inutile protestare a me questa saga piace e mi piacerà per sempre!! nn me ne frega del fatto che la copertina faccia skifo infondo potrete toglierla e avere di nuovo il libro uguale al primo,se fate csì ,il libro nn uscirà è io sn più ke curiosa di sapere il seguito se nn uscirà sarà solamente colpa vostra!!!!!!

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...