venerdì 2 settembre 2011

Friday Finds #2






Ritorna Friday Finds, rubrica del venerdì creata dal meraviglioso blog Should Be Reading, che e consiste semplicemente nel condividere le nostre scoperte libresche della settimana! In ogni appuntamento dunque vi parlerò di libri che non avevo mai notato prima e che mi hanno incuriosita, e naturalmente voi potete fare lo stesso nei commenti
In questo modo potremo aiutarci l'un l'altro nella ricerca di nuovi libri da leggere e scambiarci le nostre piccole scoperte!
 
Oggi vi parlerò non di uno ma di due libri, un Fantasy per adolescenti maturi e un bel Southern Gothic tutto brividi e terrore.
Cominciamo da "Il sangue di Faun" di Nina Blazon,  fantasy autoconclusivo uscito qualche tempo fa per la Salani, che mi ha subito incuriosita. Certo la cover non è gran che, anzi, ma la trama nasconde delle belle soprese e lascia immaginare che si tratti di un romanzo innovativo e divertente, oltre che romantico e oscuro.
La diciannovenne Jade vive e lavora in una grande città in riva al mare, che si trova in un mondo fantastico governato da una Regina incline alla tirannia e allo sfruttamento. La città in cui Jade vive sembra essere sotto l'assedio degli Echo, apparentemente temibili creature malevole nelle cui vene scorre sangue e non acqua. In città arriverà Faun, prode guerriero inviato dalla Regina per porre fine agli attacchi degli Echo e tra lui e Jade scoppierà un'amore appassionato e proibito... Infatti, quando in città scoppierà una rivoluzione contro l'oppressione che la regina esercita su di essa, molte verità sugli Echo verranno a galla e Jade e Faun si troveranno a lottare per fazioni diverse.
 
 
http://static.blogo.it/booksblog/il_sangue_di_faun_nina_blazon_salani.jpg
Data uscita: 14 gennaio 2010
Titolo: Il sangue di Faun
Autore: Nina Blazon
Prezzo: 18,60 euro
Editore: Salani
Pagine: 384


http://ecx.images-amazon.com/images/I/51oH-Ui8nlL.jpgQuando Jade, la ragazza dagli abbacinanti occhi verde acqua, incontra Faun, bellissimo e enigmatico viaggiatore del Nord, il mondo intorno a loro è sul punto di andare in pezzi. I ribelli complottano contro Lady Mar, la crudele sovrana che nasconde il proprio volto dietro una maschera di ferro e beve vino mischiato a cenere. Sull'altra sponda del fiume, nella città Morta, sono riapparsi gli Echo, creature inafferrabili, sulle quali si narrano le storie più orrifiche, nelle cui vene scorre acqua invece che sangue. E in porto è arrivata una nave, con un carico misterioso, un centinaio di gabbie impenetrabili...



 *  *  *


Proseguiamo con un affascinante Southern Gothic edito dalla Sperling&Kupfer di cui non ero assolutamente a conoscenza. Si tratta di "Come candele che bruciano", scritto a quattro mani da Tabitha King e Michael McDowell. In realtà l'unico autore del romanzo sarebbe stato Michael McDowell la sua scomparsa prematura ha lasciato il romanzo orfano del suo creatore. Su richiesta dei familiari di McDowell è così subentrata Tabitha King, moglie di Stephen, che ha completato il romanzo consentendone la pubblicazione. Si tratta di un romanzo horror della migliore tradizione Southern Gothic, che narra di fantasmi ed esseri malvagi, case infestate e poteri oscuri. Da non perdere!

http://bibliogo.ccm.it/coverimage.php?id=736881 
Autore: Tabitha King, Michael McDowell
Editore: Sperling & Kupfer
Data di uscita: 2010
Pagine: 436 


Calliope "Calley" Dakin è la prediletta di papà, tanto da esasperare sua madre, Roberta Ann, appartenente alla antica - e prestigiosa - famiglia Carroll. Benché abbia sposato Joe Cane Dakin, e benché lui possieda una florida catena di concessionarie di automobili, Roberta Ann non gli permette mai di dimenticare le sue umili origini. Ma è Calley a subire maggiormente il disprezzo della madre, perché è in tutto e per tutto una Dakin di ceto inferiore. Sente inoltre cose che forse una bimba non dovrebbe sentire, e sa cose che una bimba non dovrebbe sapere... Calley ha solo sette anni quando l'adorato padre viene torturato, ucciso e squartato da due donne, senz'alcun motivo apparente. Lei e la madre si ritrovano coinvolte in eventi inspiegabili in seguito ai quali rimangono confinate a Pensacola Beach, dove - in una casa che è la copia esatta di quella della defunta bisnonna di Calley - un'altra donna le aspetta al varco. Una donna che sa chi è Calley, e cerca di controllarla. Perché la piccola ha un potere, e qualcuno vuole usarlo. Qualcuno che ha commesso l'errore di eliminare il suo papà, senza capire che l'amore di questa bambina speciale per lui non può essere distrutto dalla semplice morte. Né quello di suo padre per lei. Un'opera che si snoda in modo ipnotico come le spire di un serpente d'acqua; una storia di fantasmi e di creature che strisciano nell'oscurità, intrigante e magnetica, nella tradizione del romanzo gotico.


Che ne dite dei miei Friday Finds? Vi piacciono?
E voi avete scoperto qualche nuovo libro?

3 commenti:

  1. Il primo lo conoscevo. Un po di tempo fa volevo prenderlo ma le recensioni che ho letto sono molto contrastanti.
    Diciamo che ero indecisa e alla fine non lo presi anche se la trama mi incuriosiva.
    La cover tedesca è molto più bella :))

    Il secondo non lo conoscevo e a dire il vero non mi ispira molto. Se lo leggi facci sapere com'è...

    RispondiElimina
  2. Il primo m'incuriosisce di più.. anche se sembrano entrambi interessanti..=)

    RispondiElimina
  3. @Angel, io forse leggerò il Sngue di Faun. Su Goodread ha ottimi voti e la trama mi ispira un sacco! Il secondo be', è il mio genere, amo il Southern Gothic!

    @Crissy, il primo mi sembra più adatto a te <3

    E voi nessuna scoperta?

    RispondiElimina

Il mio blog si nutre dei vostri commenti, perciò se avete letto il mio articolo lasciate un segno del vostro passaggio! E, se vi è piaciuto ciò che ho scritto, cliccate sul tasto G+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...